HP Metal Jet, stampa 3D per l'industria

In arrivo una stampante 3D per l'ambito produttivo, che applica ai metalli la medesima tecnologia già collaudata sui materiali polimerici.

Sebbene il clamore mediatico sollevato qualche anno fa dall’avvento delle stampanti 3D sembra essere andato un po’ scemando, le potenzialità connesse alla tecnologia rimangono fuori discussione, soprattutto quelle relative a un suo impiego all’interno dell’ambito industriale, in particolare per quanto riguarda costi e tempi di prototipazione ridotti. La novità annunciata oggi da HP si inserisce in questo filone.

HP Metal Jet

Il nome del macchinario presentato dal gruppo statunitense è già di per sé piuttosto esplicativo per comprenderne la natura e la finalità. HP Metal Jet viene descritta dall’azienda come un sistema voxel-level binder jetting che incrementa la produttività fino a 50 volte rispetto alle soluzioni già presenti sul mercato. Lo spazio di stampa è pari a 430x320x200 mm. Alcune società del calibro di Volkswagen, Wilo, Okay Industries e Primo Medical Group hanno già avuto modo di sperimentarne l’efficacia: nel caso dell’automaker tedesco, ad esempio, la stampante è utilizzata per creare portachiavi e targhette, ma in futuro potrebbe trovare utilità anche per dar vita alle componenti in cui alloggiare gli specchietti e per il pomello della leva del cambio. Queste le parole di Martin Goede, Head of Technology Planning and Development di VW.

Riducendo le tempistiche del ciclo produttivo possiamo realizzare un volume elevato di pezzi molto rapidamente. Ecco perché la nuova piattaforma Metal Jet di HP costituisce un enorme passo in avanti per l’industria. Guardiamo avanti in modo da alzare l’asticella di quanto possibile fare per offrire ancora più valore e innovazione ai nostri clienti.

La realizzazione è portata avanti in partnership con GKN Powder Metallurgy e l’italiana Parmatech, sulla base dell’esperienza maturata con la Multi Jet Fusion 3D per materiale polimerico lanciata negli anni scorsi. Il debutto ufficiale sul mercato è atteso per il 2020, con le prime Metal Jet consegnate agli acquirenti della prima ora. Tutti gli altri dovranno invece attendere fino al 2021. Il prezzo non sarà esattamente budget friendly: circa 400.000 dollari. Non tutti potranno permettersene un’unità. Per questo HP ha pensato al Metal Jet Production Service, un vero e proprio servizio attraverso il quale chi ne avrà bisogno potrà richiedere la stampa di un manufatto, senza dover sostenere l’investimento necessario a comprare il macchinario.

HP Metal Jet è in grado di creare oggetti metallici, una stampante 3D destinata all'ambito industriale

Fonte: HP

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti