I robot correranno sui Segway

Lo spera l'azienda che spinge sulle due ruote motorizzate per l'industria robotica, non riuscendo ancora a sfondare completamente con gli umani

Roma – Una portantina mobile per robot, un robot su due ruote per trasporti pesanti: molti sono i modi con cui si potrebbe descrivere una delle ultime varianti del Segway , lo “human transporter” che dopo aver goduto di una vastissima copertura mediatica ha saputo piazzarsi su molti mercati, tuttavia senza “sfondare” in modo del tutto soddisfacente per l’azienda. Che ora ci riprova, con i robot.

Ne parla questa pagina del sito di Segway, dove viene presentato la Segway Robotic Mobility Platform (RMP), una “piattaforma di trasporto” personalizzabile per trasportare merci pesanti. Il concetto di fondo, come segnala Robot Watch , è velocizzare la produzione di robot che siano predisposti per la mobilità.

Il nuovo modulo Il suo appeal è tale che la Japan SGI lo propone ora in vendita proprio nel paese che, insieme alla Corea del Sud, più investe nella robotica, e viene venduto proprio come “piattaforma di sviluppo” per progetti di automazione.

L’RPM si basa sugli stessi componenti del Segway “per umani”, con una batteria ricaricabile tramite un sistema di alimentazione che si trova a bordo. Il tutto controllabile in una molteplicità di modi.

Va detto che l’implementazione “robotica” del Segway non è una novità e RPM rappresenta in realtà un’ottimizzazione per un mercato in cui l’azienda fondata dall’inventore Dean Kamen spera di inserirsi. Su Segway-robot semoventi con capacità militari sta lavorando , tra gli altri, il Pentagono.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    acquistare pc dell
    qualcuno sa se è possibile evitare di pagare gli 80 (ottanta) euro di spese di trasporto che vengono immancabilmente aggiunte ai prezzi dichiarati sui volantini?
  • Anonimo scrive:
    Linux è robaccia
    Ogni giorno che passa Linux diventa un gigantesco crap invece di togliere metà dei pacchettirognosi ne mettono su degli altricome se stessero a giocare col patchwork.ma che merda è
  • Anonimo scrive:
    Linux è morto
    Tutte le recenti statistiche ufficiali decretano un crollo sia a livello server (ci voleva, a causa di linux sono falliti molti server web) che nel già misero mercato desktopaddio pinguino bolscevico
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è morto
      - Scritto da:
      Tutte le recenti statistiche ufficiali decretano
      un crollo sia a livello server (ci voleva, a
      causa di linux sono falliti molti server web) che
      nel già misero mercato
      desktop

      addio pinguino bolscevicolink ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è morto
      - Scritto da:
      Tutte le recenti statistiche ufficiali decretano
      un crollo sia a livello server (ci voleva, a
      causa di linux sono falliti molti server web) che
      nel già misero mercato
      desktopLinux crolla sui server perchè oramai le distribuzioni ingorde tipo la redhat e novellhanno fatto piazza pulita e quindi se vuoi mettere un banale webserver su internet e stare mediamente sicuro che qualche haxor non ti fotta la macchina,devi necessariamente pagare il pizzo o a redhat oppure a novell.a questo punto se devo pagare pago microsoftoppure mi butto sui sistemi Unix tipo BSD.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux è morto
        - Scritto da: (fate un po' voi)

        a questo punto se devo pagare pago microsoft
        Sì, e poi mettiti anche giù a 90°... :$
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è morto

      addio pinguino bolscevicosi vabbè:http://osrevolution.wordpress.com/2006/11/29/video-del-mio-pc-con-xgl-aiglx-xwinwrap-kiba-dock-ibook-g4-xgl-compiz/
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è morto
      Egregio camerata, hai ragione, qualcosa è morto, ma vedi, non si tratta di Linux, ma dei tuoi neuroni.Hai probabilmente abusato di ectasy o di coca.
  • stefdragon scrive:
    Bravi, ma il vostro marketing fa pena
    Personalmente considero i Dell tra i notebook più robusti e durevoli nel tempo (io stesso ne ho acquistato uno usato, e in officina ne abbiamo 2 che operano da anni tra polvere e schifezze varie).Purtroppo è inutile che se ne escano con proposte "innovative" fino a quando non si decideranno a cambiare politica di Marketing, le loro proposte e mail pubblicitarie sono praticamente barzellette, ogni due settimane fanno nuove proposte, che in realtà si ripetono ciclicamente in modo random, facendo "superofferte" su alcuni componenti, e alzando i prezzi dei componenti che erano in offerta la settimana prima. La cosa più, e dico, più assurda, è IL COSTO DI SPEDIZIONE A 100 EURO. A questo prezzo, come minimo, il corriere dovrebbe venire a casa mia, consegnarmi il pc, prepararmi la colazione e magari andare a lavorare al posto mio per almeno una mezza giornata....
    • Anonimo scrive:
      Re: Bravi, ma il vostro marketing fa pen
      Beh se consideri che non c'è nessun intermediario e che comunque il computer viene spedito dall'irlanda 100 euro non sono esagerati,senza considerare che spesso, per non dire sempre,facendo l'ordine al telefono non si pagano.
      • stefdragon scrive:
        Re: Bravi, ma il vostro marketing fa pen
        - Scritto da:
        Beh se consideri che non c'è nessun intermediario
        e che comunque il computer viene spedito
        dall'irlanda 100 euro non sono esagerati,senza
        considerare che spesso, per non dire
        sempre,facendo l'ordine al telefono non si
        pagano.Il fatto che non ci sia nessun intermediario, non dovrebbe influire positivamente sui costi anzichè negativamente? :) Riceviamo settimanalmente spedizioni dalla Germania, via DHL, pacchi del peso di circa 15Kg, al costo di 13 euro...Questa del telefono però non la sapevo. Nel caso proverò a farmi fare un preventivo, anche solo per curiosità... grazie!
  • Anonimo scrive:
    Antitrust EU: divieto di preinstallare
    Ma ci vuole tanto ?Antitrust EU: divieto di preinstallare qualunque OS nella vendita di un PC, per evitare azioni coercitive di abuso di posizione dominante.In subordine, obbligo di offrire almeno 3 opzioni di OS preinstallato, tra le più diffuse/richieste sul mercato.Sarebbe la fine di IE al 89% e di windowz al 95% del mercato desktop.
    • Fulmy(nato) scrive:
      Re: Antitrust EU: divieto di preinstalla
      - Scritto da:
      Ma ci vuole tanto ?
      Antitrust EU: divieto di preinstallare qualunque
      OS nella vendita di un PC, per evitare azioni
      coercitive di abuso di posizione
      dominante.

      In subordine, obbligo di offrire almeno 3 opzioni
      di OS preinstallato, tra le più diffuse/richieste
      sul
      mercato.Si, ma se non la scrivi bene, va a finire che puoi scegliere tra:- Win Vista Home - Win Vista Pro- Win Vista Ultimate(o come cavolo si chiamano le varie versioni)Per cui andrebbe scritto "obbligo di fornire la possibilità di scelta tra almeno tre SO di produttori diversi"
    • Anonimo scrive:
      Re: Antitrust EU: divieto di preinstalla
      Il punto è che fino a quando non puoi provare l'abuso di posizione dominante non puoi chiamare in causa l'antitrust.Microsoft stupida non è infatti si guarda bene dall'esagerare (vedi per caso un concorrente in redmond di Flash ?) e dall'altra parte i limiti sono talmente blandi che basta mantenere in vita qualche os alternativo per dire che c'è concorrenza.Piuttosto si dovrebbero obbligare i produttori di hw e software a fornire, i primi, i driver ed i secondi almeno i visualizzatori/player ufficiali ai formati più utilizzati
      • Anonimo scrive:
        Re: Antitrust EU: divieto di preinstalla

        Microsoft stupida non è infatti si guarda bene
        dall'esagerare (vedi per caso un concorrente in
        redmond di Flash ?)Sì: WPF/E ;)
  • Anonimo scrive:
    Linux è una ciofeca
    Il fenomeno Linux sta deflagrando alla grandegli utenti piu avezzi a certe problematichehanno scoperto da tempo che sto cesso di kernelè supportato dalle grandi aziende hardware per un solo motivo la GPL che permette loro di rivendereuna cagata ideololgica insicura tanto quanto il rivale Windows.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è una ciofeca
      Chi mi ha flaggato troll è un'idiotatorna a rullare con la tua cesso distrobroken tanto quanto windows.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è una ciofeca
      - Scritto da:
      Il fenomeno Linux sta deflagrando alla grande
      gli utenti piu avezzi a certe problematiche
      hanno scoperto da tempo che sto cesso di kernel
      è supportato dalle grandi aziende hardware per un
      solo motivo la GPL che permette loro di
      rivendere
      una cagata ideololgica insicura tanto quanto il
      rivale
      Windows.Eh, però continuano ad aumentare gli utenti... come te lo spieghi?(Che se ne parli bene o che se ne parli male, l'importante è che se ne parli!)
  • Funz scrive:
    Il problema e' a monte
    Va bene che un venditore proponga parte o tutta la sua gamma di PC con la scelta del SO.Il problema grave e' il fatto che un PC *possa essere venduto inscindibilmente dal SO* preinstallato sopra, questa e' una chiarissima pratica anticoncorrenziale di MS.Se avessimo un antitrust decente, a quest'ora su tutti i cartellini nei negozi ci sarebbe il prezzo dell' HW ed a parte il costo (opzionale) di licenza + installazione di un SO a scelta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema e' a monte
      - Scritto da: Funz
      Va bene che un venditore proponga parte o tutta
      la sua gamma di PC con la scelta del
      SO.

      Il problema grave e' il fatto che un PC *possa
      essere venduto inscindibilmente dal SO*
      preinstallato sopra, questa e' una chiarissima
      pratica anticoncorrenziale di
      MS.

      Se avessimo un antitrust decente, a quest'ora su
      tutti i cartellini nei negozi ci sarebbe il
      prezzo dell' HW ed a parte il costo (opzionale)
      di licenza + installazione di un SO a
      scelta.hai detto bene "se avessimo"....ma non è così e non penso che le cose cambieranno presto
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema e' a monte
        - Scritto da:

        hai detto bene "se avessimo"....ma non è così e
        non penso che le cose cambieranno
        presto...soprattutto considerando che c'è gente (vedi ad esempio in questo forum) che, incomprensibilmente, tifa Microsoft... cosa abbiano poi da guadagnarci, non l'ho ancora capito... :(
        • Anonimo scrive:
          Re: Il problema e' a monte
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          hai detto bene "se avessimo"....ma non è così e

          non penso che le cose cambieranno

          presto

          ...soprattutto considerando che c'è gente (vedi
          ad esempio in questo forum) che,
          incomprensibilmente, tifa Microsoft... cosa
          abbiano poi da guadagnarci, non l'ho ancora
          capito...
          :(io mi chiedo perchè alcuni tifano linux, dal momento che ha già il monopolio dei server web (linux non è libero come si pensa, di fatto tutto il mondo open source è in mano a stallam e alla sua fsf)vorreste pure il monopolio sui desktop?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema e' a monte
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            hai detto bene "se avessimo"....ma non è così
            e


            non penso che le cose cambieranno


            presto



            ...soprattutto considerando che c'è gente (vedi

            ad esempio in questo forum) che,

            incomprensibilmente, tifa Microsoft... cosa

            abbiano poi da guadagnarci, non l'ho ancora

            capito...

            :(

            io mi chiedo perchè alcuni tifano linux, dal
            momento che ha già il monopolio dei server web
            (linux non è libero come si pensa, di fatto tutto
            il mondo open source è in mano a stallam e alla
            sua
            fsf)

            vorreste pure il monopolio sui desktop?"Alcuni" tifano Linux perchè Linux è di tutti.(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema e' a monte

            "Alcuni" tifano Linux perchè Linux è di tutti.

            (linux)Altri tifano Windows perchè lo trovano migliore...La differenza tra chi tifa Windows e chi tifa Linux sta sul modo di vedere l'altro sistema operativo. I primi se ne infischiano se gli altri usano Linux. I secondi odiano chi usa Windows...Ogni volta che ascolto un pinguino-addicted mi sembra di vedere un piccolo clone di Stallman: odio verso Bill Gates, e lavaggio del cervello...Si dicono amanti del "libero" ma non vogliono concedere il libero arbitrio alla genta ;) O sei Linux o sei un pirla...P.S. Vi sentite tanto liberi, ma in realtà siete stati plagiati da Stallman :P
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema e' a monte

            La differenza tra chi tifa Windows e chi tifa
            Linux sta sul modo di vedere l'altro sistema
            operativo. I primi se ne infischiano se gli altri
            usano Linux. salvo lanciare un paio di sedie...
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema e' a monte
            - Scritto da:


            La differenza tra chi tifa Windows e chi tifa

            Linux sta sul modo di vedere l'altro sistema

            operativo. I primi se ne infischiano se gli
            altri

            usano Linux.

            salvo lanciare un paio di sedie...E riempire le reti di virus.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema e' a monte
            - Scritto da:

            - Scritto da:




            La differenza tra chi tifa Windows e chi tifa


            Linux sta sul modo di vedere l'altro sistema


            operativo. I primi se ne infischiano se gli

            altri


            usano Linux.



            salvo lanciare un paio di sedie...

