Hack su Imageshack

Un gruppo di hacker ha occupato il sito di hosting. Con l'obiettivo di trasmettere un messaggio di denuncia

Roma – Imageshack, il popolare sito utilizzato da migliaia di utenti per ospitare foto e immagini, è stato oggetto di un attacco operato da un gruppo di hacker che si fa chiamare Anti-Sec . La crew ha rivendicato la propria azione denunciando il comportamento dei grandi nomi della sicurezza online, colpevoli secondo loro di diffondere panico e terrore per favorire la vendita dei loro prodotti.

L'annuncio di Anti-Sec

L’aggressione si sarebbe verificata lo scorso venerdì e solo dopo il weekend i tecnici del sito hanno riportato la situazione alla normalità.

In ogni caso non dovrebbe essersi verificata nessuna perdita di dati : gli hacker hanno tenuto a precisare si è trattato di un’azione dimostrativa e che l’obiettivo era quello di sensibilizzare la community di Imageshack. (G.P.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Emanuele scrive:
    Versione Business di Google Chrome OS!
    A quanto pare e' da poco uscita la notizia che Google rilascera' una versione Business di Google Chorme OS. Per maggiori informazioni, novita' e aggiornamenti segui la notizia: http://www.designfuture.it/blog/2010/03/08/google-rilascera-una-versione-business-di-google-chrome-os-nel-2011/
  • alexjenn scrive:
    Chrome OS vs. gOS
    Ma di questo sistema ne avete mai sentito parlare?http://www.thinkgos.com/index.htmlIo l'ho usato e mi è piaciuto molto. Forse Chrome OS sarà una cosa molto simile, o sbaglio?
    • pabloski scrive:
      Re: Chrome OS vs. gOS
      si, è in vendita da walmart http://www.walmart.com/catalog/product.do?product_id=7754614è installato sugli everex e all'epoca fece scalpore perchè riuscì a vendere nel giro di due settimane un mucchio di questi pc, poi fu ritirato e adesso è stato riproposto di nuovoeffettivamente all'epoca lo si etichettò il "google os" proprio perchè offre un mucchio di servizi google e implementa il cloud, le applicazioni ria, ecc...però non credo che chromeos sarà identico, già per esempio non avrà il sottosistema grafico di linux ( che gos ha ) e si baserà probabilmente su native client ( gos invece usa applicazioni native x86 )chromeos a mio avviso sarà un gos migliorato, con altre novità in più
      • alexjenn scrive:
        Re: Chrome OS vs. gOS
        Sì, a parte le similitudini, è chiaro che sono sistemi diversi per concetto, ma gOS era davvero interessante.Sai per caso il motivo per cui fu ritirato?
        • pabloski scrive:
          Re: Chrome OS vs. gOS
          bella domandaera carino, funzionava, vendeva pure, ma fu ritirato....inutile dire che all'epoca si fece un gran baccano perchè non si capiva bene il perchè fosse stato ritiratowalmart del resto non disse nulla a riguardo
          • alexjenn scrive:
            Re: Chrome OS vs. gOS
            Ho capito, "ordini dall'alto" ;)Ho appena installato, sotto Fusion, la versione 3.1 Gadgets; ancora più simile a OS X, almeno esteticamente, ma rimane molto parco di risorse e molto reattivo.Un bel sistema, come dicono loro: Linux for the rest of us.
          • Glsg scrive:
            Re: Chrome OS vs. gOS
            è probabile che gOS sia stato un banco di prova per quello che sarà Chrome OS. In effetti se ci pensate bene una volta portato Chrome Browser su Linux completo di tutte le funzionalità basterà mettere insieme Google Desktop, Gadget, Picasa e Chrome (con annessi Gmail, Documenti, Calendar, Gtalk etc.) et voilà.
    • Blob scrive:
      Re: Chrome OS vs. gOS
      - Scritto da: alexjenn
      Ma di questo sistema ne avete mai sentito parlare?

      http://www.thinkgos.com/index.html

      Io l'ho usato e mi è piaciuto molto. Forse Chrome
      OS sarà una cosa molto simile, o
      sbaglio?Per me sbagli. Chrome OS è un "browser OS". Il nome (che è quello del browser) è tutto un programma.
  • vavava scrive:
    Dove va ?
    Dove andrebbe il nuovo OS, in miliardi di PC es: Inserimento dati, bancomat, call center, pc per fare 4 cose alla segretaria, ecc. ecc. Inoltre è un alternativa che permette di far abbassare il prezzo di vendita alla Microsoft su molti prodotti durante la contrattazione.Questo vuol dire un danno di miliardi di dollari per Microsoft, che non può copiare per vendere dato che è gratis !!! Google vive sui servizi, MS no ! Inoltre MS è conciata male ultimamente !!!Ritorsione per Bing ? Ma se i dati di Bing son palesemente gonfiati per far pubblicità!Ciao
    • pabloski scrive:
      Re: Dove va ?
      piuttosto è MS che sta entrando in un settore dove non è molto abile....è stata la prima ad inneggiare al cloud, al software come servizio, ecc....però dimentica che il suo potere è dovuto all'offline e che da quando il mondo si è internetizzato, loro hanno perso molti monopoli
      • ruppolo scrive:
        Re: Dove va ?
        - Scritto da: pabloski
        piuttosto è MS che sta entrando in un settore
        dove non è molto abile....è stata la prima ad
        inneggiare al cloud, al software come servizio,
        ecc....

