Gprs TIM a singhiozzo?

Un lettore racconta come gli è accaduto di non riuscire a fruire pienamente dell'offerta TIM GPRS Free Summer. Dal 119 nessuna buona nuova


Roma – Cara redazione di Punto Informatico, Vi seguo fin dalla vostra nascita, e devo dire che aspetto con ansia le vostre uscite. Ho visto che date ampio spazio alle lettere dei vostri lettori e per questo vi scrivo, per cercare di portare alla luce il mio problema.

Io sono il felice possessore di un notebook e di un cellulare GPRS Ericsson T39m . Verso la fine di maggio, decido di aderire ad una promozione (GPRS FreeSummer) del mio gestore di telefonia mobile, e cioè TIM. Il tutto si evolve senza problemi fino a qualche settimana fa e precisamente quando sono iniziati i disservizi. Infatti, mentre l’indicatore del cellulare, mi segna il massimo segnale di ricezione del GPRS, i problemi fioccano! Una volta, ho un errore generico, a volte problemi di autentificazione, altre volte il pc non riesce a proiettarsi in rete per il mancato assegnamento di un IP!

Armato di pazienza chiamo il servizio clienti TIM, ovvero il 119. Dopo un po’ di attesa, mi risponde un operatore, spiego il mio problema, e secondo lui, è colpa mia. Ho toccato, e di conseguenza rovinato la configurazione del cellulare. Pertanto mi fa rifare la procedura di configurazione, che si rivela però del tutto inutile. Dopo di ché mi liquida, dicendo che è tutto normale e che il servizio riprenderà a funzionare al più presto. Non ho avuto neanche l’opportunità di replicare che mi ha chiuso il telefono in faccia.

Ri-telefono al 119 e appena mi risponde l’operatore chiedo di parlare con la sezione GPRS di Palermo, (visto che io sono in Sicilia, e faccio capo a quella zona). Risponde un operatore che, sentita la mia storia, mi risponde: “Si, siamo a conoscenza del problema. Non le resta che aspettare”. Alquanto turbato, mi rassegno e decido di aspettare. Dopo circa 5 ore il servizio riparte… e si riferma dopo poche ore.

Stavolta, molto irritato, chiamo il 119 e mi faccio ripassare la sezione GPRS di Palermo, chiedo spiegazioni all’operatore che mi dice che hanno problemi e che stanno potenziando il servizio, pertanto non mi resta che aspettare!

Alquanto turbato da questa risposta “non le resta che aspettare”, gli chiedo di passarmi qualche responsabile. Mi risponde con tono turbato che non è possibile. Allora, insistendo, chiedo di fare almeno una segnalazione di disservizio/reclamo, l’operatore molto turbato mi accontenta.

Questa storia, di funzionamento a singhiozzo và avanti per quasi tutta la scorsa settimana e ad ogni telefonata al 119 la risposta è sempre la stessa: “Controlli la configurazione del cellulare”. Quando insisto e gli spiego che non ho toccato nulla, che la navigazione WAP funziona e non va solo quella del PC arriva la fatidica risposta: “Non le resta che aspettare”.

Ok, ma io non faccio altro che aspettare. Ma intanto ho pagato, quanto TIM mi ha chiesto, e cioè 10 euro per 30 giorni solari… Di conseguenza… Tutti questi stop e disservizi a me chi li paga?

Vi auguro buon lavoro, e vi porgo un caloroso abbraccio!

