Google: più spazio per tutti

Video e email più ingombranti: per incoraggiare l'alta qualità, per diffondere il virus di Gmail

Video più corposi, allegati più pesanti: la mole di bit che gli utenti possono condividere per mezzo dei servizi di Google si fa più voluminosa.

Gmail può ora inviare e ricevere allegati che tocchino i 25 MB: la dimensione massima era fino a poche ore fa limitata a 20 MB. Mountain View avverte : “potresti non essere in grado di inviare allegati più grandi ai contatti che usano servizi email che possono gestire solo allegati di minori dimensioni”. La soluzione, secondo la Grande G, è a portata di mano: basta invitare i propri contatti ad aprire un account Gmail.

Ma a lievitare non sono solo le dimensioni degli allegati che possono essere scambiati a mezzo Gmail: Google offre più spazio anche ai cittadini della rete che operano su YouTube. La durata dei video che gli ordinari utenti possono immettere nel Tubo rimane di 10 minuti ma le dimensioni raddoppiano: è ora possibile caricare clip da 2GB. Si tratta di una scelta, spiegano da Mountain View, che incoraggia i netizen ad approfittare della possibilità di mettere a disposizione video in alta definizione.

YouTube, osserva Silicon Alley Insider , sembra dunque essere in salute, così come spiegato dal CEO di Google Eric Schmidt. La mossa del portalone video sbaraglierebbe la diagnosi offerta dagli analisti, secondo cui un bilancio in positivo per YouTube sarebbe ancora lontano nel tempo a causa dell’elevato costo di mantenimento dell’infrastruttura che non riesce ad essere controbilanciato da un fruttuoso modello di business. ( G.B. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • dadex scrive:
    inesattezze non da poco
    Telefonini con intel atom? Non mi risulta, semmai MID o netbook con funzioni HSDPA integrate...Atom consuma troppa corrente per essere utilizzato su un telefonino!Intel avrebbe bisogno del powervr per ottenere prestazioni competitive rispetto alla CPU ARM dell'iphone + SGX?? Non credo proprio sia questo il punto o meglio è possibile ma NON si sta parlando di smartphone ma di altro.In definitiva apple e intel non stanno investendo su Imagination per farsi concorrenza nel settore smartphone, semplicemente si tratta di un azienda strategica per entrambe le società ma per scopi diversi.
    • lellykelly scrive:
      Re: inesattezze non da poco

      In definitiva apple e intel non stanno investendo
      su Imagination per farsi concorrenza nel settore
      smartphone, semplicemente si tratta di un azienda
      strategica per entrambe le società ma per scopi
      diversi.su questo ci credo pure io.sono pappa & ciccia ormai, farsi concorrenza sarebbe del tutto irragionevole.non so come sia arrivato alla conclusione della concorrenza...
      • D. D. scrive:
        Re: inesattezze non da poco
        Semplice: per "vendere" l'articolo.Si fosse titolato: 'Intel e Apple assieme negli investimenti' se lo sarebbe filato la metà della gente che lo ha letto...D.
        • Cribbio scrive:
          Re: inesattezze non da poco
          - Scritto da: D. D.
          Semplice: per "vendere" l'articolo.

          Si fosse titolato: 'Intel e Apple assieme negli
          investimenti' se lo sarebbe filato la metà della
          gente che lo ha
          letto...

          D.Cioè 2 invece di 4 commentatori :-D
          • maurof scrive:
            Re: inesattezze non da poco
            certo che a volte sembra proprio che il pubblico di PI invece di interessarsi delle notizie si curi soltanto di criticare le scelte editoriali della testata.se nn vi piace, non la leggete! perchè perdete tempo a sparlare dei questo sito? sembrate delle comari dal parrucchiere.saluti
Chiudi i commenti