I robot salveranno Hubble?

Il telescopio entrato ormai nell'immaginario collettivo tra qualche anno sarà inutilizzabile. L'ultima speranza della NASA è R2-D2


Roma – Nessuno alla NASA pensa di poter inviare una missione umana in orbita nel 2006 per installare le nuove batterie che serviranno al Telescopio spaziale Hubble . Ed è l’impossibilità di compiere una missione del genere che, tra il 2007 e il 2008, metterà fuori gioco uno strumento di osservazione che non solo ha consentito in questi anni di allargare la conoscenza dell’universo in modo sostanziale ma è anche finito per diventare un pezzo importante dell’immaginario collettivo.

Ma alla NASA non tutti hanno abbandonato le speranze di poter consentire ad Hubble di proseguire nella sua straordinaria missione. Se l’installazione di nuove batterie viene infatti vista come un’operazione troppo rischiosa dopo gli incidenti che si sono verificati in passato, come l’esplosione dello shuttle Columbia, ci potrebbe comunque essere qualcuno capace di portarla a termine.

In particolare Sean o’Keefe, importante rappresentante dell’ente spaziale nordamericano, ha fatto sapere che la NASA è ora ufficialmente in attesa di proposte da parte della comunità di ricercatori e sviluppatori nel settore della Robotica .

Senza riferimenti espliciti alle unità di riparazione già viste nella saga fantascientifica di Star Wars , la NASA spera di ricevere progetti credibili e fattibili per inviare verso Hubble una missione di robot che abbia come scopo la riparazione e la preparazione ad una più lunga vita dell’ormai mitico telescopio spaziale.

Hubble, uno degli apparecchi più complessi realizzati per la ricerca astronomica, opera ormai da 14 anni regalando enormi soddisfazioni agli astronomi ammessi al suo utilizzo, una comunità di circa mille scienziati che ora torna a sperare. L’ American Astronomical Society ha già espresso il proprio entusiasmo per l’iniziativa NASA: resta ora da vedere se nel breve tempo che resta da qui all’esaurimento delle operazioni di Hubble potranno essere realizzati dei robot riparatori capaci di garantire sufficienti possibilità di successo.

Nelle ultime ore, poi, un altro importante responsabile NASA, Wayne Hale, che coordina le missioni dello shuttle, ha aperto nuove ipotesi, come la possibilità che una missione “tradizionale” possa effettivamente essere svolta per “salvare” Hubble. Perché ciò avvenga, però, sarà necessario risolvere i problemi di sicurezza emersi proprio dopo l’esplosione del Columbia, un obiettivo certo non facile.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Qualcuno lo avverte per favore ...
    - Scritto da: Anonimo


    2) il comunismo non è quello
    delle

    dittature che citi e si proclamano tali
    (e i

    comunisti non mangiano i bambini o
    bruciano

    i preti)

    Forse chi si dice comunista probabilmente
    non lo è.....
    Sempre che poi non abbia dei bei personaggi
    come Mugabe come modello....

    Non sono questi signori che hanno ucciso il
    marxismo.
    E' il marxismo che ha ucciso se stesso, come
    tutti i totalitarismi.
    Chi oggi si dichiara comunista merita la
    stessa stima di chi si dichiara nazista.Comunismo != da marxismo
  • Anonimo scrive:
    Re: Qualcuno lo avverte per favore ...

    2) il comunismo non è quello delle
    dittature che citi e si proclamano tali (e i
    comunisti non mangiano i bambini o bruciano
    i preti)Forse chi si dice comunista probabilmente non lo è.....Sempre che poi non abbia dei bei personaggi come Mugabe come modello....Non sono questi signori che hanno ucciso il marxismo.E' il marxismo che ha ucciso se stesso, come tutti i totalitarismi.Chi oggi si dichiara comunista merita la stessa stima di chi si dichiara nazista.
  • Anonimo scrive:
    Re: Qualcuno lo avverte per favore ...
    - Scritto da: Anonimo

    tutte queste persone sono persone
    civili e

    democratiche (al contrario di te che
    voresti

    cancellarle perchè non ti
    piacciono)

    che con idee (forse non condivisibili
    ma non

    per questo criminali) voglio
    contribuire a

    costruire una società migliore.


    Personalmente trovo vomitevole tutta questa
    ideologia, possibile che non si possa
    confrontarsi sulle idee senza tirare in
    ballo i partiti e i loro derivati?Non capisco a cosa ti riferisci (dico sul serio), la mia era proprio una difesa della libertà di esprimere le proprie idee (centri sociali, animalisti, pacifisti etc)...cosa ci trovi di vomitevole in questo non mi è chiaro!Se ti riferisci alla dicitura 'democratiche' è da intendersi come persone che domacraticamente accettano la diversità del plurimus sociale e non come democratici di partito.. Io non ho
    amici che la pensino come me eppure ho degli
    amici con cui discuto,Quindi? Ben venga la discussione tra persone con vedute diverse, aiuta a crescere e maturare le proprie opinioni; cio non togli che persone con idee comuni tendono ad indentificarsi in movimenti di pensiero (animalisti ad es.) mah... forse perche'
    sono tendenzialmente radicale?Prima rimproveri il non saper distaccare idee da partiti e poi cadi nell'errore da te criticato?!?!:\

  • Anonimo scrive:
    Re: Qualcuno lo avverte per favore ...

    tutte queste persone sono persone civili e
    democratiche (al contrario di te che voresti
    cancellarle perchè non ti piacciono)
    che con idee (forse non condivisibili ma non
    per questo criminali) voglio contribuire a
    costruire una società migliore.
    Personalmente trovo vomitevole tutta questa ideologia, possibile che non si possa confrontarsi sulle idee senza tirare in ballo i partiti e i loro derivati? Io non ho amici che la pensino come me eppure ho degli amici con cui discuto, mah... forse perche' sono tendenzialmente radicale?
  • Anonimo scrive:
    forse lo capisco ... :-)
    per uno abituato a schiacciare i dissenzienti ... http://mugabe.netfirms.com/movies.htm
    • Anonimo scrive:
      Re: forse lo capisco ... :-)

      per uno abituato a schiacciare i
      dissenzienti ... ma dai, ha sua cultura! dopotutto non sara' molto etico ma e' molto... etnico, il suo macete e' sacro!
  • Anonimo scrive:
    Re: E in Italia ci viene negata la libertà.
    - Scritto da: Anonimo
    Caro compagno ma allora non hai capito
    niente!
    Ancora a paragonare una dittatura che
    proibisce l'utilizzo di internet con i
    rompicoglioni pacifisti per le strade che
    prendono un paio di sberle?
    MA davvero non siete in grado di
    distinguere? Allora le sberle ve le
    meritate...

    HASTA LA SBERLA SIEMPRE!Caro camerata evidentemente sei tu che non capisci, oppure aspetti di saltare sul carro dei vincitori di un'eventuale vera e classica dittatura? Farai la tua bella figura come podestà del paese ;)Hasta la stupidità siempre!
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT]Re: E in Italia ci viene negata.
    - Scritto da: shevathas


    a) la videocamera è stata

    restituita ?

    Solo dopo che si sono fatti riconoscere
    come

    "La7"

    Credi che a me o a te l'avrebbero
    restituita

    ?

    Se sei una fonte di informazione
    ufficiale,

    e quindi controllabile, sei accettato,

    altrimenti no.
    ???
    scusa ma se invochi le leggi e i diritti
    sulla libertà di stampa devi anche
    farti identificare chiaramente come
    giornalista.
    Ma guarda che non sta scritto da nessuna parte che devi essere giornalista per poter riprendere liberamente quello che accade in una manifestazione.


    b) la giornalista ha potuto
    raccontare

    in


    diretta cosa avveniva?

    No, non ha potuto, infatti la telecamera

    è stata tappata da una mano e la

    cassetta sequestrata.


    ha potuto raccontare via telefonino in
    diretta a la7 quello che stava accadendo.
    Cambia poco le cose.


    c) ne parlano i quotidiani oggi?

    Ne parlano, ma il fatto è
    comunque

    successo, e non è certo stato una

    fatto da democrazia.

    Allora si può fare qualunque
    cosa,

    basta che poi se ne parli ?
    prima bisognerebbe sapere esattamente cosa
    è successo, e comunque se fossimo in
    una dittatura "reale" la vicenda
    semplicemente sarebbe stata insabbiata e
    via.
    La dittatura "reale" può manifestarsi in tanti modi. Non è necessario che siano tutti vestiti con una divisa.


    versione 1 i manifestanti
    sventolavano


    pacificamente le bandiere e sono
    stati


    ingiustamente aggrediti





    versione 2: i manifestanti
    tentavano di


    raggiungere il percorso della
    parata dei


    Fori Imperiali, sono stati fermati
    e


    condotti in caserma per essere

    identificati.










    Di versione c'è solo quella che

    è visibile e documentata sul
    video di

    "La7":

    ci sono delle persone dietro alle
    transenne

    che agitano delle bandiere, senza fare

    assolutamente nulla di strano o anche

    lontanamente illegale. Degli agenti
    passano

    dall'altra parte delle transenne, fra il

    pubblico, e strappano di mano le
    bandiere ai

    cittadini inermi, il tutto mentre "La7"

    filma l'accaduto.



    Se sei a conoscenza di altre versioni,
    puoi

    gentilmente citare la fonte in modo che
    si

    possa verificare ?

    Altrimenti sono solo chiacchiere da bar.

    Versione sulla vicenda riportata dal
    corriere della sera:
    www.corriere.it/ultima_ora/agrnews.jsp?id=%7B
    In questa versione si fa di tutti i manifestanti un'unica cosa e non si distingue bene il fatto del sequestro delle bandiere e della cassetta dal resto degli incidenti provocati da alcuni manifestanti estremisti. "Alcuni agenti in borghese hanno poi sequestrato la telecamera e la videocassetta di una troupe di La7 che stava riprendendo i momenti di tensione tra manifestanti e polizia."Certo, i momenti di tensione erano quelli dovuto al tentativo di sequestro delle bandiere.Ma non è una mia opinione; basta guardare il video per rendersene conto. Non è necessario leggere alcun articolo. basta guardare le scene.
    versione ADN-Kronos
    www.adnkronos.com/IGNDispacci/20040602/ADN200

    per leggere le altre versioni basta una
    ricerca su google newsADN_Kronos invece supera se stessa, lol.Inizia l'articolo dicendo che non c'è stato nessun sequestro di videocassette, e poi finisce dicendo che la videocassetta è stata restituita dopo che il malinteso è stato chiarito.Ripeto, basta guardare il video per sapere la verità. Che bisogno c'è di farsela raccontare in malo modo se si può vedere esattamente cosa è successo ?
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT]Re: E in Italia ci viene negata.
    Se per questo hanno picchiato anche dei manifestanti che volevano lanciare dei palloncini in aria, "col rischio di ostacolare gli aerei in volo"...Allora un palloncino puo' fermare un caccia da guerra!!! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Zimbawe?
    e pensare che la Rodesia non piaceva perche' illiberale :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Zimbawe?
      - Scritto da: Anonimo
      e pensare che la Rodesia non piaceva perche'
      illiberale :DInvece a Bertinotti piace molto il sig. mugabe (minuscolo), forse gli ricorda i bei vecchi metodi staliniani......
  • Anonimo scrive:
    Re: E in Italia ci viene negata la libertà.
    - Scritto da: Anonimo
    Caro kameraten
    certo che hai una strana concezione di
    democrazia,
    Picchiare chi in Italia la pensa in modo
    diverso dal tuo e lamentarsi se in un'altra
    nazione la gente non può usare
    internet.

