I pirati vincono, i giocatori perdono

Nintendo, Sony e Ubisoft sono attivamente impegnate a combattere la pirateria videoludica e il mercato dell'usato. Con denunce e DRM, con codici di attivazione che variano ad ogni passaggio di mano

Roma – Nintendo, il fatto è noto, combatte la pirateria e la contraffazione dei suoi prodotti senza guardare in faccia a nessuno. Il maglio nipponico si abbatte in egual misura sulla condivisione non autorizzata di videogame e sui modchip per Nintendo DS(i), anche se in quest’ultimo caso la produttrice di Super Mario e Zelda incorre in alterne fortune una volta interessati i tribunali della faccenda.

Nintendo ha vinto ottenendo il ritiro dal mercato della cartuccia R4 (sostanzialmente un modchip estraibile per la piccola console portatile DS) nel Regno Unito , ha perso in due diversi tribunali europei e ora torna a cantare vittoria in Australia dove una corte federale ha ordinato al distributore RSJ IT Solutions di bloccare le vendite di modchip R4 , spifferare i nomi di tutti i fornitori entro una settimana e pagare al querelante 520mila dollari per i danni subiti.

Rimanendo in ambito handheld , un altro colosso dell’intrattenimento interattivo pensa invece a depotenziare il peso specifico del mercato dell’usato che, al pari o anche peggio della pirateria, sarebbe capace di togliere il sonno ai dirigenti di tutte le megacorporazioni del settore. Sony sperimenta con le misure di attivazione online su PSP con SOCOM US Navy SEALs: Fireteam Bravo 3 , costringendo a pagare un paio di decine di dollari agli acquirenti di copie usate del gioco che volessero giocare connessi.

Ogni disco UMD e download digitale di SOCOM include un codice identificativo univoco, codice che a quanto pare non può essere trasferito da utente a utente. Il costo di un nuovo ID per riattivare la componente multiplayer del gioco? 20 dollari.

E parlando di sistemi DRM, anche Ubisoft e la sua connessione obbligatoria H24 tornano a far parlare di sé in un articolo pubblicato sul magazine PC Gamer . L’azienda conferma : per giocare ad Assassin’s Creed II su PC occorre realmente una connessione a Internet perfettamente funzionante e sempre attiva, pena il ritorno repentino e inderogabile al menù principale del gioco un paio di secondi dopo l’interruzione dei contatti con il server centrale.

Unendo la beffa a un danno che molti pronosticano prima ancora dell’uscita del gioco, il publisher francese non ha fatto che precisare come le modalità di espulsione dalle partite in corso (a connessione interrotta) varino da gioco a gioco. Con Ubisoft gli acquirenti legittimi soffrono e imprecano, mentre gli unici a vincere sempre e comunque (vedi caso StarForce ) sono coloro che l’industria persegue come pirati, che dell’esistenza delle inutili protezioni DRM non avranno nemmeno il sentore.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Microges scrive:
    I creatori di hardware lo sanno?
    Va bene tutto ma i creatori di hardware lo debbono recepire.Mi spiego.......in ditta abbiamo acquistato una serie di stampanti HP (per la precisione HP deskjet D5560) che, per l'istallazione sotto Windows, necessitano di IE6 - quindi, anche se si ha Windows XP con IE5 bisogna necessariamente istallare IE6.Ora mi chiedo.... che senso ha dare il via libera al browser se poi per istallare un hardware debbo avere quello di Microsoft? E, in ultimo, che senso ha avere un browser per istallare un driver di una periferica che, teoricamente, con Internet non ha nulla a che vedere.Domanda: perche' eseguire l'istallazione standard e non istallare solamente i driver?Risposta:1) L'utente (pardon utonto) non sa come fare2) Non cambia nulla in quanto, ogni tanto, appare un messaggio di errore che chiede di reinstallare tutto in quanto non ha trovato una qualche libreria di IE6Dite quello che vi pare ma sono sconcertato,David-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 febbraio 2010 12.08-----------------------------------------------------------
    • panda rossa scrive:
      Re: I creatori di hardware lo sanno?
      - Scritto da: Microges
      Va bene tutto ma i creatori di hardware lo
      debbono
      recepire.

      Mi spiego....
      ...in ditta abbiamo acquistato una serie di
      stampanti HP (per la precisione HP deskjet D5560)
      che, per l'istallazione sotto Windows,
      necessitano di IE6 - quindi, anche se si ha
      Windows XP con IE5 bisogna necessariamente
      istallare
      IE6.Domanda: hanno chiesto un parere tecnico al responsabile IT, per poi fare di testa loro, oppure hanno fatto di testa loro senza neppure interpellare il responsabile IT?
      Ora mi chiedo.... che senso ha dare il via libera
      al browser se poi per istallare un hardware debbo
      avere quello di Microsoft? E, in ultimo, che
      senso ha avere un browser per istallare un driver
      di una periferica che, teoricamente, con Internet
      non ha nulla a che
      vedere.Naturalmente nessuno.
      Domanda:
      perche' eseguire l'istallazione standard e non
      istallare solamente i
      driver?

      Risposta:
      1) L'utente (pardon utonto) non sa come fareL'utonto infatti non deve fare niente. E' compito dell'IT installare la roba.
      2) Non cambia nulla in quanto, ogni tanto, appare
      un messaggio di errore che chiede di reinstallare
      tutto in quanto non ha trovato una qualche
      libreria di
      IE6Vedi sopra.
      • Microges scrive:
        Re: I creatori di hardware lo sanno?

        Domanda: hanno chiesto un parere tecnico al
        responsabile IT, per poi fare di testa loro,
        oppure hanno fatto di testa loro senza neppure
        interpellare il responsabile
        IT?Non e' questo il punto, ho solo fatto un esempio di come e' (e come spero non vadi) il mercato.
        • panda rossa scrive:
          Re: I creatori di hardware lo sanno?
          - Scritto da: Microges

          Domanda: hanno chiesto un parere tecnico al

          responsabile IT, per poi fare di testa loro,

          oppure hanno fatto di testa loro senza neppure

          interpellare il responsabile

          IT?

          Non e' questo il punto, ho solo fatto un esempio
          di come e' (e come spero non vadi) il
          mercato.Invece questo E' il punto.Perche' la logica vuole che il commerciale, prima di acquistare dei rottami, chieda un nulla-osta tecnico all'IT, il quale IT, dopo aver verificato i requisiti di compatibilita' dice:a) OK, compra, che possiamo installare.b) non comprare che sui nostri sistemi non funziona.
          • Microges scrive:
            Re: I creatori di hardware lo sanno?

            Invece questo E' il punto.
            Perche' la logica vuole che il commerciale, prima
            di acquistare dei rottami, chieda un nulla-osta
            tecnico all'IT, il quale IT, dopo aver verificato
            i requisiti di compatibilita'
            dice:
            a) OK, compra, che possiamo installare.
            b) non comprare che sui nostri sistemi non
            funziona.Ok cambio:Un utente standard ha un computer con Windows XP (ovviamente essendo standard non sa ne che service pack ha e ne tantomento quale e' la versione di IE istallata). Va al negozio e compra un prodotto hardware che gli serve consigliato dal venditore (stampante, monitor, mouse, ..). Torna a casa, sballa il suo "giocattolo", lo collega e l'installer gli dice che non puo' istallarsi in quanto gli manca IE 6. Che fa'? Torna al negozio e spiega la situazione. Dice al commesso che lui la connessione internet non l'ha e non puo' istallare nulla dal web. Il commesso gli risponde che si doveva informare prima e punto.E tutto questo per un browser che neanche serviva.Ritornando a quello che dicevi tu e' normale che l'IT nostro ha fatto il suo lavoro e quelle stampanti ci vanno benissimo ma non puoi confrontare un azienda con un utente singolo
          • panda rossa scrive:
            Re: I creatori di hardware lo sanno?
            - Scritto da: Microges

            Invece questo E' il punto.

            Perche' la logica vuole che il commerciale,
            prima

            di acquistare dei rottami, chieda un nulla-osta

            tecnico all'IT, il quale IT, dopo aver
            verificato

            i requisiti di compatibilita'

            dice:

            a) OK, compra, che possiamo installare.

            b) non comprare che sui nostri sistemi non

            funziona.

            Ok cambio:

            Un utente standard ha un computer con Windows XP
            (ovviamente essendo standard non sa ne che
            service pack ha e ne tantomento quale e' la
            versione di IE istallata). Va al negozio e compra
            un prodotto hardware che gli serve consigliato
            dal venditore (stampante, monitor, mouse, ..).
            Torna a casa, sballa il suo "giocattolo", lo
            collega e l'installer gli dice che non puo'
            istallarsi in quanto gli manca IE 6. Che fa'?
            Torna al negozio e spiega la situazione. Dice al
            commesso che lui la connessione internet non l'ha
            e non puo' istallare nulla dal web. Il commesso
            gli risponde che si doveva informare prima e
            punto.

            E tutto questo per un browser che neanche serviva.
            Questa e' solo la dimostrazione pratica che non e' possibile usare profanamente un computer prescindendo dai forum.L'utonto in questione, invece di andare a farsi dire quanto e' buono il vino dall'oste, avrebbe fatto meglio a chiedere in qualche forum di informatica informazioni di compatibilita' del suo giocattolo hardware con il sistema operativo giocattolo.Non lo ha fatto? Vada a lamentarsi con quelli che sostengono che si puo' usare un computer senza avvalersi della consulenza dei forum tecnici.
          • IL solito scrive:
            Re: I creatori di hardware lo sanno?
            - Scritto da: panda rossa

            L'utonto in questione, invece di andare a farsi
            dire quanto e' buono il vino dall'oste, avrebbe
            fatto meglio a chiedere in qualche forum di
            informatica informazioni di compatibilita' del
            suo giocattolo hardware con il sistema operativo
            giocattolo.
            quel che dovevo fare col mio Netbbok con Linux e la chiavetta umts...
          • panda rossa scrive:
            Re: I creatori di hardware lo sanno?
            - Scritto da: IL solito
            - Scritto da: panda rossa



            L'utonto in questione, invece di andare a farsi

            dire quanto e' buono il vino dall'oste, avrebbe

            fatto meglio a chiedere in qualche forum di

            informatica informazioni di compatibilita' del

            suo giocattolo hardware con il sistema operativo

            giocattolo.



            quel che dovevo fare col mio Netbbok con Linux e
            la chiavetta
            umts...Sei sempre in tempo:http://www.linux4one.it/forum/index.php?action=printpage;topic=121.0buona lettura
          • IL solito scrive:
            Re: I creatori di hardware lo sanno?
            - Scritto da: panda rossa

            Sei sempre in tempo:
            http://www.linux4one.it/forum/index.php?action=pri
            buona letturauhm.. non ho trovsato la risposta, ma chiederò anche là...
    • albertobs88 scrive:
      Re: I creatori di hardware lo sanno?
      - Scritto da: Microges
      Va bene tutto ma i creatori di hardware lo
      debbono
      recepire.

      Mi spiego....
      ...in ditta abbiamo acquistato una serie di
      stampanti HP (per la precisione HP deskjet D5560)
      che, per l'istallazione sotto Windows,
      necessitano di IE6 - quindi, anche se si ha
      Windows XP con IE5 bisogna necessariamente
      istallare
      IE6.Domanda secondaria e OT: Ma voi usate ancora IE5? :P
  • hacher scrive:
    le agenzie statali sconsigliano IE
    Ricordiamoci che le agenzie statali di sicurezza informatica e le polizie sconsigliano di navigare con IE (tutte le versioni). Chi insiste a dire che IE é sicuro quanto gli altri brauser é in malafede o non capisce niente di sicurezza!
    • giacche scrive:
      Re: le agenzie statali sconsigliano IE
      - Scritto da: hacher
      Ricordiamoci che le agenzie statali di sicurezza
      informatica e le polizie sconsigliano di navigare
      con IE (tutte le versioni). Chi insiste a dire
      che IE é sicuro quanto gli altri brauser é in
      malafede o non capisce niente di sicurezza!E la guardia costiera che "brauser" consiglia?
      • Sandro kensan scrive:
        Re: le agenzie statali sconsigliano IE
        - Scritto da: giacche
        - Scritto da: hacher

        Ricordiamoci che le agenzie statali di sicurezza

        informatica e le polizie sconsigliano di
        navigare

        con IE (tutte le versioni). Chi insiste a dire

        che IE é sicuro quanto gli altri brauser é in

        malafede o non capisce niente di sicurezza!

        E la guardia costiera che "brauser" consiglia?LOL Divertente questa :)))
  • nonfirmocol mionome scrive:
    Io non capisco..
    ..se il problema è il fatto che con Windows ti porti dietro per forza IE, o se il problema è che IE è fatto con i piedi..Voglio dire, sul Mac c'è sempre Safari, su Ubuntu (a caso), c'è sempre Firefox..quindi non ci vedo nulla di anomalo se su Windows c'è Internet Explorer di default..come i primi due, il fornitore del SO mette a disposizione dell'utente uno strumento per navigare in internet.Il problema è Internet Explorer? Allora è lì che bisognerebbe intervenire in qualche modo..bisognerebbe imporre al produttore di creare un Browser che rispetti certi standard, o per gli sviluppatori non cambierà mai nulla!!Oltretutto trovo difficile che l'affezionato utente Windows, clicchi sulla volpe o sulla grande O quando ha lì a fianco l'icona conosciuta con la e azzurra..quindi a che serve questa imposizione?Un'utente smaliziato, si scaricherà comunque il suo browser preferito, il tipico "utonto" resterà entro i confini conosciuti..altrimenti con che congnizione sceglierebbe? Quello con l'icona più bella?
    • Flavioweb scrive:
      Re: Io non capisco..
      Quoto 100%Bisognerebbe stabilire un limite di punteggio dell' "acid test" o di altra -prova- creata ad hoc dal W3C (per esempio), entro il quale deve -cadere- il browser per poter essere inserito definitivamente in un S.O.Invece del -ballot screen- avrebbe dovuto esserci un disclaimer tipo "Attenzione! Il browser fornito con questo S.O. ha superato l'acid test con il punteggio di "20 su 100"...[img]http://www.appuntidigitali.it/site/wp-content/uploads/ie8-acid3-test_activewindow_480px.jpg[/img]
      • linguist scrive:
        Re: Io non capisco..
        Il problema è che l'utente medio non sa cosa sia l'acid test o W3C. Io spingo gli utilizzatori dei pc che curo ad usare FF o Opera, ma molti di essi, dato che sui pc aziendali hanno IE, usano IE anche a casa. E' una partita persa in partenza quella dell'ignoranza. Chi si spinge un poco oltre sceglie le alternative. Non c'è molto da capire. Purtroppo!
    • the_m scrive:
      Re: Io non capisco..
      Prima che qualche altro "collione" ti quoti, vogliamo ribadire per la 200 millesima volta che m$ sta ABUSANDO della sua posizione dominante che ha con windows per ottenere posizioni dominanti (non meritate, aggiungo) anche nei browser? E' stata CONDANNATA per questo.Il problema non è la compatibilità con i siti.(Sì, ci sarebbero anche altri software, vedi il Media Player o MSN, che hanno fatto la stessa strada, speriamo che l'antitrust si muova)L'utonto se si trova qualcosa di già pronto usa quello. Se non se lo trova e il sistema gli chiede "Cosa vuoi installare?", allora il bravo utonto chiederà all'amico/parente/collega/tecnico/venditore di pc o a chi volete un consiglio.Questo consiglio sarà tutto tranne IE.Quindi tutto ciò fa una grande differenza.
      • nonfirmocol mionome scrive:
        Re: Io non capisco..
        Premetto che non vedo il motivo per cui si debba sempre e comunque attingere a vocabolari offensivi in maniera così gratuita..qui sembra una prassi comune, e nonostante il livello di preparazione tecnica sia sempre un buon motivo di discussione qui sul Punto Informatico, non si può dire altrettanto sull'educazione della maggioranza dei suoi utenti.Detto ciò, forse non era chiaro nel mio post precedente, semplicemente non sono d'accordo con questa "schermata di scelta".Chiaramente è una mia personalissima opinione, ma trovo assurda questa trovata, per il semplice fatto che fornire un browser con un sistema operativo, è una prassi comune oltre che utile.Se poi il SO è il più usato, cosa può farci Microsoft?E' come se la Fiat avesse una posizione di mercato dominante, ma dovesse far decidere al cliente finale "di che marca vuole i coprisedile"..insomma, mi sembra più una cosa per colpire MS, che non per aiutare gli utenti..e te lo dico da "macaco" (come vengono chiamati qui gli utenti Mac) che usa Firefox..E mi spiace non condividere il tuo ottimismo, ma dubito che gli utenti che usano IE cambieranno abitudini, a mio avviso sarà tanto se il 5% di quelli "interpellati" agiranno come da te supposto.Spero vivamente che i fatti mi smentiscano, ma non so in quanti cambieranno Browser leggendo "Ci hanno obbligato a chiedertelo: vuoi continuare ad usare IE come hai sempre fatto, o vuoi cambiare programma di navigazione usando un programma che non abbiamo fatto noi? Ovviamente non garantiamo per loro eh!!"
        • collione scrive:
          Re: Io non capisco..
          non è il problema se windows è il più usato o menoil problema è che microsoft sfrutta lo share di windows per introdurre software, tecnologie e formati CHIUSI, per poi costringerti ad usare altri suoi programmi, tecnologie e formati CHIUSIquesto si chiama abuso di posizione dominanteè come se telecom ad un certo punto dicesse: "ok da oggi i miei utenti possono navigare solo su questi 400 siti scelti da me, i quali sono scritti in telecom-html 1.0 e visibili solo col browser telecom-navigator"staresti zitto tu se accadesse una cosa del genere?
          • nonfirmocol mionome scrive:
            Re: Io non capisco..
            Ma infatti sono d'accordo che il problema vada risolto, ma continuo a pensare che sia paradossale che la scelta spetti all'utente finale!!Se tutti devono abbracciare uno standard, bisogna essere più restritivi o non ci sarà mai una svolta vera e propria..Voglio dire, agli sviluppatori cosa cambia? All'utente cosa cambia?Io webmaster dovrò sempre e comunque scontrarmi con IE, l'utente finale avrà la possibilità di scelta tra prodotti di cui non conosce nulla..Chi ne esce meglio, paradossalmente, è la stessa Microsoft..i suoi standard rimarrebbero tali, perderebbero si e no un 5% di utenza (ed è già grasso che cola), e in più avrebbero rispettato l'imposizione dell'UE..E quando "dall'alto" si rendereanno conto degli scarsi risultati, andranno di nuovo a bussare la porta a Redmond..e questi (da brave vittime) diranno: "Ma come, abbiamo fatto come volevate e ancora non vi sta bene?"Ed avrebbero pure ragione, perchè sti qui si sono fregati da soli!!Rileggendo il tuo esempio, mi viene da dire: MAGARI FOSSE VERIDICO!!Se con IE potessi vedere si e no 400 siti, allora si che cambierebbero le cose!! Voglio vedere se "l'utonto" che da un giorno all'altro non si può più controllare G-Mail, vedere YouTube o il sito del Grande Fratello non cambia approccio!!Ecco..allora si che Microsoft sarebbe costretta a rispettare gli standard..ma così, così è solo uno zuccherino per Mozilla & Co..
          • collione scrive:
            Re: Io non capisco..
            - Scritto da: nonfirmocol mionome
            Ma infatti sono d'accordo che il problema vada
            risolto, ma continuo a pensare che sia
            paradossale che la scelta spetti all'utente
            finale!!
            l'utente finale dovrebbe essere coinvolto, almeno in teoriadel resto la teoria capitalistica dice che il consumatore è razionale e informatook non è praticamente mai così, ma almeno sognamo che possa esserlo ;)
            Se tutti devono abbracciare uno standard, bisogna
            essere più restritivi o non ci sarà mai una
            svolta vera e
            propria..
            e qui sarebbero le istituzioni a dover fare la loro parte, anche se basterebbe che le aziende si mettessero d'accordoper esempio da quando è nato linux ho visto che i pezzi grossi dell'IT hanno fatto muro contro microsoft proprio per imporre tecnologie e formati apertiovviamente anche se è microsoft contro tutti, si parla pur sempre di un'azienda che ha un quasi monopolio in tutti i settori dell'IT
            Voglio dire, agli sviluppatori cosa cambia?più strumenti, più competizione, migliori soluzioni e meno costi
            All'utente cosa
            cambia?software più stabile e robustopensare ad esempio che windows possa andar bene in ogni situazione è assurdoci sono applicazioni in cui windows semplicemente non può essere usato per com'è progettato e lì bisogna usare altri sistemi operativi, che però si scontrano col problema dei formati dati
            Io webmaster dovrò sempre e comunque scontrarmi
            con IE, l'utente finale avrà la possibilità di
            scelta tra prodotti di cui non conosce
            nulla..purtroppo l'utente finale non sa nulla di nulla e forse è un bene perchè così puoi fargli usare macos mettendoglielo sull'iphone senza problemise pensi che l'utente sappia tutto su ie ti sbagli, è ignorante di firefox e chrome così come lo è di ieper il webmaster cambia che se passa la linea dei formati aperti, vuol dire che ms e ie devono adeguarsi il prima possibile
            Chi ne esce meglio, paradossalmente, è la stessa
            Microsoft..i suoi standard rimarrebbero tali,
            perderebbero si e no un 5% di utenza (ed è già
            grasso che cola), e in più avrebbero rispettato
            l'imposizione
            dell'UE..no, il punto è costringere ms a rispettare gli standard e quindi pure se continuasse a vendere software comunque sarebbe software che rispetta formati e standard condivisipoi sarebbe il mercato, gli accordi tra aziende, il marketing, la qualità del software a fare il restonon dimenticare che abbia vissuto per 20 anni con sistemi operativi molto migliori di dos e windows e che purtroppo non sono riusciti a sfondare proprio perchè non c'erano software che invece su windows c'erano, non erano in grado di leggere i file dati di word e excel, ecc....
            E quando "dall'alto" si rendereanno conto degli
            scarsi risultati, andranno di nuovo a bussare la
            porta a Redmond..e questi (da brave vittime)
            diranno: "Ma come, abbiamo fatto come volevate e
            ancora non vi sta
            bene?"scarsi risultati? non credoavere un mercato libero non ha mai portato a scarsi risultativedi il web, nonostante sia dominato da google è tutt'altro che scarso, stagnante e privo di risultati innovativi
            Se con IE potessi vedere si e no 400 siti, allora
            si che cambierebbero le cose!! Voglio vedere se
            "l'utonto" che da un giorno all'altro non si può
            più controllare G-Mail, vedere YouTube o il sito
            del Grande Fratello non cambia
            approccio!!ovviamente l'utente reagirebbe vedendosi tagliare milioni di sitiil punto è che ms non ti tagli milioni di siti, dice semplicemente a quei milioni di siti di adeguarsi ai suoi standardabbiamo così un monopolio latente che come un serpente ci avvinghia tuttiè per questo che chi ha il potere deve agireper esempio perchè l'ue non impone l'uso di odf come formati d'ufficio?
            Ecco..allora si che Microsoft sarebbe costretta a
            rispettare gli standard..ma così, così è solo uno
            zuccherino per Mozilla &
            Co..infatti il ballot screen è una scemenza, totalmente inutile se non per far salire un pò lo share di chrome e qualche altrocerto è che però se chrome, firefox e soci salgono ancora, allora ms sarà costretta a sfornare un browser seriocon la concorrenza in giro non puoi continuare a dormire sugli alloridel resto firefox è al 25% a livello mondiale e se si pensa che è un progetto non sorretto da nessuna multinazionale, è un risultato incredibilechrome avanza come un treno e safari grazie ad iphone e ai mac conquista sempre più quote di mercatoquesti browser, tutti standard, rendono inutile perder tempo ad ottimizzare un sito per ie, alla fine puoi benissimo mettere un avviso e suggerire all'utente di scaricare firefox o chrome
          • nonfirmocol mionome scrive:
            Re: Io non capisco..