            E riempire le reti di virus.Vabbè tanto sono virus che girano sotto Windows... Quindi alla fine agli utenti di Linux non dovrebbe nemmeno fregare ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema e' a monte
            Alla fine la cosa migliore da fare è porendere il buono da entrambi: Linux sicuro, libero e gratis e Win per i programmi professionali che non ci sono (ancora) su Linux.Un bel dual boot (rigorosamente Grub) Windows/Sabayon Linux per il desktop e via!Fermo restando che sui server vedo molto meglio Linux di Win 2003 (e sul mio serverino ho usato per lungo tempo il 2003 SP1 sia chiaro).
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema e' a monte

      Se avessimo un antitrust decente, a quest'ora su
      tutti i cartellini nei negozi ci sarebbe il
      prezzo dell' HW ed a parte il costo (opzionale)
      di licenza + installazione di un SO a
      scelta.chiedete e in caso negativo passate ad un altro rivenditore. un anno fa ho acquistato un pc desktop chiedendo (ed ottenendo) che venisse tolto winxp preinstallato scalandomi 90 euro dal prezzo totale.
  • Mazinga@ scrive:
    Oggi neanche conviene acquistare...
    Con l'arrivo imminente dei nuovi lettori bluray/hd dvd, la tecnologia dual-core che ancora se la fanno pagare e Svista che ancora e' poco presente nel mercato (anche per i problemi di driver), imho non conviene proprio acquistare i notebook oggi...(i desktop invece si')Anch'io volevo farmi un notebook mio da usare per casa ma anche lavoro (mi interessava anche Svista, perche' cosi' avrei un banco di prova in piu' per il mio job...).Se vai sul sito di Dell però ci trovi ancora dei portatili a 1000 euro con XP (che solo per quello sono gia' roba vecchia), quando la concorrenza (HP, Acer ...) vendono le stesse configurazioni con svista e a meno euri.Da loro solo i portatili piu' costosi hanno svista, senza contare che nel sito si accenna a una configurazione inglese, per cui se non ho capito male dovrebbero essere d'importazione (con tastiera e lingua inglese... sai che roba...)Devo ammettere comunque che se avessi avuto la possibilita' di acquistare da loro il notebook senza OS o ancora meglio con un linux (sinonimo di compatibilita') avrei fatto l'acquisto lo stesso... (anche senza aspettare le nuove tecnologie)Sarebbe interessante intervistare uno della Dell per chiedergli se la scelta di tenere XP sui portatili e' piu' una costrizione (ad esempio perche' la microzozz non vuole resi per invenduto) o se e' proprio una sleccata di piedi spontanea e gratuita... (magari per sperare in qualche sconticino ogni tanto...)Se pero' quelli di Dell (soprattutto in questo periodo) non vogliono i nostri soldi, che aspettino pure quei due/tre mesetti minimo per battere cassa...PICCOLO OT:Vorrei segnalare (principalmente per i linuxiani) un produttore interessante, la CDC:questa e' una ditta italianissima (di Pisa se non erro) che vende dei columbus senza OS e dual-VGA.Per chi ha gia' avuto esperienze con questa ditta, volevo chiedere come si e' trovato con l'assistenza, perche' mi puo' interessare un portatile cosi'...--------------Un saluto da Mazinga.
    • Anonimo scrive:
      Re: Oggi neanche conviene acquistare...
      - Scritto da: Mazinga@
      Con l'arrivo imminente dei nuovi lettori
      bluray/hd dvd, la tecnologia dual-core che ancora
      se la fanno pagare e Svista che ancora e' poco
      presente nel mercato (anche per i problemi di
      driver), imho non conviene proprio acquistare i
      notebook
      oggi...
      (i desktop invece si')

      Anch'io volevo farmi un notebook mio da usare per
      casa ma anche lavoro (mi interessava anche
      Svista, perche' cosi' avrei un banco di prova in
      piu' per il mio
      job...).

      Se vai sul sito di Dell però ci trovi ancora dei
      portatili a 1000 euro con XP (che solo per quello
      sono gia' roba vecchia), quando la concorrenza
      (HP, Acer ...) vendono le stesse configurazioni
      con svista e a meno
      euri.

      Da loro solo i portatili piu' costosi hanno
      svista, senza contare che nel sito si accenna a
      una configurazione inglese, per cui se non ho
      capito male dovrebbero essere d'importazione (con
      tastiera e lingua inglese... sai che
      roba...)

      Devo ammettere comunque che se avessi avuto la
      possibilita' di acquistare da loro il notebook
      senza OS o ancora meglio con un linux (sinonimo
      di compatibilita') avrei fatto l'acquisto lo
      stesso... (anche senza aspettare le nuove
      tecnologie)

      Sarebbe interessante intervistare uno della Dell
      per chiedergli se la scelta di tenere XP sui
      portatili e' piu' una costrizione (ad esempio
      perche' la microzozz non vuole resi per
      invenduto) o se e' proprio una sleccata di piedi
      spontanea e gratuita... (magari per sperare in
      qualche sconticino ogni
      tanto...)

      Se pero' quelli di Dell (soprattutto in questo
      periodo) non vogliono i nostri soldi, che
      aspettino pure quei due/tre mesetti minimo per
      battere
      cassa...


      PICCOLO OT:

      Vorrei segnalare (principalmente per i linuxiani)
      un produttore interessante, la
      CDC:
      questa e' una ditta italianissima (di Pisa se non
      erro) che vende dei columbus senza OS e
      dual-VGA.

      Per chi ha gia' avuto esperienze con questa
      ditta, volevo chiedere come si e' trovato con
      l'assistenza, perche' mi puo' interessare un
      portatile
      cosi'...
      IO mooolto bene!Anzi sto usandone uno (della serie precedente col centrino) proprio ora!Pensa che addirittura te lo davano con linux power cinema (una parizioncella linux per usare il laptop come riproduttore di film e dvd)...Nessun problema con nessun driver!(almeno con SuSE) e va che è una vera meraviglia!Oltretutto il mio modello (ultracompatto con video da 12 pollici) è leggero è consuma pochissimo! il mio record è 4.42 ore di batteria!Della assistenza non ti so dire molto (in un anno e mezzo non ne ho mai avuto bisogno) ma ho 3 anni di garanzia!
      • Mazinga@ scrive:
        Re: Oggi neanche conviene acquistare...
        - Scritto da:

        IO mooolto bene!
        Anzi sto usandone uno (della serie precedente col
        centrino) proprio
        ora!
        Pensa che addirittura te lo davano con linux
        power cinema (una parizioncella linux per usare
        il laptop come riproduttore di film e
        dvd)...Fico...mi piacerebbe proprio vederne uno dal vivo... (purtroppo dalle mie parti non c'e' un negozio o che altro che l'abbia anche solo a catalogo...)Cmq non e' urgente e devo resistere...almeno che arrivino gli hd dvd...--------------Un saluto da Mazinga.
    • Fulmy(nato) scrive:
      Re: Oggi neanche conviene acquistare...
      - Scritto da: Mazinga@
      Sarebbe interessante intervistare uno della Dell
      per chiedergli se la scelta di tenere XP sui
      portatili e' piu' una costrizione (ad esempio
      perche' la microzozz non vuole resi per
      invenduto) o se e' proprio una sleccata di piedi
      spontanea e gratuita... (magari per sperare in
      qualche sconticino ogni
      tanto...)Magari è anche perché hanno notato che c'è un po' di gente che a Vista ci vuole passare il più tardi possibile, o non passarci proprio come il sottoscritto.
  • drizzt84 scrive:
    Non comprate Dell!
    Ammiro l'idea, ma non comprerei Dell neanche sotto tortura.Prima facevo il tecnico informatico e posso garantire che i Dell sono i PC qualitativamente più scarsi in circolazione.Ci sono stati tantissimi modelli (sx260,270,280,gx620, etc) dove esplodevano i condensatori sulla scheda madre almeno una volta nella vita, senza considerare gli hard disk che si rompevano per il troppo calore generato.NON COMPRATE DELL!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non comprate Dell!
      - Scritto da: drizzt84
      Ammiro l'idea, ma non comprerei Dell neanche
      sotto
      tortura.
      Prima facevo il tecnico informatico e posso
      garantire che i Dell sono i PC qualitativamente
      più scarsi in
      circolazione.
      Ci sono stati tantissimi modelli
      (sx260,270,280,gx620, etc) dove esplodevano i
      condensatori sulla scheda madre almeno una volta
      nella vita, senza considerare gli hard disk che
      si rompevano per il troppo calore
      generato.

      NON COMPRATE DELL!bah che ti devo dire, ho un Dell da 2 anni e non ho mai avuto alcun problema.....l'ho usato per farci girare algoritmi molto impegnativi, che fanno uso di molti dati ( 5-6 GB in media ), insomma l'ho spremuto per bene....
    • Anonimo scrive:
      Re: Non comprate Dell!
      Io pure mi trovo molto bene con il mio DELL Inspiron 9400 (a differenza di Toshiba, ad esempio, per il quale ho dovuto cambiare la scheda madre 2 volte in 4 mesi :@).Utilizzo questo portatile come sostituto Desktop e lo tengo acceso (lavorandoci) anche 20 ore al giorno... Non ho problemi di riscaldamento, ne di nulla...In facoltà utilizziamo ottimi desktop DELL da anni.Quello di cui sono rimasto deluso, invece, è DELL Italia. La politica di marketing utilizzata con l'avvento di Vista... Mentre la maggior parte delle società che vendono pc in Italia hanno messo a disposizione agli utenti che compravano un pc tra ottobre 2006 e marzo 2007 l'upgrade gratuito (con sole spese di spedizione) a Windows Vista; DELL Italia (e solo lei) ha deciso di comportarsi in maniera diversa dal resto di DELL Mondo e non offrire questa opzione ai clienti italiani (senza nemmeno avvisarli di ciò nel periodo antecedente l'uscita di Vista)!!!!!!!!!!!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Non comprate Dell!
        QUESTA E' UNA VERGOGNA CHE HO APPURATO ANCHE IO NEI GIORNI SCORSI. BISOGNA FARLO SAPERE, PERCHE' SU PUNTO INFORMATICO LA NOTIZIA NON C'E'?!Mi sembra scandaloso quando tutti gli altri vendor offrono tranquillamente l'aggiornamento a Vista e sapete a me cosa hanno risposto? Ci spiace, ma se sceglieva XP in francese-inglese-tedesco le avremmo dato l'upgrade. MA SE ORDINANDO DA WEB NON PUOI CAMBIARE LA LINGUA DEL SISTEMA OPERATIVO?!Una grande grandissima presa per il CU*O.Ma perchè nessuno ne parla in giro?!
        • Anonimo scrive:
          Re: Non comprate Dell!
          - Scritto da:
          QUESTA E' UNA VERGOGNA CHE HO APPURATO ANCHE IO
          NEI GIORNI SCORSI. BISOGNA FARLO SAPERE, PERCHE'
          SU PUNTO INFORMATICO LA NOTIZIA NON
          C'E'?!

          Mi sembra scandaloso quando tutti gli altri
          vendor offrono tranquillamente l'aggiornamento a
          Vista e sapete a me cosa hanno risposto? Ci
          spiace, ma se sceglieva XP in
          francese-inglese-tedesco le avremmo dato
          l'upgrade. MA SE ORDINANDO DA WEB NON PUOI
          CAMBIARE LA LINGUA DEL SISTEMA
          OPERATIVO?!
          Una grande grandissima presa per il CU*O.L'hai voluto un SO che ti prende per il CU*O ???Goditelo.
          Ma perchè nessuno ne parla in giro?!Come no ? Siam qui continuamente a spalare Mer*a
        • Anonimo scrive:
          Re: Non comprate Dell!
          - Scritto da:
          QUESTA E' UNA VERGOGNA CHE HO APPURATO ANCHE IO
          NEI GIORNI SCORSI. BISOGNA FARLO SAPERE, PERCHE'
          SU PUNTO INFORMATICO LA NOTIZIA NON
          C'E'?!

          Mi sembra scandaloso quando tutti gli altri
          vendor offrono tranquillamente l'aggiornamento a
          Vista e sapete a me cosa hanno risposto? Ci
          spiace, ma se sceglieva XP in
          francese-inglese-tedesco le avremmo dato
          l'upgrade. MA SE ORDINANDO DA WEB NON PUOI
          CAMBIARE LA LINGUA DEL SISTEMA
          OPERATIVO?!

          Una grande grandissima presa per il CU*O.

          Ma perchè nessuno ne parla in giro?!A me hanno raccontato 10 storie dell'orso diverse... Il bello è che quando ho fatto l'ordine io ho chiesto quale fosse la loro politica verso l'upgrade a Vista e mi avevano risposto che prima di marzo per l'Italia non ci sarebbe stato l'upgrade e sarebbe costato tra i 35-40 euro... La settimana dopo mi hanno risposto come a te!!!Quando mi è arrivata la richiesta di sondaggio ho risposto loro con una e-mail dove facevo presente tutto il mio disappunto e di quanto questa loro scelta mi facesse sentire come se l'italiano fosse un cliente di serie B...Poi l'ho girata in copia alla CODACONS...Vedremo...
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Non comprate Dell!
      - Scritto da: drizzt84
      Ammiro l'idea, ma non comprerei Dell neanche
      sotto
      tortura.
      Prima facevo il tecnico informatico e posso
      garantire che i Dell sono i PC qualitativamente
      più scarsi in
      circolazione.Non conosco i Dell, ma dubito che possano essere peggiori degli Acer... Non si può essere meno dello zero assoluto...TAD
  • Anonimo scrive:
    Valore dei sondaggi on-line = 0
    Ma che valore ha un sondaggio su un campione di utenti non registrati? basta uno smanettone che si rimbocca le maniche e nel giro di una notte cambia l'esito.
    • Anonimo scrive:
      Re: Valore dei tuoi interventi = -1
      - Scritto da:
      Ma che valore ha un sondaggio su un campione di
      utenti non registrati? basta uno smanettone che
      si rimbocca le maniche e nel giro di una notte
      cambia
      l'esito.Come da oggetto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Valore dei sondaggi on-line = 0
      - Scritto da:
      Ma che valore ha un sondaggio su un campione di
      utenti non registrati? basta uno smanettone che
      si rimbocca le maniche e nel giro di una notte
      cambia
      l'esito.vengono tracciati gli IP e con un IP può esprimere un solo voto....a meno che lo smanettone non usi una botnet non vedo come possono falsare questi dati
      • Anonimo scrive:
        Re: Valore dei sondaggi on-line = 0
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Ma che valore ha un sondaggio su un campione di

        utenti non registrati? basta uno smanettone che

        si rimbocca le maniche e nel giro di una notte

        cambia

        l'esito.

        vengono tracciati gli IP e con un IP può
        esprimere un solo
        voto....

        a meno che lo smanettone non usi una botnet non
        vedo come possono falsare questi
        datinon ci vuole "il condor" per cambiare un ip...e senza tirare in ballo proxy et similia
        • Edo78 scrive:
          Re: Valore dei sondaggi on-line = 0
          - Scritto da:
          non ci vuole "il condor" per cambiare un ip...e
          senza tirare in ballo proxy et
          similiaSi ma sai che palle, dopo che l'hai fatto una decina di volte ti ritrovi con i testicoli lessi (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Valore dei sondaggi on-line = 0

            Si ma sai che palle, dopo che l'hai fatto una
            decina di volte ti ritrovi con i testicoli lessi
            (rotfl)io anche prima... però niente vieta di fare uno script che lo faccia per te ;)
  • m00f scrive:
    Democrazia
    Alla DELL sono democratici e quindi la pensano come il nostro prez delle repubbliga: "Le manifestazioni di piazza sono legittime, ma è fuorviante farne il sale della democrazia."Si sa non sono mica i compratori ad avere voce in capitolo, essi devono solo comprare, le scelte invece le fanno 2-3 manager d'azienda.
    • Anonimo scrive:
      Re: Democrazia
      - Scritto da: m00f
      Alla DELL sono democratici e quindi la pensano
      come il nostro prez delle repubbliga: "Le
      manifestazioni di piazza sono legittime, ma è
      fuorviante farne il sale della
      democrazia."

      Si sa non sono mica i compratori ad avere voce in
      capitolo, essi devono solo comprare, le scelte
      invece le fanno 2-3 manager
      d'azienda.Come alla FIAT
    • Anonimo scrive:
      Re: Democrazia
      - Scritto da: m00f
      le scelte
      invece le fanno 2-3 manager
      d'azienda.ehm, manager della MS però :D
  • Anonimo scrive:
    Sì, per piratare Windows
    Io sinceramente lo vedo solo come un modo per non pagare Windows per poi andarlo a piratare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sì, per piratare Windows
      Ma gli utenti di DELL non sono mica solo italiani?E con questo intendo proprio offendere gli italiani.
    • Edo78 scrive:
      Re: Sì, per piratare Windows
      - Scritto da:
      Io sinceramente lo vedo solo come un modo per non
      pagare Windows per poi andarlo a
      piratare.A quel punto basta chiedere il portatile senza sistema operativo :(
      • Anonimo scrive:
        Re: Sì, per piratare Windows
        Esatto, invece di chiedere PC con Linux, sarebbe meglio chiedere di poter avere la possibilità di avere PC senza sistema operativo, così uno può mettere quello che preferisce
        • Edo78 scrive:
          Re: Sì, per piratare Windows
          - Scritto da:
          Esatto, invece di chiedere PC con Linux, sarebbe
          meglio chiedere di poter avere la possibilità di
          avere PC senza sistema operativo, così uno può
          mettere quello che
          preferisceIo sono d'accordo ma penso di essere uno di quelli che vengono definiti "cantinari" (rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: Sì, per piratare Windows
          Ma xché non poter fare entrambe le cose? Acquisto un pc, e come scelgo il fatto che abbia 1 GB o 2 di RAM, il lettore o il masterizzatore dvd ecc. scelgo anche:a) che non abbia S.O. preinstallatib) che abbia un s.o. preinstallato (tra una scelta di 2 o 3 s.o.).Qual'è il problema?- Scritto da:
          Esatto, invece di chiedere PC con Linux, sarebbe
          meglio chiedere di poter avere la possibilità di
          avere PC senza sistema operativo, così uno può
          mettere quello che
          preferisce
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows

            scelgo
            anche:
            a) che non abbia S.O. preinstallati
            b) che abbia un s.o. preinstallato (tra una
            scelta di 2 o 3
            s.o.).
            Qual'è il problema?Commercialmente: Dell ha dei contratti di fornitura con microsoft che fanno si che a lei le oem costano di meno il che si traduce in prezzi più vantaggiosi per il pubblico che cosi compra da lei (purtroppo in informatica è una continua corsa al ribasso)Pragmaticamente: L'unica vera alternativa sufficientemente matura come supporto driver e applicazioni professionali è osx.Linux e tutti gli altri sistemi alternativi purtroppo non versano nelle stesse condizioni, non sono ancora veramente pronti forse perchè non ascoltano veramente cosa cerca la gente ma cercano di imporre una loro idea, nonostante tutte le belle parole di libertà di scelta delle quali si circondano.Al limite Dell potrebbe mettere la scelta "O windows o Niente"
          • pane@rita scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows

            Pragmaticamente: L'unica vera alternativa
            sufficientemente matura come supporto driver e
            applicazioni professionali è
            osx.ok quindi i problemi sono supporto hardware e software, focalizziamoli
            forse perchè non
            ascoltano veramente cosa cerca la gente ma
            cercano di imporre una loro ideaSe ne fregano così tanto da essersi offerti di sviluppare i driver al posto della casa madre e miguel de icaza si è tuffto in mono proprio per dare una chance di portare programmi senza riscriverli da 0.
            nonostante
            tutte le belle parole di libertà di scelta delle
            quali si
            circondano.Cosa c'entra? la libertà di scelta c'è. A tal punto che se non va bene come il prodotto viene sviluppato lo puoi cambiare o chiedere a qualcun'altro di farlo per te, se non si è in grado.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows


            forse perchè non

            ascoltano veramente cosa cerca la gente ma

            cercano di imporre una loro idea

            Se ne fregano così tanto da essersi offerti di
            sviluppare i driver al posto della casa madre e
            miguel de icaza si è tuffto in mono proprio per
            dare una chance di portare programmi senza
            riscriverli da
            0.Ma perchè una piccola parte di persone intelligenti arrivasse a capire questo, quanto c'è voluto ?Siamo nel 2007, sono passati oltre 15 anni.Linux anagraficamente è vecchio quasi quanto windows ma sotto questo aspetto di accessibilità è indietro di almeno 10 anni a voler essere buoni, il problema dei driver avrebbe già dovuto essere discusso e risolto da un bel po' di tempo ed invece siamo ancora qui che troviamo gente ottusa che rema contro progetti di standarizzazione ed unificazione. Se si fosse spesa anche solo la metà del tempo sprecato a sparare idiozie sul monopolio di Bill in progetti un po' più concreti a quest'ora non ci sarebbe bisogno di organizzare sondaggi online per sensibilizzare la Dell di turno.La comunità linux/open source è paragonabile al medioevo dove pur di non riconoscere la propria ignoranza si cercavano diavoli, streghe e gatti neri ai quali dare la colpa di ogni cosa.

            nonostante

            tutte le belle parole di libertà di scelta delle

            quali si

            circondano.

            Cosa c'entra? la libertà di scelta c'è. A tal
            punto che se non va bene come il prodotto viene
            sviluppato lo puoi cambiare o chiedere a
            qualcun'altro di farlo per te, se non si è in
            grado.E fino adesso questa fantasia ha pagato assai, a quanto si può vedere...
          • pane@rita scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows

            Ma perchè una piccola parte di persone
            intelligenti arrivasse a capire questo, quanto
            c'è voluto
            ?a me non sembra una cosa proprio normale e scontata
            ma sotto questo aspetto di accessibilità
            è indietro di almeno 10 anni a voler essere
            buoni, il problema dei driver avrebbe già dovuto
            essere discusso e risolto da un bel po' di tempomi risulta che windows nativamente supporti molti meno driver di linux... la grossa mano la danno le case produttrici...la "porposta" è volta a sopperire una mancanza delle case produttrici, non una mancanza di driver inclusi nel kernel rispetto a quello della concorrenza
            ed invece siamo ancora qui che troviamo gente
            ottusa che rema contro progetti di
            standarizzazione ed unificazione.standardizzazione è una cosa (sacrosanta ed è un termine ben preciso), unificazione appiattimento, cattedrale, sono altre...(non puoi avere la stessa cosa di windows, altrimenti che motivo hai di usare qualcosa di diverso? dove la novità?)Per dirne una se ci fosse stata unificazione e appiattimento non si avrebbe ubuntu (qualcuno penserà anche "e sarebbe stato meglio", ma è cmq la distro maggiormente in voga attualmente)
            Se si fosse spesa anche solo la metà del tempo
            sprecato a sparare idiozie sul monopolio di Bill
            in progetti un po' più concreti un esempio concreto di progetto concreto che non si è fatto
            La comunità linux/open source è paragonabile al
            medioevo dove pur di non riconoscere la propria
            ignoranza si cercavano diavoli, streghe e gatti
            neri ai quali dare la colpa di ogni
            cosa.Questo, permettimi, è data dalla tua ignoranza e confusioni di termini come open source e freesoftware.Sono due movimenti diversi, con obbiettivi diversi (a volte coincidono)... ma nessuno dei due ha come obiettivo quello di sostituire windows (a parte mark shuttleworth).L'opensource è un modello di sviluppo, ben codificato dalla cattedrale e il bazaar.Il freesoftware è un movimento, con diramazioni filosofiche, volto a favorire e garantire i famosi 4 gradi di libertà...Se gnu/linux fosse installato sul 99% dei pc ma usasse praticamente solo driver closed il freesoftware avrebbe comunque perso... e anche l'open non festeggerebbe.
            E fino adesso questa fantasia ha pagato assai, a
            quanto si può
            vedere...non è una fantasia. E' uno degli obiettivi che ha spinto a creare qualcosa di diverso. Ripeto confondi aperto con libero e non ti sei minimamente informato su quali siano gli obiettivi delle due correnti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            Si si si blablabla, certo intanto il 90% del software commerciale ruota intorno a windows ed il restante 10% se lo spartisce mondo unix serio (che con linux e le sue menate filosofiche non c'azzecca manco di striscio)Ti piace questa novità o ne preferisci una dove queste percentuali cambino un po' ?Se sei per la seconda ipotesi riconosci che quanto fino ora con linux è stato in larga parte un gran spreco di energie e lo dimostrano altri progetti open source che in 5 anni e molti meno utenti hanno prodotto in proporzione più di quanto s'è visto per il pinguino
          • pane@rita scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows


            Ti piace questa novità o ne preferisci una dove
            queste percentuali cambino un po'
            ?Semplicemente non m'interessa. E' così difficile capirlo?E non interessa neanche a chi il progetto lo ha avviato più di 22 anni fa. Non sono questi gli obiettivi.Anzi, ti ripeto un gnu/linux con solo driver closed pur al 90% del mercato non mi farebbe minimamente piacere.Non è una gara a chi ha più utenti (soprattutto in una situazione come quella attuale dove se ti prendi la briga di cercare il problema hardware è limitato).Se si vuole proporre qualcosa di diverso bene, se invece l'obiettivo è emulare windows, anche come tipo di approccio all'utenza, beh a me non interessa. E per fortuna non interessa neanche a chi porta avanti il progetto (sia lato open sia lato free).
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            - Scritto da:
            a voler essere
            buoni, il problema dei driver avrebbe già dovuto
            essere discusso e risolto da un bel po' di tempoSarò fortunato, ma solo il winmodem non mi funziona...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            a voler essere

            buoni, il problema dei driver avrebbe già dovuto

            essere discusso e risolto da un bel po' di tempo

            Sarò fortunato, ma solo il winmodem non mi
            funziona...
            A me funziona anche quello!anche se in pratica non è di grande utilità se non per quallche fax!Chi vuoi che usi più il modem per connettersi?Anche quando sono in viaggio uso il cellulare UMTS come modem! i 56K sono ormai inutilizzabili nella pratica!In ogni caso vorrei proprio vedere l'utonto windoze scaricarsi gli "aggiornamenti" col 56k..... con tutta la banda che consuma windows per chiaccherare dei fatti tuoi con M$ deve proprio essere una vita facile!! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            In ambito driver, dicesi supporto ufficiale, una cosa leggermente diversa dallo studentello universitario convinto di cambiare il mondo facendo reverse enginering.Simpatico poi il concetto della legge che dovrebbe imporre la scelta di un prodotto libero.Se siete voi linari a dovervi mettere d'accordo per farvi accettare dal mercato, alzate le barriere perchè vi piace pascolare in autonomia ma quando si tratta di diffondere il vostro credo volete che intervengano la legge e il padre eterno.Poi non volete che vi si consideri dei comunisti... Anche in Russia c'era la libertà bastava solamente non pensarla diversamente o tentare di scavalcare il confine...
          • Mazinga@ scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            - Scritto da:
            In ambito driver, dicesi supporto ufficiale, una
            cosa leggermente diversa dallo studentello
            universitario convinto di cambiare il mondo
            facendo reverse
            enginering.E questo non si sblocchera' mai finche' non si constringeranno i produttori a integrare sistemi liberi;in questo modo diventerebbe automatico l'obbligo di sviluppare anche per questi sistemi.Oppure si puo' cominciare a pensare seriamente a qualche specifica per fare driver generici...(se ne parla a cadenza regolare ma la questione finisce sempre nel dimenticatoio)A me non sembra una cosa impossibile, anche perchè se e' vero che oggi i file INF e alcuni driver con l'ndiswrapper riescono a funzionare sotto linux (e sono nati per winzozz) credo proprio che uno standard sia tecnicamente fattibile, se ci fosse un'interfaccia generica su ogni sistema operativo.(ovviamente sara' poi l'interfaccia a ottimizzare o ricompilare il bytecode; lo dico per i + bacchettoni...)Un sistema come questo farebbe cadere il monopolio di winzozz, facendo entrare in gioco "sicuramente" altri competitor.(Sempre che non vengano fuori nuove architetture troppo diverse tra loro, come stranissimamente cominciano a pensare di fare alcune ditte...)
            Simpatico poi il concetto della legge che
            dovrebbe imporre la scelta di un prodotto
            libero.Occhio: io dicevo "almeno" un sistema libero.(win+linux andrebbe ancora bene imo...)Questo *non* per obbligare gli utenti a usare linux, quanto per evitare che microzozz abbia la possibilita' di ricattare i produttori di computer.Basta aprire gli occhi: vi sembra normale che non esista "una" ditta che faccia notebook con winzozz + linux ?Il problema non e' tanto dei driver o dell'assistenza, quella la si puo' sviare facilmente: dato che linux e' un sistema sperimentale (Still In Development) basta indicare che non si dara' nessuna assistenza.Come mai si trovano sempre dei gran desktop eco (di marche poco o per niente conosciute) con solo linux, mentre le grandi ditte al massimo provano, ma poi misteriosamente lo eliminano in toto ? (Neppure accoppiato con winzozz...)Perfino Dell che i notebook li fa su misura...Dell potrebbe benissimo venderli senza OS ma evidentemente se e' da anni (forse da sempre) che non lo fa, un motivo ci sara' e credo che possa essere economico...--------------Un saluto da Mazinga.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            Il problema economico di Dell non è solo l'esclusiva con microsoft quanto la triste realtà che nel mondo linux non esistono dei riferimenti precisi.E' idiota negare questo.Una software house commerciale che produce programmi closed non aprirà mai i sorgenti per avvicinare le N centinaia di distribuzioni linux, piuttosto taglia i ponti o cerca un altro os alternativo closed o cmq dotato di una base stabile e garantita.Questo è il vero scoglio economico che si deve superare il resto sono solo pugnette
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            - Scritto da:
            Il problema economico di Dell non è solo
            l'esclusiva con microsoft quanto la triste realtà
            che nel mondo linux non esistono dei riferimenti
            precisi.

            E' idiota negare questo.
            Una software house commerciale che produce
            programmi closed non aprirà mai i sorgenti per
            avvicinare le N centinaia di distribuzioni linux,
            piuttosto taglia i ponti o cerca un altro os
            alternativo closed o cmq dotato di una base
            stabile e
            garantita.

            Questo è il vero scoglio economico che si deve
            superare il resto sono solo
            pugnetteMi sembra che maya non risenta di nulla di quello che ipotizzi tu...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows

            Una software house commerciale che produce
            programmi closed non aprirà mai i sorgenti per
            avvicinare le N centinaia di distribuzioni linux,
            piuttosto taglia i ponti o cerca un altro os
            alternativo closed tipo maya...a me questa è sempre sembrata una cavolata...configure serve proprio a questo... anche se i sorgenti li ha l'azienda e non l'utentetra l'altro poi con le 4 distro lsb hai già coperto praticamente tutto l'arco delle soluzioni enterprise
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            La gente normale usa maya tutto il giorno e se sceglie linux cade proprio su una distro di lv enterprise...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            Ti sfuggirà un piccolo particolare che ti correggerò: nel mondo del lavoro una cosa non certificata non viene cagata oltretutto domandati perchè Alias dovrebbe stare a testare tutte le distro con i costi che questo comporta quando basterebbe che le distro seguissero un percorso di compatibilità estesa comune facendo si che basterebbe un test solo su una distro del gruppo per dichiararle tutte d'un colpo sicuramente compatibili
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            Anche se funziona su
            tutteQuesto non lo puoi dire ad un'azienda se non hai una prova ufficiale.In questo caso nn contano i fatti ma la carta
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            - Scritto da:
            Anche se funziona su

            tutte

            Questo non lo puoi dire ad un'azienda se non hai
            una prova
            ufficiale.
            In questo caso nn contano i fatti ma la cartaE infatti (er i duri di comprendonio, visto che e' la 4' volta) le aziende installano redhat o altre distro su cui e' certificato.
          • Mazinga@ scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            - Scritto da:

            Una software house commerciale che produce
            programmi closed non aprirà mai i sorgenti per
            avvicinare le N centinaia di distribuzioni linux,
            piuttosto taglia i ponti o cerca un altro os
            alternativo closed o cmq dotato di una base
            stabile e
            garantita.
            Proviamo a fare un'analisi:Il monopolio winzozz grazie ai driver.Come lo si puo' risolvere ?- Convincendo le istituzioni a obbligare microzozz (e non solo) a sviluppare interfacce generiche ?- oppure convincendo migliaia di software house (e progettisti) a cambiare mentalita' ?Tra le due la soluzioni la piu' fattibile mi sembra la prima.Un altro errore classico che si fa e' pensare: "adesso arrivano questi driver generici che mi tolgono il lavoro". Sbagliato...Oggi come oggi puoi solo produrre un driver per win o per mac.Io personalmente non conosco uno sviluppatore di soli driver mac ne' di soli driver linux, per cui non credo che si tolga il lavoro a nessuno.Anzi, al massimo puo' aumentare durante il periodo di transito...--------------Un saluto da Mazinga.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            Le istituzioni sono lo specchio della società, se è marcia questa te speri che il leviatano sopra sia meglio ? Illuso
          • Mazinga@ scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            - Scritto da:
            Le istituzioni sono lo specchio della società, se
            è marcia questa te speri che il leviatano sopra
            sia meglio ?Chissa'... magari quando gli si parla di risparmi... :D--------------Un saluto da Mazinga.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            Il leviatano è composto di amministratori dei soldi altrui per cui a loro non frega niente se si spendono troppo o no
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            - Scritto da:


            scelgo

            anche:

            a) che non abbia S.O. preinstallati

            b) che abbia un s.o. preinstallato (tra una

            scelta di 2 o 3

            s.o.).

            Qual'è il problema?

            Commercialmente: Dell ha dei contratti di
            fornitura con microsoft che fanno si che a lei le
            oem costano di meno il che si traduce in prezzi
            più vantaggiosi per il pubblico che cosi compra
            da lei (purtroppo in informatica è una continua
            corsa al
            ribasso)Stai dicendo che se Dell dovesse vendere PC senza Windows allora Microsoft le farebbe pagare di più le licenze ?Guarda che stiamo parlando di un reato...
            Pragmaticamente: L'unica vera alternativa
            sufficientemente matura come supporto driver e
            applicazioni professionali è
            osx.
            Linux e tutti gli altri sistemi alternativi
            purtroppo non versano nelle stesse condizioni,
            non sono ancora veramente pronti forse perchè non
            ascoltano veramente cosa cerca la gente ma
            cercano di imporre una loro idea, nonostante
            tutte le belle parole di libertà di scelta delle
            quali si
            circondano.Non ho voglia di rispondere con i soliti argomenti alle solite balle. Mi limito a dirti che quelli che hanno richiesto a Dell di preinstallare Linux evidentemente la pensano diversamente...
            Al limite Dell potrebbe mettere la scelta "O
            windows o
            Niente"Che lo faccia...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            - Scritto da:
            - Scritto da:




            scelgo


            anche:


            a) che non abbia S.O. preinstallati


            b) che abbia un s.o. preinstallato (tra una


            scelta di 2 o 3


            s.o.).


            Qual'è il problema?



            Commercialmente: Dell ha dei contratti di

            fornitura con microsoft che fanno si che a lei
            le

            oem costano di meno il che si traduce in prezzi

            più vantaggiosi per il pubblico che cosi compra

            da lei (purtroppo in informatica è una continua

            corsa al

            ribasso)

            Stai dicendo che se Dell dovesse vendere PC senza
            Windows allora Microsoft le farebbe pagare di più
            le licenze
            ?

            Guarda che stiamo parlando di un reato...Esatto, di cui microsoft e' stata accusata piu' volte.

            Pragmaticamente: L'unica vera alternativa

            sufficientemente matura come supporto driver e

            applicazioni professionali è

            osx.

            Linux e tutti gli altri sistemi alternativi

            purtroppo non versano nelle stesse condizioni,

            non sono ancora veramente pronti forse perchè
            non

            ascoltano veramente cosa cerca la gente ma

            cercano di imporre una loro idea, nonostante

            tutte le belle parole di libertà di scelta delle

            quali si

            circondano.


            Non ho voglia di rispondere con i soliti
            argomenti alle solite balle. Mi limito a dirti
            che quelli che hanno richiesto a Dell di
            preinstallare Linux evidentemente la pensano
            diversamente...



            Al limite Dell potrebbe mettere la scelta "O

            windows o

            Niente"

            Che lo faccia...
          • Mazinga@ scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            - Scritto da:




            Stai dicendo che se Dell dovesse vendere PC
            senza

            Windows allora Microsoft le farebbe pagare di
            più

            le licenze

            ?



            Guarda che stiamo parlando di un reato...

            Esatto, di cui microsoft e' stata accusata piu'
            volte.
            Io posso confermare che un agente un giorno (quando lavoravo in una catena di negozi famosa) mi e' arrivato l'agente di microzozz (ha beccato subito me perche' ero uno nuovo) e mi ha subito chiesto (penna alla mano):"Vendete anche linux ? Computer con linux preinstallato ???"Io, che poco prima avevo tirato in magazzino delle scatole di Suse:"Linux ? Non so', io non ho mai visto niente..."-----------Un saluto Mazinga.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows


            Guarda che stiamo parlando di un reato...

            Esatto, di cui microsoft e' stata accusata piu'
            volte.Dal Tribunale Rivoluzionario dei Giacobini Pinguini ?Se l'ipotesi di reato stesse in piedi veramente a quest'ora microsoft sarebbe già affondata invece è ancora lì tranquilla a darsi zappate sui piedi con vista e nonostante tutto e ridersela di gusto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows

            Stai dicendo che se Dell dovesse vendere PC senza
            Windows allora Microsoft le farebbe pagare di più
            le licenze
            ?

            Guarda che stiamo parlando di un reato...
            Stiamo parlando di contratti. Dell vende solo windows e microsoft le fa il prezzo amico.Alternative serie non ce ne sono quindi nessun problema

            Non ho voglia di rispondere con i soliti
            argomenti alle solite balle. Mi limito a dirti
            che quelli che hanno richiesto a Dell di
            preinstallare Linux evidentemente la pensano
            diversamente...
            70 mila persone (non verificabili) vs milioni di utenti registrati ed univoci.Domani Dell chiede venia pubblicamente e passa a linux...


            Al limite Dell potrebbe mettere la scelta "O

            windows o

            Niente"

            Che lo faccia...Salta il contrattino d'esclusivaLa cosa divertente è che se anche esistesse una legge che vietasse il rapporto esclusivo tra Dell e Microsoft il 99% degli utenti Dell continuerebbe a chiedere windows preinstallato...Il mondo linux che si preoccupi di realizzare una distro commerciale ufficiale unificata poi si potrà anche cercare di cambiare qualcosa, prima saranno solo atti di fanatismo che non porteranno a niente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            - Scritto da:


            Stai dicendo che se Dell dovesse vendere PC
            senza

            Windows allora Microsoft le farebbe pagare di
            più

            le licenze

            ?



            Guarda che stiamo parlando di un reato...



            Stiamo parlando di contratti. Dell vende solo
            windows e microsoft le fa il prezzo
            amico.
            Alternative serie non ce ne sono quindi nessun
            problema





            Non ho voglia di rispondere con i soliti

            argomenti alle solite balle. Mi limito a dirti

            che quelli che hanno richiesto a Dell di

            preinstallare Linux evidentemente la pensano

            diversamente...


            70 mila persone (non verificabili) vs milioni di
            utenti registrati ed
            univoci.
            Domani Dell chiede venia pubblicamente e passa a
            linux...





            Al limite Dell potrebbe mettere la scelta "O


            windows o


            Niente"



            Che lo faccia...

            Salta il contrattino d'esclusiva

            La cosa divertente è che se anche esistesse una
            legge che vietasse il rapporto esclusivo tra Dell
            e Microsoft il 99% degli utenti Dell
            continuerebbe a chiedere windows
            preinstallato...

            Il mondo linux che si preoccupi di realizzare una
            distro commerciale ufficiale unificata Perche' diminuire la scelta ??
            poi si
            potrà anche cercare di cambiare qualcosa, prima
            saranno solo atti di fanatismo che non porteranno
            a
            niente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            Ma chi ha parlato di diminuire la scelta. Dove sta scritto che una distro linux deve poter fare tutto.Si possono anzi si dovrebbero creare le distro con degli scopi un po' più elevati del seplice "abbiamo sostituito rpm con apt perchè stamattina ci girava così" "abbiamo tolto ciccio editor in favore di topolino scrittore perchè faceva più zen" ma questo non toglie che serve un organismo centrale che stabilisca delle mile stones alle quali le distro che puntano ad una visibilità commerciale si debbano attenere. Dei punti che certifichino al 100% (e non sui forum tra una trollata e l'altra ) la compatibilità tra le varie distro così che le software house possano sviluppare su linux in assoluta tranquillità di avere una base utenti molto più ampia di quelle sparute attuali.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            - Scritto da:
            Dei punti che
            certifichino al 100% lsb
            la compatibilità tra le
            varie distro così che le software house possano
            sviluppare su linux in assoluta tranquillità di
            avere una base utenti molto più ampia di quelle
            sparute
            attuali.le distro lsb compatibili coprono pressocchè l'intero arco del mercato enterprise linuxper il resto configure
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            Visto che esiste lsb cosa aspettano le distro ad adattarsi ?Ma le hai contate le distro che rispettano lsb ?Neanche 10 su oltre 500.Si cominci a cambiare questa situazione del passero poi si potrà anche pensare di cambiare qualcosa
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì, per piratare Windows
            - Scritto da:
            Visto che esiste lsb cosa aspettano le distro ad
            adattarsi
            ?
            Ma le hai contate le distro che rispettano lsb ?
            Neanche 10 su oltre 500.per la precisione ci trovi, tra le altre, debian, suse, mandriva, freespire, linspire, ubuntu, red hat, xandrosio direi che in ambito lavorativo al 99% usi una di queste distro (se usi gnu/linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Sì, per piratare Windows
      Ma non ti passa per la mente l'idea che invece tantissimo potrebbero anche trovare piacevole usare le ultime versioni di Linux con le nuove interfacce e trovarcisi bene?Non ti passa per la mente l'idea che così il parco utenti Linux potrebbe allargarsi parecchio creando una vera alternativa che potrebbe generare un indotto che di aziende che potrebbero trovare conveniente scrivere giochi e portare software anche su Linux?Ti da fastidio per qualche utente in più che mette un Winzozz piratato avere un Linux più supportato?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sì, per piratare Windows
      - Scritto da:
      Io sinceramente lo vedo solo come un modo per non
      pagare Windows per poi andarlo a
      piratare.io vedo il tuo post come un modo per dimostrare inadeguatezza ...
    • Angelone scrive:
      Re: Sì, per piratare Windows
      Mai pensato che possa essere un modo per avere una SCELTA?Esistono delle alternative, perchè non poterle cogliere?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sì, per piratare Windows
      - Scritto da:
      Io sinceramente lo vedo solo come un modo per non
      pagare Windows per poi andarlo a
      piratare.è una stupidaggine, le copie pirata di windows vengono vendute dai piccoli assemblatori assieme ai PC.....qui si dà per scontato che l'utente PC sia quanto meno un fan dell'hi-tech....l'utente comune è uno che compra un PC e non ne cambia una virgola fino alla morte del PC stesso....a volte sono i tecnici a cui ci si rivolge che ti propongono di installare il nuovo windows ( piratato ovviamente )....
    • Anonimo scrive:
      Re: proprio come il canone RAI
      Giusto. Hai ragione. Comincia a pagare il canone RAI, perchè il personal computer è solo una scusa per installare una scheda tv e guardare la tv a sbafo.
    • pikappa scrive:
      Re: Sì, per piratare Windows
      - Scritto da:
      Io sinceramente lo vedo solo come un modo per non
      pagare Windows per poi andarlo a
      piratare.Non ti sfiora neanche l'idea che esistano persone a cui windows non serve e non interessa minimamente vero?In secondo luogo, non ti passa per la testa che magari ci sono anche persone che non vogliono pagare di nuovo qualcosa che hanno già?Ti faccio un esempio, io non ho windows sui nessuno dei miei pc, ma ho la possibilità di avere gratuitamente, tramite la facoltà a cui sono iscritto* qualunque licenza, vista compreso, infatti ho un 2003 server installato su vmware sotto linux, e se dovessi comprare un nuovo pc mi romperebbe alquanto le scatole dover pagare una cosa che:Non usoE anche se la usassi la potrei ottenere gratuitamente*la mia facoltà ha sottoscritto la MSDN AA
    • Anonimo scrive:
      Re: Sì, per piratare Windows
      - Scritto da:
      Io sinceramente Un M$ astroturfer non dovrebbe scrivere quella parola!
  • Anonimo scrive:
    e.. la resurrezione di xp
    vista non l'hanno digerito tutti!!http://www.dellideastorm.com/article/show/61914/Dont_eliminate_XP_just_yet
    • Anonimo scrive:
      Re: e.. la resurrezione di xp
      - Scritto da:
      vista non l'hanno digerito tutti!!

      http://www.dellideastorm.com/article/show/61914/DoVista è una cagata e non c'è altro da aggiungere....
      • Anonimo scrive:
        Re: e.. la resurrezione di xp
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        vista non l'hanno digerito tutti!!




        http://www.dellideastorm.com/article/show/61914/Do

        Vista è una cagata e non c'è altro da
        aggiungere....si, io avrei una cosa da aggiungere: te la stai facendo sotto a forza di pensare che è una cagata (rotfl)abbi le palle nella vita e non solo paura da esorcizzare con commenti da stupidi
  • Anonimo scrive:
    Domanda su Dell
    Premetto che secondo me è un'ottima iniziativa quella di Dell, ma qualcuno mi può dire se in Italia i notebook e i desktop Dell si possono trovare anche nei negozi? Oppure si possono solo ordinare online?
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda su Dell
      Che io sappia o online o tramite commerciali rappresentanti (per le aziende).
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda su Dell
      - Scritto da:
      Premetto che secondo me è un'ottima iniziativa
      quella di Dell, ma qualcuno mi può dire se in
      Italia i notebook e i desktop Dell si possono
      trovare anche nei negozi? Oppure si possono solo
      ordinare
      online?DELL vende esclusivamente online (oppure on-phone). Puoi costruirti il tuo pc e ordinarlo attraverso il sito oppure telefonare ad un numero di Milano e configurarlo assieme ad un commerciale.Se paghi con carta di credito in un colpo solo il pc ti arriva nel giro di 5 giorni!!! Io ho fatto l'ordine telefonico lunedì alle 18.30, mi è errivato a casa venerdì alle 10.00!!!!!!!!!P.S. Mi sono costruito il notebook sulla base di un sony vaio da 3.000 euro e l'ho pagato 1.800!!!!Unica nota negativa è DELL Italia... In pratica i clienti italiani non sono trattati alla stessa maniera del resto del mondo... Ad esempio noi non abbiamo diritto all'upgrade gratuito a Vista...
      • Anonimo scrive:
        Re: Domanda su Dell

        Ad esempio noi non abbiamo diritto all'upgrade gratuito a Vista...E meno male, aggiungerei! :P
      • Anonimo scrive:
        Re: Domanda su Dell
        - Scritto da:
        Unica nota negativa è DELL Italia... In pratica
        i clienti italiani non sono trattati alla stessa
        maniera del resto del mondo... Ad esempio noi non
        abbiamo diritto all'upgrade gratuito a
        Vista...Io li ringrazierei, piuttosto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Domanda su Dell
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          Unica nota negativa è DELL Italia... In pratica

          i clienti italiani non sono trattati alla stessa

          maniera del resto del mondo... Ad esempio noi
          non

          abbiamo diritto all'upgrade gratuito a

          Vista...

          Io li ringrazierei, piuttosto.Già perchè voi a 300 euro gratis ci sputate sopra...Ogni tanto mi dimentico di qual'è il livello dei "commentisti" di punto-informatico (rotfl) :p
      • Anonimo scrive:
        Re: Domanda su Dell
        - Scritto da:
        Unica nota negativa è DELL Italia... In pratica
        i clienti italiani non sono trattati alla stessa
        maniera del resto del mondo... Ad esempio noi non
        abbiamo diritto all'upgrade gratuito a
        Vista...E' vero che sul sito DELL Italia non si parla dell'upgrade gratuito a Vista ma se non sbaglio mi sembra che sul sito in Inglese viene detto e nelle FAQ è nominata anche l'Italia. Quindi credo che la richiesta possa essere fatta da lì.
  • Anonimo scrive:
    Non l'hanno chiesto veri utenti Dell...
    5-6 anni fa mi ricordo che la Dell aveva messo in commercio PC con linux ma non gliene fregava a nessuno.Ora ovviamente tutti a dire "Gli utenti Dell chiedono linux e openoffice" mentre in realtà sono gli utenti PROVENIENTI da slashdot e da altri blogs e siti su linux che hanno richiesto linux e openoffice (dellideastorm non richiede registrazioni).Come mostra hitslink il marketshare di linux sul desktop è 0.35%, figuratevi se a Dell interessa un mercato così microscopico...
    • Tyltyl scrive:
      Re: Non l'hanno chiesto veri utenti Dell
      - Scritto da:
      5-6 anni fa mi ricordo che la Dell aveva messo in
      commercio PC con linux ma non gliene fregava a
      nessuno.Appunto, 5-6 anni fa.5-6 anni fa nessuno chiedeva tante cose che ora invece sono diffuse...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non l'hanno chiesto veri utenti Dell

      Come mostra hitslink il marketshare di linux sul
      desktop è 0.35%,Dai log dei siti web invece Linux gira sul 4-5%, cioè lo stesso ordine di grandezza di MacOS X: credo che questa statistica sia molto più realistica.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non l'hanno chiesto veri utenti Dell
        - Scritto da:

        Come mostra hitslink il marketshare di linux sul

        desktop è 0.35%,

        Dai log dei siti web invece Linux gira sul 4-5%,
        cioè lo stesso ordine di grandezza di MacOS X:
        credo che questa statistica sia molto più
        realistica.Io invece (che non sono l'utente di prima, specifico) ritengo più veritiero lo 0,35% che il 4-5%... gestisco alcuni siti tutti NON inerenti all'informatica e quello che registra il numero di utenti linux maggiore mi da 1,09% (controllatora ora).Dipende tantissimo anche da paese che si prende in considerazione, se parliamo di Italia il 4-5% di linux è una chimera (ma anche io avevo letto che a livello mondiale linux è sullo 0,4%)
        • Anonimo scrive:
          Re: Non l'hanno chiesto veri utenti Dell
          - Scritto da:
          Dipende tantissimo anche da paese che si prende
          in considerazione, se parliamo di Italia il 4-5%
          di linux è una chimera (ma anche io avevo letto
          che a livello mondiale linux è sullo
          0,4%)entrambe le statistiche sono inattendibili e per un semplice motivo....Linux lo usano, per ora, coloro che hanno un minimo di competenze e queste persone tendono a visitare siti tecnici, quindi se prendi le statistiche di un sito, che so, di chat è chiaro che troverai che Linux rappresenta un 0,3-0,4%....chi fa fede sono i siti porno ( è inutile spiegare il perchè lo potete capire da soli ) e in quel caso Linux rappresenta un 8% del totale, tant'è che ho dovuto mettere in cantiere alcune modifiche tipo considerare che non tutti i PC Linux usano i font MS, che in genere si usa Mplayer come player embedded in FF per Linux, ecc....Linux non è così sconosciuto come si pensa...
      • Anonimo scrive:
        Re: Non l'hanno chiesto veri utenti Dell
        - Scritto da:

        Come mostra hitslink il marketshare di linux sul

        desktop è 0.35%,

        Dai log dei siti web invece Linux gira sul 4-5%,
        cioè lo stesso ordine di grandezza di MacOS X:
        credo che questa statistica sia molto più
        realistica.Guarda che hitslink è un servizio di statistiche e monitora una marea di siti... solo perchè sul tuo sito ci sono più utenti linux non vuol dire che la statistica tua sia più precisa di quella di hitslink che analizza i logs di decine di migliaia di siti.
    • pane@rita scrive:
      Re: Non l'hanno chiesto veri utenti Dell

      Come mostra hitslink il marketshare di linux sul
      desktop è 0.35%,su cosa basa la valutazionegrazie
      • Anonimo scrive:
        Re: Non l'hanno chiesto veri utenti Dell
        - Scritto da: pane@rita


        Come mostra hitslink il marketshare di linux sul

        desktop è 0.35%,

        su cosa basa la valutazione

        grazieSu tutti i siti dei quali hitslink fa le statistiche. Se vai su http://marketshare.hitslink.com e vai su OS market share puoi vedere le statistiche mese per mese.
        • pane@rita scrive:
          Re: Non l'hanno chiesto veri utenti Dell
          - Scritto da:

          - Scritto da: pane@rita




          Come mostra hitslink il marketshare di linux
          sul


          desktop è 0.35%,



          su cosa basa la valutazione



          grazie

          Su tutti i siti dei quali hitslink fa le
          statistiche. Se vai su
          http://marketshare.hitslink.com e vai su OS
          market share puoi vedere le statistiche mese per
          mese.si, lette oggi per altri motivi.grazie cmq
    • Shu scrive:
      Re: Non l'hanno chiesto veri utenti Dell
      - Scritto da:
      5-6 anni fa mi ricordo che la Dell aveva messo in
      commercio PC con linux ma non gliene fregava a
      nessuno.Io sono un "vero utente Dell". Ho preso un notebook, ho pagato la "tassa MS" e, appena arrivato, ho piallato tutto (compresa la partizione dei tool diagnostici) per mettere Linux.Se avessi potuto risparmiare quei 90 euro di S.O. non voluto, probabilmente avrei messo 1 Gb di RAM invece di 512Mb.E tra l'altro sono soddisfattissimo dell'hardware. Ho preso il computer quasi 3 anni fa, e la batteria dura ancora piu` di 3 ore (ne durava quattro da nuovo), lo schermo (15" 1680x1050) non ha un singolo pixel bruciato, la cerniera e` ancora ottima (il Compaq che avevo prima si e` lascato dopo meno di un anno, e la batteria era da buttare via dopo 14 mesi). Ho cambiato HD e RAM, e penso di tenerlo ancora almeno un'annetto (finche` muore la batteria).Non ho comprato il PC che vendevano per un semplice motivo: non compro preassemblati di marca, preferisco farmi il PC da solo comprando i pezzi che mi servono.Ho preso il portatile Dell perche` era praticamente l'unica che permetteva di configurarlo quasi come volevi (e costavano pure meno degli altri).Il server che ho fatto comprare all'azienda dove lavoro e` Dell, e l'ho preso senza S.O. (ci gira Debian). L'abbiamo pagato circa il 30% in meno del corrisponente HP.Se mettono l'opzione di non avere S.O. saro` ben felice di continuare a prendere Dell.Se mettono l'opzione di avere Linux, scegliero` comunque di non avere S.O., perche` quasi sicuramente ci infileranno RedHat/Fedora o Ubuntu, e io voglio Debian.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non l'hanno chiesto veri utenti Dell
        - Scritto da: Shu

        - Scritto da:


        5-6 anni fa mi ricordo che la Dell aveva messo
        in

        commercio PC con linux ma non gliene fregava a

        nessuno.

        Io sono un "vero utente Dell". Ho preso un
        notebook, ho pagato la "tassa MS" e, appena
        arrivato, ho piallato tutto (compresa la
        partizione dei tool diagnostici) per mettere
        Linux.che fesso che sei, basta farsi un giro in più per vedere che vendono tanti portatili senza sistema operativonon escludo nemmeno che tu sia solo un troll linux fanatics ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Non l'hanno chiesto veri utenti Dell
          - Scritto da:

          - Scritto da: Shu



          - Scritto da:




          5-6 anni fa mi ricordo che la Dell aveva messo

          in


          commercio PC con linux ma non gliene fregava a


          nessuno.



          Io sono un "vero utente Dell". Ho preso un

          notebook, ho pagato la "tassa MS" e, appena

          arrivato, ho piallato tutto (compresa la

          partizione dei tool diagnostici) per mettere

          Linux.

          che fesso che sei, basta farsi un giro in più per
          vedere che vendono tanti portatili senza sistema
          operativo

          non escludo nemmeno che tu sia solo un troll
          linux fanatics
          ;)Alla gente che lavora il tempo costa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non l'hanno chiesto veri utenti Dell
      - Scritto da:
      5-6 anni fa mi ricordo che la Dell aveva messo in
      commercio PC con linux ma non gliene fregava a
      nessuno.

      Ora ovviamente tutti a dire "Gli utenti Dell
      chiedono linux e openoffice" mentre in realtà
      sono gli utenti PROVENIENTI da slashdot e da
      altri blogs e siti su linux che hanno richiesto
      linux e openoffice (dellideastorm non richiede
      registrazioni).

      Come mostra hitslink il marketshare di linux sul
      desktop è 0.35%, figuratevi se a Dell interessa
      un mercato così
      microscopico...in teoria lo 0.35 potrebbe pure interessare, tuttavia il marketing cerca di scovare soprattutto il target dei potenziali acquirenti di pcl'utente linux è generalmente uno studente oppure un povero dannato da centro sociale, questo target non ha penso sul mercato e sul business, nemmeno se gli utenti linux fossero il 30-40%
  • Anonimo scrive:
    ERA ORA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Finalmente si romperà il monopolio di Windows!Grazie Dell! 8)Prenoto gia' due portatili!
  • Anonimo scrive:
    Azienda seria!
    Che le altre prendano esempio!Chiedono agli utenti cosa vogliono, perche' non lo fanno pure HP, Asus, etcetc?Voglio la mia bella Ubuntu preinstallata, e senza Windows comprato per forza!
    • Anonimo scrive:
      Re: Azienda seria!
      - Scritto da:

      Che le altre prendano esempio!

      Chiedono agli utenti cosa vogliono, perche' non
      lo fanno pure HP, Asus,
      etcetc?

      Voglio la mia bella Ubuntu preinstallata, e senza
      Windows comprato per
      forza!
      Così poi aprirai un nuovo thread sul forum per chiedere a Dell una copia di Windows XP/Vista perchè Linucs non supporta ancora la perifica XY o perchè OpenOffice non apre il documento ZX o straballa il contenuto del documento WZX.
      • Anonimo scrive:
        Re: Azienda seria!
        - Scritto da:
        Così poi aprirai un nuovo thread sul forum per
        chiedere a Dell una copia di Windows XP/Vista
        perchè Linucs non supporta ancora la perifica XYSBAGLIATO: mi arriva HW certificato. Quindi se prendo un notebook, quello che sta li' ha i suoi bei driver sotto Linux, e' Dell che ci ha pensato per me a scegliere l'HW giusto.
        o perchè OpenOffice non apre il documento ZX o
        straballa il contenuto del documento
        WZX.FALSO: se mi danno un documento proprietario che non si apre con formati interoperabili, io NON lo uso. Anche e soprattutto per lavoro.
        • Anonimo scrive:
          Re: Azienda seria!
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          Così poi aprirai un nuovo thread sul forum per

          chiedere a Dell una copia di Windows XP/Vista

          perchè Linucs non supporta ancora la perifica XY

          SBAGLIATO: mi arriva HW certificato. Quindi se
          prendo un notebook, quello che sta li' ha i suoi
          bei driver sotto Linux, e' Dell che ci ha pensato
          per me a scegliere l'HW
          giusto.Peccato che quando aggiungerai la nuova periferica XZX le cose potrebbero non essere le stesse, o vorrai provare la nuova scheda per vedere la TV sul pc non potrai perchè mancano i draiver per linucs.


          o perchè OpenOffice non apre il documento ZX o

          straballa il contenuto del documento

          WZX.

          FALSO: se mi danno un documento proprietario che
          non si apre con formati interoperabili, io NON lo
          uso. Anche e soprattutto per
          lavoro.
          Si certo come no, quando tutto il mondo ormai si è normalizzato al formato .doc , .xls, *.mdb etc.. tu per lavoro non lavorerai con quei clienti. Amico caro credo che grazie a Linucs e alla sua filosofia presto resterai disoccupato (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Azienda seria!
            - Scritto da:
            Peccato che quando aggiungerai la nuova
            periferica XZX le cose potrebbero non essere le
            stesse, o vorrai provare la nuova scheda per
            vedere la TV sul pc non potrai perchè mancano i
            draiver per
            linucs.Su un notebook tale problema non esiste, mi spiace per te.
            Si certo come no, quando tutto il mondo ormai si
            è normalizzato al formato .doc , .xls, *.mdb
            etc.. tu per lavoro non lavorerai con quei
            clienti. Amico caro credo che grazie a Linucs e
            alla sua filosofia presto resterai disoccupato
            (rotfl)Semmi disoccupato rimane chi non sa usare/conosce che i formati di zio bill. La realta' parla molto chiaro in merito.Ciao Trollino dei poveri :p
          • Anonimo scrive:
            Re: Azienda seria!
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:




            Così poi aprirai un nuovo thread sul forum per


            chiedere a Dell una copia di Windows XP/Vista


            perchè Linucs non supporta ancora la perifica
            XY



            SBAGLIATO: mi arriva HW certificato. Quindi se

            prendo un notebook, quello che sta li' ha i suoi

            bei driver sotto Linux, e' Dell che ci ha
            pensato

            per me a scegliere l'HW

            giusto.

            Peccato che quando aggiungerai la nuova
            periferica XZX le cose potrebbero non essere le
            stesse, o vorrai provare la nuova scheda per
            vedere la TV sul pc non potrai perchè mancano i
            draiver per
            linucs.






            o perchè OpenOffice non apre il documento ZX o


            straballa il contenuto del documento


            WZX.



            FALSO: se mi danno un documento proprietario che

            non si apre con formati interoperabili, io NON
            lo

            uso. Anche e soprattutto per

            lavoro.



            Si certo come no, quando tutto il mondo ormai si
            è normalizzato al formato .doc , .xls, *.mdb
            etc.. tu per lavoro non lavorerai con quei
            clienti. Amico caro credo che grazie a Linucs e
            alla sua filosofia presto resterai disoccupato
            (rotfl)Ma chi sei, Steve Ballmer in incognito ?Perchè non ci fai la Developers Dance, quella sì che mi piace, altro che Windows Vista...(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Azienda seria!
            - Scritto da:
            ...
            Peccato che quando aggiungerai la nuova
            periferica XZX le cose potrebbero non essere le
            stesse, o vorrai provare la nuova scheda per
            vedere la TV sul pc non potrai perchè mancano i
            draiver per
            linucs. Basta fare quello che si è fatto con il PC: ACCERTARSI CHE FUNZIONI CON LINUX PRIMA DI ACQUITARE !Con una periferica è immensamente più facile che con un PC completo, quindi il problema non lo vedo.Semmai è proprio con il PC che spesso ti trovi a dover acquistare senza sapere bene cosa c'è dentro, da qui la richiesta di avere almeno la garanzia che l'hardware sia supportato (il famoso bollino...).


            o perchè OpenOffice non apre il documento ZX o


            straballa il contenuto del documento


            WZX.



            FALSO: se mi danno un documento proprietario che

            non si apre con formati interoperabili, io NON
            lo

            uso. Anche e soprattutto per

            lavoro.



            Si certo come no, quando tutto il mondo ormai si
            è normalizzato al formato .doc , .xls, *.mdb
            etc.. tu per lavoro non lavorerai con quei
            clienti. Amico caro credo che grazie a Linucs e
            alla sua filosofia presto resterai disoccupato
            (rotfl)Non mi risulta che il .DOC sia uno standard certificato... anzi mi risulta proprio che non lo sia... Senza contare che Microsoft stessa ha deciso di sostituirlo (a proposito, preparati a cambiare la tua licenza vecchia di Office, ammesso che tu l'abbia pagata...). Ah, per il nuovo formato, Microsoft ha chiesto che venisse certificato come standard ISO, ma ha ricevuto una bella pernacchia. Al momento l'unico formato certificato come standard prova ad indovinare quale è ?
  • Athlon64 scrive:
    Chissà
    Certo la richiesta da parte di chi vuole Linux di avere PC certificati "Linux-ready" (ovvero con hardware pienamente supportato da Linux) è assolutamente legittima. Mi chiedo però se per un'azienda come Dell, che basa il suo modello economico sull'economia di scala, sia economicamente conveniente predisporre sistemi con Linux preinstallato.Forse i tempi per un Linux dekstop preinstallato non sono ancora maturi, 70000 richieste a fronte dei milioni di PC venduti da Dell non sono poi molte.Vedo quindi più realistico il PC "Linux-ready" fornito senza sistema operativo, il cliente che vuole Linux opterà per questa versione e si installerà una distribuzione di suo gradimento.
    • Linaro scrive:
      Re: Chissà
      - Scritto da: Athlon64
      Certo la richiesta da parte di chi vuole Linux di
      avere PC certificati "Linux-ready" (ovvero con
      hardware pienamente supportato da Linux) è
      assolutamente legittima. Mi chiedo però se per
      un'azienda come Dell, che basa il suo modello
      economico sull'economia di scala, sia
      economicamente conveniente predisporre sistemi
      con Linux
      preinstallato.
      Forse i tempi per un Linux dekstop preinstallato
      non sono ancora maturi, 70000 richieste a fronte
      dei milioni di PC venduti da Dell non sono poi
      molte.
      Vedo quindi più realistico il PC "Linux-ready"
      fornito senza sistema operativo, il cliente che
      vuole Linux opterà per questa versione e si
      installerà una distribuzione di suo
      gradimento.Sarebbe già una gran cosa.Io ad esempio finalmente comprerei il mio bel portatile sapendo che ci potrò mettere su una delle distribuzioni maggiori, e se sarò sufficientemente bravo e paziente, anche una distribuzione a mia scelta, senza dovermi sbattere per farmi rimborsare una licenza di XP che resterebbe inutilizzata (sono Linaro mica solo col nickname).Invece ancora, nonostante sia rimasto favorevolmente colpito dai portatili DELL, e per le loro caratteristiche e per i loro prezzi, non mi decido a prenderlo perché:1-dovrei lottare e non poco per farmi rimborsare la licenza di tutto il software che gli restituirei (che me ne faccio di Works o dell'Antivirus se ci metto SuSE invece di XP?);2-le schede video ATi e Linux si salutano soltanto per una mera forma di cortesia, per il resto appena possono vengono alle mani.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chissà
        Io ho appena acquistato un DELL (modello Latitude D520, Centrino duo e 2G di RAM) SENZA SISTEMA OPERATIVO PREINSTALLATO, ma con un bel CD di FreeDOS nella confezione. Ci ho installato openSuSE 10.2 e tutto funziona a meraviglia. Il fatto è che la possibiltà di acquistare il PC senza OS non la trovi sul sito di DELL, devi acquistarlo per telefono.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chissà
      Certo.Dipende poi da:- che fortuna avrà OOo e se sarà possibile "smarcarsi" dal .doc;- se farà una linea Laptop Linux Ready, magari con HW decente con driver open source. Sai quanto è desiderato un Laptop che si installa e VIA? I driver open source, poi, ti garantiscono che potrai usare QUALSIASI distro SENZA PROBLEMI. Considera che se vuoi il multi-media, ti puoi sempre prendere una Linspire che ha i codec CLOSE SOURCE E REGOLARI.È una scommessa ma, soprattutto sul versante Laptop, con OTTIME probabilità di riuscita!Saluti..............Enrico (c64)(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Chissà
      - Scritto da: Athlon64
      70000 richieste a fronte
      dei milioni di PC venduti da Dell non sono poi
      molte.se con una mossa estremamente semplice (basta non proporla per tutti i laptop se questi non sono pienamente compatibili) e a basso costo vendesse anche solo 70.000 in più secondo me ci fa un pensiero.
      • Athlon64 scrive:
        Re: Chissà

        se con una mossa estremamente semplice (basta non
        proporla per tutti i laptop se questi non sono
        pienamente compatibili) e a basso costo vendesse
        anche solo 70.000 in più secondo me ci fa un
        pensiero.Non so, se fosse conveniente secondo me Dell l'avrebbe già fatto. Inoltre finirebbe con il proporre una sola distribuzione, scontentando quindi una buona fetta di utenti delle altre distribuzioni.70.000 (anche se saranno sicuramente di più gli utenti interessati a Linux sul dekstop) non bastano per l'economia di scala di un produttore delle dimensioni di Dell.
        • Anonimo scrive:
          Re: Chissà
          - Scritto da: Athlon64
          Non so, se fosse conveniente secondo me Dell
          l'avrebbe già fatto. Inoltre finirebbe con il
          proporre una sola distribuzione, scontentando
          quindi una buona fetta di utenti delle altre
          distribuzioni.Se funziona una distribuzione coi driver nel kernel, funzionano praticamente tutte. E' questo il bello.
        • Anonimo scrive:
          Re: Chissà
          - Scritto da: Athlon64
          70.000 (anche se saranno sicuramente di più gli
          utenti interessati a Linux sul dekstop) non
          bastano per l'economia di scala di un produttore
          delle dimensioni di
          Dell.Il problema è come vengono gestite, una volta ti davano un cd di recover per installare il SO, ditribuire un CD al posto di un'altro non deve essere costosissimo.Invece adesso che hanno inventato questa bella panzana della partizione nascosta la cosa si fa più problematica.
          • Anonimo scrive:
            Re: Chissà

            Il problema è come vengono gestite, una volta ti
            davano un cd di recover per installare il SO,
            ditribuire un CD al posto di un'altro non deve
            essere
            costosissimo.

            Invece adesso che hanno inventato questa bella
            panzana della partizione nascosta la cosa si fa
            più
            problematica.Io ho acquistato un portatile DELL a gennaio... Mi è arrivato Windows Media Center preinstallato ed insieme mi sono arrivati 2 CD:1) CD del Sistema Operativo Media Center Edition2) CD dei driver e degli applicativi DELLHo fatto un bel format, ho eliminato tutte le partizioni, ho installato i 2 CD e tutto va che è una meraviglia...Niente partizioni nascoste che rompono le scatole ;)
          • gerry scrive:
            Re: Chissà
            - Scritto da:
            Niente partizioni nascoste che rompono le scatole

            ;)Beato te... però forse hai ragione, mi sa che mi confondo con HP che ha bellamente adittato questa tattica.
        • Anonimo scrive:
          Re: Chissà
          70000 sono quelli che hanno chiesto, quanti sono quelli che non sapevano nemmeno della possibilità di esprimersi (io, per esempio) o semplicemente non si sono presi la briga di chiederlo a Dell, ma ci farebbero un pensierino trovandolo sul depliant del Mediaworld (o similare) nella casella della posta a casa? Non penso sia un grosso azzardo economico, tutt'altro, mettere qualche programmatore a sviluppare i driver del proprio hardware anche per Linux, quale distro non conta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Chissà
          - Scritto da: Athlon64

          se con una mossa estremamente semplice (basta
          non

          proporla per tutti i laptop se questi non sono

          pienamente compatibili) e a basso costo vendesse

          anche solo 70.000 in più secondo me ci fa un

          pensiero.

          Non so, se fosse conveniente secondo me Dell
          l'avrebbe già fatto. Inoltre finirebbe con il
          proporre una sola distribuzione, scontentando
          quindi una buona fetta di utenti delle altre
          distribuzioni.

          70.000 (anche se saranno sicuramente di più gli
          utenti interessati a Linux sul dekstop) non
          bastano per l'economia di scala di un produttore
          delle dimensioni diQuale che siano le dimensioni sono 70000 in meno!Non vedo la convenienza per dell a rinunciarci neppure se fosse uno solo!
          Dell.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chissà
      - Scritto da: Athlon64
      non sono ancora maturi, 70000 richieste a fronte
      dei milioni di PC venduti da Dell non sono poi
      molte.MA STAI SCHERZANDO?70mila impression su un sito sconosciuto, in pochissimi giorni, con evidente invite2buy, sono un fottio di numero!Sul web mica ci stanno tutti i clienti di Dell. Quei 70mila in pochi giorni sono una percentuale altissima, fidati. E calcola che e' in costante crescita, vedrai che tra 1 settimana, sara' schizzato al triplo se non di piu'.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chissà
      Dell potrebbe anche fare una cosa simile, ma per farlo dovrebbe rompere i contratti in esclusiva con microsoft.A che pro questo ? Per soddisfare 70.000 tizi (ovvero una minima parte della sua clientela) che già comprano i suoi pc e quindi non produrrebbero nuovi introiti ma piuttosto danni visto che la rottura dei contratti con microsoft farebbe lievitare il prezzo delle oem ?E poi, parliamoci chiaro, Dell come tutte le aziende non può permettersi di fornire assistenza su troppe distro, ne deve scegliere una con un mercato elevato adesso ed in forte crescita per il futuro o alternativa deve puntare su qualcosa di standarizzato che riunisca sotto un'unica serie di standard il maggior numero di distro possibili.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chissà
        - Scritto da:
        A che pro questo ? Per soddisfare 70.000 tiziGuardate che sono molti di piu' di 70mila.Se andate a vedere tutti gli entry, ci sono una marea di doppioni sempre su Linux. Praticamente su 130 mila entry totali, la maggior parte e' su Linux!E molta gente non ha ancora votato, perche' semplicemente non e' stata raggiunta dalla notizia. Date tempo e vedrete.
        E poi, parliamoci chiaro, Dell come tutte le
        aziende non può permettersi di fornire assistenza
        su troppe distroMa non serve!Il support a pagamento per la distro si comprerebbe a parte e lo fornirebbe la distro stessa. Novell lo fa, e pure Canonical, basta chiederglielo. E per problemi di driver o kernel i problemi sono comuni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chissà

        E poi, parliamoci chiaro, Dell come tutte le
        aziende non può permettersi di fornire assistenza
        su troppe distrouna volta che ne proponi un paio fra fedora, opensuse, ubuntu e mandriva sei a cavallo...se poi uno si vuole installare una debian, una gentoo o una slax non avrà bisogno del preinstallato, non credi?
        • Anonimo scrive:
          Re: Chissà
          La fate sempre facile quando si tratta dei soldi degli altri...Ecchecevuole.. basta un po' di questo, un po' di quello, un pizzico di sale, due cucchiai d'olio, sostituiamo l'allenatore, fuori il centravanti dentro l'attaccante...Belli sti discorsi da bar sport
          • Anonimo scrive:
            Re: Chissà
            - Scritto da:
            La fate sempre facile quando si tratta dei soldi
            degli
            altri...

            Ecchecevuole.. basta un po' di questo, un po' di
            quello, un pizzico di sale, due cucchiai d'olio,
            sostituiamo l'allenatore, fuori il centravanti
            dentro
            l'attaccante...

            Belli sti discorsi da bar sportHa sicuramente proposto piu' di te.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chissà

        E poi, parliamoci chiaro, Dell come tutte le
        aziende non può permettersi di fornire assistenza
        su troppe distroperché dell fornisce assistenza su wondows?mi risulta che non debba chiamare lei per problemi all'os...
    • MandarX scrive:
      Re: Chissà
      - Scritto da: Athlon64
      70000 richieste a fronte
      dei milioni di PC venduti da Dell non sono poi
      molte.ok ma i windows preinstallati sono richiesti o sono imposti a utenti che non hano idea di cosa sia un sistema operativo e acquistano il computer ?
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Chissà
      - Scritto da: Athlon64
      Certo la richiesta da parte di chi vuole Linux di
      avere PC certificati "Linux-ready" (ovvero con
      hardware pienamente supportato da Linux) è
      assolutamente legittima.Sarebbe già una gran cosa! Già essedi ha iniziato a farlo qualche tempo fa, specificando il livello di compatibilità con linux di tutti i componenti in catalogo grazie allo Smart Configurator, oltre alla possibilità di ottenere PC con Linux preinstallato.
      Mi chiedo però se per
      un'azienda come Dell, che basa il suo modello
      economico sull'economia di scala, sia
      economicamente conveniente predisporre sistemi
      con Linux
      preinstallato.Parlare di PC con linux preinstallato venduti nei supermarket è forse un po' presto, ma di sicuro dare almeno la POSSIBILITA' di acquistarli è fondamentale.
      Forse i tempi per un Linux dekstop preinstallato
      non sono ancora maturi, 70000 richieste a fronte
      dei milioni di PC venduti da Dell non sono poi
      molte.70000 in pochi giorni non mi sembrano poche...
      Vedo quindi più realistico il PC "Linux-ready"
      fornito senza sistema operativo, il cliente che
      vuole Linux opterà per questa versione e si
      installerà una distribuzione di suo
      gradimento.Esattamente. Gli utenti Linux (che non sono pochi e sono in crescita continua) darebbe senz'altro la preferenza a Dell nei loro acquisti. I concorrenti se ne accorgerebbero e seguirebbero a ruota...TAD
  • bdm scrive:
    lo fece gia verso il 2000
    nel 2000 la dell provò gia a proporre dei computers con linux ( red hat perr la precisione ) fu un flop, forse per il costo , comunque finì.A tutt'ora dell , vende ( parlo solo del mercato italiano ) sistemi non scindibili dal sistema operativo , tranne le fascie server.I famosi Laptop e Desktop "senza" OS non li ho ancora visti, lavoro per una grande azienda con commerciale dedicato che ci ha palesato il fatto di non poter dare tali macchine senza OS ( il mio caso sono gli Optiplex ).La DELL è un'azienda , credo non veda la cosa come vantaggiosa per un dei piccoli motivi:1) se vendesse sistemi "senza" ( leggasi senza , come senza spese accessorie ) lal gente potrebbe , aimè ci sono pure loro , installare una copia pirata di Microbos ( a cui DELL è molto legata ) facendo scontento il vecchio Bill.2) dovrebbe creare delle macchinecon hardware super compatibile con Linux, cosa che per un'azienda del genere è un investimento non da poco.3) preeinstallare linux è un'offesa diretta, uno schiaffo a tutta potenza a microsoft, per cui credo che quest'arma la terrà buona buona finchè non ci sarà bisogno di licenze più a buon mercato ( sfruttandola come ricatto )4) sempre per microbos , avete letto no del caso "intel" i fondi passati a DELL ( sospetti .. ma ben fondati ) per evitare che non fossero "più consigliati i proc Intel" a dispetto degli AMD.A buon intenditor poche parole....Mandibdm
    • MandarX scrive:
      Re: lo fece gia verso il 2000

      2) dovrebbe creare delle macchinecon hardware
      super compatibile con Linux, cosa che per
      un'azienda del genere è un investimento non da
      poco.a mio avviso non è affatto difficilenon c'è nulla di GNU+Linux che non sia noto o che sia segreto
    • FDG scrive:
      Re: lo fece gia verso il 2000
      - Scritto da: bdm
      3) preeinstallare linux è un'offesa diretta, uno
      schiaffo a tutta potenza a microsoft, per cui
      credo che quest'arma la terrà buona buona finchè
      non ci sarà bisogno di licenze più a buon mercato
      ( sfruttandola come ricatto
      )Però è da considerare anche il fatto che Dell non ha mai fatto mistero di accarezzare l'idea di ottenere in licenza da Apple il suo OS X. Quindi non so fino a che punto sia così temibile il ricatto di Microsoft.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 febbraio 2007 10.57-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: lo fece gia verso il 2000
      il problema è che gli OEM sono legati a MS da patti che si possono definire leonini....negli USA nel 2000 si parlava di condannare MS proprio per questo motivo, poi salito Bush al potere è stato insabbiato tutto....riguardo la compatibilità, posso dirti che ho un Dimension 9150 di quasi 2 anni e ho provato un pò tutte le distro linux e tutti i componenti vengono riconosciuti da Linux senza problemi, modem Intel compreso
  • Anonimo scrive:
    Ma alla Dell ci sono Dame della carità?
    Ma se ad un' azienda il cliente chiede un prodotto perchè l' azienda non glielo dovrebbe dare?Ridicola la sola impostazione di una domanda del genere.
    • Rex1997 scrive:
      Re: Ma alla Dell ci sono Dame della cari
      - Scritto da:
      Ma se ad un' azienda il cliente chiede un
      prodotto perchè l' azienda non glielo dovrebbe
      dare?
      Ridicola la sola impostazione di una domanda del
      genere.Non è ridicola.Nel caso specifico l'azienda si rende disponibile ad accettare suggerimenti su cosa vuole comprare il cliente e questo e già una rivoluzione non da poco: invece di imporre "il" prodotto si chiede come "deve" essere il prodotto...
    • perfidolupo scrive:
      Re: Ma alla Dell ci sono Dame della cari
      - Scritto da:
      Ma se ad un' azienda il cliente chiede un
      prodotto perchè l' azienda non glielo dovrebbe
      dare?
      Forse perchè di quei 70.000 alla fine ce ne sarebbero 2 che lo comprerebbero.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma alla Dell ci sono Dame della cari

        Forse perchè di quei 70.000 alla fine ce ne
        sarebbero 2 che lo
        comprerebbero.sicuro?sarebbe uno dei pochi venditori di linux preinstallato su laptop (ne ho trovato uno ma vende solo in america e canada)cdc vende laptop senza os, ma non è proprio la stessa cosa
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma alla Dell ci sono Dame della cari
          - Scritto da:


          Forse perchè di quei 70.000 alla fine ce ne

          sarebbero 2 che lo

          comprerebbero.

          sicuro?Io comprerei subito, e farei comprare da loro pure tutti i Pc di amici e parenti.
          sarebbe uno dei pochi venditori di linux
          preinstallato su laptop (ne ho trovato uno ma
          vende solo in america e
          canada)E' questo?www.system76.comMagari esistesse in Europa!!!!!Se Delle cominciasse a vendere senza windows e con Ubuntu preinstallata... sarebbe il leader di un mercato nuovo. Secondo me lo faranno, e alla svelta.E le altre aziende seguiranno a ruota.
          • perfidolupo scrive:
            Re: Ma alla Dell ci sono Dame della cari
            - Scritto da:
            - Scritto da:




            Forse perchè di quei 70.000 alla fine ce ne


            sarebbero 2 che lo


            comprerebbero.



            sicuro?

            Io comprerei subito, e farei comprare da loro
            pure tutti i Pc di amici e
            parenti.
            http://www.essedi.it/Mi raccomando quando lo avete azuistato fatecelo sapere. Attendiamo con ansia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma alla Dell ci sono Dame della cari
            si parlava di laptop o sbaglio?purtroppo essedi non vende laptop con linux. In italia, se avete info diverse indicatemele che è solo un piacere, l'unica è cdc senza os e dopo te lo installi tu...che non è proprio la stesa cosa, soprattutto per chi si sta avvicinando per la prima volta
          • outkid scrive:
            Re: Ma alla Dell ci sono Dame della cari
            aggiungerei che un laptop deve essere quantomeno guardabile.. a dell basterebbe produrre laptop Linux Capable. (e magari far sviluppare qualche cazzo di driver).Magari ci appioppa pure windows.. pero' ho la liberta' quantomeno di brasarlo per altro (anche pagandolo).
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma alla Dell ci sono Dame della cari
            onesti quelli di essedi.... ti fanno pagare kubuntu 75 euri :o
          • Edo78 scrive:
            Re: Ma alla Dell ci sono Dame della cari
            - Scritto da:
            onesti quelli di essedi.... ti fanno pagare
            kubuntu 75 euri
            :oe qual'è il problema ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma alla Dell ci sono Dame della cari
            - Scritto da: Edo78

            - Scritto da:

            onesti quelli di essedi.... ti fanno pagare

            kubuntu 75 euri

            :o
            e qual'è il problema ?I 75 @^
          • Edo78 scrive:
            Re: Ma alla Dell ci sono Dame della cari
            - Scritto da:

            - Scritto da: Edo78



            - Scritto da:


            onesti quelli di essedi.... ti fanno pagare


            kubuntu 75 euri


            :o

            e qual'è il problema ?

            I 75 @^Allora ti prendi il pc senza S.O. da essedi e ci monti kubuntu da solo e senza spendere.
          • mythsmith scrive:
            Re: Ma alla Dell ci sono Dame della cari
            "Il Kit assemblaggio Selecta Linux è riservato ai PC Selecta dotati di sistema operativo LINUX e comprende l'installazione e la configurazione dell'ultima release stabile (6.06) della distribuzione LINUX Kubuntu 32bit e il collaudo finale del PC Selecta."http://www.essedi.it/scheda_art_smart.htm?SID=&ID=52289&ID_MCAT=0&READ=&SHOP=5&LST=_BB_&PRT=Non è kubuntu che costa 75, ma l'assemblaggio dei componenti scelti, l'installazione ed il collaudo.Infatti costa solo 13 in più rispetto al computer senza alcun s.o.:http://www.essedi.it/scheda_art_smart.htm?SID=&ID=11136&ID_MCAT=0&READ=&SHOP=5&LST=_BB_&PRT=
  • Anonimo scrive:
    IDEA GENIALE
    così risparmiano i costi di licenza e ci mettono vista crack...Linux Os di facciata
    • Anonimo scrive:
      Re: IDEA GENIALE
      Ma chi sene frega?E poi chi lo dice poi la gente ci mette Windows crackato?Io ho installato ad una ragazza dopo l'ennesimo virus e formattone un dual boot Kubuntu + XP.Il boot avviene di default sulla Kubuntu.Da quando ha iniziato ad usare Kubuntu e si è segnata su un foglietto i nomi dei programmi per Linux per le cose più importanti, di usare Windows non ne vuole più sapere!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: IDEA GENIALE

        Da quando ha iniziato ad usare Kubuntu e si è
        segnata su un foglietto i nomi dei programmi per
        Linux per le cose più importanti, di usare
        Windows non ne vuole più sapere!!!sicurnamente non ne vorra' piu' sapere di te e del tuo linux...tu ti sarai segnato il suo cell su un foglietto, ma lei appena te se andato via ha chiamato uno dei suoi amici figaccioni che con un bel formattone ha reinstallato windows.
        • Anonimo scrive:
          Re: IDEA GENIALE
          - Scritto da:
          sicurnamente non ne vorra' piu' sapere di te e
          del tuo linux...tu ti sarai segnato il suo cell
          su un foglietto, ma lei appena te se andato via
          ha chiamato uno dei suoi amici figaccioni che con
          un bel formattone ha reinstallato windows.
          A me è successo proprio così, però il suo amico non era figaccione, mentre io non sono proprio da buttare via.
          • Anonimo scrive:
            Re: IDEA GENIALE
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            sicurnamente non ne vorra' piu' sapere di te e

            del tuo linux...tu ti sarai segnato il suo cell

            su un foglietto, ma lei appena te se andato via

            ha chiamato uno dei suoi amici figaccioni che
            con

            un bel formattone ha reinstallato windows.



            A me è successo proprio così, però il suo amico non era figaccione, mentre io non sono proprio da buttare via.forse allora bisogna buttare via lei on il suo computer?
      • Anonimo scrive:
        Re: IDEA GENIALE

        Io ho installato ad una ragazza dopo l'ennesimo
        virus e formattone un dual boot Kubuntu +
        XP. Il boot avviene di default sulla Kubuntu.

        Da quando ha iniziato ad usare Kubuntu e si è
        segnata su un foglietto i nomi dei programmi per
        Linux per le cose più importanti, di usare
        Windows non ne vuole più
        sapere!!!Incredibile: ho avuto la stessa esperienza! Allora sono cose che non succedono così di rado come vogliono farci credere! ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: IDEA GENIALE
      Vista crackato fa schifo, a quel punto meglio XP corporate SP2...
    • Edo78 scrive:
      Re: IDEA GENIALE
      - Scritto da:
      così risparmiano i costi di licenza e ci mettono
      vista
      crack...

      Linux Os di facciataScusa ma se ci fosse qualche masochista che vuole usare winzozz e lo vuole piratare gli converrebbe chiedere il portatile senza S.O.
    • Anonimo scrive:
      Re: IDEA GENIALE
      - Scritto da:
      così risparmiano i costi di licenza e ci mettono
      vista
      crack...

      Linux Os di facciatascemenze, l'utonto non sa nemmeno come avviare un crack.....mi sa che ai windowsari questa notizia sta bruciando parecchio....
Chiudi i commenti