Google Places, il web marketing che tradisce

Una lunga esperienza nell'ambito della ristorazione, completamente estraneo alle dinamiche della reputazione online: un ristoratore statunitense ha denunciato Google, per aver lasciato che la concorrenza lo sabotasse con i suoi servizi

Roma – Non aveva idea del fatto che la Rete potesse influire sulla solida reputazione del suo ristorante, da quarant’anni fonte di approvvigionamento di prelibati manicaretti esotici per i cittadini della Virginia. In pochi mesi si è trovato costretto a chiudere: ora denuncia il sabotaggio, ad opera di una concorrenza che ha saputo approfittare dei mancati controlli operati da Google sui dati che arricchiscono le mappe che mette a dispozizione in Rete.

Il ristorante sulle mappe di Google

Era il 2012 quando Rene Bertagna, il gestore di Serbian Crown, aveva cominciato a percepire un calo dell’affluenza durante i giorni del fine settimana. Solo dopo essersi confrontato con qualcuno dei clienti abituali ha appreso dell’esistenza di Google Places, il servizio integrato in Google Maps che consente di individuare sulle mappe locali pubblici, e ha appreso che la pagina dedicata al suo esercizio riferiva ai cittadini della Rete che il ristorante osservava giorni di chiusura durante il week-end.
Il reclutamento di un consulente che riallineasse le informazioni di Google Places alla realtà dei fatti, per sopperire alla mancata collaborazione di Google, non è servita a riconquistare popolarità. Fino a poco prima ignaro di un servizio che avrebbe potuto attirare nuovi clienti, Bertagna si è convinto del fatto che proprio quel servizio lo abbia costretto alla chiusura del suo Serbian Crown, nell’aprile del 2012.

Google Places, secondo il proprietario del ristorante e secondo il suo avvocato, avrebbe agevolato una vera e propria azione di sabotaggio, probabilmente ad opera di un concorrente che lavora nelle vicinanze: per questo Bertagna ha denunciato Google, che avrebbe invece dovuto vigilare sulle informazioni messe a disposizione dagli utenti.
Per Mountain View, che ha già invocato la chiusura del caso, l’accusa di Bertagna è invece “senza fondamento”: Google Places è un servizio che, oltre a dati attinti da imparziali database, si basa sui contributi di chiunque detenga un account Google+, tanto gli avventori quanto i proprietari degli esercizi commerciali, ed è proprio il confronto diretto fra di loro che dovrebbe fare emergere informazioni utili per gli utenti.

Secondo Mountain View spetta dunque ai gestori delle attività vigilare sulla propria reputazione in Rete, e agire per smentire i contributi che tanto facilmente possono essere postati con obiettivi disonesti. Nonostante Google a parere degli osservatori contenga questo fenomeno con più attenzione rispetto al passato, tenuto conto dei precedenti, fra menzognere serrate di massa di locali perfettamente operativi e intercettazioni di link per le prenotazioni , ai proprietari dei locali pubblici non resterebbe che mettersi in gioco e adeguarsi alle impietose dinamiche del marketing in Rete.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pippo scrive:
    difendersi
    La lettura del pin registrando con la telecamera è una leggenda metropolitana. Il pin è sulla banda magnetica criptato ma essendo di pochi caratteri si ricava.Dovremmo usare carte con il solo chip oppure avere la possibilità di attivare l'uso della carta per determinati paesi solo nel periodo che ci serve. Mi cloni la banda magnetica ma non puoi rubarmi perchè la transazione non va a buon fine
    • bubba scrive:
      Re: difendersi
      - Scritto da: Pippo
      La lettura del pin registrando con la telecamera
      è una leggenda metropolitana. Il pin è sulla
      banda magnetica criptato ma essendo di pochi
      caratteri si
      ricava.

      Dovremmo usare carte con il solo chip oppure
      avere la possibilità di attivare l'uso della
      carta per determinati paesi solo nel periodo che
      ci serve. Mi cloni la banda magnetica ma non puoi
      rubarmi perchè la transazione non va a buon
      finecredo tu abbia letto troppo "Donna Moderna"...
  • Brian Krebs scrive:
    Grazie
    Come ci si sente a copiare i miei articoli?
    • krane scrive:
      Re: Grazie
      - Scritto da: Brian Krebs
      Come ci si sente a copiare i miei articoli?Forse dovresti chiederlo a google tratuttore o porre meglio la domanda: " Come ci si sente a fare copia incolla dal risultato di google traduttore dei miei articoli ? "
  • ... scrive:
    soluzione
    ogni tot giorni vado in banca e prelevo il necessario direttamente dallo sportello (con cassiere umano). Pago con contanti e se devo tracciare il pagamento tramite assegno, bancomat solo in caso di emergenza e carta di credito solo in super-emergenza (una volta i 15 anni).
    • panda rossa scrive:
      Re: soluzione
      - Scritto da: ...
      ogni tot giorni vado in banca e prelevo il
      necessario direttamente dallo sportello (con
      cassiere umano). Pago con contanti e se devo
      tracciare il pagamento tramite assegno, bancomat
      solo in caso di emergenza e carta di credito solo
      in super-emergenza (una volta i 15
      anni).Grazie, continua pure cosi', e convinci quanta piu' gente possibile.Non sai che gioia mi date, quando vi vedo tutti in fila al casello a pagare in contanti mentre io imbocco l'uscita che si paga con la carta.
      • 2014 scrive:
        Re: soluzione
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: ...

        ogni tot giorni vado in banca e prelevo il

        necessario direttamente dallo sportello (con

        cassiere umano). Pago con contanti e se devo

        tracciare il pagamento tramite assegno,
        bancomat

        solo in caso di emergenza e carta di credito
        solo

        in super-emergenza (una volta i 15

        anni).

        Grazie, continua pure cosi', e convinci quanta
        piu' gente
        possibile.
        Non sai che gioia mi date, quando vi vedo tutti
        in fila al casello a pagare in contanti mentre io
        imbocco l'uscita che si paga con la
        carta.Pensa la gioia che dai a me, quando pago con la tua... :D
        • panda rossa scrive:
          Re: soluzione
          - Scritto da: 2014
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: ...


          ogni tot giorni vado in banca e prelevo
          il


          necessario direttamente dallo sportello
          (con


          cassiere umano). Pago con contanti e se
          devo


          tracciare il pagamento tramite assegno,

          bancomat


          solo in caso di emergenza e carta di
          credito

          solo


          in super-emergenza (una volta i 15


          anni).



          Grazie, continua pure cosi', e convinci
          quanta

          piu' gente

          possibile.

          Non sai che gioia mi date, quando vi vedo
          tutti

          in fila al casello a pagare in contanti
          mentre
          io

          imbocco l'uscita che si paga con la

          carta.
          Pensa la gioia che dai a me, quando pago con la
          tua...
          :DGioia che ti dura il tempo di rincasare e trovare la pattuglia che ti aspetta. La carta e' stata individuata nella black list, la targa fotografata, ricercato nell'anagrafica della motorizzazione il proprietario del veicolo, e mandata segnalazione in tempo reale alla questura di competenza.Preferisci le arance o i mandarini?
          • 2014 scrive:
            Re: soluzione
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: 2014

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: ...



            ogni tot giorni vado in banca e
            prelevo

            il



            necessario direttamente dallo
            sportello

            (con



            cassiere umano). Pago con contanti
            e
            se

            devo



            tracciare il pagamento tramite
            assegno,


            bancomat



            solo in caso di emergenza e carta
            di

            credito


            solo



            in super-emergenza (una volta i 15



            anni).





            Grazie, continua pure cosi', e convinci

            quanta


            piu' gente


            possibile.


            Non sai che gioia mi date, quando vi
            vedo

            tutti


            in fila al casello a pagare in contanti

            mentre

            io


            imbocco l'uscita che si paga con la


            carta.

            Pensa la gioia che dai a me, quando pago con
            la

            tua...

