Google al lavoro per Wine

BigG ha impegnato una manciata di sviluppatori per migliorare il supporto di alcune applicazioni con Wine. Ingegneri e studenti sono al lavoro. E si vede

Mountain View – L’ingegnere software Dan Kegel ha scritto un messaggio nella mailing list di Wine, descrivendo alcuni dei miglioramenti a Wine suggeriti da Google. Questi miglioramenti hanno notevolmente aumentato la compatibilità di diverse applicazioni commerciali, tra cui Dragon Naturally Speaking ed Adobe Photoshop. Punto Informatico ha già parlato della compatibilità della versione CS2 di Photoshop in questo articolo .

lo sviluppatore Wine, come noto, è un software che permette di far girare applicazioni Windows su Linux. Solitamente la riproduzione delle stesse applicazioni non ne equipara la qualità e la velocità, ma molti utenti trovano compromessi più che accettabili. La community di Wine lavora gratuitamente per il progetto open source.

La compatibilità con Photoshop viene percepita come un grande passo in avanti. Photoshop è leader quasi incontrastato nel settore dei software di grafica e fotoritocco professionale e in tutto il mondo viene usato da privati ed aziende. La diffusione di Photoshop è tanto ampia che photoshoppare è diventato un termine nello slang informatico italiano. Certo, c’è GIMP – probabilmente il miglior software di editing grafico gratuito sulla piazza – ma molte funzionalità sono assenti.

Dan Kegel ha spiegato che diversi sviluppatori di Google – lui incluso – lavorano di fatto per garantire il supporto di Wine verso alcune applicazioni.

Lo sviluppatore di Wine, Jeremy White, ha ringraziato pubblicamente per l’interesse di Google. “Voglio ringraziare pubblicamente Dan e Google. Apprezziamo molto il vostro supporto ed il lavoro di tutti i dipendenti di Google, gli interni e gli studenti del SOC (School of Communication di Washington, ndr). Hanno dato tutti un gran supporto a Wine” – ha scritto.

Nello specifico, il lavoro di Dan Kegel e degli altri di Google è quello di rimediare a bug, sviluppare bundle e patch, fare testing . Durante l’ultimo anno – scrive Kegel – hanno lavorato alla compatibilità in questo modo:

Dan Hipschman: widl
Evan Stade: gdiplus, Powerpoint Viewer
James Hawkins: msi
Jennifer Lai: win16 conformance tests
Juan Lang: crypt32, iTunes
Matt Jones: mono testing
Mikolaj Zalewski: Photoshop, Limux
Roy Shea: svchost, BITS

Inoltre, Kegel ricorda che Google ha sponsorizzato nove studenti all’ultimo Summer of Code . Due di loro hanno risolto molti problemi di Wine: Alex Sornes ha migliorato il supporto per Wordpad e Maarten Lankhorst, ha risolto diversi problemi di compatibilità audio.

Dan Kegel ha concluso il suo intervento con un augurio per il rilascio di Wine 1.0, previsto quest’anno. Al momento in cui si scrive, Wine è disponibile per il download alla versione 0.9.55.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti