GPS, prove tecniche di spegnimento

Bush ordina uno studio per capire con che modalità sia possibile spegnere il network di localizzazione satellitare. Come forma di prevenzione in caso di attacchi terroristici


Washington (USA) – Sofisticati strumenti di localizzazione possono aiutare gruppi di terroristi nelle fasi più avanzate della preparazione di un attentato e dunque occorre capire come rendere all’occorrenza inutilizzabili questi servizi.

Ad affermare questa necessità è il Governo americano. Il presidente George Bush ha infatti formalmente richiesto l’individuazione del modo migliore per provvedere, in caso di bisogno, allo spegnimento temporaneo del Global Positioning System (GPS), il sistema di localizzazione satellitare utilizzato ormai in mezzo mondo e al quale si ispira il progettone europeo Galileo .

Lo spegnimento ipotizzato dalla Casa Bianca riguarderebbe comunque soltanto i servizi offerti sul territorio americano, servizi oggi usati in modo intensivo in moltissimi settori, specialmente quelli del trasporto civile. Non si tratta dunque di una cosa da poco e l’obiettivo è poter “disattivare” zone specifiche del territorio quando vi fosse una situazione di emergenza o di massima allerta.

La vicenda Galileo assume in quest’ottica un rilievo decisamente significativo. Nella sua richiesta, infatti, la Casa Bianca ha specificato che è necessario trovare anche un modo per impedire che i nemici degli Stati Uniti possano accedere in linea assoluta ai sistemi di localizzazione satellitare, compreso quello da quasi 5 miliardi di dollari che l’Unione Europea ha intenzione di realizzare.

Va detto che la nuova “policy” non intende ripristinare la disponibilità selettiva che Clinton ha abrogato nel 2000, quella che rendeva il segnale GPS non così preciso per l’uso civile; i problemi che affronta sono però sostanzialmente gli stessi, dati dal possibile uso a scopi militari (o terroristici) che può essere fatto delle tecnologie di localizzazione al di fuori del controllo a stelle e strisce.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • geminazzo scrive:
    [OT - matrix in bbs]


    Come si diceva ai tempi delle bbs...

    "randellate in matrix, grazie" :)
    ai tempi delle BBS non c'ero!! cosa significa? aaaahhh... questo me lo ricordo io ;)I cosiddetti "matrix" erano praticamente dei messaggi privati che ci si scambiava tra utenti ai tempi dei "forum" distribuiti su reti tipo fido-net. Gira gira è come dire che scrivo un messaggio in un newsgroup e qualcuno mi risponde con un'email privata.Si diceva "randellate in matrix" perché spesso i flames erano quasi sempre fuori luogo nelle aree pubbliche (e anche poco graditi dai sysop) e quando c'erano da dare bacchettate o vive segnalazioni di dissenso si preferiva semplicemente spedirle in modo privatamente al diretto interessato.
  • FAM scrive:
    Re: Io non aspetto altro che queste..

    Questa è *vera* innovazione! :)

    pieggi.E non si spacca se gli dai una pacca(che pena di rima)Velocità assurdaVERA INNOVAZIONE SI!!! :D:D:D
  • Azagga scrive:
    Re: Dove trovare più informazioni?

    parlare di
    "carica magnetica" è (almeno
    teoricamente) poco corretto,Sono d'accordo, anzi: carica magnetica è assolutamente fuori luogo. Moolto meglio "momento magnetico"
    la carica magnetica è più un
    sofismo di dualità della carica
    elettrica,ehm ... sarebbe più corretto dire che "è possibile interpretare" il campo magnetico come un effetto relativistico della carica elettrica in movimento. Non oltre.Anche perchè la carica di spin è non correlata alla carica elettrica.
    e di fatto in natura non esiste
    (se così non fosse sarebbe come dire
    che è possibile trovare un magnete
    con un solo polo).Sul fatto che nessuno ha ancora trovato il monopolo magnetico, sono d'accordo, ma non cestinerei la faccenda così velocemente. C'è un misconosciuto lavoro di Dirac a riguardo (misconosciuto anche da me)
    Come si diceva ai tempi delle bbs...
    "randellate in matrix, grazie" :)ai tempi delle BBS non c'ero!! cosa significa?
  • Anonimo scrive:
    Re: Io non aspetto altro che queste..
    - Scritto da: FAM
    No hai ragione.
    Sono più veloci dele attuali RAM ed,
    essendo magnetiche, conservno i dati allo
    spegnimento.
    Quindi si possono utilizzare per entrambi
    gli scopi, o addirittura unificare RAM & HD
    nella stessa unità.