        però dimentica che il suo potere è dovuto
        all'offline e che da quando il mondo si è
        internetizzato, loro hanno perso molti
        monopoliE visto che anche nei settori musica e palmari non è stata molto abile, la conclusione è che è arrivata dove è arrivata solo per aver approfittato di un momento particolare della storia informatica, e non per meriti particolari.
  • Guido Dassori scrive:
    A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
    Siete tutti cortesemente invitati qui:http://ilovegooglewave.com/...vi sfido, ancora, a dare chromeos per spacciato ancor prima che venga al mondo
    • Paolinovaiv aivai scrive:
      Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
      Google OS è spacciato perchè è troppo avanti rispetto alle nostre infrastrutture. CHi installerà Google OS installerà anche un altro OS sul PC.
      • Utente non registrato scrive:
        Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
        Chi comprerà un netbook probabilmente neanche saprà cos'è un sistema operativo. Figuriamoci l'arcano termine 'boot', o il più esotico 'dual boot'. Lo compreranno, lo useranno solo per navigarci e lo troveranno 'fighissimo e velocissimo'. Da me è pieno di bar dove, se ti fermi a consumare ti danno gratis la chiave per connetterti alla loro connessione wi-fi e regolarmente, ogni volta che ci passo, vedo una 20ina di persone coi netbook.
        • Paolinovaiv aivai scrive:
          Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
          Peccato che un netbook abbia un OS che funziona offline e che la applicazioni per M$ o Linux siano svariate milioni.Il punto non è andare in internet per vedere la posta ma offrire un Os che senza internet offre la metà dei servizi.Comunque i netbook sono un mercato già in declino e investire in un Os che funzioni per questi è una pessima scelta. Meglio Ubuntu che a ottobre integrerà già elementi di cloud computer ma su un Os serio e testato.
          • pabloski scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            questo dipende da come sarà implementato chromeos, per ora è difficile dire se funzionerà o come funzionerà offlinele applicazioni RIA funzionano anche offline, google gears ne è un esempio lampantefino a che punto si spingeranno sull'offline non lo so, ma penso che non siano stupidi e abbiano ponderato la situazione prima di buttarsi nella mischiasenza contare che chromeos potrebbe essere un investimento a largo termine, dal quale google non ha intenzione di ottenere risultati adesso ma tra 3-4 anni per esempio ( quando si spera che anche l'Itaglia sarà uscita dal terzo mondo )
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            Facciamo anche 5-10 anni. Comunque se google offrisse applicazioni innovative tutti dovrebbero aver già installato google Chrome come browser o avere smartphone Android ma non è così.
          • Utente non registrato scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            - Scritto da: Paolinovaiv aivai
            Facciamo anche 5-10 anni. Comunque se google
            offrisse applicazioni innovative tutti dovrebbero
            aver già installato google Chrome come browser o
            avere smartphone Android ma non è
            così.Da quando innovativo vuol dire 'ce l'hanno tutti'? Il task manager interno al browser è innovativo, ad esempio. E senza dubbio la beta di Chrome era più veloce di tutti gli altri browser, appena è uscita. Inoltre porta finalmente tra i browser per le masse un browser minimalista... all'osso. Innovativo È innovativo. Android invece, se non è diffuso, è perché non si può installare su ogni smartphone, ma quando ne usciranno altri si diffonderà come ogni altro OS per cellulari. E dati i contratti stipulati, ne escono e ne usciranno altri.
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            Il punto non è la quantità di modelli che adottano un Os ma la qualità del modello che lo adotta vedi Apple iPhone: 3 modelli sul mercato 12% del settore spartphone...
          • Utente non registrato scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            L'iPhone è tutt'altra questione, e spero vivamente tu lo sappia meglio di me. L'iPhone e l'iPod sono per buoni tre quarti una questione di moda, sia buono o cattivo l'hardware non conta. Potrebbe pure esplodergli in mano: molti lo comprerebbero comunque. Si tratta di uno status symbol... Si vende per questo, non per la qualità che c'è senz'altro. Inoltre la qualità non si misura sulle unità vendute ;)
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            Quindi tu credi che se in USA il 50% degli smartphone sia un iPhone è solo questione di moda?! Evidentemente tu non ne hai mai approfondito la conoscenza.
          • pabloski scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            ma le applicazioni sono da creare a partire da oggipoi come fai a dire che tutti dovrebbero avere smartphone android...ti faccio notare che android per ora è comparso in poche unità....voglio dire non sono nemmeno due mesi che si è mostrato in giro e già pretendi il 90% di market sharespero che non la pensi anche tu come quelli che dicono che android è stato fallimento ( come se fosse stato sul mercato per 3 anni )
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            No mi baso sulle opinioni di chi vende nel settore. Per ora i prodotti HTC hanno fatto un flop rispetto ai diretti concorrenti. Vedremo le vendite di samsung e sony ericcson.Comunque l'iphone 2g aveva venduto molto di più in meno di 2 mesi nei soli USA.http://www.theapplelounge.com/hardware/iphone/net-applications-android-non-tiene-il-passo-di-iphone/
          • pabloski scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            quindi il problema è htc non android !?!riguardo l'iphone, beh, era un prodotto messo in vendita per vendere e fu pubblicizzato fino alla nauseafino ad oggi di pubblicità di android non ne vedo e mi sembra che questi primi prodotti ( tra l'altro difficile da acquistare per ora ) siano un test più che un qualcosa di serio
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            Io credo che un produttore software del calibro di Google dovrebbe anche produrre un modello hardware indipendetemente e con il proprio logo. Secondo me sta sbagliando la rotta e sta facendo quello che ha fatto M$ con windows mobile.
          • ruppolo scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            - Scritto da: Paolinovaiv aivai
            Comunque i netbook sono un mercato già in declino
            e investire in un Os che funzioni per questi è
            una pessima scelta.Dipende. I netbook sono in declino prima di tutto perché gli manca un sistema operativo ad hoc e relative applicazioni ad hoc (scusate la ripetizione "ad hoc", ma voglio essere chiaro), quindi un Chrome OS ad hoc con relative applicazioni on/off line che saranno giocoforza ad hoc, il netbook potrebbe avere una chance.Ma secondo me questa del netbook è solo un cavallo di XXXXX che nasconde un progetto di ben altra caratura, ovvero fare le scarpe a Microsoft. Se tutto va come previsto (da BigG) alla fine resterà OS X come sistema orientato alle applicazioni locali e Chrome OS come sistema orientato al cloud.
            Meglio Ubuntu che a ottobre
            integrerà già elementi di cloud computer ma su un
            Os serio e
            testato.Ubuntu e altre distribuzioni non hanno e non avranno mai nessuna chance di imporsi come sistema end user. E forse proprio a causa del loro sistema di licensing, che tiene alla larga chi ha i mezzi economici e tecnici per realizzare un sistema operativo per le masse, ovvero un cosiddetto mainstream.Ma non importa, BSD e Linux sono li apposta per chi li vuole utilizzare come base di partenza. Dopo Apple ora Google e domani speriamo altri, per una nuova era informatica senza quelle teste di c... di Redmond.
          • Blob scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            - Scritto da: ruppolo
            Ma secondo me questa del netbook è solo un
            cavallo di XXXXX che nasconde un progetto di ben
            altra caratura, ovvero fare le scarpe a
            Microsoft. MS temeva e fece fallire Netscape anche temendo quello o così si leggeva, ma comunque cominciava già allora a girare l'idea che il SO potesse diventare "non più necessario" o meglio solo funzionale al browser, sul quale sarebbero girate applicazioni indipendenti dalla piattaforma. All'epoca la tecnologia era ancora insufficiente, ma le aziende big del settore non si limitano a guardare al presente o a pochi mesi in avanti. MS ha comprato una SH che produceva un browser scarsino, l'ha dato via gratis e l'ha preinstallato, così ha fatto fallire Netscape, che non aveva quasi altri fonti di guadagno, e ha ripreso il controllo di qualcosa che forse avrebbe potuto insidiarla. Ora Google ci prova davvero.Se tutto va come previsto (da BigG)
            alla fine resterà OS X come sistema orientato
            alle applicazioni locali e Chrome OS come sistema
            orientato al
            cloud.Se deve restare OSX, può restare qualunque altro SO.Se questa storia del cloud computing (insieme alla virtualizzazione) dovesse realmente prendere piede (non parlo di oggi o domani, ma nel giro di alcuni anni), fino al punto di soppiantare il resto, saremmo alla fine dell'informatica personale, almeno per come l'abbiamo vista finora.
          • pabloski scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            appunto, il problema dei netbook è che erano nati come computer per i poveracci del terzo mondo, poi buttati sul mercato dei ricchi come incrocio tra pc e cellulare, poi per qualche strana ragione li hanno trasformati in computer tuttofaresalvo poi avere folle di utenti insoddisfatti che vogliono licenziare gli AD di Acer e Asus :Dcomunque nel 2010 la musica cambierà e i nuovi attori ( moblin, android, ecc... ) riporteranno il netbook alla sua naturale dimensionese questo tentativo avrà sucXXXXX, per ms sarà scacco matto, perchè di fatto non si trova tra le mani nessun sistema operativo smartphone-like...qualcuno potrebbe pensare a windows mobile o ce, ma realisticamente parliamo di subset di windows non in grado di fornire ciò che serve ad utenti e sviluppatori
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            Il fatto che il concetto di netbook sia destinato a fallire sta non nell'OS ma nel "form factor". Sono troppo piccoli, con proXXXXXri lenti e costruiti con materiali scadenti. L'unico tipo di netbook che comprerei sarebbe un ipod touch da 10" se esistesse almeno avrei un approccio alla mecchina più intuitivo e lo userei anche per leggere libri e documenti.Il netbook concepito come claimshell non ha futuro.
          • Utente non registrato scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            Infatti li stanno ritirando dal mercato, per quanto vendono. Ma ti basi su dati reali o davvero credi che tutti gli italiani/europei/statunitensi/esseri umani siano come te, abbiano le tue esigenze e pensino come te? Scendi dal piedistallo, tollero tutto fuorché la presunzione di saperne più di tutti e più di società milionarie. Mi sembra di sentire una delle ultime frasi famose 'Questo film non venderà nulla!' (riguardo a Via col vento). Se fossi così più intelligente del resto degli esseri umani, allora avresti una tua società, o saresti quanto meno nel consiglio d'amministrazione di una società del valore di miliardi. Se sei un esperto economista nonché uno degli uomini più ricchi del mondo, diccelo. Altrimenti tieniti le tue opinioni PERSONALI e non tecniche come PERSONALI, non spacciandole per la realtà.
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            Le mie ovviamente sono opinioni quindi soggettive e personli. Non sei certo tenuto a leggerle e nemmeno a rispondermi.
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:

            Scendi dal piedistallo, tollero tutto fuorché
            la presunzione di saperne più di tutti e più di
            società milionarieMa tu chi c@zzo sei?! Hai comprato puntp-informatico recentemente?! Sei il nuovo moderatore?!
          • ruppolo scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            - Scritto da: Utente non registrato
            Infatti li stanno ritirando dal mercato, per
            quanto vendono. Ma ti basi su dati reali o
            davvero credi che tutti gli
            italiani/europei/statunitensi/esseri umani siano
            come te, abbiano le tue esigenze e pensino come
            te? Scendi dal piedistallo, tollero tutto fuorché
            la presunzione di saperne più di tutti e più di
            società milionarie. Mi sembra di sentire una
            delle ultime frasi famose 'Questo film non
            venderà nulla!' (riguardo a Via col vento). Se
            fossi così più intelligente del resto degli
            esseri umani, allora avresti una tua società, o
            saresti quanto meno nel consiglio
            d'amministrazione di una società del valore di
            miliardi. Se sei un esperto economista nonché uno
            degli uomini più ricchi del mondo, diccelo.
            Altrimenti tieniti le tue opinioni PERSONALI e
            non tecniche come PERSONALI, non spacciandole per
            la
            realtà.La realtà e che chi li ha comprati non è soddisfatto, quindi di fatto possiamo parlare di fallimento. Ma il sottoscritto, senza attendere questi report, già a suo tempo disse che i netbook non erano un buon affare. E questo per semplice esperienze passate, perché i netbook, con altro nome, li vediamo da quasi tre decadi, e ogni volta falliscono miseramente.Il fatto stesso che nel giro di un anno siano completamente cambiati dovrebbe già, da solo, far capire che l'idea non va.
          • pabloski scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            - Scritto da: Paolinovaiv aivai
            costruiti con materiali scadenti. L'unico tipo di
            netbook che comprerei sarebbe un ipod touch dahai detto bene e infatti guardando a moblin o anche allo stesso android o ubuntu remix, noterai che qualcuno si è accorto che il netbook spacciato come notebook che costa poco è un nonsense
          • FDG scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            - Scritto da: Paolinovaiv aivai
            Peccato che un netbook abbia un OS che funziona
            offline e che la applicazioni per M$ o Linux
            siano svariate milioni...
            Comunque i netbook sono un mercato già in declino...Ti sei risposto da solo: i tuo netbook con windows o linux installati sono in declino. Li definiresti netbook? Forse è il concetto che è sbagliato: un notebook che costa meno.
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            Non è il software la rovina del netbook ma l'hardware limitato e scadente.
          • Utente non registrato scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            Che per il cloud non serve! Ma ti rendi conto che sei retorico? Ti rispondi da solo. Semplicemente se non riesci a capire lo scopo di qualcosa o lo cerchi di capire o non ne parli. Ti ne parli ostinandoti a non comprenderlo.
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            Ma sono anni che si parla del cloud computing e non ha mai avuto sucXXXXX.
          • Utente non registrato scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            Incredibile: se si parla da tempo di una cosa questa diventa automaticamente impossibile ed inapplicabile per il futuro.
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            Qui non è questione di parlare me è la tecnologia ad essere non applicabile alla massa.
    • a n o n i m o scrive:
      Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
      - Scritto da: Guido Dassori
      Siete tutti cortesemente invitati qui:

      http://ilovegoogle SPAM .com/

      ...vi sfido, ancora, a dare chromeos per
      spacciato ancor prima che venga al
      mondook, sfida accettata: cromo-vanadio os è morto. e non saranno 3 baggianate di mockup per boccaloni e due video woweffect a convincermi del contrario.
      • Utente non registrato scrive:
        Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
        Sapevi che è patologico identificarsi col resto del mondo, e credere che tutti abbiano il tuo stesso punto di vista, le tue stesse esigenze e le tue stesse conoscenze? Apri la mente, magari tu non ci fai niente, ma moltissima altra gente (intelligente o stupida che sia, ma ricorda sempre, è la seconda a costituire le 'masse') potrebbe trovarlo utile ad uno scopo.
      • ruppolo scrive:
        Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
        - Scritto da: a n o n i m o
        - Scritto da: Guido Dassori

        Siete tutti cortesemente invitati qui:



        http://ilovegoogle SPAM .com/



        ...vi sfido, ancora, a dare chromeos per

        spacciato ancor prima che venga al

        mondo

        ok, sfida accettata: cromo-vanadio os è
        morto.
        e non saranno 3 baggianate di mockup per
        boccaloni e due video woweffect a convincermi del
        contrario.Secondo me potresti anche correre il rischio di fare la figura del fesso. Google sta mettendo insieme pezzi già creati in precedenza, un po' come ha fatto Apple con iPhone, per creare un ecosistema. Pezzi che se presi singolarmente sono confrontabili con altre soluzioni (come per iPhone), quando invece vengono messi insieme creano una sinergia molto potente.
        • Guido Dassori scrive:
          Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: a n o n i m o

          - Scritto da: Guido Dassori


          Siete tutti cortesemente invitati qui:





          http://ilovegoogle SPAM .com/





          ...vi sfido, ancora, a dare chromeos per


          spacciato ancor prima che venga al


          mondo



          ok, sfida accettata: cromo-vanadio os è

          morto.

          e non saranno 3 baggianate di mockup per

          boccaloni e due video woweffect a convincermi
          del

          contrario.

          Secondo me potresti anche correre il rischio di
          fare la figura del fesso. Google sta mettendo
          insieme pezzi già creati in precedenza, un po'
          come ha fatto Apple con iPhone, per creare un
          ecosistema. Pezzi che se presi singolarmente sono
          confrontabili con altre soluzioni (come per
          iPhone), quando invece vengono messi insieme
          creano una sinergia molto
          potente.Era esattamente qui che volevo arrivare, io da imprenditore se ho un servizio di aggregazione che permette la condivisione immediata e 'easy' di tutti i documenti ai miei dipendenti... ovunque essi siano, a costi minimali (google style).... un pensierino ce lo faccio: docs, immagini, fax, mappe, email, indicazioni stradali, fogli elettronici, manuali in pdf, secondo me presto inizieranno anche a trattare online i dwg. E allora Google avra' vinto. Per non parlare di Google calendar.Google se la sta giocando benissimo, altro che boccaloni, chi non se ne rende conto è il vero boccalone.
      • pippuz scrive:
        Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
        [...]"Quando le persone di grande levatura scoprono il taoismo, lo seguono e lo praticano immediatamente. Le persone di media levatura, invece, ci pensano su e poi lo sperimentano. Le persone di bassa levatura scoppiano a ridere."Lao Tse
        • Paolinovaiv aivai scrive:
          Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
          Questo spiega perchè meno del 10% della popolazione mondiale pratic il taoismo...
          • Utente non registrato scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            Perché più del 90% è di bassa levatura ;)
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            Immagino quindi che tu non sia taoista...
          • Utente non registrato scrive:
            Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
            Non sono una pecora, non seguo ciecamente una dottrina: ne seguo solo gli insegnamenti che ritengo corretti :D
    • alexjenn scrive:
      Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
      - Scritto da: Guido Dassori
      Siete tutti cortesemente invitati qui:

      http://ilovegooglewave.com/

      ...vi sfido, ancora, a dare chromeos per
      spacciato ancor prima che venga al
      mondoMi sembra una cosa, anzi è una cosa molto interessante.Il 2010 vedrà soccombere un sistema, e non sarà Linux, non sarà Mac OS X, non sarà il neonato Google Chrome.Per "soccombere" intendo che mostrerà i limiti tecnologici che ha, l'incapacità di stare al passo coi tempi.indovinate a quale sistema mi riferisco?
    • Cavallo pazzo scrive:
      Re: A tutti quelli che danno ChromeOS morto:
      ...It has not yet been released yet but you can sign up to receive a notification once it is out.....e siamo nel 2011!!!
  • Funz scrive:
    Eric Schmidt
    Doppia poltrona in Google e Apple che scotta?Non è mai venuto in Italia, evidentemente....
    • MeX scrive:
      Re: Eric Schmidt
      beh anche qui se le cose non le tieni all'ombra con il sole che c'é iniziano a scottare... capisci a me! ;)
    • pabloski scrive:
      Re: Eric Schmidt
      - Scritto da: Funz
      Non è mai venuto in Italia, evidentemente....non può. non è amico del cavaliere, quindi gli farebbero subito notare il conflitto d'interessidel resto l'Italia è il Paese in cui vige il più spietato sistema giudiziario del mondo, sempre che tu non appartenga a questa o quell'altra loggia massonica, in quel caso nessun magistrato ti può toccare-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 luglio 2009 12.19-----------------------------------------------------------
  • Inerzia infromatic a scrive:
    Non vedo la rivoluzione
    Tanto gia' un sacco di persone che conosco, alla domanda, "che sistema operativo usi?", rispondono "Google".
    • Utente non registrato scrive:
      Re: Non vedo la rivoluzione
      A me lo rispondono quando gli chiedo del browser... Poi gli linko l'Acid3 Test e mi rispondono 12% ;)
      • Axel scrive:
        Re: Non vedo la rivoluzione
        trooooppo forte! ;)Mi viene in mente di un tizio una quindicina d'anni fa che continuava a dire con aria di sufficienza: "io programmo in MSDOS!" e quando gli si faceva notare che MSDOS non era un linguaggio rispondeva stizzito "...e cosa sarebbe allora?" (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • eamaxb scrive:
    Byzantine OS
    Lo conoscete? Io lo avevo scoperto diversi anni fa, ma non l'ho mai usato più di tanto.... non è molto simile come cosa?http://byzgl.sourceforge.net/wiki/index.php/Main_Page
    • pabloski scrive:
      Re: Byzantine OS
      è vero, ma infatti quello di google non è il primo tentativoil punto è che google ha il potere, i soldi e l'immagine per imporre una cosa del generee non venitemi a parlare di fatti, usabilità, ecc....del resto tutti usano windows, quegli stessi tutti che gli lanciano almeno dieci bestemmie al giornoiPhone docet oltretutto ;) un marchio è più potente di mille funzionalità e se chromeos avrà pure le funzionalità allora sfascerà gli avversari
    • angros scrive:
      Re: Byzantine OS
      Per i sistemi client ultraleggeri, c' è sempre il Damn Small Linux (50Mb completo, richiede 16 Mb di Ram, con 128 Mb o più si può caricare tutto in memoria e si ottiene una velocità estrema). Include word proXXXXXr, foglio di calcolo, browser etc..Come server, invece, c' è EyeOs, che contiene un desktop virtuale ed una serie di applicazioni da ufficio compatibili con Office. Funziona tranquillamente con FireFox (che è incluso in Damn Small Linux).Perciò, si possono fare le stesse cose già con i software esistenti. Comunque, se Chrome OS è software libero, ben venga... Spero solo che ci si possa installare sopra anche OpenOffice, Gimp et similia, e che non sia solo un client per Google Apps, senza possibilità di scelta a meno di modifiche drastiche.Praticamente, Google ci mette il marchio, la reputazione e lo spazio sui server; sembrerebbe una buona cosa, spero solo che gli utenti si rendano conto di cosa è bene mettere nella "nube" e cosa no.
      • Blob scrive:
        Re: Byzantine OS
        Non hai capito cos'è Chrome OS. È un browser con un kernel e poco altro che lo faccia andare, per usare applicazioni web.
      • pippuz scrive:
        Re: Byzantine OS

        Perciò, si possono fare le stesse cose già con i
        software esistenti. Comunque, se Chrome OS è
        software libero, ben venga...no, non lo è.http://tinyurl.com/m4s2xh
  • Paolinovaiv aivai scrive:
    Chrome OS storia di una morte annunciata
    Semplice a dirsi ma difficile a farsi. Finchè il mercato delle telecomunicazioni è monopolizzato dalle grandi compagnie telefoniche che offrono le connessioni su 3G a prezzi assurdi per non parlare il roaming internazionale, il cloud computing sarà un fallimento o un os castrato. In USA forse è diverso ma qui da noi se ne riparlerà tra almeno 5 anni.
    • Massi scrive:
      Re: Chrome OS storia di una morte annunciata
      - Scritto da: Paolinovaiv aivai
      Semplice a dirsi ma difficile a farsi. Finchè il
      mercato delle telecomunicazioni è monopolizzato
      dalle grandi compagnie telefoniche che offrono le
      connessioni su 3G a prezzi assurdi per non
      parlare il roaming internazionale, il cloud
      computing sarà un fallimento o un os castrato. In
      USA forse è diverso ma qui da noi se ne riparlerà
      tra almeno 5
      anni.Prezzi assurdi???Con MTV navighi a 5 euro mensili per 1 GB di dati.Ora che siamo d'estate hanno pure dimezzato il prezzo e si naviga a 2,50 euro/mese per 1 GB!Non mi dire che è caro, perché è l'offerta più economica che esista.E la cosa positiva è che il wap di TIM-MTV è esatamente navigazione pure e libera, senza proxy.Pensa che MTV va bene pure per chiamare e per autorizaricarsi.www.mtvmobile.it
    • mau scrive:
      Re: Chrome OS storia di una morte annunciata
      io ho vodafone è spendo 10euro +iva al mese per 2gb di datimi sembra meno caro dell'adsl di casa
      • mau scrive:
        Re: Chrome OS storia di una morte annunciata
        io ho vodafone e spendo 10euro +iva al mese per2gb didati mi sembra meno caro dell'adsl di casa
        • Troppo scrive:
          Re: Chrome OS storia di una morte annunciata
          - Scritto da: mau
          io ho vodafone e spendo 10euro +iva al mese per
          2gb di datiSecondo me paghi troppo, dato che con Tim puoi pagare 2 euro e 50 cent per 1 GB di dati nel mese (oltre il traffico email, che è comunque compreso).Poi con vodafone hai la connessione nattata, con tim è libera.
          • Guido Dassori scrive:
            Re: Chrome OS storia di una morte annunciata
            Vodafone non è nattato (lo sto usando io ora).Ma poi che casco è.. sapete solo trollare, il succo era che le offerte mobili ci sono e non ostacoleranno il cloud computing, e a tutti quelli che dicono "passeranno almeno 5 anni!!" ricordo che ormai la tecnologia va quasi alla stessa velocità delle idee. Fatela finita di farvi profeti di questo e di quello, con i capitali che hanno le grosse società possono fare quello che vogliono.Se google vuole si affilia a vodafone e con 3 euro al mese puoi usare tutti i servizi di google senza troppi problemi (come hanno fatto con feisbuc, mi pare), insomma, FATELA FINITA DI TROLLARE E DI FARVI PROFETI DI STA CIPPA!!!
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Chrome OS storia di una morte annunciata
            Io ho espresso un mio punto di vista anche perchè in Vodafone ci ho lavorato e so bene quali sono le coperture e i limiti tecnici della connessione 3G. Tu invece ti inc@zzi per nienete e non fa bene alla salute.
          • ruppolo scrive:
            Re: Chrome OS storia di una morte annunciata
            - Scritto da: Paolinovaiv aivai
            Io ho espresso un mio punto di vista anche perchè
            in Vodafone ci ho lavoratoCon quali mansioni?
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Chrome OS storia di una morte annunciata
            Vendita e assistenza tecnica.
          • ruppolo scrive:
            Re: Chrome OS storia di una morte annunciata
            - Scritto da: Paolinovaiv aivai
            Vendita e assistenza tecnica.Vendita e assistenza di cosa, di celle gsm a vodafone?
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Chrome OS storia di una morte annunciata
            Ma perchè ti interessa tanto?! No ho venduto i prodotti vodafone, contratti, telefoni, adsl, chiavette umts bla bla bla.
    • barra78 scrive:
      Re: Chrome OS storia di una morte annunciata
      il roaming tre si può cmq disattivare e la copertura (almeno nelle zone hce frequento io) è superiore a tim e vodafone.Ho un cliente che persa la scheda h3g se ne è comprata una tim. Nella casa in montagna (e in generale in tutto l'appennino modenese) fa molta fatica a navigare. Con la scheda tre le cose andavano molto meglio!
      • Troppo scrive:
        Re: Chrome OS storia di una morte annunciata
        - Scritto da: barra78
        il roaming tre si può cmq disattivare e la
        copertura (almeno nelle zone hce frequento io) è
        superiore a tim e vodafone.Non usando nessuno h3g, la connessione risulta meno congestionata.Tutto qua.
        Ho un cliente che persa la scheda h3g se ne è
        comprata una tim. Nella casa in montagna (e in
        generale in tutto l'appennino modenese) fa molta
        fatica a navigare. Con la scheda tre le cose
        andavano molto meglio!Ti rendi conto che è un caso mooooolllllttttttoooo isolato, quello che citi?H3g è di gran lunga l'operatore con la copertura inferiore in Italia.H3g funziona solo perché tutti i buchi che ha (anche in città) sono coperti da Tim.Quanto al prezzo, vorrei proprio vederla una tariffa di Tre che offre 1gb di traffico internet a meno di 2.50 euro al mese, come invece fa Tim con Mtv Mobile.
        • barra78 scrive:
          Re: Chrome OS storia di una morte annunciata

          Non usando nessuno h3g, la connessione risulta
          meno congestionata.
          Tutto qua.Sarà ma il succo è che con h3g a Modena si naviga meglio che con Tim!
          Ti rendi conto che è un caso mooooolllllttttttoooo isolato,
          quello che citi?Mah sarà ma TANTI clienti che usano h3g sull'appennino proprio per questo motivo!
          H3g è di gran lunga l'operatore con la copertura
          inferiore in Italia.
          H3g funziona solo perché tutti i buchi che ha
          (anche in città) sono coperti da Tim.Allora chiariamo una cosa: Zocca (luogo natale di Vasco Rossi) Tim=copertura in molti punti GSM nemmeno GRPS. Si naviga a 9.6kbps. Si naviga ovunque ma con evidenti limiti!H3g=copertura forse meno completa ma 100% umts. Con roaming disattivato con un LG-u990 xseries un amico con 2a casa a zocca naviga tutto il tempo che vuole. E con 9 ha 5GB di traffico
          Quanto al prezzo, vorrei proprio vederla una tariffa di Tre che
          offre 1gb di traffico internet a meno di 2.50 euro al mese, come
          invece fa Tim con Mtv Mobile.Premesso che quella è una promo e che il prezzo 'normale' è 5/mesepenso che 9 x 30 ore o 19 X 5gb non siano male.Per chi poi naviga ancora di + con 33 hai 1gb al giorno (30+gb in tutto). Inoltre per le aziende nei 19 i 5gb diventano settimanali.
          • Michael scrive:
            Re: Chrome OS storia di una morte annunciata
            - Scritto da: barra78

            Non usando nessuno h3g, la connessione risulta

            meno congestionata.