Ciao!
Luciano Blancato

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ylenia Prodorutti scrive:
    Copertura Telecom
    Vorrei sapere se nel comune di Venzone c'è la copertura della rete Tim con Adsl Internet fisso.
  • ALDA ALDROVANDI scrive:
    ZONA NON COPERTA DA ADSL
    IO ABITO IN LOCALITA' MONTECALVO FRAZIONE RASTIGNANO COMUNE DI PIANORO (BO) E QUESTA ZONA NON E' COPERTA DA ADSL.HO UN COMPUTER DI ULTIMA GENERAZIONE E NON RIESCO NEANCHE A PRELEVARE GLI AGGIORNAMENTI DA MICROSOFT PERCHE' TROPPO PESANTI PER LA LINEA ANALOGICA.NON SO COME FARE O CHI RIVOLGERMI.VORREI SAPERE SE POTETE AIUTARMI INDICANDOMI EVENTUALI ALTRE SOLUZIONI.MA LA DOMANDA SORGE SPONTANEA: COME MAI QUI NON ARRIVA ADSL CHE SIAMO A DUE PASSI DALLA CITTA'...???GRAZIE.
  • Anonimo scrive:
    Il paese dei balocchi
    Questa è la storia... vera(!) di un povero disgraziato (il sottoscritto) che si trova a gestire un gran bel sito e che dovrà abbandonare e/o chiudere perchè si è trasferito dal centro della propria città alla periferia.Attenzione!Non sto parlando di andare a vivere in cima al K2 o in mezzo alle risaie. Sto parlando di andare a vivere in un paese che si trova sulla strada principale che collega la mia città ad un'altra città talmente importante che è perfino sede di un aereoporto internazionale!!!La storia è questa:Sapevo già da me che il trasferimento dal centro alla periferia significava abbandonare adsl e tornare a isdn.Mai mi sarei aspettato che Telecom mi negasse perfino la possibilità di usufruire della costosissima isdn!La centrale che regola il paese in questione non è abilitata per isdn (vi ripeto: sono sulla strada principale che collega 2 città ad alta densità turistica, di cui una è sede di un nostro aereoporto internazionale!).Ora la mia domanda "retorica":Pensate che la Telecom investirà nell'adeguamento della centrale del mio paese per attivarmi la isdn?Mi è stato risposto di "arrangiarmi" intanto con il vecchio, caro doppino da agganciare al mio fido Elsa 56k mentre l'amministrazione della sede regionale della Telecom (appena torneranno i membri dalle vacanze trascorse a Cannes, alle Maldive, ecc...) deciderà sulle sorti della mia richiesta."Ci aggiorniamo tra una quarantina di giorni", mi ha risposto serafica la signorina del 187.Peccato che nel paese dove ho traslocato la normale linea telefonica è talmente vecchia che la connessione è inevitabilmente "sporcata" da fruscii e ronzii che rendono praticamente impossibili connessioni superiori ai 10k!!!Ora mi trovo nella seguente condizione (grazie Telecom!):a- perdo i 4.000Euro sborsati per il contratto di affitto appena sottoscritto + spese di trasloco + spese varie già fatte nella casa + tempo necessario a trovare una nuova abitazione consona alle mie "folli" esigenze tecnologiche.b- affitto una stanza da utilizzare a mo' di ufficio in una zona considerata da Telecom "luogo nei confini della civiltà" perdendo di fatto tra affitto della stanza e costi vivi i 4 miserabili spiccioli che guadagno grazie al mio sito (in pratica comincio a lavorare esclusivamente per la gloria!)c- abbandono il progetto a cui ho dedicato ormai 3 anni della mia vita, notti insonni e pomeriggi assolati e mi dedico all'apicultura o alla pastorizia (visto che il paese che mi ospita non è nei confini "tecnologici" disegnati da Telecom).Dico abbandono perchè la specificità del mio sito necessita di aggiornamenti quotidiani che, tra le altre cose, non sono concentrabili in un periodo specifico della giornata ma, anzi, devono essere attuati di volta in volta, momento per momento.Pensare che quando ho firmato il contratto di affito mi sono detto:"Bene! Così sono più vicino all'aereoporto!"Ora... in un paese civile... nel libero mercato... se un'azienda non è in grado di garantirti la "fattibilità" di una richiesta, tu prendi e ti rivolgi ad un altro fornitore dello stesso servizio!In un paese dei balocchi come il nostro... non solo non puoi fare questo! Ma non puoi neppure predentere che l'azienda unica fornitrice di un "bene primario" (com'è oggi il telefono), ti conceda di accedere al godimento di tale bene!In questo momento mi sento privato di diritti fondamentali che, come cittadino, mi dovrebbero venire riconosciuti: il diritto al lavoro, il diritto all'accesso alle tecnologie di uso comune, il diritto ad abitare in periferia anzichè in centro senza che questo debba diventare un fattore di discriminazione.Sono sempre più schifato e ringrazio punto-informatico per avere un forum su cui ho potuto esprimere il mio disappunto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il paese dei balocchi
