I soliti noti e i soliti sospetti del patent trolling

Una società misconosciuta denuncia i grandi della tecnologia colpevoli, a suo dire, di infrangere un brevetto sull'attivazione remota del software. Chiamati in causa anche Apple, Adobe, Microsoft e Sony

Roma – Il periodo pre-natalizio porta in dote un nuovo “caso Eolas”, una causa legale che come quella avviata dalla succitata società prende di mira una buona fetta dei maggiori protagonisti del mondo tecnologico e li chiama a rispondere per una presunta infrazione di brevetto. Il brevetto, numero 5,222,134 come registrato all’USPTO statunitense, descrive un sistema di attivazione remota per il software ed è stato concesso a una società terza nel lontano 1993.

Se a dare mandato legale per avviare la causa è stata BetaNet LLC , infatti, dagli archivi risulta che il brevetto venne concesso originariamente all’altrettanto sconosciuta Tau Systems Corporation più di tre lustri or sono. Lo studio legale Spangler Law P.C. , specializzato in brevetti e rappresentante di BetaNet, si è sin qui rifiutato di spiegare il collegamento tra le due “aziende” o anche di identificare meglio il suo sfuggente cliente.

Se l’accusa non ha volto, dalla parte degli accusati troviamo invece i soliti noti: le 18 società coinvolte comprendono Adobe, Apple, Arial Software, Autodesk, Carbonite, Corel, Kodak, IBM, Intuit, Microsoft, McAfee, Online Holdings, Oracle, Rockwell, Rosetta Stone, SAP, Siemens e Sony.

Il brevetto incriminato descrive un “sistema sicuro per attivare software per personal computer da posizioni remote”, in cui viene prima trasmesso un “overlay” al PC a cui fornire la licenza che include “porzioni importanti del programma principale, senza le quali il programma non funzionerebbe e contiene inoltre l’identificazione e i dati di controllo per la licenza”.

Secondo le accuse di BetaNet in una simile descrizione rientrano alcuni dei software più usati (e molti dei quali gratuiti) degli ultimi anni, inclusi iTunes, Aperture, QuickTime e MobileMe per Apple, Acrobat, Photoshop e Creative Suite per Adobe, Office, OneCare, Silverlight e Windows Server per Microsoft. I legali di BetaNet sostengono che le aziende incriminate abbiano illegalmente abusato del brevetto per un lungo periodo di tempo, a rimanere misteriosa e facile oggetto di speculazioni al sapor di “patent trolling” è la motivazione che avrebbe spinto BetaNet a denunciare l’universo-mondo solo adesso, a 16 anni di distanza dalla concessione del suddetto brevetto .

