GoPro, realtà virtuale da professionisti

Sei delle sue fotocamere combinate per una ripresa sferica. Ed un drone per farle volare. L'azienda non intende farsi sfuggire Oculus Rift ed i produttori terzi

Roma – GoPro, a latere dell’ annuncio della collaborazione con Google presso I/O, ha comunicato di essere al lavoro su un sistema per combinare le riprese di fotocamere 6 GoPro Hero in modo da creare una ripresa sferica (stessa soluzione prevista per Google Jump ), ad un drone proprio per riprese all’altezza dei suoi device.


L’ idea delle riprese collegate delle 6 fotocamere è quella di generare in questo modo contenuto per la realtà virtuale e per sistemi di realtà aumentata, frutto forse anche del recente acquisto di Kolor, azienda sviluppatrice di software proprio per la realtà virtuale e il processing di video sferici.

Accanto alla possibilità di combinare le riprese di 6 diversi dispositivi da 6 diverse angolazioni, infatti, GoPro afferma di avere software attualmente nella prima fase di sperimentazione per sincronizzare tutte le riprese in cloud e permetterne l’accesso agli utenti in diretta: il tutto arriverà presumibilmente sul mercato già alla fine di quest’anno ad un prezzo (ancora affatto ufficiale) compreso tra i 1500 ed i 2000 dollari.

Ma non basta per GoPro: per non rinunciare alle potenzialità delle delle tecnologie UAV ( Unmanned Aerial Vehicles ), già sfruttati da altre aziende in associazione ai suoi prodotti, GoPro ha anche annunciato un quadricottero per effettuare fotografie aeree con le fotocamere GoPro: “l’accessorio definitivo per le GoPro”, come dice il CEO Nick Wiidman.

Wiidman ha riferito che lo sprone a lavorare in questo settore lo ha ricevuto dall’acquisizione da parte di Facebook di Oculus Rift: proprio Oculus ha recentemente fatto intendere di non aver concluso la propria espansione appropriandosi di Surreal Vision, azienda britannica costituita da un gruppo di ricercatori specializzati nella ricostruzione di scene 3D in real-time.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Doom scrive:
    Wine
    Se passa la tesi di oracle anche MS parallelamente puo' bloccare wine
    • vac scrive:
      Re: Wine
      Wine costituisce un reale danno per M$Ma questa non avrebbe diritto di lamentarsi di cloni in quanto DOS è una riscrittura di CP/M e Win1.0 era (graficamente) identico a Lisa.
      • 6 giaguar scrive:
        Re: Wine
        - Scritto da: vac
        Wine costituisce un reale danno per M$
        Ma questa non avrebbe diritto di lamentarsi di
        cloni in quanto DOS è una riscrittura di CP/M e
        Win1.0 era (graficamente) identico a
        Lisa.Che a sua volta era uguale Allo Xerox Alto....E si da il caso (caso?) che si Gates che Jobs fossero invitati (assieme) al PARC dove videro per la prima volta cosette che andavano dalla gui al mouse alla idea di rete locale (ethernet) tutte cosette che sempre guarda caso (caso?) sono nate proprio lì al PARC (palo alto research center della Xerox)...Francamente a questo punto dire chi ha "copiato" quali concetti (prima Bill o prima Jobs) diventa un inutile esercizio di gossip.Da dove vengano in realtà quei concept lo dice la storia.
  • vac scrive:
    Danni!? Blocco di android!?
    "1 miliardo di dollari di danni ed eventualmente il blocco di Android."Si sta parlando di "Danni" (Quali!?) e di blocco di Android!Con lo stesso metro (danni) avrebbero dovuto bloccare il commercio delle armi ma forse tutto dipende da chi subisce i danni.
  • 6 giaguar scrive:
    sai c'è una ragione di più
    Non so se si farà (sono solo 4 i team e questo potrebbe generare un problema nella sfida tra i challenger e la Luis Vuitton ne prevede almeno 6 per contratto) ma a parte che mi sono sempre stati simpatici quelli di TNZ (persino nella storica sfida che il Moro di Venezia vinse più che meritatamente nella finale della LVC e che forse rimane la più bella battaglia che si sia mai vista in coppa LVC)...Considerando che Luna Rossa si è chiamata fuori c'è una ragione di più per tifare Team New Zeland.
  • hotrats scrive:
    Microsoft virtual machine
    In che cosa differisce questa contesa da quella scoppiata anni fa tra Sun e Microsoft intorno alla "microsoft virtual machine"?
    • bubba scrive:
      Re: Microsoft virtual machine
      - Scritto da: hotrats
      In che cosa differisce questa contesa da quella
      scoppiata anni fa tra Sun e Microsoft intorno
      alla "microsoft virtual
      machine"?+- ci trovi la risposta quihttp://www.javaworld.com/article/2077055/soa/what-does-sun-s-lawsuit-against-microsoft-mean-for-java-developers-.htmlhttp://en.wikipedia.org/wiki/Dalvik_%28software%29
  • bubba scrive:
    basta veder da chi vien la considerazion
    basta veder da chi viene la considerazione (DECISAMENTE balzana)"Solicitor General Donald Verrilli (yes, the MPAA's old top lawyer)"E ho detto tutto [cit]
    • 6 giaguar scrive:
      Re: basta veder da chi vien la considerazion
      - Scritto da: bubba
      basta veder da chi viene la considerazione
      (DECISAMENTE
      balzana)