    Con prestazioni inimmaginabili :|:|:|già, soprattutto se pensi che dopo potrai portarti il tuo hard disc in giro come oggi facciamo coi pendrive: il tuo so, i tuoi dati (niente più problemi di sincronizzazione ogni giorno, ecc..), tutto!Avremo un vero hd mobile e portabile.Lo porterai su ogni device, dal pc al palmare al cellulare al server nas di una lan.Questa è *vera* innovazione! :) pieggi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Io non aspetto altro che queste..
    SLURP!!
  • FAM scrive:
    Re: Io non aspetto altro che queste..
    No hai ragione.Sono più veloci dele attuali RAM ed, essendo magnetiche, conservno i dati allo spegnimento.Quindi si possono utilizzare per entrambi gli scopi, o addirittura unificare RAM & HD nella stessa unità.Con prestazioni inimmaginabili :|:|:|
  • FAM scrive:
    Re: Mbit?
    - Scritto da: Anonimo
    eh, però con densità di
    256Mbit (32MB), capperi, se ne implementi 16
    se già a 512MB !! BUTTALI VIA ! O non
    è quasi la stessa densità
    delle attuali DRAM?Ed oggi dove li si trovano chip da 256MBit di MRAM?Buttarli via?!? LI MONTO ALL'ISTANTE!Proprio qui su PI in un precedente articolo si diceva che erano fino a 6 volte più veloci delle attuali RAM :|A questo punto meglio RAMBUS o MRAM?Anche perchè costano (e costeranno) entrambe un botto :'(EDIT: noto ora, 2006Beh, allora un banco da 512 sarà un pò piccolino(oltre a costare un botto, nuova tecnologia + "ma ti decuplicano le prestazioni, quindi sbaverai e le compreresti anche se occorresse un mutuo")Cmq vanno più forte di quanto credessi :DBene, molto bene :p[Troll mode ON]Ecco perchè Longhorn è così pesanteE' pensato per un PC con 4GB di MRAM! (troll)[/Troll mode OFF]==================================Modificato dall'autore il 17/12/2004 22.14.08
  • Anonimo scrive:
    Re: Nostalgia o evoluzione?
    si ho letto che si basano sulla relatività ristretta per funzionare
  • Anonimo scrive:
    Io non aspetto altro che queste..
    ..per DIRE ADDIO per sempre a RAM e HDD !!Quando riusciranno a farli a densità veramente elevata, tali da competere con le capienze dei dischi fissi, sarà la rivoluzione, perchè sostiutiranno entrambi i vecchi supporti, essendo più rapide delle DRAM.A quel punto sul PC sarebbe come avere un enorme e velocissimo file-paging.. o sto delirando?? ;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Mbit?
    eh, però con densità di 256Mbit (32MB), capperi, se ne implementi 16 se già a 512MB !! BUTTALI VIA ! O non è quasi la stessa densità delle attuali DRAM?
  • geminazzo scrive:
    Re: Dove trovare più informazioni?
    Ingegnere?(eh... vecchi ricordi di esami di fisica.... eheheheh)
  • Anonimo scrive:
    Dove trovare più informazioni?
    Cercare nei siti dei colossi è un disastro, e sarei curioso di saperne qualcosina di più.Piccola osservazione che non vuole assolutamente generare polemiche: parlare di "carica magnetica" è (almeno teoricamente) poco corretto, visto che la carica magnetica è più un sofismo di dualità della carica elettrica, e di fatto in natura non esiste (se così non fosse sarebbe come dire che è possibile trovare un magnete con un solo polo).Come si diceva ai tempi delle bbs... "randellate in matrix, grazie" :)
  • 3p scrive:
    Re: Magnetic...
    - Scritto da: Anonimo
    Già fatto... una volta mi è
    capitato di spostare un diffusore stereo
    (con un woofer tra l'altro dotato di un
    discreto magnete...) e casualmente l'ho
    passato a fianco di un televisore... Quando
    poi ho acceso il televisore mi sono reso
    contro della stupidaggine che avevo fatto...
    Comunque con uno smagnetizzatore per testine
    pian piano ho ripristinato il tutto...Capitato anche a me da piccolo... :( Una TV che per un annetto circa ha avuto due belle macchie di colori strani.La faccenda dello smagnetizzatore è interessante, peccato non averlo saputo prima! ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Magnetic...