            l'utente finale dovrebbe essere coinvolto, almeno in teoriaBen per questo la cosa non può funzionare, l'utente medio, davanti ad una scelta o va nel panico, o si rifugia "nell'icona conosciuta", per questo l'iniziativa non penso possa portare a benefici tangibili..
            e qui sarebbero le istituzioni a dover fare la loro parte, anche se basterebbe che le aziende si mettessero d'accordoQuesta si che sarebbe una presa di posizione importante, se la situazione economica fosse più florida (o gli imprenditori più lungimiranti) si potrebbe anche sperare in una mossa di questo tipo, ma io sono pessimista..peccato!!
            più strumenti, più competizione, migliori soluzioni e meno costi
            ..
            software più stabile e robustoSi, però prima deve succedere qualcosa, che non è un popup di scelta per il consumatore finale!!
            se pensi che l'utente sappia tutto su ie ti sbagli, è ignorante di firefox e chrome così come lo è di ieNo no, è ben su questo che verte il mio intervento..essendo l'utente finale "ignorante", non si può pretendere di smuovere le acque ponendolo di fronte ad una scelta che lo spiazza!!
            scarsi risultati? non credo
            avere un mercato libero non ha mai portato a scarsi risultatiFinchè nello sviluppo dovrò tenere conto di quel 30/20/10 % di utenti che utilizza certe tecnologie, sarò sempre costretto a farci i conti..che questo possa rappresentare un piccolo passo avanti, non si discute, ma vicino o lontano, il risultato non cambia..io di benefici effettivi non ne trarrò.. Non nell'immediato e nemmeno in tempi brevi se questi "ballot screen" sono le iniziative per cambiare le cose..
            il punto è che ms non ti tagli milioni di siti, dice semplicemente a quei milioni di siti di adeguarsi ai suoi standard
            abbiamo così un monopolio latente che come un serpente ci avvinghia tutti
            è per questo che chi ha il potere deve agire
            per esempio perchè l'ue non impone l'uso di odf come formati d'ufficio?Amen!! Sono d'accordissimo..pensa che nel Comune dove abito sono stati acquistati decine di Mac G5 su cui hanno dovuto installare XP (Bootcamp o Parallels, non so) perchè i programmi della pubblica amministrazione girano solo su Win..già nel piccolo, se anzichè buttare una MAREA di soldi in licenze avessero adottato soluzioni libere (e gratuite) investendo le risorse risparmiate in corsi di formazione, sai che cambiamento? Indipendenza da formati proprietari e SO, un'istruzione informatica decente, più lavoro per docenti ed agenzie ed un "refresh" dei dipendenti pubblici (pensa solo a quanti "scaldaposto ignoranti" dovrebbero lasciare il posto a gente più giovane e con spirito di apprendimento)..Ma tutto questo, almeno nel nostro Bel Paese lo vedo utopistico..se già siamo (a ragione) pessimisti sull'utilità di questo "ballot screen", figuriamoci una rivoluzione del genere.
            questi browser, tutti standard, rendono inutile perder tempo ad ottimizzare un sito per ie, alla fine puoi benissimo
            mettere un avviso e suggerire all'utente di scaricare firefox o chromePurtroppo non funziona proprio così, se "costringi" l'utente ad agire, lo metti in difficoltà, e lo share del tuo prodotto ne subirà le conseguenze.Sarebbe una scelta coraggiosa ed encomiabile, ma al committente come glielo spieghi? Che lo si fa' per il bene dell'utente?Restiamo alla finestra..io spero sempre che qualcosa cambi, ma se si ostinano a sparare con una cerbottana contro un treno in corsa, faccio prima ad andare in Tibet aspettando il 2012!!:)
          • collione scrive:
            Re: Io non capisco..
            - Scritto da: nonfirmocol mionome
            Ben per questo la cosa non può funzionare,
            l'utente medio, davanti ad una scelta o va nel
            panico, o si rifugia "nell'icona conosciuta", per
            questo l'iniziativa non penso possa portare a
            benefici
            tangibili..
            stai attento però, l'icona maggiormente conosciuta e che dà più fiducia potrebbe essere quella di google chrome ;)
            Questa si che sarebbe una presa di posizione
            importante, se la situazione economica fosse più
            florida (o gli imprenditori più lungimiranti) si
            potrebbe anche sperare in una mossa di questo
            tipo, ma io sono
            pessimista..peccato!!
            beh se è per questo, pure quando l'economia andava bene, nessuno ha mosso un dito
            Si, però prima deve succedere qualcosa, che non è
            un popup di scelta per il consumatore
            finale!!
            questo è chiaro
            No no, è ben su questo che verte il mio
            intervento..essendo l'utente finale "ignorante",
            non si può pretendere di smuovere le acque
            ponendolo di fronte ad una scelta che lo
            spiazza!!
            beh non penso che l'utente resterà spiazzato, tanto alla fin fine si affida sempre all'amico "che ne capisce" o all'assemblatore di fiducia
            Finchè nello sviluppo dovrò tenere conto di quel
            30/20/10 % di utenti che utilizza certe
            tecnologie, sarò sempre costretto a farci i
            conti..che questo possa rappresentare un piccolocertamente, ma quando quell'80% diventa 20%, il monopolista capisce che tira una brutta aria ed è ora di fare sul serio e rispettare le regoleconfronta ie6 e ie8 e vedrai che il monopolista l'ha capita
            effettivi non ne trarrò.. Non nell'immediato e
            nemmeno in tempi brevi se questi "ballot screen"
            sono le iniziative per cambiare le
            cose..
            certo, si deve fare di più e mi meraviglio che all'UE non lo capiscono ( o forse fanno finta di non capire )
            Amen!! Sono d'accordissimo..pensa che nel Comune
            dove abito sono stati acquistati decine di Mac G5
            su cui hanno dovuto installare XP (Bootcamp o
            Parallels, non so) perchè i programmi della
            pubblica amministrazione girano solo su Win..giàquindi hai vissuto in prima persona "la tragedia"
            Ma tutto questo, almeno nel nostro Bel Paese lo
            vedo utopistico..se già siamo (a ragione)
            pessimisti sull'utilità di questo "ballot
            screen", figuriamoci una rivoluzione del
            genere.
            e purtroppo questo è il vero problema, i politici come al solito fanno la loro figura
            Purtroppo non funziona proprio così, se
            "costringi" l'utente ad agire, lo metti in
            difficoltà, e lo share del tuo prodotto ne subirà
            le
            conseguenze.in parte è vero, ma se la cosa si diffonde l'utente capirà che nel mercato c'è qualcosa che non va e che magari se youtube consiglia chrome, beh, forse ha ragioni da venderericordò quando uscì firefox, tutti pensavano fosse un giocattolo e che non avrebbe ottenuto nessun risultatooggi invece ci accorgiamo che è una forza con la quale tutti devono fare i contil'utente va educato e non sempre educare l'utente vuol dire farlo scappare
            Sarebbe una scelta coraggiosa ed encomiabile, ma
            al committente come glielo spieghi? Che lo si fa'
            per il bene
            dell'utente?
            glielo puoi spiegare dicendo che fai il bene del mercato, che tu e lui contribuirete a rendere il web libero da vincoli e formati chiusiovviamente non tutti accetteranno, ma vale la pena provaredel resto seguendo il tuo ragionamento, avremmo dovuto scartare a priori le auto elettriche, l'energia solare e tutte le cose che non sono diffuse, accettate e considerate intoccabilicerto, la politica ha il dovere di fare queste cose, ma quando vivi in un mondo malato che altro puoi fare?
          • nonfirmocol mionome scrive:
            Re: Io non capisco..

            stai attento però, l'icona maggiormente conosciuta
            e che dà più fiducia potrebbe essere quella di google chromeSono uno pessimista, ma me lo auguro!!
            beh se è per questo, pure quando l'economia andava bene,
            nessuno ha mosso un ditoVero anche questo.. :(
            beh non penso che l'utente resterà spiazzato, tanto alla
            fin fine si affida sempre all'amico "che ne capisce" o
            all'assemblatore di fiduciaSe la scelta sarà fatta da chi gli assembla o prepara il pc, allora si, può essere..che invece si rivolga all'amico "che ne capisce", la vedo difficile, a meno che questi non l'abbia già "indottrinato" in precedenza..eheheheheehh..
            certamente, ma quando quell'80% diventa 20%, il monopolista
            capisce che tira una brutta aria ed è ora di fare sul serio
            e rispettare le regole
            confronta ie6 e ie8 e vedrai che il monopolista l'ha capitaA passo di formica ma si va' avanti..
            quindi hai vissuto in prima persona "la tragedia"Sono rimasto a bocca aperta!!
            l'utente va educato e non sempre educare l'utente vuol
            dire farlo scappare
            glielo puoi spiegare dicendo che fai il bene del mercato,
            che tu e lui contribuirete a rendere il web libero da vincoli
            e formati chiusi
            ovviamente non tutti accetteranno, ma vale la pena provareCiò che non è giusto, è costringere l'utente o il committente a fare questa scelta, per quanto sia d'accordo con l'idea che questi abbiano un pò più "congizione di causa", non devono pagare loro l'inefficenza di un programma..in questo caso è Microsoft che si deve adattare, non il professionista, il committente e l'utente.E' questo che trovo assurdo..
            del resto seguendo il tuo ragionamento, avremmo dovuto
            scartare a priori le auto elettriche, l'energia solare
            e tutte le cose che non sono diffuse, accettate e considerate
            intoccabili
            certo, la politica ha il dovere di fare queste cose, ma
            quando vivi in un mondo malato che altro puoi fare?I casi sono due, o chi sta "in basso" si informa, si accorge di ciò che lo circonda e valuta le possibili alternative, oppure chi sta "in alto" deve proporre le soluzioni..La politica sarebbe questo..ma come dici tu, in un mondo malato..:/
          • collione scrive:
            Re: Io non capisco..
            - Scritto da: nonfirmocol mionome
            Sono uno pessimista, ma me lo auguro!!
            beh considerando il potere mediatico di google non è così difficile da immaginarese pensi che ha superato safari in un batter d'occhio, si capisce che google può fare la differenza
            Se la scelta sarà fatta da chi gli assembla o
            prepara il pc, allora si, può essere..che invece
            si rivolga all'amico "che ne capisce", la vedo
            difficile, a meno che questi non l'abbia già
            "indottrinato" in
            precedenza..eheheheheehh..
            non so come funzioni il ballot screenpenso che i produttori ufficiali di pc dovranno lasciarlo lì dov'è, l'assemblatore in piccolo può chiaramente fare come gli parema spesso sono proprio gli assemblatori i più ms-centrici

            quindi hai vissuto in prima persona "la
            tragedia"

            Sono rimasto a bocca aperta!!
            poveraccio, ti capisco :D
            Ciò che non è giusto, è costringere l'utente o il
            committente a fare questa scelta, per quanto sia
            d'accordo con l'idea che questi abbiano un pò più
            "congizione di causa", non devono pagare loro
            l'inefficenza di un programma..in questo caso è
            Microsoft che si deve adattare, non il
            professionista, il committente e
            l'utente.e infatti doveva essere così, o meglio il DOJ voleva fare così, poi cambiò l'inquilino della Casa Bianca e non se n'è più fatto nulla
            I casi sono due, o chi sta "in basso" si informa,
            si accorge di ciò che lo circonda e valuta le
            possibili alternative, oppure chi sta "in alto"
            deve proporre le
            soluzioni..per ora solo dal basso sono venute risposte, forse un giorno coloro che vivono "in alto" capiranno
            La politica sarebbe questo..ma come dici tu, in
            un mondo
            malato..
            :/no, è che sono troppo impegnati a rubarehai sentito che la corruzione è aumentata del 229%? va beh, c'è pure il nostro presidente del consiglio che parla di casi isolatinon so, a casa mia un +229% non indica esattamente un caso isolato
          • ukay p scrive:
            Re: Io non capisco..

            beh non penso che l'utente resterà spiazzato,
            tanto alla fin fine si affida sempre all'amico
            "che ne capisce" o all'assemblatore di
            fiduciabeh ma se l'imposizione dell'UE si gioca molto sul fatto che l'utente abbia un amico "che ne capisce", mentre in caso contrario cliccherà giustamente su IE da lui conosciuto.....io concordo molto sul fatto che è pressoché inutile questa scelta:- chi conosce qualche differenza tra i browser, ne ha già installato un secondo -
            non userà la schermata- chi si fa beffe delle alternative e vota ms, clicchera fiero su IE lamentandosi di questa schermata -
            contro producente- chi non ha idea di cosa sia un browser si trova davanti una domanda per lui incomprensibile e un'icona su..cinque(?) a lui conosciuta -
            cliccherà su IE.questa guerra tra browser c'è ormai da molto e chi ha un amico da interpellare, si trova già nella situazione del primo caso, ovvero con già un altro browser installato. altri casi non ne vedo.
          • pippo75 scrive:
            Re: Io non capisco..

            nel piccolo, se anzichè buttare una MAREA di
            soldi in licenze avessero adottato soluzioni
            libere (e gratuite) investendo le risorse
            risparmiate in corsi di formazionedove lavoro io ci sono due tipi di boccole, quell originali ( care ) e quelle di un'altra marca ( che semra che costino meno di 1/3 ), le prime vanno bene, le secondo molto meno ( i problemi che non danno )Belli i programmi gratis, ma siamo sicuri sempre?
            dipendenti pubblici (pensa solo a quanti
            "scaldaposto ignoranti" dovrebbero lasciare il
            posto a gente più giovane e con spirito di
            apprendimento)..lo spirito di apprendimento è dipendente dall'eta?
            Restiamo alla finestra..io spero sempre che
            qualcosa cambi, ma se si ostinano a sparare con
            una cerbottana contro un treno in corsa, faccio
            prima ad andare in Tibet aspettando il
            2012!!Perchè invece di restare alla finestra non fai qualcosa?
          • nonfirmocol mionome scrive:
            Re: Io non capisco..

            Belli i programmi gratis, ma siamo sicuri sempre?Prima di tutto, l'equazione "gratis = insicuro && a pagamento = di qualità" non esiste.Poi ovvio, dipende da ciò che devi fare, ma almeno nella pubblica amministrazione (dove non è che occorra chissà quale software ed anzi, la maggior parte di essi è creata ad hoc) si potrebbe puntare a risparmiare un pò, no? Poi il mio è un esempio (spero) estremo di come buttare i soldi (potrei anche capire Windows, ma spenderci anche i soldi per G5 e OSX mi pare una cosa inaudita).Inoltre, e questa è una mia personale considerazione, a parità di efficenza (o inefficenza) preferisco averci speso meno..
            lo spirito di apprendimento è dipendente dall'eta?Non tanto lo spirito di apprendimento, quanto la volontà di tenersi aggiornati e svegli col cervello. Non che volessi generalizzare, ma gran parte dei dipendenti pubblici restano semplicemente incollati sulla sedia a far passare il tempo giocando a campo minato, e sanno a malapena far funzionare una stampante.Quindi no, non dipende dall'età, intendevo solo per rimarcare il fatto che molti dei "giovani a spasso" che tanto vengono commiserati, potrebbero avere un posto di lavoro che ora è occupato da gente stanca che si è abituata troppo bene.Se poi la gran parte degli "aggiornandi" si dimostrasse capace e preparata per il mondo del lavoro di OGGI, tanto di cappello. Ma ho avuto molteplici esempi che mi fanno pensare altrimenti.
            Perchè invece di restare alla finestra non fai qualcosa?Fermo restando che non penso di dover rendere conto a te di quelli che sono i miei personali impegni o propositi, sono comunque aperto a proposte e suggerimenti; quindi se vuoi illustrarmi in che modo stai agendo, potrei prendere in considerazione l'idea di aggregarmi alle tue iniziative, qualora siano inclini al mio pensiero..
          • pippo75 scrive:
            Re: Io non capisco..

            Fermo restando che non penso di dover rendere
            conto a te di quelli che sono i miei personali
            impegni o propositi, sono comunque aperto a
            proposte e suggerimenti; quindi se vuoi
            illustrarmi in che modo stai agendo,collaboro con una biblioteca dove mi sono fatto tutta la gestione opensource.L'unico programma closed al momento è windows, ho provato varie volte l'accoppiata distr_linux+wine+gestione ma ci sono ancora dei problemi alla base.
          • collione scrive:
            Re: Io non capisco..
            - Scritto da: pippo75
            Belli i programmi gratis, ma siamo sicuri sempre?tu fai l'equazione opensource=gratisrhel è opensource, puoi affermare che non sia un sistema operativo di qualità?
            lo spirito di apprendimento è dipendente dall'eta?
            è più facile incidere un dvd vuoto che uno già masterizzato ;)
            Perchè invece di restare alla finestra non fai
            qualcosa?non ha tutti i torti, almeno ci fa capire che ci sono professionisti che non possono farsi carico di salvare il mondo quando devono già lavorare 10-12 ore per portare a casa la pagnottaperò se ognuno sposta un mattone, magari tutti insieme riusciamo a costruire un castello
          • pippo75 scrive:
            Re: Io non capisco..
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: pippo75


            Belli i programmi gratis, ma siamo sicuri
            sempre?

            tu fai l'equazione opensource=gratisdovresti rileggere il testo.
            è più facile incidere un dvd vuoto che uno già
            masterizzato
            ;)vero, ma meglio un DVD già aperto di marca buona che uno vuoto scadente.
            però se ognuno sposta un mattone, magari tutti
            insieme riusciamo a costruire un
            castelloposso solo confermare.
      • Flavioweb scrive:
        Re: Io non capisco..
        - Scritto da: the_m
        Prima che qualche altro "collione" ti quoti,Di grazia, perché sarei il primo di una ipotetica serie di "collioni"?
        vogliamo ribadire per la 200 millesima volta che
        m$ sta ABUSANDO della sua posizione dominante che
        ha con windows per ottenere posizioni dominanti
        (non meritate, aggiungo) anche nei browser? E'
        stata CONDANNATA per
        questo.Ok, fin qui ci siamo.Nessun "collione", almeno qui, ha detto il contrario.Comunque sia, la domanda nasce spontanea: "e quindi?".La M$ è stata condannata, e quindi, dovrà pagare una multa.Ciò si traduce, nella pratica, alla rinuncia, da parte di M$, dell' 1% dei suoi introiti per mantenere la sua posizione dominante del mercato.Però, glintélligéntoni come te, son felici perché è stata condannata.Bene.
        Il problema non è la compatibilità con i siti.
        (Sì, ci sarebbero anche altri software, vedi il
        Media Player o MSN, che hanno fatto la stessa
        strada, speriamo che l'antitrust si
        muova)No, il problema non è la compatibilità con i siti, hai ragione.Il problema è il NON rispetto degli standard.I siti DIVENTANO compatibili con IE perché i programmatori sono COSTRETTI a scrivere codice e a realizzare veri e propri hacks per far funzionare su IE ciò che con altri browsers funziona perfettamente -così com'è-, cioè scritto rispettando gli standard di TUTTI e non gli -standard della M$-E chi non ha tempo e, soprattutto, risorse da investire nell'adattamento del codice, lo scrive -funzionante- solo su IE e, conseguentemente, non funzionante su tutti gli altri browser.Risultato: se vuoi vedere questo tipo di siti DEVI usare IE, e questo è IL male.
        L'utonto se si trova qualcosa di già pronto usa
        quello. Se non se lo trova e il sistema gli
        chiede "Cosa vuoi installare?", allora il bravo
        utonto chiederà
        all'amico/parente/collega/tecnico/venditore di pc
        o a chi volete un
        consiglio.
        Questo consiglio sarà tutto tranne IE.Si, e poi gli speghi tu all'utonto che per vedere il sito della sua banca o a quello della P.A. che utilizza ActiveX o il sito di quell'attore che tanto gli interessa e che vien visualizzato correttamente solo da IE che NON li può vedere perché tu (giustamente) gli hai consigliato di installare un browser rispettoso degli standard?Per lui, il tuo browser, non funzionerà. Punto.
        Quindi tutto ciò fa una grande differenza.Esatto.
        • collione scrive:
          Re: Io non capisco..
          - Scritto da: Flavioweb
          - Scritto da: the_m

          Prima che qualche altro "collione" ti quoti,

          Di grazia, perché sarei il primo di una ipotetica
          serie di
          "collioni"?
          sigh, sigh, perchè ce l'avete tutti con me? :D
          Comunque sia, la domanda nasce spontanea: "e
          quindi?".
          e quindi dobbiamo mandare in galera i politicanti che non fanno il loro dovere
          La M$ è stata condannata, e quindi, dovrà pagare
          una
          multa.condannata all'acqua di rosesi parlava di smembramento e invece è ancora lìper molto meno at&t e ibm furono fatte a pezzi
          Ciò si traduce, nella pratica, alla rinuncia, da
          parte di M$, dell' 1% dei suoi introiti per
          mantenere la sua posizione dominante del
          mercato.questo perchè i politicanti si sono fatti corrompere alla grandedel resto il caso iso/ooxml ce la racconta tutta questa squallida storia
          Il problema è il NON rispetto degli standard.santa verità
          I siti DIVENTANO compatibili con IE perché i
          programmatori sono COSTRETTI a scrivere codice e
          a realizzare veri e propri hacks per far
          funzionare su IE ciò che con altri browsersil bello è che questi hack non sono nemmeno compatibili in avantirecentemente ho visto l'inferno per far andare un sito "hackato" per ie6 su ie8eh già alla microsoft questo giochetto lo fanno spesso e così ci ritroviamo col quirks mode completamente riformato
          E chi non ha tempo e, soprattutto, risorse da
          investire nell'adattamento del codice, lo scrive
          -funzionante- solo su IE e, conseguentemente, non
          funzionante su tutti gli altri
          browser.purtroppo esistono, però sono dei fessi perchè oggi giorno 1 utente su 3 ha firefox
          Si, e poi gli speghi tu all'utonto che per vedere
          il sito della sua banca o a quello della P.A. che
          utilizza ActiveX o il sito di quell'attore cheper fortuna le banche hanno capito che activex=bug e virus e per questo non lo usano minimamenteogni tanto qualcuno che ragiona c'è ;)
          installare un browser rispettoso degli
          standard?
          Per lui, il tuo browser, non funzionerà. Punto.
          purtroppo è così e grazie all'astroturfin, ms fa passare l'idea che sono gli altri ad essere difettosipoi c'è gente che dice "hey ma perchè odi ms? forse perchè non c'hai i soldi di bill?"
          • Flavioweb scrive:
            Re: Io non capisco..
            - Scritto da: collione
            poi c'è gente che dice "hey ma perchè odi ms?
            forse perchè non c'hai i soldi di
            bill?"Io non odio Microsoft!Mi piacerebbe che gli utenti potessero essere correttamente informati su pregi e difetti dei software che utilizzano.Mi piacerebbe far capire "alla gente" che Internet NON è proprietà o, addirittura, un' "invenzione" della Microsoft.Mi piacerebbe smettere di sentire utenti alle prime armi dire "apri Internet" intendendo dire "avvia Microsoft Internet Explorer".IE non è l'WORLD WIDE WEB ne tantomeno è Internet !Mi piacerebbe far capire agli utenti -normali- che IE interpreta le informazioni presenti nel codice delle pagine che vengono visitate "a modo suo" e non in modo standard, cioè come fan tutti gli altri e come dovrebbe essere fatto.Mi piacerebbe far capire che i prodotti Microsoft possono anche essere ritenuti OTTIMI ma vanno ACQUISTATI, non li si può scaricare, craccare e utilizzare come se niente fosse: in questo caso si sta commettendo un reato.Mi piacerebbe far capire a tutti che esistono alternative, gratuite e non, di ottima qualità per poter fare con un sistema informatico tutto ciò che si può fare con i prodotti Microsoft.Mi piacerebbe far capire a tutti che SI PUO' SCEGLIERE, e che nella maggior parte dei casi, si può scegliere di meglio.Non mi piacerebbe, fra qualche anno, essere COSTRETTO ad acquistare i prodotti della Microsoft perché tutti i documenti in circolazione sono salvati solo ed esclusivamente utilizzando i loro formati proprietari e ultra-brevettati.Non mi piacerebbe, fra qualche anno, essere COSTRETTO ad acquistare hardware con PREINSTALLATO SENZA POSSIILITA' DI SCELTA, software SOLO Microsoft.Mi piacerebbe che la Microsoft mi convincesse ad utilizzare i suoi prodotti perché io li ritenga tecnicamente validi e non, solo, perché sono i più utilizzati e quindi "STANDARD DE FACTO" o, anzi, per dirla come -la dico- di solito "STANDARD DE CHE?" dato che nessuno può conoscere le specifiche dei suoi formati (restando -in regola- con le leggi internazionali, s'intende).Vorrei che si potesse scegliere, sempre!Vuoi usare IE?Ok, mi sta bene: sappi che i siti costruiti seguendo standard internazionali avranno difficoltà di funzionamento.Ce ne saranno alcuni che, invece, non seguendo standard internazionali, funzioneranno solo su IE. Se questo è ciò che ti serve, bene. Usalo.Io vorrei poter scegliere qualcos'altro.Non necessariamente gratis.
          • pippo75 scrive:
            Re: Io non capisco..
            mi piacerebbe fare 6 al supernalotto.
            Mi piacerebbe che gli utenti potessero essere
            correttamente informati su pregi e difetti dei
            software che utilizzano.ma quanti vorrebbero essere informati. Informarsi costa fatica
            Non mi piacerebbe, fra qualche anno, essere
            COSTRETTO ad acquistare i prodotti della
            Microsoft perché tutti i documenti in
            circolazione sono salvati solo ed esclusivamente
            utilizzando i loro formati proprietari e
            ultra-brevettati.mi piacerebbe dirti che non esiste solo MS ma ci sono tante altre ditte che sviluppano SW e formati chiusi.
          • Flavioweb scrive:
            Re: Io non capisco..
            - Scritto da: pippo75
            mi piacerebbe fare 6 al supernalotto.Ricordati di me. Grazie.
            ma quanti vorrebbero essere informati. Informarsi
            costa
            faticaHai proprio ragione!!!
            mi piacerebbe dirti che non esiste solo MS ma ci
            sono tante altre ditte che sviluppano SW e
            formati chiusi.E ciò e male.Sul "software" mi può anche andar bene. Sarà l'utente a scegliere, in base alle proprie esigenze e convinzioni, il programma più adatto.Sui formati... proprio no!Pensa se esitesse il MS-HTML generato automaticamente da FrontPage...Ho i brividi al solo pensiero!
      • aaaaaaaa scrive:
        Re: Io non capisco..
        - Scritto da: the_m
        Prima che qualche altro "collione" ti quoti,
        vogliamo ribadire per la 200 millesima volta che
        m$ sta ABUSANDO della sua posizione dominante che
        ha con windows per ottenere posizioni dominanti
        (non meritate, aggiungo) anche nei browser? E'
        stata CONDANNATA per
        questo.
        Il problema non è la compatibilità con i siti.
        (Sì, ci sarebbero anche altri software, vedi il
        Media Player o MSN, che hanno fatto la stessa
        strada, speriamo che l'antitrust si
        muova)

        L'utonto se si trova qualcosa di già pronto usa
        quello. Se non se lo trova e il sistema gli
        chiede "Cosa vuoi installare?", allora il bravo
        utonto chiederà
        all'amico/parente/collega/tecnico/venditore di pc
        o a chi volete un
        consiglio.
        Questo consiglio sarà tutto tranne IE.
        Quindi tutto ciò fa una grande differenza.mi sa che tu non hai capito proprio nulla di quello che ha scritto o forse non hai presente il semplice discorso causa effetto,se IE è stato così tanto criticato è proprio perchè microsoft sfrutta la popolarità di windows per creare tecnologie chiuse da fare funzionare tramite esso ESCLUDENDONE ALTRE,se microsoft non facesse questo IE potrebbe continuare tranquillamente ad essere il sistema più usato (si anche se ha 3000000 bug ed è lento come la fame) e nessuno si sarebbe lamentato più di tanto,non ti sei mai chiesto perchè wmp non è così accusato come ie? perchè legge tutti i formati! l'unica cosa che forse ha è lo store di microsoft della musica ma come tutti sappiamo non è che quello sia molto usato xD
    • Grifo scrive:
      Re: Io non capisco..
      - Scritto da: nonfirmocol mionome
      ..se il problema è il fatto che con Windows ti
      porti dietro per forza IE, o se il problema è che
      IE è fatto con i
      piedi..

      Voglio dire, sul Mac c'è sempre Safari, su Ubuntu
      (a caso), c'è sempre Firefox..quindi non ci vedo
      nulla di anomalo se su Windows c'è Internet
      Explorer di default..come i primi due, il
      fornitore del SO mette a disposizione dell'utente
      uno strumento per navigare in
      internet.il problema e' che explorer veniva dato come parte inescludibile ed integrante del sistema (mentre gli altri concorrenti non lo sono mai stati) cosi' facendo l'utente si ritrovava sempre tra i piedi exploiter, che pero' guardacaso non e' mai stato compadibile con gli standard web ma con una loro versione piu' o meno lievemente modificata (copiata) ma proprietaria in modo che il web sia sviluppato da strumenti microshaft visibili solo da browser microshaft, per impadronirsi di internet. Pazza idea che non ha mai dato frutti.
    • bibop scrive:
      Re: Io non capisco..
      affezionato cliente microsoft?? ma in che dimensione parallela vivi??se non ci vedi "nulla di anomalo" chiedi il perche' una intera commissione antitrust a livello continentale ha fatto quello che ha fatto... non spari un pippone senza capo ne coda pieno di imprecisioni e affermazioni al limite del ridicolo...
  • Sandro kensan scrive:
    Abuso di posizione dominante
    Girando per i forum e gli spazi commenti riguardo questa notizia ho trovato un sacco di commenti uguali che dicevano:Io uso Firefox però trovo ingiusto che Microsoft sia costretta a fare pubblicità e a favorire i concorrenti.Altri spiegavano che si è arrivati a questo punto perché Microsoft ha abusato della sua posizione dominante ma altri utenti (anonimi) ribadivano perché MS si e Apple no?È molto interessante questo modo di vedere la faccenda del ballot screen. Gente che non comprende (o che non è interessata a comprendere) cosa significano le parole "Abuso di posizione dominante" e gente che si affanna a spiegare cosa significa. L'ho letto in tutti gli spazi commenti. Interessante. Per completare il mio punto di vista copio e incollo queste frasi da wikipedia che forse illumineranno qualcuno:«Nel 1998 una compagnia di informatica statunitense chiamata Microsoft fu oggetto di uno scandalo telematico per aver effettuato dellastroturfing al fine di indebolire la posizione del Dipartimento della Giustizia USA, intenzionato ad applicare contro la compagnia severe misure di antitrust[2]. Tempo dopo la stessa Microsoft fu di nuovo pizzicata a perseverare nella stessa pratica, stavolta per promuovere il sistema operativo Windows XP, in forme comunicative simili a quelle usate dalla concorrente Apple[3]. Naturalmente la Microsoft non mancò di provare poi la stessa manovra per correggere in senso ad essa favorevole voci della versione in inglese di Wikipedia[4].»http://it.wikipedia.org/wiki/AstroturfingInsomma non sempre quel che si scrive è come appare.
    • collione scrive:
      Re: Abuso di posizione dominante
      beh se è per questo lo fanno ancoraaltrimenti come spieghi l'esistenza di dovella aka nome e cognome aka altri mille nick e da qualche giorno anche pepito il corto :D
      • Sandro kensan scrive:
        Re: Abuso di posizione dominante
        - Scritto da: collione
        beh se è per questo lo fanno ancora

        altrimenti come spieghi l'esistenza di dovella
        aka nome e cognome aka altri mille nick e da
        qualche giorno anche pepito il corto
        :DMah, singoli casi ci sono e ci saranno sempre ma trovare un modo unico e pure interessante per difendere Microsoft in quasi tutti gli spazi commenti che ho visitato, mi pare sospetto. Quindi ho messo le mani avanti suggerendo che pratiche di Astroturfing sono consuete nel web da parte delle grandi aziende. Magari è utile a qualcuno saperlo.Il marketing fatto con i commenti di lettori pagati è pure punito dalla legge.
        • collione scrive:
          Re: Abuso di posizione dominante
          infattise poi vai a guardare, questa gente posta a raffica per tutto il giornovoglio dire, di qualcosa devono pur campare no? se non è uno psicolabile, allora è un contractor di ms
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Abuso di posizione dominante
            contenuto non disponibile
          • collione scrive:
            Re: Abuso di posizione dominante
            ti brucia eh!?! :D(rotfl)
          • Valeren scrive:
            Re: Abuso di posizione dominante
            Dove si vedono queste statistiche? :)
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Abuso di posizione dominante
            contenuto non disponibile
          • Sandro kensan scrive:
            Re: Abuso di posizione dominante
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Valeren

            Dove si vedono queste statistiche? :)

            Vanno accumulate scaricando quotidianamente le
            pagine di
            PI.
            Se hai Windows, cerca 'trolllurker pi' con GoogleInteressante, c'era gente che faceva le statistiche dei postatori più assidui su usenet, su certi ng. Se ne hai la possibilità, il tempo e la voglia sarebbe interessante avere i dati di PI magari messi su un sito esterno (qui censurerebbero il post perché OT).
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Abuso di posizione dominante
            contenuto non disponibile
          • Sandro kensan scrive:
            Re: Abuso di posizione dominante
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Ho i dati a partire dal 20 luglio 2009, quindi
            nulla di che (sono 70mb di db non
            compresso).70 MB? è un DB di tutti i nick name con le date e gli articoli cui fa riferimento il commento e con tutti i commenti?Basterebbe un top 100 dei nick name che più postano, sarebbe da rielaborare il DB magari suddividendo tra registrati e anonimi.
            Poi non sono estremamente affidabili perché c'è
            gente che risponde ad articoli vecchi di
            settimane, mentre io mi limito a sincronizzarmi
            con gli ultimi
            articoli.
            In compenso ho anche parecchi messaggi e topic
            ranzati del T1000
            :)
            Stasera magari metto su Rapidshare o simili il DB
            che uso
            io...Io ho una connessione lenta, non sono in grado di rielaborare il DB.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Abuso di posizione dominante
            contenuto non disponibile
          • panda rossa scrive:
            Re: Abuso di posizione dominante
            - Scritto da: collione
            infatti

            se poi vai a guardare, questa gente posta a
            raffica per tutto il
            giorno

            voglio dire, di qualcosa devono pur campare no?
            se non è uno psicolabile, allora è un contractor
            di
            msUna cosa non esclude mica l'altra.
    • RNiK scrive:
      Re: Abuso di posizione dominante
      - Scritto da: Sandro kensan
      Girando per i forum e gli spazi commenti riguardo
      questa notizia ho trovato un sacco di commenti
      uguali che
      dicevano:

      ...cut...

      Insomma non sempre quel che si scrive è come
      appare.In alcuni forum si è tentato di fare chiarezza. ;)http://forum.wintricks.it/showthread.php?p=1611214#post1611214http://forum.wintricks.it/showthread.php?p=1611218#post1611218http://forum.wintricks.it/showthread.php?p=1611304#post1611304
  • hacher scrive:
    qualcuno vorrà ancora IE!
    scommettiamo che qualche "esperto" di compiuteristica si istallerà ancora IE? "tanto c'è l'antivirus" e poi giù fregate. :-)con tutti i navigatori a disposizione la ciofeca grattuggia avrà ancora le sue vittime
  • Pepito il breve scrive:
    Mozilla non e' certo molto meglio ...
    Si ok, ma vogliamo dire allora che Firefox e' tanto meglio di IE ?Fanno ambedue schifo per molti ottimi motivi, Firefox peggiora nettamentedopo ogni nuova release, giustamente hanno scelto il nome "Mozilla" col logo di un dinosauro, calza a pennello.Opera 10 e' nettamente il miglior browser sulla piazza al momento.
    • collione scrive:
      Re: Mozilla non e' certo molto meglio ...
      intanto supporta l'html come Dio comandapoi ha una vm javascript di tutto rispetto
    • the_m scrive:
      Re: Mozilla non e' certo molto meglio ...
      - Scritto da: Pepito il breve
      Si ok, ma vogliamo dire allora che Firefox e'
      tanto meglio di IE ?SI.E per tanti di quei motivi che i caratteri a disposizione per scrivere in questa sezione non sarebbero sufficienti per elencarli tutti.
    • 1977 scrive:
      Re: Mozilla non e' certo molto meglio ...
      - Scritto da: Pepito il breve
      Si ok, ma vogliamo dire allora che Firefox e'
      tanto meglio di IE
      ?

      Fanno ambedue schifo per molti ottimi motivi,
      Firefox peggiora
      nettamente
      dopo ogni nuova release, giustamente hanno scelto
      il nome "Mozilla" col logo di un dinosauro, calza
      a
      pennello.

      Opera 10 e' nettamente il miglior browser sulla
      piazza al
      momento.Io non ti conosco, ma in questi giorni ogni volta che mi capita di leggere un tuo intervento, ne riconosco puntualmente la natura polemica e pro-flame.Mi domando perche' non ti trovi un hobby.
    • Grifo scrive:
      Re: Mozilla non e' certo molto meglio ...
      - Scritto da: Pepito il breve
      Si ok, ma vogliamo dire allora che Firefox e'
      tanto meglio di IE
      ?

      Fanno ambedue schifo per molti ottimi motivi,
      Firefox peggiora
      nettamente
      dopo ogni nuova release, giustamente hanno scelto
      il nome "Mozilla" col logo di un dinosauro, calza
      a
      pennello.

