Google, denari e novità per la privacy

8,5 milioni di dollari pronti per un accordo che porrebbe fine alla class action avviata da alcuni utenti Gmail adirati per le impostazioni di Buzz. Mentre BigG dichiara guerra a certe ridondanze legalesi delle sue policy

Roma – L’ultima decisione spetterà ora ad un giudice di San José, in grado di apporre la parola fine ad un capitolo piuttosto delicato nella breve storia di Buzz. Google ha infatti depositato presso una corte californiana i documenti relativi alla sua proposta di accordo, per risolvere definitivamente una class action avviata alla metà dello scorso febbraio.

E sono 8,5 i milioni di dollari che BigG verserebbe per compensare i torti subiti da un pugno di utenti del suo servizio di posta elettronica Gmail, unitisi in un’azione legale poco dopo il lancio del social network Buzz. Al centro delle recriminazioni, macroscopici problemi di privacy, relativi alla gestione dei profili pubblici, alla trasparenza delle impostazioni e alla mancanza di visibilità dei meccanismi di scelta delle opzioni di condivisione.

Trascinata in aula, l’azienda di Mountain View è ora intenzionata a scendere a patti , per istituire una sorta di fondo milionario. Gran parte degli 8,5 milioni di dollari andrà infatti a varie organizzazioni impegnate nella tutela della privacy degli utenti. Il denaro restante servirà invece per pagare le spese legali dei sette utenti Gmail che avevano dato avvio alla class action.

La Grande G ha così espresso la propria soddisfazione per la proposta di patteggiamento: “Siamo sempre stati impegnati nell’offrire agli utenti trasparenza e facoltà di scelta, in Buzz come in tutti i nostri prodotti. Continueremo a collaborare con loro per fornire la miglior esperienza possibile”.

È infatti recente un post apparso sul blog ufficiale dedicato alle Public Policy di BigG, che ha innanzitutto sottolineato come la maggior parte delle stesse policy in materia di privacy siano tuttora troppo difficili da comprendere. Google non ha praticamente cambiato alcunché, ha soltanto garantito ai suoi utenti un livello maggiore di trasparenza e comprensibilità .

Due i passi avanti annunciati dal post. Il primo, relativo all’ eliminazione di 12 policy specifiche in materia di privacy , come ad esempio quelle relative alla condivisione di contatti tra i servizi Gmail, GTalk e Google Docs. Si tratterebbe infatti di inutili ripetizioni, tranquillamente inseribili all’interno delle più generiche Google Privacy Policy .

Il secondo, una sorta di restyling verbale dei termini delle policy generiche di BigG, per eliminare qualsiasi forma di legalese spinto nonché inutili ridondanze. Inoltre, l’azienda di Mountain View ha annunciato l’arricchimento dei vari help center (più informazioni sulla privacy per gli utenti) e una nuova pagina unica per l’inserimento di tutti i principali tool a tutela della privacy . Le novità entreranno in vigore a partire dal prossimo 3 di ottobre.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • master scrive:
    In pensione....
    Ma andasse in pensione ormai tutto questo non e' piu' affar suo :D
  • The Dude scrive:
    Io pirato i giornali...
    ...li leggo al bar. Ma non ditelo in giro!
    • panda rossa scrive:
      Re: Io pirato i giornali...
      - Scritto da: The Dude
      ...li leggo al bar. Ma non ditelo in giro!Se li leggessi in biblioteca, non sei neanche tenuto a pagare il caffe'.
      • The Dude scrive:
        Re: Io pirato i giornali...
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: The Dude

        ...li leggo al bar. Ma non ditelo in giro!

        Se li leggessi in biblioteca, non sei neanche
        tenuto a pagare il
        caffe'.Magari avessi il tempo di andare in biblioteca, qua a Parma sono solo in isola pedonale! Meglio con un buon caffè.E poi i libri preferisco averli in casa con somma arrabbiatura di mia moglie che vede spuntare librerie un pò ovunque, e pile di libri che restano comunque accatastate... :)
    • Flipper scrive:
      Re: Io pirato i giornali...
      - Scritto da: The Dude
      ...li leggo al bar. Ma non ditelo in giro!LOL. Un +1 per l'avate, grande Walt.
      • Flipper scrive:
        Re: Io pirato i giornali...
        - Scritto da: Flipper
        - Scritto da: The Dude

        ...li leggo al bar. Ma non ditelo in giro!

        LOL. Un +1 per l'avate, grande Walt.Azz... avatar, m'ha preso la sindrome di sgabbio 8)
        • The Dude scrive:
          Re: Io pirato i giornali...
          - Scritto da: Flipper
          - Scritto da: Flipper

          - Scritto da: The Dude


          ...li leggo al bar. Ma non ditelo in giro!



          LOL. Un +1 per l'avate, grande Walt.

          Azz... avatar, m'ha preso la sindrome di sgabbio
          8)Walt è un mito! Ah, scusa ma ho El Pollo Hermano sul secondo cellulare! ;)
  • Steve Robinson Hakkabee scrive:
    Applefan dove siete?
    Il modello pay non era quello vincente?
    • Vindicator scrive:
      Re: Applefan dove siete?
      - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
      Il modello pay non era quello vincente?ma che c'entra apple?anzi, gli utenti della mela sono stati tra i primi a bocciare gli abbonamenti al NYT per ipad.proprio quando non sapete che dire tirate in ballo la mela. :/
      • Steve Robinson Hakkabee scrive:
        Re: Applefan dove siete?
        nono, ci sono state accese discussioni in passato e mi son beccato anche del barbone... ti sbagli...
        • Sgabbio scrive:
          Re: Applefan dove siete?
          Se hai parlato con Ruppolo...posso capire :D
          • Vindicator scrive:
            Re: Applefan dove siete?
            - Scritto da: Sgabbio
            Se hai parlato con Ruppolo...posso capire :Dah beh, allora è proprio come scrivi tu: "posso capire". :)
          • Steve Robinson Hakkabee scrive:
            Re: Applefan dove siete?
            ruppolo+finalcut+mex[img]http://www.cinetivu.com/wp-content/uploads/2010/02/I-soliti-idioti.jpg[/img]
  • barra78 scrive:
    Non mancano le alternative
    quello che manca è invece un modello di business funzionale per i nostri giorni....Che senso ha assumere qui in italia, a Milano, un giornalista e mandarlo a fare servizi a NewYork? Esistono un sacco di giornalisti che parlano italiano anche da quelle parti e al massimo un traduttore prende pochi spiccioli (se paragonati ai costi di albergo, rimborsi spese, extra, mignotte e c. che i giornalisti pretendono quando sono "in missione"). Esisono il sito dell'ansa, Adnkronos e tanti altri portali che fanno utili. Ci riesce punto informatico e le tante altre testate giornalistiche che parlano di tecnologia, videogiochi ecc mi sembra assurdo che un quotidiano non ci riesca!E, ultima cosa: mandate al diavolo i finanziamenti ai giornali. Quotidiani come l'unità, il foglio ecc hanno tirature 10 volte superiori al venduto per giustificare i soldi che incassano (a fondo perduto) con una tripla beffa per noi: spreco di denaro, inquinamento e ulteriore spesa per lo smaltimento!
    • anonimo scrive:
      Re: Non mancano le alternative
      - Scritto da: barra78
      Che senso ha assumere qui in italia, a Milano, un
      giornalista e mandarlo a fare servizi a NewYork?Prima di Internet il corrispondente dall'estero era semplicemente uno che aveva trovato il modo per fare una vita da pacchia. Andava là, mangiava, beveva e dormiva tutto spesato. Poi la mattina andava in edicola, comprava un paio di giornali, guardava il TG e poi faceva il riassuntino. Se era del Tg al massimo faceva le interviste con i passanti o parlava in mezzo alla strada con dietro qualche edificio celebre. Ma non è che verificava le fonti e intervistava direttamente dei personaggi (Tranne rare eccezioni). Adesso si potrebbe anche eliminare come figura, infatti diversi giornali l'hanno fatto. Quando proprio succede qualcosa di grave tipo l'11 settembre mandano uno là sul posto. Nei TG si tiene ancora perché fa molta scena, se metti uno là all'estero che parla direttamente dal posto sembra che ne sappia di più. Ma in realtà legge le stesse notizie che puoi ricevere tu dal computer.
      • ces scrive:
        Re: Non mancano le alternative
        - Scritto da: anonimo Nei TG si
        tiene ancora perché fa molta scena, se metti uno
        là all'estero che parla direttamente dal posto
        sembra che ne sappia di più. Ma in realtà legge
        le stesse notizie che puoi ricevere tu dal
        computer.Non è così vivere sul posto significa anche sentire l'atmosfera, vedere che aria tira fra la gente (non quella su bus e metropolitane possibilmente), raccogliere opinioni in presa diretta. Quindi tenerne qualcuno nelle città più importanti del mondo non è spreco di soldi o mero esibizionismo, tantopiù che in caso di un avvenimento importante se sei sul posto o nelle vicinanze, chiaramente puoi offrire un'informazione più rapida.
        • anonimo scrive:
          Re: Non mancano le alternative
          - Scritto da: ces
          - Scritto da: anonimo