In ultima istanza val la pena segnalare il luogo in cui si svolgerà la tenzone legale tra BetaNet e l’IT quasi al completo, quella Corte Distrettuale texana che si è già distinta per il suo essere parecchio sensibile alle questioni dei brevetti software come nel caso dei nuovi formati XML implementati in Office di Microsoft.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • gatsu99 scrive:
    come più freddo ?
    forse sarò ignorante ma 120 gradi celsius vuol dire calore, a meno chenell'articolo originariamente non si parlasse di temperature espressein fareneit ,allora ok è freddo .forse è un errore
    • rileggi scrive:
      Re: come più freddo ?
      rileggi l'articolo per favore...non è un errore, c'è scritto che tra quelli omologhi a questo che hanno appena scoperto, tutti hanno una temperatura maggiore. E' "freddo" in rapposto agli altri. Che poi per un uomo si tratti di una temperatura elevata, beh quella è un'altra storia. Se una lastra di granito potesse parlare ti direbbe che per lei 120° Celsius non le fanno nulla (e ti direbbe anche di rileggere l'articolo)
  • smalldgo scrive:
    42 !
    che numero affascinante!
    • Jack scrive:
      Re: 42 !
      - Scritto da: smalldgo
      che numero affascinante!La risposta alla domanda fondamentale su: la vita, l'universo e tutto quanto... :-)
      • Trolley scrive:
        Re: 42 !
        ..pare però che PensieroProfondo possa aver sbagliato a causa di un errore nella programmazione...Tratto da it.wikipedia.orgAll'interno della comunità dei programmatori aleggia il dubbio che Pensiero Profondo avesse qualche problema nel gestire le precedenze degli operatori. Come spiegazione, si veda il seguente programma in C:#include #define SEI 1 + 5#define NOVE 8 + 1 int main(){ printf( "Il significato della vita: %dn", SEI * NOVE ); return 0;}Il programma definisce le macro SEI come "1 + 5" e NOVE come "8 + 1"; quando viene eseguita l'operazione "SEI * NOVE", dato che nel calcolo matematico si usa dare la precedenza alla moltiplicazione sull'addizione, il computer si trova ad eseguire 1 + (5 * 8) + 1. Che risulta 42.Comunque è una stranissima coincidenza la distanza che ci separa da CJ
  • Riketto scrive:
    Effetti di marea non citati
    Da quel che so io un pianeta per poter essere nella biosfera (ossia poter avere acqua allo stato liquido) di una nana rossa dovrebbe essere molto vicino alla stella stessa (piu' vicino di Mercurio rispetto al SOle, per intenderci). Gli effetti mareali della gravita' della stella (seppur ovviamente mitigati da tutta la massa liquida) dovrebbero aver rallentato la rotazione del pianeta sul proprio asse fino a farla diventare sincrona, rivolgendo cioe' la stessa faccia (come la Luna con la Terra, per intenderci).Presumibilmente la faccia esposta alla stella dovrebbe aver perso tutta l'acqua liquida a causa del calore (puo' essere nana rossa fin che si vuole, ma se si e' molto vicini e sempre esposti le temperature sono comunque molto elevate). Viceversa la faccia non esposta dovrebbe avere un crostone di ghiaccio...E in tutto questo l'atmosfera se ne sarebbe andata, specialmente se composta di H e He e con una gravita' superficiale bassa quanto calcolata da altro lettore.L'unica possibilita' di un pianeta descritto nell'articolo e' che sia giovane, ma MOLTO giovane, perche' molto presto dovrebbe ridursi nello stato che ho descritto.
  • Dan Simmons scrive:
    Ma guarda...
    Hanno scoperto Mare Infinitum.
    • Jack scrive:
      Re: Ma guarda...
      - Scritto da: Dan Simmons
      Hanno scoperto Mare Infinitum.Anche io voglio il mio water lì sopra :-)
    • Jack scrive:
      Re: Ma guarda...
      - Scritto da: Dan Simmons
      Hanno scoperto Mare Infinitum.Visto che è stato cancellato il mio precedente post,Quando ho detto che "voglio anche io il mio water lì sopra" mi riferivo a mare infinitum. Se il censore avesse letto hyperion/endymion (o come si scrive...) di dan simmons saprebbe che i ricchi e famosi, in quei libri, avevano le case sparse su vari pianeti, e su mare infinitum avevano i bagni... ma vabbè, comodo censurare per la presenza della parola "Water"...
  • incredibile scrive:
    che XXXXXXXte scrivete?
    la temperatura varia da 120 a 280 gradi ed e' coperto di acqua?perche per punto informatico l'acqua a che temperatura evapora?
    • noid scrive:
      Re: che XXXXXXXte scrivete?
      - Scritto da: incredibile
      la temperatura varia da 120 a 280 gradi ed e'
      coperto di
      acqua?
      perche per punto informatico l'acqua a che
      temperatura
      evapora?Pare dipenda dalla pressione...
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: che XXXXXXXte scrivete?
        contenuto non disponibile
        • Principe di Valacchia scrive:
          Re: che XXXXXXXte scrivete?
          Boni i ceci,una bella pasta e ceci me la farei proprio adesso, slurp(geek)
          • ullala scrive:
            Re: che XXXXXXXte scrivete?
            - Scritto da: Principe di Valacchia
            Boni i ceci,una bella pasta e ceci me la farei
            proprio adesso,
            slurp(geek)QUOTO!
        • noid scrive:
          Re: che XXXXXXXte scrivete?
          Grazie a una trasformazione termodinamica di stato, sì, e pure lo zampone...- Scritto da: unaDuraLezione

          Pare dipenda dalla pressione...


          ci cuciniamo i ceci lessi, allora
      • xbomber scrive:
        Re: che XXXXXXXte scrivete?
        Infatti a 3000 metri è impossibile fare una pasta decente senza pentola a pressione e sopra i 1400 metri i fagioli cuociono male proprio per questo!L'acqua non bolle più a 100°C ma a temperature abbastanza più basse essendo la pressione più bassa!Lo stesso problema viene riscontrato da quei pochi alpinisti che sono in grado di raggiungere gli 8000 metri sul loro sangue dove già a 37° rischiano l'embolia per le bollicine di vapore che si formano nel sangue.Se la pressione è più alta l'acqua può stare liquida ad alte temperature.Sul nostro pianeta, senza andare lontano, vicino a vulcani attivi ad alta profondità sono state misurate temperature vicine ai 300°C senza che l'acqua bollisse.
        • incredibile scrive:
          Re: che XXXXXXXte scrivete?
          me pare strano... comq
          • gino gini scrive:
            Re: che XXXXXXXte scrivete?
            - Scritto da: incredibile
            me pare strano... comqse te pare strano non chiedere spiegazioni scientifiche
        • attonito scrive:
          Re: che XXXXXXXte scrivete?

          Sul nostro pianeta, senza andare lontano, vicino
          a vulcani attivi ad alta profondità sono state
          misurate temperature vicine ai 300°C senza che
          l'acqua bollisse.ma che stai a speigare ste cose da National Geographic qui? e' tempo sprecato.
  • canguro di scorta scrive:
    Ehm ...
    Vabbè come è già stato fatto notare un pianeta tra i 120 e i 280 gradi celsius non è particolarmente freddo, diversamente da quando sarebbe un pianeta tra i 120 e i 280 gradi Kelvin, ok anche che la presenza di Elio in quantità rilevante fa pensare ad un pianeta particolarmente giovane ma al di la di questo mi chiedo come faccia un pianeta coperto da un oceano di H2O non avere una rilevante presenza di O2 nell'atmosfera ...
  • Vincenzo Zama scrive:
    Super Terra GJ 1214b e la fisica
    In questo articolo si afferma che GJ 1214b sia un esopianeta coperto di acqua tipo "waterworld", che la sua atmosfera è più sottile (meno pesante?) di quella terrestre e che le temperature variano tra un minimo di 120 e 280 gradi Celsius. Ora mi/vi chiedo, come fa l'acqua liquida a nn evaporare a quelle temperature e a quelle pressioni atmosferiche, e a nn saturare l'aria di vapor d'acqua?Grazie.
    • Vincenzo Zama scrive:
      Re: Super Terra GJ 1214b e la fisica
      ho letto il forum, ho avuto le mie risposte....devono studiare l'inglese o imparare a usare il vocabolario.Grazie
  • Principe di Valacchia scrive:
    Errore di traduzione
    L'articolo dice che l'atmosfera e' molto piu' sottile di quella della terra in realta' l'originale dice "Moreover, GJ 1214b is hotter than Earth and its atmosphere is ten times thicker than our own, the study authors say. "Avete fatto confusione tra thicker = piu' spesso e thinner = piu' sottile :p .Questo spiegherebbe anche la presenza di acqua liquida a temperature cosi' alte altrimenti impossibile :) .
    • Anonimo scrive:
      Re: Errore di traduzione
      Grazie per la precisazione, mi ero confuso pure io a dire il vero leggendo l'articolo originale un po' frettolosamente.Ma mi sfugge una cosa: perchè chiamarla Super Terra se di fatto non ha quasi nulla in comune con il nostro pianeta?Vita? No e non potrà ospitarlaSole? Troppo piccoloTemperature? Troppo basseTerre emerse? NoVegetazione? NoE' una scoperta molto interessante, ma se mettiamo la parola "Terra" vicino sembra tutta un'altra cosa.
      • Principe di Valacchia scrive:
        Re: Errore di traduzione
        http://en.wikipedia.org/wiki/Super-Earth
      • attonito scrive:
        Re: Errore di traduzione

        Ma mi sfugge una cosa: perchè chiamarla Super
        Terra se di fatto non ha quasi nulla in comune
        con il nostro pianeta?perche fa fico.Superteste, supertestimoni, superperizia ai processi, perche' "teste" "testimone" e "perizia" fa troppo provinciale.Un "super", oggigiorno, non si nega a nessuno, ed anche l'articolista di http://arstechnica.com ce la sparato dentro.
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Errore di traduzione
          - Scritto da: attonito

          Ma mi sfugge una cosa: perchè chiamarla Super

          Terra se di fatto non ha quasi nulla in comune

          con il nostro pianeta?

          perche fa fico.
          Superteste, supertestimoni, superperizia ai
          processi, perche' "teste" "testimone" e "perizia"
          fa troppo
          provinciale.

          Un "super", oggigiorno, non si nega a nessuno, ed
          anche l'articolista di http://arstechnica.com ce
          la sparato
          dentro.Non si nega neanche allo psiconano?
      • Logan.iii scrive:
        Re: Errore di traduzione

        Ma mi sfugge una cosa: perchè chiamarla Super
        Terra se di fatto non ha quasi nulla in comune
        con il nostro
        pianeta?Infatti Super-Terra non è il suo nome ma la sua classificazione come esopianeta, che deve avere determinate caratteristiche per essere tale.http://it.wikipedia.org/wiki/Super_TerraAlla fine è solo una questione di definizione e catalogazione.Un pò come Plutone che non può più essere il nono "Pianeta" del sistema solare ed infatti dal 2006 non è più considerato tale, ma è stato riclassificato come "Pianeta Nano" assieme ai nuovi Pianeti Nani Cerere, Haumea, Makemake ed Eris (aggiunti nel 2008) :-D
      • p4bl0 scrive:
        Re: Errore di traduzione

        Temperature? Troppo bassetroppo alte
      • MetalKnight scrive:
        Re: Errore di traduzione
        - Scritto da: Anonimo


