IBM s'allea con Sharp per i PDA Linux

Le due aziende collaboreranno allo sviluppo di una nuova linea di palmari basati su Linux e Java, dedicati al mondo aziendale e all'accesso wireless


Armonk (USA) – Seguendo le orme di alcune delle sue più grandi rivali, come HP e Dell (che proprio questa settimana lancerà la sua prima linea di palmari), IBM irrompe nel fertile mercato dei PDA facendo ancora una volta di Linux il proprio cavallo di battaglia. IBM si è infatti alleata con Sharp per ampliare la linea di PDA Linux di quest’ultima, gli ormai noti Zaurus, di cui proprio pochi giorni fa il produttore giapponese ha rivelato nuovi modelli .

Insieme le due aziende creeranno una nuova versione di Zaurus, denominata Enterprise Edition, che possa estendere il supporto dei PDA Linux di Sharp verso le applicazioni back-end aziendali. IBM conta di rendere più facile l’accesso ai database aziendali dai PDA di Sharp integrando la piattaforma mobile di quest’ultima, basata su Linux e Java, con il proprio middleware WebSphere.

“Questo accordo ci porterà a creare una piattaforma di servizi completa per il mercato enterprise”, ha affermato Steve Petix, vice president for mobile and IT solutions di Sharp. “Essa trarrà vantaggio dalle nuove reti wireless ed offrirà accesso mobile a e-mail, inventario, ordini e altri database aziendali”.

I due partner hanno anche pianificato l’integrazione nei nuovi palmari di funzionalità per il riconoscimento vocale.

IBM nel passato aveva già esplorato il mercato dei PDA proponendo un dispositivo basato su Palm OS. Quell’esperienza, rivelatasi poi fallimentare, ha portato IBM a scegliere ora una strategia di marketing differente: demandare la produzione dell’hardware ad un partner con un buon bagaglio d’esperienza e focalizzare i propri sforzi nel fornire applicativi e servizi.

La mossa di IBM, secondo alcuni analisti, appare tuttavia ancora molto prudente: sebbene Linux sia infatti un ingrediente chiave del business di Big Blue, nel panorama dei palmari esso ha ancora quote di mercato del tutto marginali. Il colosso di Armonk ha tuttavia ammesso di non escludere l’apertura in futuro verso una delle due piattaforme dominanti: Palm e Pocket PC.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Addio Goldfrapp!
    Grazie al nuovo sistema antipirateria,dovro' fare a meno del Cd di Goldfrapp"Black cherry".L' ho provato in 3 sterei diversi,ma niente,continua a darmi "No disc".Voglio solo dire alle case discografiche che questo nuovo metodo è offensivo e vergognoso oltre ogni limite.Ma di questo passo dove andremo a finire?Spero vivamente che i risultati di questa nuova tecnologia vi rechino gravi danni,perche' è disonesto beffarsi cosi' di chi acquista un cd.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Che scemenza! A me funzia!
    una fesseria! Pubblicare una lettera data per buona senza verificare il fatto.... A me funziona e riesco con iTunes ad importarmi tutte le musiche di escapology
  • spino scrive:
    Si ma...
    Il latore di cotale lamentela ha perfettamente ragione...ma poi scrive:"Per il momento richiedo a EMI Italia un rimborso di ?20,00 che ritengo mi sia dovuto per aver venduto un prodotto che non è quello che dovrebbe essere e che non mi permette di esercitare i diritti per i quali ho pagato."Una piccola domanda:Se la EMI, cosa improbabile, risarcisse il tipo, lo stesso restituirebbe il CD incriminato?No, perchè di solito a rimborso segue restituzione del bene non desiderato...chissà perchè, dal tono della missiva, non sembrerebbe così... :)Bye
    • Anonimo scrive:
      Re: Si ma...
      Questa tua dimostrazione di malafede potevi risparmiartela- Scritto da: spino
      Il latore di cotale lamentela ha
      perfettamente ragione...ma poi scrive:

      "Per il momento richiedo a EMI Italia un
      rimborso di ?20,00 che ritengo mi sia dovuto
      per aver venduto un prodotto che non è
      quello che dovrebbe essere e che non mi
      permette di esercitare i diritti per i quali
      ho pagato."

      Una piccola domanda:
      Se la EMI, cosa improbabile, risarcisse il
      tipo, lo stesso restituirebbe il CD
      incriminato?
      No, perchè di solito a rimborso segue
      restituzione del bene non
      desiderato...chissà perchè, dal tono della
      missiva, non sembrerebbe così... :)