          Nei TG si

          tiene ancora perché fa molta scena, se metti uno

          là all'estero che parla direttamente dal posto

          sembra che ne sappia di più. Ma in realtà legge

          le stesse notizie che puoi ricevere tu dal

          computer.

          Non è così vivere sul posto significa anche
          sentire l'atmosfera, vedere che aria tira fra la
          gente (non quella su bus e metropolitane
          possibilmente), raccogliere opinioni in presa
          diretta. Quindi tenerne qualcuno nelle città più
          importanti del mondo non è spreco di soldi o mero
          esibizionismo, tantopiù che in caso di un
          avvenimento importante se sei sul posto o nelle
          vicinanze, chiaramente puoi offrire
          un'informazione più
          rapida.Questa cosa che ho detto me l'ha raccontata in aereo un giornalista piuttosto noto. Ma tu pensi veramente che abbia qualche valore intervistare a caso 3-4 persone prese a caso per strada? Se c'è un avvenimento importante e sono a New York ascoltano semplicemente le news e guardano le agenzie di stampa che puoi ricevere qui. Cosa credi che facciano? Infatti quando ci sono eventi a sorpresa ripetono le stesse baggianate in continuazione con il conduttore che dice: Ti prego avvertici se ci sono aggiornamenti!!!Riguardo a come vengono realizzati i TG beccatevi questa:http://www.youtube.com/watch?v=YtGSXMuWMR4
    • ottomano scrive:
      Re: Non mancano le alternative
      - Scritto da: barra78
      E, ultima cosa: mandate al diavolo i
      finanziamenti ai giornali. Quotidiani come
      l'unità, il foglio ecc hanno tirature 10 volte
      superiori al venduto per giustificare i soldi che
      incassano (a fondo perduto) con una tripla beffa
      per noi: spreco di denaro, inquinamento e
      ulteriore spesa per lo
      smaltimento!Quoto. Infatti Il Fatto Quotidiano ha dimostrato a tutti come si possa guadagnare senza finanziamenti statali e senza pubblicità, visto che gli inserzionisti evitano quel quotidiano.Nicola
  • panda rossa scrive:
    Ma chi lo avrebbe mai detto!
    Ma pensa... lettori che non si abbonano, investitori che scappano...Chi lo avrebbe mai detto!E pensare che tutti noi del forum avevamo invece ipotizzato che ci sarebbe stato il server per la gestione degli abbonamenti preso d'assalto e che non sarebbe stato in grado di soddisfare tutte le richieste di acXXXXX agli articoli a pagamento.Dobbiamo riconoscerlo: abbiamo toppato!
    • OldDog scrive:
      Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
      - Scritto da: panda rossa
      Ma pensa... lettori che non si abbonano,
      investitori che
      scappano...
      Chi lo avrebbe mai detto!Se i lettori non avessero avuto scelta, probabilmente avrebbero messo mano al portafoglio. Guardiamo il caso televisivo: man mano che gli eventi sportivi di rilievo sono stati "sfilati" dalle TV generaliste free e che film e telefilm (almeno in prima visione) sono diventati sempre più legati al mondo Pay, molti non hanno trovato alternativa e hanno aperto il portafogli. Una volta convinti con la solita manfrina dell'assenza di pubblicità (vi ricordate le promesse?), pian piano si sono "suppostate" ai clienti bannerini, interruzioni pubblicitarie micro e macro e alla via così.Per fortuna nel campo delle notizie non hanno raggiunto il controllo completo del mercato, anche frenati dalla diffusione di certa free press (anche on-line) e questo gioco dimostra che le persone non abbastanza "educate" possono ancora pensare che "gratis" è un valore, anche se sulla bilancia debbono mettere un po' di pubblicità.Uno spunto collaterale: in questa vicenda si palesa chi ha in mano il controllo dei giornali, e quando le grandi agenzie pubblicitarie cominceranno a trovare "non gradito" l'operato dei media, tutti metteranno la coda tra le gambe e torneranno all'ovile, dove il cibo è gratis (anche se il pastore affila sempre il coltello e una Pasqua all'orizzonte c'è sempre, come imparano gli agnelli).
      • panda rossa scrive:
        Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
        - Scritto da: OldDog
        - Scritto da: panda rossa

        Ma pensa... lettori che non si abbonano,

        investitori che

        scappano...