        Ma mi sfugge una cosa: perchè chiamarla Super
        Terra se di fatto non ha quasi nulla in comune
        con il nostro
        pianeta?
        In effetti per fare ancora più figo avrebbero dovuto chiamarla I-Terra... visto che ormai il trend per vendere è quello di mettere la i davanti a tutto...
    • Giorgio Pontico scrive:
      Re: Errore di traduzione
      Fixed, grazie per avermelo fatto notare :)
  • Ugo Minini scrive:
    esopianeta/2
    Un altro appunto: come può esserci acqua se la temperatura è fra 120 e 280 gradi? Bisognerebbe stare più attenti a quello che si pubblica, è così che internet diventa il regno delle bufale!
    • ciccio scrive:
      Re: esopianeta/2
      infatti saranno gradi kelvin!
      • noid scrive:
        Re: esopianeta/2
        - Scritto da: ciccio
        infatti saranno gradi kelvin!che vuoi che sia, celsius, kelvin, fahrenheit...ma non erano tutti calciatori della nazionale inglese ?
    • Alberto Arcagni scrive:
      Re: esopianeta/2
      Tra l'altro ha subito scritto: "il pianeta più FREDDO" ma come? Avrà di sicuro sbagliato le temperature. Forse non Celsius ma Kelvin... ma a quel punto non sarebbe un oceano d'acqua ma di... ghiaccio... bho!
    • Surak 2.0 scrive:
      Re: esopianeta/2
      Mi collego alla tua domanda e chiedo pure io cosa sia il "ghiaccio in stato cristallino" che molti articoli citano come se fosse un termine usato quotidianamente.Una spiegazione possibile è che quella temperatura sia considerata come quella della faccia esposta al sole, ma essendo liquida ci sarà un rimescolio tipo pentola che bolle e la forte gravità funge da "coperchio".Nessuno sa quanto sia tale gravità? Visto che trattiene l'idrogeno deve essere molto forte
      • Principe di Valacchia scrive:
        Re: esopianeta/2
        Esistono 14 tipi di ghiaccio, il tipo dipende da pressione e temperatura, per la maggior parte questi sono di tipo cristallino ovverosia con gli atomi disposti su una struttura regolare che si ripete nello spazio.Per farla breve il ghiaccio che metti nel martini e' a struttura cristallina :) .
        • Surak 2.0 scrive:
          Re: esopianeta/2
          Ok, quindi è ghiaccio formato da pressioni alte. Grazie.Pressioni che non si spiegavano con l'atmosfera tenue citata.Sai pure che gravità c'è rispetto a quella terrestre?
          • gino gini scrive:
            Re: esopianeta/2
            - Scritto da: Surak 2.0
            Ok, quindi è ghiaccio formato da pressioni alte.
            Grazie.
            Pressioni che non si spiegavano con l'atmosfera
            tenue
            citata.
            Sai pure che gravità c'è rispetto a quella
            terrestre?la gravità alla superficie è facilmente calcolabile visto che sappiamo che ha un raggio 3 volte superiore a quello della terra ed una massa 6,55 volte superiore.facendo 2 calcoli la sua gravità dovrebbe essere circa (6,55/9) volte quella terrestre, cioè il 72% di quella terrestre.
          • Surak 2.0 scrive:
            Re: esopianeta/2
            Ok, grazie ma é facile a sapere come si fa ;-)Come fa a trattenere il leggero idrogeno nell'atmosfera se è così caldo e così poco "attraente"?Comunque non si può escludere che nei suoi abissi la temperatura scenda e vi sia vita marina (anzi, dovrebbe essere probabile)Ciao!
          • gino gini scrive:
            Re: esopianeta/2
            - Scritto da: Surak 2.0
            Ok, grazie ma é facile a sapere come si fa ;-)
            Come fa a trattenere il leggero idrogeno
            nell'atmosfera se è così caldo e così poco
            "attraente"?
            Comunque non si può escludere che nei suoi abissi
            la temperatura scenda e vi sia vita marina (anzi,
            dovrebbe essere
            probabile)

            Ciao!non so come trattenga l'idrogeno, non sono esperto in questo campo.Per quanto riguarda la temperatura invece credo che piu' si vada in profondità e piu' aumenti, questo dovrebbe valere per quasi tutti i corpi celesti, terra compresa.
          • xbomber scrive:
            Re: esopianeta/2
            Più si va in profondità nell'oceano più la temperatura scende a meno che non ci siano vulcani attivi sotto. Il contrario si può dire per la crosta.Per quello che riguarda l'idrogeno la butto lì anche se può essere assurda!Sulla terra noi esistiamo grazie ad organismi che facendo fotosintesi dal CO2 hanno creato l'ossigeno a noi necessario, là potrebbero esistere un tipo di organismi che per ottenere zuccheri usano un proXXXXX simile, ma anziché sul CO2 e acqua, su qualcos'altro (Per esempio idrocarburi) e acqua scartando idrogeno.Anziché:6 CO2 + 6 H2O + energia → C6H12O6 + 6 O2Una ipotetica reazione potrebbe essere:6 CH4 + 6 H2O + energia → C6H12O6 + 12 H2L'idrogeno che fuoriesce dall'acqua prima di fuggire dall'attrazione gravitazionale contribuisce a rigenerare la sottile atmosfera, la quale potrebbe essere in equilibrio tra idrogeno nuovo ed in fuga.È un ipotesi assurda, ma potrebbe essere una ipotetica spiegazione.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 dicembre 2009 09.40-----------------------------------------------------------
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: esopianeta/2
        contenuto non disponibile
        • Surak 2.0 scrive:
          Re: esopianeta/2
          Ok, grazie sei stato chiaro e non pretendevo certo la precisione.ciao!
        • gino gini scrive:
          Re: esopianeta/2
          - Scritto da: unaDuraLezione
          La massa è 6.55 volte quella della terra quindi
          se avesse lo stesso raggio, sulla superficie la
          gravità sarebbe 6.55*9.81
          m/s^2.
          Però la distanza dal centro di gravità è 3 volte
          quello della terra (l'articolo parla di raggio,
          assumo sia corretto), quindi, siccome diminuisce
          col quadrato della distanza, la gravità è
          6.55*9.81/3^2 =6.55 m/s^2, quindi 7,42
          m/s^2.
          Di poco inferiore alla nostra quindi.