      "Solicitor General Donald Verrilli (yes, the
      MPAA's old top
      lawyer)"

      E ho detto tutto [cit]Questo non perde ne il pelo (sullo stomaco) ne il vizio.
      • bubba scrive:
        Re: basta veder da chi vien la considerazion
        - Scritto da: 6 giaguar
        - Scritto da: bubba

        basta veder da chi viene la considerazione

        (DECISAMENTE

        balzana)



        "Solicitor General Donald Verrilli (yes, the

        MPAA's old top

        lawyer)"



        E ho detto tutto [cit]

        Questo non perde ne il pelo (sullo stomaco) ne il
        vizio.gia'... come si muove, fa danni (non alle sue tasche pero' :)
  • ... scrive:
    come si schiera obama?
    fa in fretta: guarda chi dei due ha contribuito di piu' alla sua campagna elettorale. Le cambiali firmate vanno pagate e su questo l'abbronzatissimo pare essere di parola.
    • bubba scrive:
      Re: come si schiera obama?
      - Scritto da: ...
      fa in fretta: guarda chi dei due ha contribuito
      di piu' alla sua campagna elettorale. Le cambiali
      firmate vanno pagate e su questo
      l'abbronzatissimo pare essere di
      parola.tema caldo...:) a me subito e' venuto da pensare... "oracle tien su obamacare" (e come sappiamo e' venuto su un pateracchio, tanto che lo stato dell'Oregon ha tirato su una causa in tribunale, x dire..)
    • ... scrive:
      Re: come si schiera obama?
      - Scritto da: ...
      fa in fretta: guarda chi dei due ha contribuito
      di piu' alla sua campagna elettorale. Le cambiali
      firmate vanno pagate e su questo
      l'abbronzatissimo pare essere di
      parola.[yt]FaET4fKUq7I[/yt]
  • Andreabont scrive:
    Da informatico
    Sono questi i modo momenti in cui sono fieri di vivere in europa.
    • mimmo scrive:
      Re: Da informatico
      beh, non direi.......effettivamente google ha torto marcio!hanno copiato di sana pianta anche ****i commenti al codice**** !c'e' un limite a tutto...
      • Izio01 scrive:
        Re: Da informatico
        - Scritto da: mimmo
        beh, non direi....
        ...effettivamente google ha torto marcio!
        hanno copiato di sana pianta anche ****i commenti
        al codice****!

        c'e' un limite a tutto...Ma cosa stai dicendo?Le linee di codice copiate riguardano una routine di tre righe che controlla i limiti di un indice. TRE fo***te righe di codice che un dodicenne scriverebbe in trenta secondi.Qua il concetto è un altro: si devono proteggere le API come se fossero codice? Secondo la casa bianca la risposta è sì, ma se non è solo Google ad opporsi, è perché è un approccio molto ma molto pericoloso.
      • bradipao scrive:
        Re: Da informatico
        - Scritto da: mimmo
        beh, non direi....
        ...effettivamente google ha torto marcio!
        hanno copiato di sana pianta anche ****i commenti
        al codice****Come ti hanno spiegato sopra, le righe copiate sono 3 su qualche milione, e comunque rimpiazzate poco dopo.Quello che nanno copiato sono i nomi delle classi e delle funzioni delle API. In pratica hanno riscritto gran parte delle librerie Java, facendone una versione perfettamente compatibile: stesse classi, stesse funzioni con stessi parametri e stesso comportamento, ma con codice diverso e non compatibile con Java Virtual Machine. Infatti puoi dire di programmare su Android in Java (inteso come linguaggio con relativa sintassi), ma non che si tratti di Java (infatti il compilato non gira in una Java Virtual Machine, ma nella Dalvik VM di Android, poi evoluta in ART).Stabilito che il codice è diverso, la questione dibattuta è se i nomi delle classi, delle funzioni e cosa fanno è protetto da copyright (nel senso di non poterne copiare il nome).A prescindere da chi abbia ragione, secondo me Java ha beneficiato incredibilmente dall'essere usato in Android. Senza questo impiego sarebbe già ampiamente sulla via del tramonto come linguaggio.
        • mimmo scrive:
          Re: Da informatico
          - Scritto da: bradipao

          Quello che nanno copiato sono i nomi delle classi
          e delle funzioni delle API.E ti sembra poco?
          In pratica hanno
          riscritto gran parte delle librerie Java,
          facendone una versione perfettamente compatibile:
          stesse classi, stesse funzioni con stessi
          parametri e stesso comportamento, ma con codice
          diverso e non compatibile con Java Virtual
          Machine. A casa mia si chiama plagio...
          Infatti puoi dire di programmare su
          Android in Java (inteso come linguaggio con
          A prescindere da chi abbia ragione, secondo me
          Java ha beneficiato incredibilmente dall'essere
          usato in Android. Senza questo impiego sarebbe
          già ampiamente sulla via del tramonto come
          linguaggio.Ma direi proprio di no!con o senza Android java non tramonterà mai!e' la tecnologia + diffusa al mondo, un motivo (almeno) ci sarà (al di fuori di android...)!
          • Luca scrive:
            Re: Da informatico
            1) Beh, se una classe deve svolgere una certa funzione è ovvio che i nomi saranno simili. Se creo una funzione che stampa a video, la chiamerò printScreen() o screenPrint(). Ci rendiamo conto che se i nomi fossero soggetti a copyright vorrebbe dire che ogni volta che uno scrive del codice dovrebbe controllare che la stessa struttura non sia stata usata da altri? E i desing pattern a che cavolo servono se non a replicare soluzioni per problemi comuni?2) Non sono d'accordo. Java ha tenuto botta proprio grazie ad Android. Con il .NET che è sempre più liberamente fruibile, anche su Linux grazie a Mono, Java non è più una scelta univoca.
          • collione scrive:
            Re: Da informatico
            se fossi in Google spenderei quello che serve e darei mano libera al team Dart o Go per portare il SDK di Android su questi due linguaggiOracle ha rotto con le sue XXXXXXXpurtroppo Google non implementerebbe mai Android su .NET, perchè altrimenti darebbe un enorme vantaggio a Windows Phone
          • ... scrive:
            Re: Da informatico
            - Scritto da: collione
            se fossi in Google <b
            spenderei l'1% del profitto annuale </b

            <b
            per rilevare Oracle, licenziare tutti, spianare la loro sede </b

            <b
            e farci un enorme campo da golf per il dopo lavoro dei miei </b

            <b
            dipendenti </b
            fixed (ma solo lievemente, eh!)
          • anumalia scrive:
            Re: Da informatico
            f*ck yeah.. e cosi sia
          • utente programmat ore scrive:
            Re: Da informatico
            - Scritto da: Luca
            1) Beh, se una classe deve svolgere una certa
            funzione è ovvio che i nomi saranno simili. Se
            creo una funzione che stampa a video, la chiamerò
            printScreen() o screenPrint(). Ci rendiamo conto
            che se i nomi fossero soggetti a copyright
            vorrebbe dire che ogni volta che uno scrive del
            codice dovrebbe controllare che la stessa
            struttura non sia stata usata da altri? E i
            desing pattern a che cavolo servono se non a
            replicare soluzioni per problemi
            comuni?
            2) Non sono d'accordo. Java ha tenuto botta
            proprio grazie ad Android. Con il .NET che è
            sempre più liberamente fruibile, anche su Linux
            grazie a Mono, Java non è più una scelta
            univoca.Puoi comunicarci un link di un software commerciale*realmente utilizzato* scritto con Mono?
          • bradipao scrive:
            Re: Da informatico
            - Scritto da: mimmo
            - Scritto da: bradipao



