GPRS TIM anche all'estero

Per i pochi utenti dei servizi a pacchetto dell'operatore si aprono le porte alle connessioni internazionali


Roma – Sarà Telecom Italia a fornire a Telecom Italia Mobile le tecnologie che consentiranno all’operatore mobile di offrire connessioni dati via GPRS ai propri utenti anche quando questi si troveranno all’estero.

A quanto pare sono partiti i test per abilitare il servizio di roaming internazionale, servizio che consentirà agli utenti di utilizzare le reti degli operatori stranieri “come se” fossero su reti TIM. Il primo paese nel quale il supporto ai servizi GPRS di TIM è già pronto per partire è la Spagna.

Per adesso è TIM a dare il via alle sperimentazioni, ma non è da escludere che anche gli altri operatori ne seguiranno presto l’esempio.

TIM non va molto lontano nella scelta della tecnologia cui affidare il nuovo servizio: l’operatore ha infatti deciso di “giocare in casa” avvalendosi di NET2MOBILE, che fa capo alla rete GPRS Roaming eXchange di Telecom Italia . Senza sorprendere nessuno, TIM giustifica tale preferenza specificando che si deve alla qualità del livello tecnico del servizio tecnico, secondo TIM superiore a quello offerto dalle reti gestite da operatori internazionali concorrenti.

Il servizio di roaming internazionale che TIM sta attualmente sperimentando riguarda più direttamente l’utenza business che viaggia all’estero e meno i clienti consumer; in questa fase embrionale del mercato GPRS, tuttavia, tale evento merita un rilievo particolare. Si tratta, infatti, di un ulteriore passo verso la diffusione delle reti 2,5G. Tutti gli operatori di rete mobile hanno già iniziato a lanciare le prime offerte : la partita ha inizio.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    boicottiamo... così !!!
    ciao a tutti,scrivete tutti una e-mail alla adobe, mettendo questo nel testo:Hi from Simone.I've heard about your legal initiative against Killustrator. Your usual correctness is gone.Stop it now, and we will appreciate.Bye
  • Anonimo scrive:
    Per favore cominciamo a boicottare
    Vi prego quando parlate con qualcuno che usa photoshop e magari ha intenzione di comprarlo raccontategli questa storia e incazzatevi a morte se non capisceQuando è troppo è troppo, è evidente che la cifra è irrisoria per la adobe, che fa questo solo per dare una "bottina sulle manine" al mondo opensource. Adobe e le altre a farsi fottere!
  • Anonimo scrive:
    E sti qua vogliono 4 milioni DI LIRE???
    ahhahahahaha, prima cosa già chiedere che venga cambiato il nome è una cagata.Come se la M$ volesse che StarOffice e tutte le suite office contententi la parola "office" cambiassero nome...incredibile cazzo.E poi, 4 milioni? Che se ne fa la seconda casa software + grande degli USA? straccioni
    • Anonimo scrive:
      Re: E sti qua vogliono 4 milioni DI LIRE???

      le suite office contententi la parola ---------------Se io sono ignorante, tu vai portato al guinzaglio. apri un bel negozio di lavanderia a gettoni: e' la tua vocazione.
  • Anonimo scrive:
    trovo difficile che un software che inizia con "K"
    possa aver successo al di fuori dei Centri Sociali:-)
  • Anonimo scrive:
    adobe (...)
    uso ogni giorno i sw adobe, e una carognata del genere non me la sarei mai aspettata.vergogna.
  • Anonimo scrive:
    Sei?!?!?
    I danni che ha avuto Adobe visto il costo del programma (399$) e il risarcimento richiesto sembra essere di circa 6 confezioni.Stimando che i danni siano sia morali che materiali e che siano equamente divisi mi sembra di capire che Adobe lamenti la perdita di 3 aquirenti a causa di KILLustrator.Sono arrivati alla frutta....
    • Anonimo scrive:
      Re: Sei?!?!?
      - Scritto da: Dixie
      I danni che ha avuto Adobe visto il costo
      del programma (399$) e il risarcimento
      richiesto sembra essere di circa 6
      confezioni.
      Stimando che i danni siano sia morali che
      materiali e che siano equamente divisi mi
      sembra di capire che Adobe lamenti la
      perdita di 3 aquirenti a causa di
      KILLustrator.infatti: Adobe ha perso 3 acquirenti a causa di Killustrator. Gli altri utenti di K. non si sarebbero mai sognati di comprare illustrator^______^
      • Anonimo scrive:
        Re: Sei?!?!?
        - Scritto da: Salkaner
        infatti: Adobe ha perso 3 acquirenti a causa
        di Killustrator. Gli altri utenti di K. non
        si sarebbero mai sognati di comprare
        illustrator

        ^______^Certo non fa neanche un centesimo delle cose che fa Illustrator, pero' ti ripeto la mini multa non e' per via dei clienti persi ma solo per mandare un segnale agli sviluppatori oltre oceano....Per sbagliato che possa essere.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Sei?!?!?
      - Scritto da: Dixie
      I danni che ha avuto Adobe visto il costo
      del programma (399$) e il risarcimento
      richiesto sembra essere di circa 6
      confezioni.
      Stimando che i danni siano sia morali che
      materiali e che siano equamente divisi mi
      sembra di capire che Adobe lamenti la
      perdita di 3 aquirenti a causa di
      KILLustrator.

      Sono arrivati alla frutta....I calcoli sono giusti ma Adobe non lamenta la perdita di 3 utenti ma sta dando al tizio la possibilita' di evitare cifre da capogiro che lui non puo' neanche permettersi con l'aiuto del governo tedesco.Negli States questo tipo di accuse sono comuni e chiunque sviluppa software deve sempre fare molta ricerca per evitare di subirne conseguenze. Il nome KIlustrator puo' essere confuso con Illustrator e quindi indurre gente in errore. COnsiderato che Illustrator e' un nome registrato da Adobe, i presupposti per una causa ci sono tutti.Ripeto, se non avete avuto esperienza diretta negli States queste cose sono difficili da comprendere perche' appaiono senza logica a molti europei. Purtroppo pero' le cose stanno cosi': Adobe e' arrivata prima e adesso puo' esercitare i propri diritti.Consiglio vivamente al tizio tedesco (?) di pagare la mini "multa" (che dopo un paio di "sincere" scuse) verra' magari anche ridotta onde evitare di dover finire in tribunale (tra parentesi negli States) e difendersi contro una societa' che ha le tasche molto profonde e che non ha problemi nel reclutare gli avvocati migliori.
  • Anonimo scrive:
    Gioco di parole
    Per me non e' un caso... ci avranno riso su come matti quando hanno scelto il nome.KILL ILLUSTRATORKILLUSTRATOR:-))))
  • Anonimo scrive:
    alla fine pagherà per quieto vivere
    un grande, lui.ma loro "DEI GROSSI".quindi come noi tutti, dalla più piccola multa ad una qualsiasi citazione per danni...anceh se ci pare di essere nel giusto, paghiamo perché loro sono "più nel giusto".
  • Anonimo scrive:
    figli di puttana
    non basta pagare i prodotti, adesso le li sviluppi e vuoi offrirli al mondo con il GPL, ti querelano, anzi, pare proprio anke tutti i programmatori di kde saranno denunciati: dalla lancia, si si, hanno copiato il marchio "K".
  • Anonimo scrive:
    Il termine "ilustrator non e' proprieta' di Adobe!
    Secondo me Adobe dovra' alla fine fare tesoro di questa vicenda, anzi farebbe bene a non far partire nessuna azione legale in proposito.Il termine "illustrator" non e' di proprieta' esclusiva di Adobe, e quindi non puo' accampare nessun diritto. Cio' vale solo sul marchio Adobe. Qualunque tribunale nel mondo affermerebbe cio'.Bene quindi per Adobe usare il marchio Adobe per indicare i prodotti: Adobe Illustrator, Adobe Photoshop (anche photoshop e' un termine che, se preso singolarmente, non appartiene a nessuno se non a tutta l'umanita') ecc.Anche perche' quello che conta non e' il nome ma la qualita' ad esso associata. Sono tutti buoni a chiamare il proprio software "Thebestsoftware". Ma quello che conta e' se funziona. Per il minimo di esperienza che posso avere io, Adobe Illustrator l'ho provato e funziona, anche se c'e' di meglio, ad esempio Macromedia Freehand.KIllustrator (ottimo nome per un software opensource) non lo conosco e quindi non saprei dire. Ma sono sicuro che e' altamente improbabile che funzioni come Adobe illustrator. I casi sono due: o fa decisamente schifo, oppure e' il miglior programma di grafica esistente al mondo: non esistono vie di mezzo.Mi vengono in mente altri esempi:INTERNET EXPLORER microsoft ®WINDOWS microsoft ®OFFICE microsoft ®DOVE VUOI ANDARE OGGI ? di microsoftprossimamente...EARTH PLANET microsoft ®Se cio' sia un bene o un male dipende da un mucchio di cose... soprattutto da cosa passa nella testa di Bill Gates...Comunque sono ottimista.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il termine
      - Scritto da: Max
      Secondo me Adobe dovra' alla fine fare
      tesoro di questa vicenda, anzi farebbe bene
      a non far partire nessuna azione legale in
      proposito.

      Il termine "illustrator" non e' di
      proprieta' esclusiva di Adobe, e quindi non
      puo' accampare nessun diritto. Cio' vale
      solo sul marchio Adobe. Qualunque tribunale
      nel mondo affermerebbe cio'.

      Bene quindi per Adobe usare il marchio Adobe
      per indicare i prodotti: Adobe Illustrator,
      Adobe Photoshop (anche photoshop e' un
      termine che, se preso singolarmente, non
      appartiene a nessuno se non a tutta
      l'umanita') ecc.

      Anche perche' quello che conta non e' il
      nome ma la qualita' ad esso associata. Sono
      tutti buoni a chiamare il proprio software
      "Thebestsoftware". Ma quello che conta e' se
      funziona. Per il minimo di esperienza che
      posso avere io, Adobe Illustrator l'ho
      provato e funziona, anche se c'e' di meglio,
      ad esempio Macromedia Freehand.

      KIllustrator (ottimo nome per un software
      opensource) non lo conosco e quindi non
      saprei dire. Ma sono sicuro che e' altamente
      improbabile che funzioni come Adobe
      illustrator. I casi sono due: o fa
      decisamente schifo, oppure e' il miglior
      programma di grafica esistente al mondo: non
      esistono vie di mezzo.

      Mi vengono in mente altri esempi:

      INTERNET EXPLORER microsoft ®
      WINDOWS microsoft ®
      OFFICE microsoft ®
      DOVE VUOI ANDARE OGGI ? di microsoft

      prossimamente...
      EARTH PLANET microsoft ®

      Se cio' sia un bene o un male dipende da un
      mucchio di cose... soprattutto da cosa passa
      nella testa di Bill Gates...

      Comunque sono ottimista.Però l'AUDI ha fatto causa alla Volvo perchè voleva chiamare una sua macchina S4, troppo simile a A4.Anche in questo caso era solo il nome del prodotto simile, ma la Volvo ha perso.P.s. Non so se centri qualcosa
      • Anonimo scrive:
        Re: Il termine
        - Scritto da: Fadiga

        Però l'AUDI ha fatto causa alla Volvo perchè
        voleva chiamare una sua macchina S4, troppo
        simile a A4.
        Anche in questo caso era solo il nome del
        prodotto simile, ma la Volvo ha perso.

        P.s. Non so se centri qualcosaBeh... allora forse la Lanci potrebbe profitatre e fare un po' di soldi visto che la Lancia Delta S4 e' del 1985.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il termine
          Simpatico!quante automobili si sono chiamate "850"BMW, FIAT, VOLVO....Quante si sono chiamate "90"ALFA, AUDI, BUGATTIFra poco iniziera' la PEUGEOT ad invadere il territorio FERRARI208, 308 o c'e' gia' stata una FERRARI 206?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il termine
            - Scritto da: Larry
            Simpatico!

            quante automobili si sono chiamate "850"
            BMW, FIAT, VOLVO....

            Quante si sono chiamate "90"

            ALFA, AUDI, BUGATTI

            Fra poco iniziera' la PEUGEOT ad invadere il
            territorio FERRARI

            208, 308

            o c'e' gia' stata una FERRARI 206?Qui la storia e' un po' complicata... ma simpatica, a me risulta che la peugeot abbia registrato tutte le sigle di automobili a tre cifre con lo 0 in mezzo :-)il fatto che esista la Ferrari 208 e 308 e' curioso (perche' sono del 1972=1973) ma e' probabile che siano state presentate qualche anno prima del deposito dei marchi da parte di peogeut, infatti esistono anche le porsche 904 906 e 907 (le famose Carrera GTS) ma guarda caso queste sono tutte da corsa, (mai fatte in serie) e quella che in realta' doveva chiamarsi 901 e' stata commercializzata con la sigla 911 (ancora oggi utilizzata) poi in seguito infatti, a parte la peogeut, nessuno ha mai piu' utilizzato sigle a tre cifre con lo 0 in mezzo.altra nota curiosa, e' che le case automobilistiche fanno a gara per inventare nuovi nomi di fantasia, hanno uffici apposta, e spesso si scambiano le proprie trovate fra di se, per esempio Bravo e Brava mi risulta che Fiat le abbia prese da un altro costruttore che aveva registrato questi nomi per le sue auto, in cambio di qualche altra sigla/nome di proprieta' Fiat.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il termine
      - Scritto da: Max
      Secondo me Adobe dovra' alla fine fare
      tesoro di questa vicenda, anzi farebbe bene
      a non far partire nessuna azione legale in
      proposito.

      Il termine "illustrator" non e' di
      proprieta' esclusiva di Adobe, e quindi non
      puo' accampare nessun diritto. Cio' vale
      solo sul marchio Adobe. Qualunque tribunale
      nel mondo affermerebbe cio'.Controlla che non ci siano né © né ® (che in realtà ci sono anche nell'icona) e capirai perché i tribunali sono costretti ad accettare (a meno di non farsi comperare) un'azione legale. basta registrare il marchio e creare un effetto "isola" (proteggersi na nomi simili) per avere una copertura degna di azione legale che può essere estesa a carattere Regionale, Statale, Continentale e Mondiale.

      Bene quindi per Adobe usare il marchio Adobe
      per indicare i prodotti: Adobe Illustrator,
      Adobe Photoshop (anche photoshop e' un
      termine che, se preso singolarmente, non
      appartiene a nessuno se non a tutta
      l'umanita') ecc.

      Anche perche' quello che conta non e' il
      nome ma la qualita' ad esso associata. Sono
      tutti buoni a chiamare il proprio software
      "Thebestsoftware". Ma quello che conta e' se
      funziona. Per il minimo di esperienza che
      posso avere io, Adobe Illustrator l'ho
      provato e funziona, anche se c'e' di meglio,
      ad esempio Macromedia Freehand.