      Bye
  • Anonimo scrive:
    Siamo ai limiti della truffa
    anche io sono caduto nella stessa trappola. Riesco almeno a sentire tutte le canzoni meno la prima.Mi fa arrabbiare il fatto che Copy Protected è scritto veramente in un corpo da assicurazione.
  • Anonimo scrive:
    Che ci volete fare (anche per Lordo)...
    Ebbene si, caro Lordo, sono un petulante rompicoglioni -e adesso continuo a dirvi la mia.La legge sulla copia personale esiste eccome: trovatela, come ti è stato detto (un aiutino: se ne parla anche su alcune news del sito ZeusNews).A un certo punto mi son detto che se qui si sta tutti zitti, loro fanno quello che vogliono - non che non lo facciano altrimenti, ma almeno facciamogli capire che vendono di meno.Tutti quelli che mi dicono di smettere di comprare CD originali... ma credete che io sia così coglione? Ci sono ALCUNI dischi che voglio avere perché... diciamo che mi stanno simpatici. E mi fermo qui. Anche perché sono scelte (e gusti) personali.In quanto alle mie diottrie, ne ho 12/10 (per occhio e non è una battuta): qualcuno pensa siano poche? Le scritte sono davvero illeggibili, simpatico cogliombero, sta qui la truffa se non l'hai capito... il resto è solo disonestà (loro).Concludo dicendo che sto protestando anche perché, in quanto persona che pubblica dischi (artista? boh) io stesso, non mi va di subire da gente come questa le mie scelte! Se non capite cosa intendo con quest'ultima frase, evitate di perdere tempo a controbattere.Un salutone a tutti
  • Anonimo scrive:
    Restituiscilo e svegliati!
    I negozi di dischi ormai conoscono bene il problema e normalmente non fanno problemi a ritirarti il cd.Certo che se uno è pronto a calarsi le braghe di fronte alle majors facendosi dissanguare 20euro per un CD (si è lamentato ma l'ha comprato lo stesso!), proprio sveglio non deve essere davvero...La prossima volta in negozio vacci con il fratello maggiore.Tamerlano
  • Anonimo scrive:
    Un buon motivo per usare un MAC
    Speriamo che non si possa ascoltare neanche con Linux. Non tutti i mali vengono per nuocere.Ciao MaX
  • Anonimo scrive:
    Edward the Great
    Proprio due giorni fa mia moglie, memore dei miei trascorsi (non troppo trascorsi) metal mi ha fatto un regalo che ho trovato bellissimo, la raccolta degli Iron Maiden. Non esisteva, per me, motivo al mondo di acquistare una raccolta di brani di un gruppo di cui possiedo (orgogliosamente) quasi tutti i CD e vinile, ma il regalo della gentile signora mi ha fatto un immenso piacere. Perchè? Semplice, perchè reputo Edward the Great un bellissimo oggetto, al di là di ciò che contiene. Scaricarmi l'ALBW da WinMx non mi avrebbe dato lo stesso piacere (fisico) di tenere in mano "l'oggetto", di sfogliare il booklet interno e di apprezzarne la grande cura artistica con cui è stato progettato. Ora: l'acquisto di un CD originale ha un senso eccome, chi asserisce il contrario in modo acritico si sbaglia e spero possa cambiare idea. Ma, davvero, le majors della musica e quella "bruta banda" della SIAE stanno tirando troppo la corda; davvero pensano di poter fermare la pirateria (quella di massa, intendo, quella che fornisce i CD all'extracomunitario disgraziato che patisce un freddo boia sotto i portici col suo lenzuolo) con 'ste trovate da "Tifenterò patrone ti monto!!!". Finquando si potrà ascoltare la musica... si potrà copiare, ci si mette solo un po' di più... Ah... dimenticavo... la mia nuova Audigy 2 è una meraviglia, specialmente per quel forellino dove attaccare il cavo ottico...
  • Anonimo scrive:
    X scaricare cd si perde tempo banda e costi connes
    Allora una soluzione potrebbe essere andare al negozio comprare il cd, tornare a casa bypassare le protezioni, fare una copia, tornare al negozio infuriati e pretendere che vengano resi i soldi perchè il cd non è compatibile col proprio lettore.Poi naturalmente tonate a casa e siete onesti cancellate la copia perchè non siete più i leggittimi titolari dell'originale :P
  • Anonimo scrive:
    Stop alla musica gay
    non voglio mettere il dito nella piaga, però certo, robbie williams...
  • Anonimo scrive:
    Boicottare chi protegge i cd!
    Non basterebbe evitare di comperare i cd protetti? Vedrete che dopo un ulteriore calo di vendite ci penseranno su due volte prima di tentare ancora questo inutile stratagemma.
    • Anonimo scrive:
      Re: Boicottare chi protegge i cd!
      Grave errore. Le vendite si abbasserebbero si, ma la colpa le daranno alla condivisione in Internet come d'altronde hanno sempre fatto.
  • Anonimo scrive:
    La copia è bella :-)
    Perchè comprare un CD originale quando posso averlo gratis da internet?Ho provato a cercare una valida ragione, ho provato intensamente... ma proprio non ci riesco! Pensavo che la ragione potesse essere quella di avere il CD con la sua cover e i vari librettini originali, ma anche questo su alcuni siti si trova!Addirittura con alcune stampanti potrei stampare sul CD l'immagine come quello originale!Quindi: NON COMPRATE CD, usate internet almeno ammortizzate con qualcosa di concreto la spesa per il PC!
    • Anonimo scrive:
      Re: La copia è bella :-)
      - Scritto da: Luca
      riesco! Pensavo che la ragione potesse
      essere quella di avere il CD con la sua
      cover e i vari librettini originali, ma
      anche questo su alcuni siti si trova!
      Addirittura con alcune stampanti potrei
      stampare sul CD l'immagine come quello
      originale!si'.. per poi non parlare di certi cd che sono venduti dentro una fantastica custodia di cartoncino, che quando la compri e' gia' sbucciata sugli angoli.
    • Anonimo scrive:
      Re: La copia è bella :-)
      secondo me non è giusto invitare così apertamente a non comperare cd, penso invece sia meglio comperarseli un paio di anni dopo a 10 euro anziche' 20. Per il resto, anche io scarico parecchia roba, ma farsi una copia del cd con tanto di libretto e copertine a colori e' un po' una rottura...
      • Anonimo scrive:
        Re: La copia è bella :-)
        10 euro la roba vecchia! Ma stai scherzando, 10 euro sono troppi pure per un CD nuovo dell'artista più quotato del settore!- Scritto da: prince
        secondo me non è giusto invitare così
        apertamente a non comperare cd, penso invece
        sia meglio comperarseli un paio di anni dopo
        a 10 euro anziche' 20. Per il resto, anche
        io scarico parecchia roba, ma farsi una
        copia del cd con tanto di libretto e
        copertine a colori e' un po' una rottura...
    • Anonimo scrive:
      Re: La copia è bella :-)
      Insomma... scaricare i cd è bello e comodo, e oltretutto pure economico; però è illegale, e la ragione per comprare originale sta proprio nel fatto che si commette un illecito. Se poi vogliamo dire che c'è qualcosa di profondamente sbagliato nel sistema del diritto d'autore e nel funzionamento della distribuzione musicale, questo è un altro discorso...- Scritto da: Luca
      Perchè comprare un CD originale quando posso
      averlo gratis da internet?

      Ho provato a cercare una valida ragione, ho
      provato intensamente... ma proprio non ci
      riesco! Pensavo che la ragione potesse
      essere quella di avere il CD con la sua
      cover e i vari librettini originali, ma
      anche questo su alcuni siti si trova!
      Addirittura con alcune stampanti potrei
      stampare sul CD l'immagine come quello
      originale!

      Quindi: NON COMPRATE CD, usate internet
      almeno ammortizzate con qualcosa di concreto
      la spesa per il PC!
      • Anonimo scrive:
        Re: La copia è bella :-)
        Visto che qualcun'altro`... per restare nel legale le leggi le compra, chi non può comprarle deve inventarsi altri sistemi...Loro... pensavano che comprando le leggi poi sarebbe stato tutto a posto... ah, ah, ah stavolta gli è andata male! B*STARDI- Scritto da: luigi
        Insomma... scaricare i cd è bello e comodo,
        e oltretutto pure economico; però è
        illegale, e la ragione per comprare
        originale sta proprio nel fatto che si
        commette un illecito. Se poi vogliamo dire
        che c'è qualcosa di profondamente sbagliato
        nel sistema del diritto d'autore e nel
        funzionamento della distribuzione musicale,
        questo è un altro discorso...

        - Scritto da: Luca

        Perchè comprare un CD originale quando
        posso

        averlo gratis da internet?



        Ho provato a cercare una valida ragione,
        ho

        provato intensamente... ma proprio non ci

        riesco! Pensavo che la ragione potesse

        essere quella di avere il CD con la sua

        cover e i vari librettini originali, ma

        anche questo su alcuni siti si trova!

        Addirittura con alcune stampanti potrei

        stampare sul CD l'immagine come quello

        originale!



        Quindi: NON COMPRATE CD, usate internet

        almeno ammortizzate con qualcosa di
        concreto

        la spesa per il PC!
        • Anonimo scrive:
          Re: La copia è bella :-)
          le leggi che ci sono vanno rispettate, il fatto che ci sia qualcuno che le viola non ti autorizza a farlo anche a te.se le leggi non ti stanno bene fatti eleggere e fanne di tue.
    • Anonimo scrive:
      Re: La copia è bella :-)
      - Scritto da: Luca
      Perchè comprare un CD originale quando posso
      averlo gratis da internet?

      Ho provato a cercare una valida ragione, ho
      provato intensamente... ma proprio non ci
      riesco! Pensavo che la ragione potesse
      essere quella di avere il CD con la sua
      cover e i vari librettini originali, ma
      anche questo su alcuni siti si trova!
      Addirittura con alcune stampanti potrei
      stampare sul CD l'immagine come quello
      originale!

      Quindi: NON COMPRATE CD, usate internet
      almeno ammortizzate con qualcosa di concreto
      la spesa per il PC!essere onesti per te è un'optional, vero?
  • Anonimo scrive:
    con me hanno perso loro!
    Che dire... non compro un CD da anni.. costano troppo e adesso fanno anche tutte ste storie.. ascolto la radio.Cesco
  • Anonimo scrive:
    Diritto alla copia?
    L'art. 64-ter della legge sul diritto d'autore parla del diritto alla copia, esplicitamente, solo per "programma per elaboratore".È implicito che tale diritto si estende anche ai Cd musicali, o no?(Tra l'altro, le nuove norme sul diritto d'autore prevedono la non punibilità per chi effettua copie a uso personale di Cd musicali, video ecc., ma non parlano di un diritto esplicito alla copia, che le majors non possano impedire).
  • Anonimo scrive:
    Logo CdAudio
    Siccome non ho mai comprato un cd protetto, e non lo farò mai, vorrei sapere se nei cd protetti c'è il Logo CdAudio oppure no.Secondo me è importante, perchè credo che sia il Logo che ti dice che quello è un cd che rispetta gli standard CdAudio, pubblicati ormai un bel pò di anni fa.Oltre a questo, i cd protetti rispettano veramente questo standard? Perchè se non lo fanno, allora si potrebbe denunciare le case discografiche per truffa?Ciau.
    • Anonimo scrive:
      Re: Logo CdAudio
      La produzione di CD che non mettono l'acquirente in condizione di esecitare i propri diritti riguardanti la copia per uso privato, è di per sè una violazione della legge che tali diritti stabilisce e tutela.
    • Anonimo scrive:
      Re: Logo CdAudio
      - Scritto da: lep
      Siccome non ho mai comprato un cd protetto,
      e non lo farò mai, vorrei sapere se nei cd
      protetti c'è il Logo CdAudio oppure no.