      Io abito a Fontanella in provincia di Bergamo. A 5 km. di distanza un paesino (calcio) è collegato all'adsl, Soncino (8 km) è collegato, Romano di LOmbardia (7 km) è collegato. Fontanella si trova nel giro di pochi km a confine con la prov. di cr, bs, mi. Sarà per questo motivo che non collega l'adsl?. Ma cosa si deve fare per farla ttivare sto adsl?IO vorrei rivolgermi a un giudice di pace esprimendo la discriminazione nei miei confronti e chiedendo il risarcimento dei danni alla telecom per il tempo e i soldi che spendo in più per una connessione con un modem a 56 k.CiaoLuca M.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il paese dei balocchi
        Pure io sono cittadino di fontanella provincia di bergamo. E come molti sono costretto a navigare con la schifosa connessione 56k . Aggiungo che pure covo è coperto da adsl solo perchè servita da centrali di romano di lombardia. Io sono sempre più convinto che il motivo del disservizio è dovuto alla locazione del comune oltre al fatto che i potenziali clienti sono pochi in quanto il paese è piccolo. Hanno attivato una wi fi nel paese ma prezzi impossibili , 150 uero al mese per privato con contratto di due anni...ma sono Pazzi???Molto probibilmente non si vedrà adsl ancora per qualche anno . Per ora posso dire che nel settembre 2006 è stata attivata hdsl nella nostra centrale.Speriamo che portino pure Adsl...non ci rimane che sperare nel wimax.
  • Anonimo scrive:
    ma io e' da gennaio che aspetto.....
    Io e' da gennaio che aspetto che vengano a installarmi la ADSL... ancora , dopo tante telefonate non si vede nessuno.. perche'? perche' dove abito io ADSL non c'e' .....
    • Anonimo scrive:
      Telecom Italia LADRI
      - Scritto da: hitoshy
      Io e' da gennaio che aspetto che vengano a
      installarmi la ADSL... ancora , dopo tante
      telefonate non si vede nessuno.. perche'?
      perche' dove abito io ADSL non c'e' .....Ti dico di più, non solo la Ti Inc*liamo Meglio, ha fatto di tutto per impedire alle altre società di telefonia fissa di fornire Flat o semi Flat internet facendo illudere noi "sudditi" che non avremmo pagato nulla collegandoci (almeno per chi come me fece il contratto teleconomy no stop, ora diventato per "magia" telecom forfait.. (o "furfanti"?) fingendo di non capire se la chiamata provenisse da modem o telefono, ma hanno violato la mia privacy più di una volta (mi hanno telefonato addirittura al mio cellulare, intestato a mia sorella e mai distribuito via net ne' concesso alla telecom, ne' delle telecom appunto) pur di convincermi a usare la loro pietosa Alice delle Merdaviglie ADSL, hanno disturbato per giorni e giorni finche' NONOSANTE il mio diniego, si sono presentati dei sedicenti tecnici che non solo sono riusciti a mettere fuori combattimento due linee telefoniche, ma NON sapevano nemmeno cosa fosse un MODEM.Hanno inoltre tentato di convincermi a usare il loro CD autoinstallante.. peccato che il Modem in comodato non si e' mai visto e che cmq con sistemi linux based non avrebbe funzionato..Risultato li ho "minacciati" sia di querela per "violazione della privacy" sai per "tentatat truffa".Dopo nemmeno due giorni mi e' arrivata "casualmente" la bolletta telefonica.. e per la prima volta mi sono trovato circa 300 EURO solo per internet.Ho provato con altri gestori ma NESSUNO ha potuto attivare la linea adsl nella regione dove vivo.E meno male che e' diventata una societa' privata... si' hanno privato noi dei nostri diritti....LADRI e' dir poco
  • Anonimo scrive:
    INTERNET DELLE MERAVIGLIE
    in Italia su poco più di 50 milioni di abitanti solo una minima parte sà usare in computer. Di questi solo una minima parte si collega ad internet. Di quelli che si collegano solo pochissimi hanno il PRIVILEGIO di pagare poco una connessione veloce. La realtà è ben diversa: internet è poco conosciuto se non del tutto ignorato dalla stragrande maggioranza delle persone. I costi elevatissimi di accesso qui in Italia hanno ostruito la diffusione: quando si parla di internet si parla sempre di bolletta telefonica. Il numero del nostro provider più vicino è come un 166 o un vecchio 144, un numero PERICOLOSO. Nei giornali nella pagina della cronaca leggiamo spesso "padre di famiglia rovinato dal figlio rimasto ONLINE per 30 ore!!!!" siamo proprio ridicoli. Però non possiamo pretendere che un ministro delle telecomunicazioni visibilmente MALATO ( ha la bava alla bocca!!!) possa costringere una società telefonica a diffondere l'uso di internet. E mentre nel resto d'Europa tutti navigano velocemente a bassissimi costi in qualsiasi parte del territorio, noi dobbiamo accettare di navigare 30 minuti al giorno per scaricarci la nostra posta. Il risultato è : sempre più aziende falliscono, sempre più siti chiudono. Rimangono solo i siti truffa e i siti che ti riempiono lo schermo di banner pubblicitari e di finestre indesiderate.
  • Anonimo scrive:
    BLATTER E CARRARO
    Il Calcio ormai e diventato solo una questione di SOLDI e BLATTER E CARARO lo sanno bene visto che il primo e` indagato per corruzione e l`altro presto finira` dentro!Siamo in mano a degli ipocriti!SONO GENTE CHE FA KAGARE SONO DEI GRANDISSIMI FIGLI DI PUTTANA!!!PROTESTATE, MANDATELI A CASA CON LE PEZZE AL CULO - NON PAGATE IL CALCIO!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    L'impero colpisce ancora
    Quante ne ho viste e sentite per giustificare un ladrocinio legalizzato!!!!!Invece di diminuire i canobni li aumentano visto che ormai sono più cellurari che linee fisse. Non acquisterò mai ADSL. E una bufala!
    • Anonimo scrive:
      Re: L'impero colpisce ancora
      Con telecom neanche io, e da quando uso fastweb sono felice e contento di telefonare e navigare.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'impero colpisce ancora
        Le notizie che dispondo su FastWeb non sono molto incoraggianti... Se a te va tutto bene sei fortunato!
        • Anonimo scrive:
          Re: L'impero colpisce ancora
          - Scritto da: clodoz
          Le notizie che dispondo su FastWeb non sono
          molto incoraggianti... Se a te va tutto bene
          sei fortunato!Basta sparare cavolate solamente perchè hai le mani intortate con il gruppo Telecom!I servizi offerti da Telecom lasciono alquanto desiderare come assistenza clienti, ADSL, ecc (prestazioni a dir poco vergognose). Ti sembra che stia andando tutto per il verso giusto?! Apri gli occhi invece di ragionare come tutti i nostri politici....................
          • Anonimo scrive:
            Re: L'impero colpisce ancora
            Io non so se lui ha le mani intortate con Telecom, che ha sempre fatto il bello e cattivo tempo come ha voluto... ma visto che si commentava fast web vorrei dire che sono contento che chi la usa si trovi bene! Ma quanti potranno usarla? Io la uso per lavoro a milano ma quando torno a casa, un paese del Piemonte di 4800 abitanti, che non ha neppure l'ADSL (forse entro fine anno verrà installata) torno alla preistoria!Molto spesso si dimentica che questi servizi ultra efficienti coprono solo il 10% del territorio nazionale!
    • Anonimo scrive:
      Re: L'impero colpisce ancora
      Quante ne ho viste e sentite per giustificare un ladrocinio legalizzato!!!!!Invece di diminuire i canobni li aumentano visto che ormai sono più cellurari che linee fisse. Non acquisterò mai ADSL. E una bufala!Prima cosa dare dei ladri così gratuitamente alla gente non mi pare un comportamento maturo!L'aumento dei canoni della telefoni fissa sono stati decisi dalla Commisione Europea non tanto da Telecom Italia. Ti ricordo inoltre che i canoni Telecom sono tra i più BASSI D'EUROPA!!! E dato l'aumento Telecom ha pensato all'offerta "Ricomincio da te". La conosci? Beh hai un bonus ogni fattura di circa 2 ?. Per cui l'aumento del canone del 6,3% è quasi ammortizzato da questa promozione. BLA BLA BLA... Mina cantava PAROLE, PAROLE PAROLE...
      • Anonimo scrive:
        Re: L'impero colpisce ancora
        - Scritto da: clodoz
        Quante ne ho viste e sentite per
        giustificare un ladrocinio legalizzato!!!!!
        Invece di diminuire i canobni li aumentano
        visto che ormai sono più cellurari che linee
        fisse. Non acquisterò mai ADSL. E una
        bufala!

        Prima cosa dare dei ladri così gratuitamente
        alla gente non mi pare un comportamento
        maturo!

        L'aumento dei canoni della telefoni fissa
        sono stati decisi dalla Commisione Europea
        non tanto da Telecom Italia. Ti ricordo
        inoltre che i canoni Telecom sono tra i più
        BASSI D'EUROPA!!! E dato l'aumento Telecom
        ha pensato all'offerta "Ricomincio da te".
        La conosci? Beh hai un bonus ogni fattura di
        circa 2 ?. Per cui l'aumento del canone del
        6,3% è quasi ammortizzato da questa
        promozione.
        BLA BLA BLA...
        Mina cantava PAROLE, PAROLE PAROLE...Il reddito pro-capite italiano è tra i più bassi d'Europa... e se facciamo i debiti paralleli andremo subito a vedere che la ratio non è certo tra le più basse d'Europa. E' inevitabile, dove esiste un monopolio il regime di prezzi applicabile è sempre più alto rispetto a mercati più aperti e meno malsani.
        • Anonimo scrive:
          Re: L'impero colpisce ancora
          Il reddito pro-capite italiano è tra i più bassi d'EuropaQuesto non mi risulta!Poi per i redditi bassi ti ricordo che c'è lo sconto del 50%
          • Anonimo scrive:
            Re: L'impero colpisce ancora
            Ah no??? Credi che nel resto d'europa, specialmente europa del nord percepiscono stipendi di 800 - 900 ? come la maggior parte degli operai d'italia??? Lascia stare lo sconto del 50% che è altra roba e il post precedente non si riferiva a questo.Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: L'impero colpisce ancora

        L'aumento dei canoni della telefoni fissa
        sono stati decisi dalla Commisione Europea
        non tanto da Telecom Italia. Ti ricordo
        inoltre che i canoni Telecom sono tra i più
        BASSI D'EUROPA!!!Ma che dici?!?Questa e' la solita bufala che da anni Telekozz Italia spaccia come verita' di Vangelo ai poveri tapini che non hanno altre alternative che loro per telefonare...Io, qui in Germania, pago circa META' di quello che pagavo in Italia come canone e UN SESTO di quello che paga mia madre per le telefonate!!!E non ho neanche il contratto piu' conveniente tra quelli offerti dai tanti gestori tedeschi (qui la liberalizzazione e' reale, mica fittizia come in Italia).Ganz kurz: documentati, prima di parlare!
        • Anonimo scrive:
          Re: L'impero colpisce ancora
          Magari lui è un socio della cordata di Colaninno e Gnutti, che con un pugno di mosche e molte coperture d'alemiane, sono riusciti a scalare la Telecom per poi rivenderla con enormi guadagni!Ora io non considero Tronchetti Provera un cherubino o un apostolo ma sicuramente un po' meno affarista ed un po' + imprenditore della vecchia proprietà. Se capiscono che il mercato protezionistico è finito, in Europa, bene altrimenti anche lui è destinato ad un colossale flop! Il problema principale sono gli esuberi di personale del gruppo telecom (problema segnalato dal 92)... se si superano questi i costi scenderanno ed anche i servizi offerti potrebbero migliorare!
      • Anonimo scrive:
        Re: L'impero colpisce ancora
        DOMANDA: non è che per caso sei un promotore telecom??? :DTu ricordi che i canoni telecom sono i + bassi d'europa? Io invece ti ricordo che la telecom è la azienda con una politica commerciale più monopolista d'europa, credo che basti questo no?meditate gente...- Scritto da: clodoz
        Quante ne ho viste e sentite per
        giustificare un ladrocinio legalizzato!!!!!
        Invece di diminuire i canobni li aumentano
        visto che ormai sono più cellurari che linee
        fisse. Non acquisterò mai ADSL. E una
        bufala!

        Prima cosa dare dei ladri così gratuitamente
        alla gente non mi pare un comportamento
        maturo!

