Google è alleato dei giornali

Il CEO Eric Schmidt propone agli editori un patto per costruire insieme i giornali di domani. Mountain View ribadisce che i link non sono nocivi

Roma – Il suo era l’ultimo – e il più atteso – degli speech in programma al meeting annuale degli editori americani. Ed Eric Schmidt lo ha gestito con grande equilibrio. Ha lodato il ruolo dei giornali, li ha invitati a raccogliere le sfide poste dall’innovazione ma, soprattutto, ha confermato l’intenzione di Mountain View di cooperare con loro per rinnovare il giornalismo.

Nel corso del discorso, tenutosi nella mattinata di martedì, Schmidt ha toccato diversi temi . Ha parlato di innovazione tecnologica – dilungandosi in particolare sul cloud computing e sui contenuti generati dagli utenti – ma si è soffermato anche sull’esigenza di ripensare i modelli di business della carta stampata per fare i conti con la rete. “Il punto vero – ha detto senza mezzi termini – è capire cosa i vostri lettori vogliano realmente. Perché se li fate arrabbiare, li perderete tutti in un batter d’occhio”.

Secondo Schmidt i giornali avrebbero bisogno di mettere a punto dei prodotti editoriali di tipo nuovo . Che coinvolgano maggiormente i lettori e li spingano ad andare oltre la lettura delle poche righe di uno snippet . E Google, ha affermato subito dopo intende porsi come alleato dei giornali in questa partita: “Pensiamo – ha spiegato – di poter lavorare insieme con voi per costruire un nuovo modello di giornalismo. Questa è l’unica soluzione che vedo come praticabile”.

A livello pratico il CEO di BigG ha preconizzato un modello di business “stratificato”, che si sostenga attraverso una combinazione di contenuti gratuiti, sottoscrizioni e micro-pagamenti. Anche se, ha aggiunto Schmidt subito dopo, la chiave per raggiungere i grandi numeri è e resta la raccolta pubblicitaria .

Questa è stata la prima apparizione di Schmidt al meeting annuale della Newspaper Association of America , la potente associazione degli editori statunitensi. E il momento non era dei più semplici. Solo il giorno prima, infatti, Associated Press aveva ufficialmente e pesantemente attaccato Google e gli altri aggregatori Internet, accusandoli di rubare traffico ai giornali.

E anche su questo punto, l’uomo venuto da Mountain View non si è sottratto al confronto. Rispondendo ad una delle domande provenienti dal pubblico ha chiarito che BigG si ritiene un alleato (e non un avversario) dei giornali: “Abbiamo un accordo da molti milioni di dollari con AP. Un accordo che non riguarda soltanto la distribuzione ma anche l’hosting delle notizie. Ragion per cui le notizie delle ultime 24 ore mi hanno lasciato un po’ confuso”.

La posizione ufficiale di Google in proposito è stata ulteriormente chiarita in un post comparso sul blog aziendale di Mountain View. Il Consigliere Generale per i Prodotti e la Proprietà intellettuale Alexander Macgillivray, conferma che “Google e gli altri siti del nostro gruppo portano gli utenti sui siti dei giornali con numeri che superano il miliardo di click mensili. E questi click arrivano a tutti i tipi di giornali – grandi come piccoli, nazionali come internazionali – ed arrivano ventiquattr’ore al giorno”.

Giovanni Arata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • aid85 scrive:
    NON SI PUO' SOSPENDERE LA CONNESSIONE !
    Una tale procedura sarebbe illegale violerebbe x direttive europee.Non si può sospendere la connessione internet se non dietro mandato di un giudice e per motivi precisi (sicurezza nazionale ecc...)Tanto vero che il parlamento francese si è visto costretto a bocciare tale norma.(l'alternativa è che lo stato italiano paghi una pesante sanzione e ogni cittadino scollegato venga ricollegato dopo rimborso)
  • Daniel Jackson scrive:
    P.I. latita un po' troppo nelle news!
    Gravissimo che Punto Informatico non abbia pubblicato nemmeno una ultimissima con la notizia della bocciatura del progetto HADOPI in Francia come hanno fatto molte altre testate online.Per punizione attiverò adblock sul vostro sito ;)
  • ciccio17 scrive:
    disdire
    Se dovesse accadere una cosa simile, cari signori bisognerebbe disdire internet,disdetta di massa voglio vedere chi ci perde in tutto questo.Viva internet viva la condivisione viva la libertà.
  • bagel scrive:
    In barba alla NOSTRA costituzione
    La "dottrina" Sarcazsi è incostituzionale altrimenti l'avrebbero già applicata in Italia.In pratica si tratterebbe di un'attività di ispezione ed in quanto tale deve essere concessa caso per caso con atto motivato dell'Autorità Giudiziaria (Art 13) e non lasciata alla mercé di soggetti privati (i provider).In più la libertà e la segretezza di qualsiasi forma di comunicazione sono inviolabili (Art 15) anche qui ci vuole un atto MOTIVATO caso per caso dell'autorità giudiziaria sia per l'attività di "spionaggio" quanto per quella di "taglio della linea".
  • GianGian scrive:
    ma l'antiruberia ??
    Però non si attivano per le selvagge ruberie effettuate da amministratori pubblici & politi a danno dei cittadini che pagano le tasse, non dimentichiamoci che ogni euro speso dallo stato è un euro versato da noi cittadini per ottenere servizi! Sembra che si attivino solo per sostenere interessi di Lobby che tra l'altro sono per lo più di dubbia legalità.Se si potesero licenziare stà gente che per farsi eleggere promette una cosa e poi fa esattamente il contrario...
  • Paolo Brini scrive:
    HEY HEY YOU SAVED THE NET TODAY
    HEY HEY YOU SAVED THE NET TODAYHADOPI REJETEE! HADOPI LAW REJECTED! LEGGE HADOPI BOCCIATA! TO OUR FRIENDS IN FRANCE: HEY HEY YOU SAVED THE NET TODAY!http://www.laquadrature.net/en/hadopi-rejetee-a-lassemblee
  • darksenderl scrive:
    Libertà di navigazione ed altro.
    La libertà di navigazione è in pericolo c'è poco da fare,se già si fanno accordi sotteranei come "forse"è stato già fatto scavalcando costituzione e diritti del cittadino siamo alla frutta,che le leggi dei francesi stiano in Francia,a mio avviso già l'illegalità con questo "accordo" sempre se verrà confermato è palese,a che serve il pacchetto telecom se già con un patto cosi sotteraneo lo si sta affosando del tutto? e col rischio che l'ultima sorpresa nell'uovo di pasqua,sia l'adozione a sorpresa della legge francese in fotocopia,almeno hai miei occhi se un fatto cosi venisse confermato sarebbe gravissimo,una legge come quella francese e solo giustizia cieca e non fa bene a nessuno,specie se prima si deve rovinare un cittadino e dopo gli si dà l'opportunità di difendersi.Mi chiedo e con che mezzi? Bhò (opinione personale).
  • Darth Vader scrive:
    Sarkozy e' un Oscuro Signore dei Sith
    Ora che la conquista della Francia e' avvenuta, ve lo posso dire.Darth Sarko e' il mio allievo...Buahaaahhahhahhha ....
  • Fabrizio Cinti scrive:
    Cosa loro e roba nostra
    Noi italiani siamo meglio dei francesi, abbiamo anche denunciato youtube, bloccato la baia dei pirati e protetto le nostre bische online, mica ca**i.Adesso siccome l'industria pubblicitaria è l'unica che viene curata in Italia, e non deve essere toccata da internet, i politicanti stanno prendendo i giusti accordi.I francesi negli anni '90 si levarono di mezzo il loro berlusconi, cioè bertrand tapie. Qui da non non accadrà mai nulla del genere, purtroppo.
  • cercolavoro scrive:
    svendo per soldi
    http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&ssPageName=STRK:MESELX:IT&item=260390914325
  • tepossino scrive:
    La Costituzione
    Non può esistere una norma del genere in Italia. Una proposta di legge non verrebbe firmata dal Presidente della Repubblica. E anche se dovesse essere promulgata verrebbe annullata dalla Corte Costituzionale.Cito dalla Parte I della Costituzione della Repubblica Italiana:Art. 15.La libertà e la segretezza della corrispondenza e di ogni altra forma di comunicazione sono inviolabili.La loro limitazione può avvenire soltanto per atto motivato dell'autorità giudiziaria con le garanzie stabilite dalla legge.
    • fra Martino scrive:
      Re: La Costituzione
      perchè pensi di farti spedire i cd piratati?
      • tepossino scrive:
        Re: La Costituzione
        - Scritto da: fra Martino
        perchè pensi di farti spedire i cd piratati?"e di ogni altra forma di comunicazione"
    • CCC scrive:
      Re: La Costituzione
      - Scritto da: tepossino
      Non può esistere una norma del genere in Italia.
      Una proposta di legge non verrebbe firmata dal
      Presidente della Repubblica. E anche se dovesse
      essere promulgata verrebbe annullata dalla Corte
      Costituzionale.
      Cito dalla Parte I della Costituzione della
      Repubblica
      Italiana:

      Art. 15.

      La libertà e la segretezza della corrispondenza e
      di ogni altra forma di comunicazione sono
      inviolabili.

      La loro limitazione può avvenire soltanto per
      atto motivato dell'autorità giudiziaria con le
      garanzie stabilite dalla
      legge.peccato solo che, come è accaduto e come continua ad accadere, non sarebbe certo la prima volta che in italia la costituzione venga tranquillamente ignorata...
  • Timy scrive:
    Tomy
    Fatevelo dire un governo di XXXXX quella di Silvio Berlusconi:"Mi consenta,ma XXXXXXXXXX XXXXXXX"!
  • ninjaverde scrive:
    Cultura
    Sotto mentite spoglie "protezione dei diritti d'autore" si vole imbrigliare la cultura.Non è la pirateria dello studente squattrinato che preoccupa, ma è il potere lobbistico degli Editori ed informatori di cultura in genere, l'incrinamento della soliditaà del sistema, la vera preoccupazione.Oggi se un autore scrive in testo per qualche motivo "imbarazzante" basta che un Editore accetti il testo e poi lo censuri: semplicemente non pubblicandolo.L'autore non riceverà un centesimo, della sua percentuale poichè il libro rimane ovviamente invenduto, e l'Editore che ha i diritti di pubblicazione potrà impedire a chiunque altro di pubblicarlo.L'autore dovrà scrivere e o riscrivere un altro testo, ma ben diverso dal primo, altrimenti incapperà sui diritti dell'Editore.Questo è uno dei motivi per cui tante "corbellerie" storiche continuano ad essere stampate ed anche ad essere insegnate a scuola. Basterebbe un'attenta ricerca su testi antichi, talvolta ritraducendoli, che molte "certezze" storiche cambiarebbero, e non solo storiche.Quindi serve la protezione da una divulgazione libera tramite. E' ritenuta pericolosa dai i "baroni" della cultura, oltre eventuali utilizzi non omologati dalla politica corrente.
  • Ricky scrive:
    Internet libera fa paura
    Internet e' nata con uno scopo preciso,proprio grazie a questo modo di pensarla e' venuta alla luce con modalita' che la rendono difficile da coercizzare,da bloccare, da filtrare.Ma come diceva Lucio Dalla, "come e' profondo il mare, stanno bloccando il mare" troveranno un modo per renderci la vita assai difficile.La stessa internet con ipv6 pare pensata appositamente per complicare ancora di piu' la liberta' di navigazione e di INFORMAZIONE.Un governo dichiarato DI REGIME non solo da noi ma da molti altri personaggi nel Mondo, cerca in tutti i modi di eliminare questa fonte di liberta' incontrollabile.Anche altri governi, ancora non di regime ma anche si,stanno comunque cercando un laccio abbastanza forte per imbrigliare la rete.PERCHE'?Ovvia risposta:lo fanno per IL NOSTRO BENE.Visti i pregressi, direi che il nostro bene lo vogliamo solo noi, loro invece vogliono il bene di "altri" che non siamo noi.Il DL per la SIAE e' solo la cigliegina,di leggi e DL ne sono stati fatti parecchi e tutti CONTRO i cittadini e a favore di TALUNI PERSONAGGI o TALUNE POTENZE.In un contesto simile, occorre lottare con forza per impedire a questi farabutti di toglierci anche l'ultimo barlume di liberta' che ci rimane.Vorrei comunque far notare che MAI avrei pensato che la gente permettesse quanto accaduto sino ad ora,avrei pensato alla guerra civile gia' damolto tempo e invece,siamo degli zerbini,uomini senza palle.Ci stanno massacrando e restiamo qui a farci prendere a calci.Della condanna della Moratti qualcuno ha sentito qualche cosa tramite i canali "ufficiali" sotto controllo di regime?
    • berto scrive:
      Re: Internet libera fa paura
      Adesso ci sono le elezioni provinciali ed europee, vediamo quanti si renderanno conto di quello che sta facendo il ducetto di ritorno, si che le sue reti hanno rinXXXXXXXXto molti italiani ma speriamo che ancora qualcuno con il cervello ci sia.
    • Get Real scrive:
      Re: Internet libera fa paura
      - Scritto da: Ricky
      Internet e' nata con uno scopo preciso,proprio
      grazie a questo modo di pensarla e' venuta alla
      luce con modalita' che la rendono difficile da
      coercizzare,da bloccare, da
      filtrare.E quale sarebbe questo "scopo preciso"? Internet è un'evoluzione di un sistema di comunicazione digitale decentralizzato, se pensi alla "libertà di parola" di sbagli di grosso, non è proprio nelle specifiche tecniche.
      Ma come diceva Lucio Dalla, "come e' profondo il
      mare, stanno bloccando il mare" troveranno un
      modo per renderci la vita assai
      difficile.Errore: RIUSCIRANNO a rendervi la vita difficile. Diciamo pure che vi impediranno in modo totale di fare quello che sperate.
      Anche altri governi, ancora non di regime ma
      anche si,stanno comunque cercando un laccio
      abbastanza forte per imbrigliare la
      rete.Non ci vuole molto: per collegarti a internet hai bisogno di un ISP. Loro sono l'anello debole.
      Visti i pregressi, direi che il nostro bene lo
      vogliamo solo noi, loro invece vogliono il bene
      di "altri" che non siamo
      noi.Di che ti stupisci? Il bene di soggetti economici importanti è prioritario rispetto a quello di soggetti economici irrilevanti.
      In un contesto simile, occorre lottare con forza
      per impedire a questi farabutti di toglierci
      anche l'ultimo barlume di liberta' che ci
      rimane.Con cosa e come vorresti lottare? Hai già perso, molto tempo fa. I giochi sono fatti anzi, non sono mai iniziati. E' solo questione di tempo. Non è un proXXXXX in cui hai voce, tantomeno scelta. Le decisioni sono state prese dietro porte chiuse, gli accordi sono fatti.
      Vorrei comunque far notare che MAI avrei pensato
      che la gente permettesse quanto accaduto sino ad
      ora,avrei pensato alla guerra civile gia' damolto
      tempo e invece,siamo degli zerbini,uomini senza
      palle.La guerra civile per internet? Quanti anni hai? La gente lotta per il pane, per sopravvivere. A nessuno importa se potrai o meno scrivere nel tuo blog. Non sono priorità. Inoltre, nel mondo occidentale le rivoluzioni sono impossibili.
      Ci stanno massacrando e restiamo qui a farci
      prendere a
      calci.Finché c'è pane in tavola non succede niente.
      Della condanna della Moratti qualcuno ha sentito
      qualche cosa tramite i canali "ufficiali" sotto
      controllo di
      regime?E anche se fosse? Cosa pensi di poterci fare? Non hai peso, non hai rilevanza. Sei solo contro un colosso che non ha nemmeno bisogno di schiacciarti, perchè dipendi da esso in tutto e per tutto.
      • Albert scrive:
        Re: Internet libera fa paura
        - Scritto da: Get Real
        - Scritto da: Ricky

        Internet e' nata con uno scopo preciso,proprio

        grazie a questo modo di pensarla e' venuta alla

        luce con modalita' che la rendono difficile da

        coercizzare,da bloccare, da

        filtrare.

        E quale sarebbe questo "scopo preciso"? Internet
        è un'evoluzione di un sistema di comunicazione
        digitale decentralizzato, se pensi alla "libertà
        di parola" di sbagli di grosso, non è proprio
        nelle specifiche
        tecniche.Internet è nata libera e lo resterà, nonostante i tuoi proclami da uccello del malaugurio.

        Ma come diceva Lucio Dalla, "come e' profondo il

        mare, stanno bloccando il mare" troveranno un

        modo per renderci la vita assai

        difficile.

        Errore: RIUSCIRANNO a rendervi la vita difficile.
        Diciamo pure che vi impediranno in modo totale di
        fare quello che
        sperate.Davvero? Mi pare che sei un po troppo convinto. Per caso sei uno di loro?

        Anche altri governi, ancora non di regime ma

        anche si,stanno comunque cercando un laccio

        abbastanza forte per imbrigliare la

        rete.

        Non ci vuole molto: per collegarti a internet hai
        bisogno di un ISP. Loro sono l'anello
        debole.Quì hai ragione ,possono fare pressione sui provider. Anzi lo stanno già facendo, tuttavia non mi pare che i risultati fin quì ottenuti abbiano ipensierito qualcuno.

        Visti i pregressi, direi che il nostro bene lo

        vogliamo solo noi, loro invece vogliono il bene

        di "altri" che non siamo

        noi.

        Di che ti stupisci? Il bene di soggetti economici
        importanti è prioritario rispetto a quello di
        soggetti economici
        irrilevanti.Appunto: e credo sia giunta l'ora di porre termine a questo stato di cose.

        In un contesto simile, occorre lottare con forza

        per impedire a questi farabutti di toglierci

        anche l'ultimo barlume di liberta' che ci

        rimane.

        Con cosa e come vorresti lottare? Hai già perso,
        molto tempo fa. I giochi sono fatti anzi, non
        sono mai iniziati. E' solo questione di tempo.
        Non è un proXXXXX in cui hai voce, tantomeno
        scelta. Le decisioni sono state prese dietro
        porte chiuse, gli accordi sono
        fatti.Mi sembri un po troppo sicuro e convinto di ciò che affermi. Bada che la storia insegna che chi è stato troppo sicuro delle proprie affermazioni alla fine si è ritrovato con la coda tra le gambe. E poi sti colossi di cui parli sono costituiti da uomini esattamente come noi. E come noi non sono infallibili, anche loro hanno i propri punti deboli. Basta individuarli.Che non venga mai il giorno in cui decidano di metterci alla prova. Perchè come diceva un tale: non c'è piu cattivo di un buono quando diventa cattivo.

        Vorrei comunque far notare che MAI avrei pensato

        che la gente permettesse quanto accaduto sino ad

        ora,avrei pensato alla guerra civile gia'
        damolto

        tempo e invece,siamo degli zerbini,uomini senza

        palle.

        La guerra civile per internet? Quanti anni hai?
        La gente lotta per il pane, per sopravvivere. A
        nessuno importa se potrai o meno scrivere nel tuo
        blog. Non sono priorità. Inoltre, nel mondo
        occidentale le rivoluzioni sono
        impossibili.Non ci sarà la guerra civile per internet, ma qualcosa potrebbe succedere se continueranno a bastonarci.Di motivi per andarli a stanare ce ne sarebbero già abbastanza anche senza la scusa di internet.

        Ci stanno massacrando e restiamo qui a farci

        prendere a

        calci.

        Finché c'è pane in tavola non succede niente.E proprio quì sta il problema. Il problema che anche il pane non è piu sicuro.

        Della condanna della Moratti qualcuno ha sentito

        qualche cosa tramite i canali "ufficiali" sotto

        controllo di

        regime?

        E anche se fosse? Cosa pensi di poterci fare? Non
        hai peso, non hai rilevanza. Sei solo contro un
        colosso che non ha nemmeno bisogno di
        schiacciarti, perchè dipendi da esso in tutto e
        per
        tutto.Colosso!!??? Non ci fa paura, anche Polifemo era un colosso e tutti sappiamo la fine che ha fatto.
        • mimmo scrive:
          Re: Internet libera fa paura