    Già fatto... una volta mi è
    capitato di spostare un diffusore stereo
    (con un woofer tra l'altro dotato di un
    discreto magnete...) e casualmente l'ho
    passato a fianco di un televisore... Quando
    poi ho acceso il televisore mi sono reso
    contro della stupidaggine che avevo fatto...

    Comunque con uno smagnetizzatore per testine
    pian piano ho ripristinato il tutto...Sarei curioso di sapere come mai succede questo e cose ti è successo quando hai acceso la TV ;)Grazie e scusa dell'ignoranza!
  • Anonimo scrive:
    Re: Magnetic...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Se... cosi' ci passo vicino una
    calamita e

    rovino i dati contenuti... le flash che

    memorizzano l' informazione
    intrappolando

    elettroni in uno strato di ossido
    metallico

    garantiscono i dati per 10 anni, queste

    praticamente se vivono 1 anno in normali

    condizioni di utilizzo sottoposte a
    campi

    magnetici e/o elettromagnetici sara'
    gia'

    molto ...

    Il solito estremista anti-innovazione.

    Ma cosa dici? Con una calamita abbastanza
    potente è possibile rovinare
    qualsiasi televisore a tubo catodico ( non
    provate ad avvicinare una potente calamita
    allo schermo ) e qualsiasi disco fisso,
    nonostante questo i televisori a tubo
    catodico e i dischi fissi sono diffusissimi.Attento, perchè c'è una bella differenza, il tuo televisoreed il tuo disco fisso, se non per i pc portatili, stanno alsicuro a casa, e a meno di atti di sadomasochismo sono relativamente al sicuro... col telefonino le cose cambiano,quante volte vi è capitato di lasciarlo incustodito sulla scrivania?? Se dovessero affermarsi queste memorie, e seil loro packaging non fosse appositamente ingegnato per prevenire danni ai dati causati da campi magnetici, oltre a doverci preoccupare dei ladri, ci dovremo preoccupare anche che qualche burlone non ci cancelli la rubrica telefonica. =)
  • FAM scrive:
    X LA REDAZIONE
    Purtroppo, in articoli di questo genere, c'è sempre qualcuno che alza la diatriba tra Bit & Byte.Ora, inserire un avvertiemento a fine articolo, del tipo:NOTA: I chip di memoria si misurano in MBit, i banchi di ram in MBytenon sarebbe una buona ed opportuna idea? :s(E dire che questa volta eravate stati piuttosto chiari... non è bastato! :'( )==================================Modificato dall'autore il 17/12/2004 12.04.20
  • FAM scrive:
    Re: Mbit?
    - Scritto da: Anonimo
    Spero che chi ha scritto l'articolo non ci
    capisca nulla di bit e byte :|, ma...
    sapete... si tratta di 8 volte più!

    Se fossero a 16 Mbit , equivarrebbero a 2
    Mbyte, ossia capaci di mantenere solo 1 foto
    di buona qualità (JPG)!!

    Beata ignoranza:Veramente sei tu che non capisci dell'argomento.I CHIP DI MEMORIA SI MISURANO IN ----
    Mbit MByte
  • Anonimo scrive:
    Re: Mbit?
    Si parla di chip di memoria, non di "moduli" di memoria. E sì che te lo hanno pure spiegato nella notizia.Prima di dare dell'ignorante a qualcuno, fossi in te, ci penserei 4 volte! ;-))))Ciau!- Scritto da: Anonimo
    Spero che chi ha scritto l'articolo non ci
    capisca nulla di bit e byte :|, ma...
    sapete... si tratta di 8 volte più!