        Chi lo avrebbe mai detto!
        Se i lettori non avessero avuto scelta,
        probabilmente avrebbero messo mano al
        portafoglio.Opinabile.
        Guardiamo il caso televisivo: man
        mano che gli eventi sportivi di rilievo sono
        stati "sfilati" dalle TV generaliste free e che
        film e telefilm (almeno in prima visione) sono
        diventati sempre più legati al mondo Pay, molti
        non hanno trovato alternativa e hanno aperto il
        portafogli. Guardiamo il caso dei sistemi operativi: nonostante vi siano alternative gratuite e sicure, la gente preferisce mettere mano al portafogli per acquistare il peggior sistema operativo presente sul mercato, o ad accettarne supinamente la preinstallazione (previo pagamento della medesima s'intende).
        • ndy scrive:
          Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
          - Scritto da: panda rossa
          Guardiamo il caso dei sistemi operativi:
          nonostante vi siano alternative gratuite e
          sicure, la gente preferisce mettere mano al
          portafogli per acquistare il peggior sistema
          operativo presente sul mercato, o ad accettarne
          supinamente la preinstallazione (previo pagamento
          della medesima
          s'intende).perdonami ma e' un esempio che non c'entra proprio nulla.
        • MaestroX scrive:
          Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
          Forse volevi dire mano al masterizzatore, visto che solo pochi dei windows in giro sono originali e licenziati. E quelli che lo sono è perchè sono stati venduti con il pc.
          • Regur Mortis scrive:
            Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
            quoto l'unico modo per avere un windows con licenza sopratutto se sei un privato è riceverlo con il pc, che se e' vero che si può rinunciare alla licenza è pur vero che è una palla assurda quindi preferisci pagare la "tassa" alla MS
          • Sgabbio scrive:
            Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
            Per non parlare che le licenza Ratial di windows costano un'enormità
          • iii scrive:
            Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
            E una piccola frazione di MSDNAA
        • ruppolo scrive:
          Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
          - Scritto da: panda rossa
          Guardiamo il caso dei sistemi operativi:
          nonostante vi siano alternative gratuite e
          sicure,Anche i sassi sono gratuiti e sicuro, eppure non vedo la gente farne incetta.
          la gente preferisce mettere mano al
          portafogli per acquistare il peggior sistema
          operativo presente sul mercato,L'acquisto del peggior sistema operativo sul mercato è di fatto mascherato, quindi la gente non si rende conto di acquistarlo, ma di acquistare solo la ferraglia.
          o ad accettarne
          supinamente la preinstallazione (previo pagamento
          della medesima
          s'intende).Stessa cosa.Sarebbe come dire alla gente che acquista la benzina che sta supinamente accettando di pagare 2 centesimi al litro per il disastro del Vajont di 40 anni fa: secondo te la gente lo sa?
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: panda rossa

            Guardiamo il caso dei sistemi operativi:

            nonostante vi siano alternative gratuite e

            sicure,

            Anche i sassi sono gratuiti e sicuro, eppure non
            vedo la gente farne
            incetta.Alla gente a cui serve un sasso pero', va a prenderselo al torrente: non mi risulta che il negozietto sotto casa mia che vende sassi abbia poi questo gran giro di affari.

            la gente preferisce mettere mano al

            portafogli per acquistare il peggior sistema

            operativo presente sul mercato,

            L'acquisto del peggior sistema operativo sul
            mercato è di fatto mascherato, quindi la gente
            non si rende conto di acquistarlo, ma di
            acquistare solo la
            ferraglia.Ma che dici mai? La mafia non esiste mica.

            o ad accettarne

            supinamente la preinstallazione (previo
            pagamento

            della medesima

            s'intende).

            Stessa cosa.

            Sarebbe come dire alla gente che acquista la
            benzina che sta supinamente accettando di pagare
            2 centesimi al litro per il disastro del Vajont
            di 40 anni fa: secondo te la gente lo
            sa?Forse no, ma ti posso assicurare che quelli che abitano a Como andavano tutti a fare il pieno a Chiasso, prima che lo stato li dotasse di un tesserino per poter fare benzina in Italia senza pagare la tassa del Vajont.
      • angros scrive:
        Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!

