Google, sanzione da 4,34 miliardi di euro

Antitrust UE, sanzione da 4 miliardi di euro a Google per aver abusato della posizione dominante di Android a vantaggio del motore di ricerca.

Google, sanzione da 4,34 miliardi di euro

4,3 miliardi di euro : a tanto ammonta la sanzione che la Commissione Europea ha inflitto a Google a seguito della causa antitrust che ha approfondito il ruolo e la natura di Android sul mercato degli smartphone. Si tratta di una ammenda di altissimo spessore che va a punire il tentativo di Google di rafforzare la propria posizione dominante nella ricerca sfruttando la quota di mercato raggiunta nel mercato dei sistemi operativi mobile.

Update : Google ha immediatamente preannunciato ricorso.

Google: la sanzione

4.342.865.000 euro: è la sanzione calcolata tenendo conto “della durata e della gravità dell’infrazione”. L’ammenda sarebbe stata calibrata “sulla base del valore delle entrate di Google provenienti dai servizi di pubblicità sui motori di ricerca realizzate su dispositivi Android”, colpendo pertanto esattamente la parte incriminata sulla quale Google avrebbe esercitato il vantaggio derivante dall’abuso della propria posizione dominante.

Le parole della Commissione impongono ora un radicale cambio di direzione per Android , pena una ulteriore sanzione che andrà ad accumularsi da oggi in avanti con quella già stabilita per sentenza: ” Google deve ora porre effettivamente un termine a tale condotta entro 90 giorni. In caso contrario dovrà versare penalità che potranno arrivare fino al 5% del giro d’affari mondiale medio giornaliero di Alphabet, la società madre di Google”. A Google non viene vietata la distribuzione concomitante di sistema operativo, app proprietarie e Google Play, tuttavia viene imposto che ciò avvenga al netto di qualsivoglia restrizione della possibilità di scelta da parte di utenti e aziende. Il che potrebbe cambiare radicalmente il modo in cui produttori e operatori andranno d’ora innanzi a trattare con Google. La sanzione potrebbe insomma essere roba da poco in confronto alle possibili conseguenze a cui andrà incontro l’azienda nella monetizzazione dei propri sforzi con Android.

Secondo la Commissione, inoltre, per Google non finisce qui: “Google è inoltre suscettibile di essere oggetto di azioni civili di risarcimento di danni che possono essere intentate davanti alle autorità giurisdizionali degli Stati membri da ogni persona o impresa lesa dal suo comportamento anticoncorrenziale”. Impossibile non pensare a come la posizione di Android e Google non sia stata di diretto impiccio per Microsoft, ad esempio, che negli anni incriminati ha visto cadere Windows Phone per l’assenza di app sul proprio store quando tutti sviluppavano per Android ed ha sofferto le carenze di Bing in virtù dell’ingombrante presenza del concorrente dominante. Le cose sarebbero cambiate senza gli abusi accertati dalla Commissione Europea? Probabilmente non del tutto, ma Microsoft avrebbe sicuramente avuto ben altre carte da giocarsi nella trilogia che tirava in ballo anche iOS. Col senno del poi Microsoft è fuori dai giochi, ma può ancora immaginare una coda legale da utilizzarsi come leva contrattuale per le collaborazioni future con Google. Tempo al tempo e questa situazione potrebbe emergere con maggior chiarezza dalle strette di mano dei prossimi anni.

Le tipologie di abuso

La spiegazione per quanto avvenuto è nelle parole di Margrethe Vestager, Commissaria responsabile per la Concorrenza:

L’Internet mobile, che costituisce oggi più della metà del traffico Internet globale, ha cambiato la vita di milioni di europei. Il caso in oggetto riguarda tre tipi di restrizioni che Google ha imposto ai produttori di dispositivi mobili che utilizzano Android e agli operatori di rete per fare in modo che il traffico che transita su tali dispositivi venga indirizzato verso il motore di ricerca di Google. Agendo in tal modo, Google ha utilizzato Android come strumento per consolidare la posizione dominante del proprio motore di ricerca. Tali pratiche hanno negato ai concorrenti la possibilità di innovare e di competere in base ai propri meriti ed hanno negato ai consumatori europei i vantaggi di una concorrenza effettiva nell’importante comparto dei dispositivi mobili. Ai sensi delle norme antitrust dell’UE, si tratta di una condotta illegale.

In particolare, la malacondotta di Google sarebbe stata posta in evidenza su questi tre fronti:

  1. Google ha imposto ai produttori di preinstallare Google Search e Chrome sugli smartphone come condizione necessaria per avere la licenza relativa a Google Play (in assenza di tale condizione non sarebbe stato possibile concedere l’accesso alle applicazioni);
  2. Google avrebbe pagato alcuni grandi produttori e operatori per ottenere in cambio la preinstallazione a titolo esclusivo di Google Search;
  3. Google ha impedito ai produttori che volevano app Google di installare versioni alternative di Android , legando così indissolubilmente il sistema operativo alle app di Google.

Ed in questo la Commissione Europea intende essere chiara: “la decisione della Commissione non riguarda il modello open source né il sistema operativo Android per sé”, quanto la tipologia di licenze poste in essere ed il sistema di vincoli incrociati che va a favorire la posizione dominante di Google nella ricerca partendo dalla leva del sistema operativo mobile.

Quello che la Commissione ha ravvisato, è il combinato disposto tra la presenza di conclamate posizioni dominanti (servizi di ricerca generica su Internet, sistemi operativi per dispositivi mobili intelligenti che possono essere concessi in licenza e portali di vendita di applicazioni per il sistema operativo Android) e l’abuso delle stesse da parte del gruppo guidato da Sundar Pichai. La posizione dominante non è infatti perseguibile di per sé, ma lo è il trasferimento dei vantaggi di tale posizione su mercati adiacenti, sui quali è possibile ottenere un illecito vantaggio grazie alla propria posizione di controllo.

L’abuso

Imponendo l’installazione di Google Search, Google ha approfittato del fatto che l’installazione di Google Play è un fattore imprescindibile per il successo di mercato di uno smartphone: ne consegue che il motore ha potuto giovarsi di ricerche che, in caso contrario, non avrebbe potuto raccogliere. L’esempio è nel confronto tra dispositivi Android e dispositivi Windows Mobile: su questi ultimi, dove Bing è il motore predefinito, l’uso di Google è inferiore del 25%. “La pratica di Google” secondo quanto dedotto dalla Commissione, “ha quindi ridotto gli incentivi dei produttori a preinstallare applicazioni di ricerca e browsing concorrenti così come gli incentivi degli utenti a scaricare tali applicazioni. Ciò a sua volta ha ridotto la capacità dei concorrenti di competere in modo efficace con Google”.

La seconda conclamata violazione è relativa alla richiesta onerosa di installazione esclusiva delle proprie app, pratica che sarebbe stata in essere fino al 203 e che Google ha definitivamente sospeso a partire dal 2014. L’indagine avrebbe dimostrato come un motore di ricerca concorrente non avrebbe mai potuto compensare un produttore o un operatore per la perdita di introiti provenienti dalla redistribuzione delle entrate di Google poiché tale redistribuzione sarebbe decaduta se anche solo una parte dei dispositivi avesse scelto una soluzione alternativa. Di fatto la restrizione della redistribuzione la trasforma da incentivo ad abuso, portando la Commissione a sanzionare tale condotta.

Infine Google avrebbe vincolato la licenza di Android ad un uso esclusivo sull’intera gamma prodotti di ogni singola azienda, impedendo la scelta di opzioni concorrenziali. In questo il giudizio di colpevolezza da parte della Commissione è netto:

Google ha inoltre bloccato un importante canale che avrebbe permesso ai suoi concorrenti di introdurre applicazioni e servizi, in particolare servizi di ricerca generica, preinstallabili sulle varianti Android. Pertanto, la condotta di Google ha avuto un impatto diretto sugli utenti, negando loro l’accesso a ulteriori innovazioni e a nuovi dispositivi mobili intelligenti basati su versioni alternative del sistema operativo Android. In altri termini, come conseguenza di tale pratica, è stata Google – e non i consumatori, gli sviluppatori di applicazioni o il mercato – a determinare concretamente quali sistemi operativi avrebbero potuto affermarsi sul mercato.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Piobove scrive:
    Ma non si può commentare più?
  • bertuccia scrive:
    ADIOS TESTE D'UOVO Approfitto di questo splendido redesign per salutare tutti i ritardati, reietti, frustrati, nerdcore, repressi, emarginati, winari, macachi, cantinari (pure quelli che gli puzzano i piedi). È stato uno schifo dibattere su questo forum, ma era il NOSTRO schifo. Ora non lo è più. La fine di un'era, che peccato. bertuccia
    • panda rotta scrive:
      vado anch'io, che tanto si sono allineati con tutte le altre testate dove commentare è praticamente inutile. È stato comunque divertente, un abbraccio a tutti :)
  • Willy scrive:
    Ci sono altre cose riguardanti la policy di Google nella fattispecie riguardanti le recensioni su Google Business, il criterio ,con le quali sono vallutate sopratutto inerenti la privacy sono sbagliati e ne ho potuto avere esperienza.
  • sxs scrive:
    Oddio...Punto Informatico sempre peggio
  • utente fantoccio scrive:
    OH NO! L'apocalisse!
  • Curvy scrive:
    Re: X LA REDAZIONE
    - Scritto da: X LA REDAZIONE
    ma quand'è che fate responsive sto XXXXX di sito?È più difficile rendere responsive questa:[img]http://www.curiositaeperche.it/wp-content/uploads/2014/04/donna-piu-grassa-del-mondo.jpg[/img] XXXXXXX
  • si e no scrive:
    Re: X LA REDAZIONE
    Non mi sembra tanto il sito di PI in se. Ogni pagina carica da una marea di altri domini anche se poi la pagina non ha banner. Sono quelli che di tanto in tanto si impallano anche se hai adblock. Prova a caricare il forum in visualizzazione classica e guarda tutti i link che chiama.
  • responsabil e tecnico di PI scrive:
    Re: X LA REDAZIONE
    [yt]3roiFKB_eUs[/yt]
  • ... scrive:
    Re: X LA REDAZIONE
    - Scritto da: X LA REDAZIONE
    ma quand'è che fate responsive sto XXXXX di sito?Azzo te ne frega? questo sito si guarda nel pc del lavoro tra una cosa ed un'altra, XXXXX se ne frega di schermi piccoli o strani, dal 15 pollici in su si vede benissimo
  • X LA REDAZIONE scrive:
    X LA REDAZIONE
    ma quand'è che fate responsive sto XXXXX di sito?
  • I gay sono malati scrive:
    Re: o che XXXXX
    - Scritto da: stunnariumm o
    qua siete tutti gay, che sito di XXXXXoni.E pensa che l'articolo non parla di Apple, altrimenti la XXXXXaggine è totale!
  • bubba scrive:
    Re: il problema e la fuffa
    - Scritto da: Chicken
    Giusto, hai toccato il punto.;-)e notare che il thread (uno scelto a caso) e' del 2015.. la UE e' bah..cieca?
  • Lo sai che... scrive:
    Re: Ok, ma Apple?
    Sei più intelligente di quanto credessi.
  • Lo sai che... scrive:
    Re: Ok, ma Apple?
    Hai proprio ragione, mia sorella fa dei bei pompini, ma tua madre è più brava, soprattutto ad ingoiare.
  • bubba scrive:
    Re: Ok, ma Apple?
    - Scritto da: bertuccia
    - Scritto da: Luca



    Detto questo: se google impone chrome e
    google

    search, qualcuno mi spiega come possono
    tollerare

    il comportamento di Apple? Impone lo store,

    impone il motore di rendering dei browser,
    impone

    il OS di sviluppo ecc ecc.

    e niente, ogni volta che si parla di un'azienda
    FETIDA (sia essa MS o Google) che pratica abuso
    di posizione dominante, arriva lo stolto fanboy
    che dice <i
    "e allora
    [azienda_non_in_posizione_dominante]???!!11"
    </i


    beh tecnicamente apple e' monopolista assoluta nel telefoni iOS :PGoogle neanche lontanamente nei telefoni android.La UE nelle sue pippe sul search ,ovviamente, immagino non abbia neanche notato yandex o baidu (altro che gogol)..
  • bubba scrive:
    Re: il problema e la fuffa
    - Scritto da: bertuccia
    ITT: bubba e chicken scoprono che il tutto gratis
    non
    esiste.
    ma che e'? uno di quei mantra che i macachi tengono in tasca e tirano fuori a random tipo "lo schermo perfetto e' da 3'5''" (opps), "apple e' paladina della privacy" (e del tecnocontrollo) ecc ?Non vedo molto il nesso tra la EU sguercia (vede una posizione dominante -ok- ma canna i perche e percome) e questa frase.
  • mr. chiappa scrive:
    Re: o che XXXXX
    oh siiii ammmore, vieni qui che ti faccio un servizio bocca XXXX memorabile!
  • bubba scrive:
    Re: il bel maruccia
    - Scritto da: zio sam
    ma che fine ha fatto quel gran culatone di
    maruccia?

    Con lui si sentiva che nei pezzi scritti da lui
    ci fosse tanta
    femminilità.sta' sempre la'.. sul sito del Re Degli Sgorbi.. in attesa che LaRedazione lo chiami
  • nonno bob scrive:
    Re: il bel maruccia
    - Scritto da: zio sam
    ma che fine ha fatto quel gran culatone di
    maruccia?

    Con lui si sentiva che nei pezzi scritti da lui
    ci fosse tanta
    femminilità.E andato a battere a Barcellona, se lo vuoi trovare fatti un giro per la ramblas, dopo le 10.E quello con la parrucca rossa.
  • stunnariumm o scrive:
    o che XXXXX
    qua siete tutti gay, che sito di XXXXXoni.
  • zio sam scrive:
    il bel maruccia
    ma che fine ha fatto quel gran culatone di maruccia?Con lui si sentiva che nei pezzi scritti da lui ci fosse tanta femminilità.
  • Dr. Luv scrive:
    Re: Chi scrive gli articoli uno storpio...
    - Scritto da: quindici virgole
    mentale?

    Un XXXXX di errore ogni due righe , e tre paradossi ogni tre frasi.
    Annate Andate a fare gli strilloni[virgola] va.Si devono impegnare ancora a fondo, prima di raggiungere il tuo livello di due errori per riga. ;)
    Manco quel XXXXXo di tre ... avrebbe cazzato di
    più.Vedi, non gliene frega niente a nessuno se uno è gay, a parte i gay in cerca di partner. Dichiarati al tuo amato "..." preferito, così ti levi questa ossessione. :D
  • Parlo io scrive:
    Re: Ok, ma Apple?
    - Scritto da: Lo sai che...
    Mi sto grattando lo scroto?Io mi sto facendo leccare il glande da tua sorella. ahh che goduriaaaaaa.
  • Parlo io scrive:
    Re: Ok, ma Apple?
    - Scritto da: bertuccia
    - Scritto da: Luca



    Detto questo: se google impone chrome e
    google

    search, qualcuno mi spiega come possono
    tollerare

    il comportamento di Apple? Impone lo store,

    impone il motore di rendering dei browser,
    impone

    il OS di sviluppo ecc ecc.

    e niente, ogni volta che si parla di un'azienda
    FETIDA (sia essa MS o Google) che pratica abuso
    di posizione dominante, arriva lo stolto fanboy
    che dice <i
    "e allora
    [azienda_non_in_posizione_dominante]???!!11"
    </i



    Del resto, se non ci fossero tali ignoranti da
    prendere a pesci in faccia, sai che noia sarebbe
    qua su
    PI?Senti chi parla, il più grande dei pesci lessi. Un pescione proprio.
  • Parlo io scrive:
    Re: Non preoccupatevi
    - Scritto da: Ogekury
    - Scritto da: Matteo Renzie

    ci penserò io a portare a casa i soldi che
    deve

    google, sono un senatore semplice ed userò
    la
    mia

    esperienza maturata con Apple che doveva 600

    milioni di euro di tasse non pagate
    all'italia.

    La pacchia è

    finita.




    [img]http://cdn-img-c.facciabuco.com/19/bcyy1vj79c


    Grandissimo! Per cui se la (tanto odiata) UE
    commina una multa ad uno dei giganti statunitensi
    è merito del governo tutt1acas4444!!! (ma perché
    la gente in Italia è così tarata?
    perché??)Perché sono tutti dei XXXXXXXX demenziali, e sono felici di esserlo!
  • aggratisse scrive:
    Re: il problema e la fuffa
    - Scritto da: bertuccia
    ITT: bubba e chicken scoprono che il tutto gratis
    non esiste.Yawn... Ancora sta storia?Il tutto gratis esiste eccome. Basta andare di filtri e blocchi a manetta, e tutti gli eventuali profitti derivanti da profilazione/pubblicità/ecc si riducono al lumicino.
  • spulciatore scrive:
    Re: Ok, ma Apple?