          Colosso!!??? Non ci fa paura, anche Polifemo era
          un colosso e tutti sappiamo la fine che ha
          fatto.Magari rimanere su fatti reali, eh? Se no fra poco finiremo a parlare anche di Darth Vader e Cthulhu.Il post precedente è crudo ma non irreale. Per condensarlo in due righe basta scrivere che ormai i giochi sono fatti da decenni (secoli?) e se vuoi cambiare le cose o usi i forconi o ciccia. Scendere in piazza con i cartelli non basta più.
          • Ricky scrive:
            Re: Internet libera fa paura
            Scusa ma certi post mi fanno veramente venire il latte alle ginocchia.Se sostieni che noi siamo NIENTE allora TU SEI NIENTE.Mentre noi pero'cerchiamo una via per sanare il sistema marcio, tu non fai altro che sentenziare cataclismi da cui non si salvera' nessuno, e in questo modo te ne lavi le mani.Vigliaccheria,insipienza,incapacita'.Questo mi viene da pensare verso chi ha gia' venduto il XXXX e si e' gia' sotterrato prima ancora di essere morto.Per un pugno di straricchi al potere ce ne sono milioni come noi, gente comune che si e' stufata di essere sempre in balia dei 4 pirloni formati solo da puro egoismo.Se fossi un ciccino piu'attento avresti gia' capito che non sara' il PANE il motivo scatenante ma una cosa ancora piu' preziosa :L'ACQUA!Informati e vedrai che ci resta ancora poco tempo prima che diventi un problema non piu' gestibile e SCATENANTE...Internet era nata per portare informazioni,dovevano viaggiare SEMPRE E COMUNQUE, contro ogni problema di blcco di un possibile sistema NEMICO.Per questo e' cosi' complesso metterle dei freni.Complesso non vuol dire impossibile,te lo chiarisco subito cosi' non te ne esci con sciocchezze di comprensione pittoresca.Quale poco di verita' che adesso conosco esce solo QUI,in tv, nel giornale o nelle emittenti radio certe cose non vengono dette,la verita' viene taciuta per venire in contro alle necessita' del poteten di turno.E' l'ora di finirla...se solo esistesse un modo per creare una tv nazionale libera (magari tramite europa7) il REGIME sarebbe gia' stato gambizzato e moltissime XXXXXte fatte sino ad oggi non sarebbero passate.E anche li il regime manovra per impedire, per dilungare,demandare,tornare nel limbo.Qui c'e' in gioco il nostro futuro e quello dei nostri figli, alcuni deiquali ora sono sepolti sotto le maceria di un edificio fatto al risparmio e senza rispettare le regole antisismiche.In un paese dove l'illegalita' viene premiata accade anche questo e statene pur certi che chi si becchera' l'appalto della ricostruzione sara' come minimo una parte di chi ha tirato su le stesse case non a norma.Un nome a caso...IMPREGILO, vi ricorda niente?
          • Albert scrive:
            Re: Internet libera fa paura
            - Scritto da: Ricky
            Scusa ma certi post mi fanno veramente venire il
            latte alle
            ginocchia.
            Se sostieni che noi siamo NIENTE allora TU SEI
            NIENTE.
            Mentre noi pero'cerchiamo una via per sanare il
            sistema marcio, tu non fai altro che sentenziare
            cataclismi da cui non si salvera' nessuno, e in
            questo modo te ne lavi le
            mani.
            Vigliaccheria,insipienza,incapacita'.
            Questo mi viene da pensare verso chi ha gia'
            venduto il XXXX e si e' gia' sotterrato prima
            ancora di essere
            morto.
            Per un pugno di straricchi al potere ce ne sono
            milioni come noi, gente comune che si e' stufata
            di essere sempre in balia dei 4 pirloni formati
            solo da puro
            egoismo.
            Se fossi un ciccino piu'attento avresti gia'
            capito che non sara' il PANE il motivo scatenante
            ma una cosa ancora piu' preziosa
            :L'ACQUA!
            Informati e vedrai che ci resta ancora poco tempo
            prima che diventi un problema non piu' gestibile
            e
            SCATENANTE...
            Internet era nata per portare
            informazioni,dovevano viaggiare SEMPRE E
            COMUNQUE, contro ogni problema di blcco di un
            possibile sistema
            NEMICO.
            Per questo e' cosi' complesso metterle dei freni.
            Complesso non vuol dire impossibile,te lo
            chiarisco subito cosi' non te ne esci con
            sciocchezze di comprensione
            pittoresca.
            Quale poco di verita' che adesso conosco esce
            solo QUI,in tv, nel giornale o nelle emittenti
            radio certe cose non vengono dette,la verita'
            viene taciuta per venire in contro alle
            necessita' del poteten di
            turno.
            E' l'ora di finirla...se solo esistesse un modo
            per creare una tv nazionale libera (magari
            tramite europa7) il REGIME sarebbe gia' stato
            gambizzato e moltissime XXXXXte fatte sino ad
            oggi non sarebbero
            passate.
            E anche li il regime manovra per impedire, per
            dilungare,demandare,tornare nel
            limbo.
            Qui c'e' in gioco il nostro futuro e quello dei
            nostri figli, alcuni deiquali ora sono sepolti
            sotto le maceria di un edificio fatto al
            risparmio e senza rispettare le regole
            antisismiche.
            In un paese dove l'illegalita' viene premiata
            accade anche questo e statene pur certi che chi
            si becchera' l'appalto della ricostruzione sara'
            come minimo una parte di chi ha tirato su le
            stesse case non a
            norma.
            Un nome a caso...IMPREGILO, vi ricorda niente?E' gente a cui mancano gli attributi, quelli che differenziano l'uomo dal vigliacco.
  • Giobbe Bruni scrive:
    E' tutta colpa di Carla
    Come al solito...queste femmine!Si mettono sempre di mezzo illudendosi di fare qualcosa di buono....e piantnao i soliti XXXXXX!!!Sono il papà di Carla Bruni e maledico il giorno in cui quella sconsiderata di mia figlia si è messa con quello scornacchiato...!!!Ecco i risultati...adesso voglion impedirmi di usare internet, proprio ora che avevo scoperto come si usa il terzo tasto del MOUSE.UFFA!!UFFA!!!UFFA!!!!!
  • Criticone scrive:
    ANTS: passiamoci tutti!!!!
    È ovvio che al momento non c'è niente, ma se ci passiamo in massa...http://it.wikipedia.org/wiki/ANts_P2P
    • ackermann scrive:
      Re: ANTS: passiamoci tutti!!!!