        Se i lettori non avessero avuto scelta,
        probabilmente avrebbero messo mano al
        portafoglio.La scelta c'è sempre.Se i contenuti sono dietro paywall, c'è sempre la copia non ufficiale, o l'acXXXXX con keygen.
        • anonimo scrive:
          Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
          - Scritto da: angros

          Se i lettori non avessero avuto scelta,

          probabilmente avrebbero messo mano al

          portafoglio.

          La scelta c'è sempre.

          Se i contenuti sono dietro paywall, c'è sempre la
          copia non ufficiale, o l'acXXXXX con
          keygen.Ma hai notato che c'è un sacco di polvere sul tuo portafoglio? Aprilo ogni tanto, magari dentro c'è il cadavere di qualche zanzara rimasta imprigionata mesi fa.
          • angros scrive:
            Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!

            Ma hai notato che c'è un sacco di polvere sul tuo
            portafoglio? Aprilo ogni tanto, magari dentro c'è
            il cadavere di qualche zanzara rimasta
            imprigionata mesi
            fa.Lo apro, ma non per finanziare i truffatori.
          • tatutati66 scrive:
            Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
            - Scritto da: angros

            Ma hai notato che c'è un sacco di polvere sul
            tuo

            portafoglio? Aprilo ogni tanto, magari dentro
            c'è

            il cadavere di qualche zanzara rimasta

            imprigionata mesi

            fa.

            Lo apro, ma non per finanziare i truffatori.a perche' quelli che scrivono sono dei truffatori , allora anche quelli di punto informatico ...tu caro il mio angros sei un braccine corte e c'e' l'hai con chi vuole farti pagare i servizi , quali essi siano non importa .perche' paghi il bollo auto che serve solo ad ingrassare lo stato .( forse una delle poche cosa che siamo d'accordo che e' inutile )
          • tatutati66 scrive:
            Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
            adesso anche quelli che scrivono sono truffatori ...sei un genio .
          • angros scrive:
            Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
            No, sono truffatori quelli che vogliono essere pagati per far leggere dietro il paywall.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
            E tu, hai spazzato le ragnatele dal tuo portafogli vuoto?Ma che gente...Penso che mi piacerà questo forum!
        • OldDog scrive:
          Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
          - Scritto da: angros

          Se i lettori non avessero avuto scelta,

          probabilmente avrebbero messo mano al

          portafoglio.

          La scelta c'è sempre.

          Se i contenuti sono dietro paywall, c'è sempre la
          copia non ufficiale, o l'acXXXXX con
          keygen.Milioni di italiani fanno fatica a capire che potrebbero usare Open Office legalmente senza farsi passare MS Office piratato (parlo almeno di uso personale, non aziendale, dove altri aspetti entrano in gioco).Keygen? Ma quando mai! All'epoca del decoder di Tele + con schede piratate conoscevo uno che sapeva generarle (e ne aveva l'attrezzatura) e una decina di persone che si procuravano (a pagamento!) copie pronte.Piuttosto che rischiare grane per accedere illegalmente a un canale di NOTIZIE mi ascolto i giornali radio.
        • tatutati66 scrive:
          Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
          pero' sei un mago .c'e l'hai anche con i giornalisti e gli editori che ti fanno pagare il giornale .
          • angros scrive:
            Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
            Ce l'avrei anche con i maniscalchi, se questi tentassero di ostacolare l'uso delle automobili.La tua videoteca è obsoleta, fattene una ragione!
          • tatutati66 scrive:
            Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
            sei fuori strada come al solito . ( il bello e' che lo sai ma ti arranpichi sugli specchi perche' non sai piu' cosa scrivere )puoi anche fare a meno di replicare tanto non importa a nessuno.mamma mia che persona squallida ma vai d'accordo con qualcuno .o ti scopi la tastiera .ciao parassita.
          • tatutati66 scrive:
            Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
            sei fuori strada come al solito e lo sai.pensi che non lo direi se avessi la videoteca, non sono mica un parassita che si nasconde dietro la tastiera come te.
          • angros scrive:
            Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!

