IBM infila Opteron sul server sottiletta

Pronta una nuova famiglia di server blade basata su una versione low voltage dell'Opteron. Questi sistemi possono far girare sia Windows che Linux
Pronta una nuova famiglia di server blade basata su una versione low voltage dell'Opteron. Questi sistemi possono far girare sia Windows che Linux


Armonk (USA) – Seguendo le orme di rivali come HP e Sun, IBM ha lanciato sul mercato il suo primo server blade “ultrasottile” basato sui processori Opteron di AMD.

Chiamato AMD OPteron LS20 , il nuovo server poggia sullo stesso design della linea di sistemi BladeCenter e adotta una versione dell’Opteron a basso consumo capace di consumare “solo” 68 watt: una versione standard dell’Opteron assorbe invece 95 watt.

Oltre ad averlo già utilizzato all’interno della propria famiglia di server di fascia bassa, lo scorso anno Big Blue ha spinto Opteron in un modello di workstation dedicato ad applicazioni mission-critical.

L’LS20 viene offerto in diverse configurazioni che prevedono l’uso di processori fino a 2,6 GHz, inclusi i giovani modelli a doppio core. Il server supporta fino ad 8 GB di memoria DDR SDRAM e fino a due hard disk con interfaccia U320 SCSI. Come sistema operativo i clienti possono scegliere fra le distribuzioni Linux di Novell e Red Hat o Windows Server 2003.

Il sistema parte da un prezzo di 2.259 dollari con un Opteron 242 a 2 GHz e 1 GB di memoria RAM.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

12 05 2005
Link copiato negli appunti