      KIllustrator (ottimo nome per un software
      opensource) non lo conosco e quindi non
      saprei dire. Ma sono sicuro che e' altamente
      improbabile che funzioni come Adobe
      illustrator. I casi sono due: o fa
      decisamente schifo, oppure e' il miglior
      programma di grafica esistente al mondo: non
      esistono vie di mezzo.

      Mi vengono in mente altri esempi:

      INTERNET EXPLORER microsoft ®
      WINDOWS microsoft ®
      OFFICE microsoft ®
      DOVE VUOI ANDARE OGGI ? di microsoft

      prossimamente...
      EARTH PLANET microsoft ®

      Se cio' sia un bene o un male dipende da un
      mucchio di cose... soprattutto da cosa passa
      nella testa di Bill Gates...

      Comunque sono ottimista.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il termine
      - Scritto da: Max
      Secondo me Adobe dovra' alla fine fare
      tesoro di questa vicenda, anzi farebbe bene
      a non far partire nessuna azione legale in
      proposito.Ti dimentiche che pero' le cose negli USA stanno diversamente e lo dico perche' il palazzo della Adobe lo vedo mentre scrivo questo messaggio....sto a Santa Clara
      Il termine "illustrator" non e' di
      proprieta' esclusiva di Adobe, e quindi non
      puo' accampare nessun diritto. Cio' vale
      solo sul marchio Adobe. Qualunque tribunale
      nel mondo affermerebbe cio'.Pero' la base della disputa e' che entrambi i pacchetti sono software quindi rientrano nella stessa categoria merceologica e quindi inducono in errore i consumatori.
      Bene quindi per Adobe usare il marchio Adobe
      per indicare i prodotti: Adobe Illustrator,
      Adobe Photoshop (anche photoshop e' un
      termine che, se preso singolarmente, non
      appartiene a nessuno se non a tutta
      l'umanita') ecc.Idem come sopra.
      Anche perche' quello che conta non e' il
      nome ma la qualita' ad esso associata. Sono
      tutti buoni a chiamare il proprio software
      "Thebestsoftware". Ma quello che conta e' se
      funziona. Per il minimo di esperienza che
      posso avere io, Adobe Illustrator l'ho
      provato e funziona, anche se c'e' di meglio,
      ad esempio Macromedia Freehand.Purtroppo dal punta di vista legale cio' non ha nessuna rilevanza. Windows e' un marchio registrato da parte di Microsoft e come tale nessuno puo' usarlo per distribuire un prodotto software con tale nome....anche se 1000 volte migliore :-)
      Se cio' sia un bene o un male dipende da un
      mucchio di cose... soprattutto da cosa passa
      nella testa di Bill Gates...

      Comunque sono ottimista.E invece io, dal momento che ho visto la serieta' di tali azioni legali nella societa' dove lavoro, posso dirti che Adobe vincera' il caso, nella malagurata ipotesi il tizio voglia finire in tribunale.Ripeto, non sara' magari giustissimo il modo in cui tali azioni vengono intraprese e certi nomi di software vengono registrati, pero' credo la legge non ammetta ignoranza e quindi e' giusto che se qualcuno ha sbagliato ne paghi le conseguenze. Magari, e lo spero, il tizio ammette la sua ignoranza in materia e decide di cambiare nome senza fare storie cosi' Adobe neanche gli chiedera' i 5000 marchi.....
  • Anonimo scrive:
    Anche Adobe.......
    ..ha perso un'ottima occasione X tacere.Killustrator suona KDE lontano un miglio, e NESSUNO lo confonderebbe mai con Illustratoravrebbe anche perso un cliente, se non fosse che SW Adobe mai l'ho comprato e mai lo comprerò.....(l'unico loro SW di cui ho bisogno è Acrobat Reader ed è gratis)
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche Adobe.......
      - Scritto da: Salkaner
      ..ha perso un'ottima occasione X tacere.

      ....
      (l'unico loro SW di cui ho bisogno è Acrobat
      Reader ed è gratis)Sotto Linux c'e' xpdf, purtroppo sotto Windows c'e' solo gsview, che e' piu' lento ed inoltre l'ultima versione e' praticamente shareware.Altrimenti eliminerei Acrobat Reader definitivamente dal mio PC e dalla mia vita ....P.S. Neanche la MS e' giunta a tanto: non ha mai rotto per il KOffice !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche Adobe.......
        - Scritto da: TeX

        Sotto Linux c'e' xpdf,si, ed anche Ghostview legge i PDF, se non sbaglio.ma per varie reagioni spesso uso Win e non mi mva di fare un reboot solo X leggere un PDF ^___^
        • Anonimo scrive:
          Re: Anche Adobe.......
          - Scritto da: Salkaner


          - Scritto da: TeX




          Sotto Linux c'e' xpdf,

          si, ed anche Ghostview legge i PDF, se non
          sbaglio.
          ma per varie reagioni spesso uso Win e non
          mi mva di fare un reboot solo X leggere un
          PDF ^___^
          Ghostview sotto Unix (e Linux) e GSView sotto Windows sono entrambi dei frontend a Ghostscript e quindi supportano entrambi i PDF poiche' lo fa il Ghostscript. L'unica differenza e' che GSView adotta una licenza piu' restrittiva.
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche Adobe.......
        - Scritto da: TeX

        P.S. Neanche la MS e' giunta a tanto: non ha
        mai rotto per il KOffice !!!Stai zitto, che se qualcuno di ms.it legge 'sto furum potresti fargli venire qualche idea :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche Adobe.......
      - Scritto da: Salkaner
      ..ha perso un'ottima occasione X tacere.


      Killustrator suona KDE lontano un miglio, e
      NESSUNO lo confonderebbe mai con Illustrator

      avrebbe anche perso un cliente, se non fosse
      che SW Adobe mai l'ho comprato e mai lo
      comprerò.....

      (l'unico loro SW di cui ho bisogno è Acrobat
      Reader ed è gratis)Si vede che non fai grafica a livello professionale. Ti dico solo una cosa: alcuni dei clienti che ho ed hanno persone che conosco penso non sappino neanche che stanno usando Illustrator, sono semplici fa-da-te-molto-in-casa e penso che possano cadere in errore e chi usa il nome Killustrator ha sicuramente fatto dei test di prova. dietro queste fregature ci sono sempre piccoli-grandi conoscitori dell'ignoranza altrui.
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche Adobe.......
        - Scritto da: Anna/Hydra
        Si vede che non fai grafica a livello
        professionale. Ti dico solo una cosa: alcuni
        dei clienti che ho ed hanno persone che
        conosco penso non sappino neanche che stanno
        usando Illustrator, sono semplici
        fa-da-te-molto-in-casa e penso che possano
        cadere in errore e chi usa il nome
        Killustrator ha sicuramente fatto dei test
        di prova. dietro queste fregature ci sono
        sempre piccoli-grandi conoscitori
        dell'ignoranza altrui.aho' ma vi rendete conto che il potentissimo killustrator che dovrebbe schiacciare abobe e' un aggeggio che sara' al livello di paint di windows ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Anche Adobe.......
          Killustrator: kill+illustrator = un'ottima ragione perche' Adobe che ha REGISTRATO il nome se la prenda a cuore....E puo' farlo lei come posso farlo anch'io in altri settori merceologici tipo: se voglio aprire una gelateria e chiamarla Adobe, nessuno puo' dirmi niente, se il mio cono da cinque palle lo chiamo "Acrobat" l'altra Adobe quella del software non puo' farci nulla.Apple tutto quello che a fatto per difendere la sua creativita' lo ha fatto su materiale registrato e brevettato, e quindi (ammettendo che le Leggi siano giuste) nel suo pieno diritto....capito Munehiro?
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche Adobe.......
            - Scritto da: Larry
            Killustrator: kill+illustrator = un'ottima
            ragione perche' Adobe che ha REGISTRATO il
            nome se la prenda a cuore....ma chi e' che ha detto che Killustrator: kill+illustrator? ma avete idea di cosa state parlando? queste sono i nomi delle utility per kde (piu' o meno)kab kdmdesktop kmix kscore_excite.plkaccess kdoc kmixctrl ksendbugmailkappfinder kdvi kmoon ksirckarm kedit kmorph3d.kss kslidescreen.ksskbabel keditbookmarks kmtrace kslideshow.ksskbabeldict keditfiletype knewstickerstub ksmserverkbanner.kss keyboard-properties knode ksnapshotkbd_mode keystone knotes kspace.ksskblankscrn.kss keytab-lilo.pl knotify ksplashkblob.kss kfax kodo kspreadkbouboule.kss kfind konqueror kstartkbsod.kss kfloppy konsole kstartperfkbuildsycoca kfmclient konsole_grantpty kstickerkcalc kfmexec korganizer kswarm.ksskcharselect kfract korn ksysguardkchart kgcc koscript ksysguarddkcheckpass kghostview koshell ktalkdkcminit khelpcenter kotalkd ktalkdlgkcmshell khexedit kpackage kteatimekcontrol khop.kss kpackage_slack_l ktelnetkcookiejar khotkeys kpager ktimiditykcron khtmlindex kpaint ktipkdb2html kicker kpilot ktuxkdcop kiconedit kpilotDaemon kuserkde-build kill kpipes.kss kv4lsetupkde-config killall kpixmap2bitmap kvi_make_scriptdist.shkdebugdialog killev kpm kvi_run_netscape.shkded killustrator kpmdocked kvi_search_help.shkdedesktop2mdkmenu.pl kio_http_cache_cleaner kpolygon.kss kviewkdedoc kio_uiserver kppp kviewshellkdeeject kit kppp.old kvirckdeinit kjots kppplogview kvirc-configkdeinit_shutdown klaptopdaemon kprconverter.pl kvm.ksskdeinit_wrapper klauncher kpresenter kwebdesktopkdekillall klegacyimport kpsepath kwikdiskkdelnk2desktop.py kless kpsestat kwinkdepasswd klines.kss kpsetool kwmthemekdesktop klipper kpsewhich kwordkdesktop-links kljettool kpsexpand kworldwatchkdesktop-network klorenz.kss kpyro.kss kwritekdessh klpq krandom.kss kwritedkdesu kmail krdb kwuftpdkdesu_stub kmailcvt kreadconfig kxkbkdesud kmailservice krock.kss kxmlrpcdkdevdlg2ui kmenu-preferences-switch kruler kxsconfigkdevelop kmenuedit krxvt kxsrunkdf kmid kscdkdm kmidi kscience.kss
            Apple tutto quello che a fatto per difendere
            la sua creativita' lo ha fatto su materiale
            registrato e brevettato, e quindi
            (ammettendo che le Leggi siano giuste) nel
            suo pieno diritto.
            ...capito Munehiro?resto dell'idea che si puo' al limite brevettare un marchio, non una parola.E cmq resta il fatto che anche se entrambi i programmi fanno grafica, il livello di utenza e l'ambito a cui sono rivolti e' profondamente diverso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche Adobe.......

            ma chi e' che ha detto che Killustrator:
            kill+illustrator? Non fare il finto tonto: lui (il programmatore)poteva chiamarlo Kfreehand o Kpainting o Kgraphic e sarebbe stato diverso.ripeto, stai facendo il finto tonto.(questo non toglie che all'Adobe non abbiano il senso del ridicolo)
            resto dell'idea che si puo' al limite
            brevettare un marchio, non una parola.
            E cmq resta il fatto che anche se entrambi i
            programmi fanno grafica, il livello di
            utenza e l'ambito a cui sono rivolti e'Invece si puo' registrare *una parola*, registrare, intendo...non e' che devi pagare delle royalties per pronunciarla o scriverla. Vuol dire che, chi arriva prima, puo' utilizzarla in esclusiva in quel settore merceologico...O forse sarebbe meglio che ognuno potesse utilizzarla, con magari 15 aziende che fanno software grafico con un prodotto che si chiama Illustrator?
            profondamente diverso.profondamente diverso per te, non per chi registra all'ufficio di competenza.
            Se io gia' difendo un po' troppo la Apple, tu cerca di non cadere nel ridicolo difendendo l'Open Source oltre ogni logica.
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche Adobe.......
            - Scritto da: Larry


            ma chi e' che ha detto che Killustrator:

            kill+illustrator?

            Non fare il finto tonto: lui (il
            programmatore)
            poteva chiamarlo Kfreehand o Kpainting o
            Kgraphic e sarebbe stato diverso.

            ripeto, stai facendo il finto tonto.

            (questo non toglie che all'Adobe non abbiano
            il senso del ridicolo)




            resto dell'idea che si puo' al limite

            brevettare un marchio, non una parola.

            E cmq resta il fatto che anche se
            entrambi i

            programmi fanno grafica, il livello di

            utenza e l'ambito a cui sono rivolti e'

            Invece si puo' registrare *una parola*,
            registrare, intendo...non e' che devi pagare
            delle royalties per pronunciarla o
            scriverla. Vuol dire che, chi arriva prima,
            puo' utilizzarla in esclusiva in quel
            settore merceologico...O forse sarebbe
            meglio che ognuno potesse utilizzarla, con
            magari 15 aziende che fanno software
            grafico con un prodotto che si chiama
            Illustrator?


            profondamente diverso.

            profondamente diverso per te, non per chi
            registra all'ufficio di competenza.



            Se io gia' difendo un po' troppo la Apple,
            tu cerca di non cadere nel ridicolo
            difendendo l'Open Source oltre ogni logica.

            Ma tu stai fori de testa testa fra'.Adobe non dovrebbe andare in sbattimento, non dovrebbe gettare paranoie a grappoli.Please...
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche Adobe.......
            - Scritto da: Larry

            Apple tutto quello che a fatto per difendere ^^^^^^
            ...capito Munehiro?Abbiamo capito solo che sei ignorante.
        • Anonimo scrive:
          Re: Anche Adobe.......
          - Scritto da: munehiro
          - Scritto da: Anna/Hydra

          Si vede che non fai grafica a livello

          professionale. Ti dico solo una cosa:
          alcuni

          dei clienti che ho ed hanno persone che

          conosco penso non sappino neanche che
          stanno

          usando Illustrator, sono semplici

          fa-da-te-molto-in-casa e penso che possano

          cadere in errore e chi usa il nome

          Killustrator ha sicuramente fatto dei test

          di prova. dietro queste fregature ci sono

          sempre piccoli-grandi conoscitori

          dell'ignoranza altrui.

          aho' ma vi rendete conto che il potentissimo
          killustrator che dovrebbe schiacciare abobe
          e' un aggeggio che sara' al livello di paint
          di windows ?Se una persona ha l'opportunità di risparmiare in genere risparmia a discapito della qualità. E' una cosa che succede spessissimo!
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche Adobe.......
        - Scritto da: Anna/Hydra
        Si vede che non fai grafica a livello
        professionale.si vede che non hai masso le mani su un'interfaccia KDE (BTW.. credo sia attualmente la + diffusa su S.O. Linux, ma utilizzata anche su diversi altri unix).Altrimenti sapresti che un nome come Killustrator rimanda _immediatamene_ ad un prodotto KDE.E non ad un Adobe
        Ti dico solo una cosa: alcuni
        dei clienti che ho ed hanno persone che
        conosco penso non sappino neanche che stanno
        usando Illustrator, sono semplici
        fa-da-te-molto-in-casa e si prendono uno dei programmi più cari sulla piazza???????(non discuto che sia anche uno dei migliori, ma il faidate di solito punta su cose + economiche....)
        e penso che possano
        cadere in errore e chi usa il nome
        Killustrator ha sicuramente fatto dei test
        di prova. dietro queste fregature ci sono
        sempre piccoli-grandi conoscitori
        dell'ignoranza altrui.A parte il fatto che si tratta di un'orgnaizzaione non profit, che quindi non avrebbe granchè interesse a fregare il prossimo....che ha messo il nome Killustrator voleva solo un nome che chiarisse che fosse un programma di KDE e servisse per disegnare.Non mi pare che Corel abbia fatto causa a Micrografx per il suo "Draw" Non mi pare che Microsoft abbia fatto causa a ESRI per il suo ArcExplorercerchiamo di non nasconderci dietro un dito: "illustrator" è solo una parola inglese.....
        • Anonimo scrive:
          Re: Anche Adobe.......
          - Scritto da: Salkaner
          si vede che non hai masso le mani su
          un'interfaccia KDE (BTW.. credo sia
          attualmente la + diffusa su S.O. Linux, ma
          utilizzata anche su diversi altri unix).
          Altrimenti sapresti che un nome come
          Killustrator rimanda _immediatamene_ ad un
          prodotto KDE.
          E non ad un AdobeGiusto, ma non c'entra con il fatto che il nome confonde i consumatori generando possibili incomprensioni.
          A parte il fatto che si tratta di
          un'orgnaizzaione non profit, che quindi non
          avrebbe granchè interesse a fregare il
          prossimo....

          che ha messo il nome Killustrator voleva
          solo un nome che chiarisse che fosse un
          programma di KDE e servisse per disegnare.Possibilissimo, ma ancora non giustifica il fatto che induce in confusione.
          Non mi pare che Corel abbia fatto causa a
          Micrografx per il suo "Draw"Perche' Corel e' Canadese e non ci sono le stesse leggi che ci sono negli States :-) E' vero, tutto qui.
          Non mi pare che Microsoft abbia fatto causa
          a ESRI per il suo ArcExplorerPerche' non sussiste confusione dal momento che il nome completo dell'applicazione (tra l'altro non registrata) e' Internet Explorer.
          cerchiamo di non nasconderci dietro un dito:
          "illustrator" è solo una parola inglese.....Infatti: la Adobe non lo mette in discussione ma nel settore in cui e' usato (nome di un prodotto software) genera confusione.Queste diatribe sono costanti negli States...Un po' come i nome degli Hamburgers di McDonals...Non li puoi usare punto e basta pero' puoi usare la parola "burger": non il resto. Il "Big Mac" e' un nome registrato, prova ad usarlo nell'industria alimentare e vedi come ti segano...prova ad usarlo come software e avrai molte possibilita' di successo. Anche se dovrai pagarti gli avvocati.Ragazzi, gli States son diversi e solo quando ci vivi ne capisci un po' di piu'...non tutto, ma un po'.
        • Anonimo scrive:
          Re: Anche Adobe.......
          - Scritto da: Salkaner


          - Scritto da: Anna/Hydra

          Si vede che non fai grafica a livello

          professionale.

          si vede che non hai masso le mani su
          un'interfaccia KDE (BTW.. credo sia
          attualmente la + diffusa su S.O. Linux, ma
          utilizzata anche su diversi altri unix).
          Altrimenti sapresti che un nome come
          Killustrator rimanda _immediatamene_ ad un
          prodotto KDE.
          E non ad un Adobe


          Ti dico solo una cosa: alcuni

          dei clienti che ho ed hanno persone che

          conosco penso non sappino neanche che
          stanno

          usando Illustrator, sono semplici

          fa-da-te-molto-in-casa

          e si prendono uno dei programmi più cari
          sulla piazza???????
          (non discuto che sia anche uno dei migliori,
          ma il faidate di solito punta su cose +
          economiche....)



          e penso che possano

          cadere in errore e chi usa il nome

          Killustrator ha sicuramente fatto dei test

          di prova. dietro queste fregature ci sono

          sempre piccoli-grandi conoscitori

          dell'ignoranza altrui.

          A parte il fatto che si tratta di
          un'orgnaizzaione non profit, che quindi non
          avrebbe granchè interesse a fregare il
          prossimo....

          che ha messo il nome Killustrator voleva
          solo un nome che chiarisse che fosse un
          programma di KDE e servisse per disegnare.
          Non mi pare che Corel abbia fatto causa a
          Micrografx per il suo "Draw"
          Non mi pare che Microsoft abbia fatto causa
          a ESRI per il suo ArcExplorer

          cerchiamo di non nasconderci dietro un dito:
          "illustrator" è solo una parola inglese.....
          Ma se ci aggiungi una © e una ® ti attacchi al tram!
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche Adobe.......
        - Scritto da: Anna/Hydra
        - Scritto da: Salkaner

        ..ha perso un'ottima occasione X tacere.





