I nuovi domini saranno decisi dal popolo della rete

ICANN tenta di rispolverarsi con una iniziativa dal profilo ancora incerto ma che, sostiene, consentirà agli utenti internet di dire la propria sulle scelte delle nuove estensioni di dominio
ICANN tenta di rispolverarsi con una iniziativa dal profilo ancora incerto ma che, sostiene, consentirà agli utenti internet di dire la propria sulle scelte delle nuove estensioni di dominio

Avete sempre pensato che i domini.biz non fossero necessari? Non amate i.mobi? Non siete mai stati su un.museum? Avreste voluto i domini internet.xxx? Sebbene tutte le scelte di questo genere siano delegate ad ICANN , ora l’organismo controllato dal Governo americano ha deciso di aprire le porte a scelte maggiormente condivise, o quantomeno di provare a farlo.

Con una nota dal titolo emblematico, Dì la tua sui nuovi domini di primo livello , ICANN ha fatto sapere di voler fruire del contributo degli utenti in tutte le fasi decisionali che portano all’aggiunta di nuove estensioni di dominio.

Si tratta di belle parole e di un approccio interessante che sa persino di Web 2.0, se non fosse che per il momento rimane del tutto indefinito , al punto che ICANN non è in grado oggi di dire quali saranno le modalità di partecipazione del pubblico alla creazione e approvazione di nuovi domini di primo livello.

Ci vorrà del tempo per sapere tutto, le commissioni apposite sono al lavoro e ICANN spera che entro la fine dell’anno il nuovo processo partecipativo sarà attivo. La speranza è che nuovi domini vengano così aggiunti a quelli attuali entro l’estate 2008.

Per mettere le mani avanti ed evitare accuse sulla vaghezza dei propri propositi, il presidente e CEO di ICANN, Paul Twomey, ha voluto sottolineare: “Tutto sta nella scelta. Vogliamo che l’insieme diversificato delle persone, dei paesi e delle aziende del mondo possa essere rappresentato dal sistema dei domini. Ecco perché è così importante che la gente partecipi allo sviluppo di nuovi domini. Avremo suggerimenti da aziende, governi e dal pubblico più ampio nei prossimi mesi e durante il meeting di ICANN previsto a Puerto Rico per il 25-29 giugno 2007”.

Dell’intera questione si dibatte o, meglio, si andrà dibattendo su un forum ufficiale, a questo indirizzo .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 05 2007
Link copiato negli appunti