Groupon, niente fiori per San Valentino

La società di Chicago è stata costretta ad annullare l'offerta prevista per il 14 febbraio a causa di alcuni disservizi. L'inconveniente arriva subito dopo l'incidente al Super Bowl

Roma – Prezzi più alti di quelli proposti, ritardi e disservizi: questi i motivi per cui Groupon ha dovuto cancellare l’offerta di San Valentino, che prevedeva la possibilità di acquistare fiori e regali presso FTD , leader mondiale delle consegne floreali.

Circa 3.300 utenti avrebbero comprato il coupon prima che venisse eliminato: gli utenti sono stati indirizzati su un sito Internet creato appositamente per l’offerta, trovandosi di fronte a un prezzo superiore di quello presente sul sito di FTD . Altri netizen si sarebbero lamentati dei ritardi nella consegna dei fiori, dal momento che questi ultimi non sarebbero stati spediti prima del 15 febbraio.

A questo punto, Groupon avrebbe deciso di cancellare l’offerta mentre FTD avrebbe cambiato i termini del coupon, prevedendo una combinazione con l’offerta iniziale e altri sconti disponibili sul sito ufficiale. Per i clienti che avevano già sottoscritto l’offerta, FTD si è impegnata a riaccreditare la differenza della spesa.

La società di offerte commerciali localizzate si è preoccupata di inviare una email agli acquirenti per illustrare le soluzioni all’inconveniente: “Abbiamo lavorato insieme a FTD per assicurare che gli sconti disponibili su FTD.com siano ora accessibili anche a chi ha acquistato il coupon. Per coloro che hanno già acquistato gli articoli in vendita su FTD.com, FTD provvederà automaticamente a rimborsare”.

I termini dell’accordo originario prevedevano che Groupon non avrebbe dovuto combinare altre offerte e sconti già previsti dal sito di FTD. Le due parti hanno infine riconosciuto la mancanza di coerenza dell’offerta scusandosi.

Lo sfortunato coupon giunge alla fine di una settimana alquanto tumultuosa per Groupon. La società con sede a Chicago, infatti, è stata duramente colpita dalla violenta reazione dei consumatori nei confronti di uno spot mandato in onda durante il Super Bowl. Per questo motivo, il CEO Andrew Mason ha comunicato che gli spot televisivi saranno accantonati.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • zuzzurro scrive:
    Un piccolo appunto...
    Guardate che il sorgente in reversing è praticamente a disposizione di tutti su github (se non ricordo male).http://news.ycombinator.com/item?id=2212922https://github.com/Laurelai/decompile-dumpE' decompilato parzialmente ma le parti interessanti ci sono tutte (date un'occhiata anche ai commenti sul primo link)
    • LordAzuzu scrive:
      Re: Un piccolo appunto...
      Poi vabbè, basta registrarsi su alcuni forum di "sicurezza" per averne una copia...
      • zuzzurro scrive:
        Re: Un piccolo appunto...
        Per averlo un po' più in esclusiva devi però conoscere l'amico dell'amico o essere un'abituale cliente della Postale. (rotfl)
    • Valeren scrive:
      Re: Un piccolo appunto...
      Che questa sia una " non notizia " è chiaro.Il codice è più o meno disponibile, che possa essere adattato per fare danni ai sistemi standard è un'altra cosa.Avessero detto di avere in mano una versione modificata per abbattere i Cisco...
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: Un piccolo appunto...
      Beh si, Stuxnet ce l'ho anch'io e volendo posso scaricare i sample di diverse varianti. Però io non faccio parte del collettivo Anonymous e al massimo Stuxnet lo uso in una sandbox o per testare gli antivirus :-P
      • krane scrive:
        Re: Un piccolo appunto...
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        Beh si, Stuxnet ce l'ho anch'io e volendo posso
        scaricare i sample di diverse varianti. Però io
        non faccio parte del collettivo Anonymous Bhe, che ne sappiano noi ? Con quella faccia li' della foto potresti essere uno dei migliori hacker del mondo !
        • Alfonso Maruccia scrive:
          Re: Un piccolo appunto...
          Non lo sono, il massimo dell'hacking in cui mi sono dilettato è stato eliminare la protezione di un tool per la compilazione dei file batch sotto DOS (TurboBAT anyone?) sovrascrivendo alcuni byte nel file compilato! :-P
          • lol scrive:
            Re: Un piccolo appunto...
            Oddio che ricordi... quanto tempo!Era uno dei primi tool che ho usato per tentare di fare un eseguibile :D ma ero troppo citrullo per pensare di modificare i byte.(ero anche piccino e niente internet :( )
          • Alfonso Maruccia scrive:
            Re: Un piccolo appunto...
            Internet? E chi ce l'aveva? Ai miei tempi si faceva tutto a mano e senza guida, bastava un editor esadecimale e via a sperimentare sui .com, il Master Boot Record dell'hard disk e tutto quanto! :-D
          • bubba scrive:
            Re: Un piccolo appunto...
            - Scritto da: Alfonso Maruccia
            Internet? E chi ce l'aveva? Ai miei tempi si
            faceva tutto a mano e senza guida, bastava un
            editor esadecimale e via a sperimentare sui .com,
            il Master Boot Record dell'hard disk e tutto
            quanto!
            :-Deravate ben tristi coi vostri schermi monocromatici (o RGBI) con schede CGA ed EGA pero' :D
          • Alfonso Maruccia scrive:
            Re: Un piccolo appunto...
            EGA un corno... Io ho sempre viaggiato a VGA e schermo 14" a colori ciccio :-P
          • HappyCactus scrive:
            Re: Un piccolo appunto...
            - Scritto da: Alfonso Maruccia
            EGA un corno... Io ho sempre viaggiato a VGA e
            schermo 14" a colori ciccio
            :-PNiubbo!Il mio aveva un CGA+Hercules, ero avanti... La VGA era il mio sogno bagnato di qualche anno dopo...
          • zuzzurro scrive:
            Re: Un piccolo appunto...
            TUTTI avevano una Hercules :D :D :D
          • d4x scrive:
            Re: Un piccolo appunto...
            eri uno sciuro con la VGA :°)qui si viaggiava con una CGA ..si sognava l'EGA.(...odio il cyano da allora =)
          • Alfonso Maruccia scrive:
            Re: Un piccolo appunto...
            'nsomma.... il tizio che mi vendette il mio primo PC mi fece un mezzo pacco propinandomi un 80286 a 16 MHz (per 1 milione e mezzo!!! XXXXX se erano soldi! :-P) con 1 Megabyte di RAM quando in circolazione già c'erano gli 80486.E' stata la prima e ultima volta in cui mi hanno fregato nel vendermi un PC XD
          • lordream scrive:
            Re: Un piccolo appunto...
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: Alfonso Maruccia

            Internet? E chi ce l'aveva? Ai miei tempi si

            faceva tutto a mano e senza guida, bastava un

            editor esadecimale e via a sperimentare sui
            .com,

            il Master Boot Record dell'hard disk e tutto

            quanto!

            :-D
            eravate ben tristi coi vostri schermi
            monocromatici (o RGBI) con schede CGA ed EGA
            pero'
            :Dfosfori verdi e proXXXXXre 8080.. solo piu tardi il monocromatico e 8086
Chiudi i commenti