    e niente, ogni volta che si parla di un'azienda
    FETIDA (sia essa MS o Google) che pratica abuso
    di posizione dominante, arriva lo stolto fanboy
    che dice <i
    "e allora
    [azienda_non_in_posizione_dominante]???!!11"
    </i

    L'errore di Luca è di non accorgersi che un sistema operativo dovrebbe essere un framework di base. Con Microsoft abbiamo visto tante volte che chi estende troppo il framework finisce per creare vendor lock in e conflitti d'interesse. Con IE si è avuto la conferma legale però Microsoft ha giocato sXXXXX con tanti programmi, Office per primo. Senza un intervento Anti-trust Google continuerà su questa strada. Però tirare in ballo Apple non è del tutto sbagliato visto che di giochetti simili ne hanno fatti tanti.

    Del resto, se non ci fossero tali ignoranti da
    prendere a pesci in faccia, sai che noia sarebbe
    qua su
    PI?
  • ... scrive:
    Re: Ok, ma Apple?
    - Scritto da: Luca
    Posto che il punto 3
    "Google ha impedito ai produttori che volevano
    app Google di installare versioni alternative di
    Android,
    "
    è una corbelleria. Io progetto una app, io
    impongo il sistema operativo che la supporta. Non
    può obbligarmi nessuno a dover supportare una
    marea di versioni mod di un OS. Se Google impone
    la versione "liscia" di Android fa solo che
    bene.Il punto 3 è l'ultimo dei due punti essenziali, inoltro credo che sia riportato in modo semplificato perché, ovviamente direi, non si tratta di avere versioni di android completamente differenti, semplicemente qualche produttore voleva metterci del suo

    Detto questo: se google impone chrome e google
    search, qualcuno mi spiega come possono tollerare
    il comportamento di Apple?TI hanno già risposto in diversi: Apple non è in posizione dominante.
    Impone lo store,
    impone il motore di rendering dei browser, impone
    il OS di sviluppo ecc ecc. Una pratica è
    tollerata in base a quanti polli ci cascano?
    Mah....Il pollo mi sembri tu che non arrivi a capire l'enorme differenza tra una azienda che ti dice "vieni nel mio mondo fatato dove sarai protetto e coccolato grazie al MIO software", e quella che dice "io vi ho dato un sistema aperto, adesso metteteci su le nostre app altrimenti trovo una gabola per non farvelo usare".Microsoft con windows aveva un sistema ancora diverso, lei dava ai produttori un sistema chiuso sui quali loro potevano aggiungere tutto il bloatware che volevano, però IE era inserito nel sistema operativo come parte inseparabile (almeno così dichiaravano), google invece le app le ha messe a parte quindi non si capisce il motivo per il quale un produttore o utente non possa scegliere di eliminarle.Parlando in generale, qualsiasi marca di cellulare che ti dà il telefono con app di sistema non eliminabili è un furbone, posso capire alcune app tecniche legate all'interfaccia ad esempio, ma che non possa eliminare serie A di TIM perché di sistema è una XXXXXXX enorme che prenderei a calci nel XXXX per 10 km chi ha inventato sta perversione
  • Panda Assassino scrive:
    Re: Ok, ma Apple?
    - Scritto da: Lo sai che...
    Siete tutti degli idioti?Assolutamente, ma dobbiamo adeguarci al livello generale del Blog del Panda.Iscriviti anche tu, sembri un tipo giusto.
  • Panda Assassino scrive:
    Re: Ok, ma Apple?
    - Scritto da: scrotone
    - Scritto da: bertuccia

    Del resto, se non ci fossero tali ignoranti
    da

    prendere a pesci in faccia, sai che noia
    sarebbe

    qua su PI?

    A casa mia gli ignoranti sono quelli che spendono
    il doppio per avere la
    metà...Ce anche chi spende la metà pensando di avere il doppio, salvo poi scoprire di avere un matto cibo, nemmeno tanto carino. Il problema è che dovrebbe esserci pandaOS installato di default su ogni device.
  • Lo sai che... scrive:
    Re: Ok, ma Apple?
    Siete tutti degli idioti?
  • Panda Assassino scrive:
    Re: Ok, ma Apple?
    - Scritto da: scrotone
    - Scritto da: Panda Assassino

    Apple è in posizione dominante?
    Su questo hai ragione: Apple vende solo alla sua
    cerchia ristretta di discepoli e nulla
    più...


