Google annuncia novità per sicurezza e privacy

Google annuncia novità per sicurezza e privacy

Google ha svelato diverse novità per garantire la sicurezza e proteggere la privacy, come le carte virtuali e l'eliminazione dei dati dalle ricerche.
Google ha svelato diverse novità per garantire la sicurezza e proteggere la privacy, come le carte virtuali e l'eliminazione dei dati dalle ricerche.

L’azienda di Mountain View ha annunciato nuove funzionalità relative a sicurezza e privacy durante la conferenza Google I/O 2022 riservata agli sviluppatori. Le novità riguardano diversi prodotti, tra cui Gmail, Chrome e Android. Uno specifico tool consente di chiedere la rimozione di informazioni sensibili dai risultati delle ricerche. Tutto ruota intorno agli approcci “secure by default” e “privacy by design“.

Più sicurezza e privacy per Google

Google sottolinea che il numero di attacchi informatici è in costante aumento. I cybercriminali colpiscono soprattutto aziende, governi, banche, scuole e ospedali, ma ci sono anche campagne malware contro privati cittadini. Sono quindi necessarie misure che proteggono la vita digitale degli utenti. Una di esse permette di effettuare il controllo sicurezza dell’account Google direttamente nelle app. Verrà mostrata un’icona sull’immagine del profilo per indicare le azioni da eseguire.

Oltre alle novità che migliorano la qualità video, Google Workspace offrirà la protezione contro malware e phishing in Documenti, Fogli e Presentazioni. Verrà inoltre esteso a più utenti l’obbligo di attivare l’autenticazione in due fattori, in attesa di un futuro senza password.

L’ultima novità in tema sicurezza si chiama Virtual Card. Quando l’utente effettua un pagamento online, utilizzando la carta di credito/debito memorizzata in Chrome, viene generato un numero virtuale che sostituisce quello reale. Ciò evita anche l’inserimento del codice CVV. L’attivazione della funzionalità per le carte compatibili, al momento disponibile solo negli Stati Uniti, avviene nel centro pagamenti dell’account Google.

Per quanto riguarda invece la privacy, Google ha sviluppato una serie di tecnologie, indicate come Protected Computing, che permettono di limitare la quantità di dati da inviare ai server, rendere anonime le informazioni e impedire l’accesso ai dati sensibili con la crittografia end-to-end (estesa anche alle conversazioni di gruppo nell’app Messaggi).

Altre due novità consentono agli utenti di avere un maggiore controllo sui dati personali. Un tool permetterà di chiedere la cancellazione di alcune informazioni sensibili (numero di telefono, indirizzo di residenza, indirizzo email) dai risultati delle ricerche. La funzionalità sarà disponibile nell’app Google e accessibile anche cliccando sui tre puntini accanto ai risultati di Search.

Infine, gli utenti potranno utilizzare un hub per scegliere se vedere o meno le inserzioni pubblicitarie personalizzate e gli argomenti preferiti. In attesa delle novità annunciate da Google è possibile fin da oggi proteggere i propri dati personali e bloccare gli attacchi informatici con varie soluzioni che garantiscono sicurezza e privacy, come antivirus, VPN e password manager.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: Google
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 12 mag 2022
Link copiato negli appunti