I creatori di Skype sviluppano Venice Project

Nikals Zennstrom e Janus Friis, sviluppatori di software come Skype e Kazaa, stanno lavorando ad un progetto per la distribuzione online di audiovisivi: il suo nome in codice è The Venice Project

New York (USA) – Zennstrom e Friis, i due programmatori che hanno realizzato Kazaa e Skype , stanno sviluppando un sistema per la distribuzione di audiovisivi , dal nome in codice sicuramente suggestivo: The Venice Project . La notizia arriva dall’autorevole BusinessWeek , che è riuscito a squarciare almeno in parte il riserbo su questo nuovo software. La popolarità raggiunta in breve tempo sia da Kazaa che, anni dopo, da Skype, aumenta enormemente l’attesa per l’iniziativa dei due sviluppatori.

Le informazioni sul conto del Venice Project sono ancora ben poche: è noto che si tratta di un progetto globale , visto il coinvolgimento di vari team di sviluppo sparsi a New York, Londra e persino Venezia.

La nuova startup di Zennstrom e Friis conterà molto probabilmente sull’appoggio di importanti network televisivi : secondo le fonti citate da BusinessWeek, la nuova iniziativa dei creatori di Skype verrà lanciata il prossimo autunno.

Per il momento, sembra che il Venice Project si collocherà a metà strada tra YouTube ed iTunes : un servizio ibrido che fornisca nuovi canali di distribuzione per il broadcast di contenuti professionali, uniti alla possibilità di condividere audiovisivi autoprodotti da parte degli utenti. È quasi sicuro che il sistema integrerà tecnologie P2P , le stesse che hanno contribuito a rendere Skype e Kazaa estremamente versatili e diffusi.

La nuova iniziativa di Zennstrom e Friis tenterà di portare online soprattutto le piccole emittenti televisive , riferiscono fonti anonime: l’idea che anima il Venice Project, secondo alcuni osservatori, è quella di abbassare il grado d’inclusione tecnologica per le emittenti che non possiedono un’infrastruttura proprietaria per partire all’arrembaggio di Internet.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MeMedesimo scrive:
    Domanda (sono interess.ai vostri pareri)
    Mi chiedo sempre più spesso cosa sia meglio (e leggendo i post anche di questa notizia ancor di più), dovendo scegliere tra una maggiore possibilità di controllare le comunicazioni - al costo della perdita della propria privacy - ed invece una maggiore tutela della privacy, al costo di tutelare anche la privacy di chi organizza azioni al di fuori della legge.E' un dubbio reale il mio. Certe volte trovo scandaloso che se, per esempio, chatto con la ragazza, o se sono al telefonino con lei, qualcun altro possa ascoltarmi o leggermi. Però, poi mi chiedo: se questi "ascolti" potessero servire per evitare un crimine, per salvare una o più vite... beh, in questo caso che qualcuno mi ascolti pure.D'altro canto penso alle aberrazioni che un sistema del tipo "grande fratello" potrebbe portare, come ad esempio l'utilizzo (o addirittura la commercializzazione) di dati sensibili (malattie, idee politiche, ecc.) "rubati" da chat o telefonini.La domanda quindi é Privacy tutelando potenzialmente anche i criminali o sicurezza perdendo la nostra privacy? -----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 luglio 2006 17.25-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda (sono interess.ai vostri par
      - Scritto da: MeMedesimo
      Mi chiedo sempre più spesso cosa sia meglio (e
      leggendo i post anche di questa notizia ancor di
      più), dovendo scegliere tra una maggiore
      possibilità di controllare le comunicazioni - al
      costo della perdita della propria privacy - ed
      invece una maggiore tutela della privacy, al
      costo di tutelare anche la privacy di chi
      organizza azioni al di fuori della
      legge.

      E' un dubbio reale il mio. Certe volte trovo
      scandaloso che se, per esempio, chatto con la
      ragazza, o se sono al telefonino con lei, qualcun
      altro possa ascoltarmi o leggermi. Però, poi mi
      chiedo: se questi "ascolti" potessero servire per
      evitare un crimine, per salvare una o più vite...
      beh, in questo caso che qualcuno mi ascolti
      pure.
      D'altro canto penso alle aberrazioni che un
      sistema del tipo "grande fratello" potrebbe
      portare, come ad esempio l'utilizzo (o
      addirittura la commercializzazione) di dati
      sensibili (malattie, idee politiche, ecc.)
      "rubati" da chat o
      telefonini.

