Gossip/ La PS2 corteggia Linux

Fonti non ufficiali sostengono che è quasi pronto il porting di Linux per la console di Sony, con tanto di ambiente a finestre e desktop. Se fosse vero, non ci sarebbe troppo da stupirsi, Linux ormai gira dappertutto


Web – Su Slashdot è apparsa un’indiscrezione che potrebbe stuzzicare la fantasia di molti linuxiani attuali o futuri possessori di una Playstation 2.

Secondo le fonti, in Giappone sarebbe stata presentata la prima versione di un porting Linux per la console di Sony. La fonte, rimasta anonima, ha affermato anche di aver visto X Windows e KDE girare sui 32 MB di memoria principale della PS2.

Se riportiamo questa “soffiata” è perché nel recente passato erano già circolate voci analoghe e pare che alcuni gruppi di sviluppatori open source siano effettivamente impegnati in questo non facile porting.

Qualcuno spera che Sony possa rilasciare nel prossimo futuro un’immagine gratuita di Linux in modo che sia possibile effettuare il boot del Pinguino su PS2.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    IBM VENDE FERRO E CONSULENZA
    Come da oggetto.Un milardo di dollari in marketing frutta molto dipiù che un miliardo di dollari in software.
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM VENDE FERRO E CONSULENZA
      Non penso che Tu possa parlare di SW e PROGRAMMAZIONE.La PROGRAMMAZIONE (MAIUSCOLA), è qualcosa da AMARE, è qualcosa con cui ci si parla assieme sul proprio schermo, è qualcosa che serve e che sarà utile a tutti nel lavoro quotidiano.Tu non ami la programmazione, se parli così non puoi amare, sei 1 che pensa solo alla propria saccoccia.- Scritto da: Boh.
      Come da oggetto.
      Un milardo di dollari in marketing frutta
      molto di
      più che un miliardo di dollari in software.
      • Anonimo scrive:
        Questa è pura follia
        Ma chi sei? Il fratellino suscettibile di stallman? Ti vedo bene a braccetto con Michele Coppo (il fratellino suscettibile di gates), perchè siete due estremi e le estremità si toccano!!- Scritto da: Alien
        Non penso che Tu possa parlare di SW e
        PROGRAMMAZIONE.
        La PROGRAMMAZIONE (MAIUSCOLA), è qualcosa da
        AMARE, è qualcosa con cui ci si parla
        assieme sul proprio schermo, è qualcosa che
        serve e che sarà utile a tutti nel lavoro
        quotidiano.
        Tu non ami la programmazione, se parli così
        non puoi amare, sei 1 che pensa solo alla
        propria saccoccia.
        • Anonimo scrive:
          Re: Questa è pura follia
          Con quei MATRIX sarebbe inutile 1 sfida all' ultimo bit........- Scritto da: estremo
          Ma chi sei? Il fratellino suscettibile di
          stallman? Ti vedo bene a braccetto con
          Michele Coppo (il fratellino suscettibile di
          gates), perchè siete due estremi e le
          estremità si toccano!!

          - Scritto da: Alien

          Non penso che Tu possa parlare di SW e

          PROGRAMMAZIONE.

          La PROGRAMMAZIONE (MAIUSCOLA), è qualcosa
          da

          AMARE, è qualcosa con cui ci si parla

          assieme sul proprio schermo, è qualcosa
          che

          serve e che sarà utile a tutti nel lavoro

          quotidiano.

          Tu non ami la programmazione, se parli
          così

          non puoi amare, sei 1 che pensa solo alla

          propria saccoccia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Questa è pura follia
            Matrix a chi? Richard Stallman?? Dimmi cosa fumi, ti prego!- Scritto da: Alien
            Con quei MATRIX sarebbe inutile 1 sfida all'
            ultimo bit........


            - Scritto da: estremo

            Ma chi sei? Il fratellino suscettibile di

            stallman? Ti vedo bene a braccetto con

            Michele Coppo (il fratellino suscettibile
            di

            gates), perchè siete due estremi e le

            estremità si toccano!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Questa è pura follia
            fumo MATRIX............- Scritto da: estremo

            Matrix a chi? Richard Stallman?? Dimmi cosa
            fumi, ti prego!

            - Scritto da: Alien

            Con quei MATRIX sarebbe inutile 1 sfida
            all'

            ultimo bit........





            - Scritto da: estremo


            Ma chi sei? Il fratellino suscettibile
            di


            stallman? Ti vedo bene a braccetto con


            Michele Coppo (il fratellino
            suscettibile

            di


            gates), perchè siete due estremi e le


            estremità si toccano!!
  • Anonimo scrive:
    PROGRAMMATORI DI SO/SW PROPRIETARI.........
    Potete affermare senza onta di smentita che nessuno Vi ha mai chiesto di introdurre BACKDOOR nei Vs. programmi oppure che ne avete introdotte voi di vs. iniziativa?
  • Anonimo scrive:
    SUPERESPERTI DI SISTEMI PROPRIETARI...........
    Allora, è da 1 pò che Vi chiedo cosa sia successo a INTERBASE (SW PROPRIETARIO), all' interno ha 1 backdoor, lo sapevate o no? O devo dedurre che fate finta di nulla?Qui c'è in ballo la SICUREZZA di tutti, AZIENDE, BANCHE, FINANZIARIE e VATTENEAPESCA........Come Vi chiamano? ESPERTI DI RETI E SICUREZZA, AMMINISTRATORI DI RETI?Avanti, sputate l' osso O DEVO DEDURRE CHE VERAMENTE NON NE SAPETE NULLA???MA CHE "ESPERTI SIETE ALLORA".Sapete cosa significa "OPEN SOURCE" o come quei biricchini da osteria lo liquidate volgarmente dicendo che è roba comunista o da SCENTRI SOCIALI?Forza, cominciate a GUADAGNARVI VERAMENTE LA PAGNOTTA.Fosse x me, veramente Vi manderei in PENSIONE. (cassa previdenza a carico dello zio Bill).
    • Anonimo scrive:
      Re: SUPERESPERTI DI SISTEMI PROPRIETARI...........

      Allora, è da 1 pò che Vi chiedo cosa sia
      successo a INTERBASE (SW PROPRIETARIO), all'
      interno ha 1 backdoor, lo sapevate o no? Non me ne intendo assolutamente di programmazione ma ci sarebbe una cosa da dire: da quel che so INTERBASE e' un prodotto Open Source dalla versione 6 ...Aggiornati, Amigo :/
  • Anonimo scrive:
    tutto il resto sono chiacchiere al vento........
    "Why is IBM supporting Linux?" the ad asks. "Because we admire it, we believe in it, we need it, and it's good for customers."
    • Anonimo scrive:
      Re: tutto il resto sono chiacchiere al vento........
      - Scritto da: zeno
      "Why is IBM supporting Linux?" the ad asks.
      "Because we admire it, we believe in it, we
      need it, and it's good for customers." Traduzione: "Perchè il nemico (Linux) del mio nemico (MS) è mio amico.".
      • Anonimo scrive:
        Re: tutto il resto sono chiacchiere al vento........

