Google Bard risponde alle domande sui video YouTube

Google Bard risponde alle domande sui video YouTube

Google Bard può ora analizzare i video pubblicati su YouTube e fornire risposte sul contenuto (ad esempio l'elenco degli ingredienti di una ricetta).
Google Bard risponde alle domande sui video YouTube
Google Bard può ora analizzare i video pubblicati su YouTube e fornire risposte sul contenuto (ad esempio l'elenco degli ingredienti di una ricetta).

L’azienda di Mountain View ha annunciato una nuova funzionalità per il suo chatbot. Gli utenti possono chiedere informazioni sui video di YouTube e Google Bard fornirà una risposta dopo aver analizzato il contenuto. La novità sfrutta il supporto per le estensioni introdotto a fine settembre.

Bard comprende i video di YouTube

Le Bard Extension sono disponibili dal 19 settembre, ma solo in lingua inglese. Gli utenti italiani devono quindi impostare l’inglese come lingua predefinita nell’account Google per accedere alla funzionalità. L’uso delle estensioni richiede inoltre l’attivazione della cronologia delle conversazioni.

Le estensioni consentono di ottenere informazioni da cinque servizi: Voli. Hotel, Maps, Workspace e YouTube. Sono già attive per impostazione predefinita, ma possono essere disattivate cliccando sull’icona in alto a destra (quella con la forma di un pezzo di puzzle). Per usare un’estensione è sufficiente inserire il simbolo @ nel prompt e scegliere dall’elenco.

In precedenza era possibile chiedere a Bard di cercare un video su YouTube. Ora può fornire informazioni sul contenuto del video. Ad esempio, dopo aver specificato un video di cucina è possibile ottenere la ricetta con l’elenco degli ingredienti e la procedura. Per un video di viaggi è possibile invece chiedere dove si trovano i luoghi mostrati.

Non è chiaro però se la funzionalità comporterà una diminuzione dei guadagni per i creatori dei contenuti. Chiedendo a Bard di analizzare il video di evita l’accesso al canale YouTube, la riproduzione e la visualizzazione degli annunci pubblicitari. In molti casi, nella descrizione dei video c’è il link al sito ufficiale che gli utenti dovrebbero visitare per avere maggiori informazioni.

Fonte: TechCrunch
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 23 nov 2023
Link copiato negli appunti