Google e il ritorno del social search

Mountain View si prepara a rilanciare la funzionalità Realtime e a riempirla con gli update di stato del suo nuovo social network Plus

Roma – Google Realtime basato su Twitter è morto , lunga vita a Google Realtime basato su Google+ . Forse: Mountain View dice di voler ripristinare il suo servizio di ricerca tra gli update di stato dei social network e i tweet di Twitter, basando la nuova ricerca “in tempo reale” solo ed esclusivamente sulle “news” fresche di minuto estrapolate dalle socialchiacchiere disseminate in rete utenti del neonato social network Google+.

Stando a quanto spiega Amit Singhal, la funzionalità Realtime era stata disabilitata perché “il valore offerto dal prodotto non era più sufficiente” dopo il mancato rinnovo dell’accordo stipulato in precedenza per l’uso dei dati di Twitter. Ma ora che c’è Google+, dice Singhal, la corporation sta sperimentando l’integrazione di Realtime e del social network per la riapertura del servizio di ricerca .

Google intende dunque sfruttare la gran massa di early adopter accumulatasi su Google+ – 25 milioni di utenti secondo le ultime stime disponibili – per ridare lustro a uno dei suoi tanti, infruttuosi esperimenti di ricerca evoluta.

La scommessa di Google si basa naturalmente sulla previsione che Google+ abbia gambe sufficienti a sopravvivere nel futuro. Una scommessa non necessariamente vincente , e che da sola non sembra bastare a spodestare Twitter dal suo attuale ruolo di network “in tempo reale” per la circolazione di notizie, gossip e amenità variamente assortite.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Sky scrive:
    Deja read
    Insomma... si comincia a capire che Gibson, Brunner e soci, scrittori di <b
    fanta </b
    scienza (ma scienziati/tecnologi a loro volta) non dicevano poi una massa di stron%ate, quei 10-20 anni fa... che il cyberpunk esiste <b
    ora </b
    (o, comunque, sta arrivando a grandi passi: v. stuxnet)... prevedo come minimo una discreta rivendita di "Giù nel cyberspazio", "Monna Lisa cyberpunk" ecc. ecc. ;)(ma spero sempre che s'inizi ad affrontare seriamente la questione, non relegandola nel mondo della <b
    fanta </b
    scienza ma nemmeno nell'allarmismo solo per creare mercato dal FUD)
    • bubba scrive:
      Re: Deja read
      - Scritto da: Sky
      Insomma... si comincia a capire che Gibson,
      Brunner e soci, scrittori di <b
      fanta
      </b
      scienza (ma scienziati/tecnologi a
      loro volta) non dicevano poi una massa di
      stron%ate, quei 10-20 anni fa... che il cyberpunk
      esiste <b
      ora </b
      (o, comunque,
      sta arrivando a grandi passi: v. stuxnet)...
      prevedo come minimo una discreta rivendita di
      "Giù nel cyberspazio", "Monna Lisa cyberpunk"
      ecc. ecc.
      ;)
      (ma spero sempre che s'inizi ad affrontare
      seriamente la questione, non relegandola nel
      mondo della <b
      fanta </b
      scienza
      ma nemmeno nell'allarmismo solo per creare
      mercato dal
      FUD)eheh eggia'... pensa che 45 anni fa in star trek c'era uno strano aggeggio radio usato per video/comunicare (il communicator ,appunto) che oggi chiamamo telefono cellulare :)E cmq i libri di gibson prima si comprano cartacei, ma poi si scaricano in epub dal mulo, per averli sempre con se :P)
      • Fai il login o Registrati scrive:
        Re: Deja read
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: Sky

        Insomma... si comincia a capire che Gibson,

        Brunner e soci, scrittori di <b
        fanta

        </b
        scienza (ma scienziati/tecnologi a

        loro volta) non dicevano poi una massa di

        stron%ate, quei 10-20 anni fa... che il
        cyberpunk

        esiste <b
        ora </b
        (o,
        comunque,

        sta arrivando a grandi passi: v. stuxnet)...

        prevedo come minimo una discreta rivendita di

        "Giù nel cyberspazio", "Monna Lisa cyberpunk"

        ecc. ecc.

        ;)

        (ma spero sempre che s'inizi ad affrontare

        seriamente la questione, non relegandola nel

        mondo della <b
        fanta </b

        scienza

        ma nemmeno nell'allarmismo solo per creare

        mercato dal

        FUD)
        eheh eggia'... pensa che 45 anni fa in star trek
        c'era uno strano aggeggio radio usato per
        video/comunicare (il communicator ,appunto) che
        oggi chiamamo telefono cellulare
        :)Senza dimenticare che il tenente URA aveva all'orecchio un auricolare BlueTooth.
    • collione scrive:
      Re: Deja read
      vero, il WASP e qualcosa di incredibile e non a caso i due sono al soldo della DARPAprevedo un futuro di completa mancanza di privacynon oso immaginare le possibilità di usare ornitotteri piuttosto che normali aerei/elicotteri/quadcopter
      • infame scrive:
        Re: Deja read
        - Scritto da: collione

