One, il nuovo cloud storage di Google

Ormai prossimo al debutto ufficiale Google One, il nuovo piano di archiviazione premium che unisce il cloud storage di Gmail, Drive e Foto.

Annunciato nel mese di maggio, Google One si avvicina al debutto, come confermato dal gruppo di Mountain View in un blogpost e con l’apertura di un sito ufficiale dove inserire la propria email per essere i primi a conoscere tutti i dettagli all’esordio. È la nuova soluzione premium di bigG per il cloud storage, una formula unica, come suggerisce il nome, attraverso la quale assicurarsi lo spazio necessario per il salvataggio su server remoto dei contenuti collegati a Gmail, Drive e Foto.

Google One

Si va da 100 GB fino a 30 TB, così da poter soddisfare ogni esigenza in termini di archiviazione. Per quanto riguarda i prezzi, sebbene il sito di One ancora non li riporti in modo dettagliato, possiamo far riferimento a quelli anticipati a maggio, ipotizzando che nella conversione da dollaro a euro venga mantenuto un rapporto 1:1. Dunque, sarà sempre possibile acquistare 100 GB aggiuntivi con una spesa mensile di 1,99 euro o scegliere la nuova opzione da 200 GB per 2,99 euro. Con 9,99 euro al mese, invece di 1 TB come avviene oggi, si potranno sfruttare ben 2 TB per l’upload dei contenuti. Oltre la soglia dei 2 TB il costo dovrebbe rimanere allineato a quello attuale. Va in ogni caso ribadito che i primi 15 GB saranno sempre gratuiti con la registrazione di ogni account Google, come già avviene ormai da tempo.

Google One

Il gruppo di Mountain View va dunque incontro a coloro che non vogliono scendere a compromessi quando si tratta di salvare sul cloud fotografie in pieno formato, video a risoluzione 4K, allegati alle email dalle dimensioni importanti e più in generale file dal peso non indifferente. L’upgrade a Google One avverrà in modo del tutto automatico per tutti gli utenti consumer (ma non per quelli G Suite) che già hanno sottoscritto una formula premium tra quelle proposte da Drive, entro i prossimi mesi, prima negli Stati Uniti e successivamente negli altri territori.

Tra i vantaggi offerti da Google One la possibilità di condividere l’account con i familiari (un solo pagamento, fino a cinque utenti) e di ricevere assistenza da un team di esperti con un semplice click. Ancora, bigG promette per gli abbonati alcuni bonus come crediti da spendere su Play Store e offerte per hotel convenzionati trovati mediante il motore di ricerca.

Google One

Come detto, tra i servizi che andranno a poggiare sullo spazio acquistato con One c’è anche Google Foto. In ogni caso, il backup da dispositivi mobile delle immagini e dei filmati catturati con lo smartphone non andrà a incidere sulla quota, come già avviene oggi, se per il caricamento viene selezionata l’opzione “Alta qualità” ovvero 16 megapixel per le immagini e 1080p per i video. I file con risoluzione maggiore saranno invece conteggiati.

Fonte: Google One

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti