Gli HD DVD si scrivono anche su PC

Toshiba sta per svelare quello che definisce il primo masterizzatore HD DVD per PC desktop. Il drive permetterà di scrivere su di un solo disco ottico fino a 30 GB di dati

Roma – Tra i prodotti che Toshiba esibirà in questi giorni alla celebre fiera CES di Las Vegas vi sarà il primo masterizzatore HD DVD per PC, un’unità interna che permetterà di archiviare su di un solo disco fino a sei DVD a singolo layer.

Il masterizzatore a laser blu, chiamato SD-H903A, sarà in grado di scrivere i supporti HD DVD-R (registrabili una volta sola) a singolo (15 GB) e doppio layer (30 GB) e tutti i principali formati ottici oggi in circolazione: DVD-RAM, DVD-R, DVD+R, CD-R e CD-RW. Mancherà invece il supporto ai formati HD DVD riscrivibili, RAM e RW, le cui specifiche devono ancora essere formalizzate.

Il drive avrà un buffer di 8 MB e un’ interfaccia SATA da 1,5 Gbps, una tecnologia di interconnessione che nel settore dei drive ottici ha fatto il proprio ingresso solo di recente.

SD-L902A La nuova unità, di cui non si conosce ancora il prezzo, arriva a ridosso del lancio di un altro masterizzatore HD DVD di Toshiba, l’ SD-L902A , questa volta dedicato ai notebook. Pur annunciato lo scorso ottobre, la produzione in volumi dell’SD-L902A sarà avviata soltanto nei prossimi mesi in contemporanea a quella della versione desktop. Entrambi i drive potranno essere utilizzati anche per riprodurre i film HD DVD , la cui protezione è stata aggirata proprio nelle scorse settimane.

Entro la fine del mese Toshiba conta di distribuire ai produttori di PC i campioni dell’SD-H903A: ciò lascia presagire la possibilità che i primi personal computer dotati di masterizzatore HD DVD facciano capolino sul mercato già verso la metà dell’anno.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • padullo padullo scrive:
    serve
    un terabyte e piu che utile se pensi che quanbdo scarichi un file viodeo da internt sono almeno 2 gb, un tera lo riempi nel giro di 21 mesi se scarichi a manetta
  • Anonimo scrive:
    Ma cosa ci fai con un terabyte se...
    ...il supporto è così dannatamente caduco?Giusto il mirroring può avere senso.Non riempirei un hard disk del genere di cose a cui tengo, basterebbe poco per buttare nel cesso una intera vita di ricordi!Viva le memorie a stato solido.Spero vivamente che l'era delle memorie "meccaniche" finisca presto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma cosa ci fai con un terabyte se...
      - Scritto da:
      ...il supporto è così dannatamente caduco?
      Giusto il mirroring può avere senso.
      Non riempirei un hard disk del genere di cose a
      cui tengo, basterebbe poco per buttare nel cesso
      una intera vita di
      ricordi!
      Viva le memorie a stato solido.
      Spero vivamente che l'era delle memorie
      "meccaniche" finisca
      presto.Eccolo.Puntuale come sempre.Sei obsoleto.Rassegnati.
    • Hermes73 scrive:
      Re: Ma cosa ci fai con un terabyte se...
      ci fai una configurazione raid per il backup. devi proprio essere sfigato perche' si rompino tutti e 2 contemporaneamnete, se succedde, e' quasi empre colpa di una cattiva installazione.alivello home non vedo l utilita' di un mostro simile.
  • Anonimo scrive:
    1Tb non è una news!!!
    Mi chiedo x' si pubblicizzano gli HD da 1Tb come fossero chissà che novità....qui in svizzera trovi già, comodamente, l'HD WD (Wester Digital) esterno da 1Tb (poco meno di 700CHF alla FNAC o al MediaMarket)....novità sarebbe stato se avessero pubblicato questa notizia magari 6/7 mesi fa....
    • ciarlyy scrive:
      Re: 1Tb non è una news!!!
      - Scritto da:
      Mi chiedo x' si pubblicizzano gli HD da 1Tb come
      fossero chissà che novità....qui in svizzera
      trovi già, comodamente, l'HD WD (Wester Digital)
      esterno da 1Tb (poco meno di 700CHF alla FNAC o
      al MediaMarket)....novità sarebbe stato se
      avessero pubblicato questa notizia magari 6/7
      mesi
      fa....tu parli di hd esterno, credo che la news riguardi un discor interno.....(anche se pure questa non é una novità mi pare....)
    • MeX scrive:
      Re: 1Tb non è una news!!!
      se per questo ti posso fare anche un HD esterno da 2 tera... il fatto è che si utilizzano dischi da 500 giga :)Qui si parla si UNA unità da 1T
      • Anonimo scrive:
        Re: 1Tb non è una news!!!
        Esatto...e cmq non è che la Svizzera sia il paese più progredito del mondo in campo informatico, quindi è inutile bullarsi per nulla, sopratutto quando si toppa pure. :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: 1Tb non è una news!!!
      - Scritto da:
      Mi chiedo x' si pubblicizzano gli HD da 1Tb come
      fossero chissà che novità....qui in svizzera
      trovi già, comodamente, l'HD WD (Wester Digital)
      esterno da 1Tb (poco meno di 700CHF alla FNAC o
      al MediaMarket)....novità sarebbe stato se
      avessero pubblicato questa notizia magari 6/7
      mesi
      fa....Non so se sia vero quanto dici, perche' in genere acquisto da un rivenditore di fiducia sotto casa (costa qualche spicciolo di piu', ma e' stracomodo e mi permette di cambiare il disco in pochi minuti se quello preso ha problemi di fabbrica), comunque se davvero in Svizzera li vendono da 7 mesi, posso dirti che in Italia la tecnologia e le innovazioni ad essa associate sono distribuite con il contagoccie.Questo perche' prima di passare al prodotto successivo, si tende sempre a saturare il mercato.Per ovvie ragioni di introiti economici.
  • Anonimo scrive:
    Finalmente PI si è svegliato...
    ... è stato più che superato il TB, e da un bel pò di tempo anche. Ma quando vi degnerete di controllare le notizie? Homo Copia-Incollans docet...http://www.mytech.it/speciali/smau2004/articolo/idA028001060400.art
    • Anonimo scrive:
      Studia
      - Scritto da:
      ... è stato più che superato il TB, e da un bel
      pò di tempo anche. Ma quando vi degnerete di
      controllare le notizie? Homo Copia-Incollans
      docet...

      Peccato che LaCie non produce hard disk (rotfl)Studia, farai più belle figure
      • Anonimo scrive:
        Re: Studia
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ... è stato più che superato il TB, e da un bel

        pò di tempo anche. Ma quando vi degnerete di

        controllare le notizie? Homo Copia-Incollans

        docet...




        Peccato che LaCie non produce hard disk (rotfl)
        Studia, farai più belle figureLacie fa 2 cose1. ci mette il case (ottimo)2. ci mette l'esperienza che dice: questo case va bene con questo hd e con questo ingresso (usb)normalmente l'hd dentro è un wdo nel caso del Tb che fa ci sono dentro 4 hd da 250 o + recentemente 2 da 500e cmq sono ottimi hd esterni
        • Anonimo scrive:
          Re: Studia
          e cmq NON sono HD da 1TB, ma n HD in raid 0, quindi...
        • Anonimo scrive:
          Re: Studia
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          ... è stato più che superato il TB, e da un
          bel


          pò di tempo anche. Ma quando vi degnerete di


          controllare le notizie? Homo Copia-Incollans


          docet...