            pensi che non lo direi se avessi la videoteca,Penso di no, perchè verresti dileggiato senza pietà da tutti, qui.
            non sono mica un parassita che si nasconde dietro
            la tastiera come
            te.Tu usi un nickname esattamente come me, quindi hai ben poco da dire.
      • bLax scrive:
        Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
        si ma non puoi paragonare notizie e calcio/fim: di Robert Deniro o di Messi ce n'è uno, e "offrono" spettacolo in cambio di $...di giornalisti a New York ne puoi avere anche 100 se sei un quotidiano locale ;)dei primi puoi comprare i prodotti, dei secondi no....non si comprano mica l'evento, ma il pezzo/notiziastessa cosa su iphone ecc ecc...li si possono vendere i contenuti perchè esclusivi, il prodotto è filtrato in itunes, e li devi attingere, se costa....si paga :|
        • OldDog scrive:
          Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
          - Scritto da: bLax
          si ma non puoi paragonare notizie e calcio/fim:
          di Robert Deniro o di Messi ce n'è uno, e
          "offrono" spettacolo in cambio di $...di
          giornalisti a New York ne puoi avere anche 100 se
          sei un quotidiano locale ;)
          dei primi puoi comprare i prodotti, dei secondi
          no....non si comprano mica l'evento, ma il
          pezzo/notiziaInfatti nel mio post scrivo:"Per fortuna nel campo delle notizie non hanno raggiunto il controllo completo del mercato, anche frenati dalla diffusione di certa free press"
      • Lord Kap scrive:
        Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
        - Scritto da: OldDog
        Guardiamo il caso televisivo: man mano che
        gli eventi sportivi di rilievo sono stati
        "sfilati" dalle TV generaliste free e che
        film e telefilm (almeno in prima visione)
        sono diventati sempre più legati al mondo
        PayBeh, c'è però anche da dire che la migrazione è dovuta anche alla pessima qualità dei programmi delle TV generaliste.Ok, magari le dirette degli eventi sportivi sono importanti, ma a furia di programmi spazzatura e talk show di infimo livello la gente ha smesso di seguire e ha cercato alternative di qualità superiore.-- Saluti, Kap
        • filoberto scrive:
          Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
          - Scritto da: Lord Kap
          Beh, c'è però anche da dire che la migrazione è
          dovuta anche alla pessima qualità dei programmi
          delle TV
          generaliste.
          Ok, magari le dirette degli eventi sportivi sono
          importanti, ma a furia di programmi spazzatura e
          talk show di infimo livello la gente ha smesso di
          seguire e ha cercato alternative di qualità
          superiore.e secondo te il calo di qualità è del tutto casuale?con i monopolio effettivo si può tranquillamente manovrare il mercato..
          • Lord Kap scrive:
            Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
            - Scritto da: filoberto
            - Scritto da: Lord Kap

            a furia di programmi spazzatura e talk show

            di infimo livello la gente ha smesso di

            seguire e ha cercato alternative di qualità

            superiore.
            e secondo te il calo di qualità è del tutto
            casuale?No, concorrono due scopi:- far migrare la gente ad alternative a pagamento per strizzare un po' di grano;- rinXXXXXXXXre ancor di più la gente che già ha un basso livello culturale per poterlo pilotare meglio di ciò che già accade.-- Saluti, Kap
    • lavos scrive:
      Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
      Era evidente: con il paywall hai una fonte di guadagno in più, ma hai meno utenti, e quindi tutte le altre fonti di guadagno (in particolare gli inserzionisti) diminuiscono drasticamente. Il bilancio finale è negativo. La cosa assurda è che Murdoch lo sapeva bene, quando aveva deciso di rendere il giornale gratuito, quindi il suo voltafaccia appare assurdo.
    • Valeren scrive:
      Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!
      Mi cospargo il capo di cenere, anche io avevo detto che avrebbe sbancato.Appena vedo Angros avviso anche lui.
    • pippo75 scrive:
      Re: Ma chi lo avrebbe mai detto!

      E pensare che tutti noi del forum avevamo invece
      ipotizzato che ci sarebbe stato il server per la
      gestione degli abbonamenti preso d'assalto e che
      non sarebbe stato in grado di soddisfare tutte le
      richieste di acXXXXX agli articoli a
      pagamento.a cifre oneste ( quindi basse ) io avrei anche pagato, però vorrei contenuti di mio interesse.fortuna vuole che la concorrenza di usenet sia esenti da costi di abbonamento supplementari.

      Dobbiamo riconoscerlo: abbiamo toppato!
Chiudi i commenti