Google Hotel Insight, da oggi anche in Italia

Disponibile da oggi anche in Italia lo strumento Google Hotel Insight, per fornire alle strutture ricettive maggiori informazioni sul proprio mercato.
Disponibile da oggi anche in Italia lo strumento Google Hotel Insight, per fornire alle strutture ricettive maggiori informazioni sul proprio mercato.

Google lancia anche in Italia il proprio Hotel Insight una nuova piattaforma che “offrirà informazioni e risorse senza costi pensate per aiutare il settore alberghiero a intercettare la domanda turistica potenziale“. Il messaggio agli albergatori è semplice e diretto: “Fatti trovare pronto quando nuovi turisti ti cercheranno“. Un messaggio fondamentale per l’economia italiana in generale, che Google ha declinato sul mondo della ricettività.

Google Hotel Insight, anche in Italia

L’obiettivo è quello di stringere la mano al settore e offrire tramite Google una leva di rilancio. La piattaforma è online da oggi ed è stata presentata in collaborazione con MiBACT, ENIT, UNWTO, Confindustria Alberghi, Federalberghi e Federturismo Confindustria. Così l’ha spiegata Fabio Vaccarono, Vice Presidente di Google e responsabile della divisione italiana del gruppo:

Il momento storico che stiamo vivendo pone più che mai l’Italia di fronte al bisogno di crescere economicamente e, affinché questo sia possibile, intraprendere un processo di trasformazione digitale è oggi indispensabile. Il nostro impegno nel supportare il Paese per accelerare la ripresa economica, in linea con quanto annunciato nel nostro piano “Italia in Digitale”, si riconferma ora con un’attenzione particolare al turismo, duramente colpito dalle conseguenze della pandemia. Siamo felici di presentare Hotel Insights proprio qui in Italia, scelta come primo paese al mondo per il lancio locale dopo il grande lavoro svolto dal team italiano per fornire al settore strumenti, risorse e progetti di formazione digitale specifici, per farsi trovare pronti quando si potrà di nuovo tornare a viaggiare

Quel che Google mette a disposizione sono informazioni specifiche utili alle strutture ricettive per capire dove siano i propri potenziali clienti e cosa stiano cercando. Non solo: lo strumento offre statistiche sui flussi turistici nella propria zona, così da poter disporre di informazioni aggiuntive che non nascano esclusivamente dalla propria limitata bolla statistica.

Google Hotel Insight: esempio delle statistiche fornite

Sono certa che l’intuizione di una piattaforma per il sostegno dei nostri alberghi contribuirà alla ripartenza del settore turistico, in una fase di maturazione della nostra offerta nel nome di un turismo più sano e moderno. Poter contare su strumenti digitali davvero innovativi significa anche consolidare il ruolo delle destinazioni turistiche di domani, le smart destination, in cui la tecnologia gioca un ruolo centrale nel migliorare la vita dei turisti ma anche dei residenti, in cui i dati diventano strumento per un utilizzo più attento e responsabile delle risorse. Così il turismo – grazie alla tecnologia digitale – diviene sempre più maturo e sostenibile

Lorenza Bonaccorsi, Sottosegretaria al Turismo del MiBACT

Così facendo tutte le strutture interessate potranno attingere ad informazioni più complete, leggendo le proprie performance anche alla luce delle risposte che l’intero mercato sta ottenendo. I numeri attuali sono tutti al ribasso poiché figli del periodo pandemico, ma dalla primavera in poi potrà esserci un rilancio importante che inizierà a partorire informazioni nuove. A quel punto saper attingere alle giuste indicazioni significherà avere obiettivi più mirati verso i quali orientare le proprie campagne promozionali, comunicative e tutto quel che ne consegue per ottimizzare le proprie possibilità di mercato.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 01 2021
Link copiato negli appunti