          Peccato che LaCie non produce hard disk (rotfl)

          Studia, farai più belle figure

          Lacie fa 2 cose
          1. ci mette il case (ottimo)
          2. ci mette l'esperienza che dice: questo case va
          bene con questo hd e con questo ingresso
          (usb)

          normalmente l'hd dentro è un wd
          o nel caso del Tb che fa ci sono dentro 4 hd da
          250 o + recentemente 2 da
          500

          e cmq sono ottimi hd esterniOTTIMI?!?! si sfasciano che e' una bellezza.. quasi peggio dei maxtor (quasi...)
  • Anonimo scrive:
    Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso, eh?
    Sono letteralmente anni che vedo in giro dischi con piattelli ottimizzati, testine piu' veloci, seriale migliorato, etc..etc..etc.. PERO'mai visto un disco che supera questi benedetti 7.200 RPM (almeno in negozio, poi in qualche showroom non so...)Mi chiedo : perche' ?Comunque tra un po' i dischi a lettura meccanica saranno carta straccia, gia' adesso usare una chiavetta usb come disco (una 2 giga con linux sopra per es.) e' piu' conveniente e offre maggior durabilita', figuriamoci quando saranno commercializzati i dischi flash a prezzi contenuti.
    • ciarlyy scrive:
      Re: Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso,
      nell'ambito dei videogiochi un disco con velocità a 10000 o 15000 rpm offre maggiori prestazioni rispetto ad uno a 7200 rpm?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso,
        - Scritto da: ciarlyy
        nell'ambito dei videogiochi un disco con velocità
        a 10000 o 15000 rpm offre maggiori prestazioni
        rispetto ad uno a 7200
        rpm?no
        • ciarlyy scrive:
          Re: Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso,
          - Scritto da:

          - Scritto da: ciarlyy

          nell'ambito dei videogiochi un disco con
          velocità

          a 10000 o 15000 rpm offre maggiori prestazioni

          rispetto ad uno a 7200

          rpm?

          nonemmeno nella velocità di caricamento?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso,
            - Scritto da: ciarlyy....

            nemmeno nella velocità di caricamento?risibile
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso,
            - Scritto da:

            - Scritto da: ciarlyy
            ....



            nemmeno nella velocità di caricamento?

            risibileBeh, pero' se consideri che il disco viene usato in contemporanea :-dal s.o. per l'accesso allo swap-dal gioco per l'accesso ai dati-dal s.o. per internet (nel caso di giochi online, i dati vengono scritti prima su disco e poi inviati/ricevuti)avere 15 invece di 7 mi pare possa influire, no ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso,
            - Scritto da:

            - Scritto da:
            Beh, pero' se consideri che il disco viene usato
            in contemporanea
            :

            -dal s.o. per l'accesso allo swap

            -dal gioco per l'accesso ai dati

            -dal s.o. per internet (nel caso di giochi
            online, i dati vengono scritti prima su disco e
            poi
            inviati/ricevuti)

            avere 15 invece di 7 mi pare possa influire, no ?Non necessariamente. In realtà conta molto di più la capacità di gestire più richieste contemporanee, quindi sotto al sistema operativo (con le sue caratteristiche) contano il controller che smista le richieste, il tempo di posizionamento delle testine, il transfer rate continuo, ecc.Come nelle automobili, dove giudicarne le prestazioni dalla sola cilindrata porta a granchi colossali.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso,
            - Scritto da:

            - Scritto da: ciarlyy
            ....



            nemmeno nella velocità di caricamento?

            risibileMa l'hai provato almeno?Io ho due Raptor-X in raid0, la differenza nel caricare le mappe in BF2 non mi sembra risibile (almeno un 40% di tempo in meno rispetto al disco singolo da 7200 che avevo prima).Tu ridi che mentre tu stai ancora aspettando il respawn ti ho già catturato due checkpoint.
          • avvelenato scrive:
            Re: Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso,
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: ciarlyy

            ....





            nemmeno nella velocità di caricamento?



            risibile

            Ma l'hai provato almeno?
            Io ho due Raptor-X in raid0, la differenza nel
            caricare le mappe in BF2 non mi sembra risibile
            (almeno un 40% di tempo in meno rispetto al disco
            singolo da 7200 che avevo
            prima).
            Tu ridi che mentre tu stai ancora aspettando il
            respawn ti ho già catturato due
            checkpoint.Sì ma è disonesto confrontare un singolo disco con un raid 0 di raptor.O controlli un raid 0 con un altro, o un raptor con un'altro.Ps: ho avuto un raptor, non definirei risibili le differenze di caricamento, ma sproporzionate rispetto al costo sì (meglio un raid 0 di dischi standard che un singolo raptor, in termini di cost effectiveness ).-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 gennaio 2007 11.50-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso,
            Sproporzionato rispetto al costo risibili dato che costa il doppio di un disco normale.
          • avvelenato scrive:
            Re: Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso,
            - Scritto da:
            Sproporzionato rispetto al costo risibili dato
            che costa il doppio di un disco
            normale.E io che ho detto?A parte che quando l'ho preso io al gb costava 4 volte un disco normale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso,
            AHHAHA.. CHE TRIMONE!- Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: ciarlyy

            ....





            nemmeno nella velocità di caricamento?



            risibile

            Ma l'hai provato almeno?
            Io ho due Raptor-X in raid0, la differenza nel
            caricare le mappe in BF2 non mi sembra risibile
            (almeno un 40% di tempo in meno rispetto al disco
            singolo da 7200 che avevo
            prima).
            Tu ridi che mentre tu stai ancora aspettando il
            respawn ti ho già catturato due
            checkpoint.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso,
            mah se nn ricordo male ho letto un test dei raptor da 36 che risultano da vuoti (sui settori periferici) più veloci in throughput di un raid 0 7200, oltre ovviamente ad avere un tempo di accesso inferiore.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso,
            Per caricare più velocemente fatti un bel RAID0 (anche via software con XP) e vedrai un notevole incremento di prestazioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso,

      Comunque tra un po' i dischi a lettura meccanica
      saranno carta straccia, gia' adesso usare una
      chiavetta usb come disco (una 2 giga con linux
      sopra per es.) e' piu' conveniente e offre
      maggior durabilita', figuriamoci quando saranno
      commercializzati i dischi flash a prezzi
      contenuti.
      ecco sì, bravo, così nel giro di qualche mese i tuoi dati vanno a donnine, un altro guru dell'informatica: avanti il prossimo
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso,
        - Scritto da:


        Comunque tra un po' i dischi a lettura meccanica

        saranno carta straccia, gia' adesso usare una

        chiavetta usb come disco (una 2 giga con linux

        sopra per es.) e' piu' conveniente e offre

        maggior durabilita', figuriamoci quando saranno

        commercializzati i dischi flash a prezzi

        contenuti.



        ecco sì, bravo, così nel giro di qualche mese i
        tuoi dati vanno a donnine, un altro guru
        dell'informatica: avanti il
        prossimoguarda non so se parli dei dischi flash o delle memorie usb, ma ti posso assicurare che da 1 anno e mezzo ho una chiavetta dove tengo Helix, e sta di fatto che pur usandolo spesso e pur non prendendo alcuna precauzione particolare, non ho mai rilevato perdite di dati, di nessun tipo.Questo anche contando lo "stress" termico derivato dall'attivita' della chiavetta (criptata aes-duepescetti-serpente e suddivisa in due partizioni per ragioni di sicurezza)Quindi...forse dipende dalla qualita' del supporto hardware che acquisti ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso,
      - Scritto da:
      Sono letteralmente anni che vedo in giro dischi
      con piattelli ottimizzati, testine piu' veloci,
      seriale migliorato, etc..etc..etc..



      PERO'


      mai visto un disco che supera questi benedetti
      7.200 RPM (almeno in negozio, poi in qualche
      showroom non
      so...)

      Mi chiedo : perche' ?


      Comunque tra un po' i dischi a lettura meccanica
      saranno carta straccia, gia' adesso usare una
      chiavetta usb come disco (una 2 giga con linux
      sopra per es.) e' piu' conveniente e offre
      maggior durabilita', figuriamoci quando saranno
      commercializzati i dischi flash a prezzi
      contenuti.
      Western Digital raptor (10.000 RPM)
    • Athlon64 scrive:
      Re: Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso,

      Ci sono i raptor, ma diciamolo, in ambito
      consumer non è che danno tutto questo vantaggio.Io ho un Raptor da 150 GB e ti posso assicurare che la differenza c'è e si sente: boot più rapido dei sistemi operativi e avvio più veloce dei programmi (pensa a PhotoShop che carica 100 plugin all'avvio...), e in generale prestazioni migliorate. Serve alla maggioranza degli utenti? Forse no, ma alla maggioranza degli utenti basterebbe anche un PC di 5-6 anni fa per leggere le e-mail, scrivere una lettera, giocare a Spider e navigare su Internet...Ma sei un utente appena un po' più smaliziato (il che non vuol dire "di nicchia"), allora la differenza è tangibile e utile.Per altro, devo dire che anche la storia che scaldino molto di più è una leggenda metropolitana... rispetto ai due dischi da 7200 RPM che ci sono nello stesso case, ho 1-2 grandi in più e basta...
      • avvelenato scrive:
        Re: Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso,
        - Scritto da: Athlon64

        Ci sono i raptor, ma diciamolo, in ambito

        consumer non è che danno tutto questo vantaggio.