      - Scritto da: Criticone
      È ovvio che al momento non c'è niente, ma se ci
      passiamo in
      massa...Ma sbaglio o non è più sviluppato?
      • Dupoint scrive:
        Re: ANTS: passiamoci tutti!!!!
        boh cmq se fanno ste cose quello sarà il futuro (ce ne sono tanti di p2p criptati), il problema è che appena capiscono che li stai fregando uguale faranno una legge dove costringe i provider a bloccare il traffico criptato...
        • fred scrive:
          Re: ANTS: passiamoci tutti!!!!
          Nella prima bozza della Urbani erano previste pene raddoppiate per chi utilizzava comunicazioni crittografiche, tuttavia la norma era anticostituzionale ed e' stata stralciata immediatamente; significa che per bloccare il traffico criptato non basta una legge ma serve prima una modifica costituzionale nelle norme che riguadano la privacy.
        • Alessio R. scrive:
          Re: ANTS: passiamoci tutti!!!!
          - Scritto da: Dupoint
          boh cmq se fanno ste cose quello sarà il futuro
          (ce ne sono tanti di p2p criptati), il problema è
          che appena capiscono che li stai fregando uguale
          faranno una legge dove costringe i provider a
          bloccare il traffico
          criptato...Non potrebbero, perché altrimenti non funzionerebbero più le connessioni SSL sicure ai siti web.
      • fred scrive:
        Re: ANTS: passiamoci tutti!!!!
        Quasi tutte le darknet note sono da cosiderarsi obsolete poiche' lente e pesanti (soffrono anche di poco supporto nello sviluppo e sono sviluppate da pochi sviluppatori solitari che devono sputare sangue facendo tutto da soli);tuttavia sono i precursori delle darknet a venire che utilizzerano metodologie piu' complesse e funzionali per ottenere compromessi molto buoni fra protezione eprestazioni (i giapponesi sono gia' avanti da anni su questo), e sta venendo a mutare la situazione per cui le darknet erano sfavorite rispetto ai tools tradizionali; per prima cosi aumenteranno gli utenti per cui meglioreranno le prestazioni di quelle esistenti poi molti progetti verranno aperti o portati avanti e sviluppati da un elevato numero di persone.E' triste, ma il diffondersi delle darknet e' il segno che stiamo perdendo le liberta' e ci stiamo riducendo ad attivita' nascoste come succedeva per carbonari e partigiani.
  • bubba scrive:
    che farsa
    c'e' chi gioca al poliziotto buono (come cassinelli qui) e chi al poliziotto cattivo... ma poi in verità già sappiamo che non c'e' nessuno più strenuo sostenitore dello status-quo radiotelevisivo del boss di Arcore, incidentalmente detentore di tutto il detenibile in quel settore.Mentre scribacchia una leggina qui, manda i falchi in commisione europea a fare una legge peggiore di quella francese (che poi "sfortunatamente" noi dovremmo recepire, CELERMENTE magari). E se non andrà cosi, potremmo cmq fare un recepimento "all'italiana" (operazione gia vista in tanti recepimenti di sentenze europee a lui sgradite), producendo cmq il medesimo risultato. Il punto non e' tanto il cosa, ma il quando.
    • DelCascio Morbahlluh g scrive:
      Re: che farsa
      Ti sbagli davvero.Allo PsicoNano non conviene distaccare l'utenza, perché il 90% degli utenti domestici fa P2P e quindi... Se non lo sai, dopo il primo richiamo non ti "multano" ti staccano semplicemente la linea.Ora dimmi: che convenienza può avere il tuo ISP a distaccare un servio ADSL che gli rende (mettiamo quello Telecom) una media di 300 l'anno?In ogni caso, se l'utente che scarica non vuole comprare dai canali ufficiali si limiterà a comprare dal marocchino sotto casa, o a farsi masterizzare il cd da qualcuno... fomentando il mercato nero.Poi c'è chi l'adsl la usa per lavoro: già mi vedo le cause intentate con tanto di sentenze a favore del danneggiato (non ti possono togliere la macchina se ammazzi qualcuno ma la usi per lavoro, figuriamoci l'adsl...).Insomma, tutto fumo e niente erba: se la son flippata i cronisti che mettono in giro queste voci :D
      • MeMedesimo scrive:
        Re: che farsa
        Ti sbagli... disconnettendo dalla rete gli utenti fai anche due cose:1- Levi all'italiano disconnesso una fonte di svago. Quindi molto probabilmente quello stesso italiano per occupare il tempo probabilmente si metterà davanti alla TV. Ovviamente questo al Berlusca (detentore di 3 reti nazionali, probabilmnete molte piccole reti regionali sparse qua e la e proprietario di agenzie pubblicitarie) non può che fare piacere perchè guardando la TV non fai altro che guardare la sua pubblicità2- Elimini la possibilità di visitare tutti quei siti in cui ci sono notizie non create dai canali mediaset (di proprietà del berlusca) e della TV di stato (stato governato dal Berlusca), mettendo così una specie di "censura" al contrario... Non censuri chi scrive ma non permetti alla gente di leggere.In più oltre al p2p elimini tutti quei siti (più o meno legali) dove puoi guardare le trasmissioni televisive ma senza pubblicità. come youtube e megavideo dove puoi guardarti ad esempio le puntate di "mi dire grande fratello" suddivise in pezzetti.
        • fred scrive:
          Re: che farsa
          Ho sempre sostenuto la tua ipotesi, l'esempio arriva chiaramente da wimax rimasto bloccato per 4 anni durante il precedente governo del duce dove adducevano la scusa che le frequenze erano di propieta' del ministero della difesa il quale puntualmente ribatteva che non le usava ed erano libere.Poi c'e' stato il governo mortadella e Gentiloni ha assegnato le licenze, ora la situazione e' di nuovo stallata col duce che vuol mettere Belpietro (Panorama, Il Giornale) sul tg1 e ha gia messo Masi (Siae) nell'unico posto della rai che ha il vero potere ovvero il direttore generalehttp://news.google.it/news?q=belpietroPer cui da qualsiasi punto di vista non ha nessun interesse nello sviluppo della rete che non a caso ha sottratto molta piu' utenza alla tv di quanto l'auditel voglia far credere (i dati sono falsati per mantenere il prezzo della pubblicita').
          • fred scrive:
            Re: che farsa
            correggo, Masi e' ex Siae, fino a poco fa era Segretario Generale della Presidenza del Consiglio dei ministri nahce nel precedente governo del duce.Ricordatevi che il duce ha come priorita' assoluta protezione e sviluppo delle sue propieta' e su ogni ragionamento che fate dovete sempre vedere se questa regola e' rispettata, allora non commetterete errori.
          • bubba scrive:
            Re: che farsa