            Tutto qua.

            Sarà ma il succo è che con h3g a Modena si naviga
            meglio che con
            Tim!


            Ti rendi conto che è un caso
            mooooolllllttttttoooo isolato,


            quello che citi?
            Mah sarà ma TANTI clienti che usano h3g
            sull'appennino proprio per questo
            motivo!


            H3g è di gran lunga l'operatore con la copertura

            inferiore in Italia.

            H3g funziona solo perché tutti i buchi che ha

            (anche in città) sono coperti da Tim.

            Allora chiariamo una cosa: Zocca (luogo natale di
            Vasco Rossi) Tim=copertura in molti punti GSM
            nemmeno GRPS.Il gprs con Tim non esiste più (e nemmeno il gsm puro), va tutto in edge, umts o hsdpa.Cmq tu fai il tuo piccolo esempio di un comune, quando è evidente che la copertura di Tre è scarsa in tutta Italia, confrontata non solo a quella di Tim (che è la migliore sotto questo punto), ma Tre è persino peggio di Wind in quanto a copertura.
            Premesso che quella è una promo e che il prezzo
            'normale' è
            5/mese
            penso che 9 x 30 ore o 19 X 5gb non siano male.9 euro sono quasi il doppio di 5 e 4 volte i 2.50 euro!Per la navigazione mobile le 30 ore sono una XXXXXXX che dura 120 scatti (si possono far fuori in un paio di giorni o meno), meglio i 19 euro per 5 GB... ma costa quasi 8 volte la promo di MTV!
          • barra78 scrive:
            Re: Chrome OS storia di una morte annunciata

            Cmq tu fai il tuo piccolo esempio di un comune,
            quando è evidente che la copertura di Tre è
            scarsa in tutta Italia, confrontata non solo a
            quella di Tim (che è la migliore sotto questo
            punto), ma Tre è persino peggio di Wind in quanto
            a copertura.Come ti ho già detto Qui in zona (provincia di modena) la copertura è ottima. Certamente non posso fare confronti con altre zone ma qui è così. Valuto quel che posso nel mio piccolo!

            Premesso che quella è una promo e che il prezzo

            'normale' è

            5/mese

            penso che 9 x 30 ore o 19 X 5gb non siano male.
            9 euro sono quasi il doppio di 5 e 4 volte i 2.50
            euro!
            Per la navigazione mobile le 30 ore sono una
            XXXXXXX che dura 120 scatti (si possono far fuori
            in un paio di giorni o meno), meglio i 19 euro
            per 5 GB... ma costa quasi 8 volte la promo di
            MTV!Inesatto su tutta la linea. Da questa pagina: http://www.tre.it/public/scheda_piano.php?idp=27&idOF=162&type=X,Yestrapolo quanto segue:Alcuni dettagli: * Il traffico è conteggiato secondo gli effettivi secondi di connessione (senza scatto di inizio sessione) * Il piano è attivabile in comodato duso Scegli 3 New Internet o come USIM sciolta.Inoltre con i 19 ogni gb ti costa 3,9 con Tim te ne costa 5 (lascia perdere la promozione perchè anche h3g ha promo per chi entra e che durano fino a fine anno, ad esempio quel mio amico di zocca ha 5gb al mese gratis fino a fine anno). Poi non me ne viene in tasca nulla. La discussione era partita dagli eccessivi costi per la navigazione su internet in mobilità. Mi sembra che oggi le cose siano messe molto molto bene invece. I problemi sono altri: SMS, scatti alla risposta e cose del genere!
          • cvb scrive:
            Re: Chrome OS storia di una morte annunciata

            Cmq tu fai il tuo piccolo esempio di un comune,
            quando è evidente che la copertura di Tre è
            scarsa in tutta Italia, confrontata non solo a
            quella di Tim (che è la migliore sotto questo
            punto), ma Tre è persino peggio di Wind in quanto
            a
            copertura.Anche se piccolo lui fa un esempio concreto... tu parli di evidenze... ma io non ne vedo...Leggi qui: "E' evidente che la copertura Tre, la qualità di segnale e le tariffe siano assolutamente le migliori...Tim non copre neanche un decimo del territorio lontano dalle grandi città e Vodafone ha una qualità di servizio pessima!"Uau... quante argomentazioni che ti ho dato vero? il piccolo esempio di Zocca vale più della tua aria fritta
          • pippuz scrive:
            Re: Chrome OS storia di una morte annunciata

            Leggi qui: "E' evidente che la copertura Tre, la
            qualità di segnale e le tariffe siano
            assolutamente le migliori...Tim non copre neanche
            un decimo del territorio lontano dalle grandi
            città e Vodafone ha una qualità di servizio
            pessima!"boh, avevo preso una chiavetta Tre, l'ho provata in diverse situazioni (luoghi) prima del termine del periodo con diritto di reXXXXX, per poi riconsegnarla. Nel comune di Codroipo (FVG, pianura) Tre va quasi sempre in roaming,Tim è quella che si prende meglio, poi Vodafone. In comune di Vito d'Asio, come in moltissimi comuni adiacenti (alto Friuli, montagna) esiste soltanto Tim. per la copertura, googlando velocemente ho trovato queste mappe (si riferiscono però a 2 anni fa):http://tinyurl.com/n8a5bg
    • nome e cognome scrive:
      Re: Chrome OS storia di una morte annunciata

      Anche vodafone ha tariffe del genere, tim non so.
      Con 19 e 300 ore IMHO un sistema operativo di
      questo tipo ha senso di esistere
      eccome!E pensa cheXXXXXta, il 20% di quel tempo verrà speso per scaricare banner pubblicitari.
      • barra78 scrive:
        Re: Chrome OS storia di una morte annunciata
        Hai presente adsense? = pubblicità fatta per il 90% con testi senza grafica?Se poi vai su xtube è logico che trovi milioni di banner pubblicitari in flash. Prova tu a pubblicizzare delle tettone con solo del testo :P
    • pabloski scrive:
      Re: Chrome OS storia di una morte annunciata
      non è detto, del resto chi usa internet lo fa per lo più tramite cavo o wifi, il 3g è una mosca biancachromeos non sarà un os da usare solo online ma anche offline, come google gears e tutte le applicazioni RIA in generale
      • Guido Dassori scrive:
        Re: Chrome OS storia di una morte annunciata
        Infatti, la gente forse non ha presente quanto POWWWWERRRR siano le google gears
    • Paolinovaiv aivai scrive:
      Re: Chrome OS storia di una morte annunciata
      Peccato che le tariffe orarie siano su scatti di 15 minuti. Comunque il concetto si estende su tutta Europa, non solo qui in Italia. O ci si attacca al wi-fi/lan (che è poco diffuso) oppure il 3G costa caro e la qualità e' comunque scarsa.
      • barra78 scrive:
        Re: Chrome OS storia di una morte annunciata
        Mi quoto da un altro post:Da questa pagina: http://www.tre.it/publicscheda_piano.php?idp=27&i...estrapolo quanto segue:Alcuni dettagli: * Il traffico è conteggiato secondo gli effettivi secondi di connessione (senza scatto di inizio sessione) * Il piano è attivabile in comodato duso Scegli 3 New Internet o come USIM sciolta.
    • FDG scrive:
      Re: Chrome OS storia di una morte annunciata
      - Scritto da: Paolinovaiv aivai
      USA forse è diverso ma qui da noi se ne riparlerà
      tra almeno 5 anni.Ovvero, come considerare l'importanza della situazione italiana in un contesto globale dove non conta un *BIP*Io 'ste cavolate continuo a sentirle... "si, qui in Italia...". Ma lo volete capire che l'Italia da sola come mercato NON CONTA NULLA!? Quindi perché continuate ad insistere sulla questione della connettività? Nel mondo la gente connessa c'è e non è poca. Quello è un mercato ENORME. Quindi sicuramente i quattro sfigati italiani che non hanno connettività decente non sono un criterio per stabilire se ha senso GoogleOS o no.
  • Giuseppe Romano scrive:
    Android e Chrome OS
    Non capisco come facciano a non sovrapporsi android e Chrome OS. Probabilmente ad Agosto uscirà il primo netbook Android.Avevo visto questa mossa come un passo decisivo verso la trasparenza del terminale e una completa sincronizzazione col web. Ora lo scenario si complica.
    • Utente non registrato scrive:
      Re: Android e Chrome OS
      Android è progettato per essere utilizzato su palmari, non sui netbook. Per i netbook ci sarà ChromeOS. Semplicemente perché Android può girare su un netbook, non vuol dire che fa concorrenza con GoogleOS, anche perché nascono da esigenze profondamente diverse. Il mercato non si basa solo sulla piattaforma, ma sulle esigenze degli utenti finali...
      • Pointer scrive:
        Re: Android e Chrome OS
        - Scritto da: Utente non registrato
        Semplicemente perché Android può girare
        su un netbook, non vuol dire che fa concorrenza
        con GoogleOS, anche perché nascono da esigenze
        profondamente diverse.Esatto. C'è gente che ancora non se ne rende conto che sono prodotti profondamente diversi. Chrome OS è una cosa diversa non solo da Android, ma anche dalle distro di GNU/Linux, da OSX, Windows e tutti i SO "classici".
        • Franco Barbi scrive:
          Re: Android e Chrome OS
          - Scritto da: Pointer
          - Scritto da: Utente non registrato