        Io ho un Raptor da 150 GB e ti posso assicurare
        che la differenza c'è e si sente: boot più rapido
        dei sistemi operativi e avvio più veloce dei
        programmi (pensa a PhotoShop che carica 100
        plugin all'avvio...), e in generale prestazioni
        migliorate.


        Serve alla maggioranza degli utenti? Forse no, ma
        alla maggioranza degli utenti basterebbe anche un
        PC di 5-6 anni fa per leggere le e-mail, scrivere
        una lettera, giocare a Spider e navigare su
        Internet...
        Anche io ho avuto un raptor, e mi sono domandato se quelle frazioni di secondo che ho risparmiato nel boot e nell'avvio di pornoshop valesse il costo aggiuntivo del disco.La risposta è stata no, e l'ho venduto.Necessitassi in futuro di più "prontezza di riflessi" dei dischi, farei un raid 0 di due dischi da 7,2rpm: non sarà come avere un raptor o un raid 0 di raptor, però anche il prezzo, beh, è tutta un'altra cosa.
        Ma sei un utente appena un po' più smaliziato (il
        che non vuol dire "di nicchia"), allora la
        differenza è tangibile e
        utile.

        Per altro, devo dire che anche la storia che
        scaldino molto di più è una leggenda
        metropolitana... rispetto ai due dischi da 7200
        RPM che ci sono nello stesso case, ho 1-2 grandi
        in più e
        basta...Oddio, non lo so, io ho solo samsung nel mio pc, a mia sorella addirittura ho dato un samsung da 120gb che sta a 28 gradi, c'erano 10 gradi di differenza col raptor....Dipende sempre dai dischi che uno ha, i maxtor fanno schifo, i seagate sono decaduti parecchio, rimangono solo gli hitaci e i wd, oltre ai samsung....
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso,
        E i consumi di energia elettrica?I 10k consumano tutti parecchio di più.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso,
      guarda che già esistono da tempo i raptor da 10500 giri
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso,
      la velocità di accesso al dato tramite il movimento meccanico di una testina è un valore trascurabile ai fini di caricamenti e in ram di quantità di memoria tipici di un uso homeperò il costo di produzione di dischi a 10rpm o 15rpm sono di gran lunga maggiori con una proporzione esponenziale per ogni giro al secondo in piùil costo, non portando alcun effettivo vantaggio per gli utenti home, non potrà mai giustificarne un acquisto neanche se fai "faticose" dialettiche allettanti per favorirlo!se però si tratta di dati utilizzati a loro volta per produrre come i dati di un database di un'azienda allora il discorso cambia in quanto ce la si gioca con l'esponenziale aumento dei dati mossi al secondo...e li cè ne da girare...e l'aumento dei giri viene totalmente sfruttato!ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma piu' di 7.200 RPM non c'e' verso,

      mai visto un disco che supera questi benedetti
      7.200 RPM (almeno in negozio, poi in qualche
      showroom non
      so...)
      Mi chiedo : perche' ?Limiti fisici/meccanici?
  • Anonimo scrive:
    A rischio petabyte...
    Secondo la 14° legge della termodinamica (censurata dai governi per motivi di sicurezza) viene accennato al pericolo di tutti i nerds che faranno battute sulla parola petabyte petando incontrollatamente. Tutta la CO2 da loro emessa infatti causerà un'aumento esponenziale dell'effetto serra e la conseguente estinzione della razza umana.Preparate le vostre scialuppe spaziali finchè potete...
  • Anonimo scrive:
    Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e WD
    TUTTI i dischi che hanno fatto con cui ho avuto a che fare (mediamente una decina a casa, qualcuno in più per IBM) hanno avuto problemi che i Maxtor non hanno mai avuto (tranne in un caso di un Maxtor 80 GB ma quel caso era di un PC ipersfruttato per oltre 5 anni coi p2p in modo praticamente ininterrotto 24/24 7/7 365/365).Forse oggi si saranno pure migliorati, ma nessuno mi muoverà dalla Maxtor. Usa materiali diversi? Evidentemente sono migliori, anche se costano meno.Il 200 GB Seagate che IMPROVVISAMENTE è morto (elettronica a posto, meccanica andata) chi me lo ripaga?Il 120 GB WD e quell'altro 80 GB Samsung che hanno avuto l'elettronica a donnine chi me lo ripaga?I 2 IBM di un mio cliente (che si ostina a usare IBM perché fa figo) che erano pure in RAID e gli sono morti CONTEMPORANEAMENTE (lo so che statisticamente è molta sfiga... ma è successo) che pure mi pare fossero altri 200 GB di dati?E evito di parlare dei tanti altri casi...Usate e fate usare Maxtor.E parlo contro il mio interesse visto che se un HD sta per partire sono tra quelli che viene a fare il backup (sempre che sia ancora fattibile) ovviamente su un nuovo disco... quindi paradossalmente mi farebbe comodo NON consigliare i dischi migliori... ma dubito che chi legge qui sia anche mio cliente...PS Non sono azionista Maxtor, anzi mediamente li pago anche qualcosa in più di altri perché, di solito, quando mi serve un disco nuovo (per me o per qualche cliente) ho fretta e non ho tempo di girare per risparmiare qualche euro.
    • avvelenato scrive:
      Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
      - Scritto da:
      TUTTI i dischi che hanno fatto con cui ho avuto a
      che fare (mediamente una decina a casa, qualcuno
      in più per IBM) hanno avuto problemi che i Maxtor
      non hanno mai avuto (tranne in un caso di un
      Maxtor 80 GB ma quel caso era di un PC
      ipersfruttato per oltre 5 anni coi p2p in modo
      praticamente ininterrotto 24/24 7/7
      365/365).
      Forse oggi si saranno pure migliorati, ma nessuno
      mi muoverà dalla Maxtor. Usa materiali diversi?
      Evidentemente sono migliori, anche se costano
      meno.
      Il 200 GB Seagate che IMPROVVISAMENTE è morto
      (elettronica a posto, meccanica andata) chi me lo
      ripaga?
      Il 120 GB WD e quell'altro 80 GB Samsung che
      hanno avuto l'elettronica a donnine chi me lo
      ripaga?
      I 2 IBM di un mio cliente (che si ostina a usare
      IBM perché fa figo) che erano pure in RAID e gli
      sono morti CONTEMPORANEAMENTE (lo so che
      statisticamente è molta sfiga... ma è successo)
      che pure mi pare fossero altri 200 GB di
      dati?

      E evito di parlare dei tanti altri casi...
      Usate e fate usare Maxtor.
      E parlo contro il mio interesse visto che se un
      HD sta per partire sono tra quelli che viene a
      fare il backup (sempre che sia ancora fattibile)
      ovviamente su un nuovo disco... quindi
      paradossalmente mi farebbe comodo NON consigliare
      i dischi migliori... ma dubito che chi legge qui
      sia anche mio
      cliente...

