IBM non si fida delle nuvole altrui

Aumentata la lista dei servizi vietati in azienda. Regole ferree per gli smartphone dei dipendenti. Tutto per essere "prudenti"
Aumentata la lista dei servizi vietati in azienda. Regole ferree per gli smartphone dei dipendenti. Tutto per essere "prudenti"

Dopo aver bandito l’uso di Siri ai dipendenti, sembra che IBM abbia ampliato la sua politica di divieti anche ad altri servizi come Dropbox e iCloud . Il motivo è sempre lo stesso: per la protezione dei dati dell’azienda.

Big Blue ha dunque disabilitato i due servizi sugli smartphone dei dipendenti, ha limitato l’accesso ai Sentitive Personal Information (SPI) esclusivamente ai dispositivi compatibili con iOS 4, e ha configurato tutti gli smartphone dei dipendenti in modo tale da poter cancellare i dati in caso di furto o smarrimento.

“Siamo solo straordinamenti prudenti” è stato il commento di Jeanette Horan, CIO di IBM. ( G.T )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 05 2012
Link copiato negli appunti