          Semplicemente perché Android può girare

          su un netbook, non vuol dire che fa concorrenza

          con GoogleOS, anche perché nascono da esigenze

          profondamente diverse.

          Esatto. C'è gente che ancora non se ne rende
          conto che sono prodotti profondamente diversi.
          Chrome OS è una cosa diversa non solo da Android,
          ma anche dalle distro di GNU/Linux, da OSX,
          Windows e tutti i SO
          "classici".Ma perchè parlare e sparare se non c'è nulla di concreto?Mio cuggino mi ha detto che l'os di Google parla con i rutti...
          • Giurato scrive:
            Re: Android e Chrome OS

            Mio cuggino mi ha detto che l'os di Google parla
            con i rutti...Hahahah, questa è la cosa più sensata che ho letto :D
          • Federico scrive:
            Re: Android e Chrome OS
            - Scritto da: Franco Barbi
            Ma perchè parlare e sparare se non c'è nulla di
            concreto?E' una distro gnu/linux con una versione di x11 modificata (alleggerita), il browser è chrome, non ci sarà nessun programma che non sia assolutamente indispensabile e al posto dei programmi di saranno link a vari servizi di cloud computing. Tutto questo l'ha detto google, non l'ha sparato nessuno. Che altro c'è da sapere scusa? E' la distro meno interessante che conosco e già si è capito che punto informatico nei prossimi 10 anni parlerà solo di questo. Basta!
          • Blob scrive:
            Re: Android e Chrome OS
            - Scritto da: Federico
            Tutto questo l'ha detto google, non
            l'ha sparato nessuno.Su questo sono perfettamente d'accordo. Pensando agli altri commenti, è la dimostrazione di come si sparino trollate a caso, senza neanche informarsi; anche l'ultimo neurone di costoro dev'essere andato in ferie :
        • Federico scrive:
          Re: Android e Chrome OS
          - Scritto da: Pointer
          Esatto. C'è gente che ancora non se ne rende
          conto che sono prodotti profondamente diversi.
          Chrome OS è una cosa diversa non solo da Android,
          ma anche dalle distro di GNU/Linux,Prendi una distro GNU/Linux piena zeppa di driver proprietari, disinstalla quasi tutti i programmi, aggiungi preferiti e collegamenti a servizi di cloud computing... e hai ottenuto google os.
          • Blob scrive:
            Re: Android e Chrome OS
            Non c'entrano nulla i driver propietari, può averli lo stesso.Alla "distro di GNU/Linux" devi togliergli anche il DE e forse anche una fetta di GNU. Basta il kernel coi driver e X, che hanno il solo scopo di fare andare il browser. Potevano mettergli qualsiasi altro kernel al posto di Linux che il discorso non cambiava: secondo l'ottica di Google, il SO non deve essere più importante, dev'esserlo il web, con applicazioni per il web, non per un SO particolare. La sostanza è il browser, non l'OS. È un browser OS . Chrome è appunto il nome del un browser. Chrome che "fa da OS", in un certo senso.
  • buh scrive:
    welcome to the real world
    chi diceva che non sarebbe servito google per entrare su internet? accendi il pc e c'è google, ti connetti e c'è google, navighi...e c'è google...e poi criticate microsoft....(non tirate fuori la questione della scelta, anche sui pc c'è scelta di os, ma si usa windows... non vuol dire che tra un pò lo stesso capiti anche sui cellulari e pc, con android e chrome os)
    • anonimo scrive:
      Re: welcome to the real world
      - Scritto da: buh
      e poi criticate microsoft....
      (non tirate fuori la questione della scelta,
      anche sui pc c'è scelta di os, ma si usa
      windows... Tra cambiare l'url del motore di ricerca e sostituire il sistema operativo che trovi preinstallato c'è una bella differenza, sia in termini di tempo che di difficoltà.
      • buh scrive:
        Re: welcome to the real world
        ...infatti la notizia parla di un sistema operativo :)e poi diciamocelo... c'è chi associa browser=google, secondo te sono a conoscenza che esistono altri motori di ricerca? così come i sistemi operativi, anche i motori di ricerca si usa quello che viene fornito (o che per forza di cose ti ritrovi ovunque)
        • buh scrive:
          Re: welcome to the real world
          ah...bellissimo questo video..........http://www.youtube.com/watch?v=o4MwTvtyrUQ
        • Sember scrive:
          Re: welcome to the real world
          infatti viene fornito quello microsoft (o msn :D) però si sceglieva google perchè migliore
        • Pointer scrive:
          Re: welcome to the real world
          C'è anche da dire che se le applicazioni sono web based, chiunque può creare un "Chrome OS" e avere la totale compatibilità (finché si rispettano gli standard). Quindi se dovesse fare un sucXXXXXne, non vuol dire che creerà un nuovo monopolio, ma che aprirà una strada. Google, più che creare un SO, sta creando qualcosa che rende il SO marginale ;)
        • alexjenn scrive:
          Re: welcome to the real world
          A me pare che, quando si installa Internet Explorer 8, ovvero il browser per antonomasia (la gente usa quello), ci si ritrova con un altro motore di ricerca.
          • uno scrive:
            Re: welcome to the real world
            - Scritto da: alexjenn
            A me pare che, quando si installa Internet
            Explorer 8, ovvero il browser per antonomasia (la
            gente usa quello), ci si ritrova con un altro
            motore di
            ricerca.a me pare che ci si ritrovi con il sito mocrosoft.com per gli agg.e quaando istalli firefox magicamente chi c'è se non googleo opera con yahooco il bw di google.--- con gooogle XD
          • Spettacolo scrive:
            Re: welcome to the real world
            Trollallero trollallà. Quando installi IE8 e lo fai partire ti viene proposto il motore di ricerca, se ti sta bene quello predefinito ok altrimenti lo puoi scegliere tra un'ampia rosa di possibilità. E lo puoi sempre scegliere dall'apposita "linguetta" a lato della barra di ricerca.Perchè qualcuno debba sempre scrivere senza riflettere per me è e rimarrà un mistero.
          • alexjenn scrive:
            Re: welcome to the real world
            Ma ci sei o ci fai? Mi dici, tra quelli che pensano che Windows sia l'unico sistema al mondo, chi è che si mette a riflettere sulle domande? O pensi che la maggioranza della gente non clicchi solo su Ok o Avanti?
          • lroby scrive:
            Re: welcome to the real world
            - Scritto da: alexjenn
            Ma ci sei o ci fai? Mi dici, tra quelli che
            pensano che Windows sia l'unico sistema al mondo,
            chi è che si mette a riflettere sulle domande? O
            pensi che la maggioranza della gente non clicchi
            solo su Ok o
            Avanti?come mai hai il tuo avatar con doppio s.o.?
          • alexjenn scrive:
            Re: welcome to the real world
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: alexjenn