          Se non ho detto un mare (ghiacciato) di XXXXXXXla formula è giusta ma il risultato è leggermente errato. in realtà sono 7,14 m/s^2
          • Poldo scrive:
            Re: esopianeta/2

            la formula è giusta ma il risultato è leggermente
            errato. in realtà sono 7,14
            m/s^2e i dati in input sono sbagliati: il raggio pare sia 2,7.Quindi la gravità è praticamente il 90% di quella terrestre.
    • Principe di Valacchia scrive:
      Re: esopianeta/2
      La temperatura di ebollizione dipende dalla pressione, per cui se a pressioni di 1 atmosfera l'acqua bolle a 100 gradi e' tranquillamente possibile che a pressioni maggiori di 1 atmosfera l'acqua abbia un punto di ebollizione superiore a 100 gradi, l'acqua puo' esistere allo stato liquido fino ad una temperatura di oltre 300 gradi se la pressione e' superiore a 200 atmosfere.
    • chimico scrive:
      Re: esopianeta/2
      quoto
  • Ugo Minini scrive:
    esopianeta
    Scusa il mio scetticismo, ma dubito che con le tecnologie attuali si possa rilevare che questo pianeta sia ricoperto da un immenso oceano senza continenti emersi. Oceano fatto di che cosa? di acqua? Sarebbe già questa da sola una scoperta da prime pagine dei giornali!
    • Principe di Valacchia scrive:
      Re: esopianeta
      Si chiama spettroscopia, in realta' siamo anche in grado di dire se su un pianeta esista oppure no vegetazione, lo spettro in questo caso avrebbe una caratteristica rampa in un certo range di frequenze, potremmo anche localizzare latitudine e longitudine della "macchia" di vegetazione con una certa precisione.Fai conto che si puo' rilevare la presenza di piccole quantita' di molecole organiche, difatti qualche mese fa hanno rilevato un pianeta che presentava N2O nell'atmosfera, una chiara presenza di vita :), adesso gli spettroscopisti stanno riverificando lo spettro, e' una cosa che richiede mesi, ma loro sono molto fiduciosi del fatto che entro 5 anni rileveremo un altro pianeta ospitante forme di vita se questo non dovesse quel pianeta :) .
      • chimico scrive:
        Re: esopianeta
        ...ma se hanno dovuto fare impattare un carico sulla luna per alzare un polverone e stabilire se c'è acqua!!! e non si è capito se alla fine c'è... e quanta...
        • Principe di Valacchia scrive:
          Re: esopianeta
          Si ma la Luna non ha atmosfera (ghost) , comunque su TED trovi la presentazione di uno spettroscopista che spiega tutto :)
        • poiuy scrive:
          Re: esopianeta
          La superficie lunare, anche dove ci sarebbe acqua, è più arida del deserto più arido della terra.Li, se l'articolo non è errato, tutta la superficie è di acqua... decisamente più semplice da rilevare, no?
Chiudi i commenti