            Ricordatevi che il duce ha come priorita'
            assoluta protezione e sviluppo delle sue
            propieta' e su ogni ragionamento che fate dovete
            sempre vedere se questa regola e' rispettata,
            allora non commetterete
            errori.esattamente. inoltre, x gli altri che dicono, "ma no non e' possibile troppo complicato perseguire tutti" ricordo che già nel passato son state fatte leggi mezze inapplicabili, ma in vigore, cosi da essere impiegate alla bisogna, secondo il motto "colpirne uno per educarne cento" (curiosamente era usato dalle BR). Questa stringerebbe ancora di piu il cappio 'virtuale' sulla la gente..
      • IlDeMo scrive:
        Re: che farsa
        - Scritto da: DelCascio Morbahlluh g
        Ti sbagli davvero.

        Allo PsicoNano non conviene distaccare l'utenza,
        perché il 90% degli utenti domestici fa P2P e
        quindi...

        Se non lo sai, dopo il primo richiamo non ti
        "multano" ti staccano semplicemente la
        linea.

        Ora dimmi: che convenienza può avere il tuo ISP a
        distaccare un servio ADSL che gli rende (mettiamo
        quello Telecom) una media di 300
        l'anno?
        In ogni caso, se l'utente che scarica non vuole
        comprare dai canali ufficiali si limiterà a
        comprare dal marocchino sotto casa, o a farsi
        masterizzare il cd da qualcuno... fomentando il
        mercato
        nero.

        Poi c'è chi l'adsl la usa per lavoro: già mi vedo
        le cause intentate con tanto di sentenze a favore
        del danneggiato (non ti possono togliere la
        macchina se ammazzi qualcuno ma la usi per
        lavoro, figuriamoci
        l'adsl...).

        Insomma, tutto fumo e niente erba: se la son
        flippata i cronisti che mettono in giro queste
        voci
        :Dconcordo...... e se cosi non fosse mi rassegnero a risparmiare soldi,ah dimenticavo,la mafia ringraziera sentitamente potrà ritornare al suo giro dei dvd
  • Martino scrive:
    telecom
    Che poi se passasse il pacchetto telecom tutta europa seguirebbe la francia. Quindi una bella disdetta di massa sarebbe più efficace delle darknet
    • francososo scrive:
      Re: telecom
      Se passa il pacchetto Telecom non so cosa possa succedere !Ma non mi venite più a parlare di "democrazia" !
  • Alessio scrive:
    Tanto alla fine voterà pure lui a favore
    Statene sicuri, la soluzione francese arriverà presto in parlamento e verrà votata, non mi stupirei se pure da Cassinelli e da parte dell'opposizione. Questo perchè il capo sa scegliersi bene i pesci da mettere a Palazzo Madama e Montecitorio e perchè gli stessi esponenti della cosiddetta opposizione non è che brillino certo per cultura o indipendenza. Il pensiero omologato italiano è oggi quello che dipinge internet come il luogo dei pedoterrosatanisti, come direbbe Calamari.
    • Pino scrive:
      Re: Tanto alla fine voterà pure lui a favore
      - Scritto da: Alessio
      Statene sicuri, la soluzione francese arriverà
      presto in parlamento e verrà votata, non mi
      stupirei se pure da Cassinelli e da parte
      dell'opposizione. Questo perchè il capo sa
      scegliersi bene i pesci da mettere a Palazzo
      Madama e Montecitorio e perchè gli stessi
      esponenti della cosiddetta opposizione non è che
      brillino certo per cultura o indipendenza. Il
      pensiero omologato italiano è oggi quello che
      dipinge internet come il luogo dei
      pedoterrosatanisti, come direbbe
      Calamari.Ma si fa presto, così come si è sottoscritto un contratto per l'ADSL....lo si disdice....hai voglia poi a dire, "Bisogna che l'italiani tornino a spendere"
      • DelCascio Morbahlluh g scrive:
        Re: Tanto alla fine voterà pure lui a favore