        Traduzione: "Perchè il nemico (Linux) del
        mio nemico (MS) è mio amico.".molto vero.
  • Anonimo scrive:
    Il problema di INTERNET è la SICUREZZA. (anche)
    Solo SO OPEN SOURCE la possono GARANTIRE.INTERBASE BACKDOOR non Vi ha ancora insegnato niente!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema di INTERNET è la SICUREZZA. (anche)
      - Scritto da: Alien
      Solo SO OPEN SOURCE la possono GARANTIRE.
      INTERBASE BACKDOOR non Vi ha ancora
      insegnato niente!E BIND?
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema di INTERNET è la SICUREZZA. (anche)


        INTERBASE BACKDOOR non Vi ha ancora

        insegnato niente!
        E BIND?Con una profonda differenza:In INTERBASE la backdoor e' stata messa di proposito, in BIND il bug non era di certo voluto.
  • Anonimo scrive:
    Con tutto il rispetto...
    per linux IBM e responsabili EDP. Sono un sistemista e giro costantemente per CED con server Microsoft che hanno magagne perchè i responsabili CED non sanno una piffera o perchè smanettano continuamente credendosi grandi professionisti. Con linux, per quanto sia più stabile, succederà molto più spesso ci scommetto quelllo che volete.Riguardo alla campagna IBM mi ricorda molto le accuse che si trovano spesso in questi commenti quando qualcuno dice utenti LINUX=comunisti da centri sociali, scusate mi viene proprio da ridere!!Prima che qualcuno mi sbrani a colpi di commenti vorrei specificare che non sono assolutamente contro Linux o a favore di Microsoft, io semplicemente ci lavoro con l'informatica e mi piace offrire ai clienti quadri completi stando attendo alla scalabilità ed integrazione con sistemi esistenti. Capita che la scelta ricada su Linux, altre volte su Microsoft.Bye byeAlessandro
    • Anonimo scrive:
      Re: Con tutto il rispetto...
      non ti preoccupare, mangerai anche con LINUX.- Scritto da: Alessandro
      per linux IBM e responsabili EDP. Sono un
      sistemista e giro costantemente per CED con
      server Microsoft che hanno magagne perchè i
      responsabili CED non sanno una piffera o
      perchè smanettano continuamente credendosi
      grandi professionisti. Con linux, per quanto
      sia più stabile, succederà molto più spesso
      ci scommetto quelllo che volete.
      Riguardo alla campagna IBM mi ricorda molto
      le accuse che si trovano spesso in questi
      commenti quando qualcuno dice utenti
      LINUX=comunisti da centri sociali, scusate
      mi viene proprio da ridere!!
      Prima che qualcuno mi sbrani a colpi di
      commenti vorrei specificare che non sono
      assolutamente contro Linux o a favore di
      Microsoft, io semplicemente ci lavoro con
      l'informatica e mi piace offrire ai clienti
      quadri completi stando attendo alla
      scalabilità ed integrazione con sistemi
      esistenti. Capita che la scelta ricada su
      Linux, altre volte su Microsoft.

      Bye bye

      Alessandro
    • Anonimo scrive:
      Re: Con tutto il rispetto...
      - Scritto da: Alessandro
      server Microsoft che hanno magagne perchè i
      responsabili CED non sanno una piffera o
      perchè smanettano continuamente credendosi
      grandi professionisti. Con linux, per quantoGuarda che si impara molto di più smanettando con cautela che leggendo libri o seguendo corsi!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Con tutto il rispetto...
      la M$ e' brava a fornire S.O. per "Dummies"ed ovviamente gli utenti poco tecnici convergonofacilmente in quella categoria.Ma proporre la M$ per sistemi server e' quasiun suicidio.Io purtroppo ci devo sviluppare per scelte fatteda altri. Ma sai che ho dei server NT con applicazioni Mission Critical che ogni tantosi fermano perche' esce fuori un Dr.Watson,e non possono ripartire finche' qualcuno nonsi collega fisicamente sulla console e pigiail tastino OK !MA DICO PUOI CONCEPIRE UN SERVER CHE PER FUNZIONARE HA BISOGNO DI UN OMINO CHE FA CLICKSUL BOTTONE OK !MA QUALCUNO GLI HA SPIEGATO ALLA M$ COSA SIINTENDE PER SERVER ?COSE DA PAZZI ! SOLTANTO PER IL DR.WATSON LAM$ ANDREBBE BANDITA DA TUTTI I SISTEMI SERVER !
  • Anonimo scrive:
    Bella mossa.... e poi?
    E brava Big Blue! Nella sua migliore tradizione non ha tardato più di tanto a vestire i panni del paladino della libertà, e lo ha fatto nel modo più subdolo: cavalcare l'onda del rumore attorno a Linux sfruttando l'aura hippy, trendy e "alla Seattle" che circonda - giustamente - il mondo dell'Open Source. Manca solo che il pinguino dello spot si fumi una bella canna e sarebbe perfetto!Leggendo attentamente quanto riportato nello spot, nonché nel discorso di Sam Palmisano raggiungibile alla fine dello stesso, mi sembra che la retorica la faccia da padrone. "Ma quanto siete bravi", "ma quanto siete belli"... e intanto, in ogni paragrafo del suo discorso, appare la parola "business". Strano? No, normalissimo. IBM non fa beneficenza, non si è votata alla causa dell'Open Source, niente di tutto questo: IBM è esattamente come Microsoft, come Exxon, come tutte le major mondiali del capitalismo... sono lì per fare soldi. Punto.E se IBM può sfruttare questa occasione, tanto più che Microsoft segue un'altra strada, lo farà.E poi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Bella mossa.... e poi?

      Strano? No, normalissimo. IBM non fa
      beneficenza, non si è votata alla causa
      dell'Open Source, niente di tutto questo:
      IBM è esattamente come Microsoft, come
      Exxon, come tutte le major mondiali del
      capitalismo... sono lì per fare soldi.
      Punto.La differenza fra Microsoft e IBM sotto questo punto divista è che la prima vende sistemi operativi mentre la seconda vende soluzioni informatiche, e propio queste ultime sono l'interesse delle grandi aziende.Forse anche Microsoft l'ha capito e guarda caso viene a proporci Windows 2000 Datacenter Edition, il quale non è solo un SO, ma anche un "omino" che viene a installartelo e farlo funzionare.Peccato che un S.O. nato l'altro ieri non puo di certo competere (in termini di stabilità, requisito fondamentale in ambito enterprise) con linux, ne tantomeno con nessuno unix, nonostante microsoft reclami la possibilità di raggiungimento del 99,999 di uptime (i famosi 5 zeri spesso publicizzati dai signori che fanno telecomunicazioni, area in cui sono destinati a rimanere ancora per molto tempo), e non venitemi a parlare di high availability e ridondanza.Hai detto bene..la "corazzata" IBM è li per fare business, come tutte le aziende del resto. Con o senza Microsoft.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bella mossa.... e poi?

      Manca solo che il
      pinguino dello spot si fumi una bella canna
      e sarebbe perfetto!guarda il sito www.mariuana.it (scritto proprio così, senza "j"), nella sezione degli adesivi o prodotti in vendita, non mi ricordo. Poi, togli pure la parola "manca" dal tuo post.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bella mossa.... e poi?

      Manca solo che il pinguino dello spot si
      fumi una bella canna e sarebbe perfetto!ok adesso lascio da parte le critiche su linux per un attimo e ti dico che questa mi ha fatto sul serio pisciare addosso dalle risate.e giuro che lo dico *indipendentemente* dalle mie idee personali su linux.
  • Anonimo scrive:
    Investire sul Linux non vuol dire lavorare gratis
    IBM ha colto l'opportunita' di fornireun sistema operativo praticamentegia' bello e pronto per distribuire i suoiprodotti, diretti al business:WebSphere e' un application server; senza unapplication server non e' possibilemettere su un sito di una certa consistenza.L'hardware, l'hardware.Ma ci pensate ai guadagni che puo' ricavarel'IBM vendendo PC con Linux preinstallatocon l'assistenza?Senza pagare niente a Microsoft?WAKE UP CHICKEN - MICROSOFT HAS GOT YOU!Pino Silvestre
    • Anonimo scrive:
      Re: Investire sul Linux non vuol dire lavorare gratis

      Ma ci pensate ai guadagni che puo' ricavare
      l'IBM vendendo PC con Linux preinstallato
      con l'assistenza?poi la gente si lamenta di essere legata alla MS.io vedo che sta solo cambiando padrone.
      • Anonimo scrive:
        Re: Investire sul Linux non vuol dire lavorare gratis
        Dal nick che ti sei scelto è chiaro che il collare al collo a te l' amico Bill l'ha messo da 1 pezzo.bau bau obbedisco bau bau bau bauuuuuuuuu- Scritto da: uno che si e' rotto di linux

        Ma ci pensate ai guadagni che puo'
        ricavare

        l'IBM vendendo PC con Linux preinstallato

        con l'assistenza?

        poi la gente si lamenta di essere legata
        alla MS.
        io vedo che sta solo cambiando padrone.
  • Anonimo scrive:
    Enterprise
    Mi pare proprio che nelle app enterprise il prezzo del sistema operativo sia del tutto ininfluente. Le decisioni prese da un'azienda si basano anzittutto sulla qualità del SW relativamente al proprio business.In aziende di una certa dimensione non importa nulla la filosofia che sta alla base di un SW, importa la qualità e le prestazioni relativamente all'obiettivo dell'azienda.Mi pare una riflessione banale, ma leggendo diversi commenti ho avuto l'impressione che molte persone vedano la questione IBM/Linux da un punto di vista, passatemi l'espressione, "consumer".Se IBM ha investito su Linux lo ha fatto perché è convinta che possa essere utile per i suoi clienti e perché pensa possa essere utile a IBM stessa (= la faccia guadagnare). Punto. Non esistono altre ragioni metafisiche.
  • Anonimo scrive:
    Messaggio rivolto a....
    .... ai responsabili dei S.I. ed EDP.A questo mira IBM. Da sempre. Mai vista una campagna di IBM rivolta ai piccoli cunsumatori se non quella di una volta con i PC APTIVA.Da sempre IBM mira ai clienti "businness".Ovvio.Linux a livello server è nettamente superiore di M$.E nei centri EDP delle aziende non ci sono "deficenti" ma persone che sapevano benissimo delle magagne di M$, ma non avevano il coraggio di avventurarsi nel cambiamento, vuoi perchè assuefatti, vuoi incerti sull'assistenza che ci sarebbe stata su linux, vuoi per il supporto di SW. In una societa informatica plagiata dalla necessità di avere service Pack a scadenza mensile, probabilmente è difficiele capire che certi S.O., ne necessitano in modo minore.quiandi IBM fa una campagna proprio agli amministratori scettici, facendogli capire che si sbagliano, che se scelgono linux avranno sicurmante il supporto IBM.E' quello che manca per fare decollare linux nel mondo enterprise.Non mancavano i mezzi. Mancava la fiducia.IBM secondo me puo fare aumentare questa fiducia.Poco importa se alla fine una Red-hat o suse.L'importate è sensibilizzare l'opinione verso i Sw. Opensource in generis.Poi qualcuno scoprirà freeBSD, le distro Debian.Intanto è bene che un grosso nome si sia fatto garante della bontà del prodotto.Alla fine IBM fa i suoi interessi. vuole proporre alle aziende server con pari prestazioni (diciamo così, và), pari assistenza, ma costi nettamente inferiori (linux al posto di Win2k server, Mysql al posto di Sql server, Apache al posto di IIS, possono anche dimezzare il costo del "mezzo).
    • Anonimo scrive:
      Re: Messaggio rivolto a....
      Mio caro "I", qui non è solo 1 questione di prezzi; è anche 1 questione di TECNOLOGIA AVANZATA DEI SO OPEN SOURCE, DI SICUREZZA X GLI LI ACQUISTA.I Tuoi colleghi hanno dormito fino a ieri, che si riciclino adesso, se non altro x la loro crescita personale.Entrino in LINUX, entrino in SAMBA, entrino nell' OPEN SOURCE, e ci ameremo tutti quanti; venditori, manutentori, PROGRAMMATORI, CLIENTI.W L' OPEN SOURCE, W LINUS TORVALD, W RICHARD STALLMAN, E I MIGLIAIA DI PROGRAMMATORI SPARSI X IL GLOBO E OLTRE NELLO SPAZIO, e W IBM.ciao- Scritto da: l
      .... ai responsabili dei S.I. ed EDP.
      A questo mira IBM. Da sempre. Mai vista una
      campagna di IBM rivolta ai piccoli
      cunsumatori se non quella di una volta con i
      PC APTIVA.
      Da sempre IBM mira ai clienti "businness".
      Ovvio.
      Linux a livello server è nettamente
      superiore di M$.
      E nei centri EDP delle aziende non ci sono
      "deficenti" ma persone che sapevano
      benissimo delle magagne di M$, ma non
      avevano il coraggio di avventurarsi nel
      cambiamento, vuoi perchè assuefatti, vuoi
      incerti sull'assistenza che ci sarebbe stata
      su linux, vuoi per il supporto di SW. In una
      societa informatica plagiata dalla necessità
      di avere service Pack a scadenza mensile,
      probabilmente è difficiele capire che certi
      S.O., ne necessitano in modo minore.
      quiandi IBM fa una campagna proprio agli
      amministratori scettici, facendogli capire
      che si sbagliano, che se scelgono linux
      avranno sicurmante il supporto IBM.
      E' quello che manca per fare decollare linux
      nel mondo enterprise.
      Non mancavano i mezzi. Mancava la fiducia.
      IBM secondo me puo fare aumentare questa
      fiducia.
      Poco importa se alla fine una Red-hat o suse.
      L'importate è sensibilizzare l'opinione
      verso i Sw. Opensource in generis.
      Poi qualcuno scoprirà freeBSD, le distro
      Debian.
      Intanto è bene che un grosso nome si sia
      fatto garante della bontà del prodotto.
      Alla fine IBM fa i suoi interessi. vuole
      proporre alle aziende server con pari
      prestazioni (diciamo così, và), pari
      assistenza, ma costi nettamente inferiori
      (linux al posto di Win2k server, Mysql al
      posto di Sql server, Apache al posto di IIS,
      possono anche dimezzare il costo del
      "mezzo).
      • Anonimo scrive:
        Re: Messaggio rivolto a....
        - Scritto da: Alien
        Mio caro "I", qui non è solo 1 questione di
        prezzi; è anche 1 questione di TECNOLOGIA
        AVANZATA DEI SO OPEN SOURCE, DI SICUREZZA X
        GLI LI ACQUISTA.Ti assicuro che, a parte qualceh caso, nelle aziende la scelta del Sw viene fatta quasi esclusivamente in base al prezzo e all'assistenza.Quindi, dal punto di vista commerciale, inutile puntare sulle caratteristiche del S.w. open source. O meglio, in modo minore.Ma se sbandieri ad un azienda un server pari prestazioni, stessa assistenza (IBM è il punto di riferimento nell'assistenza, almeno sulla carta, per le aziende), prezzo dimezzato, sinceramente non gliene frega proprio nulla se è open source o meno.Poi, d'accordissimo sul quello che dici sui SW opensource, ma stavo facendo un analisi REALE su problematiche REALI.E la realtà è quella che le aziende guardano al prezzo e all'assistenza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Messaggio rivolto a....
      - Scritto da: l
      Mysql al
      posto di Sql server, Per gestire la rubrica telefonica, forse.
      • Anonimo scrive:
        Re: Messaggio rivolto a....
        - Scritto da: Boh


