HP spinge Linux sulla workstation grafica

HP mette Linux alla guida di una nuova workstation basata su architettura Intel e dedicata prevalentemente a far girare applicativi grafici 2D e 3D


Milano – Confermando la sua strategia pro-Linux, la stessa che la porterà allo sviluppo del supercomputer Linux più potente al mondo, HP ha annunciato la disponibilità di una nuova workstation, la x2100, che adotta il sistema operativo free.

Dedicata ai professionisti del settore dell’entertainment, dell’ingegneria elettronica e dei servizi finanziari, HP sostiene che questa workstation è in grado di far girare una vasta gamma di applicazioni per la grafica 2D e 3D: questo anche grazie all’iniziativa HP Leadership Graphics Program, che fornisce la certificazione ISV di produttori e pacchetti grafici come ad esempio Nothing Real, Alias|Wavefront Maya, Softimage XSI, Arete, Side Effects, Kaydara e Toonboom.

La x2100, che appartiene all?offerta di workstation mid-range di HP, è equipaggiata con Red Hat Linux 7.1 preinstallato e offre supporto a soluzioni dual-display e ad una gamma di schede grafiche che va dalla Nvidia Quadro4 900 XGL, dedicata alla grafica 3D hi-end, fino ad arrivare alla ben più economica Matrox Millennium G450, destinata alla grafica 2D professionale.

La workstation, già disponibile sul mercato italiano, può essere equipaggiata con un Pentium 4, fino a 2 GB di memoria Rambus PC800 e hard disk SCSI Ultra 160 o Ultra ATA/100.

HP dichiara che il supporto a Linux fa parte di quella sua strategia globale volta a potenziare lo sviluppo del sistema operativo open source in tutta la propria gamma di prodotti basati su piattaforma Intel e ad offrire ai clienti un?ampia scelta di sistemi operativi adatti per qualunque ambiente IT eterogeneo.

HP è attualmente promotrice di diverse iniziative tese ad accelerare l’adozione di Linux e dell’open source nel mondo aziendale, accademico e delle istituzioni pubbliche: fra queste si può citare la Gelato Federation , un consorzio focalizzato nello sviluppare soluzioni di computing open source basate sui processori Itanium, e la Linux Standards Base , un’organizzazione tesa a sviluppare e promuovere un insieme di standard che incrementino la compatibilità all’interno del variegato mondo di Linux.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ebanucci chiaffredo scrive:
    XXXXX
    mi piace
  • Anonimo scrive:
    per RangeLife
    gia che ci sei potresti dare una mano al THINK, (il progetto di PC-Sharing che si occupa di calcoli per la ricerca sul cancro)http://www.ud.com/home.htmbye bye
  • Anonimo scrive:
    Il solitario di Windows
    Vi ricordate che le prime versioni del solitario di windows..a fine solitario facevano cascare le carte dai mazzi sullo schermo a velocità differente a seconda della velocità della CPU.. chissà se lo hanno provato?
  • Anonimo scrive:
    mah
    sara pure velocissimo ma io mi tengo il mio piccolo pc
  • Anonimo scrive:
    Che SO utilizza?
    Spero che come SO non utilizzi window XP
    • Anonimo scrive:
      Re: Che SO utilizza?
      - Scritto da: Al
      Spero che come SO non utilizzi window XPGente in grado di costruire cose del genere non credo sia cosi` pateticamente stupida da installargli sopra un sistema operativo (ahahahahaha) che non funziona !
  • Anonimo scrive:
    Seti@home
    Con una bestia cosi' in due giorni arriverei primo nella classifica del progetto seti@home, e nessun alienosi potrebbe nascondere! :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Seti@home
      hahahahahaah :)
    • Anonimo scrive:
      [OT] Re: Seti@home
      macche'!!!!folding@home, roba concreta altro che ET!;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Seti@home (non ci credo...)
      Ma ancora gente che usa quel programma??Gli alieni?? Guardate i telegiornali e attorno a Voi....Senza rancoreStefano
      • Anonimo scrive:
        Re: Seti@home (non ci credo...)
        - Scritto da: Stefano
        Ma ancora gente che usa quel programma??