      Secondo me è importante, perchè credo che
      sia il Logo che ti dice che quello è un cd
      che rispetta gli standard CdAudio,
      pubblicati ormai un bel pò di anni fa.

      Oltre a questo, i cd protetti rispettano
      veramente questo standard? Perchè se non lo
      fanno, allora si potrebbe denunciare le case
      discografiche per truffa?

      Ciau.Si, purtroppo si, lo rispettano.La Philips ha cercato di cavalcare la cosa (si sa producono masterizzatori...) ma non si è mai spinta troppo oltre semplicemente perchè se facesse una causa la perderebbe.Bacetti
      • Anonimo scrive:
        Re: Logo CdAudio
        il brevetto Philips per i cd audio è scaduto e quindi non possono più fare nulla contro chi non mette il logo cd audioPer quandto riguarda la copia privata se puoi farti una copia analogica (leggi musicassetta) il tuo diritto è ampiamente salvaguardato.
  • Anonimo scrive:
    Nuova strategia
    La soluzione allo strapotere di questi delinquanti delle case discografiche potrebbe essere di acquistare i CD direttamente dagli autori.Ogni autore mette su il suo sitoweb e vende il suo CD, facendolo scaricare.A quel punto il CD dovrebbe costare il 10% di quello che costa ora ed io spenderei molto volentieri 2-3 euro per un buon CD, magari anche se non lo conosco benissimo e voglio solo provarlo.Invece ora sono costretto ad acquistare solo i CD che sono ultrasicuro che mi piacciono, ma ormai, grazie ad Internet non faccio nemmeno quello.Allora rimettiamo noi utenti un pò ordine in questo mercato popolato di mercanti peggiori di quelli nel "tempio" (malmenati e cacciati a calci nel c##o)Prendiamo a calcioni queste case discografiche che monopolizzano il mercato e ricominciamo ad ascoltare (ed acquistare) buona musica (a buon prezzo) DIRETTAMENTE dagli autori.Loro sono forti, ricchi e ben "ammanigliati" ma uniti possiamo spuntarla.Ciao
  • Anonimo scrive:
    -TROLL ALERT-
    Occhio al TROLL giurista.
  • Anonimo scrive:
    Vogliamo dirla tutta....
    ... anche fare la copia di Back-up del CD non è legale. E' una prassi tollerata ma vietata.Il CD che compri lo puoi solo ascoltare in casa tua a nella tua auto, STOP.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vogliamo dirla tutta....
      - Scritto da: iL lordo
      Il CD che compri lo puoi solo ascoltare in
      casa tua a nella tua auto, STOP.L'ho sempre detto che la legge sul diritto di copia va cambiata.Eppoi:Se ho un lettore DVD+mp3 a casa o in auto? Mi attacco?
    • Anonimo scrive:
      Re: Vogliamo dirla tutta....
      Non riesco a capire se parli convinto di quello che dici o per fare il bastian contrario:1. ci sono sentenze che affermano il diritto di fare la copia di backup.2. Ripeto: anche per la legge io non pago il supporto, bensì "i suoni" che sul supporto sono contenuti, per cui posso copiarli 2000 volte, basta che poi utilizzo solo 1 delle 2001 copie che ho (1 originale + 2000 copie).3. Se io compro un CD, nel quale c'è scritto che è un CD, deve rispettare gli standard del CD audio, che non prevedono l'esistenza di tali tipi di file nel cd audio.Concludendo, la sola presenza di tali tracce in un cd spacciato per cd audio, già per me rasenta il reato di truffa; e non vedo perchè ci sia qialcuno che prende le difese di tali major.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vogliamo dirla tutta....
        - Scritto da: sasino
        Non riesco a capire se parli convinto di
        quello che dici o per fare il bastian
        contrario:
        1. ci sono sentenze che affermano il diritto
        di fare la copia di backup.
        2. Ripeto: anche per la legge io non pago il
        supporto, bensì "i suoni" che sul supporto
        sono contenuti, per cui posso copiarli 2000
        volte, basta che poi utilizzo solo 1 delle
        2001 copie che ho (1 originale + 2000
        copie).
        3. Se io compro un CD, nel quale c'è scritto
        che è un CD, deve rispettare gli standard
        del CD audio, che non prevedono l'esistenza
        di tali tipi di file nel cd audio.

        Concludendo, la sola presenza di tali tracce
        in un cd spacciato per cd audio, già per me
        rasenta il reato di truffa; e non vedo
        perchè ci sia qialcuno che prende le difese
        di tali major.Lascia perdere le sentenze, quello che fa testo è la legge. Le sentenze sono interpretazioni che valgono come giurisprudenza, ma non puoi usarle in senso assoluto.Se la legge dice che non puoi copiare non puoi copiare, inutile arrampicarsi sugli specchi perchè ci conviene spacciare per copia di back-up una copia vera e propria. Perchè mentre tu lo ascolti in auto in formato mp3 qualcun altro potrebbe avere il tuo cd originale e ascoltarlo a sua volta, e questa è una violazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vogliamo dirla tutta....
      - Scritto da: iL lordo
      Il CD che compri lo puoi solo ascoltare in
      casa tua a nella tua auto, STOP.no, in auto se tieni i finestrini abbassati e si sente fuori perkè la askolti a volumi da tamarro, violi i diritti, in kuanto la "public performance" è vietata.:)asdassdd
    • Anonimo scrive:
      Re: Vogliamo dirla tutta....
      - Scritto da: iL lordo
      ... anche fare la copia di Back-up del CD
      non è legale. E' una prassi tollerata ma
      vietata.va benissimo. pero' diciamo che dato che quando compro un cd non compro un bene, ma compro un diritto all'ascolto, pretendo che quando il mio cd si rovina me ne venga spedita a casa una nuova copia, analoga all'originale, al solo costo del supporto. Cosi' possiamo andare d'accordo.secondariamente, via tutte le gabelle dai supporti vergini, dato che sono stufo di pagare la siae per i _miei_ backup (lavoro con file anche di diversi giga e li spezzo su piu' cd, per i quali pago robbie williams anche se mi fa schifo lui, la sua musica e chiunque lo ascolti).
      • Anonimo scrive:
        Re: Vogliamo dirla tutta....
        - Scritto da: munehiro

        va benissimo. pero' diciamo che dato che
        quando compro un cd non compro un bene, ma
        compro un diritto all'ascolto, pretendo che
        quando il mio cd si rovina me ne venga
        spedita a casa una nuova copia, analoga
        all'originale, al solo costo del supporto.
        Cosi' possiamo andare d'accordo.Bè, aspetta mica se ti compri una maglietta compri il diritto a metterla e quindi se la strappi te ne devono mandare a casa una nuova no?insomma stai attento al tuo cd ...Se invece ti scoccia perchè non riesci a farne una copia per la morosa il discorso è ben diverso ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Vogliamo dirla tutta....
      - Scritto da: iL lordo
      ... anche fare la copia di Back-up del CD
      non è legale. E' una prassi tollerata ma
      vietata.