        - Scritto da: l

        Mysql al

        posto di Sql server,
        Per gestire la rubrica telefonica, forse.beh se preferisci c'e' postgres SQL,se invece vuoi l'oprtimum c'e' Oracle, a te la scelta (perche' nel mondo linux c'e' scelta!!)
  • Anonimo scrive:
    Rido.
    AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA, che mossa da maestri... magari Peace, Love, Linux Redhat o Linux Suse no??I PEGGIORI OS linux che ci sono in circolazione sia a livello user friendly, sia come stabilità del kernel e non solo .... tanto per farvi un esempio, chi sarebbe il pazzo che installerebbe Redhat o Suse che occupano ben 6GB!!! completi di "accessori" tra l'altro inutilissimi??? (quando ho sperimentato stavo per vomitare) e mi strarichiedo... dove sono finite le VERE distribuzioni LINUX quali Slackware???Ah ma tanto, per soldi questo e altro... personalmente mi ritengo schifato da queste mosse commerciali, da estimatore di linux fin dalle sue prime versioni... dov'è finita la FILOSOFIA UNIX?!?!Non conta più, oramai non da più pane per chi vuole commercializzare scioccamente un prodotto che PRIMA aveva una vera radice, ora è diventata carne da macello.Il dio Denaro vince ancora, complimenti ad IBM per le sue strategie, sicuramente vincenti, ovviamente per DEMENTI.Scusate lo sfogo ma quando serve ci vuole.
    • Anonimo scrive:
      Re: Rido.
      - Scritto da: FreeMind.
      I PEGGIORI OS linux che ci sono in
      circolazione sia a livello user friendly,
      sia come stabilità del kernel e non solo
      ....Scusa, ma il kernel (linux) è lo stesso su tutte le distrib, che cambiano sono gli applicativi per l'installazione, per la configurazione ed i pacchetti preconfigurati.
      e mi strarichiedo... dove sono finite le
      VERE distribuzioni LINUX quali Slackware???Slackware vive e non solo, ora hanno fatto il porting per Alpha e Sun!
      dov'è finita la FILOSOFIA UNIX?!?!Filosofia Linux o Unix? No perche' non sono proprio la stessa cosa..
      Scusate lo sfogo ma quando serve ci vuole.Uh, figurati.
    • Anonimo scrive:
      Re: Rido.
      Qua se c'è 1 demente triturato sei te.Sei 1 MATRIX dal cervello a groviera.- Scritto da: FreeMind.
      AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA, che mossa da
      maestri... magari Peace, Love, Linux Redhat
      o Linux Suse no??

      I PEGGIORI OS linux che ci sono in
      circolazione sia a livello user friendly,
      sia come stabilità del kernel e non solo
      .... tanto per farvi un esempio, chi sarebbe
      il pazzo che installerebbe Redhat o Suse che
      occupano ben 6GB!!! completi di "accessori"
      tra l'altro inutilissimi???

      (quando ho sperimentato stavo per vomitare)
      e mi strarichiedo... dove sono finite le
      VERE distribuzioni LINUX quali Slackware???

      Ah ma tanto, per soldi questo e altro...
      personalmente mi ritengo schifato da queste
      mosse commerciali, da estimatore di linux
      fin dalle sue prime versioni... dov'è finita
      la FILOSOFIA UNIX?!?!

      Non conta più, oramai non da più pane per
      chi vuole commercializzare scioccamente un
      prodotto che PRIMA aveva una vera radice,
      ora è diventata carne da macello.

      Il dio Denaro vince ancora, complimenti ad
      IBM per le sue strategie, sicuramente
      vincenti, ovviamente per DEMENTI.

      Scusate lo sfogo ma quando serve ci vuole.
    • Anonimo scrive:
      Re: Rido.
      - Scritto da: FreeMind.
      AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA, che mossa da
      maestri... magari Peace, Love, Linux Redhat
      o Linux Suse no??Be se proprio lo vuoi sapere la distribuzione "principe" almeno per il momento e per sistemi S390 e fatta da SUSE.

      I PEGGIORI OS linux che ci sono in
      circolazione sia a livello user friendly,mah da quello che so su un main farmes, di solito, non hai bisogno di un elevato "livello user friendly", di solito hai bisogno di un sistema che faccia quello che dice o che gli dici tu.
      sia come stabilità del kernel e non solo
      .... tanto per farvi un esempio, chi sarebbe
      il pazzo che installerebbe Redhat o Suse che
      occupano ben 6GB!!! completi di "accessori"
      tra l'altro inutilissimi??? Be se proprio lo vuoi sapere io sono uno di quei pazzi, visto e considerato che ho installato la RH qui al lavoro, su una partizione da 2.5 G piu 500 M di swap (mi sa che sono proprio pazzo visto che al contraio di winxx la RH praticamente non pagina quasi mai). O forse sei tu il pazzo visto e considerato che non guardi mai di farti un installazione personalizzata scegliendo quello che efettivamente ti serve e non fai a meno di quei "accessori inutilissimi " di cui parli.

      (quando ho sperimentato stavo per vomitare)
      e mi strarichiedo... dove sono finite le
      VERE distribuzioni LINUX quali Slackware???
      Se la vuoi la scarichi da internet senza tanti fronzoli, a una cosa anche RH o Suse la puoi scaricare da internet sempre senza tanti fronzoli.
      Ah ma tanto, per soldi questo e altro...
      personalmente mi ritengo schifato da queste
      mosse commerciali, da estimatore di linux
      fin dalle sue prime versioni... dov'è finita
      la FILOSOFIA UNIX?!?!Okkio a non confonderti con la filosofia di Richard Stallmann il fondatore della FSF.

      Non conta più, oramai non da più pane per
      chi vuole commercializzare scioccamente un
      prodotto che PRIMA aveva una vera radice,
      ora è diventata carne da macello.Sbaglio o anche Linus Torvald, ora, sta lavorando per una ditta che produce sw e hw commerciale, hai proprio ragione non ce più ritegno, anzi dovrebbe esserne uno dei fondatori o uno dei soci di maggioranza adesso non ricordo bene,hai proprio ragione
      Il dio Denaro vince ancora, complimenti ad
      IBM per le sue strategie, sicuramente
      vincenti, ovviamente per DEMENTI.Forse saranno anche dementi, ma lo sono anche allora tutti quelli che sfruttano i soldi che l'IBM ha dato nell'ultimo anno alla FSF o a organizzazioni simili per lo sviluppo del SW libero e open.

      Scusate lo sfogo ma quando serve ci vuole.Scusa anche tu lo sfogo, ma sai quando ci vuole ci vuole.
    • Anonimo scrive:
      riderei io...
      - Scritto da: FreeMind.
      .... tanto per farvi un esempio, chi sarebbe
      il pazzo che installerebbe Redhat o Suse che
      occupano ben 6GB!!! completi di "accessori"
      tra l'altro inutilissimi??? Guarda che tu puoi installare solo quello che vuoi: se con Suse ti vuoi fare un'installaz da 800 mega, lo puoi fare...
      (quando ho sperimentato stavo per vomitare)Problemi tuoi...
      e mi strarichiedo... dove sono finite le
      VERE distribuzioni LINUX quali Slackware???Sono sempre lì, se vuoi usarle nessuno te lo impedisce.
      personalmente mi ritengo schifato da queste
      mosse commerciali, da estimatore di linux
      fin dalle sue prime versioni... dov'è finita
      la FILOSOFIA UNIX?!?!Non hai motivo di essere schifato: chi vende distribuzioni vuole guadagnarci, cosa c'è di male???
      Non conta più, oramai non da più pane per
      chi vuole commercializzare scioccamente un
      prodotto che PRIMA aveva una vera radice,
      ora è diventata carne da macello....
      Il dio Denaro vince ancora, complimenti ad
      IBM per le sue strategie, sicuramente
      vincenti, ovviamente per DEMENTI.Sicuramente vincenti perchè IBM si fa pagare servizi che dà veramente... la sua ssistenza costa ma funziona, come ha già scritto qualcun altro su questo thread...
      Scusate lo sfogo ma quando serve ci vuole.Ecco, in questo caso non serviva proprio, potevi risparmiarcelo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Rido.
      Premetto che conosco linux da poco piu' di un annetto e che non sono un esperto del settore.Se posso essere daccordo con te quando consideri la Slackware la distribuzione migliore (l'ho sempre avuta installata e la considero superiore a tutte le altre), mi trovo decisamente in disaccordo riguardo certe altre cose che hai detto:
      AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA, che mossa da
      maestri... magari Peace, Love, Linux Redhat
      o Linux Suse no??

      I PEGGIORI OS linux che ci sono in
      circolazione Non pensi che tali distribuzioni, anche se per tua opinione non sono al livello di altre, siano comunque un modo per poter far passare la massa (forse parlare di "massa" e' un'utopia...) dai sistemi Microsoft a Linux? Io credo che quello della IBM, stia aiutando a fare passi da gigante a Linux, anche se i suoi interessi sono economici (come daltronde e' normale che sia, ce la vedi una multimiliardaria di questo calibro pensare seriamente agli ideali dell'Open Source?).E daltronde Linux e' gia' conosciutissimo nel campo dei programmatori, ora e' giusto che si cerchi di portarlo nel mondo dei profani (come me, daltronde ;):Immaginati un normale impiegato che deve direttamente passare dalle installazioni dei programmi per Windows alla compilazione dei pacchetti .tgz (non dimentichiamoci che nella Slackware, a differenza di tutte le altre distribuzioni, non esiste una gestione dei pacchetti)... meglio cominciare con delle installazioni "simili" a quelle di Windows come quelle dei pacchetti rmp o deb, no?Questo era soltanto un esempio, naturalmente. In generale, e' in ogni caso sicuro che distribuzioni come la Redhat o la Suse sono piu' stabili di SO come Windows ME, ti staranno anche antipatiche ma sono sempre Linux...p.s. qualcuno sa dirmi cos'e' un MATRIX :?
  • Anonimo scrive:
    Pessima mossa
    Chi ritiene questa un'ottima mossa evidentemente non ha mai provato a stare a contatto coi "manger" esperti di edp (compresi quelli che dirigono nelle industrie del settore).Questi sono (a dir poco) terrorizzati da Linux, il ragionamento più frequente è "siccome è gratis non è nè supportato nè garantito" e a nulla vale mettergli sotto il naso il foglio di "garanzia" che accompagna tutti i prodotti Microsoft (peraltro in palese contrasto con la legge italiana).Una campagna pubblicitaria del genere avrebbe proprio l'effetto di allontanare la grande industria dai prodotti Open Source.Sempre che l'intenzione di IBM non sia ESATTAMENTE questa, recentmente ho vissuto l'esperienza di un corso introduttivo a Linux proprio nella mia azienda, nonostante che il tutto si sia risolto in un bagno di sangue (un docente incapace, che non si è nemmeno presentato con una distribuzione ufficiale) il "manger" di turno era bello impassibile ... strano ... a meno che l'obiettivo non dichiarato non fosse proprio quello di far naufragare volontariamente il tutto ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Pessima mossa

      Chi ritiene questa un'ottima mossa
      evidentemente non ha mai provato a stare a
      contatto coi "manger" esperti di edp
      (compresi quelli che dirigono nelle
      industrie del settore).
      Questi sono (a dir poco) terrorizzati da
      Linux,Un "esperto" di informatica terrorizzato da Linux e' come uno chef terrorizzato dalle uova e dalla farina, ovvero una barzelletta vivente.
      Una campagna pubblicitaria del genere
      avrebbe proprio l'effetto di allontanare la
      grande industria dai prodotti Open Source.

      Sempre che l'intenzione di IBM non sia
      ESATTAMENTE questaFidati, Big Blue non investe un miliardo (UN MILIARDO) di dollari per far dispetto alla comunita' del pinguino.Se lo fa e' perche' e' quasi certa di un ritorno adeguato all'investimento.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pessima mossa
      Risposta x le Aziende di cui parli.......Semplice: CAMBIATE QUEI MANAGER, MANDATELI IN PENSIONE. (cassa Mutua dello zio Bill).VI HANNO SUFFICENTEMENTE DRAGATO LE SACCOCCE (FINANZE)- Scritto da: anonymous
      Chi ritiene questa un'ottima mossa
      evidentemente non ha mai provato a stare a
      contatto coi "manger" esperti di edp
      (compresi quelli che dirigono nelle
      industrie del settore).

      Questi sono (a dir poco) terrorizzati da
      Linux, il ragionamento più frequente è
      "siccome è gratis non è nè supportato nè
      garantito" e a nulla vale mettergli sotto il
      naso il foglio di "garanzia" che accompagna
      tutti i prodotti Microsoft (peraltro in
      palese contrasto con la legge italiana).

      Una campagna pubblicitaria del genere
      avrebbe proprio l'effetto di allontanare la
      grande industria dai prodotti Open Source.

      Sempre che l'intenzione di IBM non sia
      ESATTAMENTE questa, recentmente ho vissuto
      l'esperienza di un corso introduttivo a
      Linux proprio nella mia azienda, nonostante
      che il tutto si sia risolto in un bagno di
      sangue (un docente incapace, che non si è
      nemmeno presentato con una distribuzione
      ufficiale) il "manger" di turno era bello
      impassibile ... strano ... a meno che
      l'obiettivo non dichiarato non fosse proprio
      quello di far naufragare volontariamente il
      tutto ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Pessima mossa
      - Scritto da: anonymous
      Chi ritiene questa un'ottima mossa
      evidentemente non ha mai provato a stare a
      contatto coi "manger" esperti di edp
      (compresi quelli che dirigono nelle
      industrie del settore).
      Questi sono (a dir poco) terrorizzati da
      Linux, il ragionamento più frequente è
      "siccome è gratis non è nè supportato nè
      garantito" e a nulla vale mettergli sotto il
      naso il foglio di "garanzia" che accompagna
      tutti i prodotti Microsoft (peraltro in
      palese contrasto con la legge italiana).Sono d'accordo.Credo che da parte degli EDP manager ci sia anche una buona dose di paraculismo.Mi spiego con un esempio: per l'uso che se ne fa si potrebbe benissimo acquistare Lotus Smartsuite anzichè Office, che fa più o meno le stesse cose e costa 5 volte meno. Ma se un EDP manager non ha problemi di budget, perchè dovrebbe rischiare acquistando (e imponendo) un prodotto diverso da quello leader?
      • Anonimo scrive:
        Re: Pessima mossa
        - Scritto da: DC
        Ma se un EDP manager non ha problemi di budget,
        perchè dovrebbe rischiare acquistando (e
        imponendo) un prodotto diverso da quello
        leader?Non solo, dovrebbe imporre un sistema diverso a decine o centinaia di utenti, che non gradiranno per nulla di cambiare una virgola di quello che sanno fare da anni, solo perche' qualcuno si e' stampato la licenza gnu, l'ha arrotolata e se l'e' fumata con le erbe svizzere.
        • Anonimo scrive:
          Re: Pessima mossa
          Tappatevi i backdor, il Vs. amico Bill, Vi ha forse dato i CS dei suoi SW?Avete finito di dragare saccocce.- Scritto da: why
          - Scritto da: DC

          Ma se un EDP manager non ha problemi di
          budget,

          perchè dovrebbe rischiare acquistando (e

          imponendo) un prodotto diverso da quello

          leader?

          Non solo, dovrebbe imporre un sistema
          diverso a decine o centinaia di utenti, che
          non gradiranno per nulla di cambiare una
          virgola di quello che sanno fare da anni,
          solo perche' qualcuno si e' stampato la
          licenza gnu, l'ha arrotolata e se l'e'
          fumata con le erbe svizzere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pessima mossa
            Ecco che è arrivaro lo sgarbi della situazione.- Scritto da: Alien
            Tappatevi i backdor, il Vs. amico Bill, Vi
            ha forse dato i CS dei suoi SW?
            Avete finito di dragare saccocce.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pessima mossa
            - Scritto da: Alien
            Tappatevi i backdor, il Vs. amico Bill, Vi
            ha forse dato i CS dei suoi SW?
            Avete finito di dragare saccocce.
            Eh già, perchè tu con i "CS dei SW" che ci fai? Te li aggiusti? Li "leggi" e quindi ci capisci di più? Ma ce lo vedi un impiegato comunale a smanettare nel codice del software di gestione che ha davanti per capire perchè la tassa sulla monnezza ti arriva dopo quattro anni?Ma va'.....!
          • Anonimo scrive:
            Re: Pessima mossa
            perche' se installi i sistemi M$ gli impiegatisi mettono a fare interventi correttivi sul SW.Visto che conosci gli impiegati dei CED comunali,sai mica se ce ne sono alcuni dedicati a fareclick sul taso OK del Dr.Watson ?- Scritto da: flower


            - Scritto da: Alien

            Tappatevi i backdor, il Vs. amico Bill, Vi

            ha forse dato i CS dei suoi SW?

