Google, socialricerche per tutti

La funzionalità di ricerca tra i circoli sociali degli utenti fa un passo ulteriore verso la completa integrazione sul servizio offerto da Mountain View. Facebook continua a essere assente

Roma – A Google proprio non piace che il social networking le porti via una fetta sostanziosa degli introiti e dei vantaggi indiretti derivanti dalle ricerche online condotte attraverso il suo engine , e per meglio premunirsi contro questo rischio prova a fagocitare le reti sociali (e relative ricerche) prima che qualcun altro provi a farlo con lei. A Google Search si affianca così la nuova funzionalità Social Search , già introdotta lo scorso ottobre come servizio sperimentale e ora convertito in stato di “beta semplice” utilizzabile da chiunque lo desideri.

In realtà Social Search non corrisponde a nessun nuovo prodotto di Mountain View, limitandosi a fornire una certa integrazione delle ricerche sul web con i risultati provenienti dai contesti sociali frequentati dagli utenti, siano essi Google Reader, Twitter, Picasa, Blogger e pochi altri. Al centro della scena c’è il solito Google Profile – che Google prova con sempre maggior insistenza a trasformare in un ID digitale indispensabile agli utenti – e la necessità di associarlo ai servizi con cui si vogliono integrare le ricerche “lisce”.

In rispetto all’importanza sempre maggiore dei circuiti sociali nell’esperienza di rete, i risultati di Social Search vengono “promossi” in una posizione più alta rispetto a quelli provenienti dal resto del web. Il commento di un autore di un blog seguito via feed reader, questo il parere di Google, tende a essere considerato con maggior attenzione dagli utenti rispetto a una lista di link web dalla provenienza sconosciuta.

Mountain View continua a mettere in mostra tendenze sempre più social e a personalizzare il search online tagliandolo sulle esigenze degli utenti come dimostra anche il caso dell’ integrazione più stretta fra Google Search e Google Maps.