    Bravo, tu si che sai. cito dall'articolo: "...secondo numerosi enti di salvaguardia per i diritti umani, lo Zimbabwe è terra di massacri perpetrati dallo stato e di violenti scontri tribali...." Penso che quello delle restrizioni su internet sia l'ultimo dei problemi dello Zimbabwe, non credi? Ti secca se continuo a non ritenerlo un bel posto e preferisco tutto sommato la corrotta e forzaitaliota Italia?
  • shevathas scrive:
    Re: [OT]Re: E in Italia ci viene negata.


    a) la videocamera è stata
    restituita ?
    Solo dopo che si sono fatti riconoscere come
    "La7"
    Credi che a me o a te l'avrebbero restituita
    ?
    Se sei una fonte di informazione ufficiale,
    e quindi controllabile, sei accettato,
    altrimenti no.???scusa ma se invochi le leggi e i diritti sulla libertà di stampa devi anche farti identificare chiaramente come giornalista.

    b) la giornalista ha potuto raccontare
    in

    diretta cosa avveniva?
    No, non ha potuto, infatti la telecamera
    è stata tappata da una mano e la
    cassetta sequestrata.
    ha potuto raccontare via telefonino in diretta a la7 quello che stava accadendo.

    c) ne parlano i quotidiani oggi?
    Ne parlano, ma il fatto è comunque
    successo, e non è certo stato una
    fatto da democrazia.
    Allora si può fare qualunque cosa,
    basta che poi se ne parli ?prima bisognerebbe sapere esattamente cosa è successo, e comunque se fossimo in una dittatura "reale" la vicenda semplicemente sarebbe stata insabbiata e via.

    versione 1 i manifestanti sventolavano

    pacificamente le bandiere e sono stati

    ingiustamente aggrediti



    versione 2: i manifestanti tentavano di

    raggiungere il percorso della parata dei

    Fori Imperiali, sono stati fermati e

    condotti in caserma per essere
    identificati.






    Di versione c'è solo quella che
    è visibile e documentata sul video di
    "La7":
    ci sono delle persone dietro alle transenne
    che agitano delle bandiere, senza fare
    assolutamente nulla di strano o anche
    lontanamente illegale. Degli agenti passano
    dall'altra parte delle transenne, fra il
    pubblico, e strappano di mano le bandiere ai
    cittadini inermi, il tutto mentre "La7"
    filma l'accaduto.

    Se sei a conoscenza di altre versioni, puoi
    gentilmente citare la fonte in modo che si
    possa verificare ?
    Altrimenti sono solo chiacchiere da bar.Versione sulla vicenda riportata dal corriere della sera:http://www.corriere.it/ultima_ora/agrnews.jsp?id=%7B72F24E09-81F9-4D9A-08E0-0ECF509F4A4A%7Dversione ADN-Kronoshttp://www.adnkronos.com/IGNDispacci/20040602/ADN20040602120020.htmper leggere le altre versioni basta una ricerca su google news
  • Anonimo scrive:
    Re: E in Italia ci viene negata la libertà.
    Caro kameratencerto che hai una strana concezione di democrazia,Picchiare chi in Italia la pensa in modo diverso dal tuo e lamentarsi se in un'altra nazione la gente non può usare internet.Bravo, tu si che sai.
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT]Re: E in Italia ci viene negata...
    - Scritto da: shevathas

    Non c'è più
    libertà di

    espressione, non c'è più

    libertà di informazione ...

    e allora perchè:

    a) la videocamera è stata restituita ?Solo dopo che si sono fatti riconoscere come "La7"Credi che a me o a te l'avrebbero restituita ?Se sei una fonte di informazione ufficiale, e quindi controllabile, sei accettato, altrimenti no.
    b) la giornalista ha potuto raccontare in
    diretta cosa avveniva?No, non ha potuto, infatti la telecamera è stata tappata da una mano e la cassetta sequestrata.
    c) ne parlano i quotidiani oggi?Ne parlano, ma il fatto è comunque successo, e non è certo stato una fatto da democrazia.Allora si può fare qualunque cosa, basta che poi se ne parli ?
    d) se ne è dibattuto alla televisione
    ?
    e) ci sono i servizi sulle
    contromanifestazioni ?Vedi sopra.
    f) ci sono diverse versioni sull'accaduto:

    versione 1 i manifestanti sventolavano
    pacificamente le bandiere e sono stati
    ingiustamente aggrediti

    versione 2: i manifestanti tentavano di
    raggiungere il percorso della parata dei
    Fori Imperiali, sono stati fermati e
    condotti in caserma per essere identificati.


    Di versione c'è solo quella che è visibile e documentata sul video di "La7":ci sono delle persone dietro alle transenne che agitano delle bandiere, senza fare assolutamente nulla di strano o anche lontanamente illegale. Degli agenti passano dall'altra parte delle transenne, fra il pubblico, e strappano di mano le bandiere ai cittadini inermi, il tutto mentre "La7" filma l'accaduto.Se sei a conoscenza di altre versioni, puoi gentilmente citare la fonte in modo che si possa verificare ?Altrimenti sono solo chiacchiere da bar.
  • shevathas scrive:
    [OT]Re: E in Italia ci viene negata...

    Non c'è più libertà di
    espressione, non c'è più
    libertà di informazione ...e allora perchè:a) la videocamera è stata restituita ?b) la giornalista ha potuto raccontare in diretta cosa avveniva?c) ne parlano i quotidiani oggi?d) se ne è dibattuto alla televisione ?e) ci sono i servizi sulle contromanifestazioni ?f) ci sono diverse versioni sull'accaduto:versione 1 i manifestanti sventolavano pacificamente le bandiere e sono stati ingiustamente aggreditiversione 2: i manifestanti tentavano di raggiungere il percorso della parata dei Fori Imperiali, sono stati fermati e condotti in caserma per essere identificati.
  • Anonimo scrive:
    Qualcuno lo avverte per favore ...
    Qualcuno avverta perfavore Mugabe, Castro, Kin Jong lI, Jiang Zemin e pochi altri che il marxismo e' morto e sepolto! Magari sarebbe utile ricordarlo pure ai frequantatori dei centri sociali italiani, ai noglobal, ai verdi, ai disobbedienti, ai blackblocks, agli animalisti, ed a tutti gli altri ceppi derivati ...Questi rantoli finali serviranno solo a riempire qualche paginetta di storia in piu' nei libri del XXII secolo. RIP:-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualcuno lo avverte per favore ...

      Qualcuno avverta perfavore Mugabe, Castro,
      Kin Jong lI, Jiang Zemin e pochi altri che
      il marxismo e' morto e sepolto! Magari
      sarebbe utile ricordarlo pure ai
      frequantatori dei centri sociali italiani,
      ai noglobal, ai verdi, ai disobbedienti, ai
      blackblocks, agli animalisti, ed a tutti gli
      altri ceppi derivati ...
      Bravissimo! Povero Silvio è sceso in campo l'ha fatto per noi :(
      • Anonimo scrive:
        Re: Qualcuno lo avverte per favore ...
        - Scritto da: Anonimo

        Qualcuno avverta perfavore Mugabe,
        Castro,

        Kin Jong lI, Jiang Zemin e pochi altri
        che

        il marxismo e' morto e sepolto! Magari

        sarebbe utile ricordarlo pure ai

        frequantatori dei centri sociali
        italiani,

        ai noglobal, ai verdi, ai
        disobbedienti, ai

        blackblocks, agli animalisti, ed a
        tutti gli

        altri ceppi derivati ...