            Avete finito di dragare saccocce.



            Eh già, perchè tu con i "CS dei SW" che ci
            fai? Te li aggiusti? Li "leggi" e quindi ci
            capisci di più? Ma ce lo vedi un impiegato
            comunale a smanettare nel codice del
            software di gestione che ha davanti per
            capire perchè la tassa sulla monnezza ti
            arriva dopo quattro anni?

            Ma va'.....!
        • Anonimo scrive:
          Re: Pessima mossa
          - Scritto da: why
          - Scritto da: DC

          Ma se un EDP manager non ha problemi di
          budget,

          perchè dovrebbe rischiare acquistando (e

          imponendo) un prodotto diverso da quello

          leader?

          Non solo, dovrebbe imporre un sistema
          diverso a decine o centinaia di utenti, che
          non gradiranno per nulla di cambiare una
          virgola di quello che sanno fare da anni,
          solo perche' qualcuno si e' stampato la
          licenza gnu, l'ha arrotolata e se l'e'
          fumata con le erbe svizzere.Infatti gli piace molto di piu' cambiare ogni 2 anni la loro suite di office solo perche' M$ ha deciso che nelle tasche ha poche entrate e butta fuori una nuova versioni che ti devi re-imparare, e poi ti devi convertire i vecchi files, ecc....
  • Anonimo scrive:
    ASINI DI ECONOMISTI...........
    E ci voleva proprio IBM x farVi capire che il futuro del SW è nell' OPEN SOURCE?Ci voleva IBM x farVi capire che anche l' OPEN SOURCE può essere remunerativo oltre che in $ anche in 1 forte ritorno di immagine presso gli UTENTI?Ci voleva IBM x farVi capire che la sicurezza x le Vs. Aziende stà nei SO e SW OPEN SOURCE e nella loro FILOSOFIA?Non è mai troppo tardi.BENVENUTA IBM, nel rispetto dell' OPEN SOURCE.Il PINGUINO TI RINGRAZIA.
    • Anonimo scrive:
      Re: ASINI DI ECONOMISTI...........
      Aspetta a ringraziare IBM.....e vedere quali piani ha in testa per il futuro!
    • Anonimo scrive:
      Re: ASINI DI ECONOMISTI...........
      Concordo con il monco, non sono cosi' sicuro che nei piani a lungo termine di IBM ci sia qualcosa di open source. Credo, ma e' solo una mia impressione, che l'open source sia l'unica arma per combattere la concorrenza e guadagnarsi un certo numero di utenza (probabilmente turbo linux) per poi ricominciare a vendere i propi prodotti.- Scritto da: Alien
      E ci voleva proprio IBM x farVi capire che
      il futuro del SW è nell' OPEN SOURCE?
      Ci voleva IBM x farVi capire che anche l'
      OPEN SOURCE può essere remunerativo oltre
      che in $ anche in 1 forte ritorno di
      immagine presso gli UTENTI?
      Ci voleva IBM x farVi capire che la
      sicurezza x le Vs. Aziende stà nei SO e SW
      OPEN SOURCE e nella loro FILOSOFIA?
      Non è mai troppo tardi.
      BENVENUTA IBM, nel rispetto dell' OPEN
      SOURCE.
      Il PINGUINO TI RINGRAZIA.
    • Anonimo scrive:
      Re: ASINI DI ECONOMISTI...........
      Presto, molto presto ne vedrete i risultati.Sono sicuro della sincerità di IBM questa volta.x la pax di tutti i MATRIX.- Scritto da: Alien
      E ci voleva proprio IBM x farVi capire che
      il futuro del SW è nell' OPEN SOURCE?
      Ci voleva IBM x farVi capire che anche l'
      OPEN SOURCE può essere remunerativo oltre
      che in $ anche in 1 forte ritorno di
      immagine presso gli UTENTI?
      Ci voleva IBM x farVi capire che la
      sicurezza x le Vs. Aziende stà nei SO e SW
      OPEN SOURCE e nella loro FILOSOFIA?
      Non è mai troppo tardi.
      BENVENUTA IBM, nel rispetto dell' OPEN
      SOURCE.
      Il PINGUINO TI RINGRAZIA.
      • Anonimo scrive:
        Re: ASINI DI ECONOMISTI...........
        - Scritto da: Alien
        Presto, molto presto ne vedrete i risultati.
        Sono sicuro della sincerità di IBM questa
        volta.
        x la pax di tutti i MATRIX.Guarda che IBM è MATRIX.
        • Anonimo scrive:
          Re: ASINI DI ECONOMISTI...........
          IBM l' ho cancellata circa 12 anni fa dalla mia memoria (e ufficietto, cioè dai tempi del Suo BUS Proprietario MicroChannel, ora l' ho riabilitata ed è la BENVENUTA. PERDONATA!!!!!!IBM, sono sicuro, non è MATRIX, MATRIX E' LA MICROSOFT e tutti quelli che l'hanno seguita negli ultimi 10/12 anni.Anche Bill, era 1 di noi, si è rivelato solo 1 povero MILIARDARIO AFFARISTA. (a spese e scapito di tutti i MATRIX della Terra consapevoli o meno).- Scritto da: Boh


          - Scritto da: Alien

          Presto, molto presto ne vedrete i
          risultati.

          Sono sicuro della sincerità di IBM questa

          volta.

          x la pax di tutti i MATRIX.
          Guarda che IBM è MATRIX.
    • Anonimo scrive:
      Re: ASINI DI ECONOMISTI...........
      Ciao Alien!Hai scritto:
      ASINI DI ECONOMISTI
      E ci voleva proprio IBM x farVi capire che
      il futuro del SW è nell' OPEN SOURCE?Bella questa: dai dell'asino alla gente, pero' usi il Voi maiuscolo. Non dai l'idea di avere le idee troppo chiare.Chi ti dice che Linux continuera' ad essere Open Source? L'Open Source dal punto di vista economico e' da considerare antieconomico poiche' non produce profitto alcuno: nessun supporto tecnico potra' assicurare profitti sufficienti a ripagare le spese di sviluppo, e' evidente.La vera questione e' che l'Open Source in generale, ed il suo paladino Linux in particolare, rappresenta attualmente l'unico mezzo utile per contrastare il monopolio MS, e in tal senso vale la pena di essere appoggiato. Piu' Linux si diffonde e piu' aumenta la possibilita' che il suo codice diventi merce da vendere, al pari di tutti gli altri s.o. commerciali. Il vantaggio allora sara' che finalmente potremmo effettivamente scegliere quale s.o. comprare. CiaoRipley
      • Anonimo scrive:
        Re: ASINI DI ECONOMISTI...........
        - Scritto da: Ripley
        L'Open Source dal punto di
        vista economico e' da considerare
        antieconomico poiche' non produce profitto
        alcuno: nessun supporto tecnico potra'
        assicurare profitti sufficienti a ripagare
        le spese di sviluppo, e' evidente.Ma secondo te, applicativi open source di un certo livello, come bind, apache, squid, gimp, openoffice e tutti gli altri progetti, come campano?Mica vivranno di peace & love for linux...
        • Anonimo scrive:
          Re: ASINI DI ECONOMISTI...........
          Un conto è quello che trovi nelle varie distribuzioni, un conto è quello che ACQUISTI per fare sul SERIO e che ti garantisce supporto, bugfix ecc.
          Ma secondo te, applicativi open source di un
          certo livello, come bind, apache, squid,
          gimp, openoffice e tutti gli altri progetti,
          come campano?
          Mica vivranno di peace & love for linux...
          • Anonimo scrive:
            Re: ASINI DI ECONOMISTI...........
            - Scritto da: tonibottos
            Un conto è quello che trovi nelle varie
            distribuzioni, un conto è quello che
            ACQUISTI per fare sul SERIO e Vuoi affermare, che tutti i dns su bind sono li' per scherzo? Che tutti server web apache sono li' per scherzo, ecc ?Sono prodotti che non trovi solo nella tua distribuzione, ma sono applicativi che girano su molte piattaforme unix od anche su NT/Win2k!Che differenza pensi ci sia tra samba della tua distribuzione ed il sistema di file and print services SMB di SCO Unix?
            che ti garantisce supporto, bugfix ecc.Ma sei sicuro di non trovare il supporto per questi prodotti, l'hai cercato? Sai da quanto tempo sono supportati?
        • Anonimo scrive:
          Re: ASINI DI ECONOMISTI...........
          Propongo alla Aziende che hanno manager del tipo tutto WIN o niente, di MANDARLI AD 1 CORSO ACCELERATO DI LINUX, non solo x semplici RAGIONI ECONOMICHE, DI LICENZE e altro, ma x la stessa SICUREZZA INFORMATICA DELLE PROPRIE AZIENDE.Nel caso non accettassero, ma sono dei MATRIX semplici, quindi accetteranno senza problemi, l' alternativo è, ripeto, il MANDARLI IN PENSIONE.- Scritto da: why
          - Scritto da: Ripley