        L'aumento dei canoni della telefoni fissa
        sono stati decisi dalla Commisione Europea
        non tanto da Telecom Italia. Ti ricordo
        inoltre che i canoni Telecom sono tra i più
        BASSI D'EUROPA!!! E dato l'aumento Telecom
        ha pensato all'offerta "Ricomincio da te".
        La conosci? Beh hai un bonus ogni fattura di
        circa 2 ?. Per cui l'aumento del canone del
        6,3% è quasi ammortizzato da questa
        promozione.
        BLA BLA BLA...
        Mina cantava PAROLE, PAROLE PAROLE...
  • Anonimo scrive:
    http://punto-informatico.it/p.asp?i=40610
    Salve,dopo aver letto quell'articolo citato nel titolo, ho provveduto immediatamente a chiamare il 187 ed acquistare ALICE FLAT24 senza tecnico e senza modem, stranezza che mi hanno chiesto il numero di telefono e non mi hanno verificato la copertura.... cmq cosa importante che l'acquisto è passato e mi hanno anche detto che iniziero' a pagare a settembre la somma di 36.95 EURO.Staremo a vedere tra 10gg che succede.... anche perchè ho la linea isdn w devono venire a mettere una linea RTC...... SPERIAMO BENE ANCHE SE MI ASPETTO POCO DA MAMMA TELECOM
    • Anonimo scrive:
      Re: http://punto-informatico.it/p.asp?i=40610
      E mo' sono tutti cazzi (tuoi) da cagare! Are you ready?!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: http://punto-informatico.it/p.asp?i=40610
        - Scritto da: -1-2-3-fuck
        E mo' sono tutti cazzi (tuoi) da cagare! Are
        you ready?!!!Non sono un sostenitore dell'ex (o attuale?) monopolista, ma devo ammettere che l'adsl telecom è certamente più affidibile di quello di altri operatori. Ho verificato con 7 o 8 installazioni nell'ultimo anno e sinceramente con telecom si ha sempre una buona banda e rare (o nessuna) disconnessione. Poi magari sono un pò lenti a portarti la linea aggiuntiva se hai isdn e se becchi un tecnico incompetente sono cazzi, ma questo dipende molto dalla zona di intervento. ciao
  • Anonimo scrive:
    Quando si tratta di stupidaggini...
    ..rispondono eh..ma non mi pare di aver visto risposta quando c'era chi si lamentava di adsl, chi di isdn, chi addirittura di pstn..ma un loro scriptino serverside va in palla allora cavolo, quello si che è un argomento da degnare di risposta... altro che la funzionalità dei servizi!
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando si tratta di stupidaggini...
      Beato te che vivi in un mondo perfetto!
      • Anonimo scrive:
        Re: Quando si tratta di stupidaggini...
        - Scritto da: clodoz
        Beato te che vivi in un mondo perfetto!Ti puoi solo che vergognare, suddito della Telecom! Tu difenderesti a spada tratta la tua cara Telecom anche se ti facesse pagare 500 euro mensili di canone fisso.
  • Anonimo scrive:
    forse sono scemo, ma ...
    Forse sono scemo, ma non credo assolutamente che in Telecom possa esistere una banca dati in cui siano contenute tutte le informazioni (tipo lunghezza della tratta dalla centrale al terminale telefonico, ecc)necessarie per stimare se è attivabile oppure no una conessione ADSL; penso che al massimo ci sia un database che metta in relazione i numeri telefonici con le centrali e quest'ultime con la disponibilità o meno delle apparecchiature per fornire il servizio ADSL.Tecnicamente se la centrale può fornire il servizio ADSL e l'utente ha un contratto ISDN, allora elettricamente e topologicamente non ci sono impedimenti sulla linea che impediscano una connessione ADSL.Così accade che la verifica automatica dia il via libera, ma poi non se ne faccia nulla per motivi commerciali. Quali motivi? Semplice!Ogni borchia ISDN ha due linee (e due canoni!!anche se leggermente ridotti) ed è una scelta che molti hanno fatto per essere on-line ed avcere una linea libera; con l'ADSL questa necessità non c'è più per cui molti migrerebbero alla connessione tradizionale risparmiando un centinaio di Euro(che non finirebbero più nelle tasche Telecom!!!).Inoltre ogni borchia ISDN è in definitiva una porzione di centrale Telecom che non deve essere più acquistata da quest'ultima ma che affitta, paga e alimenta(con la propria corrente elettrica!!!)l'utete; magari sono poche lire, ma in un'economia di grande scala si fanno sentire anche quelle!Quindi:1)Se la vostra centrale è abliltata, voi avete una connessione ISDN e vi dicono che ci sono motivi tecnici che impediscono la connessione ADSL, allora al 98,6% vi stanno prendendo per il culo;2)Se come me siete in una zona in cui Telecom ha speso soldi per promuovere la connessione ISDN riscuotendo un certo successo commerciale, allora rassegnatevi perchè non attiveranno mai l'ADSL;3)C'è un bel detto che dice che un buon tecnico non sarà mai nemmeno un misero "comerciale" e un buon "commerciale" non deve sapere nulla di tecnica.Ciao a tutti , Ilario
    • Anonimo scrive:
      Re: forse sono scemo, ma ...
      No non sei scemo.... anzi!!Sono d'accordo con te!! In teoria qualsiasi centrale che fornisce ISDN può fornire ADSL, tant'è che ADSL va su doppino telefonico e quindi teoricamente va su tutta la penisola.Il problema non è tanta la mancanza di investimenti, che potrebbero farli, perchè i soldi lì hanno, quando strategia commerciale, atta a mungere gli utenti e a massimizzare il profitto sugli investimenti su tecnologia ISDN. Esempio io pago 8-9 milioni annui di lire per ISDN, 8 ore al giorno su Internet e una connessione ad Internet di qualità. Con l'Adsl avrei speso si e nò un quarto!!E' questo chissà fino a quanto durerà!E l'Italiettam dove i monopoli sono scomparsi e sono nati gli oligopoli.... e Telecom gestisce sempre la rete... tutto il resto sono chiacchere.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: forse sono scemo, ma ...
        se spendi 8 milioni all'anno sei un lamer.una connessione di 8 ore anche con ngi che è il piu caro, ti costa molto meno.- Scritto da: MG
        No non sei scemo.... anzi!!