    Se fossero a 16 Mbit , equivarrebbero a 2
    Mbyte, ossia capaci di mantenere solo 1 foto
    di buona qualità (JPG)!!

    Beata ignoranza:
  • Stephan scrive:
    Re: Mbit?
    Perché? secondo te non è possibile?Sono tecnologie nuove, quanto pensi che contenessero le memorie RAM di 20 anni fa?beata ingenuità...
  • Anonimo scrive:
    Mbit?
    Spero che chi ha scritto l'articolo non ci capisca nulla di bit e byte :|, ma... sapete... si tratta di 8 volte più!Se fossero a 16 Mbit , equivarrebbero a 2 Mbyte, ossia capaci di mantenere solo 1 foto di buona qualità (JPG)!!Beata ignoranza:
  • The Raptus scrive:
    Re: Nostalgia o evoluzione?
    non mi sembra di ricordare che erano così delicate. Anzi, la lettura era distrutiva, quindi ...Penso si tratti sdi qualcosa di simile solo nel nome, ma rifacendosi soltanto al momento quantico degli elettroni (atomi) e nnulla di più. Spero di leggere qlc in futuro.ciao
  • Anonimo scrive:
    Nostalgia o evoluzione?
    I primi computer usavano memorie magnetiche.Sempre state le piu' veloci purtroppo ingombranti e delicate. Se sono riusciti ad integrare e miniaturizzare con le nuove tecnologie le vecchie sempre state piu' veloci ma piu' fragili bisogna solo plaudire alle tecnologie semplici ed efficaci.
  • Anonimo scrive:
    Re: Magnetic...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Se... cosi' ci passo vicino una
    calamita e

    rovino i dati contenuti... le flash che

    memorizzano l' informazione
    intrappolando

    elettroni in uno strato di ossido
    metallico

    garantiscono i dati per 10 anni, queste

    praticamente se vivono 1 anno in normali

    condizioni di utilizzo sottoposte a
    campi

    magnetici e/o elettromagnetici sara'
    gia'

    molto ...

    Il solito estremista anti-innovazione.

    Ma cosa dici? Con una calamita abbastanza
    potente è possibile rovinare
    qualsiasi televisore a tubo catodico ( non
    provate ad avvicinare una potente calamita
    allo schermo ) e qualsiasi disco fisso,
    nonostante questo i televisori a tubo
    catodico e i dischi fissi sono diffusissimi.Già fatto... una volta mi è capitato di spostare un diffusore stereo (con un woofer tra l'altro dotato di un discreto magnete...) e casualmente l'ho passato a fianco di un televisore... Quando poi ho acceso il televisore mi sono reso contro della stupidaggine che avevo fatto...Comunque con uno smagnetizzatore per testine pian piano ho ripristinato il tutto...
  • Anonimo scrive:
    Re: Magnetic...
    - Scritto da: Anonimo
    Se... cosi' ci passo vicino una calamita e
    rovino i dati contenuti... le flash che
    memorizzano l' informazione intrappolando
    elettroni in uno strato di ossido metallico
    garantiscono i dati per 10 anni, queste
    praticamente se vivono 1 anno in normali
    condizioni di utilizzo sottoposte a campi
    magnetici e/o elettromagnetici sara' gia'
    molto ...Il solito estremista anti-innovazione.Ma cosa dici? Con una calamita abbastanza potente è possibile rovinare qualsiasi televisore a tubo catodico ( non provate ad avvicinare una potente calamita allo schermo ) e qualsiasi disco fisso, nonostante questo i televisori a tubo catodico e i dischi fissi sono diffusissimi.
  • Anonimo scrive:
    Magnetic...
    Se... cosi' ci passo vicino una calamita e rovino i dati contenuti... le flash che memorizzano l' informazione intrappolando elettroni in uno strato di ossido metallico garantiscono i dati per 10 anni, queste praticamente se vivono 1 anno in normali condizioni di utilizzo sottoposte a campi magnetici e/o elettromagnetici sara' gia' molto ...
Chiudi i commenti