GoDaddy: non è stato Anonymous

Nel blackout che ha colpito la società di hosting statunitense non vi sarebbe affatto la mano degli hacktivisti. Problemi di natura tecnica hanno causato il disservizio

Roma – Nessun attacco anonimo , nel lunedì nero del registrar statunitense GoDaddy. In un recente post apparso sul sito ufficiale della società di hosting, il CEO Scott Wagner ha smentito le dichiarazioni cinguettate del misterioso AnonymousOwn3r . Nessun hacker avrebbe dunque provocato la terribile caduta di milioni di siti web ospitati da GoDaddy. Le problematiche affrontate dal registrar sarebbero esclusivamente di natura tecnica .

“L’interruzione del servizio non è stata causata da fattori esterni – ha spiegato Wagner nel post pubblicato sul sito di GoDaddy – Non è stato un attacco, nè un’offensiva di tipo Denial-of-Service (DDoS). Abbiamo scoperto che l’interruzione è stata invece causata da una serie di problematiche all’interno del nostro network, in particolare nelle tabelle di routing”.

Risolto il problema e ripristinati milioni di spazi web, GoDaddy ha assicurato che nessun dato personale è mai fuoriuscito dai database interni al registrar . Dunque, nessuna compromissione da parte degli hacker di Anonymous. Il CEO Scott Wagner ha poi sottolineato l’importanza del business e dei suoi clienti, scusandosi per l’inconveniente. Meglio un problema tecnico interno che una grana dall’underground cibernetico? ( M.V. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Carletto scrive:
    viva fessbuk...
    "il 58 per cento dei soldati non ha ricevuto alcun addestramento specifico nel delicato utilizzo delle piattaforme social"...Meglio addestrarli sul delicato non utilizzo delle piattaforme social. Questo naturalmente non vale solo per i soldati! :)
  • ninjaverde scrive:
    Bionde?
    Magari bionde russe? :$E poi esce fuori un bruttissimo barbuto quasi nero e piuttosto feroce.(rotfl) (rotfl)Andate su féis buk! (rotfl)
  • il solito bene informato scrive:
    Ma questi talebani...
    Ci sono anche donne tra i talebani? o in questo caso sono uomini che si fingono donne? se è così, non dovrebbero essere lapidati per attaggiamenti omosessuali?"Allah ti è grato per le informazioni che hai raccolto ma ora devi morire perché hai offeso Allah"-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 settembre 2012 13.10-----------------------------------------------------------
    • ninjaverde scrive:
      Re: Ma questi talebani...
      - Scritto da: il solito bene informato
      Ci sono anche donne tra i talebani? o in questo
      caso sono uomini che si fingono donne? se è così,
      non dovrebbero essere lapidati per attaggiamenti
      omosessuali?
      "Allah ti è grato per le informazioni che hai
      raccolto ma ora devi morire perché hai offeso
      Allah"Ma in questo caso c'è la "dispensa" poichè lo ha fatto per colpire gli infedeli! ;)
  • Nome e cognome scrive:
    diciamocelo
    Quando vedi una foto di una bella ragazza su internet nel 90% dei casi dietro c'è un brutto cinquantenne obeso.. questi hanno anche la barba.P.S."insorti" è una denominazione dell'era Bush per gli eserciti avversari, molto cara alla macchina propagandistica americana. Quin che non siamo in americapossiamo pura chiamarli con il loro nome.
  • vituzzo scrive:
    Assange
    In questa prospettiva cercare di mettere in galera Assange sembra abbastanza ridicolo.
    • ninjaverde scrive:
      Re: Assange
      - Scritto da: vituzzo
      In questa prospettiva cercare di mettere in
      galera Assange sembra abbastanza
      ridicolo.Già vogliono schiacciare una pulce e si lasciano incornare da un toro!
  • becker scrive:
    stupidi
    Quindi i soldati al fronte mettono su facebbok o su altri siti i loro dati dichiardando che cosa fanno e dove si trovano, cosi il nemico può sapere chi e dove colpire, bravi ottima tattica!! Frase ironica dei soldati che si fanno identificare dal nemico perchè usano facebook o altri siti inserendo i propri dati sono stupidi..
    • il solito bene informato scrive:
      Re: stupidi
      - Scritto da: becker
      Quindi i soldati al fronte mettono su facebbok o
      su altri siti i loro dati dichiardando che cosa
      fanno e dove si trovano, cosi il nemico può
      sapere chi e dove colpire, bravi ottima tattica!!
      Frase ironica dei soldati che si fanno
      identificare dal nemico perchè usano facebook o
      altri siti inserendo i propri dati sono
      stupidi..l'assurdità sta nel fatto che la stupidità è un requisito fondamentale per essere un buon soldato.
      • collione scrive:
        Re: stupidi
        [yt]gVLazH_JLk0[/yt]:D
      • ninjaverde scrive:
        Re: stupidi
        - Scritto da: il solito bene informato
        - Scritto da: becker

        Quindi i soldati al fronte mettono su
        facebbok
        o

        su altri siti i loro dati dichiardando che
        cosa

        fanno e dove si trovano, cosi il nemico può

        sapere chi e dove colpire, bravi ottima
        tattica!!

        Frase ironica dei soldati che si fanno

        identificare dal nemico perchè usano
        facebook
        o

        altri siti inserendo i propri dati sono

        stupidi..

        l'assurdità sta nel fatto che la stupidità è un
        requisito fondamentale per essere un buon
        soldato.Ma non è assurdo, semplicemente chi ha detto questo è perchè è più stupido dei soldati che vorrebbe avere.
    • ninjaverde scrive:
      Re: stupidi
      - Scritto da: becker
      Quindi i soldati al fronte mettono su facebbok o
      su altri siti i loro dati dichiardando che cosa
      fanno e dove si trovano, cosi il nemico può
      sapere chi e dove colpire, bravi ottima tattica!!
      Frase ironica dei soldati che si fanno
      identificare dal nemico perchè usano facebook o
      altri siti inserendo i propri dati sono
      stupidi..Qualcuno ha detto che la stupidità umana è infinita.
Chiudi i commenti