      PS Non sono azionista Maxtor, anzi mediamente li
      pago anche qualcosa in più di altri perché, di
      solito, quando mi serve un disco nuovo (per me o
      per qualche cliente) ho fretta e non ho tempo di
      girare per risparmiare qualche
      euro.Sei sfigato, a me è successo tutto ciò che dici con i maxtor, e non sono il solo.Infatti compro tutto meno che maxtor.
      • Anonimo scrive:
        Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
        eheh gia', anche io ho avuto i stessi problemi con i maxtor , infatti cerco di disfarmene e non li comprero' mai piu'
      • Anonimo scrive:
        Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
        - Scritto da: avvelenato

        Sei sfigato, a me è successo tutto ciò che
        dici
        con i maxtor, e non sono il
        solo.
        Infatti compro tutto meno che maxtor.idem
      • Anonimo scrive:
        Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e

        Sei sfigato, a me è successo tutto ciò che dici
        con i maxtor, e non sono il
        solo.
        Infatti compro tutto meno che maxtor.Idem. Evito Maxtor come la peste...
      • pippo75 scrive:
        Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e


        Sei sfigato, a me è successo tutto ciò che dici
        con i maxtor, e non sono il
        solo.
        Infatti compro tutto meno che maxtor.quindi non sono l'unico che la evita?Io come Hd mi trovo bene con Samsung.Un IBM al tempo si era rotto, pero' me l'hanno cambiato ( l'ho spedito indietro per posta in olanda alla hitachi..... ).Conner o Connor ( il mio primo HD, non ricordo il nome ) si e' rotto perche' mi e' caduto per terra.... ( fortuna che gia' al tempo non era piu' il primario ).ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e

      Forse oggi si saranno pure migliorati, ma nessuno
      mi muoverà dalla Maxtor. chi dice a questo rimbambito che Maxtor è stata comprata da Seagate oltre un anno fa
    • Anonimo scrive:
      Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
      Questo è meglio di quello. Forse è un discorso che si può fare per un modello specifico ma non per una marca.Nella mia vita ho avuto WD, Maxtor, Seagate, IBM Fuji e altri. Problemi ne ho avuti con tutti. Di IBM ne ho rotto 2 di fila, e davo la colpa a loro, ma poi invece ho scoperto che li facevo surriscaldare. Cambiando case tutto è andato a posto.E' vero che alcuni modelli nascono male, ma non vuol dire che tutti i modelli di quella marca siano così.Ora quando compro un prodotto guardo solo una cosa, la garanzia. L'unica cosa che ti può tutelare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e


        Ora quando compro un prodotto guardo solo una
        cosa, la garanzia. L'unica cosa che ti può
        tutelare.Anche il backup! ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
      ASSOLUTAMENTE FALSO!!!è proprio il contrario, qualunque disco è meglio di maxtor! TUTTI i maxtor che ho visto sul lavoro o da amici/parenti si sono inevitabilmente rotti! il mio IBM del '99 dopo 7 anni di uso ininterrotto giorno e notte funziona ancora! lo stesso dicasi per i western digital, che non per niente costavano il doppio rispetto ai maxtor!da come scrivi sembra che lavori per maxtor... perché fino ad oggi non avevo mai sentito parlare bene di maxtor da nessuno, tutti quelli che conosco ne sono rimasti profondamente delusi e non li compreranno mai più! meglio spendere un po' di più ma andare sul sicuro
      • MeDevil scrive:
        Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
        - Scritto da:
        ASSOLUTAMENTE FALSO!!!
        è proprio il contrario, qualunque disco è meglio
        di maxtor! TUTTI i maxtor che ho visto sul lavoro
        o da amici/parenti si sono inevitabilmente rotti!
        il mio IBM del '99 dopo 7 anni di uso
        ininterrotto giorno e notte funziona ancora! lo
        stesso dicasi per i western digital, che non per
        niente costavano il doppio rispetto ai
        maxtor!
        da come scrivi sembra che lavori per maxtor...
        perché fino ad oggi non avevo mai sentito parlare
        bene di maxtor da nessuno, tutti quelli che
        conosco ne sono rimasti profondamente delusi e
        non li compreranno mai più! meglio spendere un
        po' di più ma andare sul
        sicuroMi spiace, ma io sono uno di quelli che di maxtor parla ancora bene... Ho sentito molti miei amici dare colpa agli hd, scoprendo che in realtà gli hd erano montati nelle condizioni + assurde...Io ho 2 pc a casa e su entrambi ho maxtor. Sono riuscito a recuperare un hd da 80gb pata che sembrava morto (è bastato un low level format) e da 3 anni tutt'ora non mi ha mai dato problemi. Un 40gb pata (sempre maxtor) che è in uso da più o meno 5 anni... anche con quest'ultimo, mai avuto problemi.Solo con 1 sata da 160gb della maxtor ho avuto problemi sin da quando lo comprai (evidentemente era difettato), ma mi è stato sostituito con un modello nuovo e che funziona alla grande.Non posso dire lo stesso invece di 2 hd ibm, che nel giro di 3 anni e 2 mesi hanno deciso improvvisamente di non funzionare più (uno a distanza di pochi giorni dall'altro, erano in un case thermaltake, con tanto di ventola solo per gli hd...).Forse non tutti sono rimasti delusi da maxtor...Saluti, MeDevil
        • avvelenato scrive:
          Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
          - Scritto da: MeDevil

          - Scritto da:

          ASSOLUTAMENTE FALSO!!!

          è proprio il contrario, qualunque disco è meglio

          di maxtor! TUTTI i maxtor che ho visto sul
          lavoro

          o da amici/parenti si sono inevitabilmente
          rotti!

          il mio IBM del '99 dopo 7 anni di uso

          ininterrotto giorno e notte funziona ancora! lo

          stesso dicasi per i western digital, che non per

          niente costavano il doppio rispetto ai

          maxtor!

          da come scrivi sembra che lavori per maxtor...

          perché fino ad oggi non avevo mai sentito
          parlare

          bene di maxtor da nessuno, tutti quelli che

          conosco ne sono rimasti profondamente delusi e

          non li compreranno mai più! meglio spendere un

          po' di più ma andare sul

          sicuro

          Mi spiace, ma io sono uno di quelli che di maxtor
          parla ancora bene... Ho sentito molti miei amici
          dare colpa agli hd, scoprendo che in realtà gli
          hd erano montati nelle condizioni +
          assurde...
          Io ho 2 pc a casa e su entrambi ho maxtor. Sono
          riuscito a recuperare un hd da 80gb pata che
          sembrava morto (è bastato un low level format) e
          da 3 anni tutt'ora non mi ha mai dato problemi.
          Un 40gb pata (sempre maxtor) che è in uso da più
          o meno 5 anni... anche con quest'ultimo, mai
          avuto
          problemi.
          Solo con 1 sata da 160gb della maxtor ho avuto
          problemi sin da quando lo comprai (evidentemente
          era difettato), ma mi è stato sostituito con un
          modello nuovo e che funziona alla
          grande.
          Non posso dire lo stesso invece di 2 hd ibm, che
          nel giro di 3 anni e 2 mesi hanno deciso
          improvvisamente di non funzionare più (uno a
          distanza di pochi giorni dall'altro, erano in un
          case thermaltake, con tanto di ventola solo per
          gli
          hd...).
          Forse non tutti sono rimasti delusi da maxtor...

          Saluti, MeDevilI maxtor scaldano di brutto, se li raffreddi bene magari vanno anche, però perché dovrei preferire dei dischi che in full load mi raggiungono i sessanta gradi a dischi che non riescono a raggiungere i 32?Dire che questo non è un problema di affidabilità è fazioso, poi ovvio che avrà più problemi lo smanettone improvvisato che avvolge il disco nella piattina, per coprirlo dalle intemperie, rispetto a quello che una cristosanto di ventola ce la mette.(e comunque io continuo a prendere i miei samsung e lasciarli senza ventola se possibile, molto meglio!)
        • Anonimo scrive:
          Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
          Anche io la penso così : i miei dischi Maxtor - due dischi SATA da 160 GBytes con due e più anni di anzianità, usati in RAID; disco 60 GBytes comprato a fine 2002; disco da 320 GBytes di pochi mesi; disco da 850 MBytes del '95 vanno tutti bene. Ne ho uno da 4,3 GBytes con gli ultimi MBytes tempestati di settori danneggiati che però non fa testo perchè l'ho preso di seconda mano. Sarà forse perchè queste unità sono state montate in modo da favorirne il raffreddamento, in modo attivo o passivo ?Ciao,Piwi
        • Hermes73 scrive:
          Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
          dal 98 al 2004 sono sempre stato molto soddifatto dalla maxtor, ho degli hd da 40 e 80 gb che mi danno ancora grosse soddisfazioni, ma nche ibm, alcuni hammo 8 anni e vedeste come vanno bene. va un po- a fortuna, a come li installi, a come li usi. ma negli ultimi anni, maxtor mi e scaduta parecchio. perfortuna me li cambiano sempre in garanzia senza fare storie, facendo i backup non ho mai pianto troppo... certo e- una scocciatura. sara- stata sfortuna, 3 dischi da 120, un 160, un 250 sata,bye bye maxtor...
      • Anonimo scrive:
        Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e

