Google a tutta birra

BigG raccoglie pareri tra i suoi dipendenti, per coinvolgerli nella realizzazione di una bionda fabbricata da un birrificio del Delaware. Nessuna intenzione di entrare nel mercato, solo una strada per coinvolgere la forza lavoro

Roma – Si chiama URKontinent ed è una nuova birra realizzata grazie ad ingredienti selezionati in diverse aree del Pianeta. A spillarla per un periodo limitato saranno i mastri birrai della fabbrica Dogfish Head , nel tempo divenuta una delle più apprezzate nello stato del Delaware.

Cosa ci azzecchi tutto ciò con l’IT è presto detto. A seguire – e poi promuovere – l’intero processo di realizzazione della URKontinent è stata una squadra di dipendenti di Google. Il colosso di Mountain View ha infatti raccolto una serie di utili informazioni, a partire dai pareri offerti dai suoi stessi lavoratori per la scelta degli ingredienti .

BigG non ha però intenzione di entrare nel processo di vendita della nuova birra globale, né tantomeno di gettarsi nel mercato delle bionde più apprezzate dall’uomo. Trattasi semplicemente dell’ormai celebre spirito collaborativo che sembra regnare a Mountain View, un modo curioso per coinvolgere ancora di più i suoi fedeli dipendenti. (M.V.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Perché la gente è idiota
    Certo, uno che vuole i servizi di timelines.com (mai sentiti nominare, ma qualcuno ci sarà), si ritrova per sbaglio su FB e non se ne accorge... ma per favore! :DEdit: non mi era mai capitato di dover correggere un typo nell'oggetto :p-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 ottobre 2011 15.49-----------------------------------------------------------
  • Mik scrive:
    Io ho registrato la lettera O
    Che dite, posso fare causa a Google?
  • Star scrive:
    Qualcuno ha brevettato le scoreggie ?
    Altrimenti ci penso io così quando qualcuno ne fa una dovrà pagarmi i diritti d'autore (rotfl)...ormai siamo all'apoteosi dell'assurdo... e di tutto questo l'innovazione è e sarà sempre l'unica vittima...
Chiudi i commenti