      La domanda quindi é Privacy tutelando
      potenzialmente anche i criminali o sicurezza
      perdendo la nostra
      privacy? Mettiamola cosi : secondo me SE fossimo sotto un sistema di governo ottimale, rispettoso dei cittadini ecc... Allora potrebbe andarmi bene; pultroppo in un sistema come questo, in cui e' stato dimostrato ad esempio che gli usa hanno fatto spionaggio industriale usando Echelon ed ottenendo cosi' grossi appalti internazionali, in barba all'europa ed a tutti gli altri; semplicemente non posso fidarmi.
    • Brontoleus scrive:
      Re: Domanda (sono interess.ai vostri par
      - Scritto da: MeMedesimo
      Mi chiedo sempre più spesso cosa sia meglio (e
      leggendo i post anche di questa notizia ancor
      di più), dovendo scegliere tra una maggiore
      possibilità di controllare le comunicazioni -
      al costo della perdita della propria privacy -
      ed invece una maggiore tutela della privacy,
      al costo di tutelare anche la privacy di chi
      organizza azioni al di fuori della
      legge.Domanda retorica. La libertà, come tutti i diritti umani, non ha prezzo. Quindi non si può perdere la privacy, per nessun motivo."Coloro che sono disposti a farsi togliere alcune libertà essenziali per ottenere un piccolo, temporaneo senso di sicurezza non meritano né libertà né sicurezza" (Benjamin Franklin)
      • Anonimo scrive:
        Re: Domanda (sono interess.ai vostri par
        - Scritto da: Brontoleus

        "Coloro che sono disposti a farsi togliere alcune
        libertà essenziali per ottenere un piccolo,
        temporaneo senso di sicurezza non meritano né
        libertà né sicurezza" (Benjamin
        Franklin)magari è il caso di trovarsi daccordo su cosa è "essenziale" e cosa no; magari è il caso di trovarsi daccordo su cosa è un "temporaneo senso di sicurezza" e cosa no.A volte parlare per frasi fatte semplifica un po' troppo le cose...
        • Brontoleus scrive:
          Re: Domanda (sono interess.ai vostri par
          - Scritto da:
          magari è il caso di trovarsi daccordo su cosa è
          "essenziale" e cosa no;La libertà di espressione, la libertà di pensiero, il diritto alla privacy, all'integrità dell'essere umano, la non tortura, il rispetto della volontà del singolo per tutto quello che lo riguarda, sono diritti essenziali.Il controllo, lo spionaggio, il continuo ficcare il naso nella vita degli altri, la mancanza di rispetto che altri possano pensarla in modo diverso dal proprio NON è un diritto né del singolo né dello stato. Con la violazione di questo principio sono nati i peggiori mali dell'era moderna, dalle due guerre mondiali fino alla seconda guerra in Iraq, fino al terrorismo.
          magari è il caso di trovarsi daccordo su cosa
          è un "temporaneo senso di sicurezza" e cosa
          no.I continui controlli che ci sono oggigiorno dopo l'11 settembre 2001, ufficialmente nati contro il terrorismo, che di fatto non hanno fermato affatto i cosiddetti terroristi (basti pensare a cosa è successo dopo a Madrid e Londra) ma hanno rotto le scatole a un bel po' di gente che terroristi non sono.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 luglio 2006 15.44-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Roba per pedofili e terroristi
    Questo è lo strumento ideale per le due suddette categorie di feccia umana. Se uno non ha niente da nascondere perché dovrebbe tentare di rendersi anonimo? O sta pianificando qualche attentato oppure si scambia foto pedoporno di bambini con altri porci suoi simili.
    • Anonimo scrive:
      Re: Roba per pedofili e terroristi
      Oppure vuole comunicare segreti industriali ai propri partner commerciali senza patemi di essere intercettato dai concorrenti...O, ancora, lo si usa scherzosamente con gli amici per sentirsi un po' come 007...Perché pensi sempre al peggio?
      • Anonimo scrive:
        Re: Roba per pedofili e terroristi

        Perché pensi sempre al peggio?Perché fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio e dell'uomo c'è decisamente da non fidarsi: se può commettere un illecito lo farà sicuramente, soprattutto se sicuro dell'impunibilità.
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Roba per pedofili e terroristi
          - Scritto da:
          Perché fidarsi è bene ma non fidarsi è meglioÈ la stessa ragione per cui li uso :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Roba per pedofili e terroristi
            - Scritto da: Wakko Warner
            - Scritto da:

            Perché fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio
            È la stessa ragione per cui li uso :)Del resto con roba come Echelon in giro...
          • Anonimo scrive:
            Re: Roba per pedofili e terroristi
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da:

            Perché fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio

            È la stessa ragione per cui li uso :)Sono quello che ha iniziato il thread: sono stato un po' provocatorio, lo confesso... (rotfl)Comunque questi strumenti sono un oggettivo regalo ai criminali, dato che sono gli unici veramente interessati all'uso di strumenti simili. Il discorso del controllo governativo va affrontato in altre sedi secondo me, soprattutto in quelle legislative con un opportuna attività di lobbying. La lobby dei consumatori potrebbe essere potenzialmente la più potente di tutte, ma dato che la stragrande maggioranza di essi sono solo dei pecoroni...
          • Anonimo scrive:
            Re: Roba per pedofili e terroristi
            - Scritto da:
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da:


            Perché fidarsi è bene ma non fidarsi è


            meglio

            È la stessa ragione per cui li uso :)
            Sono quello che ha iniziato il thread: sono
            stato un po' provocatorio, lo confesso...
            (rotfl)
            Comunque questi strumenti sono un oggettivo
            regalo ai criminali, dato che sono gli unici
            veramente interessati all'uso di strumenti
            simili. Cosa impedisce ai criminali di usare la posta normale o un buon dialetto crittografico via mail ?
            Il discorso del controllo governativo
            va affrontato in altre sedi secondo me,
            soprattutto in quelle legislative con un
            opportuna attività di lobbying. La lobby dei
            consumatori potrebbe essere potenzialmente
            la più potente di tutte, ma dato che la
            stragrande maggioranza di essi sono
            solo dei pecoroni...
    • Anonimo scrive:
      Re: Roba per pedofili e terroristi
      - Scritto da:
      Questo è lo strumento ideale per le due suddette
      categorie di feccia umana. Se uno non ha niente
      da nascondere perché dovrebbe tentare di rendersi
      anonimo? O sta pianificando qualche attentato
      oppure si scambia foto pedoporno di bambini con
      altri porci suoi
      simili.bravo...dai su, postaci il tuo indirizzo che ti mandiamo la finanza a casa...non hai nulla da nascondere, no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Roba per pedofili e terroristi
      - Scritto da:
      Questo è lo strumento ideale per le due suddette
      categorie di feccia umana. Se uno non ha niente
      da nascondere perché dovrebbe tentare di
      rendersi anonimo? O sta pianificando qualche
      attentato oppure si scambia foto pedoporno di
      bambini con altri porci suoi simili.Eliminiamo anche il sistema postale: anche quello consente il passaggio di posta anonima !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Roba per pedofili e terroristi
      - Scritto da:
      Questo è lo strumento ideale per le due suddette
      categorie di feccia umana. Se uno non ha niente
      da nascondere perché dovrebbe tentare di
      rendersi anonimo? O sta pianificando qualche
      attentato oppure si scambia foto pedoporno di
      bambini con altri porci suoi simili.Leggiti questo :http://www.interlex.it/attualit/eche-pre.htmPoi dimmi se io, giovane imprenditore del campo IT dovrei comunicare in chiaro con colleghi e sottoposti via rete dei nostri segreti industriali.
      • Anonimo scrive:
        Re: Roba per pedofili e terroristi
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        Questo è lo strumento ideale per le due suddette

        categorie di feccia umana. Se uno non ha niente

        da nascondere perché dovrebbe tentare di

        rendersi anonimo? O sta pianificando qualche

        attentato oppure si scambia foto pedoporno di

        bambini con altri porci suoi simili.