        ASSOLUTAMENTE FALSO!!!
        è proprio il contrario, qualunque disco è meglio
        di maxtor! TUTTI i maxtor che ho visto sul lavoro
        o da amici/parenti si sono inevitabilmente rotti!
        il mio IBM del '99 dopo 7 anni di uso
        ininterrotto giorno e notte funziona ancora! lo
        stesso dicasi per i western digital, che non per
        niente costavano il doppio rispetto ai
        maxtor!
        da come scrivi sembra che lavori per maxtor...
        perché fino ad oggi non avevo mai sentito parlare
        bene di maxtor da nessuno, tutti quelli che
        conosco ne sono rimasti profondamente delusi e
        non li compreranno mai più! meglio spendere un
        po' di più ma andare sul
        sicuroStraquoto! L'elenco di Maxtor che ho visto partire è infinito. L'ultimo risale ad una settimana fa...Il tizio è pagato sicuramente da Maxtor per scrivere sul forum...
      • pippo75 scrive:
        Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e

        il mio IBM del '99 dopo 7 anni di uso
        ininterrotto giorno e notte funziona ancora! lo
        stesso dicasi per i western digital, che non per
        niente costavano il doppio rispetto ai
        maxtor!In gabbrica, su un CN ho HD IBM, in setta anni mi sembra che solo una volta su una macchina l'hanno dovuto cambiare....Comunque credo che:- siano HD di fascia alta ( magari creati apposta ), non ho prove, lo credo solo io.- installato su una struttura a prova di vibrazioni ( non posso dirlo con certezza, non ho mai aperto la macchina )..Poi magari le ditte che producono HD sono sempre le stesse e le varie marche ( maxtor, seagate, ibm) mettono solo il bollino.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
      Io veramente ho avuto problemi sempre e solo con i Maxtor. Sono i più economici e si vede, sono rumorosi e spesso escono difettosi dall'inizio.Poi è anche questione di fortuna.
      • TeknoDMNK scrive:
        Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
        - Scritto da:
        Io veramente ho avuto problemi sempre e solo con
        i Maxtor. Sono i più economici e si vede, sono
        rumorosi e spesso escono difettosi
        dall'inizio.
        Poi è anche questione di fortuna.Quoto, è questione di fortuna :-o
    • fabianope scrive:
      Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
      ciao,confermo che anch'io ho avuto ottime esperienze con i maxtor sia a casa che sul lavoro, anche con usi intensivi (raid in stripe, elaborazione filmati, p2p, ecc.)ma comunque sempre "lato client" e non su servers.tutttavia mi ha sempre impressionato il fatto che su it.comp.hardware tutti ne parlino malissimo....sarebbe interessante approfondire.
    • Anonimo scrive:
      MA CHE CAZZO DICI
      521'000100'000 mila problemi in menoa voi della maxtor qualcuno dovrebbe dare una sonora svegliai vostri hd si surriscaldano di più degli altri e fanno più rumoreè inevitabile che si rompano primaanche la garanzia è minore, qualcosa vorrà pur direin conclusioneaffanculo i maxtorp.s.: ovvio che se metti "problema + ibm" vengano molto di + perchè di mezzo ci sono anche i computer ibm
      • Athlon64 scrive:
        Re: MA CHE CAZZO DICI
        521'000

        100'000 mila problemi in menoEsperimento assurdo... considera che i Maxtor hanno avuto volumi di vendita molto molto più alti rispetto a Seagate e Western Digital, quindi se fai il calcolo del "problema " dovresti farlo in proporzione a "quota mercato "... e paradossalmente col tuo assurdo esperimento avresti i Maxtor con un rapporto di affidabilità altissimo...
        • Anonimo scrive:
          Re: MA CHE CAZZO DICI

          Esperimento assurdo... considera che i Maxtor
          hanno avuto volumi di vendita molto molto più
          alti rispetto a Seagate e Western Digital, quindi
          se fai il calcolo del "problema " dovresti
          farlo in proporzione a "quota mercato "...
          e paradossalmente col tuo assurdo esperimento
          avresti i Maxtor con un rapporto di affidabilità
          altissimo...Hai dei dati per affermare questo? Negli ultimi anni la quota mercato di Seagate è più alta di quella di maxtor (quasi il doppio) e considerando la crescita del mercato potrebbe pareggiare eventuali vendite maggiori di maxtor in passato.Che come esperimento non abbia senso son d'accordo con te, ma che seagate in totale abbia venduto meno hard disk di maxtor mi sembra un azzardo dirlo senza avere dei dati in mano.Per quanto riguarda gli hard disk pure io mi sento di sconsigliare Maxtor, io ho avuto parecchi problemi ed un amico è riuscito a beccarne 2 difettosi di fila (e parlo di un amico che di hw se ne intende parecchio, è la sua passione)Con WD e Seagate per il momento invece nulla da lamentare.p.s. per chi dice che Maxtor è stata acquistata da Seagate... cosa cambia? Non è che essendo ora seagate i problemi di produzione si risolvano magicamente... dubito che i tecnici seagate abbiano la bacchettina magicaCambiamente di qualità, se ce ne saranno, saranno su medio-lungo periodo.
          • Anonimo scrive:
            Devo dissentire !
            Beh ... io ho comprato da poco un disco Maxtor / Seagate, il quale è molto più silenzioso e freddo rispetto ai miei vecchi dischi Maxtor "nudi e crudi".Ciao,Piwi
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
      Confermo per gli IBM e i Seagate. Sui primi ho una PESSIMA esperienza in un'azienda dove lavoravo prima in cui praticamente si sono rotti quasi tutti gli IBM che erano montati nelle macchine, giuro che non esagero.Ho avuto un Seagate in un vecchio PC che un bel giorno ha deciso di non accendersi più.Con i maxtor, finora ne ho avuti 3, solo uno ha iniziato a malfunzionare, ma era molto vecchio. I 2 che ho attualmente nel pc funzionano bene.Ho, invece, un'ottima esperienza con un Quantum Fireball che, nonostante la rumorosità quasi inaccettabile, rimane un muletto che fa il suo dovere da 7 anni. Per non parlare del Conner (ma esiste ancora?) dell'Amiga che funziona perfettamente da 11 anni.Con WD e Samsung non ho esperienza, su Samsung invece ho una TERRIFICANTE esperienza con tutto ciò che sono lettori CD, DVD e Masterizzatori. Mi chiedo ancora come facciano a venderli, tutti quelli che ho avuto (2 lettori DVD, un lettore CD e un masterizzatore) avevano tutti lo stesso problema: non riconoscevano quasi nessun tipo di cd-r. Oggi ho un LG e devo dire che è un bel masterizzatore.TAD
      • Anonimo scrive:
        Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
        Io ho avuto modo di provare alcuni dischi SAMSUNG di basso taglio (Winner intorno ai 2 GBytes) ... fanno un rumore insostenibile !Ciao,Piwi
    • Athlon64 scrive:
      Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
      Queste prese di posizione sulle marche di HD mi hanno sempre fatto sorridere (cioé un sorriso di compassione per il poveraccio che crede davvero che la marca X sia il meglio e Y sia il peggio).Ogni persona che senti ha una sua storia personale diversa: chi ti dirà che i Maxtor sono prodotti low-cost e si rompono tutti, chi ti dirà che non se ne è mai rotto uno ecc...
    • Anonimo scrive:
      Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
      quoto in toto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
      Ciao,mia esperienza, dal '95 in poi, ed anche con dischi più vecchi :ho visto morire 1) Un IBM Deskstar da 40 GBytes - spedito in Olanda per la sostituzione - dopo un anno di utilizzo.2) Un Quantum LCT da 15 GBytes dopo tre anni di utilizzoTutto il resto mi campa perfettamente : anche alcuni supporti vecchi e di seconda mano ...Ciao,Piwi
    • byoblu scrive:
      Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
      Questo tuo post mi sorprende, perchè devo dirti che io mi sono fatto l'idea opposta.Ultimamente sono andati a donnine non so quanti Maxtor, e non ne voglio più sentir parlare.Te li tirano dietro, ma poi finisce che glieli ritiri dietro tu.Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
      Io guarda sono del parere esattamente opposto.Anche se i tagli sopra i 200 Giga fino ad ora non me ne sono arrivati, ti posso assicurare che da quando ha partorito quei DISGRAZIATI "slim" la Maxtor ha fatto di tutto per peggiorare la sua fama.I 40,80,160GB che ho visto "morti" (soprattutto x l 'elettronica) in confronto ad altre marche, sono davvero troppi per pensare ad una coincidenza.Se quelli che arrivano in Italia sono fondi di magazzino o di terza scelta, questo posso solo ipotizzarlo.Ma arrivare a consigliarli mi sembra davvero malafede.Nell 'elenco dei cattivi non hai inserito Fujitsu...(ancor peggio di maxtor) chissa' perche'?
      • Anonimo scrive:
        Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
        Premessa, sono quello che ha aperto il thread.- Scritto da:
        Nell 'elenco dei
        cattivi non hai inserito Fujitsu...(ancor peggio
        di maxtor) chissa' perche'?Soltanto perché non me ne sono capitati tra le mani un numero sufficiente per poter dire che funzionano bene o male.Per quanto riguarda i Quantum, i primi dischi (specie la serie SE, prodotta fino al 1999) erano indistruttibili (ancora adesso conosco qualcuno che li usa senza problemi. Quelli prodotti dal 2000 in poi (specie la serie CX) mediamente hanno manifestato problemi di vario tipo, non problemi gravi (Quantum morti del tutto = 0) ma qualche problema all'elettronica e vari bad sector sono capitati.In ogni caso, non lavoro per la Maxtor come qualcuno ha asserito (magari, almeno farei un po' più di soldi); tuttavia dal numero di risposte posso supporre che le esperienze siano varie. C'è chi dice come me che i Maxtor non danno mai problemi e chi dice il contrario. Io dalla MIA esperienza posso solo augurarvi buona fortuna, sperando che i vostri HD continuino a funzionare a prescindere dalla marca che sceglierete, e in ogni caso di fare sempre e comunque i backup (possibilmente più di uno, su supporti diversi e custoditi in luoghi diversi). Di persone disperate per aver perso dati ne ho viste tante.Speriamo comunque che questi nuovi HD da 1 TB e oltre siano affidabili, chiunque li produca.Questione chiusa per quanto mi riguarda.
    • Anonimo scrive:
      Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
      Completamente d'accordo. Mai un hard disk della IBM mi è durato più di un anno mentre i maxtor vanno sempre.
    • Anonimo scrive:
      Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
      - Scritto da:
      TUTTI i dischi che hanno fatto con cui ho avuto a
      che fare (mediamente una decina a casa, qualcuno
      in più per IBM) hanno avuto problemi che i Maxtor
      non hanno mai avuto Troppo poco per fare una statistica affidabile.Io su 9 HD Maxtor (2 da 80, 2 da 120 e 5 da 160) ho avuto due guasti fatali (entrambi su 160). E uno dei due senza che lo SMART (sempre attivato in background il monitor, sui computer che uso) mi avvertisse (perdita totale di 640 GB di dati senza preavviso, era un HD di una quadrupla RAID in striping senza mirroring).Come vedi è questione di c...Sarebbe diverso se il parco statistico fosse di qualche centinaia di pezzi. Bisognerebbe che qualcuno pensasse a mettere su un sito statistico dove riversare i propri guai e quindi informarsi prima degli acquisti...
      • Anonimo scrive:
        Re: Alla larga da Seagate,Samsung,IBM e
        - Scritto da:
        Io su 9 HD Maxtor (2 da 80, 2 da 120 e 5 da 160)
        ho avuto due guasti fatali (entrambi su 160). E
        uno dei due senza che lo SMART (sempre attivato
        in background il monitor, sui computer che uso)
        mi avvertisse (perdita totale di 640 GB di dati
        senza preavviso, era un HD di una quadrupla RAID
        in striping senza
        mirroring).Confermo che il più delle volte lo SMART non funziona, e ho visto partire HD nonostante sia stato attivato.Mi domando a questo punto a cosa cavolo serve questo benedetto controllo SMART, che viene generalmente disattivato di default sui bios di molte schede madri.Misteri dell'informatica...
  • Anonimo scrive:
    MA SI DEVE CHIUDERE L'ERA...
    del disco rigido meccanico, oramai VERO collo di bottiglia delle prestazioni dei PC, da quelli high end (Alienware) a quelli che troviamo noi comuni mortali sul bancone della frutta da Auchan con processore core 2 duo e scheda video geforce 1.Speriamo!!!
    • m00f scrive:
      Re: MA SI DEVE CHIUDERE L'ERA...
      - Scritto da:
      del disco rigido meccanico, oramai VERO collo di
      bottiglia delle prestazioni dei PC, da quelli
      high end (Alienware) a quelli che troviamo noi
      comuni mortali sul bancone della frutta da Auchan
      con processore core 2 duo e scheda video geforce
      1.