        Ma si fa presto, così come si è sottoscritto un
        contratto per l'ADSL....lo si disdice....hai
        voglia poi a dire, "Bisogna che l'italiani
        tornino a
        spendere"Guarda, il problema non si pone proprio: se iniziano a "staccare" l'adsl (e quindi la linea voip per chi non usa il fisso...?) dopo un periodo di incertezza, magari di qualche mese, in rete cominceranno a spuntare siti con le istruzioni per accedere alle darknet blindate.Già ci sono, come ci sono servizi tipo relakks! per cifrare il traffico, ma adesso sono poco usati perché il p2p si può fare anche senza.Dopo, visto il pericolo di distacco, attivare l'adsl diventerà sinonimo di passare alle darknet e ai servizi di cifratura del traffico tramite VPN.E' tecnicamente impossibile esaminare e decrittare una mole di traffico come quella generata dal P2P senza congestionare la rete italiana...Dopo cosa fanno, staccano la connessione perché l'utente cifra il traffico e usa una VPN?...Siamo seri: non so come stiano andando le cose in Francia, ma se fossi francese e sapessi che qualche amicone spiasse tutto il mio traffico anche in assenza di reati solo per "staccarmi" la linea quando vede DC++ aperto mi fionderei subito in un abbonamento a traffico cifrato, magari all'estero.Staccare la linea va contro gli interessi non solo dei gestori, ma anche di chi deve vigilare sui contenuti pedo/XXXXX/terroristi: più gente usa connessioni cifrate e software P2P cifrato, più sarà difficile localizzare chi lo fa con scopi che sono ben altro che lo scambio di qualche .mp3 di Battisti.
        • Alessio scrive:
          Re: Tanto alla fine voterà pure lui a favore
          - Scritto da: DelCascio Morbahlluh g

          Ma si fa presto, così come si è sottoscritto un

          contratto per l'ADSL....lo si disdice....hai

          voglia poi a dire, "Bisogna che l'italiani

          tornino a

          spendere"


          Guarda, il problema non si pone proprio: se
          iniziano a "staccare" l'adsl (e quindi la linea
          voip per chi non usa il fisso...?) dopo un
          periodo di incertezza, magari di qualche mese, in
          rete cominceranno a spuntare siti con le
          istruzioni per accedere alle darknet
          blindate.

          Già ci sono, come ci sono servizi tipo relakks!
          per cifrare il traffico, ma adesso sono poco
          usati perché il p2p si può fare anche
          senza.
          Dopo, visto il pericolo di distacco, attivare
          l'adsl diventerà sinonimo di passare alle darknet
          e ai servizi di cifratura del traffico tramite
          VPN.

          E' tecnicamente impossibile esaminare e
          decrittare una mole di traffico come quella
          generata dal P2P senza congestionare la rete
          italiana...
          Dopo cosa fanno, staccano la connessione perché
          l'utente cifra il traffico e usa una
          VPN?...

          Siamo seri: non so come stiano andando le cose in
          Francia, ma se fossi francese e sapessi che
          qualche amicone spiasse tutto il mio traffico
          anche in assenza di reati solo per "staccarmi" la
          linea quando vede DC++ aperto mi fionderei subito
          in un abbonamento a traffico cifrato, magari
          all'estero.

          Staccare la linea va contro gli interessi non
          solo dei gestori, ma anche di chi deve vigilare
          sui contenuti pedo/XXXXX/terroristi: più gente
          usa connessioni cifrate e software P2P cifrato,
          più sarà difficile localizzare chi lo fa con
          scopi che sono ben altro che lo scambio di
          qualche .mp3 di
          Battisti.Il problema è che attualmente le società detentrici dei diritti sono più forti ed a livello politico hanno molti messi là apposta per tutelare i loro interessi, per loro i provider possono pure schiattare.
      • IlDeMo scrive:
        Re: Tanto alla fine voterà pure lui a favore
        - Scritto da: Pino
        - Scritto da: Alessio

        Statene sicuri, la soluzione francese arriverà

        presto in parlamento e verrà votata, non mi

        stupirei se pure da Cassinelli e da parte

        dell'opposizione. Questo perchè il capo sa

        scegliersi bene i pesci da mettere a Palazzo

        Madama e Montecitorio e perchè gli stessi

        esponenti della cosiddetta opposizione non è che

        brillino certo per cultura o indipendenza. Il

        pensiero omologato italiano è oggi quello che

        dipinge internet come il luogo dei

        pedoterrosatanisti, come direbbe

        Calamari.


        Ma si fa presto, così come si è sottoscritto un
        contratto per l'ADSL....lo si disdice....hai
        voglia poi a dire, "Bisogna che l'italiani
        tornino a
        spendere"Vi è un solo alleato che puo vincere non credo che le potentissime societa di TLC disconnettano i loro utenti perdendo un canone mensile ...!!o mi sbaglio.. ?
    • trullo scrive:
      Re: Tanto alla fine voterà pure lui a favore
      purtroppo il parlamentare puo' anche pensarla diversamente dal suo partito, ma senza le preferenze ma il voto solo del simbolo alle elezioni se vuole essere rieletto deve fare quel che gli dice il partito.Un applauso a cassinelli ma mi sa che il suo futuro nel PDL non e' piu' cosi sicuro...
    • 01234 scrive:
      Re: Tanto alla fine voterà pure lui a favore
      temo di sì...
  • senza speranza scrive:
    si vuole proprio...
    si vuole proprio attentare alla libertà di espressione, utilizzando come leva la presunta pirateria. questo è l'obiettivo finale. chi non lo capisce è anestetizzato da rete4!
    • Caccola scrive:
      Re: si vuole proprio...
      Oltre tutto sai cos' è la cosa più bella? Che noi non possiamo fare niente!!!!!!!!! :(
      • CHKDSK scrive:
        Re: si vuole proprio...
        Ma un partito del Pirata con lo scopo di tagliare le gambe a questi provvedimenti vergongosi no? Se solo tutti gli inc@zz@ati che si leggono qui votassero si prenderebbero pure seggi in parlamento!
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: si vuole proprio...
          - Scritto da: CHKDSK
          Ma un partito del Pirata con lo scopo di tagliare
          le gambe a questi provvedimenti vergongosi no?Impossibile, in Italia esiste l'apologia di reato (siamo l'UNICO paese occidentale che ha l'apologia di reato, ultimo comma dell'istigazione a delinquere, e anche quella siamo gli unici ad averla...). Il partito per farlo puoi farlo pure ma nel momento in cui dovrai presentare un programma per raccogliere le firme farai "pubblicamente l'apologia di uno o più delitti" cioè dovrai pur spiegare che la legge sul copyright è sbagliata,e perché è sbagliata e perché va abolita o perlomeno cambiata radicalmente, e nel momento stesso in cui lo fai sei penalmente perseguibile.In Italia non è possibile fare partiti o referendum o petizioni per abolire articoli del codice penale.E no, non puoi neanche abolire l'apologia di reato, sarebbe apologia dell'apologia (un non-reato di un non-reato che però in Italia è reato).Tant'è che esiste un partito pirata in Italia ma è solo un'associazione culturale (e quindi giuridicamente una associazione privata) proprio perché se diventasse pubblica con un partito sarebbe penalmente perseguibile.A meno che non hai le spalle larghe e hai un nome come Pannella o pochi altri alle spalle, difficilmente la scampi.Ah, e non contare sui due grandi partiti principali: loro le leggi sul copyright le hanno tutte votate, nelle rispettive legislature... perché l'ambasciata americana (vedi puntata di Report) ha fatto pressioni... e se vai contro gli americani finisce che gli italiani pensano che sei un comunista di quelli veri... (non quelli finti che sono finiti nel PD)Adesso, dopo che hai scoperto tutte queste cose, per caso ti stai chiedendo se la nostra non è una democrazia? Beh in tal caso dovrei darti il buongiorno...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 aprile 2009 02.43-----------------------------------------------------------
          • 01234 scrive:
            Re: si vuole proprio...
            p.s.: l'apologia di fascismo è reato anch'essa, peccato che...italiaccia
          • p4bl0 scrive:
            Re: si vuole proprio...

            cioè dovrai pur spiegare che la
            legge sul copyright è sbagliata,e perché è
            sbagliata e perché va abolita o perlomeno
            cambiata radicalmente, e nel momento stesso in
            cui lo fai sei penalmente
            perseguibile.non credo..creedo che tu sia penalmente perseguibile quando dici che la legge non va rispettata non quando dici che una legge va cambiata
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: si vuole proprio...
            - Scritto da: p4bl0

            cioè dovrai pur spiegare che la

            legge sul copyright è sbagliata,e perché è

            sbagliata e perché va abolita o perlomeno

            cambiata radicalmente, e nel momento stesso in

            cui lo fai sei penalmente

            perseguibile.

            non credo..
            creedo che tu sia penalmente perseguibile quando
            dici che la legge non va rispettata non quando
            dici che una legge va cambiatahttp://poliziadistato.it/articolo/12387-Pedofilia_apologia_su_internet_primo_arresto_in_Italia
        • Bastard scrive:
          Re: si vuole proprio...
          - Scritto da: CHKDSK
          Ma un partito del Pirata con lo scopo di tagliare
          le gambe a questi provvedimenti vergongosi no? Fai pure! Aspettiamo solo quello! (rotfl)Poichè la pirateria é REATO, si provvederà immediatamente a comminarvi l'accusa di associazione a delinquere. Sequestreremo la lista degli iscritti che verranno arrestati uno per uno e interrogati a dovere.Ovviamente i vostri beni saranno sequestrati. :)Addio lavoro, addio casa, addio famiglia! Si apriranno per voi le porte delle carceri! (rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • echoesp1 scrive:
        Re: si vuole proprio...
        - Scritto da: Caccola
        Oltre tutto sai cos' è la cosa più bella? Che noi
        non possiamo fare niente!!!!!!!!!
        :(Non sono daccordo!In primo luogo LORO sono stati eletti dagli Italiani per rappresentarli, e quindi...Poi si possono utilizzare infiniti sistemi (TOR, FREENET, ecc...).E' lunga la strada della repressione, e non basta una legge: al limite intimorisce, ma...
        • nessuno scrive:
          Re: si vuole proprio...
          - Scritto da: echoesp1
          Non sono daccordo!
          In primo luogo LORO sono stati eletti dagli
          Italiani per rappresentarli, e
          quindi...(rotfl)(rotfl)(rotfl)..e ci credi anche(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • erbeppe scrive:
            Re: si vuole proprio...
            - Scritto da: nessuno
            - Scritto da: echoesp1


            Non sono daccordo!

            In primo luogo LORO sono stati eletti dagli

            Italiani per rappresentarli, e

            quindi...

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
            ..e ci credi anche
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)Quoto, anzi direi ormai sono stati eletti, quindi....gli Italiani .... se la prendono in quel posto!!!La criptazione sarà il futuro!!!
          • Bastard scrive:
            Re: si vuole proprio...
            - Scritto da: erbeppe
            La criptazione sarà il futuro!!!Non c'è problema: basterà una legge come quella britannica e vi costringeremo a fornire le chiavi, se no CARCERE!Ma in genere con voi nerd non occorre tanto: due ceffoni e ci dite quello che vogliamo.(rotfl)
          • ullala scrive:
            Re: si vuole proprio...
            - Scritto da: Bastard
            - Scritto da: erbeppe


            La criptazione sarà il futuro!!!

            Non c'è problema: basterà una legge come quella
            britannica e vi costringeremo a fornire le
            chiavi, se no
            CARCERE!

            Ma in genere con voi nerd non occorre tanto: due
            ceffoni e ci dite quello che
            vogliamo.(rotfl)Per i ceffoni c'è la galera!
          • Bastard scrive:
            Re: si vuole proprio...
            - Scritto da: ullala

            Per i ceffoni c'è la galera!Non per i ceffoni dati con l'approvazione dello Stato! Idem per le manganellate sui denti!
          • guest scrive:
            Re: si vuole proprio...
            esalta lo stato di polizia quanto vuoi. Prega di non trovarti dalla parte sbagliata quando c'è bisogno di fornire un esempio interno...
          • Fragarach scrive:
            Re: si vuole proprio...
            non sarebbe il caso di moderare un po'?!
Chiudi i commenti