      Opera 10 e' nettamente il miglior browser sulla
      piazza al
      momento.A parte safari che e' piu' veloce ed e' compliant 100% agli standard w3c...
      • Sgabbio scrive:
        Re: Mozilla non e' certo molto meglio ...
        Opera e Safari sono i primi a superare acidtest3...oltre ad essere assai veloci :D
    • IL solito scrive:
      Re: Mozilla non e' certo molto meglio ...
      - Scritto da: Pepito il breve
      Opera 10 e' nettamente il miglior browser sulla
      piazza al
      momento. e lo è da una decina d'anni, direi...
    • Funz scrive:
      Re: Mozilla non e' certo molto meglio ...
      - Scritto da: Pepito il breve
      Si ok, ma vogliamo dire allora che Firefox e'
      tanto meglio di IE
      ?Altroché, e sotto tutti tutti i punti di vista.
      Fanno ambedue schifo per molti ottimi motivi,
      Firefox peggiora
      nettamente
      dopo ogni nuova release, giustamente hanno scelto
      il nome "Mozilla" col logo di un dinosauro, calza
      a
      pennello.pa||e
      Opera 10 e' nettamente il miglior browser sulla
      piazza al
      momento.che poi altri browser siano ancora meglio di FF, può essere, ma solo tenendo conto dei gusti personali e di esigenze specifiche. C'è un abisso di differenza tra IE e *qualunque* altro browser.
  • advange scrive:
    Mozilla cita PI
    Come da oggetto:http://browserchoice.mozilla.com/it
  • eyes3186 scrive:
    E Apple?!
    non per fare il fanboy (n.d.r. uso sia SL che Win per lavoro), ma essendo obiettivi non si dovrebbe estendere questa "clausola" anche ad Apple?alla fine Safari è proprietario e l'utente non può scegliere cosa installare in un sistema MAC,quindi... Se vogliamo fare le cose come si deve l'user Mac dovrebbe poter scegliere quale browser utilizzare,non vedo il motivo per il quale Apple dovrebbe essere esclusa. e non ce ne usciamo con il discorso "ma IE non è diffuso quanto Safari" perchè non c'entra assolutamente niente.
    • bibop scrive:
      Re: E Apple?!
      e invece la diffusione centra tutto ma non quella di safari o di windows... studiati cosa e' l'antitrust, studiati cosa e' una posizione dominate (non di internet explorer ma di windows), studiati cosa ha fatto internet explorer al web per 10 anni, studiati cosa a fatto microsoft per creare dipendenza tra servizi e browser, studiati cosa sia un browser standard compliant, studiati tutto questo e poi vediamo se ripeti la domanda oppure ti rendi conto della sciocchezza che hai scritto
      • Patrick scrive:
        Re: E Apple?!
        bibop, hai scritto cose giuste, ma mettiti nei panni di un'azienda come MS:Sei il leader del mondo browser, il 90% o più degli utenti usano il tuo browser (siamo nel 2000 circa), gli standard sono pochi e male organizzati a stento esiste un ente come il W3C e fanno poco o niente. Non inizi a creare qualcosa di "tuo" dato che praticamente sei l'unico in giro, ed allo stesso tempo fai si da evitare l'insorgere della concorrenza? Alla fine i webmaster / designer utilizzarono tali strumenti non standard, ma nessuno li ha mai costretti ad usare Activex e simili, lo hanno fatto per avere qualcosa in più del normale standard, così come Flash (Ricordo la prima animazione flash che vidi: 3 giorni dopo avevo un libro Macromedia in mano, volevo quel di più che lo standard non permetteva di fare)Io avrei fatto LA STESSA COSA, così come tu o qualunque altra azienda. Tutti badiamo ai nostri interessi, al posto di MS lo avrebbe fatto anche Apple o IBM o XEROX o Babbo Natale.MS avrà sbagliato ma capisco ciò che è stato fatto, e non li biasimo.Ora le cose sono diverse e con la libera concorrenza tutti si adattano, agli standard. Chi vuole di più si affida ai plugin come Silverlight e Flash. Fine della storia; non c'è bisogno di avercela a morte con un'azienda che ha fatto quello per cui tutte nascono : FARE SOLDI ED I PROPRI INTERESSI.
        • oibho scrive:
          Re: E Apple?!
          - Scritto da: Patrick
          bibop, hai scritto cose giusteDirei giustissime, e anche se in maniera sintetica ha racchiuso il motivo per il quale MS deve adeguarsi e ripagare dei suoi torti :)
          ma mettiti nei
          panni di un'azienda come
          MS:Giusto, condivido, bisogna mettersi nei panni degli altri per comprendere e cambiare idea, se si sbaglia
          Sei il leader del mondo browser, il 90% o più
          degli utenti usano il tuo browser (siamo nel 2000
          circa), gli standard sono pochi e male
          organizzati a stento esiste un ente come il W3C e
          fanno poco o niente.C'è un errore di fondo in questa analisi. Ed è contenuto proprio in questa affermazione secondo me :)Internet Explorer nasce (1995) come risposta al sucXXXXX di Netscape Navigator (1994).A quel punto le cose erano due, visto che giustamente osservi che"a stento esiste un ente come il W3C"Ho segui gli standar "definiti" e utilizzati da Nescape oppure ti crei dei tuoi.MS sceglie la seconda strada (non biasimabile in quel momento, concordo)Poi il W3C si rafforza (era nato nel 1994)e descrive con maggior efficacia gli standard da utilizzare.I browser per concorrere in un libero mercato si dovrebbero adeguareMS cosa fa.Se ne infischia altamente.Ma ha una posizione dominante nella vendita dei SO ed di conseguenza della presenza del suo browser.Poco male, se io volevo un altro software navigatore, potevo utilizzarlo.Sbagliato!Gli standard che seguiva ie non erano interoperabili a sufficienza con gli standar w3c.Quindi MS imponeva una scelta agli sviluppatori, i quali se optavano per gli standard MS rendevano gli altri inadeguati quindi poco utilizzabili.Ma questo era un abuso di posizione dominante! Diamine!Quindi dopo "appena" 15/20 anni MS paga il suo abuso.Voglio far notare che se MS avesse seguito gli standard non ci sarebbe stato abuso. :)
          Fine della storia; non c'è bisogno di
          avercela a morte con un'azienda che ha fatto
          quello per cui tutte nascono : FARE SOLDI ED I
          PROPRI
          INTERESSI.Ma infatti, io parlo per il mio intervento almeno, io non ce l'ho a morte con MS per aver fatto le scelte iniziali, ma per averle perpetrate in seguito.Esempi che rendono bene il reato di Abuso li avete in questa pagina, dati da chi "difende IE"http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2816079&m=2816173#p2816173http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2816079&m=2816230#p2816230http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2816079&m=2816264#p2816264Il fatto che ie sia fondamentale in alcune situazioni, non lo rende completamente sostituibile (e adesso la situazione è migliorata notevolmente, consideralo), quindi c'è un abuso.Spero di essere stato preciso quanto chiaro.Buona giornata!
        • bibop scrive:
          Re: E Apple?!
          ms si e' mossa in un mercato indulgente (per tanti motivi) e ha annientato intere realta'... ha frenato lo sviluppo di intere realta'... se nn fosse andato al governo bush a quest'ora il problema sarebbe stato risolto da tempo... in 4 parole... punto di vista ridicolo
        • poiuy scrive:
          Re: E Apple?!
          Non è che le autorità anti-trust ci sono proprio per questi motivi?
      • pinco pallino scrive:
        Re: E Apple?!
        - Scritto da: bibop
        e invece la diffusione centra tutto ma non quella
        di safari o di windows... studiati cosa e'
        l'antitrust, studiati cosa e' una posizione[CUT]Non c'è nulla da studiare.Non metterla come una questione accademica che non esiste.C'è solo molta fuffa e politica in mezzo.
        • bibop scrive:
          Re: E Apple?!
          si e tu studiati cosa e' l'antitrust, studiati cosa e' una posizione dominate, studiati cosa ha fatto internet explorer al web per 10 anni, studiati cosa ha fatto microsoft per creare dipendenza tra servizi e browser, studiati cosa sia un browser standard compliant, studiati tutto questo e poi vediamo se ti rendi conto della sciocchezza che hai scritto
          • eyes3186 scrive:
            Re: E Apple?!
            - Scritto da: bibop
            si e tu studiati cosa e' l'antitrust, studiati
            cosa e' una posizione dominate, studiati cosa ha
            fatto internet explorer al web per 10 anni,
            studiati cosa ha fatto microsoft per creare
            dipendenza tra servizi e browser, studiati cosa
            sia un browser standard compliant, studiati tutto
            questo e poi vediamo se ti rendi conto della
            sciocchezza che hai
            scrittoma che ha fatto IE al web??dai,non facciamo le vittime perchè IE per quanto possa fare schifo rispetto ad altri browser dà comunque un supporto totale. Ma ciò non significa che bisogna usare per forza IE (io uso Firefox e Chrome) ma bisogna essere obiettivi ed applicare questo criterio non solo a MS ma anche a Apple perchè a questo punto non parliamo di giustizia ma semplicemente di manovre politiche ed economiche per mettere i bastoni tra le ruote. Così come posso scegliere in Windows il mio browser lo devo poter scegliere su Snow. Non dobbiamo tirare fuori la storia "ma IE è il male!!" perchè sono solo discorsi da fanboy e troll,facciamo le persone serie, sti discorsi lasciamoli a loro, noi parliamo di equivalenza delle leggi per le case produttrici si O.S. . La legge è uguale per tutti,no?oppure vale il discorso "ci sono alcuni meno uguali di altri"? io ragiono così.
          • bibop scrive:
            Re: E Apple?!
            se avessi la pazienza e il tempo ti risponderei... ti basti sapere che trident ci ha messo piu' di 10 anni a supportare le trasparenze dei png... (standard w3c da 10 anni) che intere categorie sono tenute sotto scacco dal lock in internet explorer... difendere ie come browser e il comportamento di ms in questo frangente e' ridicolo e non c'entra nulla il fanboismo.. e' solo consapevolezza dell'argomentoil discorsino su "devo avere la possibilita' di scelta anche su snow" implica o che sei completamente ignorante in materia o sei un fanboy mascherato da pecorella alla tom...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 febbraio 2010 14.18-----------------------------------------------------------
          • eyes3186 scrive:
            Re: E Apple?!
            ma infatti io non sto difendendo MS e IE,anzi!la sentenza è più che giusta solo che per fare le cose come si deve non bisogna additare solo MS e IE ma anche Apple e Safari!che poi IE abbia un motore di render che ci ha messo 10 per renderizzare le trasparenze dei png,che molte applicazioni nell'ambito aziendale supportino solo IE per via del collegamento diretto dei software a questo,fin qui ci siamo e siamo d'accordo!ma la questione di fondo è che così come l'ha fatto MS l'ha fatto e lo fa ancora Apple!quindi per far sì che la sentenza sia giusta anche Apple dovrebbe adeguarsi e far scegliere ai suoi utenti il browser. Oltretutto Apple non dovrebbe assolutamente aver paura di questo visto che Safari è più di una spanna sopra IE.
          • bibop scrive:
            Re: E Apple?!
            e (esclamazione volgare riferita ai genitali maschili)apple e safari non hanno nulla a che vedere con ms e ie!!webkit e' completamente standard compliant e l'eseguibile e' cancellabile in qualunque momento... apple non ha la percentuale di installato di ms come dicevo ad un altro.. prima di scrivere cavolate (quella su safari)http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2816079&m=2816316#p2816316http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2816079&m=2816412#p2816412come ti ho detto nell'altro messaggio nn ho tempo ne voglia di intraprendere una conversazione che prevede conoscenze articolate per arrivare ad una chiusura... il tutti sono colpevoli lo lascio ai giustificazionisti...
          • eyes3186 scrive:
            Re: E Apple?!
            Modificato dall' autore il 20 febbraio 2010 14.18
            --------------------------------------------------maestro, illuminami allora!non sapevo fossi Jobs!!le persone arroganti e saccenti come te non meritano manco una risposta.vola basso che non sei nessuno come me e tutti gli altri.
          • bibop scrive:
            Re: E Apple?!
            ma come fai presto a cambiare pelle... da pecorella a trollone...
          • eyes3186 scrive:
            Re: E Apple?!
            hahaha!l'arte tua la vendi agli altri? vabbè,non scrivevo da tempo su PI perchè non era possibile fare un discorso normale tra gente normale vista l'abbondanza di troll e persone come te (troll arroganti convinti di essere esperti di informatica solo perchè hanno letto cosa significa C++,O.S. e Browser su Wikipedia),quindi riprenderò quella strada e mi leggerò semplicemente le notizie!ciao steve!
          • bibop scrive:
            Re: E Apple?!
            bravo... quando qualcuno ti scrive che stai scrivendo scempiaggini invece di andare a documentarti dai del troll.. poverino torna a "non scrivere" che ci fai una piu' bella figura
          • eyes3186 scrive:
            Re: E Apple?!
            dai dai,passa tutto...vai a giocare più in là, su!
          • bibop scrive:
            Re: E Apple?!
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2816079&m=2816490#p2816490
          • eyes3186 scrive:
            Re: E Apple?!
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2816079&m=2816492#p2816492
          • bibop scrive:
            Re: E Apple?!
            solito troll...
          • advange scrive:
            Re: E Apple?!