      Speriamo!!!I PC dell'Auchan hanno vga TNT Riva 16MB. Le Geforce256 (aka geforce1) le monteranno dal 2008 con i QuadCore :D ... Ovviamente con Windows Vista preinstallato.
  • Anonimo scrive:
    (semi-OT) File Recovery...
    Credo sia giunta l'ora di aggiornare la velocita' dei software dedicati al recupero dei dati da Hard Disk danneggiato. Con simili grandezze diventa obbligatorio.Esempio personale: per comodita' d'archivio ho allestito in um PC una "batteria" di dischi dinamici con spanning per un totale di 2,5 Terabyte visti ovviamente come unico volume (si, lo so che non avrei dovuto...). Inevitabilmente dopo qualche tempo uno dei dischi si e' danneggiato bloccando tutta la catena.Poco male, mi son detto, tanto ho il backup di tutto tranne degli ultimi file aggiunti questa settimana, mi basta recuperare quelli.Bellissimo... solo che prima di poterli recuperare il software ha dovuto "leggere" tutto il contenuto della catena di hard disk (con uno danneggiato nel mezzo che rallentava il tutto).Risultato: 78 ore di attesa per la lettura......prometto che non lo faro' piu'.
    • Anonimo scrive:
      Re: (semi-OT) File Recovery...

      Esempio personale: per comodita' d'archivio ho
      allestito in um PC una "batteria" di dischi
      dinamici con spanning per un totale di 2,5
      Terabyte visti ovviamente come unico volume ...
      Poco male, mi son detto, tanto ho il backup di
      tutto tranne degli ultimi file aggiunti questa
      settimana, mi basta recuperareCosi', per curiosita', come fai il backup di 2,5 tera ?
      • Anonimo scrive:
        Re: (semi-OT) File Recovery...
        - Scritto da:
        Cosi', per curiosita', come fai il backup di 2,5
        tera
        ?copia fisica dei file su tutti gli Hard Disk che mi capitano per casa da 80Gb a 250Gb.Normalmente quando trasferisco i file nella "catena" master di archivio, faccio una copia anche su hard disk esterno... quando e' pieno va' in un cassetto e ne inizio un'altro. Al massimo lascio passare una settimana senza la doppia copia (ed e' questo il caso).
  • Anonimo scrive:
    Ma quale Terabyte
    Non è 1Tbyte quello che ci propongonoI produttori di hd stanno da decenni truffando gli utenti parlando di Gbyte e in questi caso di Tbyte a spropositoIn informatica1Tb = 1024 GB = 1024^2 Mb = 1024^3 Kbyte = 1024^4 byte = circa 1,1 x 10^12 byteNella "loro" misurazione anzichè moltiplicare o dividere x 1024 si moltiplica/divide x 10001Tb = 1000 Gqualcosa = 10^6 Mqualcosa = 10^9 Kqualcosa = 10^12 byteora 10^12 byte sono in REALTA' 953'674 Mb ossia 931,3 Gb In pratica ci perdiamo più di 90 Gb !
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quale Terabyte

      Nella "loro" misurazione anzichè moltiplicare o
      dividere x 1024 si moltiplica/divide x
      1000 [...]grazie ma si sapeva. http://en.wikipedia.org/wiki/Kibibyteche ci vuoi fare... ormai l'abitudine e' quella...invece che usare la base 2 si usa la base 10 per misuare la capacita' degli HD.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quale Terabyte
        - Scritto da:

        Nella "loro" misurazione anzichè moltiplicare o

        dividere x 1024 si moltiplica/divide x

        1000 [...]

        grazie ma si sapeva.