            Quello che nanno copiato sono i nomi delle classi

            e delle funzioni delle API.
            E ti sembra poco?Non mi risulta sia possibile rivendicare la proprietà specifica del nome di una classe o di una funzione, altrimenti gran parte dei software (e dei libri) sarebbero in violazione e addirittura gran parte dei linguaggi di programmazione (incluso java) sarebbe in violazione dei predeXXXXXri (tipo il C).Poi è chiaro, una sentenza del genere fa legislazione, cioè crea un precedente e di fatto cambia l'interpretazione della legge. Vero è che se questa diventa la nuova intepretazione, tutti i linguaggi derivati dal C sono a rischio di causa legale.PS: e comunque non passi molto bene a cambiare "versione" quando ti si dimostra che sbagli.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 giugno 2015 14.03-----------------------------------------------------------
          • collione scrive:
            Re: Da informatico
            dai è evidente che questo qui non ha la più pallida idea di cosa siano il fair use e il concetto di genericità applicato alle invenzioninon c'arriva a capire che una parola generica e banale come "windows" ( è solo un esempio ) non può diventare un marchio registrato o essere oggetto di copyright
          • bubba scrive:
            Re: Da informatico
            - Scritto da: collione
            dai è evidente che questo qui non ha la più
            pallida idea di cosa siano il fair use e il
            concetto di genericità applicato alle
            invenzioni
            ma sopratutto riportiamo l'articolo di legge ( us code title 17, cap 1, sezione 102)(b) In no case does copyright protection for an original work of authorship EXTEND to any idea, procedure, process, system, METHOD OF OPERATION, concept, principle, or discovery, regardless of the form in which it is described, explained, illustrated, or embodied in such work.
            non c'arriva a capire che una parola generica e
            banale come "windows" ( è solo un esempio ) non
            può diventare un marchio registrato o essere
            oggetto di
            copyrighte' un bell'esempio... guarda che roba ci salto' fuori... se hai potenti avvocati c'e' da sudare .. http://en.wikipedia.org/wiki/Microsoft_Corp._v._Lindows.com,_Inc.
          • mimmo scrive:
            Re: Da informatico
            Hai ragione , infatti i giudici americanisono tutti dei "collioni" !!!!!bah....- Scritto da: collione
            dai è evidente che questo qui non ha la più
            pallida idea di cosa siano il fair use e il
            concetto di genericità applicato alle
            invenzioni

            non c'arriva a capire che una parola generica e
            banale come "windows" ( è solo un esempio ) non
            può diventare un marchio registrato o essere
            oggetto di
            copyright
          • collione scrive:
            Re: Da informatico
            - Scritto da: mimmo
            A casa mia si chiama plagio...vediamo un pò....getParameter(...)showWindow(...)openFile(...)XXXXX, voglio vedere proprio se adesso avrai il coraggio di plagiare il mio lavoro (rotfl)
          • Winaro scrive:
            Re: Da informatico
            Scusa ma sei sciocchino o cosa? Se io faccio una libreria e chiamo una classe QString, poi Digia delle lbrerie QT mi fa causa?Ma che XXXXXXX è?E se qualcuno decide che per una gestione anagrafica la classe Persona ha un attributo nome, uno cognome, i setter e getter relativi, allora nessuno può fare una classe con le stesse caratteristiche, perché quella è sotto copyright? E' un idiozia.
          • Carletto scrive:
            Re: Da informatico
            - Scritto da: mimmo
            E ti sembra poco?Hai ragione.Da oggi vado a brevettare il nome factorial, sum e divide.E poi vi faccio vedere io! :@
            A casa mia si chiama plagio...A casa mia si chiama Patent trolling.
            Ma direi proprio di no!
            con o senza Android java non tramonterà mai!
            e' la tecnologia + diffusa al mondo, un motivo
            (almeno) ci sarà (al di fuori di
            android...)!Vuoi un motivo? Beh, è presto detto: legacy.Java è richiesto per lo più su soluzioni server-side J2EE ormai scritte almeno una decina di anni fa e che vengono ancora mantenute perché riscriverle costa troppo.Addirittura ormai il linguaggio web di riferimento è diventato, nel bene e nel male, PHP, e chi ha bisogno di applicazioni server-side si orienta su linguaggi più moderni, con framework più decenti e con paradigmi ad oggetti implementati decisamente meglio di Java, come Ruby o Python.Senza parlare dell'esplosione che hanno avuto Node.js e AngularJS.Viene richiesto ancora in automazione, sebbene il futuro IMHO presto diventerà Go+Gobot.Java ha cominciato il suo declino quando è praticamente morto client-side.Anche perché molte soluzioni enterprise passano sempre per una diffusione domestica.Chi ha imparato Python, Ruby, JavaScript oggi cerca un impiego che gli permetta di applicare la sua conoscenza anche nel mondo lavorativo.Quindi la disponibilità di conoscenza di piattaforme vecchie diventa sempre più insistente, fino a che non si capisce che bisogna migrare e saltare sul carro del vincitore.In sostanza, è solo una questione relativa alle tempistiche di svecchiamento delle soluzioni attuali.Il futuro per Java non è affatto roseo.E l'acquisizione di Sun da parte di Oracle non ha certo giovato, anzi si può dire che sia uno dei tanti chiodi che si stanno mettendo sulla sua bara.Il che non vuol dire che morirà domani o dopodomani.Java rimarrà ancora anche nel prossimo decennio, ma diventerà via via sempre meno rilevante, in quanto oggi si può fare lo stesso con strumenti decisamente migliori.
          • Izio01 scrive:
            Re: Da informatico
            - Scritto da: Carletto