        Sono d'accordo con te!! In teoria qualsiasi
        centrale che fornisce ISDN può fornire ADSL,
        tant'è che ADSL va su doppino telefonico e
        quindi teoricamente va su tutta la penisola.
        Il problema non è tanta la mancanza di
        investimenti, che potrebbero farli, perchè i
        soldi lì hanno, quando strategia
        commerciale, atta a mungere gli utenti e a
        massimizzare il profitto sugli investimenti
        su tecnologia ISDN.
        Esempio io pago 8-9 milioni annui di lire
        per ISDN, 8 ore al giorno su Internet e una
        connessione ad Internet di qualità. Con
        l'Adsl avrei speso si e nò un quarto!!

        E' questo chissà fino a quanto durerà!

        E l'Italiettam dove i monopoli sono
        scomparsi e sono nati gli oligopoli.... e
        Telecom gestisce sempre la rete... tutto il
        resto sono chiacchere.

        Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: forse sono scemo, ma ...
        - Scritto da: MG
        No non sei scemo.... anzi!!

        Sono d'accordo con te!! In teoria qualsiasi
        centrale che fornisce ISDN può fornire ADSL,
        tant'è che ADSL va su doppino telefonico e
        quindi teoricamente va su tutta la penisola.Se non fosse che una centrale che deve fornire connessioni ADSL richiede modifiche pesanti che non servono se deve fornire solo connessioni ISDN. Invece di sparlare a vanvera sulle centrali, diciamo che se c'è un doppino in grado di far passare una linea ISDN, lo stesso doppino deve far passare anche una portante ADSL decente, cosa di cui comunque non sono per niente sicuro, visto che una portante ADSL ha un bitrate circa doppio di una ISDN.Detto questo, conosco un utente che ha ISDN ma al quale avevano rifiutato ADSL, sostenendo che la sede fosse troppo distante dalla centrale. Dopo varie insistenze è stata attaccata lo stesso.. funzionicchia... ma casca relativamente spesso e non raggiunge la velocità di targa.
        Il problema non è tanta la mancanza di
        investimenti, che potrebbero farli, perchè i
        soldi lì hanno, quando strategia
        commerciale, atta a mungere gli utenti e a
        massimizzare il profitto sugli investimenti
        su tecnologia ISDN. E' strano, io pensavo che le aree coperte fossero quelle più popolate, dove esistevano già innumerevoli linee ISDN, ma dove c'era anche la possibilità di ammortizzare l'investimento per l'adeguamento della centrale in tempi ragionevoli. E' pacifico che la centrale di campagna che serve 1000 utenti nel raggio di 5Km non sarà mai redditizia, e verrà quindi lasciata fra le ultime. Ma se l'interesse è quello di non perdere troppe linee ISDN, perché stanno lasciando indietro le aree meno popolate e quindi con meno linee 'sotituibili'?
        Esempio io pago 8-9 milioni annui di lire
        per ISDN, 8 ore al giorno su Internet e una
        connessione ad Internet di qualità. Con
        l'Adsl avrei speso si e nò un quarto!!

        E' questo chissà fino a quanto durerà!

        E l'Italiettam dove i monopoli sono
        scomparsi e sono nati gli oligopoli.... e
        Telecom gestisce sempre la rete... tutto il
        resto sono chiacchere.

        Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: forse sono scemo, ma ...
      ottimo discorsoil problema non e' tecnico bensi' commercialese non ci sono possibilita' di guadagno erpche' investire ? e' una logica che non fa una grinzaecco perche' io non posso avere adsl per problemitecnici mentre quella gross azienda a 50 metri da casa mia ha il contratto da un po'ma quella azienda probabilmente non paga una abbonamento alice da pochi soldi ma uno aziendaleda milioni e milioni.tzeTNB
    • Anonimo scrive:
      Re: forse sono scemo, ma ...
      Complimenti, un'analisi chiara ed azzeccata. Peccato che mi faccia inca**are ancora di più con Telecom, alla quale pago 25 ? a bimestre a fondo perduto, facendo telefonate ed avendo attivato ADSL con Wind/Infostrada.
      • Anonimo scrive:
        Re: forse sono scemo, ma ...
        - Scritto da: Ce
        Complimenti, un'analisi chiara ed azzeccata.
        Peccato che mi faccia inca**are ancora di
        più con Telecom, alla quale pago 25 ? a
        bimestre a fondo perduto, facendo telefonate
        ed avendo attivato ADSL con Wind/Infostrada.Ma se ti si guasta la linea interviene secondo te la Wind o la Telecom?
  • Anonimo scrive:
    Per Carlo!
    Io è dal 28 marzo che aspetto i codoci di attivazione del servizio Alice solo accesso! Mi sono arrivati i codoci il 13 Giugno ma a tutt'oggi risultano già "utilizzati o cancellati" ma da chi? (Dal Distretto Telefonico di RC)
  • Anonimo scrive:
    Siete sempre gli ultimi ad arrivare
    A telecoma!!!! Quanto dormi!!! Sono anni che aspettiamo questo benedetto ADSL e qui arrivera' quando sara' gia un'antichità! Ogni volta che ho a che fare con voi mi innervosisco, deve arrivare la concorrenza per farvi un mazzo così cavolo! Noi utenti del vostro servizio siamo arcistufi di gente avvezza al monopolio da anni, lo sapete o no che i vostri clienti appena possono tagliano la corda verso altri fornitori? Imparate ad offrire servizi migliori, tagliate il traguardo prima degli altri o sparirete. Io sono passato ad infostrada da tempo e solo con me avrete perso molti ma molti milioni e difficilmente tornero' da voi dopo tante esperienze negative.Ogni giorno che accendo questo dannato modem 56k obsoleto di me**a vi maledico come quando cade la linea a causa di un problema che non avete mai risolto e che mi costa degli scatti che accumulati negli anni dovreste pagarmi voi!Dovreste morire di fame tutti quanti ma grazie a qualche santo in paradiso riuscite ancora a sbarcare il lunario, non so gli altri ma io ne ho le scatole piene! e' TUTTA COLPA VOSTRA SE SIAMO ANCORA UN TERZO MONDO CON LA RETE, GRAZIE TELECOMA! GRAZIE!
  • Anonimo scrive:
    Resta il fatto che ADSL non c'e'
    OK mi va' bene tutto pero' resta inconfutabile il fatto che ADSL c'e' solo in una limitatissima parte del territorio italiano.Resta peraltro il fatto che e' risaputo che la volonta' di fare investimenti per aumentare la copertura e' minima per non dire inesistentem tanto il garante per le telecomunicazioni non intervine e se ne guarda bene dal farlo per le cose serie.Comincero' a credere ai comunicati di Telecom Italia e societa' ad essa collegata solo e soltanto dopo che il servizio ADSL funzionera' come si deve per almeno un anno su TUTTO il territorio italico dal Brennero a LAmpedusa
    • Anonimo scrive:
      Re: Resta il fatto che ADSL non c'e'
      - Scritto da: fred

      Comincero' a credere ai comunicati di
      Telecom Italia e societa' ad essa collegata
      solo e soltanto dopo che il servizio ADSL
      funzionera' come si deve per almeno un anno
      su TUTTO il territorio italico dal Brennero
      a LAmpedusaOh che elisir di lunga vita hai inventato? Ma quanto vuoi campare? Offrine un po' almeno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Resta il fatto che ADSL non c'e'

      Resta peraltro il fatto che e' risaputo che
      la volonta' di fare investimenti per
      aumentare la copertura e' minima per non
      dire inesistentem Hai dei dati alla mano che suffragano questa tesi?Sai dirmi approssimativamente quante linee in Italia in % possono accedere all'ADSL?Altrimenti stai facendo un po' un buco nell'acqua.
      • Anonimo scrive:
        Re: Resta il fatto che ADSL non c'e'
        la copertura si aggira attorno al 35-40 % del territorio italiano, ad essere ottimisti. Siamo gli ultimi d'Europa per esistenza del servizio e anche per affidabilità. Tenendo conto che nel centro e nord Europa non si ricordano nemmeno più di cosa sia l'ADSL da tanto che è antiquata.Reggiamo il confronto con Turchia,Grecia e qualke paese dell'est europa, eccetto Russia,Polonia,Ugheria e qualke altro posto dove sono pur sempre più avanti di noi.
  • Anonimo scrive:
    Ma lol
    Sicuramente è la TELECOM che ha mandato una mail a PI. Probabilmente sono li che tremano... "Cosa diranno adesso i nostri clienti? PRESTO, aiutiamo il povero sventurato, SALVIAMOLO, non copriamoci di ridicolo".
Chiudi i commenti