        http://en.wikipedia.org/wiki/Kibibyte

        che ci vuoi fare... ormai l'abitudine e' quella...
        invece che usare la base 2 si usa la base 10 per
        misuare la capacita' degli HD.windows e gli altri s.o usano da 30 anni la base 2 per misurare le capacità dei dischi, cd, dvd etcè sufficiente fare tasto dx proprietàquindi appena hai comprato il tuo bel hd da 1Tbyte :) e lo vai a formattare vedrai che ti mancheranno quasi 100 Gb !!!fa un gran piacere
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quale Terabyte
          - Scritto da:
          - Scritto da:


          Nella "loro" misurazione anzichè moltiplicare
          o


          dividere x 1024 si moltiplica/divide x


          1000 [...]



          grazie ma si sapeva.



          http://en.wikipedia.org/wiki/Kibibyte



          che ci vuoi fare... ormai l'abitudine e'
          quella...

          invece che usare la base 2 si usa la base 10 per

          misuare la capacita' degli HD.

          windows e gli altri s.o usano da 30 anni la base
          2 per misurare le capacità dei dischi, cd, dvd
          etc
          è sufficiente fare tasto dx proprietà

          quindi appena hai comprato il tuo bel hd da
          1Tbyte :) e lo vai a formattare vedrai che ti
          mancheranno quasi 100 GbDa oltre 30 anni per le comunicazioni in rete si usa la base 10 e da meno di 30 anni comunque da un bel po' di tempo per i floppy disk si usava la definizione 1KByte= 1024 Byte ed 1MByte= 1000KByte....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quale Terabyte
      - Scritto da:
      Non è 1Tbyte quello che ci propongono
      I produttori di hd stanno da decenni truffando
      gli utenti parlando di Gbyte e in questi caso di
      Tbyte a
      sproposito

      In informaticaPossibile che a distanza di 6 anni non ci sia un minimo di umiltà e si continuino ad ignorare il SISTEMA INTERNAZIONALE DI UNITA' DI MISURA e le NORME ISO ED IEEE!!Cavolo ma vergognati!Per la cronaca il S.I. definisce 1 Terabyte = 10 elevato alla 12 byte.Per le potenze di due si utilizza il termine Tera binario abbreviato a "Tebi". Proprio per evitare che chi lavora in ambiti diversi (per esempio "reti di telecomunicazioni", "memorie di massa", "sistemi operativi", ecc..) utilizzino definizioni diverse per lo stesso prefisso.Ulteriori informazioni (non aggiornate, in quanto ora è uno standard ISO approvato) si possono trovare qui: http://www.physics.nist.gov/cuu/Units/binary.html
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quale Terabyte
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Non è 1Tbyte quello che ci propongono

        I produttori di hd stanno da decenni truffando

        gli utenti parlando di Gbyte e in questi caso di

        Tbyte a

        sproposito



        In informatica


        Possibile che a distanza di 6 anni non ci sia un
        minimo di umiltà e si continuino ad ignorare il
        SISTEMA INTERNAZIONALE DI UNITA' DI MISURA e le
        NORME ISO ED
        IEEE!!

        Cavolo ma vergognati!

        Per la cronaca il S.I. definisce 1 Terabyte = 10
        elevato alla 12
        byte.
        Per le potenze di due si utilizza il termine Tera
        binario abbreviato a "Tebi". Proprio per evitare
        che chi lavora in ambiti diversi (per esempio
        "reti di telecomunicazioni", "memorie di massa",
        "sistemi operativi", ecc..) utilizzino
        definizioni diverse per lo stesso
        prefisso.

        Ulteriori informazioni (non aggiornate, in quanto
        ora è uno standard ISO approvato) si possono
        trovare qui:
        http://www.physics.nist.gov/cuu/Units/binary.htmlQuindi hanno ragione loro, i produttori, 1 Tera = 1 Milione di Mega ...però a formattare ti ritrovi 900 GB ...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quale Terabyte
          - Scritto da:

          Quindi hanno ragione loro, i produttori, 1 Tera =
          1 Milione di Mega
          ...
          però a formattare ti ritrovi 900 GB ...Quella è un altra storia, dipende dal filesystem.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale Terabyte
            Si ma sempre sono 100gb di meno... Tra unità di misura e filesystem... Ti pare poco ? @^
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale Terabyte
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            Quindi hanno ragione loro, i produttori, 1 Tera
            =

            1 Milione di Mega

            ...

            però a formattare ti ritrovi 900 GB ...


            Quella è un altra storia, dipende dal filesystem.Se dipendesse dal filesystem allora neanche partition magic o fdisk di linux dovrebbero poter correggere la cosa, invece con questi due riesci a riempire il 100% del disco.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale Terabyte
            - Scritto da:
            Se dipendesse dal filesystem allora neanche
            partition magic o fdisk di linux dovrebbero poter
            correggere la cosa, invece con questi due riesci
            a riempire il 100% del
            disco.stai dicendo che i 90GB sarebbero persi da Windows?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale Terabyte
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            Se dipendesse dal filesystem allora neanche

            partition magic o fdisk di linux dovrebbero

            poter correggere la cosa, invece con questi

            due riesci a riempire il 100% del disco.
            stai dicendo che i 90GB sarebbero persi da
            Windows?Sto dicendo che quando formatto un disco da windows mi rimane regolarmente uno "spazio non partizionabile", mentre usando partition magic o fdisk da linux posso utilizzare tutto lo spazio.Mai notato ???
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale Terabyte
            - Scritto da:
            Sto dicendo che quando formatto un disco da
            windows mi rimane regolarmente uno "spazio non
            partizionabile", mentre usando partition magic o
            fdisk da linux posso utilizzare tutto lo
            spazio.

            Mai notato ???Mai.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale Terabyte
            - Scritto da:
            - Scritto da:


            Sto dicendo che quando formatto un disco da

            windows mi rimane regolarmente uno "spazio non

            partizionabile", mentre usando partition magic o

            fdisk da linux posso utilizzare tutto lo

            spazio.



            Mai notato ???

            Mai.Facci caso la prossima volta che avrai un disco da formattare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale Terabyte
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da:




            Sto dicendo che quando formatto un disco da


            windows mi rimane regolarmente uno "spazio non


            partizionabile", mentre usando partition
            magic
            o


            fdisk da linux posso utilizzare tutto lo


            spazio.





            Mai notato ???



            Mai.

            Facci caso la prossima volta che avrai un disco
            da
            formattare.sì ti rimane una traccia o cmq poco spazio se formatti da win, però qui si parlava di altro...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale Terabyte
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            - Scritto da:






            Sto dicendo che quando formatto un disco da



            windows mi rimane regolarmente uno "spazio
            non



            partizionabile", mentre usando partition

            magic

            o



            fdisk da linux posso utilizzare tutto lo



            spazio.







            Mai notato ???





            Mai.



            Facci caso la prossima volta che avrai un disco

            da

            formattare.

            sì ti rimane una traccia o cmq poco spazio se
            formatti da win, però qui si parlava di
            altro...Ooops, scusate l'OT.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale Terabyte

            Se dipendesse dal filesystem allora neanche
            partition magic o fdisk di linux dovrebbero
            poter correggere la cosa, invece con questi
            due riesci a riempire il 100% del disco.

            stai dicendo che i 90GB sarebbero persi da

            Windows?

            Sto dicendo che quando formatto un disco da
            windows mi rimane regolarmente uno "spazio non
            partizionabile", mentre usando partition magic o
            fdisk da linux posso utilizzare tutto lo
            spazio.

            Mai notato ???Partition magic o fdisk non corregono proprio nulla a livello di file system: non lo conoscono proprio !Anzi, anche il termine "correggere" e' improprio.Ricapitoliamo:1000 GB commerciali diventano 930 GB binari (Gebi) solo per il cambio di unita' di misuraOvvero, nessuna truffa.basta capire di cosa si sta parlando, anche se in effetti per i neofiti la conversione non e' immediata.Ci vorrebbe piu' comunicazione con gli utenti da parte di chi produce HD e OS.In base al filesystem usato parte di quei 930 GB sono utilizzati per metadati, tabelle di allocazione, etc... TUTTI i fsystem "sprecano" dello spazio, inoltre man mano che si usa e si riempe il disco la percentuale di tale spazio puo' anche crescere.p.magic e fdisk intervengono invece sulla "geometria delle partizioni.win partiziona in maniera diversa (una volta lessi che il motivo era per questioni di sicurezza ma e' piu' probabile che dipende da arrotondamenti conservativi nel calcolo della dimensione ottimale ) ed e' molto possibile (ma non automaticamente certo) che rimanga dello spazio libero.Da esperienze personali tale spazio inutilizzato oscilla SEMPRE tra 0 MB e qualche decina di MB .Non mi pare quindi si possa parlare di vero spreco se confrontato con 930 GB !
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale Terabyte
            - Scritto da:
            Sto dicendo che quando formatto un disco da
            windows mi rimane regolarmente uno "spazio non
            partizionabile", mentre usando partition magic o
            fdisk da linux posso utilizzare tutto lo
            spazio.