          L'Open Source dal punto di

          vista economico e' da considerare

          antieconomico poiche' non produce profitto

          alcuno: nessun supporto tecnico potra'

          assicurare profitti sufficienti a ripagare

          le spese di sviluppo, e' evidente.

          Ma secondo te, applicativi open source di un
          certo livello, come bind, apache, squid,
          gimp, openoffice e tutti gli altri progetti,
          come campano?
          Mica vivranno di peace & love for linux...
      • Anonimo scrive:
        Re: ASINI DI ECONOMISTI...........

        Chi ti dice che Linux continuera' ad essere
        Open Source? L'Open Source dal punto di
        vista economico e' da considerare
        antieconomico poiche' non produce profitto
        alcuno: nessun supporto tecnico potra'
        assicurare profitti sufficienti a ripagare
        le spese di sviluppo, e' evidente.Sei proprio convinto? Forse quello che dici e' vero per le applicazioni, ma per un SW complesso come un SO lasciati ancora il dubbio che l'assistenza possa essere un buon metodo di guadagno: tanto piu' che gia' molte ditte che producono software offrono, invece della licenza, il contratto di manutenzione da pagare annualmente (e non sto parlando di SO). Sfido Microsoft a riuscire a fare un SO in grado di automantenersi... ma poi non le converrebbe nemmeno, ognuno di noi lo comprerebbe una ed una sola volta. Ti si illumina la lampadina?Il fatto e' che MS vuole guadagnare su licenza e su assistenza: insomma e' l'apoteosi dell'ingordigia!
        Piu' Linux si diffonde e piu' aumenta la
        possibilita' che il suo codice diventi merce
        da vendere, al pari di tutti gli altri s.o.
        commerciali. Merce da vendere? In che senso? La licenza mi pare che parli chiaro! Se poi vogliono proprio finire in tribunale, avrebbero piu' torto della Microsoft contro Netscape o contro Sun! Se intendi che vorranno vendere i propri prodotti che girano su Linux, questo mi sembra piu' che ovvio, mica stiamo parlando di ibm.org! Il vantaggio per IBM sara' che finalmente avra' un SO che potra' gestire e modificare senza dover dipendere dalle scelte commerciali di MS! E potra' giovarsi dello sviluppo portato avanti da altri gruppi di lavoro... insomma mi pare proprio che IBM questa volta abbia fatto una scelta oculata.
        Il vantaggio allora sara' che finalmente
        potremmo effettivamente scegliere quale s.o.
        comprare. Speriamo...Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: ASINI DI ECONOMISTI...........

        Chi ti dice che Linux continuera' ad essere
        Open Source? Linux è distribuito con licenza GPL. Se uno riutilizza il suo codice creando una SUA versione, può venderne il risultato, ma dovrà in ogni caso vendere il prodotto con licenza GPL.Altrimenti, l'azienda in questione, violerà la licenza, e dovrà risponderne direttamente a..... boh, spero che sia previsto il caso che un'azienda che disattenda la licenza GPL, e chi avrà la competenza di richiedere i danni, forse la GNU.
        • Anonimo scrive:
          Re: ASINI DI ECONOMISTI...........
          O sicuramente alla FSW (FREE SOFTWARE FOUNDATION).Aggiornati.- Scritto da: l


          Chi ti dice che Linux continuera' ad
          essere

          Open Source?

          Linux è distribuito con licenza GPL. Se uno
          riutilizza il suo codice creando una SUA
          versione, può venderne il risultato, ma
          dovrà in ogni caso vendere il prodotto con
          licenza GPL.
          Altrimenti, l'azienda in questione, violerà
          la licenza, e dovrà risponderne direttamente
          a..... boh, spero che sia previsto il caso
          che un'azienda che disattenda la licenza
          GPL, e chi avrà la competenza di richiedere
          i danni, forse la GNU.
          • Anonimo scrive:
            Re: ASINI DI ECONOMISTI...........
            ......reply.....apologize.....FSF.- Scritto da: Alien
            O sicuramente alla FSW (FREE SOFTWARE
            FOUNDATION).
            Aggiornati.


            - Scritto da: l




            Chi ti dice che Linux continuera' ad

            essere


            Open Source?



            Linux è distribuito con licenza GPL. Se
            uno

            riutilizza il suo codice creando una SUA

            versione, può venderne il risultato, ma

            dovrà in ogni caso vendere il prodotto con

            licenza GPL.

            Altrimenti, l'azienda in questione,
            violerà

            la licenza, e dovrà risponderne
            direttamente

            a..... boh, spero che sia previsto il caso

            che un'azienda che disattenda la licenza

            GPL, e chi avrà la competenza di
            richiedere

            i danni, forse la GNU.
          • Anonimo scrive:
            Re: ASINI DI ECONOMISTI...........
            - Scritto da: Alien
            O sicuramente alla FSW (FREE SOFTWARE
            FOUNDATION).
            Aggiornati.Premetto che in ogni caso sarà l'ultima volta che ti rispondo.Ho linux installato sul mio PC dal '95(o '96) installato con una Slackware su AMD386 40Mhz 4 Mb, riuscendo pure a farci girare X server(tralasciamo il come), il tutto su una partizione da 40Mb! (più o meno il necessario per farci stare IE).GPL = GNU public license.Premesso che mi sono posto l'interrogativo, e quindi ho premesso che non lo sapevo, penso che non ho detto assolutamente una C****ta pensando alla GNu come parte civile, essendo lei stessa ad avere preparato questo genere di licenza.Se sai le cose rispondi, altrimenti no.Soprattutto se la tua risposta è più campata in aria della mia, facedoti passare per il Granmaestro.Visto che l'ignoranza regna sovrana nella tua testolina, in quanto la FSF non centra nulla con la GNU. FSF promuove lo sviluppo di software libero in generis. GNU è un organizzazione che ha creato una licenza che permette a chi sviluppa Sw OpenSource, di non essere "fregato" della sua produzione. Come obiettivo vuole creare un pacchetto di S.O/applicativi, rilasciati sotto licenza GPL, ed ha scelto Linux come proprio Kernel.Quindi:Software OpenSource = il prodotto rilasciato con il codice sorgenteFSF = Organismo che promuove il Sw OpenSource.GPL = la licenza che ti consente di proteggere il tuo prodotto da appropriazioni commerciali, garantendoti che le modifiche effettuate da qualcun'altro dovranno essere rilasciate anch'esse du licenza GPL.GNU = il consorzio che ha creato la lic. GPL.Quindi:1) Se un prodotto è GPL, la cosa più ovvia è che in eventuali cause possa essere competente la GNU, anche se adesso mi sembra che invece potrebbe essere parte lesa qualsiasi utente che abbia modificato una qualsiasi delle relase e le abbia rilasciate sotto lic. GPL.2) il 99% dei tuoi interventi sono a sproposito.
          • Anonimo scrive:
            Re: ASINI DI ECONOMISTI...........
            OK, OK, quello che hai detto è tutto disponibile nei relativi link in INTERNET.Nell' OPEN SOURCE nulla è segreto.ciao.Anche con Te posso mangiare 1 pizza. offro io.- Scritto da: l


            - Scritto da: Alien

            O sicuramente alla FSW (FREE SOFTWARE

            FOUNDATION).