            Addirittura ormai il linguaggio web di
            riferimento è diventato, nel bene e nel male,
            PHP, e chi ha bisogno di applicazioni server-side
            si orienta su linguaggi più moderni, con
            framework più decenti e con paradigmi ad oggetti
            implementati decisamente meglio di Java, come
            Ruby o Python.Non conosco Ruby, ho occasionalmente utilizzato Python ma non sono esperto. Solo che mi chiedo perché tu sostenga che implementino meglio i paradigmi di programmazione ad oggetti. Java mi sembra davvero molto evoluto e potente, quali sono le sue grandi debolezze?Non lo chiedo per far polemica, il discorso mi interessa.
          • mimmo scrive:
            Re: Da informatico

            Non conosco Ruby, ho occasionalmente utilizzato
            Python ma non sono esperto. Solo che mi chiedo
            perché tu sostenga che implementino meglio i
            paradigmi di programmazione ad oggetti. Java mi
            sembra davvero molto evoluto e potente, quali
            sono le sue grandi
            debolezze?
            Non lo chiedo per far polemica, il discorso mi
            interessa.Forse perche' non ha mai programmato in vita sua....ne' ad oggetti ne' procedurale....tant'e' vero che il paradigma ad oggetti è uno solo,non e' che ne esistono piu' di uno ?credo di no, a certo! forse faceva riferimento alla programmzioneverso template del c++ ....ma come e' noto e' un approccioalla programmazione ad oggetti tipica del c++ (che e' compilato non interpretato, ovviamente!)
          • utente programmat ore scrive:
            Re: Da informatico
            - Scritto da: CarlettoCUT
            Vuoi un motivo? Beh, è presto detto: legacy.
            Java è richiesto per lo più su soluzioni
            server-side J2EE ormai scritte almeno una decina
            di anni fa e che vengono ancora mantenute perché
            riscriverle costa troppo.Lo dici tu stesso: se è stato scelto Java perrealizzare quelle soluzioni software, ci saràstato un motivo: non ti dice nulla robustezza,scalabilità, compatibilità, ecc...?
            Addirittura ormai il linguaggio web di
            riferimento è diventato, nel bene e nel male,
            PHP, e chi ha bisogno di applicazioni server-side
            si orienta su linguaggi più moderni, con
            framework più decenti e con paradigmi ad oggetti
            implementati decisamente meglio di Java, come
            Ruby o Python.?!?!!?!?!?Apporta un significato esempio di questi presunti "paradigmi ad oggetti implementati decisamente meglio"
            Senza parlare dell'esplosione che hanno avuto
            Node.js e
            AngularJS.

            Viene richiesto ancora in automazione, sebbene il
            futuro IMHO presto diventerà
            Go+Gobot.

            Java ha cominciato il suo declino quando è
            praticamente morto client-side.Io invece vedo che in giro ci sono moltissime soluzionisoftware sviluppate in Java, anche in ambito client-side.
    • ... scrive:
      Re: Da informatico
      - Scritto da: Andreabont
      Sono questi i modo momenti in cui sono fieri di
      vivere in europa.solo per quello?vai negli states e rompiti un braccio, fatti venire un torcimento del testicolo, colica renale o altro problema medico e tenta di entrare in un ospedale. Dopo benedirai la malasanita' italiana.
Chiudi i commenti