            Ma ci sei o ci fai? Mi dici, tra quelli che

            pensano che Windows sia l'unico sistema al
            mondo,

            chi è che si mette a riflettere sulle domande? O

            pensi che la maggioranza della gente non clicchi

            solo su Ok o

            Avanti?
            come mai hai il tuo avatar con doppio s.o.?(rotfl)Anzi, ti do il link: http://is.gd/1yByH-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 luglio 2009 17.49-----------------------------------------------------------
        • Pao scrive:
          Re: welcome to the real world
          - Scritto da: buh
          ...infatti la notizia parla di un sistema
          operativo
          :)
          e poi diciamocelo... c'è chi associa
          browser=google, secondo te sono a conoscenza che
          esistono altri motori di ricerca? così come i
          sistemi operativi, anche i motori di ricerca si
          usa quello che viene fornito (o che per forza di
          cose ti ritrovi
          ovunque)Cioe' d'ora poi in poi troverai Bing...Che comunque rispetto all'orrendo live search e' gia' qualcosa di decente
        • anonimo scrive:
          Re: welcome to the real world
          - Scritto da: buh
          ...infatti la notizia parla di un sistema
          operativo
          :)Rispondevo alla frase:"anche sui pc c'è scelta di os, ma si usa windows"Google OS mica te lo troverai su tutti i computer del mondo.
          e poi diciamocelo... c'è chi associa
          browser=google, secondo te sono a conoscenza che
          esistono altri motori di ricerca? Se lo fanno è per scelta, non è certo una cosa che si trovano di default
    • Utente non registrato scrive:
      Re: welcome to the real world
      Allora fuciliamo ogni azienda: in futuro potrà avere il monopolio! Ma è difficile da capire che l'operazione di marketing di Google avverrà solo coi netbook ed è focalizzata al cloud? Finché ci sarà libertà di scelta (il sito di Google rispetta gli standard W3C, i siti della Microsoft sono pieni di video da vedere solo se hai Silverlight, tanto per dirne una... Ed esistono diversi siti che senza IE non puoi vedere, nel 2009), finché Google rispetterà le regole, finché non abuserà della sua posizione nel mercato, allora non avrò nulla da ridire.PS. A me ChromeOS non interessa minimamente, è interessante solo come idea a livello generico... Voglio vedere se avrà sucXXXXX e i possibili sviluppi nel futuro, nient'altro.
      • buh scrive:
        Re: welcome to the real world
        - Scritto da: Utente non registrato
        il sito di Google rispetta gli standard W3Chttp://validator.w3.org/check?verbose=1&uri=http%3A%2F%2Fwww.google.com%2F
        • Utente non registrato scrive:
          Re: welcome to the real world
          Ma lo sai usare quello strumento? Prova a mettere la codifica unicode utf-16 e a visualizzarlo in HTML4.1 o XHTML1.1 Ti darà 2 errori e 3 avvertimenti... Che non ti proibiscono di visualizzare correttamente il sito con qualsiasi browser, per altro, dato che quello è il punto focale. Facevi più bella figura a non commentare o a mettere la codifica giapponese.
          • kedo scrive:
            Re: welcome to the real world
            iso-8859-1 è la codifica "Western Europe", quindi non "giapponese" (che sarebbe UTF-8, altrimenti la più vecchia ed "ormai quasi non più utilizzata" codifica Shift-JIS), utilizzata di default in Windows XP nella versione europea e americana e, se non sbaglio, è quella segnata da utilizzare di "default" nella pagina di Google.La più comune credo sia UTF-8, di default in Windows Vista e compagni/figli (mi riferisco a Windows 2008 Server e Windows 7), e credo anche sulle ultime distribuzioni linux/bsd dato che supporta tutte le lingue comuni. UTF-16? Mai visto utilizzato da qualunque parte...Forzare 'encoding' e 'doctype' per rilevare meno errori è una pratica molto interessante...In qualsiasi caso non ne è pregiudicata la visualizzazione in qualunque browser, nonostante non si possa dire che passi a pieni voti il Markup Validation W3C.
    • aabbcc scrive:
      Re: welcome to the real world
      c'è una sostanziale differenza...microsoft rompe il XXXXX con i suoi standard, sistemi programmi proprietari per niente trasparenti che obbligano a usare software microsoft (a pagamento)... e questo da sempre....i prodotti google invece sono open-source, liberi, e usano standard aperti...
    • rpell scrive:
      Re: welcome to the real world
      Altra differenza: google quando fa una cosa, di solito funziona piuttosto bene, e quasi al primo colpo (vedere i cellulari Android che hanno ancora bachi di S.O., ma sono decisamente meglio di Windows Mobile).Non si puo' dire la stessa cosa dei prodotti Microsoft (Windows in primis).Secondo me la discriminante non e' il fatto che un'azienda domini il mercato, ma se chi domina il mercato lo fa xche' ha il prodotto migliore, e non x una serie di distorsioni del mercato stesso.
    • Pao scrive:
      Re: welcome to the real world
      - Scritto da: buh
      chi diceva che non sarebbe servito google per
      entrare su internet? accendi il pc e c'è google,Continua a non servire.
      ti connetti e c'è google, navighi...e c'è
      google...
      e poi criticate microsoft....Microsoft si critica perche' distorce il mercato, non perche' tira fuori buoni prodotti e domina per merito.Domina per marketing e forzature sul mercato.
      (non tirate fuori la questione della scelta,
      anche sui pc c'è scelta di os, ma si usa
      windows... non vuol dire che tra un pò lo stessoAppunto, non per scelta.
      capiti anche sui cellulari e pc, con android e
      chrome
      os)Sui cellulari la situazione e' diversa.Sui PC anche, visto che i target sono profondamente diversi
    • Fai il login o Registrati scrive:
      Re: welcome to the real world
      - Scritto da: buh
      (non tirate fuori la questione della scelta,
      anche sui pc c'è scelta di osAcquistare un pc senza Win è cosa praticamente impossibile per un utonto comune che acquista il pc al supermercato, e difficile anche per un non-utonto se si parla di notebook. Senza contare poi che non sempre tutto l'hardware è compatibile con altri OS. Quindi la possibilità di scelta è solo nominale, non reale.
      • Utente non registrato scrive:
        Re: welcome to the real world
        Per un notebook la mia risposta è Dell. Non amo nessuna multinazionale, ma almeno la Dell fornisce portatili di alta qualità, con un'ottima garanzia, e con i pezzi e il sistema operativo che decidi tu.
        • Funz scrive:
          Re: welcome to the real world
          - Scritto da: Utente non registrato
          Per un notebook la mia risposta è Dell. Non amo
          nessuna multinazionale, ma almeno la Dell
          fornisce portatili di alta qualità, con un'ottima
          garanzia, e con i pezzi e il sistema operativo
          che decidi
          tu.Solo per acquisti online o posso andare da un negoziante a farmi fare il notebook su misura senza windows?
          • Utente non registrato scrive:
            Re: welcome to the real world
            Per telefono son sicuro che è possibile, l'ha ordinato qualche mese fa un mio amico. Il negoziante... può ordinartelo con la stessa procedura con cui lo ordini tu. Il problema è che la gente neppure sa di questa possibilità, né spesso sa che cos'è un sistema operativo, cos'è un kernel o addirittura cos'è un web browser. Ed i negozianti non ci tengono ad informare la gente, anche senza tutti i torti spesso: per loro rappresenta una perdita di tempo. Mentre penso che i lettori di PI sappiano bene quali sono le alternative e che sappiano scegliere tra queste, penso anche ad un pensionato o un quarantenne/cinquantenne che non ha mai toccato un PC e ne ordina uno per il figlio/nipote. Va lì e ordina un computer, l'unica cosa che gli interessa è che premendo il bottone si accenda. Lì si ferma il suo concetto di computer.
          • lroby scrive:
            Re: welcome to the real world
            - Scritto da: Utente non registrato
            penso anche ad un pensionato o un
            quarantenne/cinquantenne che non ha mai toccato
            un PC e ne ordina uno per il figlio/nipote. Va lì
            e ordina un computer, l'unica cosa che gli
            interessa è che premendo il bottone si accenda.
            Lì si ferma il suo concetto di
            computer.uno che non ha mai toccato un computer vede la prima merxa al supermercato (che costi il meno possibile) e lo porta a casa (dopo averlo pagato ovviamente :D )
          • Utente non registrato scrive:
            Re: welcome to the real world
            Eh, il succo non cambia, si portano a casa il loro bel PC con Finestre® senza manco sapere cos'è e quali sono le alternative... Un tecnico che installi anche Linux/Unix non l'ho ancora trovato, e la mia è una città abbastanza grande.
          • Funz scrive:
            Re: welcome to the real world
            - Scritto da: Utente non registrato
            Per telefono son sicuro che è possibile, l'ha
            ordinato qualche mese fa un mio amico. Il
            negoziante... può ordinartelo con la stessa
            procedura con cui lo ordini tu. Il problema è cheInteressante, grazie, casca in parte tutto il mio discorso sull'impossibilità di comprare un PC portatile senza sistema operativo.è solo una marca, ma è un buon inizio
            la gente neppure sa di questa possibilità, né
            spesso sa che cos'è un sistema operativo, cos'è
            un kernel o addirittura cos'è un web browser. Ed[...]è vero, ma a me, utente un po' più smaliziato, non me ne po' fregà dde meno :p
        • Fai il login o Registrati scrive:
          Re: welcome to the real world
          Scritto da: Utente non registrato
          Per un notebook la mia risposta è Dell. Non amo
          nessuna multinazionale, ma almeno la Dell
          fornisce portatili di alta qualità, con un'ottima
          garanzia, e con i pezzi e il sistema operativo
          che decidi
          tu.Sapevo anch'io di questa possibilità e così ad Ottobre ho contattato via e-mail Dell perché volevo appunto un notebook senza S.O.. Mi hanno risposto che in Italia per accordi commerciali non è possibile e che hanno tutti Windows preinstallato.Come vedi forse neppure in Dell tutti sanno di questa possibilità.
      • kedo scrive:
        Re: welcome to the real world
        E dove sta il problema?Cosa mi importa se la gente è 'utonta'?E' veramente 'utonta'?Perché queste aziende mettono sempre una licenza Windows nei loro notebook? Perché preinstalla Windows?Perché invece non accontenta la piccola cerchia di utenza che si autodefinisce "non utonta"?Mi chiedo chi sa dare delle risposte valide a questi quesiti...Chiudendo questa parentesi OT, scaturita dall'ormai ripetitività di tutti i topic su PI riguardanti il "dominio Microsoft"...Per quanto riguarda ChromeOS, credo che ci toccherà soltanto aspettare che esca e provare "con mano" di cosa si tratta e quanto possa essere valido.Mi chiedo perché nessuno abbia ancora mai fatto un sistema operativo che si avvii in un lampo e che dia dei servizi minimi, anche soltanto il browser, e che allo stesso tempo consenta dal sistema operativo minimo stesso di avviare un sistema operativo completo, qualsiasi sia.Ripensandoci, mi chiedo quanto ChromeOS rispecchi le volontà degli utenti. "La gente non deve più pensare ad aggiornare il sistema operativo o a preoccuparsi di virus", io non ne sarei tanto sicuro: se il sistema operativo si affermasse, dubito che il loro sistema operativo sia inviolabile, qualsiasi sistema offrano (mi riferisco al Cloud Computing), anche limitando totalmente il sistema operativo in "cloud", credo che il sistema operativo sia comunque violabile in qualche modo, e oltretutto sfavorirebbe l'utilizzo in modalità off-line, che in qualsiasi caso dubito non esista, ed in questo caso aumenterebbe le probabilità di un sistema violabile.Nel caso di applicativi cloud sul ChromeOS, mi chiedo se la gente sarà felice di impiegare più tempo nel caricare gli applicativi, data la indubbia lentezza della larghezza di banda di internet che, di certo, verrebbe ancor di più trafficata da tali applicativi. Non dimentichiamoci che la stessa rete Internet è quasi traboccante...Per quanto riguarda il panorama generale hardware/software, mi chiedo perché nessuno si sia concentrato sul rimuovere i limiti attuale in ambito hardware e software: del primo rimuovere il collo di bottiglia creato dalla memoria di massa, soprattutto nel caricare un sistema operativo troppo ingombrante per la sua velocità di lettura e, al tempo stesso, creare un sistema operativo che possa sfruttare in modo ottimale la capacità dell'hardware ad oggi disponibile.Che so, per quanto riguarda la velocità di avvio del proprio pc, perché nessuno ha pensato, per esempio, a far funzionare correttamente una funzione ibrida tra sospensione e ibernazione? Anche qualche soluzione hardware. Qualche memoria volatile "secondaria" a quella normalmente utilizzata nel computer che non sia veloce, ma che consumi veramente molto molto meno rispetto al normale e che sia alimentata da una batteria, che nel caso passi molto tempo o l'alimentazione elettrica venga disattivata, provveda automaticamente a salvare il contenuto della memoria di ram su un supporto non volatile e rapidamente, all'accensione del PC, riporti velocemente il tutto sulla memoria di RAM. Si, ok, ci sarebbe da discutere anche sul BIOS che in certi casi è lento quasi quanto il caricamento del sistema operativo (e che non dipende dal sistema operativo), ma non voglio proseguire oltre perché ve ne sarebbero infinite di robe da considerare.Insomma, che voglio dire con ciò? Mi chiedo se Google, con il suo ChromeOS, abbia intenzione di superare, finalmente, in qualche modo tali ostacoli: purtroppo posso soltanto restare a guardare, ma la sua scelta, probabilmente, mi porterà a considerare se il suo sistema operativo sia un'alternativa più che valida al corrente scenario dei sistemi operativi o se è soltanto un'altra alternativa da affiancare alla già immensa moltitudine di sistemi operativi che vi è per ora.In qualsiasi caso, chi domina il mercato dei sistemi operativi è chi riesce ad offrire un sistema operativo che soddisfi le esigenze dei suoi consumatori, e nell'"home computing" Microsoft fin'ora ha vinto, e credo che sia questo il motivo per cui le aziende che vendono notebook hanno scelto Windows come sistema operativo, che sia a pagamento o no, che abbia bug, virus, tante patch o niente di tutto ciò. A fare la differenza è tutto ciò che ti può dare un sistema operativo nel modo più semplice.La causa di tutto ciò (e vi faccio notare come dico "causa" e non "grazie") sono gli altri che non han fatto altro che tentare di dar fuoco al mulino di Redmond che dar acqua al proprio.Spero che, finalmente, qualcuno riesca a sfornare qualcosa che possa fare la differenza (ovviamente positiva) rispetto alle soluzioni offerte dalla Microsoft, e non tutte quelle che fin'ora possono soltanto affiancarsi o sottomettersi ad essa. Neanche nelle soluzioni netbook si è riusciti a far affermare linux che, secondo me, non è ancora al livello di Windows nei punti specificati in precedenza ("tutto ciò che ti può dare un s.o. nel modo più semplice"). Non tutte le periferiche han dei modi semplici per installarsi su linux/bsd: per alcune devi avere delle conoscenze extra, come saper utilizzare la shell, cercare su internet una guida con tutte le istruzioni dettagliate ed in italiano su come installare la periferica, e la fortuna che tutto coincida con la guida, altrimenti ti toccherà rispondere sul forum ed aspettare che qualcuno riesca a darti una risposta che ti risolva il problema, cosa che con me non è accaduta con lo scanner di una stampante multifunzione della samsung che sull'ultima versione di ubuntu non lo riesco ad installare manco sparato: dovrei utilizzare una vecchia versione, così ci ho rinunciato.In conclusione, direi che ho scritto troppo: chi riesce a leggere fino alla fine è un mostro.Saluti.
    • pabloski scrive:
      Re: welcome to the real world
      almeno google non approfitta di un "bug" di ie6 per costringerti ad usare bing e aumentare artificialmente il suo sharetoh leggi qua http://www.osnews.com/thread?373184
      • pippuz scrive:
        Re: welcome to the real world
        - Scritto da: pabloski
        almeno google non approfitta di un "bug" di ie6
        per costringerti ad usare bing e aumentare
        artificialmente il suo
        shareil che dimostra che sei di parte: non è un bug, ma una feature ;)
        • pabloski scrive:
          Re: welcome to the real world
          una feature indesiderata :De poi avevano promesso una soluzione, ad oggi stiamo ancora aspettandovoglio dire, che credibilità può avere un'azienda che usa simili mezzucci per aumentare i numeretti delle statistiche d'acXXXXX?
    • Federico scrive:
      Re: welcome to the real world
      - Scritto da: buh
      e poi criticate microsoft....Ma tu riesci a criticare solo un'azienda alla volta? Allenati, con un po' di pratica imparerai a criticarne centinaia senza troppi problemi.
    • una mamma preoccupat a scrive:
      Re: welcome to the real world
      - Scritto da: buh
      chi diceva che non sarebbe servito google per
      entrare su internet? accendi il pc e c'è google,
      ti connetti e c'è google, navighi...e c'è
      google...
      e poi criticate microsoft....ehm.. essere in posizione dominante sul mercato non è vietato da nessuna legge... semmai l'abuso di tale condizione è punito.. e google finora al contrario di MS non ci è mai caduta, non escludo però che faccia altrettanto in futuro e ciò mi lascia perplesso
Chiudi i commenti