        prevedo un futuro di completa mancanza di privacy
        futuro?temo che tu non abbia focalizzato bene il presente...:-)
        • collione scrive:
          Re: Deja read
          non mi era ancora arrivata l'ultimissima da Standard & Poor'sadesso credo di aver pienamente focalizzato il presente e di riuscire a predire al 100% il nero futuro che ci attendebeh almeno non dovremo preoccuparci della privacy, però dovremo pararci gli orifizi quando arriveranno i soldati turchi :D
    • infame scrive:
      Re: Deja read
      - Scritto da: Sky
      prevedo come minimo una discreta rivendita di
      "Giù nel cyberspazio", "Monna Lisa cyberpunk"
      ecc. ecc.prevedi male: le italiche bestie leggono solo la Gazzetta dello Sport.;-)
      • Fragy scrive:
        Re: Deja read
        - Scritto da: infame
        - Scritto da: Sky


        prevedo come minimo una discreta rivendita di

        "Giù nel cyberspazio", "Monna Lisa cyberpunk"

        ecc. ecc.

        prevedi male: le italiche bestie leggono solo la
        Gazzetta dello
        Sport.
        ;-)Leggono? O guardano solo le poche immagini stampate e fanno leggere ad altri per poi commentare?
        • spalarating scrive:
          Re: Deja read
          - Scritto da: Fragy
          - Scritto da: infame

          - Scritto da: Sky




          prevedo come minimo una discreta
          rivendita
          di


          "Giù nel cyberspazio", "Monna Lisa
          cyberpunk"


          ecc. ecc.



          prevedi male: le italiche bestie leggono
          solo
          la

          Gazzetta dello

          Sport.

          ;-)
          Leggono? O guardano solo le poche immagini
          stampate e fanno leggere ad altri per poi
          commentare?mi sa la seconda :)http://goo.gl/zIDsa
          • Non Me scrive:
            Re: Deja read
            In realtà basta hackerare il sat che proietta il suo ombrello nella zona di sorvolo del drone e intensificare al massimo il segnale... chips (& spybirds) belli che fritti...
          • collione scrive:
            Re: Deja read
            sicuro? non è che un satellite abbia la potenza di una testata emp, quindi ho i miei dubbi che si possa friggere via satellite la circuiteria di un drone
  • bubba scrive:
    quella dell'insulina e' tosta...
    "Radcliffe figured out how to hack an insulin pump connected to a wireless glucose monitor and deliver lethal doses of the sugar-regulating hormone. While perhaps less dramatic than shocking a person to death with their own pacemaker, quietly causing an insulin overdose is no less effective at bringing a life to a premature end. The most worrisome part, with a powerful enough antenna a hacker to launch such an attack from up to half a mile away sleep tight everybody! "C'e' da chiedersi cmq perche' il sistema di monitoring sia collegato via wireless (dove per wireless immagino intendano wi-fi), suppongo in punto-punto con la pompa... qualcosa di meno attaccabile dai teenegers con aircrack, non c'era??
    • bubba scrive:
      Re: quella dell'insulina e' tosta...
      - Scritto da: bubba
      "Radcliffe figured out how to hack an insulin
      pump connected to a wireless glucose monitor and
      deliver lethal doses of the sugar-regulating
      hormone. While perhaps less dramatic than
      shocking a person to death with their own
      pacemaker, quietly causing an insulin overdose is
      no less effective at bringing a life to a
      premature end. The most worrisome part, with a
      powerful enough antenna a hacker to launch such
      an attack from up to half a mile away sleep
      tight everybody!
      "

      C'e' da chiedersi cmq perche' il sistema di
      monitoring sia collegato via wireless (dove per
      wireless immagino intendano wi-fi), suppongo in
      punto-punto con la pompa... qualcosa di meno
      attaccabile dai teenegers con aircrack, non
      c'era??Mi autoquoto in attimo perche a leggere l'estratto dal sito di blackhat le cose sembrano un po diverse da come le starnazza la stampa.. boh, vedro' quando leggero' il paper (se si trova :P)
    • HappyCactus scrive:
      Re: quella dell'insulina e' tosta...
      - Scritto da: bubba
      C'e' da chiedersi cmq perche' il sistema di
      monitoring sia collegato via wireless (dove per
      wireless immagino intendano wi-fi), suppongo in
      punto-punto con la pompa... qualcosa di meno
      attaccabile dai teenegers con aircrack, non
      c'era??No, sai i problemi che risolve la soluzione wireless (a corto raggio, ovviamente) rispetto ad una versione che richiede lo smontaggio della pompa? ti lascio immaginare...
      • styx scrive:
        Re: quella dell'insulina e' tosta...
        - Scritto da: HappyCactus
        - Scritto da: bubba

        C'e' da chiedersi cmq perche' il sistema di

        monitoring sia collegato via wireless (dove
        per

        wireless immagino intendano wi-fi), suppongo
        in

        punto-punto con la pompa... qualcosa di meno

        attaccabile dai teenegers con aircrack, non

        c'era??

        No, sai i problemi che risolve la soluzione
        wireless (a corto raggio, ovviamente) rispetto ad
        una versione che richiede lo smontaggio della
        pompa? ti lascio
        immaginare...wireless =! wifi
        • HappyCactus scrive:
          Re: quella dell'insulina e' tosta...
          - Scritto da: styx


          monitoring sia collegato via wireless
          (dove

          per


          wireless immagino intendano wi-fi),
          suppongo
          wireless =! wifi... e io che c'entro? ;-P
Chiudi i commenti