        Killustrator suona KDE lontano un miglio,
        e

        NESSUNO lo confonderebbe mai con
        Illustrator



        avrebbe anche perso un cliente, se non
        fosse

        che SW Adobe mai l'ho comprato e mai lo

        comprerò.....



        (l'unico loro SW di cui ho bisogno è
        Acrobat

        Reader ed è gratis)
        Si vede che non fai grafica a livello
        professionale. Ti dico solo una cosa: alcuni
        dei clienti che ho ed hanno persone che
        conosco penso non sappino neanche che stanno
        usando Illustrator, sono semplici
        fa-da-te-molto-in-casa e penso che possano
        cadere in errore e chi usa il nome
        Killustrator ha sicuramente fatto dei test
        di prova. dietro queste fregature ci sono
        sempre piccoli-grandi conoscitori
        dell'ignoranza altrui.Hai detto una cazzata immane. Chi fa grafica professionale sa bene quali prodotti usare, basta leggere una qualsiasi rivista del settore per vedere che c'e' recensito di tutto (su Computer Art e Gazette fanno spesso citazione su GIMP per esempio). Per chi e' fai-da-te-molto-in-casa, e non sa neanche che sta' usando Illustrator, figurati se e' lontanamente a consapevole dell'esistenza di linux e killustrator.ciao
  • Anonimo scrive:
    ILLUSTRATOR STO PACCO DI LUMINI...........
    A QUEI CAZZONI DELL' ADOBE.QUELLI DEVONO ESSERE PELATI COME POMODORI DI SAN MARZANO, FACCE DA CULO CHE MANDANO AVVOCATI A SPAVENTARE RAGAZZI PER BENE.
  • Anonimo scrive:
    rotfl
    hihihhuhuhahhascusate ma sghignazzo di gustodi fronte ad Adobe che se la prende conle formichine... huhuhihihiiE' ridicola questa storia, ma d'altrondenon c'era da aspettarsi altro da una aziendache non ti rende libero neppure di piazzareun SUO bannerino (ad esclusione di quellominuscolo di Acrobat Reader) se prima nonl'hai espressamente richiesto e TI SEI REGISTRATO.(Ed in ogni caso non puoi hostare neppure le .gif una volta ottenuta l'autorizzazione. Te le servono loro).Ma pensate a lavorare, che ultimamente ne avete subiti di colpi!Buuuuuuuuuu!
  • Anonimo scrive:
    vergognoso
    non aggiungo altro.
    • Anonimo scrive:
      Re: vergognoso
      all'Adobe si sono un po' montati la testa ultimamente...
    • Anonimo scrive:
      Re: vergognoso
      - Scritto da: klek
      E' vero, confermo.
      Tu provati a scrivere "Think Different" da
      qualche parte e vedrai che dopo qualche
      tempo ti arriva un email da un avvocato di
      Apple.itpreparati a riceverla... :)cmq confermo anche io. Apple mi ha lasciato un po' incazzato quando ha fatto ritirare gli style aqua da www.themes.org.
    • Anonimo scrive:
      Re: vergognoso
      - Scritto da: klek
      E' vero, confermo.
      Tu provati a scrivere "Think Different" da
      qualche parte e vedrai che dopo qualche
      tempo ti arriva un email da un avvocato di
      Apple.it Dipende dal contesto, IMHO.Se scrivi una frase che contiene think different, non possono dirti niente, perche' mica possono brevettare i vocaboli inglesi! Ma se lo metti li' come slogan, allora si'!
      • Anonimo scrive:
        Re: vergognoso
        - Scritto da: Write different :)


        - Scritto da: klek

        Dipende dal contesto, IMHO.
        Se scrivi una frase che contiene think
        different, non possono dirti niente, perche'
        mica possono brevettare i vocaboli inglesi!
        Ma se lo metti li' come slogan, allora si'!volevano citare Bruzzi, vedi un pò te.. :)))
        • Anonimo scrive:
          Re: vergognoso
          - Scritto da: klek
          volevano citare Bruzzi, vedi un pò te.. :)))Non sara' perche' Apple se la e' comprata ziobill?:-)
    • Anonimo scrive:
      Re: vergognoso
      - Scritto da: munehiro
      non aggiungo altro.Io invece aggiungo: calati nella realta' USA e poi capisci perche' tali azioni legali vengono intraprese.Potete anche sparare a zero ma a me sembra che lo facciate piu' per astio contro societa' che per altro. Ripeto, qui se vuoi rilasciare un prodotto ti conviene chiedere ad un avvocato di fare una ricerca e per controllare che non ci siano gia' in commercio prodotti con nomi simili nella stessa categoria merceologica del tuo.Una volta ricevuto l'ok allora stai tranquillo. E' un processo semplice ed ovvio...se poi non lo conosci e' ovvio che non puoi essere messo in croce: basta ammettere la propria ignoranza o farsi difendere da avvocati cosi' bravi da poter tener testa a quelli della controparte :-)
Chiudi i commenti