L’unica, significativa lacuna a questo nuovo approccio al web continua però a essere la mancanza di integrazione reale con lo sterminato network di “amici” custodito da Facebook, fatto che depotenzia una gran parte dei buoni propositi di Social Search e preannuncia una concorrenza spietata tra il primo motore di ricerca della rete e l’archivio di profili in blu.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • luigi stapunta scrive:
    ora cominciano....
    Ora tutti cominciano a fabricare tablet...
  • Pasquale epe scrive:
    Tablet
    Belli i tablet, ma non era meglio farli tascabili? Sui 5, 7 Pollici max? Se proprio devo continuare a portarmi dietro una borsa .....tanto vale la pena continuare con il notebook.saluti
    • Funz scrive:
      Re: Tablet
      - Scritto da: Pasquale epe
      Belli i tablet, ma non era meglio farli
      tascabili? Sui 5, 7 Pollici max? Se proprio
      devo continuare a portarmi dietro una borsa
      .....tanto vale la pena continuare con il
      notebook.Ci sono i MID da 5-7", ma per leggere IMHO è molto meglio avere 9-10".Questi affari per vincere sui net/notebook devono essere più agili, comodi, veloci ad accendersi, ed avere un SO più simile ad uno smartphone che ad un desktop.
  • senza fare nomi scrive:
    10 pollici ma sicuramente non 4:3
    nella foto si vede chiaramente che non puo' avere la stessa risoluzione 4:3 dell'ipad (1024x768 pixel) ma sembra piu' un 16:9 che, se fosse veramente compatibile con i video hd, dovrebbe essere un 1920x1080 pixel... un po' eccessivo per soli 10 pollici...
    • Alessandro Del Rosso scrive:
      Re: 10 pollici ma sicuramente non 4:3
      - Scritto da: senza fare nomi
      nella foto si vede chiaramente che non puo' avere
      la stessa risoluzione 4:3 dell'ipad (1024x768
      pixel) ma sembra piu' un 16:9 che, se fosse
      veramente compatibile con i video hd, dovrebbe
      essere un 1920x1080 pixel... un po' eccessivo per
      soli 10
      pollici...HD è anche 720P ;-)
    • James Kirk scrive:
      Re: 10 pollici ma sicuramente non 4:3
      Beh in 10" può arrivare bene a 1280x768 (cioè 15:9) e supportare benissimo il 720p. (d'altra parte il 1080p su un 10" non lo apprezzi neppure).In effetti lo schermo 4:3 è (oltre all'assenza del supporto Flash/Youtube) è il limite principale dell'iPad (almeno per quello che ci vorrei fare io).Occorrerà vedere che tecnologia LCD verrà usata da questi video; Apple ha usato un IPS retroilluminato LED che ha una ottima qualità. Mi piacerebbe che Asus/MSI/Acer facessero lo stesso.
    • Passante scrive:
      Re: 10 pollici ma sicuramente non 4:3
      Quello che dici tu è Full HD mentre se vuoi un 16:9 HD Ready bastano 1280 pixel per 720http://it.wikipedia.org/wiki/HD_ready
  • poiuy scrive:
    Il tablet che vorrei
    Colgo l'occasione dei pochi commenti per esprimere un idea e chiedervi un parere.Il tablet che a me piacerebbe:- Linux based- Lettore memora esterna (MicroSD? Basta ne abbia una)- GPS, accelerometro e quant'altro.- (Micro)USB a bordo, uscita cuffie e entrata mic.- WiFii- Memoria interna decente (16GB minimo?)- Prezzo sotto i 400 euro (più genericamente, abbastanza sotto un portatile di fascia bassa).- (Opzionale) UMTS, o chi per lui- (Opzionalissimo) webcamCommento meglio ogni punto:- Linux based: mi piacerebbe una soluzione pensata ad hoc (quindi non distro a scelta, ma una studiata apposta con la possibilità di cambiarla per chi vuole), ma libera per avere la possibilità di installare quello che gli "smanettoni" mi proporranno, o i programmi (inutili) fatti da me. Ovviamete deve avere una Java Virtual Mmachine (dalvik?).- GPS, accelerometro: questi "nuovi" sensori aprono la strada ad applicazioni molto interessanti. Esempio? Sono in albergo, avvio il tablet e gli chiedo in zona un ristorante tipico...- Lettore memoria esterna: non mi basta il wifi come unico collegamento con l'esterno. Voglio mettere una memoria nel mio portatile metterci le foto (e non solo!... e qui i maliziosi sorridono) e vederle sul tablet.- (Micro)USB: la comunicazione con l'esterno non è opzionale. Magari ci riesco a stampare? O addirittura una tastiera esterna? Troppo restrittiva l'assenza di una porta standard.La possibilità di mettere cuffie e microfono per usare, ad esempio, skype è obbligatoria.- WiFii: ho il router come quasi tutti e voglio che il tablet possa accedere a internet tramite wifii- Memora interna decente: senza esagerare, ma voglio poter tenere qualche divx nella sua memoria.- Prezzo: se costa troppo è un "gingillo" che aspetterà. Gli smartphone mi stanno incuriosendo, i 500 euro no!- UMTS: sempre su internet... ma ha un prezzo. Posso farne a meno.- Webcam: per me inutile, ma a qualcuno piace. Ad ogni modo una video chiamata con un tablet direi che potrebbe avere il suo perché.In pratica l'IPad ha molte di queste caratteristiche, ma non è abbastanza aperto verso l'esterno e se non sbaglio costicchia.Bene dopo avervi annoiato, vi chiedo le vostre opinioni, possibilmente costruttive!
    • Thescare scrive:
      Re: Il tablet che vorrei
      http://www.hwupgrade.it/news/multimedia/archos-7-tablet-android-con-display-da-7-pollici-in-arrivo-a-marzo_31441.htmlChe ne dici?
      • poiuy scrive:
        Re: Il tablet che vorrei
        Ottimo! Rimane il dubbio se un tablet servirà mai a qualcosa.A questo punto mi chiedo: allora l'IPad è veramente un Flop? Costa tanto, da meno...
        • Thescare scrive:
          Re: Il tablet che vorrei
          Personale opinione:Io lo vedo come uno sfizio, non certo come una necessita'. Detto questo penso che l'Ipad sia di dimensioni eccessive e costi troppo per l'uso che ne farei io. Quello che ti ho postato mi sembra di dimensioni piu' accettabili e prezzo ottimo (anche se bisogna vedere il prezzo italiano e la dotazione in ambito connessioni). Ripeto la mia e' una opinione personale.Dimenticavo.... Se mai uscira' un netbook con proXXXXXre ARM e schermo da 7 pollici (non mi interessa touch), per quel che mi riguarda i tablet possono rimanere tranquillamente nei magazzini.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 gennaio 2010 12.07-----------------------------------------------------------
      • angros scrive:
        Re: Il tablet che vorrei
        Mi piace (se mai avrò bisogno di un tablet, questo sarà la mia scelta).A questo punto, è chiaro che la sfida sarà Apple contro Google, per gli strumenti da usare in mobilità.
        • Thescare scrive:
          Re: Il tablet che vorrei
          Io non dimenticherei Nokia (con maemo). Fino a qualche tempo fa dava la paga a tutti in quel settore (anche se personalmente non ho mai avuto nulla di finlandese)
    • Funz scrive:
      Re: Il tablet che vorrei
      - Scritto da: poiuy
      Colgo l'occasione dei pochi commenti per
      esprimere un idea e chiedervi un
      parere.Stavo per scrivere un post praticamente uguale, quindi mi limito a quotare tutto :DAggiungo solo due cose:Lo schermo PixelQI ibrido LCD-epaper... finora pare ce l'avrà solo il tablet Notion Ink. Posso aspettare anche a lungo, ma per me è quello che unisce il meglio dei due sistemi.Per chi vuole usare il tablet per leggere testi lunghi (libri, quotidiani, riviste blog...) e contemporaneamente avere il video è l'ideale.3G: per me è più importante del wifi, che servirebbe solo in casa. Io lo userei anche in vacanza, durante i weekend... e purtroppo di spot wifi in giro non ce n'è tanti.Comunque la scelta per il futuro non mancherà: qualcuno ha postato questo link, e c'è da restare sbalorditi.http://www.gadgetblog.it/tag/tablet
    • James Kirk scrive:
      Re: Il tablet che vorrei
      Direi che quoto tutto aggiungendo una buona qualità dello schermo e un formato widescreen.Personalmente userei questo dispositivo come un netbook multimediale portatile da usare collegato al wifi di casa quando il PC non è disponibile.E, proprio volendo sbilanciarmi sul Sistema Operativo, direi che Android è la scelta migliore, ma accetterei anche Windows Mobile a parità di funzioni.
  • Vindicator scrive:
    nemmeno un commento?
    poverello. :)
    • Mambo scrive:
      Re: nemmeno un commento?
      Eh, non c'è il logo della mela...
    • Soledad scrive:
      Re: nemmeno un commento?
      In realtà è una non-notizia: tutti i maggiori produttori sono in grado di rilasciare a breve un tablet (Asus, Msi, Acer...) , solo che nessuno è del tutto convinto che sia un segmento di mercato interessante, almeno nel breve periodo.Come dire all'Apple: si si vai avanti tu, testa il mercato, che se poi va bene veniamo anche noi.Inoltre di questo tablet della MSI nell'articolo si dice poco o niente, rimandando all'esperienza di Apple ogni decisione in termini di hardware e sotfware.Quindi che commenti si possono fare?
Chiudi i commenti