            Aggiornati.

            Premetto che in ogni caso sarà l'ultima
            volta che ti rispondo.
            Ho linux installato sul mio PC dal '95(o
            '96) installato con una Slackware su AMD386
            40Mhz 4 Mb, riuscendo pure a farci girare X
            server(tralasciamo il come), il tutto su una
            partizione da 40Mb! (più o meno il
            necessario per farci stare IE).

            GPL = GNU public license.
            Premesso che mi sono posto l'interrogativo,
            e quindi ho premesso che non lo sapevo,
            penso che non ho detto assolutamente una
            C****ta pensando alla GNu come parte civile,
            essendo lei stessa ad avere preparato questo
            genere di licenza.
            Se sai le cose rispondi, altrimenti no.
            Soprattutto se la tua risposta è più campata
            in aria della mia, facedoti passare per il
            Granmaestro.
            Visto che l'ignoranza regna sovrana nella
            tua testolina, in quanto la FSF non centra
            nulla con la GNU. FSF promuove lo sviluppo
            di software libero in generis. GNU è un
            organizzazione che ha creato una licenza che
            permette a chi sviluppa Sw OpenSource, di
            non essere "fregato" della sua produzione.
            Come obiettivo vuole creare un pacchetto di
            S.O/applicativi, rilasciati sotto licenza
            GPL, ed ha scelto Linux come proprio Kernel.
            Quindi:
            Software OpenSource = il prodotto rilasciato
            con il codice sorgente
            FSF = Organismo che promuove il Sw
            OpenSource.
            GPL = la licenza che ti consente di
            proteggere il tuo prodotto da appropriazioni
            commerciali, garantendoti che le modifiche
            effettuate da qualcun'altro dovranno essere
            rilasciate anch'esse du licenza GPL.
            GNU = il consorzio che ha creato la lic. GPL.

            Quindi:
            1) Se un prodotto è GPL, la cosa più ovvia è
            che in eventuali cause possa essere
            competente la GNU, anche se adesso mi sembra
            che invece potrebbe essere parte lesa
            qualsiasi utente che abbia modificato una
            qualsiasi delle relase e le abbia rilasciate
            sotto lic. GPL.
            2) il 99% dei tuoi interventi sono a
            sproposito.
          • Anonimo scrive:
            Re: ASINI DI ECONOMISTI...........
            Mi spiace, ma sbagli:Free Software Foundation e' la societa' che sostiene il progetto GNU. Non esiste alcuna associazione/fondazione/ente/ecc.. che si chiami GNU!!!"As interest in using Emacs was growing, other people became involved in the GNU project, and we decided that it was time to seek funding once again. So in 1985 we created the Free Software Foundation, a tax-exempt charity for free software development. The FSF also took over the Emacs tape distribution business; later it extended this by adding other free software (both GNU and non-GNU) to the tape, and by selling free manuals as well."Tratto da: http://www.gnu.org/gnu/thegnuproject.htmlnel paragrafo "The Free Software Foundation"- Scritto da: l


            - Scritto da: Alien

            O sicuramente alla FSW (FREE SOFTWARE

            FOUNDATION).

            Aggiornati.

            Premetto che in ogni caso sarà l'ultima
            volta che ti rispondo.
            Ho linux installato sul mio PC dal '95(o
            '96) installato con una Slackware su AMD386
            40Mhz 4 Mb, riuscendo pure a farci girare X
            server(tralasciamo il come), il tutto su una
            partizione da 40Mb! (più o meno il
            necessario per farci stare IE).

            GPL = GNU public license.
            Premesso che mi sono posto l'interrogativo,
            e quindi ho premesso che non lo sapevo,
            penso che non ho detto assolutamente una
            C****ta pensando alla GNu come parte civile,
            essendo lei stessa ad avere preparato questo
            genere di licenza.
            Se sai le cose rispondi, altrimenti no.
            Soprattutto se la tua risposta è più campata
            in aria della mia, facedoti passare per il
            Granmaestro.
            Visto che l'ignoranza regna sovrana nella
            tua testolina, in quanto la FSF non centra
            nulla con la GNU. FSF promuove lo sviluppo
            di software libero in generis. GNU è un
            organizzazione che ha creato una licenza che
            permette a chi sviluppa Sw OpenSource, di
            non essere "fregato" della sua produzione.
            Come obiettivo vuole creare un pacchetto di
            S.O/applicativi, rilasciati sotto licenza
            GPL, ed ha scelto Linux come proprio Kernel.
            Quindi:
            Software OpenSource = il prodotto rilasciato
            con il codice sorgente
            FSF = Organismo che promuove il Sw
            OpenSource.
            GPL = la licenza che ti consente di
            proteggere il tuo prodotto da appropriazioni
            commerciali, garantendoti che le modifiche
            effettuate da qualcun'altro dovranno essere
            rilasciate anch'esse du licenza GPL.
            GNU = il consorzio che ha creato la lic. GPL.

            Quindi:
            1) Se un prodotto è GPL, la cosa più ovvia è
            che in eventuali cause possa essere
            competente la GNU, anche se adesso mi sembra
            che invece potrebbe essere parte lesa
            qualsiasi utente che abbia modificato una
            qualsiasi delle relase e le abbia rilasciate
            sotto lic. GPL.
            2) il 99% dei tuoi interventi sono a
            sproposito.
      • Anonimo scrive:
        Re: ASINI DI ECONOMISTI...........

        Chi ti dice che Linux continuera' ad essere
        Open Source? L'Open Source dal punto di
        vista economico e' da considerare
        antieconomico poiche' non produce profitto
        alcunoMi sa che chi ha le idee non chiare sei tu, con tutto il rispetto! Open Source significa significa letteralmente "codice aperto", cioè che chiunque, se lo vuole, puo' avere il codice e modificarlo, o implementarne applicazioni o quant'altro. NON, e ripeto, NON siglifica gratuito, le distro di pagano, chi ha lavorato per ampliarle puo' farsi pagare, WINDOWS addirittura potrebbe diventare "open source" se pubblicasse i suoi codici, pur continuando a farsi pagare. Certo che con la pubblicazione dovrebbero far scendere i prezzi o aumentare la qualità MICROSFT, che per tenere il passo dovrebbe avere i migliri programmatori per invogliare a acquistare il prodotto da loro....2) Ma che cavolo è questo gergo che comincio a leggere?! Chi ca??? sono questi MATRIX?! MAH! Riguardatevi il film, vah... The matrix HAS YOU, nessuno escluso ;))))))))))))))
        La vera questione e' che l'Open Source in
        generale, ed il suo paladino Linux in
        particolare, rappresenta attualmente l'unico
        mezzo utile per contrastare il monopolio MS,
        e in tal senso vale la pena di essere
        appoggiato.

        Piu' Linux si diffonde e piu' aumenta la
        possibilita' che il suo codice diventi merce
        da vendere, al pari di tutti gli altri s.o.
        commerciali.

        Il vantaggio allora sara' che finalmente
        potremmo effettivamente scegliere quale s.o.
        comprare.

        Ciao
        Ripley
Chiudi i commenti