      Il CD che compri lo puoi solo ascoltare in
      casa tua a nella tua auto, STOP.Riferimenti normativi, please.Troppo comodo dire che è tutto vietato, citare legge e articolo è doveroso, in questi casi.Non voglio entrare nel dibattito, perchè non sono abbastanza ferrato sull'argomento, ma suggerirei il seguente link come punto di partenza per la discussione:http://www.eff.org/cafe/drmgame/carabella.htmlpeccato che in Italia non ci siano iniziative analoghe. Nota: partendo di lì si arriva alle pagine di approfondimento (qualcuno direbbe quelle serie, ma non io: i giochi educativi sono sempre seri!)Marlenus2k@hotmail.spamvietato.comSemplicemente togliere spamvietato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vogliamo dirla tutta....
      Per quandto riguarda la copia privata se puoi farti una copia analogica (leggi musicassetta) il tuo diritto è ampiamente salvaguardato.La legge non dice che devi per forza farti una copia digitale...
  • Anonimo scrive:
    Protezioni: inutili e dannose!
    Le case discografiche che utilizzano questo genere di protezioni non si rendono conto di quanto siano inutili e dannose.Inutili perchè non è impossibile aggirarle, come dimostrano tutti gli Mp3 di ESCAPOLOGY che girano in questi giorni su Internet.Dannose perchè recano danno solo all'acquirente onesto, che si ritrova tra le mani un prodotto scadente (qualità del suono inficiata dalle protezioni, impossibilità di ascoltarle su PC e Mac.. e in alcuni casi anche su altri lettori) pagato uno sproposito e INFERIORE agli stessi Mp3 che si trovano gratuitamente in rete.Ma lo volete capire che il pirata esperto non ha problemi ad estrarre le canzoni? I disagi li hanno solo gli utenti onesti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Protezioni: inutili e dannose!
      - Scritto da: Mx....
      Ma lo volete capire che il pirata esperto
      non ha problemi ad estrarre le canzoni? I
      disagi li hanno solo gli utenti onesti.Almeno fino all'arrivo di Palladium...;-)
  • Anonimo scrive:
    Copia legale....
    ... e voglio aggiungere anche questo: dove e' scritto che fare degli mp3 per uso personale è legale? A me non risulta, del disco che hai comprato puoi legalmente fare questo: ascoltarlo in casa tua o nella tua auto, probabilmete puoi fare una copia di sicurezza identica all'originale, ma che tu possa fare dei formati mp3 non credo proprio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Copia legale....
      La legge non entra nel merito del tipo di copia. La conformità riguarda il contenuto, non il supporto. Informati per favore.
      • Anonimo scrive:
        Re: Copia legale....
        - Scritto da: Alessio
        La legge non entra nel merito del tipo di
        copia. La conformità riguarda il contenuto,
        non il supporto. Informati per favore.ok, alllora trovami dove sta scritto che si puo' fare la copia in mp3
        • Anonimo scrive:
          Re: Copia legale....
          Informati, non ho tempo da perdere. Anzi ne ho perso già abbastanza.
        • Anonimo scrive:
          Re: Copia legale....
          - Scritto da: iL lordo
          ok, alllora trovami dove sta scritto che si
          puo' fare la copia in mp3Trovatela da solo!! Ma che petulante che sei, altro che l'autore della lettera.La legge prevede che l'acquirente si possa fare una copia, se poi la fai su musicassetta, in CD audio o in MP3 pensi che cambi qualche cosa?
          • Anonimo scrive:
            Re: Copia legale....
            - Scritto da: Alias


            - Scritto da: iL lordo


            ok, alllora trovami dove sta scritto che
            si

            puo' fare la copia in mp3

            Trovatela da solo!! Ma che petulante che
            sei, altro che l'autore della lettera.
            La legge prevede che l'acquirente si possa
            fare una copia, se poi la fai su
            musicassetta, in CD audio o in MP3 pensi che
            cambi qualche cosa?Bè cambia, la protezione non blocca la copia su audiocassetta per esempio...
          • Anonimo scrive:
            Re: Copia legale....
            - Scritto da: Gaia


            - Scritto da: Alias





            - Scritto da: iL lordo




            ok, alllora trovami dove sta scritto
            che

            si


            puo' fare la copia in mp3



            Trovatela da solo!! Ma che petulante che

            sei, altro che l'autore della lettera.

            La legge prevede che l'acquirente si possa

            fare una copia, se poi la fai su

            musicassetta, in CD audio o in MP3 pensi
            che

            cambi qualche cosa?

            Bè cambia, la protezione non blocca la copia
            su audiocassetta per esempio...Buffonate: la copia su musicassetta la puoi fare perche' non fai altro che registrare un flusso audio da una sorgente. Credi che si possa impedire di registare un brano da un flusso in uscita? Chiedilo a qualunque tecnico.Che poi usi un supporto od un altro, e' una mera scelta tecnica, solo che l'MP3 e' sotto accusa in quanto e' ovviamente piu' facile scambiare audio in questo formato che non spedirsi copie di musicassette.La legge non vieta l'MP3 e in uno stato di diritto, cio' che non e' vietato e' lecito, chiedilo ad uno studente di legge.
        • Anonimo scrive:
          Re: Copia legale....
          Veramente in un paese civile non è il cittadino a dover dimostrare che qualcosa si può fare, bensì l'autorità a dimostrare che non si può.Pertanto, una volta accertato che quello che ho pagato nell'acquisto del CD è il diritto ad ascoltare i brani in esso contenuti, dimostarmi tu che non li posso fruire in formato mp3.
          • Anonimo scrive:
            Re: Copia legale....
            - Scritto da: sasino
            Veramente in un paese civile non è il
            cittadino a dover dimostrare che qualcosa si
            può fare, bensì l'autorità a dimostrare che
            non si può.
            Pertanto, una volta accertato che quello che
            ho pagato nell'acquisto del CD è il diritto
            ad ascoltare i brani in esso contenuti,
            dimostarmi tu che non li posso fruire in
            formato mp3.E' semplice, non hai comprato degli mp3 e non hai il diritto a trasformare i brani in file... ne hai la facoltà (concetto diverso dal diritto) che loro possono impedire...Tutto qua...Ma comunque interpellate un qualsiasi laureato in legge per questo... ve lo potrà confermare... la legge dice copia ma non dice come e se non c'è una specificazione tu hai diritto a una copia non a una copia mp3 e quindi loro possono bloccare alcuni tipi di copia...
        • Anonimo scrive:
          Re: Copia legale....
          - Scritto da: iL lordo


          - Scritto da: Alessio

          La legge non entra nel merito del tipo di

          copia. La conformità riguarda il
          contenuto,

          non il supporto. Informati per favore.

          ok, alllora trovami dove sta scritto che si
          puo' fare la copia in mp3no ma ci 6 o ci fai?se le leggi autorizzano ad avere una copia per uso personale ma non specificano quale metodo utilizzare (cd-rom, mp3, e via dicendo) il problema che si tenga la copia in formato mp3o in cd o su carta o su pietra o su cassetta o bla bla non è essenziale.Spiegami cosa cambia se la copia dell'originale la faccio su un altro cd, su cassetta, in mp3, o in un altro formato audio?
          • Anonimo scrive:
            Re: Copia legale....
            Dimmi quale legge ti autorizza a fare la copia, please...Nessuna legge, sei tu che interpreti delle sentenze e ti senti autorizzato a farti la "copia di back-up"
          • Anonimo scrive:
            Re: Copia legale....
            - Scritto da: Il Lordo
            Dimmi quale legge ti autorizza a fare la
            copia, please...
            Nessuna legge, sei tu che interpreti delle
            sentenze e ti senti autorizzato a farti la
            "copia di back-up" OK, sei un provocatore pigro, quindi il peggio del peggio, ma per questa volta ti accontento:La possibilità o meno di realizzare riproduzioni private (la cosiddetta "copia privata") per uso personale senza fine di lucro e' consentita dalla legge.La questione e' stata ampiamente sviscerata ion questo prezioso articolo di PI:Copiare software, analisi d'un reatohttp://punto-informatico.it/p.asp?i=39352Dott.ssa Valentina FredianiConsulentelegaleinformatico.itIn questo articolo la Frediani non ha dubbi e scrive: "ricordiamo che l'unica copia di programma che può essere effettuata per legge, è la copia di sicurezza, che deve comunque trovare una collocazione precisa e non deve essere avviata nel computer salvo perdita o deterioramento dell'originale".La questione e' controversa comunque se e solo se si compie una interpretazione molto restrittiva della legge 248/00 18.8.2000."Chiunque abusivamente duplica, per trarne profitto, programmi per elaboratore o ai medesimi fini importa, distribuisce, vende, detiene a scopo commerciale o imprenditoriale o concede in locazione programmi contenuti in supporti non contrassegnati dalla Società Italiana degli autori ed editori (SIAE) è soggetto alla pena della reclusione da sei mesi a tre anni e della multa da L. 5.000.000 (2.582,28 ?) a L. 30.000.000 (15.493,71 ?)"La Frediani sempre nello stesso articolo commenta:"Cosa è cambiato? Una parola, ovvero dal termine "lucro" - adottato nella prima versione legislativa - si è passati a quello di "profitto" posto nella normativa odierna. Conseguenza è che se con "lucro" il legislatore intendeva punire solo coloro i quali dalle condotte di duplicazione, riproduzione, vendita, ecc., traessero un vantaggio patrimoniale, con "profitto" la punibilità si estende anche a coloro che dalla duplicazione traggono un vantaggio "casalingo", ovvero un semplice risparmio evitando di acquistare un originale del programma."Dove si ravvisa il profitto nella copia di sicurezza effettuata per se'?Molti giuristi sono convinti che la "copia di sicurezza" sia lecita su qualsiasi supporto effettuata da persona fisica per uso esclusivamente personale, purché senza scopo di lucro e senza fini direttamente o indirettamente commerciali.Vedi ad esempio come un sostituto procuratore della Repubblica, la dott.ssa Domenica GAMBARDELLA, dia la cosa per scontata nel suo manale "Tecniche di indagine nei procedimenti per i reati informatici" (dott.ssa Domenica GAMBARDELLA, sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Salerno), o meglio si riferisca alla medesima legge 248/00 per le sue affermazioni che corroborano la piena legalita' della copia di sicurezza.http://www.cybercrime-conference.tim.it/docs/gambardella.pdfPagina 8 del PDF o 112 del testo"...le novità introdotte dal D.L.vo 15.11.2000 n. 373 e dalla L. 18.8.2000 n. 248.? Art. 171-bis della legge 22 aprile 1941, n. 633 (6)L?articolo evidenzia l?intenzione del legislatore di individuare nel bollino SIAE il segno identificativo del prodotto regolare. La stessa legge permette di detenere una sola copia del software originalecome backup (copia di sicurezza).Tutto il materiale informatico su supporto magnetico (Audio video cassette, CD Rom, Floppy ecc. ecc.), qualora sprovvisto del sigillo è daritenersi detenuto in violazione della norma sul diritto d?autore. ..."Bene, adesso che io ti ho dato argomentazioni a favore della copia di sicurezza, citandoti leggi e pareri legali, indicami tu dove essa e' specificatamente vietata.Buona ricerca.
          • Anonimo scrive:
            Re: Copia legale....
            - Scritto da: Alias
            - Scritto da: Il Lordo

            Dimmi quale legge ti autorizza a fare la

            copia, please...

            Nessuna legge, sei tu che interpreti delle

            sentenze e ti senti autorizzato a farti la

            "copia di back-up"

            OK, sei un provocatore pigro, quindi il
            peggio del peggio, ma per questa volta ti
            accontento:

            La possibilità o meno di realizzare
            riproduzioni private (la cosiddetta "copia
            privata") per uso personale senza fine di
            lucro e' consentita dalla legge.
            La questione e' stata ampiamente sviscerata
            ion questo prezioso articolo di PI:

            Copiare software, analisi d'un reato
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=39352
            Dott.ssa Valentina Frediani
            Consulentelegaleinformatico.it

            In questo articolo la Frediani non ha dubbi
            e scrive: "ricordiamo che l'unica copia di
            programma che può essere effettuata per
            legge, è la copia di sicurezza, che deve
            comunque trovare una collocazione precisa e
            non deve essere avviata nel computer salvo
            perdita o deterioramento dell'originale".

            La questione e' controversa comunque se e
            solo se si compie una interpretazione molto
            restrittiva della legge 248/00 18.8.2000.
            "Chiunque abusivamente duplica, per trarne
            profitto, programmi per elaboratore o ai
            medesimi fini importa, distribuisce, vende,
            detiene a scopo commerciale o
            imprenditoriale o concede in locazione
            programmi contenuti in supporti non
            contrassegnati dalla Società Italiana degli
            autori ed editori (SIAE) è soggetto alla
            pena della reclusione da sei mesi a tre anni
            e della multa da L. 5.000.000 (2.582,28 ?) a
            L. 30.000.000 (15.493,71 ?)"

            La Frediani sempre nello stesso articolo
            commenta:
            "Cosa è cambiato? Una parola, ovvero dal
            termine "lucro" - adottato nella prima
            versione legislativa - si è passati a quello
            di "profitto" posto nella normativa odierna.
            Conseguenza è che se con "lucro" il
            legislatore intendeva punire solo coloro i
            quali dalle condotte di duplicazione,
            riproduzione, vendita, ecc., traessero un
            vantaggio patrimoniale, con "profitto" la
            punibilità si estende anche a coloro che
            dalla duplicazione traggono un vantaggio
            "casalingo", ovvero un semplice risparmio
            evitando di acquistare un originale del
            programma."

            Dove si ravvisa il profitto nella copia di
            sicurezza effettuata per se'?

            Molti giuristi sono convinti che la "copia
            di sicurezza" sia lecita su qualsiasi
            supporto effettuata da persona fisica per
            uso esclusivamente personale, purché senza
            scopo di lucro e senza fini direttamente o
            indirettamente commerciali.

            Vedi ad esempio come un sostituto
            procuratore della Repubblica, la dott.ssa
            Domenica GAMBARDELLA, dia la cosa per
            scontata nel suo manale "Tecniche di
            indagine nei procedimenti per i reati
            informatici" (dott.ssa Domenica GAMBARDELLA,
            sostituto procuratore della Repubblica
            presso il Tribunale di Salerno), o meglio si
            riferisca alla medesima legge 248/00 per le
            sue affermazioni che corroborano la piena
            legalita' della copia di sicurezza.

            http://www.cybercrime-conference.tim.it/docs/
            Pagina 8 del PDF o 112 del testo

            "...le novità introdotte dal D.L.vo
            15.11.2000 n. 373 e dalla L. 18.8.2000 n.
            248.

            ? Art. 171-bis della legge 22 aprile 1941,
            n. 633 (6)
            L?articolo evidenzia l?intenzione del
            legislatore di individuare nel bollino SIAE
            il segno identificativo del prodotto
            regolare. La stessa legge permette di
            detenere una sola copia del software
            originale
            come backup (copia di sicurezza).
            Tutto il materiale informatico su supporto
            magnetico (Audio video cassette, CD Rom,
            Floppy ecc. ecc.), qualora sprovvisto del
            sigillo è da
            ritenersi detenuto in violazione della norma
            sul diritto d?autore. ..."

            Bene, adesso che io ti ho dato
            argomentazioni a favore della copia di
            sicurezza, citandoti leggi e pareri legali,
            indicami tu dove essa e' specificatamente
            vietata.