        Leggiti questo :
        http://www.interlex.it/attualit/eche-pre.htm

        Poi dimmi se io, giovane imprenditore del campo
        IT dovrei comunicare in chiaro con colleghi e
        sottoposti via rete dei nostri segreti
        industriali.Tu, giovane imprenditore del campo, potresti comunicare in maniera crittata, ma con una normalissima connessione peer to peer, senza la necessità di utilizzare una rete anonima.Se usi una rete anonima è perchè tu non vuoi che l'interlocutore sappia chi sei... e questo non è il caso tuo... giovane imprenditore...bye
        • Anonimo scrive:
          Re: Roba per pedofili e terroristi
          - Scritto da:
          Tu, giovane imprenditore del campo, potresti
          comunicare in maniera crittata, ma con una
          normalissima connessione peer to peer, senza la
          necessità di utilizzare una rete
          anonima.C'è un dettaglio che ti sfugge, Sherlock.
          Se usi una rete anonima è perchè tu non vuoi che
          l'interlocutore sappia chi sei... e questo non è
          il caso tuo... giovane
          imprenditore...Oppure non voglio far sapere ai miei concorrenti quali sono i miei progetti futuri. In quest'ottica, anche il fatto che ho dei contatti con Tizio è un'informazione che preferisco mantenere riservata.
        • Anonimo scrive:
          Re: Roba per pedofili e terroristi
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          - Scritto da:


          Questo è lo strumento ideale per le due


          suddette categorie di feccia umana. Se


          uno non ha niente da nascondere perché


          dovrebbe tentare di rendersi anonimo?


          O sta pianificando qualche attentato


          oppure si scambia foto pedoporno di


          bambini con altri porci suoi simili.

          Leggiti questo :

          http://www.interlex.it/attualit/eche-pre.htm

          Poi dimmi se io, giovane imprenditore del

          campo IT dovrei comunicare in chiaro con

          colleghi e sottoposti via rete dei nostri

          segreti industriali.
          Tu, giovane imprenditore del campo, potresti
          comunicare in maniera crittata, ma con una
          normalissima connessione peer to peer, senza
          la necessità di utilizzare una rete anonima.Dovrei fare cosa ? Quando qui leggo che posso farlo con Gaim, messanger che gia' utilizzo...Non capisco davvero cosa intendi...
          Se usi una rete anonima è perchè tu non vuoi
          che l'interlocutore sappia chi sei... e
          questo non è il caso tuo... giovane
          imprenditore...
          byeVisto che si parla di messanger penso che l'interlocutore sia un mio contatto, che scelgo tra persone che conosco... Quindi sa chi sono...Ho forse capito male io ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Roba per pedofili e terroristi
      stavo per dire o per spie ma quelli hanno gia i loro sistemila domanda e perche qualcuno puo comunicare liberamente e criptografatto solo perche fa parte del governo ?????o se e del governo e necessariamente buono ?????quindi
      • Anonimo scrive:
        Re: Roba per pedofili e terroristi
        Magari se BOVE avesse usato qualcosa di crittato il SISMI non lo avrebbe buttato di sotto da un cavalcavia.Mmm, forse dovrei usare TOR per scrivere questo commento, se muoio, chiedete a POLLARI come ho fatto ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Roba per pedofili e terroristi
      sì giusto! Sei intelligente!Allora eliminiamo pure le automobili perché ci si possono fare le rapine e i coltelli da cucina perché si possono usare per uccidere le persone.
    • Anonimo scrive:
      Re: Roba per pedofili e terroristi
      torna a zappare
  • FuSioN scrive:
    Consiglierei anche...
    Simplitehttp://www.secway.fr/us/c'è anche per MSNha qualche buggino... ma non va malaccio :)RSA 2048 bit
    • nattu_panno_dam scrive:
      [OT] Re: Consiglierei anche...
      - Scritto da: FuSioN
      Simplite
      http://www.secway.fr/us/

      c'è anche per MSN
      ha qualche buggino... ma non va malaccio :)
      RSA 2048 bitSe non usate roba M$ vi si blocca la digestione, eh? Bah.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 luglio 2006 11.22-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Consiglierei anche...

        Se non usate roba M$ vi si blocca la digestione,
        eh?
        Bah....se non sputi su roba MS ti viene la diarrea? eh? bha
        • nattu_panno_dam scrive:
          [OT]Re: Consiglierei anche...
          - Scritto da:


          Se non usate roba M$ vi si blocca la digestione,

          eh?

          Bah.

          ...se non sputi su roba MS ti viene la diarrea?
          eh?


          bhaScherzi, sprecare saliva per quella roba? Basta un cestino od un format.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 luglio 2006 11.22-----------------------------------------------------------
          • FuSioN scrive:
            Re: [OT]Re: Consiglierei anche...
            dio santo, ma non avete proprio un cazzo altro da fare che scrivere scemenze?ora capisco perchè non scrivo mai qui su PImai vista una tal concentrazione di rompiscatole e trollho dato un consiglio, se tu non usi MSN fai a meno, ma a qualcuno può essere utilestfu.
          • uguccione500 scrive:
            Re: [OT]Re: Consiglierei anche...
            - Scritto da: FuSioN
            dio santo, ma non avete proprio un cazzo altro da
            fare che scrivere
            scemenze?
            ora capisco perchè non scrivo mai qui su PI
            mai vista una tal concentrazione di rompiscatole
            e
            troll

            ho dato un consiglio, se tu non usi MSN fai a
            meno, ma a qualcuno può essere
            utile

            stfu.Utile a cosa? Il tuo provider sa qual'è il tuo ip SEMPRE e cosa stai facendo SEMPRE. Se devi nascondere qualcosa, dovresti iniziare da lui, ma dubito nella riuscita dell'impresa: tutti quelli che hanno interesse a sapere un ip si rivolgono al provider stesso, che ti credi? E se non hai nulla da nascondere, che ti frega di evitare che si sappia il tuo ip???Bah...
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: [OT]Re: Consiglierei anche...
            Qui il troll lo stai facendo tu in piena regola.
    • Anonimo scrive:
      Re: Consiglierei anche...
      - Scritto da: FuSioN
      Simplite
      http://www.secway.fr/us/

      c'è anche per MSN
      ha qualche buggino... ma non va malaccio :)
      RSA 2048 bitTi vedo molto informato in merito... chissà che tipo di materiali scambi via internet... @^
  • Anonimo scrive:
    Wow...
    Non mi ero reso conto che fossero ancora attivi. Esistevano già da molto quando mi connettevo per la prima volta a Internet (1995). Tutti gli altri gruppi hacker o zine che spopolavano (la L0pht, Tattooman di Packetstorm, Phrack) sono stati "assorbiti" dalle corporate o sono scomparsi.
  • Anonimo scrive:
    Esisteva gia'!!
    Sotto Gaim con ben due progetti, uno dei quali funziona perfettamente sotto Windows:http://gaim-encryption.sourceforge.net/Usa RSA come crittografia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Esisteva gia'!!
      E secondo te è la stessa cosa?Esiste anche OTR per Gaim. Ma nessuno dei due si affida a Tor.E meno male che esisteva già. :s
      • Anonimo scrive:
        Re: Esisteva gia'!!
        Ma per tor non basta mica impostare il proxy nelle configurazioni (e logicamente aver installato tor)?
        • Super_Treje scrive:
          Re: Esisteva gia'!!
          tor non e' sicuro e questo si sapeva da tempo
          • Anonimo scrive:
            Re: Esisteva gia'!!
            e questo che diavolo c'entra?! ma soprattutto, cosa intendi per "sicurezza" nel contesto di un sistema di routing? bah...
  • Brontoleus scrive:
    Difficile da credere
    Se ti vogliono prendere ti prendono. :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Difficile da credere
      - Scritto da: Brontoleus
      Se ti vogliono prendere ti prendono. :(anche con TOR?
    • Anonimo scrive:
      Re: Difficile da credere
      - Scritto da: Brontoleus
      Se ti vogliono prendere ti prendono. :(Cosa abbastanza buffa, l'anello più debole non è la crittografia in sè (salvo algoritmi di fattorizzazione conosciuti solo da NSA e cugini), ma l'essere umano. Se io fossi un "agente segreto"/"hacker mercenario" ti bucherei il computer, piuttosto che cercare di crackare l'algoritmo, e leggerei i tasti direttamente con un keylogger. In alternativa manderei un agente del Mossad per convincerti a farti dire tutti i tuoi segreti, al diavolo la tecnologia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Difficile da credere
        in effetti..
      • Anonimo scrive:
        Re: Difficile da credere
        - Scritto da:
        Se io fossi un "agente
        segreto"/"hacker mercenario" ti bucherei il
        computer, piuttosto che cercare di crackare
        l'algoritmo, e leggerei i tasti direttamente con
        un keylogger.Infatti. Ed è esattamente ciò che fanno da tempo gli autori di malware per rubare i dati delle carte di credito (vedi trojan "Bancobra" o "Bancos"). La tecnologia SSL o qualunque algoritmo crittografico "sicuro" è completamente inutile se il punto debole sta da altre parti, ad es. nell'ingenuità dell'utente nell'eseguire tutto ciò che gli arriva o che trova in giro. Ed anche gli antivirus, anche i migliori, possono spesso fare cilecca, quindi la regola numero uno è il buon senso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Difficile da credere
      - Scritto da: Brontoleus
      Se ti vogliono prendere ti prendono. :(E' solo una questione di scala e di costi.Quello che si vuole evitare è la schedatura di massa e lo sparare nel mucchio. E questi strumenti aiutano molto a evitare il riformarsi di una STASI globale.Poi per prendere il violentatore, il serial killer o il terrorista, i mezzi c'erano e ci sono comunque. A lamentarsi delle tecnologie di protezione della privacy non sono certo le squadre omicidi o i servizi segreti.Sono gli "agenti" addestrati al solo uso delle intercettazioni, quelli che non distinguono un terrorista da una verginella, e si sbattono per far carriera senza meritarla. Quì come ovunque. IMHO, of course.
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Difficile da credere
      - Scritto da: Brontoleus
      Se ti vogliono prendere ti prendono. :(Non metterti a fare terrosismo anche te adesso...Non esiste modo al mondo per craccare AES... e il fatto è semplice... la sicurezza di AES sta nella chiave, non nell'algoritmo.Più lunga è la chiave e più difficile è attaccarla. E per difficile intendo diverse volte l'età dell'universo (se la password ha un'entropia sufficentemente alta... paragonabile al numero di bit della chiave).L'anello debole nei sistemi crittati odierni è sempre l'utente. Oppure una cattiva implementazione degli algoritmi. Non conosco questo progetto, ma spero sia opensource, altrimenti è bene non fidarsi.In ogni caso Gaim ha già sistemi di cifratura... come gaim-encryption... e nessuno ti proibisce di connetterti al server Jabber (o AIM o quello che vuoi) dicendo a Gaim di passare attraverso Tor.
      • Anonimo scrive:
        Re: Difficile da credere
        - Scritto da: Wakko Warner
        - Scritto da: Brontoleus