            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2816079&m=281Sai cosa dove hai sbagliato?Hai risposto a questo suo posto:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2816079&m=2816473#p2816473Avresti dovuto capire che da una discussione con lui non avresti cavato nulla...
          • eyes3186 scrive:
            Re: E Apple?!
            purtroppo non scrivevo da tempo quindi non potevo immaginare un tipo del genere..sono aperto al dialogo solitamente quindi ho voluto rispettare la sua opinione e avere un dialogo decente..e me ne sono pentito.
          • bibop scrive:
            Re: E Apple?!
            rispettare la "sua" opinione fin quando nn ti dice chiaro e tondo che hai scritto una ca//ata... da li hai cominciato ad avere le caldane... bravo.. passivo aggressivo da manuale
          • bibop scrive:
            Re: E Apple?!
            si bravo.. uno che chiede... "che ha fatto ie al web" "devo avere la liberta' di scelta anche su snow" ma per piacere... trolletti al meglio ignoranti al peggio... si peggio ignorante arrogante che troll... almeno il troll 2 risate le fa fare...
          • collione scrive:
            Re: E Apple?!
            - Scritto da: eyes3186
            ma che ha fatto IE al web??dai,non facciamo lebeh l'ha reso un vespaio di codice non standard
            vittime perchè IE per quanto possa fare schifo
            rispetto ad altri browser dà comunque un supporto
            totale. Ma ciò non significa che bisogna usaresupporto totale al caos intendi?
            per forza IE (io uso Firefox e Chrome) ma bisognapurtroppo in moltissime aziende ( quelle che usano soluzioni server microsoft ) sei obbligato
            solo a MS ma anche a Apple perchè a questo punto
            non parliamo di giustizia ma semplicemente di
            manovre politiche ed economiche per mettere i
            bastoni tra le ruote. Così come posso scegliere
            in Windows il mio browser lo devo poter scegliere
            su Snow. Non dobbiamo tirare fuori la storia "mae perchè mai? apple mica c'ha gli activex in safari, un sistema operativo che ha il 90% di share e soluzioni server, il tutto basato su standard chiusi supportati ovviamente solo dai software di casa microsoft?
            IE è il male!!" perchè sono solo discorsi dano, ie fa schifo
            discorsi lasciamoli a loro, noi parliamo di
            equivalenza delle leggi per le case produttrici
            si O.S. . La legge è uguale per tutti,no?oppureappunto, come fai a mettere sullo stesso piano un os che arriva al 5% di share con uno che arriva al 90%
            vale il discorso "ci sono alcuni meno uguali di
            altri"? io ragiono
            così.infatti, c'è gente che arriva al 90% e quella gente dev'essere costretta a rispettare le regole, altrimenti il mercato va in malora
          • eyes3186 scrive:
            Re: E Apple?!
            finalmente qualcuno con cui ci si può confrontare in maniera normale!allora ti rispondo con ordine:1)fin qui ci siamo e siamo d'accordo,però bisogna anche rendersi conto che a parte Netscape, in quei tempi, non c'era altro e per forza di cose (dopo la chiusura del progetto Netscape) IE è stato lo standard (basso,ma standard)ed ha fatto da traino per l'esplorazione di Internet. Quindi bene o male non si è potuto far di meglio.2)intendo supporto totale alle applicazioni aziendali più comunemente usate3)si,purtroppo sei obbligato ad usare IE perchè...(vedi n.2). E comunque non c'è la volontà da parte delle aziende a sfruttare del software alternativo per via di accordi presi o per via di "non-voglio-spendere-soldi-per-un-corso-di-aggiornamento-del-mio-personale"4)purtroppo è difficile vedere un iMac in aziende,a meno che non siano di grafica-video-musica,per via dell'esagerato costo.con ciò non giustifico MS per la sua "chiusura",ma c'è da dire che Apple in fatto di sistemi blindati ne sà parecchio e al posto di MS farebbe lo stesso.(ripeto,non giustifico MS!!!). ma,nell'ambito dell'utilizzo di un MAC,che sia un normale utente o un grafico della Weta Digital, si deve poter scegliere.Per il semplice motivo che non puoi costringermi ad utilizzare il tuo software (ed è lo stesso motivo per il quale MS è stata "processata") a discapito di altri che utilizzerei più volentieri.5)ie fa schifo si. e credo che si sia capito che lo penso!6)allora visto che in svezia il tasso degli utilizzatori di droghe sono praticamente pari a zero depenalizziamo le droghe?7)avoglia che dev'essere costretta a rispettare le regole!ma le regole sono fatte per essere rispettate da tutti, no?
          • collione scrive:
            Re: E Apple?!
            - Scritto da: eyes3186
            1)fin qui ci siamo e siamo d'accordo,però bisogna
            anche rendersi conto che a parte Netscape, in
            quei tempi, non c'era altro e per forza di cose
            (dopo la chiusura del progetto Netscape) IE è
            stato lo standard (basso,ma standard)ed ha fatto
            da traino per l'esplorazione di Internet. Quindi
            bene o male non si è potuto far di
            meglio.è vero, alla ms non sono stupidi del restoil problema è che netscape poteva fare molto meglio, invece hanno preso un gran browser, l'hanno buttato nella tazza e hanno tirato l'acquae a noi sono rimasti un motore html pessimo, activex pesante e buggata e dialer e spyware a go-go
            2)intendo supporto totale alle applicazioni
            aziendali più comunemente
            usatesono d'accordo e purtroppo lo dobbiamo a manager "illuminati" e spendaccioni, che prima hanno vomitato fiumi di soldi nelle casse di Redmond e poi si sono fatti lockare nei formati della microsoftinsomma, cornuti e mazziati
            3)si,purtroppo sei obbligato ad usare IE
            perchè...(vedi n.2). E comunque non c'è la
            volontà da parte delle aziende a sfruttare del
            software alternativo per via di accordi presi o
            per via di
            "non-voglio-spendere-soldi-per-un-corso-di-aggiornil bello è che se parli anche con un laureando in informatica ti dirà che le aziende usano e anzi devono scegliere e usare prodotti microsoftper loro esiste solo visual studio, così come sharepoint, iis e quant'altropurtroppo ms fa leva su questi prodotti per veicolare .net e activex, che a turno ti costringono ad usare ienon so a quanto ammonti il market share di ms nelle aziende e quanto quello dei concorrenti, ma sembra per fortuna che soluzioni aperte e ragionevoli vengano preferite e usate ( almeno ad alto livello )
            4)purtroppo è difficile vedere un iMac in
            aziende,a meno che non siano di
            grafica-video-musica,per via dell'esagerato
            costo.con ciò non giustifico MS per la suabeh, apple sta riducendo i prezzi di imac e macbook proprio per questo motivoti garantisco ( per averlo visto ) che il mac è entrato pure nella PA e rappresenta almeno 1/3 del totale delle macchine usate
            "chiusura",ma c'è da dire che Apple in fatto di
            sistemi blindati ne sà parecchio e al posto di MS
            farebbe lo stesso.(ripeto,non giustifico MS!!!).ma per fortuna apple non è riuscita a diventare il grande fratello
            ma,nell'ambito dell'utilizzo di un MAC,che sia un
            normale utente o un grafico della Weta Digital,
            si deve poter scegliere.Per il semplice motivo
            che non puoi costringermi ad utilizzare il tuo
            software (ed è lo stesso motivo per il quale MS è
            stata "processata") a discapito di altri che
            utilizzerei più
            volentieri.infatti non è sul software che il movimento opensource s'impunta ma sui formatise usiamo tutti gli stessi formati dati, allora c'è mercato, se cominciamo con i formati chiusi, si arriva al lockin e il mercato va in malora
            5)ie fa schifo si. e credo che si sia capito che
            lo
            penso!e non sei l'unico, del resto è una realtà inconfutabile
            6)allora visto che in svezia il tasso degli
            utilizzatori di droghe sono praticamente pari a
            zero depenalizziamo le
            droghe?no, ma le leggi antitrust valgono laddove c'è il trust, ovvero l'accumulo di quote di mercato che ti consentono di dominarlo senza dover scendere a patti con nessunocome ho detto il problema non è che ie sta in windows, ma è che windows sta al 90% e ti porta in casa ( di default ) ie mentre dall'altro lato induce le aziende a portarsi in casa windows server e tecnologie server microsoftquindi activex+.net con cui solo ie può interfacciarsiinsomma, usi lo share che hai per imporre i formati chiusi tuoi e puoi vendi il software per usarli ( ovviamente i concorrenti non hanno nessuna speranza di poter vendere i loro software non avendo acXXXXX ai formati )
            7)avoglia che dev'essere costretta a rispettare
            le regole!ma le regole sono fatte per essere
            rispettate da tutti,
            no?appunto, ma apple non ha violato nessuna di quelle regole, così come non le ha violate google nonostante sia il padrone de facto del web searchapple non sta attuando nessun lockin
      • poiuy scrive:
        Re: E Apple?!
        Concordo in pieno.Nei varti post di risposta che ho letto, vedo una confusione enorme.- Diffusione: la diffusione di windows (e non di IE) conta per valutare se windows abbia o no una posizione dominante.Per questo motivo, Apple, per ora non ha da sottostare al ballot screen, perchè non ha una posizione dominante.- Scorrettezza di IE (quindi Microsoft). Imponendo standard web chiusi e non rispettando quelli W3C, IE di fatto impone il proprio utilizzo.Da notare che anche in questo caso la "posizione dominante" è fondamentale per la valutazione di queste cose.Non è sostenibile che se io faccio un browser a casa mia e si usa in 3, io debba rispettare degli standard (o proposte di standard).Viceversa se sfrutto il mio sistema operativo per imporre il mio browser sulla maggioranza delle macchine desktop, la faccenda cambia e diventa rilevante per la società.A proposito di questioni "didattiche" che tanto stanno antipatiche, e che servirebbero per capire...Avete sentito mai parlare di monopolio/oligopolio e mercato di concorrenza perfetta?Sono dei casi limite della legge domanda/offerta.Chi ci guadagna in ognuno di questi casi? E chi ci perde?Cosa conviene che facciano le imprese di un oligopolio? E invece cosa conviene al consumatore?Piccolo esempio (didattico). Sono una impresa che produce il bene X. Lo produco solo io ed ho quindi il monopolio.Ad un certo punto la ditta PincoPallino, decide di farmi concorrenza. Bene, io che ho fatturato svariati miliardi gli anni precedenti,posso permettermi di vendere X sottocosto finchè l'impresa PincoPallino fallisce.Fatta fallire, devo rientrare dei costi, e quindi rialzo il prezzo di X.In realtà le questioni poi non sono mai così semplici, ma partiamo dal semplice per iniziare a capire.Avete mai giocato a Monopoli? Si parte tutti con le stesse risorse (soldi/terreni) e come va a finire?In quest'ottica secondo voi serve l'anti-trust (ammesso che i soliti interessi politico/economici non prevalgano)?
    • collione scrive:
      Re: E Apple?!
      no non la diffusione il problemaopera denunciò ms per via del lockinquante volte sentiamo dire "eh nelle aziende non si può sostituire ie6 altrimenti non funziona più questo e quello"ecco è questo il problemams, come al solito, sfrutta suoi software famosi per imporne altri, che a turno impongono formati chiusi, usati solo da altri suoi software e così si crea un circolo vizioso, ovvero un abuso di posizione dominanteper la cronaca, windows è stato usato per imporre ie, che notoriamente è fuori standard e implementa activex e altre chicche proprietarie, che a loro volta vengono usate dai servizi server-side di ms e quindi questi servizi diventano accessibili solo tramite ieopera ha denunciato in pratica l'impossibilità per un'aziende di usare il suo browser per accedere ad una rete basata su windows server e servizi server ms
    • Grifo scrive:
      Re: E Apple?!
      - Scritto da: eyes3186
      non per fare il fanboy (n.d.r. uso sia SL che Win
      per lavoro), ma essendo obiettivi non si dovrebbe
      estendere questa "clausola" anche ad Apple?alla
      fine Safari è proprietario e l'utente non può
      scegliere cosa installare in un sistema
      MAC,quindi... Se vogliamo fare le cose come si
      deve l'user Mac dovrebbe poter scegliere quale
      browser utilizzare,non vedo il motivo per il
      quale Apple dovrebbe essere esclusa. e non ce ne
      usciamo con il discorso "ma IE non è diffuso
      quanto Safari" perchè non c'entra assolutamente
      niente.Con la differenza che safari pur essendo il piu' veloce, dati oggettivi alla mano, il piu' performante, compliant 100% agli standard w3c webconsortium, non e' mai stato imposto su macos che NON e' dipendente da safari per il suo funzionamento agli antipodi di cio' che accadeva nel sistema windoz. E non ha mai imposto piattaforme alternative NON standard per impossessarsi del web come microshaft exploiter. Tale realta' e' confermata dal passato in cui non esisteva un browser apple e dal fatto che c'e' sempre stata varieta' tra gli utilizzatori, salvo poi restringersi a safari perche per i mac users e' una vera killing app
    • lo svizzero scrive:
      Re: E Apple?!
      non è comunque proprio la stessa cosamicrosoft non vende computer, apple sìtu compri un PC, mettiamo un dell, e ti ritrovi dei vincoli "imposti" da una ditta terza (MS)tu compri un mac, e tutto si chiude tra te ed applenon c'entra l'antitrust... il casa propria ognuno fa quel che vuoleper il resto sia chiaro... io non sono mai stato a favore delle sanzioni comminate a MS per questi comportamenti, abusi di posizioni dominanti qua e là ed altre cose similima non sono né un giurista né un fine economista... (probabilmente è una fortuna :P )
      • lo svizzero scrive:
        Re: E Apple?!
        per completezza...a me, se compro ad esempio un PC DELL, ci trovo windows, ci trovo IE8 di default e.... anche se ci fosse, un milione di lock-in e limitazioni varie beh... io non ci vedrei niente di maledell avrebbe fatto la propria scelta di allestire così le proprie macchine, magari in virtù di accordi commerciali stipulati con MS stessa. affari suoi.magari la volta successiva, se mi fossi trovato male, cambierò marca.se i soldi che raggranella ogni volta l'antitrust multando sti colossi d'oltreoceano venissero impiegati per far crescere un po' la cultura informatica delle persone, questi problemi si potrebbero risolvere a monte.un ballot screen su windows non credo risolva molto, almeno non in tempi ragionevoli.l'icona di IE "è internet", l'icona di FF "è un programmino che mi ha passato l'amico di mio cuggino"fare quello che fa l'antitrust europeo, e poi non cercare di "ben educare" i cittadini europei che tu dici di tutelare, non ti rende molto migliore dei "cattivi" che vai tutte le volte a punirela maggior parte delle persone galleggia su un mare d'ignoranza, informaticamente parlando.e all'europa ed agli stati nazionali che la compongono, non ho mai visto investire un euro per migliorare questa situazione
    • Mr. X scrive:
      Re: E Apple?!
      Uhmm aspetta...trascina safari nel cestino... svuota il cestino... finito.Non è difficile se si sa di cosa si sta parlandoIn seconda battuta Apple produce sia il software che l'hardware, insomma il pacchetto completo, mentre microsoft da in licenza il suo pacchetto con IE predefinito e non disinstallabile ai produttori di software e qusti ultimi come sappiamo hanno dei ritorni economici ad installare o disinstallare determinato software in bundle con la macchin
  • LuNa scrive:
    scommetto
    che uno dei browser concorrenti (non microsoft) troverà da dire, e la storiella andrà avanti ancora per molto. opera: "eh ma io ho avuto 1.2 utenti in meno in tutta europa rispetto a firefox" e caxxate simili.
    • Mandatory Username scrive:
      Re: scommetto
      Io invece scommetto che alla fine la maggioranza degli anti-ie finirà per installare lo stesso IE. d'altronde io non uso IE ma opera, però non ho alcun problema nel dire che IE mi è spesso utile per aprire alcuni siti. poi ho anche chrome, mentre dello strapompato firefox non saprei proprio cosa farmene (browser lentissimo che ha scopiazzato opera in qualsiasi feature).
      • Iena ridens scrive:
        Re: scommetto
        Il fatto che devi usare IE per aprire alcuni siti che con Opera non riesci a vedere la dice lunga. Ti servono due browser per avere il risultato di uno più completo.
        • LuNa scrive:
          Re: scommetto
          non è proprio così. ad esempio se il sito da aprire richiede gli activex, hai bisogno di IE. non è questione di completezza.
          • lol lol scrive:
            Re: scommetto
            i siti con activex sono per nabs
          • DR.House scrive:
            Re: scommetto
            - Scritto da: lol lol
            i siti con activex sono per nabsCerto certo, finchè il tuo limite è youporn hai sicuramente ragione, poi quando inizierai a lavorare e sulle intranet aziendali troverai i portali sharepoint, Outlook Web Access e qualche altra tonnellata di siti di amministazione sotto IIS vediamo se andarai dal boss di turno a dirgli che tu sei figo e che gli activex sono per noob (non nabs e senza la S, stai scrivendo in italiano, la S è il plurale inglese).
          • lol lol scrive:
            Re: scommetto
            1) si può dire nabs. learn2internet.2) fortuna non mi capiteranno mai schifezze del genere per le mani.3) ai desktop user non frega nulla di IIS.
          • pinco pallino scrive:
            Re: scommetto