        Gli alieni?? Guardate i telegiornali e
        attorno a Voi....Ah già, siamo in mezzo all'Universo e tut i fermi ai TG, c'è un'infinito che ci attende e tu ti guardi la punta dei piedi... che tristezza...

        Senza rancore

        StefanoSei scettico? Evita di preoccuparti di E.T. ma non postare con a chi E.T. lo cerca: normalmente ha una mentalità che non puoi (evidentemente) capire.
      • Anonimo scrive:
        Re: Seti@home (non ci credo...)
        - Scritto da: Stefano
        Ma ancora gente che usa quel programma??

        Gli alieni?? Guardate i telegiornali e
        attorno a Voi....pensa che c'e' gente che ancora sogna, guarda i tramonti.. a che c***o serve? a laura'!ma per favore, torna nelle nebbie vah
      • Anonimo scrive:
        Re: Seti@home (non ci credo...)
        Hai ragione, infatti è arcinoto che il Berluska è di un di un piccolo pianeta vicino Betelgeuse e il piccolo Samuele lo ha ammazzato un alieno col teletrasporto :)Scherzi a parte gli alieni sono già tra noi, di questo sono sicuro.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Seti@home (non ci credo...)
          - Scritto da: aliens among us
          Hai ragione, infatti è arcinoto che il
          Berluska è di un di un piccolo pianeta
          vicino Betelgeuse e il piccolo Samuele lo ha
          ammazzato un alieno col teletrasporto :)
          Scherzi a parte gli alieni sono già tra noi,
          di questo sono sicuro.
          Ciaobhe...spero che ti sbagli...non per scetticismoma perchè se ci penso me la faccio sotto...8)
          • Anonimo scrive:
            Re: Seti@home (non ci credo...)

            bhe...spero che ti sbagli...non per
            scetticismo

            ma perchè se ci penso me la faccio sotto...8)Tu te la fai sotto per gli alieni? Gli alieni non sono certa siano pericolosi... i terresti - che siano percolosi - è dimostrato essere certo... fortuna non tutti, c'è certa gente che invece di uccidere i sogni e rendersi la vita un inferno, sogna e dona gioia e speranza... W Dreamer!
          • Anonimo scrive:
            Re: Seti@home (non ci credo...)
            - Scritto da: Anna

            bhe...spero che ti sbagli...non per

            scetticismo



            ma perchè se ci penso me la faccio
            sotto...8)
            Tu te la fai sotto per gli alieni? Gli
            alieni non sono certa siano pericolosi... i
            terresti - che siano percolosi - è
            dimostrato essere certo... fortuna non
            tutti, c'è certa gente che invece di
            uccidere i sogni e rendersi la vita un
            inferno, sogna e dona gioia e speranza... W
            Dreamer!01 39 43 54s 43rr 3 234rr 435rr et1 2emi elu323 43f 432 rrr 231 2 444 23 1ee 23e ewr1(è un msg extraterrestre che non potete capire)ahahahahhahahahahahahahahahhahahahhahahahahahahahapssmettetela di drogarvi con la speranza e di credere a quello che vi piace come fosse verità assoluta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Seti@home (non ci credo...)

            a
            ps
            smettetela di drogarvi con la speranza e di
            credere a quello che vi piace come fosse
            verità assoluta.Farti i cazzi tuoi no vero?Possibile che anche le speranze debbano essere considerate bandite dalla società?Non stiamo mica parlando di maghi o puttanate simili.Si spera semplicemente che esistano altre forme di vita intelligenti nell'universo, tutto qui.Se a te fa schifo non sperarlo, certo è che se per tuo gusto personale ti tingi i capelli di azzurro non ti do del drogato.Saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Seti@home (non ci credo...)
            hai ragionesi cercano altre forme di vita intelligenti, et, o come si vogliano chiamare, piu probabile che ci siano che no..nn dimentichiamo pero che sulla terra nn tutte le forme di vita sono intelligenti.. nn tutti gli umani intendo :) ... tipo chi vuole escludere a priori la possibilita dell'esistenza di altri esseri fuori dal pianeta senza avere nulla in mano
Chiudi i commenti