        Bravissimo! Povero Silvio è sceso in
        campo l'ha fatto per noi :(
        Silvio l'ha fatto per se stesso, ma se questi sono i vostri modelli....complimenti!!!!Siete pure peggio del nano!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Qualcuno lo avverte per favore ...
        - Scritto da: Anonimo

        Bravissimo! Povero Silvio è sceso in
        campo l'ha fatto per noi :(
        ROTFL !!!!!!!!!Duun
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualcuno lo avverte per favore ...
      Se tu avvisi Silvio Berlusconi e Sandro Bondi la finiamo con sta menata.
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualcuno lo avverte per favore ...
      - Scritto da: Anonimo
      Qualcuno avverta perfavore Mugabe, Castro,
      Kin Jong lI, Jiang Zemin e pochi altri che
      il marxismo e' morto e sepolto! Queste persone lo sanno benissimo che è morto visto che sono stati loro ad ucciderlo.
  • Anonimo scrive:
    Re: E in Italia ci viene negata la libertà.
    Caro compagno ma allora non hai capito niente! Ancora a paragonare una dittatura che proibisce l'utilizzo di internet con i rompicoglioni pacifisti per le strade che prendono un paio di sberle?MA davvero non siete in grado di distinguere? Allora le sberle ve le meritate...HASTA LA SBERLA SIEMPRE!- Scritto da: Anonimo
    Ieri alla parata della Festa della
    Repubblica le forze dell' ordine hanno
    sequestrato le bandiere della pace di alcuni
    spettatori che stavano al loro posto dietro
    le transenne e non facevano altro che
    agitare quelle bandiere.
    C'erano anche dei cameramen di "La7" che
    riprendevano la scena e la loro telecamera
    è stata oscurata da una mano e la
    cassetta sequestrata.
    Si, poi la cassetta è stata
    restituita perchè sono arrivate le
    proteste dalla redazione, ma se non fosse
    stata una TV di fama nazionale, quella
    cassetta sarebbe stata restituita ?
    Non c'è più libertà di
    espressione, non c'è più
    libertà di informazione ...

    Ora mi chiedo:

    ma cosa serve ancora per capire che siamo
    ormai al limite della dittatura ?
    Servono per forza i morti per le strade
    perchè finalmente ci si renda conto
    in che condizioni siamo ridotti ?

    Riusciamo a vedere benissimo le tragedie
    degli altri e siamo totalmente incapaci di
    vedere quelle che si consumano a casa nostra
    .
  • Anonimo scrive:
    Zimbawe?
    Zimbawe? Ah ok... zimbawe....Si' effettivamente se la notizia si riferisce a quello stato e' anche possibile che vogliano "proteggersi dalla propaganda occidentale"......lo hanno fatto anche in Cina, anche in Vietnam, anche in Arabia Saudita.......quello che non capisco e' che Urbani sta facendo la stessa cosa......ma da chi ci dobbiamo difendere noi? :DCoD
  • Anonimo scrive:
    Re: In un modo o nell'altro

    palladium (e il TCPA in generale)TPCA
  • Anonimo scrive:
    In un modo o nell'altro
    Qualsiasi filtro perderebbe traccia di pacchetti opportunamente criptati. Ovvio internet non sarebbe proprio alla portata di tutti.Il sistema internet è troppo caotico per essere imbrigliato: solo i controlli a campione sono possibili e funzionano da deterrente, ma la loro forza è limitata.L'unica forma di controllo possibile è il controllo da remoto sulle singole macchine...sarò ripetitivo, sarà un caso, ma guarda caso palladium (e il TCPA in generale) sembrerebbero proprio fare al caso di Mugabe. Vuoi vedere che Bill ha già un cliente?Non lo dico per sparare su MS, ma guarda caso se serve controllo quello sembra proprio il sistema giusto. In effetti vista la collusione di tutti i produttori di hardware si dovrebbe dire Bill, Intel, IBM, ecc. ecc. se no non finisco+.Se la tecnologia è di tutti l'uso che se ne fa resta più o meno trasparente. Se viene rubata da pochi gli usi sono solo immaginabili.Dai che Mugabe gli fa anche da beta tester...a gratis.
  • Anonimo scrive:
    Re: zimbawe libero e dittatura americana
    Però! Se Mugabe dimostra di intendersene, potrebbero chiamarlo in Italia insieme a Bill Gates a partecipare alla "Commissione per comprendere internet".":)
  • shevathas scrive:
    zimbawe libero e dittatura americana
    Ci risiamo, un'altro stato sovrano vuole proteggere i suoi "poveri" cittadini dalle nefande influenze di stati uniti e gran bretagna.Non vorrei apparire il filoamericano ma mi pare che qui in italia si possa tranquillamente criticare berlusconi, anzi nei newsgroup contende a totti il ruolo di protagonista delle barzellette, mi pare che in america si possa liberamente criticare bush, e che gli americani siano liberi di sbarazzarsene e mettere kerry al suo posto.Questo si può fare in zimbawe? temo di no, quella è una vera dittatura, non l'italia di chi grida "al fascista, al fascista" o "al comunista, al comunista".Internet è pericolosa perchè è uno strumento di comunicazione incotrollabile e indomabile, ed è questo che fa paura ai regimi, il non poter manipolare liberamente l'informazione.Forse la libertà e la democrazia verranno diffuse più da internet che dai marines.==================================Modificato dall'autore il 03/06/2004 0.39.15
    • Anonimo scrive:
      E in Italia ci viene negata la libertà.
      Ieri alla parata della Festa della Repubblica le forze dell' ordine hanno sequestrato le bandiere della pace di alcuni spettatori che stavano al loro posto dietro le transenne e non facevano altro che agitare quelle bandiere.C'erano anche dei cameramen di "La7" che riprendevano la scena e la loro telecamera è stata oscurata da una mano e la cassetta sequestrata.Si, poi la cassetta è stata restituita perchè sono arrivate le proteste dalla redazione, ma se non fosse stata una TV di fama nazionale, quella cassetta sarebbe stata restituita ?Non c'è più libertà di espressione, non c'è più libertà di informazione ...Ora mi chiedo:ma cosa serve ancora per capire che siamo ormai al limite della dittatura ?Servono per forza i morti per le strade perchè finalmente ci si renda conto in che condizioni siamo ridotti ?Riusciamo a vedere benissimo le tragedie degli altri e siamo totalmente incapaci di vedere quelle che si consumano a casa nostra .
    • Anonimo scrive:
      Re: zimbawe libero e dittatura americana

      Non vorrei apparire il filoamericano ma mi
      pare che qui in italia si possa
      tranquillamente criticare berlusconi, anzi
      nei newsgroup contende a totti il ruolo di
      protagonista delle barzellette, Finche' parli di borse sotto gli occhi, se parli di cose serie non credo proprio... mi pare che marco travaglio si sia beccato querele sia dal berlusca che da d'alema :)Poi con la legge sui siti di informazione (guarda in fondo a questa pagina) e con la storia della registrazione dei siti alle biblioteche centrali si sta rompendo oltremodo le scatole a chi vuole dire le sue ca%%ate in rete, mentre in tv i politicanti ne sparano a raffica senza ammettere repliche.
      mi pare che
      in america si possa liberamente criticare
      bush,Non alle manifestazioni, pero'.Man fights citation for carrying anti-Bush signBY TODD RICHMONDASSOCIATED PRESSA southwestern Wisconsin man is fighting a civil citation for bringing a sign that read "F U G W" with him as he watched President Bush pass through Platteville last week.http://www.duluthsuperior.com/mld/duluthtribune/news/local/8664932.htm e che gli americani siano liberi di
      sbarazzarsene e mettere kerry al suo posto.Considerato che oggi il presidente sarebbe Gore se avesse combattuto meglio la battaglia legale per lo scrutinio in florida,considerato che kerry e bush appartengono a una stessa fraternity di yale... Skull & Bones: The Secret Society That Unites John Kerry and President BushA little-known fact unites Democratic frontrunner John Kerry and President Bush: they are both members of Yale's secret society Skull and Bones.http://www.commondreams.org/headlines04/0122-10.htmComunque rispetto allo zimbabwe non c'e' confronto. Il nostro fascismo dell'alternanza (dx/sx qui, repubblicani/democratici oltreoceano) e' molto piu' evoluto del regime di imbutu o come si chiama... ;)
Chiudi i commenti