            Buona ricerca.Ok, grazie, hai ragione sono pigro e provoco, ma con uno scopo ben preciso: sono convinto di avere ragione, infatti la ho.Le tue argomentazioni parlano solo di software, non musica, poi viene detto che la copia di back-up deve avere un ben precisa collocazione e deve essere usata solo in caso che l'originale venga danneggiato. Quindi non puoi fare la copia del disco di musica e ascoltarla in auto, e un'altra copia o l'originale ascoltarlo in casa. Se fai la copia la devi conservare e non ascoltare, la puoi ascoltare SOLO se l'originale ti si rovina.QUINDI AMMETTETE TUTTI QUELLO CHE è LA VERITA': ascotare la copia di back-up se l'originale non è danneggiato è un reato. Ragazzi è inutile nascondersi dietro ad un dito, è così, non ci sono storie.Poi mi chiedo, come mai nessuno si lamenta che non puo' fre la copia di back-up del dvd?
          • Anonimo scrive:
            Re: Copia legale....
            - Scritto da: il Lordo
            Le tue argomentazioni parlano solo di
            software, non musica, poi viene detto che la
            copia di back-up deve avere un ben precisa
            collocazione e deve essere usata solo in
            caso che l'originale venga danneggiato.
            Quindi non puoi fare la copia del disco di
            musica e ascoltarla in auto, e un'altra
            copia o l'originale ascoltarlo in casa. Se
            fai la copia la devi conservare e non
            ascoltare, la puoi ascoltare SOLO se
            l'originale ti si rovina.
            E usare il backup per evitare di rovinare l'originale non può esistere come ipotesi?A parte il fatto che quando si usa la copia l'originale non viene utilizzato nello stesso identico momento e quindi si potrebbe semplicemente giustificare l'uso della copia con il fatto che l'originale è rovinato o in cattivo stato. Non penso proprio che una casa discografica venga a casa a controllare.Inoltre dal momento che alcuni cd audio contengono protezioni software, a mio avviso devono oramai essere considerati soft a tutti gli effetti.
            QUINDI AMMETTETE TUTTI QUELLO CHE è LA
            VERITA': ascotare la copia di back-up se
            l'originale non è danneggiato è un reato.
            Ragazzi è inutile nascondersi dietro ad un
            dito, è così, non ci sono storie.
            questa è la tua interpretazione.Porta le prove che tale interpretazione della legge è avvallata dai giudici e dalla giurisprudenza.
            Poi mi chiedo, come mai nessuno si lamenta
            che non puo' fre la copia di back-up del
            dvd?perchè la copia di dvd si puo fare. E la prova è che se ne trovano sul mercato del tarocco di copiati su dvd-r a prezzi stracciati.
          • Anonimo scrive:
            Re: Copia legale....
            - Scritto da: PF


            - Scritto da: il Lordo



            Le tue argomentazioni parlano solo di

            software, non musica, poi viene detto che
            la

            copia di back-up deve avere un ben precisa

            collocazione e deve essere usata solo in

            caso che l'originale venga danneggiato.

            Quindi non puoi fare la copia del disco di

            musica e ascoltarla in auto, e un'altra

            copia o l'originale ascoltarlo in casa. Se

            fai la copia la devi conservare e non

            ascoltare, la puoi ascoltare SOLO se

            l'originale ti si rovina.


            E usare il backup per evitare di rovinare
            l'originale non può esistere come ipotesi?

            A parte il fatto che quando si usa la copia
            l'originale non viene utilizzato nello
            stesso identico momento e quindi si potrebbe
            semplicemente giustificare l'uso della copia
            con il fatto che l'originale è rovinato o in
            cattivo stato. Non penso proprio che una
            casa discografica venga a casa a
            controllare.Giustificare??? Ma come mi cadi così banalmente? Dopo centinaia di copia incolla da esimi siti giuridici ora mi dici è legale e anche non lo fosse non mi prenderanno mai?E io che ti consideravo uno serio... :-)) Ammettilo che tutta 'sta menata è solo per copiarsi i cd a gratti... dai...
          • Anonimo scrive:
            Re: Copia legale....
            - Scritto da: Da Vero



            Giustificare??? Ma come mi cadi così
            banalmente? Dopo centinaia di copia incolla
            da esimi siti giuridici ora mi dici è legale
            e anche non lo fosse non mi prenderanno mai?
            E io che ti consideravo uno serio... :-))
            Ammettilo che tutta 'sta menata è solo per
            copiarsi i cd a gratti... dai...Ri-co@lione! e 2.Impara a riconoscere con chi hai scambiato altre opinioni visto che non sono stato io a fare il copia incolla dai siti giuridici.E ri-coglione ! e 3. almeno quando posti a distanza di 1-2 minuti evita di cammbiare il nick...la maleducazione ti smaschera.e per tua informazione i cd me li compro originali. co@lionazzo! e 4!
          • Anonimo scrive:
            Re: Copia legale....
            - Scritto da: il Lordo

            Bene, adesso che io ti ho dato

            argomentazioni a favore della copia di

            sicurezza, citandoti leggi e pareri
            legali,

            indicami tu dove essa e' specificatamente

            vietata.



            Buona ricerca.

            Ok, grazie, hai ragione sono pigro e
            provoco, ma con uno scopo ben preciso: sono
            convinto di avere ragione, infatti la ho.

            Le tue argomentazioni parlano solo di
            software, non musica,Credi che sia molto diverso?
            poi viene detto che la
            copia di back-up deve avere un ben precisa
            collocazione e deve essere usata solo in
            caso che l'originale venga danneggiato.
            Quindi non puoi fare la copia del disco di
            musica e ascoltarla in auto, e un'altra
            copia o l'originale ascoltarlo in casa. Se
            fai la copia la devi conservare e non
            ascoltare, la puoi ascoltare SOLO se
            l'originale ti si rovina.In questo, hai ragione, a voler essere rigorosi, bisogna usare gli originali e conservare da parte il backup. Ovviamente pero' se quando fai jogging hai un lettore MP3 portatile ma non un lettore cd, hai comunque il diritto di ascoltare della musica che ti sei comprato, giusto? Per cui siamo di fronte di fatto ad un certo vuoto normativo che non e' al passo con giocattoli come l'iPod.
            QUINDI AMMETTETE TUTTI QUELLO CHE è LA
            VERITA': ascotare la copia di back-up se
            l'originale non è danneggiato è un reato.
            Ragazzi è inutile nascondersi dietro ad un
            dito, è così, non ci sono storie.La fai troppo drammatica e paternalista, nella tua foga di aver ragione: molti sostengono che la copia e' sempre lecita (vero), ed il suo uso non regolamentato (falso). Tuttavia, non nasconderti anche tu dietro un dito: prima pensavi che la copia in generale non fosse lecita e poi ti aggrappi alla distinzione tra audio e software, e se fossero video su VHS? La distinzione di fatto non sta sui contenuti ma sul materiale protetto o non protetto da copyright.E poi non ti mettere a urlare "visto avevo ragione" in merito all'uso della copia: solo perche' ai trovato a posteriroi una conferma di una tua idea (che non avevi mai espresso, bensi' contestavi la leicita' della copia in se') non ti puoi mettere a fare rimproveri con quel tono.Infine non hai saputo indicami tu dove la copia di sicurezza sia specificatamente vietata, ne' altri divieti se non la tua profonda insistenza e convinzione di aver ragione. Insomma, discutiamo, ma vediamo gli argomenti, non le urla.La verita' come sempre sta nel mezzo, un po' hai ragione tu e un po' gli altri "ragazzi".
            Poi mi chiedo, come mai nessuno si lamenta
            che non puo' fre la copia di back-up del
            dvd?Perche' si possono fare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Copia legale....
            - Scritto da: Alias

            Poi mi chiedo, come mai nessuno si lamenta

            che non puo' fre la copia di back-up del

            dvd?

            Perche' si possono fare.Si si possono fare.Ad esempio quest'estate al mare ho visto che in spiaggia e in giro per le strade venivano vendute copie di film in formato dvd su supporto dvd-r e ovviamente ad un prezzo inferiore all'originale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Copia legale....
            - Scritto da: Il Lordo
            Dimmi quale legge ti autorizza a fare la
            copia, please...
            Nessuna legge, sei tu che interpreti delle
            sentenze e ti senti autorizzato a farti la
            "copia di back-up" ma fai finta di fare l'avvvocato?la legge definisce cosa non puoi fare e in taluni casi cosa puoi fare. Qualora la legge non contempli nulla, ciò non significa che è illegale.E nel caso specifico (non so quale sia l'articolo ma il principio è valido pure in altri paesi, francia ad esempio) se hai aquistato l'originale puoi farti la copia di riserva.Allora dimmi tu dove sta scritto che la copia di backup è illegale visto che ne sai più di tutti noi messi assieme, ma sei il solo, guarda caso, a paensarla diversamente
          • Anonimo scrive:
            Re: Copia legale....
            - Scritto da: PF


            - Scritto da: Il Lordo

            Dimmi quale legge ti autorizza a fare la

            copia, please...

            Nessuna legge, sei tu che interpreti delle

            sentenze e ti senti autorizzato a farti la

            "copia di back-up"
            ma fai finta di fare l'avvvocato?

            la legge definisce cosa non puoi fare e in
            taluni casi cosa puoi fare. Qualora la legge
            non contempli nulla, ciò non significa che è
            illegale.

            E nel caso specifico (non so quale sia
            l'articolo ma il principio è valido pure in
            altri paesi, francia ad esempio) se hai
            aquistato l'originale puoi farti la copia di
            riserva.

            Allora dimmi tu dove sta scritto che la
            copia di backup è illegale visto che ne sai
            più di tutti noi messi assieme, ma sei il
            solo, guarda caso, a paensarla diversamenteUffa che palle!Capitelo una buona volta! La copia di backup è legale (una!)Ma è altrettanto legale impedirla (vedi la recente direttiva UE sul copyright) basta che non la si impedisca completamente ... ergo: fatevi 'na cassetta e zitti!!! O violate la legge ma nun me scassate...(dilettanti...)
          • Anonimo scrive:
            Re: Copia legale....
            - Scritto da: Avv. Piero La Scure


            - Scritto da: PF





            - Scritto da: Il Lordo


            Dimmi quale legge ti autorizza a fare
            la


            copia, please...


            Nessuna legge, sei tu che interpreti
            delle


            sentenze e ti senti autorizzato a
            farti la


            "copia di back-up"

            ma fai finta di fare l'avvvocato?



            la legge definisce cosa non puoi fare e in

            taluni casi cosa puoi fare. Qualora la
            legge

            non contempli nulla, ciò non significa
            che è

            illegale.



            E nel caso specifico (non so quale sia

            l'articolo ma il principio è valido pure
            in

            altri paesi, francia ad esempio) se hai

            aquistato l'originale puoi farti la copia
            di

            riserva.



            Allora dimmi tu dove sta scritto che la

            copia di backup è illegale visto che ne
            sai

            più di tutti noi messi assieme, ma sei il

            solo, guarda caso, a paensarla
            diversamente


            Uffa che palle!
            Capitelo una buona volta!
            La copia di backup è legale (una!)
            Ma è altrettanto legale impedirla (vedi la
            recente direttiva UE sul copyright) basta
            che non la si impedisca completamente ...
            ergo: fatevi 'na cassetta e zitti!!! O
            violate la legge ma nun me scassate...


            (dilettanti...)ma piantala maleducato!sbruffone arrogante, leggi i vari post prima di arrabbiarti con le persone sbagliate. Sei proprio un co@lione!
        • Anonimo scrive:
          Re: Copia legale....
          - Scritto da: iL lordo
          ok, alllora trovami dove sta scritto che si
          puo' fare la copia in mp3Ahem... In uno stato di diritto ciò che NON E' ESPRESSAMENTE VIETATO è consentito. Il problema è tuo, dunque, che DEVI DIMOSTRARE CHE E' VIETATO farsi una copia per uso personale.
  • Anonimo scrive:
    Quanto la fai lunga.....
    ... col tempo che hai speso a scrivere questa lettera ci andavi al negozio e ti facevi rendere i soldi. A parte il tono davvero petulante della missiva, se c'è scritto che non funziona su MAC e tu non lo hai letto che a casa (con la lente di ingrandimento poi, ma per piacere...) mica sara' colpa della EMI.Per la redazione di PI: la prossima volta che pubblicate un articolo di questo tipo fatelo di una persona che almeno riesce a leggere anche le scritte piccole.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanto la fai lunga.....
      Questa sì che è una bella idiozia!1: PI fa bene a pubblicare una lettera che dà eco alla patente violazione di un diritto degli acquirenti da parte di una major discografica; il diritto viene violato anche se sul cd c'è scritto in piccolo;2: cosa scriveresti tu alla EMI? "aho, aridateme li sordi"cerca di canalizzare la tua saggezza verso temi più adeguati.
      • Anonimo scrive:
        Re: Quanto la fai lunga.....
        cosa deve fare l'ho detto: se non ci vede bene che si porti la lente dentro il negozio, o che si faccia accompagnare da qualcuno con piu' diottrie.riguardo alle mie opinioni io le esprimo in totale liberta', come del resto fai te, e non accetto suggerimenti in merito.
        • Anonimo scrive:
          Re: Quanto la fai lunga.....
          Appunto. Ho la libertà di dire che dici cazzate. Ogni acquisto si basa su un contratto implicito, che prevede molti diritti accessori non riportati esplicitamente fra cui appunto, quello della copia a uso personale. Se non viene ottemperato questo diritto il contratto è nullo.Se ignori questo faresti bene a non esprimere pareri. O forse sono io che farei meglio a lasciarti esprimere...
          • Anonimo scrive:
            Re: Quanto la fai lunga.....
            non mi piace usare il tuo linguaggio scurrile, ma stai dicendo inesattezze (cazzate per farti capire)
      • Anonimo scrive:
        Re: Quanto la fai lunga.....
        - Scritto da: Alessio
        Questa sì che è una bella idiozia!
        1: PI fa bene a pubblicare una lettera che
        dà eco alla patente violazione di un diritto
        degli acquirenti da parte di una major
        discografica; il diritto viene violato anche
        se sul cd c'è scritto in piccolo;e dove sta la violazione di grazia?ti ho gia' spiegato che e' illegale fare mp3 da cd, anche per uso personale.
        2: cosa scriveresti tu alla EMI? "aho,
        aridateme li sordi"
        cerca di canalizzare la tua saggezza verso
        temi più adeguati.alla emi scriverei solo se non ho interesse a risolvere il rpoblema, se lo voglio risolvere vado in negozio e mi faccio cambiare il disco, il fatto è che la gente ha un sacco di tempo da perdere.
        • Anonimo scrive:
          Re: Quanto la fai lunga.....
          1: sul diritto di copia ti ho già risposto2: è giusto segnalare e dare eco ad una violazione di un diritto; quello che ha voglia di fare l'acquirente sono affari suoi e comunque non nel merito della discussione sul diritto di copia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quanto la fai lunga.....
            ti sbagli di grossoil contratto implicito prevede che tu possa solo ascoltare il CD in uso domestico, quindi in casa tua, non prevede NESSUN e dico NESSUN diritto di farne copie in qualsiasi modo, nemmeno la fotocopia della cover.
        • Anonimo scrive:
          Re: Quanto la fai lunga.....
          - Scritto da: iL lordo


          - Scritto da: Alessio

          Questa sì che è una bella idiozia!

          1: PI fa bene a pubblicare una lettera che

          dà eco alla patente violazione di un
          diritto

          degli acquirenti da parte di una major

          discografica; il diritto viene violato
          anche

          se sul cd c'è scritto in piccolo;

          e dove sta la violazione di grazia?
          ti ho gia' spiegato che e' illegale fare mp3
          da cd, anche per uso personale.
          e dove l'hai letta questa trovata!

          2: cosa scriveresti tu alla EMI? "aho,

          aridateme li sordi"

          cerca di canalizzare la tua saggezza verso

          temi più adeguati.

          alla emi scriverei solo se non ho interesse
          a risolvere il rpoblema, se lo voglio
          risolvere vado in negozio e mi faccio
          cambiare il disco, il fatto è che la gente
          ha un sacco di tempo da perdere.sei limitato nell'apprezzamento della problematica.Mai sentito parlare di protezione del consumatore?
          • Anonimo scrive:
            Re: Quanto la fai lunga.....
            - Scritto da: PF

            e dove sta la violazione di grazia?

            ti ho gia' spiegato che e' illegale fare
            mp3

            da cd, anche per uso personale.


            e dove l'hai letta questa trovata!
            sei tu che devi trovare dove c'è scritto che si puo' fare l'mp3.Se non la trovi, e non la troverai, ti devi attenere al contratto di licenza del CD, ovvero si puo' usare SOLO per essere ascoltato.
  • Anonimo scrive:
    Etichette serie ce ne sono ancora
    Mesi fa ho comprato il cd di Giorgia e dei Red Hot Chili Peppers a 12.50 euro l'uno (offerta sottocosto di un supermercato), ma prima di acquistarli ho guardato mooolto bene la copertina per vedere se i cd erano protetti (li avrei lasciati lì, anche se fossero costati 5 euro) e non c'era niente; infatti, i cd non sono protetti e mi sono fatto una copia in mp3 da ascoltare sul mio lettore cd/mp3...Casa discografica? BMG per Girgia, i Red Hot non ricordo.pieggi
    • Anonimo scrive:
      Re: Etichette serie ce ne sono ancora
      Dai ammettilo che sei della BMg e fai pubblicità a basso costo... uno che ascolta i rhcp e giorgia insieme!!!E poi siete quelli che hanno incasinato l'ultimo album di Natalie Imbruglia rendendolo inascoltabile su TUTTI I PC (non solo su quelli di quei romanticoni degli utenti mac)...- Scritto da: pieggi
      Mesi fa ho comprato il cd di Giorgia e dei
      Red Hot Chili Peppers a 12.50 euro l'uno
      (offerta sottocosto di un supermercato), ma
      prima di acquistarli ho guardato mooolto
      bene la copertina per vedere se i cd erano
      protetti (li avrei lasciati lì, anche se
      fossero costati 5 euro) e non c'era niente;
      infatti, i cd non sono protetti e mi sono
      fatto una copia in mp3 da ascoltare sul mio
      lettore cd/mp3...
      Casa discografica? BMG per Girgia, i Red Hot
      non ricordo.
      pieggi
  • Anonimo scrive:
    Ma perchè?
    Ma perchè sei andato a comprare un CD? Chi li compra più i CD? Da oggi c'è WinMX, col quale trovi TUTTO già in mp3. Capisco la correttezza, ma 20? sono 20?. Capisco lo sforzo artistico, ma l'oggetto che acquisti, alla casa discografica, costa pochi centesimi...........CONVERTITI! Sei ancora in tempo!!!
  • Anonimo scrive:
    E la legge?
    Non esiste una legge che impedisca queste piccole truffe (piccole?) nei confronti dell'utente finale? Perche` qualche associazione di consumatori non cerca di fare qualcosa?
  • Anonimo scrive:
    CD protetti su lettori MP3
    Ciaovorrei sapere se vi è qualcuno nel forum che ha acquistato un qualsiasi lettore che legge CD di MP3.Se si quanti di questi riescono ad ascoltarsi un CD protetto? Su che marche?Io ho acquistato un Iriver della Ixus (miglior MP3 player da CD - dicono) e non me li legge. Un mio amico invece ha un pioneer e anche a lui non li legge.Fatemi sapere in tanti.
    • Anonimo scrive:
      Re: CD protetti su lettori MP3
      Io ho un grunding ma non ho mai provato i cd protetti, li evito accuratamente prima di acquistarli.Ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: CD protetti su lettori MP3
        la stessa cosa io (non li darò mai in pasto al mio waitec col rischio di rovinare il motore... facendolo andare avanti e indietro alla ricerca di una traccia!) ^_^
        • Anonimo scrive:
          Re: CD protetti su lettori MP3
          - Scritto da: godzilla
          la stessa cosa io (non li darò mai in pasto
          al mio waitec col rischio di rovinare il
          motore... facendolo andare avanti e indietro
          alla ricerca di una traccia!) ^_^i lettori mp3 leggono le tracce come dei comuni lettori audio, la traccia con errori viene semplicemente ignorata... il tuo cessetto non si rovinerebbe.
          • Anonimo scrive:
            Re: CD protetti su lettori MP3
            - Scritto da: _@_
            - Scritto da: godzilla

            la stessa cosa io (non li darò mai in
            pasto

            al mio waitec col rischio di rovinare il

            motore... facendolo andare avanti e
            indietro

            alla ricerca di una traccia!) ^_^

            i lettori mp3 leggono le tracce come dei
            comuni lettori audio, la traccia con errori
            viene semplicemente ignorata... il tuo
            cessetto non si rovinerebbe.il mio cessetto forse no dato che non lo uso per leggere né CD né MP3. il mio lettore MP3, invece, forse sì. e nel dubbio, dato che non mi è stato regalato, evito di fare la prova.
  • Anonimo scrive:
    E mo' leggetevi questa:
    Leggetevi questa notizia:http://slashdot.org/article.pl?sid=02/11/08/1759224&mode=thread&tid=141Ecco cosa rispondono quelli del customer service della EMI in Germania:"If you plan to continue protesting about future audio media releases with copy protection, forget it; copy protection is a reality, and within a matter of months more or less all audio media worldwide are copy protected. And this is a good thing for the music industry. In order to make this happen we will do anything within our power - whether you like it or not."
    • Anonimo scrive:
      Re: E mo' leggetevi questa:
      se la gente cominciasse a mandarli a quel paese, ovvero a non comprare CD vediamo quando vedranno gli indici scendere se continueranno "whether you like it or not."
      • Anonimo scrive:
        Re: E mo' leggetevi questa:
        - Scritto da: ishitawa
        se la gente cominciasse a mandarli a quel
        paese, ovvero a non comprare CD vediamo
        quando vedranno gli indici scendere se
        continueranno "whether you like it or not."hai perfettamente ragione.Devono smettere di trattare l'utente come una pezza da piedi che deve comprare ad ogni costo....
        • Anonimo scrive:
          Re: E mo' leggetevi questa:
          Per nostra fortuna, che a loro piaccia o no, posso scaricarmi tutta la musica che loro hanno pubblicato dalla fondazione ad oggi in qualche ora a 130k al secondo... Vadano a cagare loro e i 20 euro che costa ogni CD!Il problema è: in Germania vale come in Italia la possibilità di fare una copia per uso personale? In quel caso sarebbero le istituzioni locali a doversi far sentire, a meno che la EMI non le abbia già comprate.
    • Anonimo scrive:
      Non male come idea
      - Scritto da: pescefresco
      Leggetevi questa notizia:
      http://slashdot.org/article.pl?sid=02/11/08/1

      Ecco cosa rispondono quelli del customer
      service della EMI in Germania:
      "If you plan to continue protesting about
      future audio media releases with copy
      protection, forget it; copy protection is a
      reality, and within a matter of months more
      or less all audio media worldwide are copy
      protected. And this is a good thing for the
      music industry. In order to make this happen
      we will do anything within our power -
      whether you like it or not."Pittoresco. Vorrei vedere se ci fossero meno utonti, e le vendite scendessero del 50%.Ma forse è parte della strategia, forse pensano: mettiamo la copy protection, non ci comprano più i CD perchè non si possono ascoltare su tutti i player nuovi (ma non nuovissimi), così possiamo convincere i politici che abbiamo fatto tutto il possibile, la caduta verticale è colpa della pirateria, ora tocca alla legge proibire il proibibile. "Cute".Comunque vada, hanno ottime carte in mano.Commenti?
  • Anonimo scrive:
    così impari a comprare i cd originali
    come da titolo :D
  • Anonimo scrive:
    Ridicolo!
    Veramente, scrittine minuscole bianche su sfondo bianco sono una presa per il culo bella e buona... Ma che vadano tutti affanculo che è meglio. Spero vivamente che l'utente venga risarcito.
  • Anonimo scrive:
    Meglio non comprare originale!
    A comprare originale si spendono un sacco di soldi e sono buttati. Se il povero disgraziato avesse fatto la scelta che fa la massa, cioè piratare, non avrebbe avuto alcun problema e non avrebbe neanche pagato!!!A che pro acquistare originale per sostenere una manica di truffatori? Capisco pagare l'autore, ma la maggior parte dei soldi vanno proprio a SIAE e case discografiche, che sono i responsabili di truffe come quella segnalata: un cd audio che non si può ascoltare sui computer, e che non si può riprodurre sebbene nella legalità.Come se questo può in qualche modo servire ad arginare la pirateria: quante copie trovate su opennap di robbie williams?
  • Anonimo scrive:
    Il diritto di ascoltare
    Viene persino prima quello di riprodurre per copia privata. Spero che alla emi ne tengano conto, e anche le altre case, senno' finiremo a spendere sempre di piu' per aver sempre di meno
Chiudi i commenti