            Mai notato ???E' lo spazio che windows si riserva per eventuali unità dinamiche. Se la partizione di sistema arriva ad occupare il 100% del disco non sarà possibile usare dischi fissi dinamici.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale Terabyte
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            Sto dicendo che quando formatto un disco da

            windows mi rimane regolarmente uno "spazio non

            partizionabile", mentre usando partition

            magic o fdisk da linux posso utilizzare tutto

            lo spazio.

            Mai notato ???
            E' lo spazio che windows si riserva per
            eventuali unità dinamiche. Se la partizione
            di sistema arriva ad occupare il 100% del
            disco non sarà possibile usare dischi fissi
            dinamici.Ma pensa !!!Cosa si intende e a che servono i dischi dinamici ?E se uno non li volesse ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale Terabyte
            - Scritto da:
            Ma pensa !!!

            Cosa si intende e a che servono i dischi dinamici
            ?http://www.microsoft.com/technet/prodtechnol/windowsserver2003/it/library/ServerHelp/354e5163-f388-4354-984c-ea4e4206694c.mspx?mfr=true
            E se uno non li volesse ?puoi creare una partizione che sfrutta l'intero disco fisso e poi installare windows, oppure dopo l'installazione usare partition magic o simile per usare anche lo spazio non partizionato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale Terabyte
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            Ma pensa !!!

            Cosa si intende e a che servono i dischi

            dinamici ?
            http://www.microsoft.com/technet/prodtechnol/windo

            E se uno non li volesse ?
            puoi creare una partizione che sfrutta
            l'intero disco fisso e poi installare windows, In effetti faccio sempre cosi' usando fdisk da linux, speravo ci fosse modo di farlo nativamente da windows.
            oppure dopo l'installazione usare partition
            magic o simile per usare anche lo spazio
            non partizionato.Grazie, anche per il link.
        • Athlon64 scrive:
          Re: Ma quale Terabyte

          Quindi hanno ragione loro, i produttori, 1 Tera =
          1 Milione di MegaSì, hanno ragione loro perché usano il Sistema Internazionale.
          però a formattare ti ritrovi 900 GB ...Perché per "tradizione" il software non usa il Sistema Internazionale... quindi formatti e ti trovi circa 900 GiB (Gibibyte), solo che il S.O. non ti dice che sono GiB ma ti "truffa" e te li spaccia per GB (Gigabyte)...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quale Terabyte

          Quindi hanno ragione loro, i produttori, 1 Tera =
          1 Milione di Mega
          ...
          però a formattare ti ritrovi 900 GB ...Infatti i sistemi operativi "snobbano" le convenzioni internazionali.D'altronde quello dei Sistemi Operativi è il campo delle semplificazioni...Ci sono però dei software che stranamente hanno recepito già da tempo questa cosa, tipo:http://www.httrack.com/
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale Terabyte
            - Scritto da:


            Quindi hanno ragione loro, i produttori, 1 Tera
            =

            1 Milione di Mega

            ...

            però a formattare ti ritrovi 900 GB ...

            Infatti i sistemi operativi "snobbano" le
            convenzioni internazionali.Che io sappia solo Windows ha questo problema.
            D'altronde quello dei Sistemi Operativi è il
            campo delle
            semplificazioni...

            Ci sono però dei software che stranamente hanno
            recepito già da tempo questa cosa,
            tipo:
            http://www.httrack.com/
          • Anonimo scrive:
            [OT] Re: Ma quale Terabyte


            Infatti i sistemi operativi "snobbano" le

            convenzioni internazionali.

            Che io sappia solo Windows ha questo problema.Per me non è un problema, anzi mi indica la capacità effettiva secondo la numerazione base 2 che è standard nell'informatica. Sareste contenti se i vostri 4GB di ram fossero base 10 e non base 2 ?[/OT /flame]Se per te è un problema torna in cantina a ricompilare il kernel!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale Terabyte
            Ma guardate che questa storia dei Kibi, mebi, gibi, ecc...l'hanno introdotta da poco, quindi è inutile scagliarsi contro winzoz e compagni operativi. Prima erano i produttori a giocarci, spacciando misurazioni che la maggior parte degli informatici interpretava in un modo (1Kb = 1024 Byte) e commercialmente veniva interpretato in un altro (1Kb = 1024 Byte). Dopo una causa persa da un grosso produttore di HD, di cui ora non ricordo il nome, hanno deciso di dare definitivamente ragione al lato commerciale (ma dai? ^_^) e quindi si sono inventati sti orribili termini per gli addetti ai lavori.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quale Terabyte

        Possibile che a distanza di 6 anni non ci sia un
        minimo di umiltà e si continuino ad ignorare il
        SISTEMA INTERNAZIONALE DI UNITA' DI MISURA e le
        NORME ISO ED
        IEEE!!
        che bella cosa...quindi con il Dos e il modello large potevo indirizzare: 65,536 kbyte.Sul mio PC ho 524,288 kbyte.Ma quando si prende in giro Billi Cancello allora bisogna dire 655.36 kbyte basteranno per tutti?Un processore a 32bit puo' indirizzare 4294,967296 megabyte.Scoprire che nel campo dell'elettronica digitale, forse era conveniente tenere la base 2 era troppo difficile? O forse volevano a tutti i costi avere numero decimali?Vecchi calcoli:0x1000 byte = 4096 byte = 4 kbyte0x2000 byte = 8192 byte = 8 kbyte0x4000 byte = 16384 byte = 16kbyte....nuovi calcoli0x1000 byte = 4096 byte = 4,096 byte0x2000 byte = 8192 byte = 8,192 kbyte0x4000 byte = 16384 byte = 16,384 kbyte.....Sono andati avanti per decenni con la vecchia sintassi, poi sono arrivati questi.........Ma nei modem, la b sta per baud, per bit o per byte?
  • Guybrush scrive:
    E stavolta...
    ...non mi porro' piu' la domanda "e che ci faccio con 1.000.000 megabyte", ma "speriamo che basti".
    GT
    • Anonimo scrive:
      Re: E stavolta...
      direi che con 2 di quelli in mirroring, sarei a posto per almeno 3-4 anni :D
      • Anonimo scrive:
        Re: E stavolta...
        - Scritto da:
        direi che con 2 di quelli in mirroring, sarei a
        posto per almeno 3-4 anni
        :Din mirroring sempre un solo tera puoi usare...
    • Anonimo scrive:
      Re: E stavolta...
      - Scritto da: Guybrush
      ...non mi porro' piu' la domanda "e che ci faccio
      con 1.000.000 megabyte", ma "speriamo che
      basti".registri un bel po' di ore di filmati da videocamere di sorveglianza...
    • Anonimo scrive:
      Re: E stavolta...
      - Scritto da: Guybrush
      ...non mi porro' piu' la domanda "e che ci faccio
      con 1.000.000 megabyte", ma "speriamo che
      basti".


      GT
    • Anonimo scrive:
      Re: E stavolta...
      per i pornazzi lo spazio non basta mai!!! (parola di un mio amico) :) :) :) :)
    • Anonimo scrive:
      Re: E stavolta...
      Bha, magari sbaglio, ma a me non convincono HD così capienti: mi sa che se dovessi scegliere prenderei 2 HD da 500GB.Comunque è solo un mio pensiero/paranoia. :D
    • Anonimo scrive:
      Re: E stavolta...
      - Scritto da: Guybrush
      ...non mi porro' piu' la domanda "e che ci faccio
      con 1.000.000 megabyte", ma "speriamo che
      basti".


      GT
  • Anonimo scrive:
    Immaginate...
    la mole enorme di porconi che si potrà tenere sul proprio hdd :D :D :D
Chiudi i commenti