    I tuoi genitori ti hanno dotato di cervello,

    suppongo, sforzati di usarlo.
    Incomincia tu. Non farti spennare come un pollo
    da un'azienda di design che si spaccia per
    azienda di
    tecnologia...Io compro solo prodotti Xiaomi con pandaOS installato.E pur di averlo venderei un rene e parte del fegato.Tutto per il mio pelosone.
  • panda rotta scrive:
    Re: Ok, ma Apple?
    - Scritto da: scrotone
    A casa mia gli ignoranti sono quelli che spendono
    il doppio per avere la
    metà...Buone GApps anche a te.
  • scrotone scrive:
    Re: Ok, ma Apple?
    - Scritto da: Panda Assassino
    Apple è in posizione dominante?Su questo hai ragione: Apple vende solo alla sua cerchia ristretta di discepoli e nulla più...
    I tuoi genitori ti hanno dotato di cervello,
    suppongo, sforzati di usarlo.Incomincia tu. Non farti spennare come un pollo da un'azienda di design che si spaccia per azienda di tecnologia...
  • scrotone scrive:
    Re: Ok, ma Apple?
    - Scritto da: bertuccia
    Del resto, se non ci fossero tali ignoranti da
    prendere a pesci in faccia, sai che noia sarebbe
    qua su PI?A casa mia gli ignoranti sono quelli che spendono il doppio per avere la metà...
  • Panda Assassino scrive:
    Re: Ok, ma Apple?
    Apple è in posizione dominante?I tuoi genitori ti hanno dotato di cervello, suppongo, sforzati di usarlo.
  • bertuccia scrive:
    Re: il problema e la fuffa
    ITT: bubba e chicken scoprono che il tutto gratis non esiste.Per la serie: meglio tardi che mai
  • bertuccia scrive:
    Re: Ok, ma Apple?
    - Scritto da: Luca

    Detto questo: se google impone chrome e google
    search, qualcuno mi spiega come possono tollerare
    il comportamento di Apple? Impone lo store,
    impone il motore di rendering dei browser, impone
    il OS di sviluppo ecc ecc.e niente, ogni volta che si parla di un'azienda FETIDA (sia essa MS o Google) che pratica abuso di posizione dominante, arriva lo stolto fanboy che dice <i
    "e allora [azienda_non_in_posizione_dominante]???!!11" </i
    Del resto, se non ci fossero tali ignoranti da prendere a pesci in faccia, sai che noia sarebbe qua su PI?
  • Lo sai che... scrive:
    Re: Ok, ma Apple?
    Mi sto grattando lo scroto?
  • Chicken scrive:
    Re: il problema e la fuffa
    Giusto, hai toccato il punto.
  • Luca scrive:
    Re: Ok, ma Apple?
    Apple è una azienda che vende prodotti hw e soft e nei disclamer è chiara.Google che si fa promotore di Open Source mente spudoratamente.In sostanza il risultato è lo stesso con le premesse diverse, tutti finocchi col XXXX degli altri
  • Ogekury scrive:
    Re: Non preoccupatevi
    - Scritto da: Matteo Renzie
    ci penserò io a portare a casa i soldi che deve
    google, sono un senatore semplice ed userò la mia
    esperienza maturata con Apple che doveva 600
    milioni di euro di tasse non pagate all'italia.
    La pacchia è
    finita.