        Se ti vogliono prendere ti prendono. :(
        Non metterti a fare terrosismo anche te
        adesso...
        Non esiste modo al mondo per craccare AES...
        e il fatto è semplice... la sicurezza di AES
        sta nella chiave, non nell'algoritmo.
        Più lunga è la chiave e più difficile è
        attaccarla. E per difficile intendo diverse
        volte l'età dell'universo (se la password ha
        un'entropia sufficentemente alta...
        paragonabile al numero di bit della
        chiave).
        L'anello debole nei sistemi crittati odierni è
        sempre l'utente. Oppure una cattiva
        implementazione degli algoritmi. Non conosco
        questo progetto, ma spero sia opensource,
        altrimenti è bene non
        fidarsi.

        In ogni caso Gaim ha già sistemi di
        cifratura...
        come gaim-encryption... e nessuno ti
        proibisce di connetterti al server Jabber
        (o AIM o quello che vuoi) dicendo a Gaim di
        passare attraverso Tor.Per gaim ti consiglio OTR, usa un sistema di criptazione piuttosto forte con chiave asimmetrica scmbiata prima della conversazione e distrutta alla fine della stessa.
      • Brontoleus scrive:
        Re: Difficile da credere
        - Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da: Brontoleus

        Se ti vogliono prendere ti prendono. :(

        Non metterti a fare terrosismo anche te
        adesso...Tu non dare false speranze. Ho motivi di credere quello che ho detto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Difficile da credere
          - Scritto da: Brontoleus

          - Scritto da: Wakko Warner



          - Scritto da: Brontoleus


          Se ti vogliono prendere ti prendono. :(



          Non metterti a fare terrosismo anche te

          adesso...

          Tu non dare false speranze. Ho motivi di credere
          quello che ho
          detto.se non spieghi i tuoi motivi fai terrorismo e basta. :(
          • Anonimo scrive:
            Re: Difficile da credere
            - Scritto da:
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Wakko Warner


            - Scritto da: Brontoleus



            Se ti vogliono prendere ti prendono. :(


            Non metterti a fare terrosismo anche te


            adesso...

            Tu non dare false speranze. Ho motivi di

            credere quello che ho detto.
            se non spieghi i tuoi motivi fai terrorismo e
            basta. :(Terrorismo ? A me fa pensare che si e' fatto cuzzare come un gaggiolone e adesso e' in para. :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Difficile da credere
            paranoia is a virtue
Chiudi i commenti