            2) fortuna non mi capiteranno mai schifezze del
            genere per le
            mani.Non tutti lavorano nell'IT effettivamente.
          • crepaFlash scrive:
            Re: scommetto
            mi sa che hai finito il vicodin vero ?
          • collione scrive:
            Re: scommetto
            no, devi dire al boss che non capisce una mazza e che activex è una tecnologia ultrabacata, costosa e che ti costringe ad accettare il lockin
          • Xunhuan scrive:
            Re: scommetto
            - Scritto da: collione
            no, devi dire al boss che non capisce una mazza e
            che activex è una tecnologia ultrabacata, costosa
            e che ti costringe ad accettare il
            lockinPoi digli che deve buttare nel c... tutti quei software,magari Sap o Siebel, per cui l'azienda ha speso una vagonata di milioni di euro e vediamo cosa succede..Io sono in dubbio se al 3 ti ha solo licenziatoo ti ha anche preso a calci nel sedere.
          • collione scrive:
            Re: scommetto
            questo non cambia il fatto che il boss è un idiota che ha legato la sua azienda a vita a XXXXXsofte poi l'amico su diceva che si può vivere senza ie, ho solo voluto dimostrargli che in certi contesti non è così
          • Xunhuan scrive:
            Re: scommetto
            - Scritto da: collione
            questo non cambia il fatto che il boss è un
            idiota che ha legato la sua azienda a vita a
            XXXXXsoftBella trollata...Peccato che SAP e Oracle (Siebel) non siano Microsoft.Né Oracle che ha rilevato Siebel nel 2003 ha pensato di abbandonare ActiveX per la versione 8 rilasciata nel 2007.Lato server può girare sia su macchine Unix che Windows,ma lato client devi avere IE.
            e poi l'amico su diceva che si può vivere senza
            ie, ho solo voluto dimostrargli che in certi
            contesti non è
            cosìIn alcuni contesti tu non ci parli neanche con chiha preso certe decisioni, visto che non è il tuo superiorediretto ma degli high level executive.
          • perle ai porci scrive:
            Re: scommetto
            Questa gente mai ha lavorato e mai lavorerà,inutile rispondergli.Magari è il fratello di Paris Hilton o magari è non si è formato fisicamente perchè il suo cervellone non ha voluto...quindi impossibilitato a muoversi dal suo pc con raffreddamento a liquido.W le monde (non le quotidian)lol,
          • Xunhuan scrive:
            Re: scommetto
            - Scritto da: perle ai porci
            Questa gente mai ha lavorato e mai
            lavorerà,inutile
            rispondergli.
            Magari è il fratello di Paris Hilton o magari è
            non si è formato fisicamente perchè il suo
            cervellone non ha voluto...quindi impossibilitato
            a muoversi dal suo pc con raffreddamento a
            liquido.
            W le monde (non le quotidian)lol,Certo, certo...Oppure tu rispondi senza avere idea di cosa sianoquegli applicativi e di cosa abbiano bisogno le aziende.Basta che trovi una valida alternativa a Sap o a Siebel.L'unica che mi viene in mente, non dico che non siapercorribile, è un software ad hoc.Tra l'altro, come ho già detto nell'altra replica,su contratti di quest'entità il potere di firma nonè dell'ultimo capetto, ma degli high level executive.
          • lol scrive:
            Re: scommetto

            Certo certo, finchè il tuo limite è youporn hai
            sicuramente ragione, poi quando inizierai a
            lavorare e sulle intranet aziendali troverai i
            portali sharepoint, Outlook Web Access e qualche
            altra tonnellata di siti di amministazione sotto
            IIS vediamo se andarai dal boss di turno a dirgli
            che tu sei figo e che gli activex sono per noobno ma potra andargli a dire che il programmatore è un incompetente e il sistemista ha le fette di lardo sugli occhi e che il suo ifono non le leggerà mai :)PS: anche M$ consiglia di tornare agli standard quindi...
          • ma va la scrive:
            Re: scommetto
            - Scritto da: LuNa
            non è proprio così. ad esempio se il sito da
            aprire richiede gli activex, hai bisogno di IE.
            non è questione di
            completezza.Se ti richiede IE, per completezza ti servono 2 browser per navigare secondo le tue esigenze.
      • Simone scrive:
        Re: scommetto
        Senza essere di parte o fazioso:IE sarà + lento di tutti, ma visualizza davvero qualsiasi sito, ha una compatibilità eccezionale. Circa gli standard nessuno utilizza CSS3 ed i tag CSS2 supportati sono quelli utilizzati al 99% da tutti i webdesigner, non ho notato mai problemi nonostante sia criticatissimo per questo (e di siti ne creo ogni mese a partire da zero, no CMS).Con la versione 9, con velocità maggiorata del motore Javascript oltre al rendering Direct 2D, diverrà il mio unico browser, dato che ora uso anche Chrome per siti che fanno massiccio uso di Javascript.Dei plugin non ne ho mai sentito necessità, spesso sono scritti male ed appesantiscono tutto in ogni caso.
        • higgybaby scrive:
          Re: scommetto
          il problema, senza animo di fare polemica, è che sarebbe meglio se i webmaster la smettessero di fare siti pieni di ammennicoli che sono compatibili solo con un browser e con nessun altro, ogni riferimento agli ActiveX è volutamente voluta!!!!è come se uno fosse obbligato a comprare Fiat per poter viaggiare sulle autostrade perché i caselli di pagamento sono compatibili solo con quella marca di automobili!!!se tutti i webmaster seguissero alla lettera gli standard del W3C forse il web sarebbe un posto migliore e la guerra dei browser sarebbe inutileciaoigor
          • Flavio scrive:
            Re: scommetto
            - Scritto da: higgybaby
            il problema, senza animo di fare polemica, è che
            sarebbe meglio se i webmaster la smettessero di
            fare siti pieni di ammennicoli che sono
            compatibili solo con un browser e con nessun
            altro, ogni riferimento agli ActiveX è
            volutamente
            voluta!!!!

            è come se uno fosse obbligato a comprare Fiat per
            poter viaggiare sulle autostrade perché i caselli
            di pagamento sono compatibili solo con quella
            marca di
            automobili!!!

            se tutti i webmaster seguissero alla lettera gli
            standard del W3C forse il web sarebbe un posto
            migliore e la guerra dei browser sarebbe
            inutile

            ciao

            igorQuoto!!!!Se i siti internet fossero scritti e testati con browser non IE, ne trarrebbe vantaggio l'intero mondo internet, invece molte volte capita di entrare in un sito che non funziona perchè è scritto espressamente per IE, e quindi tocca usarlo.
          • pinco pallino scrive:
            Re: scommetto
            - Scritto da: higgybaby
            il problema, senza animo di fare polemica, è che
            sarebbe meglio se i webmaster la smettessero di
            fare siti pieni di ammennicoli che sono
            compatibili solo con un browser e con nessun
            altro, ogni riferimento agli ActiveX è
            volutamente
            voluta!!!!Siccome i webmaster in generale sono per lo più autodidattiche non hanno molte cognizioni tecniche è un po' difficileconvincerli dei vantaggi riguardo la scelta che proponi.
          • collione scrive:
            Re: scommetto
            ma nemmeno, ho visto webmaster autodidatti fare cose "come si deve" e web agency infilare tutte le castronerie di questo mondo in campo professionale, in Italia almeno, c'è un servilismo nei confronti di ms pazzescomi tocca spesso leggere cose come "wince domina i sistemi scada"no dico lo sanno anche i polli che è qnx il padrone dei sistemi scada
        • Grifo scrive:
          Re: scommetto
          - Scritto da: Simone
          Senza essere di parte o fazioso:
          IE sarà + lento di tutti, ma visualizza davvero
          qualsiasi sito, ha una compatibilità eccezionale.
          Circa gli standard nessuno utilizza CSS3 ed i tag
          CSS2 supportati sono quelli utilizzati al 99% da
          tutti i webdesigner, non ho notato mai problemi
          nonostante sia criticatissimo per questo (e di
          siti ne creo ogni mese a partire da zero, no
          CMS).

          Con la versione 9, con velocità maggiorata del
          motore Javascript oltre al rendering Direct 2D,
          diverrà il mio unico browser, dato che ora uso
          anche Chrome per siti che fanno massiccio uso di
          Javascript.
          Dei plugin non ne ho mai sentito necessità,
          spesso sono scritti male ed appesantiscono tutto
          in ogni
          caso.HOAX semplicemente bufalata volgarmente detta. Exploited non e' compatibile con nulla di default se non con se stesso e con la microshaft, non e' compliant ad alcuno standard w3c ma e' compliant solo ed unicamente a variazioni di standard inventate ad hoc per politiche di vendita che impongono la negazione degli standard per poter imporre explorer come unico strumento proprietario per visualizzare un web con contenuti proprietari sviluppati su piattaforme non standard ma proprietarie ed unicamente visibili da explorer ed il gatto si mangia la coda tentando di far restare ai margini tutti gli altri che pero' non sono bufali per fortuna..
          • Funz scrive:
            Re: scommetto
            - Scritto da: Grifo
            HOAX semplicemente bufalata volgarmente detta.
            Exploited non e' compatibile con nulla di default
            se non con se stesso e con la microshaft, non e'
            compliant ad alcuno standard w3c ma e' compliant
            solo ed unicamente a variazioni di standard
            inventate ad hoc per politiche di vendita che
            impongono la negazione degli standard per poter
            imporre explorer come unico strumento
            proprietario per visualizzare un web con
            contenuti proprietari sviluppati su piattaforme
            non standard ma proprietarie ed unicamente
            visibili da explorer ed il gatto si mangia la
            coda tentando di far restare ai margini tutti gli
            altri che pero' non sono bufali per
            fortuna..Hai vinto:- una fornitura per un anno di punti, virgole, punti e virgola e andate a capo - un dizionario - un manuale di grammatica e sintassi
      • James Kirk scrive:
        Re: scommetto
        Quoto, sui vari PC che uso li ho installati tutti e devo dire che Opera e Chrome oggi come oggi sono i migliori, ma Chrome è un fulmine e con i più recenti plugins ha le stesse funzionalità di Opera (es. le Gestures e lo Speed Dial)IE dove c'è XP va tenuto per forza, ma anche con Win7 lo tengo perchè sono certo che apre qualunque cosa.Anche FF apre tutto però è più lento di Opera e d Chrome; su Win7 si può eliminare IE e tenere FF al suo posto.
        • MacBoy scrive:
          Re: scommetto
          Chrome sicuramente sarà il browser prevalente nel medio/lungo periodo. Ha il migliore motore di rendering (Webkit), il Javascript più veloce (o tra i più veloci, dipende dal momento la concorrenza di Safari e Opera è serratissima) e ha uno sviluppo davvero rapidissimo. Ormai supporta i plug-ins e quindi non c'è più neanche più quella scusa per usare Firefox.Altro non trascurabile vantaggio è che WebKit ormai è lo standard di fatto per i browser mobili.
          • pinco pallino scrive:
            Re: scommetto
            - Scritto da: MacBoy[CUT]
            Ormai
            supporta i plug-ins e quindi non c'è più neanche
            più quella scusa per usare
            Firefox.Beh, insomma, la developer toolbar di Pedric non c'è ancora.E questo IMHO è un motivo sufficiente per rimanere ancora un po'con Firefox (ed IE per siti dell'amministrazione pubblica).
        • Grifo scrive:
          Re: scommetto
          - Scritto da: James Kirk
          Quoto, sui vari PC che uso li ho installati tutti
          e devo dire che Opera e Chrome oggi come oggi
          sono i migliori, ma Chrome è un fulmine e con i
          più recenti plugins ha le stesse funzionalità di
          Opera (es. le Gestures e lo Speed
          Dial)

          IE dove c'è XP va tenuto per forza, ma anche con
          Win7 lo tengo perchè sono certo che apre
          qualunque
          cosa.

          Anche FF apre tutto però è più lento di Opera e d
          Chrome; su Win7 si può eliminare IE e tenere FF
          al suo
          posto.Safari lo vedo piu' veloce, forse proprio perche' come ha fatto dopo chrome, si e' basato su un engine coi controfiocchi come il webkit khtml che straccia tutti gli altri dati alla mano e nel rispetto del web w3c compliant 100%- cosa neanche lontanamente raggiunta dagli altri eccetto chrome appunto che ne e' un quasiderivato lobotomizzato ma pur sempre buono.
      • Rainheart scrive:
        Re: scommetto
        Ma anche no, IE fa XXXXXX in tutto e per tutto, da quando non lo uso più sono rinato.
      • the_m scrive:
        Re: scommetto
        - Scritto da: Mandatory Username
        Io invece scommetto che alla fine la maggioranza
        degli anti-ie finirà per installare lo stesso IE.Certo, come no.Io faccio praticamente di tutto su internet, ma l'icona di IE non so neanche dove sia finita. Idem tutta la gente che conosco che ha optato per altri browser (principalmente Firefox o Chrome): IE non sanno neanche più dove sia.Ma di grazia, quali siti (intesi come tali e non applicazioni intranet aziendali) trovate che _oggi_ funzionano solo su IE? Io non ne vedo più da anni (per fortuna!).
Chiudi i commenti