    [img]http://cdn-img-c.facciabuco.com/19/bcyy1vj79cGrandissimo! Per cui se la (tanto odiata) UE commina una multa ad uno dei giganti statunitensi è merito del governo tutt1acas4444!!! (ma perché la gente in Italia è così tarata? perché??)
  • Luca scrive:
    Ok, ma Apple?
    Posto che il punto 3"Google ha impedito ai produttori che volevano app Google di installare versioni alternative di Android, "è una corbelleria. Io progetto una app, io impongo il sistema operativo che la supporta. Non può obbligarmi nessuno a dover supportare una marea di versioni mod di un OS. Se Google impone la versione "liscia" di Android fa solo che bene.Detto questo: se google impone chrome e google search, qualcuno mi spiega come possono tollerare il comportamento di Apple? Impone lo store, impone il motore di rendering dei browser, impone il OS di sviluppo ecc ecc. Una pratica è tollerata in base a quanti polli ci cascano? Mah....
  • Ssssborrr scrive:
    Re: è qui che c'è i XXXXXXXX?
    Oh yesssss ziofa, sei nel posto giusto! :D
  • Ssssborrr scrive:
    Re: BBC
    - Scritto da: Yes we come
    Per me è l'acronimo di "Big Black Cock".Se ti piace il manico è un problema tuo...
  • carletto scrive:
    è qui che c'è i XXXXXXXX?
    come sopra!
  • Matteo Renzie scrive:
    Non preoccupatevi
    ci penserò io a portare a casa i soldi che deve google, sono un senatore semplice ed userò la mia esperienza maturata con Apple che doveva 600 milioni di euro di tasse non pagate all'italia. La pacchia è finita.[img]http://cdn-img-c.facciabuco.com/19/bcyy1vj79c-matteo-renzi-somiglia-mr-bean-satira_a.jpg[/img]
  • Alvaro Vitali scrive:
    Re: EcchecXXXXX
    In realtà lasciano solo quelli dal contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.
  • Gaz scrive:
    Inter flop
    Figuraccia nell'amichevole
  • ... scrive:
    Re: Chi scrive gli articoli uno storpio...
    Chi scrive gli articoli uno storpio... l'altro XXXXXXXX di p.i.
  • zio bove scrive:
    Re: BBC
    Non hai nemmeno idea di quanto non me ne frega un XXXXX.
  • SBORRACCIA scrive:
    Re: Milan, Bonucci se ne va
    - Scritto da: Gaz
    Milan, Bonucci se ne vavorrà tornare alla Giuventuz per perdere l'ottava champions insieme a CR7.
  • diofa scrive:
    Re: Chi scrive gli articoli uno storpio...
    </i
    <i
    gombloddo </i
    gombloddo <b
    gombloddo </b
    <b
    <u
    GOMBLODDO </u
    </b
  • Yes we come scrive:
    BBC
    Per alcuni è la British Broadcasting Company.Per altri è il trio difensivo Barzagli-Bonucci-Chiellini.Per me è l'acronimo di "Big Black Cock".
  • quindici virgole scrive:
    Re: Milan, Bonucci se ne va
    - Scritto da: Gaz
    Milan, Bonucci se ne vaXXXXX ce ne frega a noi!
  • quindici virgole scrive:
    Chi scrive gli articoli uno storpio...
    mentale?Un XXXXX di errore ogni due righe, e tre paradossi ogni tre frasi.Annate a fare gli strilloni va.Manco quel XXXXXo di tre ... avrebbe cazzato di più.
  • bubba scrive:
    Re: Milan, Bonucci se ne va
    - Scritto da: Gaz
    Milan, Bonucci se ne vaEVVAI!ma chi e'?
  • Gaz scrive:
    Milan, Bonucci se ne va
    Milan, Bonucci se ne va
  • Ovvero scrive:
    Re: EcchecXXXXX
    - Scritto da: PI... POSTARE INFORMATI
    - Scritto da: T1000

    Ma che fine hanno fatto i commenti? T1000

    XXXXXXXto?

    INFORMATI PRIMA DI POSTARE

    La redazione con i controlli a campione si
    riserva di cancellare qualsiasi contenuto
    ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla
    policy. Traduzione: la redazione cancella commenti a caso, quando gli frulla o fa comodo. Bene, dai, almeno una delle vecchie tradizioni è rimasta :)
  • bubba scrive:
    il problema e la fuffa
    problema < Making the new apps require Google Play Services is the not reasonable practice here. Separating the projects has never been an issue.
    da https://www.reddit.com/r/Android/comments/3fhk1s/i_feel_like_aosp_apps_are_just_worse_than_google/fuffa:il resto.
  • T2000 scrive:
    Re: EcchecXXXXX
    Sgrollami la cappella cybernetica! :p
  • PI... POSTARE INFORMATI scrive:
    Re: EcchecXXXXX
    - Scritto da: T1000
    Ma che fine hanno fatto i commenti? T1000
    XXXXXXXto? INFORMATI PRIMA DI POSTARE La redazione con i controlli a campione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.
  • T1000 scrive:
    Re: EcchecXXXXX
    Taci, pezzo di mer|)a
  • T1000 scrive:
    EcchecXXXXX
    Ma che fine hanno fatto i commenti? T1000 XXXXXXXto?
Chiudi i commenti