IBM svela il chip di Xbox 360

Big Blue ha svelato ulteriori dettagli tecnici sul processore che equipaggerà l'ormai imminente Xbox 360, un chip basato sull'architettura PowerPC ma realizzato in base alle richieste di Microsoft
Big Blue ha svelato ulteriori dettagli tecnici sul processore che equipaggerà l'ormai imminente Xbox 360, un chip basato sull'architettura PowerPC ma realizzato in base alle richieste di Microsoft


San Jose (USA) – A meno di un mese di distanza dal lancio di Xbox 360 , IBM ha rivelato alcuni nuovi dettagli riguardanti il processore dell’imminente console di Microsoft : un chip che, come noto, appartiene alla grande famiglia PowerPC.

IBM ha spiegato che il cuore tecnologico di Xbox 360 è stato personalizzato sulle esigenze di Microsoft e, pertanto, si differenzia da qualsiasi altro PowerPC oggi sul mercato. La collaborazione tra IBM e Microsoft per lo sviluppo del nuovo processore, entrato in produzione negli scorsi giorni presso l’impianto di East Fishkill (Stato di New York) di Big Blue e lo stabilimento di Singapore di Chartered Semiconductor Manufacturing, è iniziata fin dal 2003 ed ha coinvolto vari centri di ricerca e sviluppo sparsi per gli Stato Uniti.

“Il chip di Xbox 360 è stato progettato specificamente per soddisfare le esigenze del gioco e dell’entertainment ad alta definizione”, ha dichiarato Todd Holmdahl, corporate vice president, Hardware for Xbox di Microsoft. “La collaborazione con IBM ci ha permesso di progettare un processore in grado di assicurare agli sviluppatori la potenza di calcolo specialistica che serve loro per realizzare videogame grandiosi”.

“La stretta tempistica definita da Microsoft stabiliva solo 24 mesi di tempo per il completamento dell’intero processo relativo al nuovo chip di Xbox 360, dalla definizione concettuale fino alla produzione”, ha sottolineato Ilan Spillinger, IBM distinguished engineer e director dell’IBM Design Center for Xbox 360.

Il processore per Xbox 360 contiene 3 core a 64 bit PowerPC modificati, ognuno dei quali è in grado di elaborare due thread simultaneamente con velocità di clock di 3,2 GHz. Il chip, che comprende 1 MB di cache L2 condivisa, è costituito da oltre 165 milioni di transistor ed è fabbricato con la tecnologia SOI (Silicon on Insulator) a 90 nanometri sviluppata da IBM allo scopo di ridurre il calore generato e migliorare le performance. Il colosso sostiene che l’architettura del front-side bus di PowerPC, in grado di fornire una larghezza di banda di 21,6 GB/s, è stata modificata “in modo da soddisfare i severi requisiti di throughput e latenza del software stabiliti per la piattaforma di gioco Xbox 360”. Infine, il processore integra “la funzione specializzata di accelerazione VMX per i videogiochi” e un’unità vettoriale a 128 bit.

Xbox 360 verrà lanciata in USA il 22 novembre e in Europa il 2 dicembre.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 10 2005
Link copiato negli appunti