            :D

            Gioia che ti dura il tempo di rincasare e trovare
            la pattuglia che ti aspetta.ROTFL ROTFL ROTFLMa in che paese vivi, in Svizzera forse?
      • mio scrive:
        Re: soluzione
        hahahahaha concordo!!! Nel 2014 paga coi contanti e SE NE VANTA PURE!!!Mamma mia, andiamo avanti come i gamberi qui. Ma va bene così, per ognuno che piange, un altro ride
      • Silviu Sveralescu scrive:
        Re: soluzione
        - Scritto da: panda rossa
        Non sai che gioia mi date, quando vi vedo tutti
        in fila al casello a pagare in contanti mentre io
        imbocco l'uscita che si paga con la
        carta.tu no sai che gioia dai a me che tutti infilate carta e io clono 900 carte credito al giorno.Carta credito no pin, solo numero
        • tucumcari scrive:
          Re: soluzione
          Ma allora e' vero che quelli specializzati nel cloning delle carte di credito sono tutti di nazionalita' romena. Non e' un pregiudizio razziale!
      • ass scrive:
        Re: soluzione
        e bravo fenomeno, velocisssssssssimo con i tuoi centoventi secondi risparmiati
    • collione scrive:
      Re: soluzione
      prelevi? e a che serve? qua ormai si parla di pagamenti pos per cifre superiori ai 30 euro!!!ormai è finita, il contante verrà bandito entro un paio d'anniovviamene le truffe via pos sono già uno strumento usatissimo, aumenteranno ancora di più
      • dpluca scrive:
        Re: soluzione
        Al momento il pagamento con pos ancora non è obbligatorio e non c'è nessuna sanzione se il commerciante si rifiuta di usare...
        • panda rossa scrive:
          Re: soluzione
          - Scritto da: dpluca
          Al momento il pagamento con pos ancora non è
          obbligatorio e non c'è nessuna sanzione se il
          commerciante si rifiuta di
          usare...Certo, ma il cliente non e' obbligato a pagare.Quindi se tu commerciante esponi l'adesivo che accetti i pagamenti pos, io pago col pos.Se tu non lo esponi, io vado al negozio di fronte.Se lo esponi ma poi mi dici che non funziona, e' un problema tuo, non mio.
          • Osvy scrive:
            Re: soluzione
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: dpluca

            Al momento il pagamento con pos ancora non è

            obbligatorio e non c'è nessuna sanzione se il

            commerciante si rifiuta di

            usare...

            Certo, ma il cliente non e' obbligato a pagare.per la verità, non è obbligato a comprare...
          • 2014 scrive:
            Re: soluzione
            - Scritto da: Osvy
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: dpluca


            Al momento il pagamento con pos ancora non
            è


            obbligatorio e non c'è nessuna sanzione se
            il


            commerciante si rifiuta di


            usare...



            Certo, ma il cliente non e' obbligato a pagare.

            per la verità, non è obbligato a comprare...Per lui sono la stessa cosa :D
          • panda rossa scrive:
            Re: soluzione
            - Scritto da: Osvy
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: dpluca


            Al momento il pagamento con pos ancora non
            è


            obbligatorio e non c'è nessuna sanzione se
            il


            commerciante si rifiuta di


            usare...



            Certo, ma il cliente non e' obbligato a pagare.

            per la verità, non è obbligato a comprare...E nel caso di un ristorante, dove uno ha gia' mangiato?
          • Osvy scrive:
            Re: soluzione
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Osvy


            Certo, ma il cliente non e' obbligato a
            pagare.



            per la verità, non è obbligato a comprare...

            E nel caso di un ristorante, dove uno ha gia'
            mangiato?Sappiamo tutti qui che sei pronto a litigare col mondo...
          • krane scrive:
            Re: soluzione
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Osvy

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: dpluca



            Al momento il pagamento con pos
            ancora
            non

            è



            obbligatorio e non c'è nessuna
            sanzione
            se

            il



            commerciante si rifiuta di



            usare...





            Certo, ma il cliente non e' obbligato a
            pagare.



            per la verità, non è obbligato a comprare...

            E nel caso di un ristorante, dove uno ha gia'
            mangiato?Puoi sempre vomitargli indietro tutto sulla cassa.
    • Ghet rial scrive:
      Re: soluzione
      Quindi per la fila in banca devo ringraziare i fenomeni come te?
    • Alceste scrive:
      Re: soluzione
      - Scritto da: ...
      ogni tot giorni vado in banca e prelevo il
      necessario direttamente dallo sportello (con
      cassiere umano). Pago con contanti e se devo
      tracciare il pagamento tramite assegno, bancomat
      solo in caso di emergenza e carta di credito solo
      in super-emergenza (una volta i 15
      anni).Se non sbaglio anche i contanti sono suscettibili di furto. Anzi, mi pare che piu' se ne portano con se' maggiore e' il rischio.
      • panda rossa scrive:
        Re: soluzione
        - Scritto da: Alceste
        - Scritto da: ...

        ogni tot giorni vado in banca e prelevo il

        necessario direttamente dallo sportello (con

        cassiere umano). Pago con contanti e se devo

        tracciare il pagamento tramite assegno, bancomat

        solo in caso di emergenza e carta di credito
        solo

        in super-emergenza (una volta i 15

        anni).

        Se non sbaglio anche i contanti sono suscettibili
        di furto. Anzi, mi pare che piu' se ne portano
        con se' maggiore e' il
        rischio.E anche suscettibili di vedersi rifilare un bel 20 euro fasulli, di resto.
    • Buon Samaritano scrive:
      Re: soluzione
      - Scritto da: ...
      ogni tot giorni vado in banca e prelevo il
      necessario direttamente dallo sportello (con
      cassiere umano). Pago con contanti e se devo
      tracciare il pagamento tramite assegno, bancomat
      solo in caso di emergenza e carta di credito solo
      in super-emergenza (una volta i 15
      anni).Magari se mi dici dove e quando ritiri ti faccio capire perche' non sei poi cosi' furbo come pensi.
    • ... scrive:
      Re: soluzione
      - Scritto da: ...
      ogni tot giorni vado in banca e prelevo il
      necessario direttamente dallo sportello (con
      cassiere umano). Pago con contanti e se devo
      tracciare il pagamento tramite assegno, bancomat
      solo in caso di emergenza e carta di credito solo
      in super-emergenza (una volta i 15
      anni).[yt]Twsl_kAt8Zo[/yt]
    • Osvy scrive:
      Re: soluzione
      - Scritto da: ...
      ogni tot giorni vado in banca e prelevo il
      necessario direttamente dallo sportello (con
      cassiere umano).quindi paghi le commissioni di prelievo. Col Bancomat no
      Pago con contanti e se devo
      tracciare il pagamento tramite assegnocon assegno del libretto? Puoi farlo solo con chi ti conosce...assegno circolare bancario? quindi vai alla banca e devi fare l'assegnoComunque, siccome i pagamenti tracciabili al momento sono dai 1000 euro in su, e poiché il mio Bancomat è quello "normale" credo (780 euro circa di pagamenti mensili), ovviamente il Bancomat per questi pagamenti non lo usa nessuno (di quelli con c/c normo-dotato...). In questi casi, rari, io uso il bonifico
      bancomat solo in caso di emergenza e carta di credito solo
      in super-emergenza (una volta i 15 anni).quindi paghi il canone annuale della carta di credito per usarla una volta ogni 15 anni?Coi suoi soldi ognuno fa come gli pare eh. Io potrei fare anche a meno del c/c, se fosse possibile..
    • Osvy scrive:
      Re: soluzione
      - Scritto da: ...
      ogni tot giorni vado in banca e prelevo il
      necessario direttamente dallo sportello (con
      cassiere umano).e paghi le commissioni (col Bancomat no)
      Pago con contantiquesto lo faccio anche io, ma prelevo col B
      e se devo
      tracciare il pagamento tramite assegnose l'assegno è quello del libretto, te lo prendono solo dove ti conoscono (oppure non te lo prendono proprio perché ti conoscono... :-) è una battuta!),altrimenti devi fare il circolare, cioè perdere tempo (la cosa più preziosa che mi manca!!!) allo sportello
      bancomat
      solo in caso di emergenza e carta di credito solo
      in super-emergenza (una volta i 15 anni).quindi paghi il canone annuale di una carta di credito per usarla una volta ogni 15 anni?Oh, coi suoi soldi ognuno fa come gli pare.
    • ndr scrive:
      Re: soluzione
      - Scritto da: ...
      ogni tot giorni vado in banca e prelevo il
      necessario direttamente dallo sportello (con
      cassiere umano). Pago con contanti Geniale.Pensa che io per evitare che mi portino via i soldi con una rapina in banca li tengo nel barattolo dei biscotti, su una mensola in cucina. Altri invece una scatola di scarpe, sotto al letto.E lo sanno solo i miei vicini di casa e gli amici fidati perchè se mi succede qualcosa possono entrare e prendere la somma necessaria per portarmela, rigorosamente a mano.Così sono sicuro di XXXXXXX i rapinatori di banche, sono furbissimo!
  • rudy scrive:
    chip e sicurezza
    Utilissime le carte col chip, ma quasi tutte hanno *anche* la banda magnetica (per essere compatibili con eventuali vecchi lettori) cosi' una carta clonata puo funzionare sui vecchi lettori, non credo esista un db delle carte che hanno anche il chip, sarebbe chiedere troppo: vedo che molti lettori doppi pagomancomat accettano la strisciata da una carta con chip e banda.suggerite la copertura con la mano (pensavo di essere l'unico paranoico a farlo, ma tra informatici la sfiducia e' al top..): non e' agevolissima perche finisce che si batte il codice errato, comunque con un po di manualita'..con le banche la sicurezza e' ancora troppo bassa. all'estero gli atm sono cassaforti sparse qua e la, ma da noi gli atm sono a fianco delle filiali, non prevedono un controllo regolare?se ci aggiungiamo il livello apparentemente quasi dilettantistico con cui vediamo talvolta affrontati classici attacchi di ingegneria sociale sui conti online, con tutti i dati privati in giro, ai tempi di facebook.. manca una legislazione abbastanza precisa da costringere la banche ad affrontare la cosa in modo adeguato (pagando qualcuno a lavorarci). Tutto ricade sullo sbattimento dei clienti, al limite rimborsano dopo un po, e tutti zitti: vogliono o no mettere una pezza a questa situazione?
    • Yoghi scrive:
      Re: chip e sicurezza
      - Scritto da: rudy
      con le banche la sicurezza e' ancora troppo
      bassa. all'estero gli atm sono cassaforti sparse
      qua e la, ma da noi gli atm sono a fianco delle
      filiali, non prevedono un controllo
      regolare?...e sulla maggior parte ci gira ancora WindowsXP...una sicurezza!!!
    • Osvy scrive:
      Re: chip e sicurezza
      - Scritto da: rudy
      suggerite la copertura con la mano (pensavo di
      essere l'unico paranoico a farlo, ma tra
      informatici la sfiducia e' al top..): non e'
      agevolissima perche finisce che si batte il
      codice errato, comunque con un po di manualita'..lo faccio anche io, ma oggettivamente è scomoda:i numeri non li vedono "loro" ma non li vedo nemmeno io...
      con le banche la sicurezza e' ancora troppo
      bassa. all'estero gli atm sono cassaforti sparse
      qua e la, ma da noi gli atm sono a fianco delle
      filiali, non prevedono un controllo regolare?e chi ti dice che non lo fanno? L'articolo segnala un problema, non dice mica cosa fanno le banche
      se ci aggiungiamo il livello apparentemente quasi
      dilettantistico con cui vediamo talvolta
      affrontati classici attacchi di ingegneria
      sociale sui conti online, con tutti i dati
      privati in giro, ai tempi di facebook..chi è causa del suo mal...
      manca una legislazione abbastanza precisa da
      costringere la banche ad affrontare la cosa in
      modo adeguato (pagando qualcuno a lavorarci).noooo!!! Non ti bastano tutte le leggi che ci sono già???...Le banche "devono" già affrontare le cose in modo adeguato: si chiama "diligenza professionale", superiore a quella "del buon padre di famiglia". Non c'è bisogno di altro
      Tutto ricade sullo sbattimento dei clienti, al
      limite rimborsano dopo un po, e tutti zitti:
      vogliono o no mettere una pezza a questa
      situazione?beh, se almeno rimborsano, ti pare poco???
Chiudi i commenti