IBM zittisce gli hard disk

Big Blue non esita a definire la sua nuova famiglia di hard disk per notebook la più silenziosa al mondo, e capace di offrire in poco più di un centinaio di grammi capacità che sfiorano i 50 GB e velocità quasi da desktop


Palo Alto (USA) – IBM definisce la sua nuova linea di hard disk per notebook Travelstar “la più silenziosa al mondo”. La tecnologia per la soppressione dei rumori, la Drive Noise Suppression System (DNSS), non è nuova ma in questi anni è stata affinata notevolmente fino ad ottenere dischi dalla rumorosità quasi impercettibile.

Il nuovo Travelstar 48 GH, il top di gamma, offre una capacità pari a 48 GB e velocità di 5.400 rotazioni per minuto (RPM) con transfer rate massimo di 240 Mbit/s. Più in basso si trovano i modelli da 4.800 RPM da 30 e 15 GB.

Oltre che alla silenziosità, caratteristica su cui IBM ha investito moltissimo in ricerca in questi anni, i laboratori di Big Blue hanno lavorato anche per rendere questi nuovi hard disk il più leggeri possibile: il modello 48 GH, ad esempio, pesa 155 grammi, quanto un hard disk tradizionale da 4.200 giri ed inferiore capacità.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Darth Vader
    Mi sembri uno di quelli "scottati" da unix:Hai comprato la rivista con il cd con una qualsiasi distro l'hai messo su (forse) l'hai usato per 4 minuti e l'hai cancellato con un "ridicolo windows è decisamente superiore" anche se nella tua mente pensavi "non ci capisco nulla"Rimettilo su e cerca di usarlo seriamente vogliamo vedere che se ti impegni ritorni qui a postare commenti almeno "concreti" e basati su una esperienza personale (contro o a favore di linux/unix non importa)?Ah è uscito FreeBSD 4.3 provatelo non ve ne pentirete
  • Anonimo scrive:
    Re: Grande occasione per Linux

    Mai provato a installare win95 su un
    pentiumII ? No eh? :-)Quanto costa oggi (19/04/2001) una licenza di win 95 ?Io ho un PC 486/133 con 16 MB ram, vorrei installarci win 3.11 e word 2.0.Mi sai dire quanto costano e dove me li posso procurare legalmente ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Grande occasione per Linux
    Ciao,vorrei commentare la tua gentile risposta:
    ...so che molta gente lo copia il SO
    microsoft...E' vero, ma non è scritto da qualche parte che Microsoft introdurrà un meccanismo di licensing con attivazione successiva che legherà strettamente il sistema operativo alla macchina.Così avviene per certi sw commerciali?Certo, tutte le protezioni si possono superare...

    4) aggiungiamo un'interfaccia Linux

    Windows-like che schermi certe

    technicalities proprie di UNIX
    Cioè?Chi conosce UNIX sa che è molto command-line oriented. Anche Linux non sfugge.Bisogna fare in modo che l'utente medio (cioè mediamente ignorante) possa fare tutto o quasi via GUI.Al limite l'utente esperto viaggia con la linea comando, ma non deve essere un must.
    Aggiungi aggiungi ti trovi una scopiazzata
    di windows... che andrà più piano pero'.
    (Emula, emula). Non molto onorevole.La metafora delle finestre è stata inventata dalla Apple: quindi in realtà copieremmo il Mac OS, e non Windows.Microsoft non ha inventanto l'interfaccia grafica.Inoltre Mac OS è diventato UNIX a tutti gli effetti: quindi, facendo le somme, avere uno UNIX (Linux) idiot-proof non è poi una cosa fuori del mondo.
    Ah, forse che la gente che ha già un SO può
    valutare se aggiornarlo o no... e magari si
    tiene quello attuale, se poi le richieste di
    XP sono come PI dice (cosa che non mi sembra
    proprio).
    Non credi? Guarda che nessuno ti obbliga ad
    aggiornare nulla. Non è mica come per la
    benzina verde.Spiacente di deluderti, ma mi pare che il trend della Microsoft sia quello di obbligarti ad aggiornare il S.O. nell'arco di 3-4 anni.Vedi supporto Windows 98 che scade nel 2003.Comunque non parlo di...subito.Ci vorrà tempo, ma certi segnali sono incoraggianti (vedi l'investimento 1 miliardo di $ di IBM).Il problema è trovare un modello di business che possa remunerare chi fa e supporta open-source, visto che nessuno lavora gratis.La strada è ancora lunga, ma se vogliamo avere sw di qualità è necessario instaurare un regime di vera o almeno parziale concorrenza.Altrimenti continueremo a usare oggetti del tipo Outlook e compagnia.Cordiali Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Grande occasione per Linux
      - Scritto da: Marco Bruti

      E' vero, ma non è scritto da qualche parte
      che Microsoft introdurrà un meccanismo di
      licensing con attivazione successiva che
      legherà strettamente il sistema operativo
      alla macchina.Non sarà un legame indissolubile.La macchina può essere cambiata.Fino a 4 modifiche non accadrà nulla, dopo 4 sarà solo necessario ripetere la procedura di attivazione di Windows XP.
      Chi conosce UNIX sa che è molto command-line
      oriented. Anche Linux non sfugge.
      Bisogna fare in modo che l'utente medio
      (cioè mediamente ignorante) possa fare tutto
      o quasi via GUI.
      Al limite l'utente esperto viaggia con la
      linea comando, ma non deve essere un must.Concordo.Ricordo una "delucida" tecnica per telefono che ho dovuto dare a mia mamma.Doveva semplicemente cambiare il formato di una cella in Excel, allora le ho detto testualmente "Vai sul menu Formato e fai clic su Celle"... dopo qualche secondo lei mi fa "Ma... non trovo scritto MENU da nessuna parte..."Inutile dire che il tonfo che ne seguì erano le mie "braccia" che cadevano a terra... ^_^;;;
      La metafora delle finestre è stata inventata
      dalla Apple: quindi in realtà copieremmo il
      Mac OS, e non Windows.
      Microsoft non ha inventanto l'interfaccia
      grafica.Er... non è del tutto esatto.La metafora delle finestre e delle icone è nata nei laboratori di ricerca della Xerox a Palo Alto.Apple a Microsoft hanno copiato entrambe.
      Spiacente di deluderti, ma mi pare che il
      trend della Microsoft sia quello di
      obbligarti ad aggiornare il S.O. nell'arco
      di 3-4 anni.E' quello che fanno tutti con qualsiasi applicativo o gioco.Il motivo: vendere, vendere, vendere!
      Ci vorrà tempo, ma certi segnali sono
      incoraggianti (vedi l'investimento 1
      miliardo di $ di IBM).IBM ha investito per se stessa, mica per altri.E state tranquilli che se l'hanno fatto sono sicuro di riportarli a casa quei soldi.Non hanno di certo fatto beneficenza.
      Il problema è trovare un modello di business
      che possa remunerare chi fa e supporta
      open-source, visto che nessuno lavora
      gratis.Concordo.
      La strada è ancora lunga, ma se vogliamo
      avere sw di qualità è necessario instaurare
      un regime di vera o almeno parziale
      concorrenza.Il tutto dipende da cosa si intende con "software di qualità".A sentire molti, qui si ricerca il software "perfetto"... pura utopia IMHO.ByeeZeross
    • Anonimo scrive:
      Re: Grande occasione per Linux


      E' vero, ma non è scritto da qualche parte
      che Microsoft introdurrà un meccanismo di
      licensing con attivazione successiva che
      legherà strettamente il sistema operativo
      alla macchina.
      Così avviene per certi sw commerciali?
      Certo, tutte le protezioni si possono
      superare...Così è infatti. Credo che MS si sia anche stufata di essere definita un monopolio quanda venderà sì e no il 50% dei win che circolano.



      4) aggiungiamo un'interfaccia Linux


      Windows-like che schermi certe


      technicalities proprie di UNIX

      Cioè?
      Chi conosce UNIX sa che è molto command-line
      oriented. Anche Linux non sfugge.
      Bisogna fare in modo che l'utente medio
      (cioè mediamente ignorante) possa fare tutto
      o quasi via GUI.
      Al limite l'utente esperto viaggia con la
      linea comando, ma non deve essere un must.Aggiungerei che l'interfaccia grafica non serve SOLO a rendere più agevoli certe operazioni, ma secondo me contribuisce anche a presentare i risultati delle stesse in modo meno caotico e più leggibile. Sotto questo punto di vista anche un utente esperto può trarne benefici.Certo che operazioni del tipo "cancella tutti i files *.bbb" le fai più in fretta da command line (esempio stupido ma efficace.. no?).
      La metafora delle finestre è stata inventata
      dalla Apple: quindi in realtà copieremmo il
      Mac OS, e non Windows.
      Microsoft non ha inventanto l'interfaccia
      grafica.Si'. Ma ha vinto la causa contro l'Apple, e adesso la usano tutti. Nessuno dice che l'ha inventata MS (io no almeno) e francamente non me lo sono mai posto il problema. Mi basta che ci sia.
      Inoltre Mac OS è diventato UNIX a tutti gli
      effetti: quindi, facendo le somme, avere uno
      UNIX (Linux) idiot-proof non è poi una cosa
      fuori del mondo.Sotto questo aspetto il vero concorrente di Linux è proprio MacOSX più che win.
      Spiacente di deluderti, ma mi pare che il
      trend della Microsoft sia quello di
      obbligarti ad aggiornare il S.O. nell'arco
      di 3-4 anni.
      Vedi supporto Windows 98 che scade nel 2003.
      Comunque non parlo di...subito.Beh... 5 anni. Un'eternità nell'informatica. Tra 5 anni neanche so che PC ci saranno, fai tu! Pensa a cosa c'era 5 anni fa.
      Il problema è trovare un modello di business
      che possa remunerare chi fa e supporta
      open-source, visto che nessuno lavora
      gratis.E che secondo me è ancora tutto da vedere nel suo funzionamento... ho idea che IBM e altre major inaugureranno un simpatico periodo di sottomanovalanza informatica, pagando zero e prendendo molto.
      La strada è ancora lunga, ma se vogliamo
      avere sw di qualità è necessario instaurare
      un regime di vera o almeno parziale
      concorrenza.Si'. Ma oggi, ripeto, SO concorrenti ci sono. Non è colpa mia se la BE è fallita (notizia di oggi) o quantomeno versa in gravi ambasce.
      Altrimenti continueremo a usare oggetti del
      tipo Outlook e compagnia.Beh io li uso... non ci sputo sopra. Anche Evolution ci assomiglia molto.Ciao.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non è un cartone animato :-)

    E' un po' come sui forum di utenti Mac
    quando si legge cose tipo "perchè Apple non
    porta OS X su Intel così da spazzare via
    Windows e farci godere tutti?"
    Perchè non è così che funzionano le cose,
    semplicemente...No...e' perche' se lo fanno non vendono piu macchine Apple....:-)Chi lo fa fare al macintoshiano a comprare 7 milioni di Powermac quando con 2.5 milioni si compra il pc e ci mette macos lo stesso?Certo, la differenza di architettura...di cui l'utente medio MAc non sa quasi nulla....Linux non puo' fare quello che fa Windows per un motivo molto semplice: ne erediterebbe i problemi.Hai voglia di dire alla gente di non entrare come root per lavorare....e a quel punto che fai per proteggere il sistema dall'utente?Crei un utente "system", con diritti superiori ad"administrator" e che non puo' fare nessun tipo di login....ti ricorda qualcosa?:-)Lev
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è un cartone animato :-)

      Hai voglia di dire alla gente di non entrare
      come root per lavorare....e a quel punto che
      fai per proteggere il sistema dall'utente?Perchè mai vorresti difendere il mio sistema dalla mia incompetenza? Io voglio, come utente windows, usare il computer, non saperlo usare! :)E' una frase ironica, ma spero sia chiaro il senso. La mia proposta non era per un SO da mainframe ma per uno che sacrificasse parte della sicurezza per l'interfaccia Windows.Se voglio la sicurezza di Linux, installo il Linux attuale ;)
  • Anonimo scrive:
    VUOI WINDOWS XP?.........................
    NO NO NON NO NO NO NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
    • Anonimo scrive:
      Re: VUOI WINDOWS XP?.........................
      - Scritto da: Alien
      NO NO NON NO NO NO NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOONemmeno io, va....
  • Anonimo scrive:
    Ma quale è il problema? (tanto rumore per nulla)
    CPU Pentium II a 300 MHz e 128 MB di RAM.Quanti di voi hanno un PC con requisiti inferiori?E anche se servissero 256 MB da RAM, oggi 128 MB costano meno di 100.000 lire.E chi ha un PC senza questi requisiti minimi dubito sia interessato ad acquistare WindowsXP:-)Ma la cosa strana è che, come al solito, chi si lamenta di più su questo forum sono i linusauri...Forse usano ancora dei 486 con 8 MB di RAM e stanno pensando di passare a Windows, e sono seccati di dover spendere. Non si spiegherebbero altrimenti le loro lagne.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non è un cartone animato :-)

    E' nato per fornire soluzioni REALI a
    esigenze REALI...Probabilmente mi sfugge il significato di problemi reali: io uso Windows e credo di avere anche io dei problemi reali...:-)
    Chi si dovrebbe sbattere per fare una
    distribuzione Windows-like, e a che scopo?Un'alternativa per sostituire Windows con effetto *immediato*, senza attendere che l'utente scopra come si configura l'interfaccia grafica del Linux sottostante. Non credo che esista qualcuno che possa dire che Linux abbia meno funzionalità di Windows. Io però posso dire di sapere configurare W98 per soddisfare le mie voglie: con Linux la cosa è differente e capisco che al 90% del mondo Win vengano i sudori freddi al solo pensiero.
    Perchè non è così che funzionano le cose,
    semplicemente...Eh, si. Forse mi sbaglio io e i SO devono restare separati per restare se stessi. Mi fa rabbia che non si possa avere la velocità e l'affidabilità di Linux con l'immediatezza (o la presunta tale) di Windows!Stavros
  • Anonimo scrive:
    Da ridere..
    Questo e' preso da http://www.universe3d.com/il caro e vecchio Electric Image ora approdato anche su NT/Win2k. Scommetto che solo 1% degli utenti APPLE riuscirebbe ad installarlo. Alla faccia della semplicita'.SYSTEM REQUIREMENTS The minimums required to run Universe on Macintosh are:- PowerPC processor - MacOS 9.0 or higher - CarbonLib 1.1.1 or higher (Universe comes with 1.2. MacOS 9.0 installs CarbonLib 1.1). MacOS 9.0 installs other extensions required by Universe: OpenGLEngine 1.1.1, OpenGLLibrary 1.1.1, OpenGLMemory 1.1.1, OpenGLRenderer 1.1.1, OpenGLRendererATI 1.1.1, OpenGLUtility 1.1.1, QuickDraw* 3D RAVE 1.6, QuickTime* 4.0.3. These should all be at least at the versions stated or higher. The QuickTime* 5 beta is not recommended.- CD-ROM drive- 40mb RAM allocated to application- 96mb free hard drive space for Modeler- 30mb free hard drive space for Animator--------------------------------------------------------------------------------The minimums required to run Universe on PC are:- Windows NT 4.0 with Service Pack 6a or Windows 2000- Pentium III 266 or better- 128 MB RAM Minimum- 32MB OpenGL Display Card- 1024x768 Screen Resolution
  • Anonimo scrive:
    Re: Se il pinguino si facesse furbo...

    Immaginate una distribuzione di Linux che
    fosse una copia spudorata di Windows
    (intendo con la stessa dislocazione dei
    tools di configurazione e identica
    interfaccia) fatto salvo il cambiamento dei
    nomi per motivi di copyright etc. Un tentativo del genere e' gia' stato fatto.SI chiamava Corel Linux.E mi ha dato i brividi (e' resistita 2 giorni sul mio PC)No, X favore no! Lasciateci la Debian ( o la Slak, la Caldera.....) x i puristi e la Mandrake (o la SUSE, la RedHat....) x i meno scafati, ma NON una schifezza di copia di Win !
  • Anonimo scrive:
    Dico la mia
    Il problema si chiama MONOPOLIO. Il monopolista non è soggetto alle leggi di mercato - è il mercato a essere soggetto alle leggi del monopolista. Ciò che è accaduto per i telefoni cellulari è un chiarissimo esempio: finché c'era il monopolio SIP i telefonini avevano canoni altissimi, tariffe pazzesche e copertura scarsa, e l'alternativa era rinunciare al telefonino. Con l'inserimento di concorrenti, anche TIM ha dovuto stare alle leggi del mercato concorrenziale: niente più canoni, tariffe sensibilmente più basse ed offerte personalizzabili, più servizi, ecc. Io sono utente win da sempre (non ho molto tempo per sperimentare linux), e devo dire che i problemi sono evidenti, ed effettivamente pare che continuino ad aumentare a ogni nuova versione. Ma finché MS continuerà ad agire come monopolista, non avrà alcun interesse a ridurre i suoi prezzi e a fornire prodotti migliori (ma porca miseria, se davvero vogliono che il computer possa essere usato con la stessa facilità con cui si usa la TV, perché accidenti non correggono i vecchi problemi prima di implementare nuove funzioni? lo vorreste un televisore con migliaia di figate varie come suono supersurround, televideo 3D, ecc. che si spegne improvvisamente o sfarfalla non appena cercate di cambiare canale o alzare leggermente il volume?). Queste cose si ottengono solo se le aziende sottostanno alle leggi del mercato concorrenziale. Se questo si realizzarà, allora anche microsoft dovrà fornire prodotti migliori a un prezzo accettabile - in altre parole dovrà CONVINCERE, e non COSTRINGERE gli utenti a continuare a usare i suoi prodotti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dico la mia
      Sui problemi di Windows hai perfettamente ragione; ma sul monopolio assolutamente no; al contrario del mercato della telefonia che tu citavi, quello dell'informatica è assolutamente libero, quindi ogni software house è nelle condizioni di poter sviluppare un sistema operativo alternativo a windows. Il problema è che molti ci hanno provato e non ci sono riusciti, altri (Linux) hanno creato sistemi ottimi ma complicati ed incompatibili con il mercato consumer che è quello che traina windows nel suo monopolio, quindi la colpa non è tanto di Microsoft quanto degli altri produttori che evidentemente non sono in grado di spezzare l'unicità di Microsoft e di Windows che se ne fregano bellamente della retrocompatibilità e creano sistemi che hanno come discriminante le risorse di sistema richieste e non la stabilità/sicurezza. Pensa che ho appena acquistato un AMD K7 con 256MB di Ram proprio in previsione di Windows XP e alla luce di questa notizia questo sistema nuovo di zecca andrebbe già aggiornato!- Scritto da: Eric Cartman
      Il problema si chiama MONOPOLIO. Il
      monopolista non è soggetto alle leggi di
      mercato - è il mercato a essere soggetto
      alle leggi del monopolista.

      Ciò che è accaduto per i telefoni cellulari
      è un chiarissimo esempio: finché c'era il
      monopolio SIP i telefonini avevano canoni
      altissimi, tariffe pazzesche e copertura
      scarsa, e l'alternativa era rinunciare al
      telefonino. Con l'inserimento di
      concorrenti, anche TIM ha dovuto stare alle
      leggi del mercato concorrenziale: niente più
      canoni, tariffe sensibilmente più basse ed
      offerte personalizzabili, più servizi, ecc.

      Io sono utente win da sempre (non ho molto
      tempo per sperimentare linux), e devo dire
      che i problemi sono evidenti, ed
      effettivamente pare che continuino ad
      aumentare a ogni nuova versione. Ma finché
      MS continuerà ad agire come monopolista, non
      avrà alcun interesse a ridurre i suoi prezzi
      e a fornire prodotti migliori (ma porca
      miseria, se davvero vogliono che il computer
      possa essere usato con la stessa facilità
      con cui si usa la TV, perché accidenti non
      correggono i vecchi problemi prima di
      implementare nuove funzioni? lo vorreste un
      televisore con migliaia di figate varie come
      suono supersurround, televideo 3D, ecc. che
      si spegne improvvisamente o sfarfalla non
      appena cercate di cambiare canale o alzare
      leggermente il volume?). Queste cose si
      ottengono solo se le aziende sottostanno
      alle leggi del mercato concorrenziale. Se
      questo si realizzarà, allora anche microsoft
      dovrà fornire prodotti migliori a un prezzo
      accettabile - in altre parole dovrà
      CONVINCERE, e non COSTRINGERE gli utenti a
      continuare a usare i suoi prodotti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dico la mia
        Premetto che non ho intenzioni polemiche !COme fai ( tu e gli altri) ad affermare che il mercato dell'informatica è libero ? "ogni software house è nelle condizioni di poter sviluppare un sistema operativo alternativo a windows", sono parole tue! hai idea di quanti SO ci sono (più o meno belli) in circolazione ? Linux, FreeBSD, Beos, Atheos, Qnx, OS2...Chi di voi ha provato ad usarli seriamente, non a guardare come si presentano e con quali giochi etc.. ?Linux è considerato difficile solo perchè ogni cosa sconosciuta o diversa è considerata difficile.La diff con win è solo il fatto di avere una curva di apprendimento un pò più alta... una volta presa padronanza, win ti sembra un giocattolo per bambini. Tu potrai rispondermi: "manca ancora un parco software all'altezza". Ti rispondo: la situazione sta cambiando (basta leggere le news in un qualunque sito su linux) e anche noi abbiamo la nostra responsabilità perchè le softwarehouse creano per la gente e se la gente usa win creano per win, se la gente usasse linux (o un altro...) le Softhouse creerebbero per linux !!! questa è la verità! date il vostro aiuto (oppure compratevi al più presto un pc con processore da 2Gh e 320Mb di mem per provare (assolutamente!!!) il nuovo Windows Whistler !!!!) Ciao!- Scritto da: Maciste
        Sui problemi di Windows hai perfettamente
        ragione; ma sul monopolio assolutamente no;
        al contrario del mercato della telefonia che
        tu citavi, quello dell'informatica è
        assolutamente libero, quindi ogni software
        house è nelle condizioni di poter sviluppare
        un sistema operativo alternativo a windows.
        Il problema è che molti ci hanno provato e
        non ci sono riusciti, altri (Linux) hanno
        creato sistemi ottimi ma complicati ed
        incompatibili con il mercato consumer che è
        quello che traina windows nel suo monopolio,
        quindi la colpa non è tanto di Microsoft
        quanto degli altri produttori che
        evidentemente non sono in grado di spezzare
        l'unicità di Microsoft e di Windows che se
        ne fregano bellamente della
        retrocompatibilità e creano sistemi che
        hanno come discriminante le risorse di
        sistema richieste e non la
        stabilità/sicurezza. Pensa che ho appena
        acquistato un AMD K7 con 256MB di Ram
        proprio in previsione di Windows XP e alla
        luce di questa notizia questo sistema nuovo
        di zecca andrebbe già aggiornato!

        - Scritto da: Eric Cartman

        Il problema si chiama MONOPOLIO. Il

        monopolista non è soggetto alle leggi di

        mercato - è il mercato a essere soggetto

        alle leggi del monopolista.



        Ciò che è accaduto per i telefoni
        cellulari

        è un chiarissimo esempio: finché c'era il

        monopolio SIP i telefonini avevano canoni

        altissimi, tariffe pazzesche e copertura

        scarsa, e l'alternativa era rinunciare al

        telefonino. Con l'inserimento di

        concorrenti, anche TIM ha dovuto stare
        alle

        leggi del mercato concorrenziale: niente
        più

        canoni, tariffe sensibilmente più basse ed

        offerte personalizzabili, più servizi,
        ecc.



        Io sono utente win da sempre (non ho molto

        tempo per sperimentare linux), e devo dire

        che i problemi sono evidenti, ed

        effettivamente pare che continuino ad

        aumentare a ogni nuova versione. Ma finché

        MS continuerà ad agire come monopolista,
        non

        avrà alcun interesse a ridurre i suoi
        prezzi

        e a fornire prodotti migliori (ma porca

        miseria, se davvero vogliono che il
        computer

        possa essere usato con la stessa facilità

        con cui si usa la TV, perché accidenti non

        correggono i vecchi problemi prima di

        implementare nuove funzioni? lo vorreste
        un

        televisore con migliaia di figate varie
        come

        suono supersurround, televideo 3D, ecc.
        che

        si spegne improvvisamente o sfarfalla non

        appena cercate di cambiare canale o alzare

        leggermente il volume?). Queste cose si

        ottengono solo se le aziende sottostanno

        alle leggi del mercato concorrenziale. Se

        questo si realizzarà, allora anche
        microsoft

        dovrà fornire prodotti migliori a un
        prezzo

        accettabile - in altre parole dovrà

        CONVINCERE, e non COSTRINGERE gli utenti a

        continuare a usare i suoi prodotti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Dico la mia

          il mercato dell'informatica è libero ? "ogni
          software house è nelle condizioni di poter
          sviluppare un sistema operativo alternativo
          a windows", sono parole tue! hai idea di
          quanti SO ci sono (più o meno belli) in
          circolazione ? Linux, FreeBSD, Beos, Atheos,
          Qnx, OS2...Beh qui dai ragione al tuo interlocutore. SO ce ne sono. Sulla qualità è un altro discorso...
          Chi di voi ha provato ad usarli seriamente,
          non a guardare come si presentano e con
          quali giochi etc.. ?Pochi. Perche'? Credi che sia un problema di informazione? di Linux, FreeBSD, Beos, Qnx io ad esempio ho provato qualcosa... ma cosa intendi seriamente? Mica tutti devono saper usare il SO "seriamente" come dici tu. Alla maggior parte delle persone basta qualcosa che funzioni, che sia diffuso e che si comporti genericamente bene. (e, stranamente, usano windows :-) ).
          Linux è considerato difficile solo perchè
          ogni cosa sconosciuta o diversa è
          considerata difficile.Linux è considerato più difficile di windows dai suoi stessi sostenitori. Nel mercato consumer avrebbe (HA) dei problemi. Che sia uno schifo o no, windows il pregio di essere semplice ce l'ha.Non c'è niente da fare. Per farti capire, vuoi sapere secondo me di cosa ha bisogno Linux per sfondare nel mercato enduser? Per esempio, di una SOLA interfaccia grafica, quale che sia (anche customizzabile, per carità...). Non è affatto un pregio averne più d'una... Secondo me poi non puoi andare contro le persone dicendo "prendete Linux, sì all'inizio è più difficile ma poi..." perchè loro ti risponderanno: e poi? Che ci faccio in più?La maggior parte delle persone sono utenti e basta. E checchè se ne dica, è più facile essere utenti di windows che di Linux. Questo lo riconoscerai anche tu, spero.Sul resto invece (parco software, ecc.) ti posso anche dare ragione e capisco anche la filosofia di fondo del tuo post, ma a mio avviso è Linux che deve "scendere" nell'arena della competizione consumer, non il viceversa.Ciao.
        • Anonimo scrive:
          Re: Dico la mia
          Anch'io non ho intenzioni polemiche, ma ci tengo a precisare al meno tre cose: 1)Sono un programmatore, e perciò non ho paura del "difficile"; 2) Non giudico i SO per i videogiochi che supportano, visto che sul mio Win2k non ne è installato neanche uno; 2) non ho acquistato un PC PER Windows XP, semplicemente ho prevenuto il problema che probabilmente con una macchina meno potente si sarebbe verificato.Io affermo che il mercato dell'inforamtica è libero, ed infatti come dici tu ci sono molti sistemi operativi; il problema è che il mercato lo fanno gli utenti casalinghi, quelli che voglioni videogiochi, enciclopedie multimediali e cose del genere, anche perchè ormai oggi coloro "Che lavorono con il PC" sono veramente pochi rispetto agli utenti consumer, i quali se vogliono un PC per giocare, scrivere e navigare in internet ovviamente scelgono Windows. Se poi la situazione sta cambiando, meglio così, io non ho sposato Bill Gates! - Scritto da: Grimalkin
          Premetto che non ho intenzioni polemiche !
          COme fai ( tu e gli altri) ad affermare che
          il mercato dell'informatica è libero ? "ogni
          software house è nelle condizioni di poter
          sviluppare un sistema operativo alternativo
          a windows", sono parole tue! hai idea di
          quanti SO ci sono (più o meno belli) in
          circolazione ? Linux, FreeBSD, Beos, Atheos,
          Qnx, OS2...
          Chi di voi ha provato ad usarli seriamente,
          non a guardare come si presentano e con
          quali giochi etc.. ?
          Linux è considerato difficile solo perchè
          ogni cosa sconosciuta o diversa è
          considerata difficile.
          La diff con win è solo il fatto di avere una
          curva di apprendimento un pò più alta... una
          volta presa padronanza, win ti sembra un
          giocattolo per bambini. Tu potrai
          rispondermi: "manca ancora un parco software
          all'altezza". Ti rispondo: la situazione sta
          cambiando (basta leggere le news in un
          qualunque sito su linux) e anche noi abbiamo
          la nostra responsabilità perchè le
          softwarehouse creano per la gente e se la
          gente usa win creano per win, se la gente
          usasse linux (o un altro...) le Softhouse
          creerebbero per linux !!! questa è la
          verità! date il vostro aiuto (oppure
          compratevi al più presto un pc con
          processore da 2Gh e 320Mb di mem per provare
          (assolutamente!!!) il nuovo Windows Whistler
          !!!!) Ciao!

          - Scritto da: Maciste

          Sui problemi di Windows hai perfettamente

          ragione; ma sul monopolio assolutamente
          no;

          al contrario del mercato della telefonia
          che

          tu citavi, quello dell'informatica è

          assolutamente libero, quindi ogni software

          house è nelle condizioni di poter
          sviluppare

          un sistema operativo alternativo a
          windows.

          Il problema è che molti ci hanno provato e

          non ci sono riusciti, altri (Linux) hanno

          creato sistemi ottimi ma complicati ed

          incompatibili con il mercato consumer che
          è

          quello che traina windows nel suo
          monopolio,

          quindi la colpa non è tanto di Microsoft

          quanto degli altri produttori che

          evidentemente non sono in grado di
          spezzare

          l'unicità di Microsoft e di Windows che se

          ne fregano bellamente della

          retrocompatibilità e creano sistemi che

          hanno come discriminante le risorse di

          sistema richieste e non la

          stabilità/sicurezza. Pensa che ho appena

          acquistato un AMD K7 con 256MB di Ram

          proprio in previsione di Windows XP e alla

          luce di questa notizia questo sistema
          nuovo

          di zecca andrebbe già aggiornato!



          - Scritto da: Eric Cartman


          Il problema si chiama MONOPOLIO. Il


          monopolista non è soggetto alle leggi
          di


          mercato - è il mercato a essere
          soggetto


          alle leggi del monopolista.





          Ciò che è accaduto per i telefoni

          cellulari


          è un chiarissimo esempio: finché c'era
          il


          monopolio SIP i telefonini avevano
          canoni


          altissimi, tariffe pazzesche e
          copertura


          scarsa, e l'alternativa era rinunciare
          al


          telefonino. Con l'inserimento di


          concorrenti, anche TIM ha dovuto stare

          alle


          leggi del mercato concorrenziale:
          niente

          più


          canoni, tariffe sensibilmente più
          basse ed


          offerte personalizzabili, più servizi,

          ecc.





          Io sono utente win da sempre (non ho
          molto


          tempo per sperimentare linux), e devo
          dire


          che i problemi sono evidenti, ed


          effettivamente pare che continuino ad


          aumentare a ogni nuova versione. Ma
          finché


          MS continuerà ad agire come
          monopolista,

          non


          avrà alcun interesse a ridurre i suoi

          prezzi


          e a fornire prodotti migliori (ma porca


          miseria, se davvero vogliono che il

          computer


          possa essere usato con la stessa
          facilità


          con cui si usa la TV, perché accidenti
          non


          correggono i vecchi problemi prima di


          implementare nuove funzioni? lo
          vorreste

          un


          televisore con migliaia di figate varie

          come


          suono supersurround, televideo 3D, ecc.

          che


          si spegne improvvisamente o sfarfalla
          non


          appena cercate di cambiare canale o
          alzare


          leggermente il volume?). Queste cose si


          ottengono solo se le aziende
          sottostanno


          alle leggi del mercato concorrenziale.
          Se


          questo si realizzarà, allora anche

          microsoft


          dovrà fornire prodotti migliori a un

          prezzo


          accettabile - in altre parole dovrà


          CONVINCERE, e non COSTRINGERE gli
          utenti a


          continuare a usare i suoi prodotti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dico la mia
        Tieni il tuo K7 e non credere a tutte le stronzate che siti schierati come questo diffondono. Non ci va nessun gigapc. Ho un PIII 500mhz con 256MBRam e XP va alla grande.- Scritto da: Maciste
        Sui problemi di Windows hai perfettamente
        ragione; ma sul monopolio assolutamente no;
        al contrario del mercato della telefonia che
        tu citavi, quello dell'informatica è
        assolutamente libero, quindi ogni software
        house è nelle condizioni di poter sviluppare
        un sistema operativo alternativo a windows.
        Il problema è che molti ci hanno provato e
        non ci sono riusciti, altri (Linux) hanno
        creato sistemi ottimi ma complicati ed
        incompatibili con il mercato consumer che è
        quello che traina windows nel suo monopolio,
        quindi la colpa non è tanto di Microsoft
        quanto degli altri produttori che
        evidentemente non sono in grado di spezzare
        l'unicità di Microsoft e di Windows che se
        ne fregano bellamente della
        retrocompatibilità e creano sistemi che
        hanno come discriminante le risorse di
        sistema richieste e non la
        stabilità/sicurezza. Pensa che ho appena
        acquistato un AMD K7 con 256MB di Ram
        proprio in previsione di Windows XP e alla
        luce di questa notizia questo sistema nuovo
        di zecca andrebbe già aggiornato!

        - Scritto da: Eric Cartman

        Il problema si chiama MONOPOLIO. Il

        monopolista non è soggetto alle leggi di

        mercato - è il mercato a essere soggetto

        alle leggi del monopolista.



        Ciò che è accaduto per i telefoni
        cellulari

        è un chiarissimo esempio: finché c'era il

        monopolio SIP i telefonini avevano canoni

        altissimi, tariffe pazzesche e copertura

        scarsa, e l'alternativa era rinunciare al

        telefonino. Con l'inserimento di

        concorrenti, anche TIM ha dovuto stare
        alle

        leggi del mercato concorrenziale: niente
        più

        canoni, tariffe sensibilmente più basse ed

        offerte personalizzabili, più servizi,
        ecc.



        Io sono utente win da sempre (non ho molto

        tempo per sperimentare linux), e devo dire

        che i problemi sono evidenti, ed

        effettivamente pare che continuino ad

        aumentare a ogni nuova versione. Ma finché

        MS continuerà ad agire come monopolista,
        non

        avrà alcun interesse a ridurre i suoi
        prezzi

        e a fornire prodotti migliori (ma porca

        miseria, se davvero vogliono che il
        computer

        possa essere usato con la stessa facilità

        con cui si usa la TV, perché accidenti non

        correggono i vecchi problemi prima di

        implementare nuove funzioni? lo vorreste
        un

        televisore con migliaia di figate varie
        come

        suono supersurround, televideo 3D, ecc.
        che

        si spegne improvvisamente o sfarfalla non

        appena cercate di cambiare canale o alzare

        leggermente il volume?). Queste cose si

        ottengono solo se le aziende sottostanno

        alle leggi del mercato concorrenziale. Se

        questo si realizzarà, allora anche
        microsoft

        dovrà fornire prodotti migliori a un
        prezzo

        accettabile - in altre parole dovrà

        CONVINCERE, e non COSTRINGERE gli utenti a

        continuare a usare i suoi prodotti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dico la mia
        - Scritto da: Maciste
        Sui problemi di Windows hai perfettamente
        ragione; ma sul monopolio assolutamente no;
        al contrario del mercato della telefonia che
        tu citavi, quello dell'informatica è
        assolutamente libero, quindi ogni software
        house è nelle condizioni di poter sviluppare
        un sistema operativo alternativo a windows.
        Il problema è che molti ci hanno provato e
        non ci sono riusciti, altri (Linux) hanno
        creato sistemi ottimi ma complicati ed
        incompatibili con il mercato consumer che è
        quello che traina windows nel suo monopolio,
        quindi la colpa non è tanto di Microsoft
        quanto degli altri produttori che
        evidentemente non sono in grado di spezzare
        l'unicità di Microsoft e di Windows che se
        ne fregano bellamente della
        retrocompatibilità e creano sistemi che
        hanno come discriminante le risorse di
        sistema richieste e non la
        stabilità/sicurezza. Pensa che ho appena
        acquistato un AMD K7 con 256MB di Ram
        proprio in previsione di Windows XP e alla
        luce di questa notizia questo sistema nuovo
        di zecca andrebbe già aggiornato!

        - Scritto da: Eric CartmanMa stiamo scherzando?Ma voi dove vivete ,nel mondo delle favole?!?Ma sui casi Sun,Apple e via così non sapete niente sulla politica Microsoft?Se io domani invento una tecnologia per il web avanti dieci anni,dopo 1 ora arriva un emissario microsfoft che mi dice:"bellina questa la compro per un tozzo di pane a dispetto delle potenzialità".Se rifiuti allora scatta la fase "ti strizziamo le palle" (uso le stesse parole che usano alla microsoft vedi sentenza antitrust) e,o te lo rendono incompatibile,o lo copiano e il giorno dopo e in rete gratis....Poi si parla di leggi del monopolio ,etc....MA stiamo scherzando?Se uno usa winozz non dovrebbe mai dico mai lamentarsi dei problemi.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Dico la mia
      Secondo me il problema di Windows e' il pc su cui gira e la quantita' di porcheria installata in modo selvaggio.Se hai una macchina mal configurata con schede o drivers di bassa qualita' ti ritrovi una macchina che funziona male. Non a caso esistono drivers WHQL, certificati MS, e drivers che non lo sono.Io ho sempre avuto computers, dal 92 sono passato a PC su nextstep e poi windows, sui quali ho sempre messo solo il meglio che potevo trovare sul mercato e di problemi non ne ho mai avuti.Ecco perche' oggi e' meglio un MAC di un PC mal configurato. - Scritto da: Eric Cartman
      Io sono utente win da sempre (non ho molto
      tempo per sperimentare linux), e devo dire
      che i problemi sono evidenti, ed
      effettivamente pare che continuino ad
      aumentare a ogni nuova versione. Ma finché
      MS continuerà ad agire come monopolista, non
      avrà alcun interesse a ridurre i suoi prezzi
      e a fornire prodotti migliori (ma porca
      miseria, se davvero vogliono che il computer
      possa essere usato con la stessa facilità
      con cui si usa la TV, perché accidenti non
      correggono i vecchi problemi prima di
      implementare nuove funzioni? lo vorreste un
      televisore con migliaia di figate varie come
      suono supersurround, televideo 3D, ecc. che
      si spegne improvvisamente o sfarfalla non
      appena cercate di cambiare canale o alzare
      leggermente il volume?). Queste cose si
      ottengono solo se le aziende sottostanno
      alle leggi del mercato concorrenziale. Se
      questo si realizzarà, allora anche microsoft
      dovrà fornire prodotti migliori a un prezzo
      accettabile - in altre parole dovrà
      CONVINCERE, e non COSTRINGERE gli utenti a
      continuare a usare i suoi prodotti.
    • Anonimo scrive:
      Pienamente d'accordo
      Infatti M$ nei sistemi server, dove e' richiestaaffidabilita' rimedia figure di m...a ad ognipie' sospinto.Il pregio dei sistemi M$ e' che possono essereusati anche da idioti (dummies) ma se poi sipianta tutto come e' successo alla M$ stessa con idomain servers, ti accorgi cosa succede se il tuo sistema viene gestito da idioti (certificati)Allora la soluzione piu' intelligente e' ricorreread esperti che utilizzano i sistemi migliori, noni piu' diffusi/facili/carini.Mi risulta che adesso il DNS di M$ gira supiattaforma Linux modificata ...Sai se si vuole sopravvivere ...
  • Anonimo scrive:
    System Requirements
    http://www.microsoft.com/windowsxp/preview/systemreq.aspSystem Requirements....Sound card and speakers or headphones ROTFL
  • Anonimo scrive:
    e vaffancloro
    i soldi per il giga pc me li date voi?
    • Anonimo scrive:
      Re: e vaffancloro
      Non sei mica obbligato a comprarlo...- Scritto da: shamas
      i soldi per il giga pc me li date voi?
  • Anonimo scrive:
    Preinstallato2
    Io non ce l'ho tanto col fatto che i Pc siano venduti con SO preinstallato, quanto col fatto che sarebbe meglio migliorare quanto già si è prodotto (male), magari per produrre qualcosa di nuovo solo per il gusto del marketing.E che questo nuovo richieda risorse per lo più inutili alla maggior parte delle persone.E guardate che non mi riferisco solo a Windows, ma anche a Linux.Un esempio?La fretta della RedHat di buttare sul mercato la versione 7.0 solo perchè era un momento buono dal punto di vista del marketing... con le note conseguenze che conosciamo.Questo si estende anche ad altri prodotti.Bella figura ha fatto la Intel nel tirare fuori la ciofeca del PIII a 1.13 Ghz solo per far vedere che era capace di star dietro all'Athlon.Io penso che sarebbe meglio per tutti fare una cosa e farla bene.Mandrake e AMD per ora hanno qualcosa da insegnare agli altri.Il kernel 2.4 è uscito a gennaio, ma la Mandrake 8.0 uscirà solo a Maggio.Non è buon senso questo?Byez.
  • Anonimo scrive:
    Preinstallato
    Il dramma è che venderanno dei PC con preistallato lo schifo di Redmond, e tanta gente, obnubilata dalla pubblicità, penserà che sarà l'acquisto giusto da fare...Byez
    • Anonimo scrive:
      Re: Preinstallato
      - Scritto da: ittita
      Il dramma è che venderanno dei PC con
      preistallato lo schifo di Redmond, e tanta
      gente, obnubilata dalla pubblicità, penserà
      che sarà l'acquisto giusto da fare...
      ByezMa porca miseria... perchè c'è sempre qualcuno che si erge a giudice/guardiano degli altri, come se possedesse la verità assoluta, e considerando indistintamente tutti come una massa di lobotomizzati?!?Se TU non vuoi WinXP, NON lo compri. Punto e morta lì. Nessuno ti metterà in croce per questo.ByeeZeross
      • Anonimo scrive:
        Re: Preinstallato
        Che vuoi farci. Mi sa che rodono. Infatti le aziende Linux stanno cercando di fare la stessa cosa, vale a dire degli accordi per preinstallare Linux.Cari linuxari, ma quando la capirete che il 92% del mondo compra Windows perché sostanzialmente non vuole installarsi il sistema operativo? Se voglio telefonare compro il telefono e se c'è la scheda prepagata dentro tanto meglio. Quando finirò la scheda prepagata ci penserò, ma ora faccio il numero e dico a mia moglie di buttare la pasta. Chemmifrega di scegliere il piano tariffario, inserire la simm, digitare il pin etc. etc. Costa X? Me lo danno tutto compreso? Se mi sta bene compro e vado. E' il principio del prodotto consumer Idem per il PC. Ma al concetto di SO consumer quando mai ci arriverete?- Scritto da: Zeross
        - Scritto da: ittita

        Il dramma è che venderanno dei PC con

        preistallato lo schifo di Redmond, e tanta

        gente, obnubilata dalla pubblicità,
        penserà

        che sarà l'acquisto giusto da fare...

        Byez


        Ma porca miseria... perchè c'è sempre
        qualcuno che si erge a giudice/guardiano
        degli altri, come se possedesse la verità
        assoluta, e considerando indistintamente
        tutti come una massa di lobotomizzati?!?

        Se TU non vuoi WinXP, NON lo compri. Punto e
        morta lì. Nessuno ti metterà in croce per
        questo.


        Byee
        Zeross
        • Anonimo scrive:
          Re: Preinstallato
          - Scritto da: Darth Vader
          Che vuoi farci. Mi sa che rodono. Infatti le
          aziende Linux stanno cercando di fare la
          stessa cosa, vale a dire degli accordi per
          preinstallare Linux.

          Cari linuxari, ma quando la capirete che il
          92% del mondo compra Windows perché
          sostanzialmente non vuole installarsi il
          sistema operativo? Se voglio telefonare
          compro il telefono e se c'è la scheda
          prepagata dentro tanto meglio. Quando finirò
          la scheda prepagata ci penserò, ma ora
          faccio il numero e dico a mia moglie di
          buttare la pasta. Chemmifrega di scegliere
          il piano tariffario, inserire la simm,
          digitare il pin etc. etc. Costa X? Me lo
          danno tutto compreso? Se mi sta bene compro
          e vado. E' il principio del prodotto
          consumer

          Idem per il PC. Ma al concetto di SO
          consumer quando mai ci arriverete?Ma anche a me il PREINSATTALTO stà bene, basta che me lo possa scegliere.SENZA FARMI DRAGARE LE SACCOCCE.

          - Scritto da: Zeross

          - Scritto da: ittita


          Il dramma è che venderanno dei PC con


          preistallato lo schifo di Redmond, e
          tanta


          gente, obnubilata dalla pubblicità,

          penserà


          che sarà l'acquisto giusto da fare...


          Byez





          Ma porca miseria... perchè c'è sempre

          qualcuno che si erge a giudice/guardiano

          degli altri, come se possedesse la verità

          assoluta, e considerando indistintamente

          tutti come una massa di lobotomizzati?!?



          Se TU non vuoi WinXP, NON lo compri.
          Punto e

          morta lì. Nessuno ti metterà in croce per

          questo.





          Byee

          Zeross
        • Anonimo scrive:
          Re: Preinstallato
          - Scritto da: Darth Vader
          Che vuoi farci. Mi sa che rodono. Infatti le
          aziende Linux stanno cercando di fare la
          stessa cosa, vale a dire degli accordi per
          preinstallare Linux.

          Cari linuxari, ma quando la capirete che il
          92% del mondo compra Windows perché
          sostanzialmente non vuole installarsi il
          sistema operativo? Se voglio telefonare
          compro il telefono e se c'è la scheda
          prepagata dentro tanto meglio. Quando finirò
          la scheda prepagata ci penserò, ma ora
          faccio il numero e dico a mia moglie di
          buttare la pasta. Chemmifrega di scegliere
          il piano tariffario, inserire la simm,
          digitare il pin etc. etc. Costa X? Me lo
          danno tutto compreso? Se mi sta bene compro
          e vado. E' il principio del prodotto
          consumer

          Idem per il PC. Ma al concetto di SO
          consumer quando mai ci arriverete?Tipica mentalità della mediocre mediocrità della persona media...E' grazie a ragionamenti di questo tipo che nessuno si adoperi più di tanto a migliorare le cose.Prima di parlare dei principi dei profotti consumer sarebbe meglio approdare i principi dell'intelligenza.
      • Anonimo scrive:
        Re: Preinstallato

        Ma porca miseria... perchè c'è sempre
        qualcuno che si erge a giudice/guardiano
        degli altri, come se possedesse la verità
        assoluta, e considerando indistintamente
        tutti come una massa di lobotomizzati?!?

        Se TU non vuoi WinXP, NON lo compri. Punto e
        morta lì. Nessuno ti metterà in croce per
        questo.Premessa: a me piace windows e di XP seguo l'evoluzione da un po', ma il problema del preinstallato,mi brucia un po' ammetterlo, ma non è economicamente corretto.Anche se non compri XP, il computer te lo danno già inscatolato con win. Che paghi (fosse gratis capisco). Questo secondo me è sbagliato.Ciao.
        • Anonimo scrive:
          Re: Preinstallato
          - Scritto da: mmm

          Premessa: a me piace windows e di XP seguo
          l'evoluzione da un po', ma il problema del
          preinstallato,mi brucia un po' ammetterlo,
          ma non è economicamente corretto.

          Anche se non compri XP, il computer te lo
          danno già inscatolato con win. Che paghi
          (fosse gratis capisco). Questo secondo me è
          sbagliato.Non so da chi andate voi (in generale) a comprare i pc, ma dove vado io non c'è nessun obbligo di prendere anche il sistema operativo.Certo, ci sono offerte PC+S.O., ma chi non vuole può benissimo scegliersi il PC e basta.E se fanno storie c'è sempre "O me lo dai così, o vado da un altro"... vedrete che i vostri soldi non gli faranno di certo schifo! :)ByeeZeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Preinstallato
            Provate a chiedere un 2000 preinstallatoe non parlo di ?nix be a dire che non va quello che non vanno i giochi che insomma ma meno di MEsolo perche' per l'installazione configurazione e c22i vari ci vuole un ORAin certi posti fanno storie (poche) anche per quel os (w2k)sono abituati a fare l'immagine con ME installatoe fare tutte le copie che servonoper il numero di seie CHI SE NE FREGA?lo hai pagato, bene qui c'e il cd vai pc con os. pronto, l'utOnto lo porta a ca felicePer quanto riguarda a come gira potete immaginarlo voi.In molti negozi di pc fanno cosi'Il motivo del preinstallato. (non lo installano)se uno chiede una cosa fuori dal normalevanno un po in crisie se uno chiede linux preinstallato si fa vero ?o sono rogne anche lie con XP ricordatevi di non cambiare + di 4 deviceperche se no devi richiedere il cambio del numero di attivazione.
  • Anonimo scrive:
    La cosa strana
    La cosa strana è che chi si lamenta e scandalizza di più sono quelli che usano Linux...Io credo che chi vuol tenersi il 95 con word e office97 possa continuare a lavorare con lo stesso hardware di 6-7 anni fa.Chi ha voglia di stare al passo puo' sborsare i suoi 2-3 milioni, che sono sempre meno dei 4-5 che costava un 386 10 anni fa.. o sbaglio?SalutiMarco
    • Anonimo scrive:
      Re: La cosa strana
      Io ho Windows ME installato su un Pentium 133 con 64MB di RAM e 1 GB di HD. Non è il massimo ma come browser e game PC va bene.Sui giochi ho grossi problemi, mentre Office 98 gira bene. Personalmente ho sempre dovuto aggiornare il PC per stare dietro ai giochi, mai per stare dietro a Windows o Office. E anche tra i giochi MS, Age of Empire gira benissimo.- Scritto da: Marco
      La cosa strana è che chi si lamenta e
      scandalizza di più sono quelli che usano
      Linux...
      Io credo che chi vuol tenersi il 95 con word
      e office97 possa continuare a lavorare con
      lo stesso hardware di 6-7 anni fa.
      Chi ha voglia di stare al passo puo'
      sborsare i suoi 2-3 milioni, che sono sempre
      meno dei 4-5 che costava un 386 10 anni fa..
      o sbaglio?

      Saluti
      Marco
      • Anonimo scrive:
        Re: La cosa strana
        Behhh penso tutti sapesserp che i giochi sono gli applicativi che richiedono il massimo dalla macchina... non vedo tu come possa giocare con una macchna simile.Poi non venirmi a dire che ME gira bene e che devi solo aggiornare la macchina per i giochi,Ma chi pensi di prendere in giro.Ciccio si vede bene che te e Microsoft fate coppia perfetta.Think Different almeno ogni tanto.MacMad
        • Anonimo scrive:
          Re: La cosa strana
          Ti garantisco che Windows ME gira bene. Il browser funziona, Office 98 (non ho provato 2000 ma temo non vada) funziona, Acrobat Reader e Age of Empire funzionano. Anche vecchi giochi come Doom II e Broken Sword 1 e 2 funzionano, ma devo partire in DOS per Rebel Assault II.Ho avuto problemi con Windows Media Player 7 che non è ottimizzato per quell'hw ma Winamp funziona.- Scritto da: MacMad
          Behhh penso tutti sapesserp che i giochi
          sono gli applicativi che richiedono il
          massimo dalla macchina... non vedo tu come
          possa giocare con una macchna simile.

          Poi non venirmi a dire che ME gira bene e
          che devi solo aggiornare la macchina per i
          giochi,
          Ma chi pensi di prendere in giro.

          Ciccio si vede bene che te e Microsoft fate
          coppia perfetta.

          Think Different almeno ogni tanto.

          MacMad
          • Anonimo scrive:
            Re: La cosa strana
            - Scritto da: Darth Vader
            Ti garantisco che Windows ME gira bene. Il
            browser funziona, Office 98 (non ho provato
            2000 ma temo non vada) funzionaTranqua: sul mio caro vecchio K6 (considera che AMD non era ancora paragonabile ad Intel x la maggior parte delle operazioni) 233 128Mb RAM giravano alla grande Win 2K (a parte il boot di 5' :_( ), Office 2K (che girava esattamente come, se non meglio, Office 98)Per la cronaca sono uno di quelli che sperano di riuscire a fare il "giga-download" (scaricarsi Mandrake) prima dell' uscita di Win XP
  • Anonimo scrive:
    Io ho una soluzione ...
    Invece di spendere comprando Windows XP (Experienced è riguardante ai blocchi di sistema ?) e un pc da un Ghz ... basta comprare un vecchio pentium (qualsiasi generazione) e montarci linux ... meno doloroso economicamente e migliore ... non credete ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho una soluzione ...
      Paragonabile alla coprofagia.Linux è, e continuerà a essere per anni, un SO (per estensione di termine) basato su Unix, un SO (quello sì) del 1975 con nessun Application Server integrato.Per farlo funzionare come application server serio (lasciamo perdere i migliaia di siti con 3 pagine massimo che trovi in giro per internet) occorrerà sempre una pila allucinante di software di produttori diversi con problemi di integrazione il cui costo da solo copre abbondantemente il costo di HW e SW più costosi.Non a caso cha ha soluzioni di Application Server serio da implemetare va su Windows 2000 o Solaris.- Scritto da: Simo
      Invece di spendere comprando Windows XP
      (Experienced è riguardante ai blocchi di
      sistema ?) e un pc da un Ghz ... basta
      comprare un vecchio pentium (qualsiasi
      generazione) e montarci linux ... meno
      doloroso economicamente e migliore ... non
      credete ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho una soluzione ...
        - Scritto da: Darth Vader

        Non a caso cha ha soluzioni di Application
        Server serio da implemetare va su Windows
        2000 o Solaris.E perchè scusami Solaris cosa credi che sia? e cmq il punto non è che Windows è meglio di Linux o Linux è Er Mejo, e questo te lo sto dicendo come utente Linux convinto, il punto è che se M$ continua questa sua politica di imporre il suo SO il pc presto diventerà pari ad un televisore date che l'utonto che si va a comnprare il pc, come hai detto tu in qualche msg precedente non avra alcuna intenzione e non sarà in grado di installarsi il SO che vuole, ma accettera passivamente di trovarsi di fronte il desktop di windows con l'iconcina di explorer con scritto sotto internet, e nel mercato server invece avremo una marea di sysadmin imbecilli che credendolo facile configureranno i loro winXP mettendo 2crocette, poi se i server verranno bucati mica si darà la colpa a loro che sono incompetenti, no la colpa sarà degli hacker cattivi, loro sono gli esperti che "sanno usare" il server solo perche hanno messo le 2crocette di prima convinti che il loro server sia sicuro, senza magari sapere che cazzo è 1DNS
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho una soluzione ...
      - Scritto da: Simo
      Invece di spendere comprando Windows XP
      (Experienced è riguardante ai blocchi di
      sistema ?) e un pc da un Ghz ... basta
      comprare un vecchio pentium (qualsiasi
      generazione) e montarci linux ... meno
      doloroso economicamente e migliore ... non
      credete ?Se ti basta SI!
  • Anonimo scrive:
    Continuiamo cosi'.. facciamoci del male!
    Moretti docet.
    • Anonimo scrive:
      Re: Continuiamo cosi'.. facciamoci del male!
      - Scritto da: *.*
      Moretti docet.chi è?.....quello della birra?
      • Anonimo scrive:
        Re: Continuiamo cosi'.. facciamoci del male!
        URKA! Forse ho scoperto che, anche se tecnologicamente hai enormi deficit, in altri campi hai anche dei pregi. Per esempio: NON sei di sinistra.Se è vero comincio a rivalutarti...- Scritto da: Alien


        - Scritto da: *.*

        Moretti docet.
        chi è?.....quello della birra?
        • Anonimo scrive:
          Re: Continuiamo cosi'.. facciamoci del male!
          - Scritto da: Darth Vader
          URKA! Forse ho scoperto che, anche se
          tecnologicamente hai enormi deficit, in
          altri campi hai anche dei pregi. Per
          esempio: NON sei di sinistra.

          Se è vero comincio a rivalutarti...

          - Scritto da: Alien





          - Scritto da: *.*


          Moretti docet.

          chi è?.....quello della birra?beh?? chi è stò Moretti??Io conosco solo il Moretti della birra.
          • Anonimo scrive:
            Re: Continuiamo cosi'.. facciamoci del male!
            Nanni Moretti ti suggerisce niente?
            beh?? chi è stò Moretti??
            Io conosco solo il Moretti della birra.
  • Anonimo scrive:
    Amo la tecnologia....
    Io amo la tecnologia, ma adesso stanno veramente rompendo... Sembra che la tecnologia venga ormai costruista solo in funzione di spillare nuovi soldi alle imprese...Quante delle roboanti nuove funzionalita' servono e vengono utilizzate effettivamente????I "Signori" (per via dei soldi) farebbero meglio, prima di "buttar" fuori nuovi prodotti, ad elimare tutti i bug che affliggono i "vecchi".
    • Anonimo scrive:
      Re: Amo la tecnologia....
      Perfettamente daccordo.Migliorate quello che gia' esiste.Non inventate cose che non servono.
      • Anonimo scrive:
        Re: Amo la tecnologia....
        Si ma cosi' non guadagnano...- Scritto da: Wishmehrill
        Perfettamente daccordo.

        Migliorate quello che gia' esiste.
        Non inventate cose che non servono.
  • Anonimo scrive:
    Non cambia nulla!
    8086, c'era il wordstar e la macchina girava bene...386 ci stava il win3.1 e la macchina andava come l'8086Pentium, arriva win95 e la macchina va sempre come il 386 con il 3.1Pentium II arriva il 98 e non cambia una sola...Giga, e arriva XP....e la macchina impiega semprelo stesso tempo per fare bene o male le stesse cose (escludiamo grafica e simili ovviamenete)che abbiano solo umentato i wait e i nop del codice?;)
  • Anonimo scrive:
    Che tristezza...
    La cosa triste del discorso Giga PC e' che come sempre invece di tirare fuori un sistema operativo piu' efficiente che riesce a fare le cose con meno RAM e sprigionando piu' potenza dai processori piu' veloci (meno RAM = piu' efficienza il 90% delle volte), tirano fuori sitemi operativi sempre piu' pesanti (e sinceramente non si capisce perche', forse perche' vengono scritti su dei mostri invece che su cose normalmente disponibili) tanto che, nonostante i vari anni di sviluppo, per caricare una qualsiasi versione di Windows su un PC medio che appartiene allo stesso periodo storico ci vuole in media sempre lo stesso tempo (30s circa). Ma quand'e' che avremo un PC abbastanza potente con un sistema operativo che e' pronto in pochi secondi (
    • Anonimo scrive:
      Re: Che tristezza...
      Vero! ma poi questa buffonata del pacco4.... assurda...- Scritto da: Paolo Vasta
      La cosa triste del discorso Giga PC e' che
      come sempre invece di tirare fuori un
      sistema operativo piu' efficiente che riesce
      a fare le cose con meno RAM e sprigionando
      piu' potenza dai processori piu' veloci
      (meno RAM = piu' efficienza il 90% delle
      volte), tirano fuori sitemi operativi sempre
      piu' pesanti (e sinceramente non si capisce
      perche', forse perche' vengono scritti su
      dei mostri invece che su cose normalmente
      disponibili) tanto che, nonostante i vari
      anni di sviluppo, per caricare una qualsiasi
      versione di Windows su un PC medio che
      appartiene allo stesso periodo storico ci
      vuole in media sempre lo stesso tempo (30s
      circa).
      Ma quand'e' che avremo un PC abbastanza
      potente con un sistema operativo che e'
      pronto in pochi secondi ( hardware) con cui poter lavorare, senza
      dover aspettare 'ore' di sgracchiante HDD
      prima di aprire la solita lettera con il
      solito Word? Quando avremo un SO abbastanza
      leggero da permettere di usare le risorse
      per cose veramente innovative come il
      riconoscimento vocale (indipendente
      dall'utente), interfaccie interattive ed
      adattabili alle attivita dell'utente (in
      automatico, senza dover mettere mano ad
      opzioni piu' o meno nascoste; cos'era
      necessario Windows 2000, il Pentium II e
      128MB di RAM per avere il menu' start
      adattabile? scherziamo?)?
      Sognando, come tutte le mattine che accendo
      il PC su cui tento di lavorare, vorrei un
      computer alla 'Start Trek' sulla scrivania
      che mi faciliti la vita (senza
      semplificazioni stupide) e non un mostro su
      cui cuocere le uova per, ammettiamolo,
      sostanzialmente sempre le stesse cose, con
      lo stesso approccio (forse cose piu' belle,
      piu' colorate, ma sempre le stesse) e come
      sempre limitati a mouse e tastiera. Per una
      volta guardiamo avanti!

      PS: Spero di aver scritto abbastanza
      chiaramente e spero di avere trasmesso
      quella frustrazione che ho ogni volta che
      entro in un negozio e vedo stupendi computer
      con il solito desktop passivo e
      sostanzialmente squallido (perche' sai cosa
      c'e' dietro...).
      PS2: non che Linux o MacOS facciano molto
      meglio in tal senso...
    • Anonimo scrive:
      Re: Che tristezza...
      forse quello che cerchi c'è già (a parte il discorso alla Star Trek ;-). è BeOS, fa il boot in meno di 20 secondi (boot vero, non risveglio da ibernazione) sulla stessa macchine dove win95 mi si avviava in più di 40...è veloce come un razzo e ha un buon assortimento di programmi. prova a dare un occhiata a questi link:http://www.benews.com/beos/ Breve introduzionehttp://www-classic.be.com/products/introtobe/ Altra introduzionehttp://www.bugit.org/ BeOS user group Italianohttp://www.be.com sito ufficialehttp://www.bebits.com Sito di programmi per BeOS (una sorta di freshmeat)
    • Anonimo scrive:
      Re: Che tristezza...

      Ma quand'e' che avremo un PC abbastanza
      potente con un sistema operativo che e'
      pronto in pochi secondi ( hardware) con cui poter lavorare, senza
      dover aspettare 'ore' di sgracchiante HDD
      prima di aprire la solita lettera con il
      solito Word?Oggi, e si chiama BeOS!lo puoi scaricare gratuitamente da http://free.be.comoppure puoi comprare la versione Pro che ha qualche cosetta in piu'.www.bugit.org e' invece il sito dello user group italiano.Provare per credere.
      PS2: non che Linux o MacOS facciano molto
      meglio in tal senso...Bah... d'accordo per MacOS, ma Linux... beh, dipende com'e' configurato. Il server che ho in casa si avvia in una manciata di secondi, ed e' un Pentium 75 con 32 Mb di RAM...Se anche vuoi una GUI al boot stai tranquillo che l'avvio e' piu' veloce che in Win (non parliamo poi se hai schede di rete!).Andrea.
  • Anonimo scrive:
    Chi si ricorda Win95 con 4Mb?
    Se qualcuno si ricorda, il primo W95 poteva girare con 4Mb, in versione ridotta.Gia con 8Mb avevi una versione definitiva.Mi ricordo che a scuola avevamo i 486 dx33 con 8Mb equipaggiati con W95.Ma dov'e' tutta 'sta innovazione tra w95 e winXp da richiedere tutta questa memoria?Ovvio che se basi la richiesta di cotanta RAM sulla base delle appliance che ti danno su con il S.O. allora è diverso.Mi piacerebbe sapere i requisiti minimi per far girare il solo SO, escluso i sw "di serie" come windows Media player o Explorer!Ed eventualemnte che i vari "beta tester" così entusiasti e così saputelli mi dessero una spiegazione di quali innovazioni nel SO hanno richiesto un abuso di tutta questa RAM!
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi si ricorda Win95 con 4Mb?
      Provai Win95 beta su un 386... che sogno! - Scritto da: l
      Se qualcuno si ricorda, il primo W95 poteva
      girare con 4Mb, in versione ridotta.[..]
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi si ricorda Win95 con 4Mb?
        - Scritto da: Me
        Provai Win95 beta su un 386... che sogno!

        - Scritto da: l

        Se qualcuno si ricorda, il primo W95
        poteva

        girare con 4Mb, in versione ridotta.
        [..]Anch'io all'epoca avevo un 386 4mb.Solo che a win95 avevo preferito Win3.1 con cubase.Win3.1=3 disketti (o 6, non ricordo)Cubase = (1 disketto)e tutto funziava benone.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi si ricorda Win95 con 4Mb?

        Provai Win95 beta su un 386... che sogno! che sogno?? che incubo!!avevo comprato la versione su floppy e l'avevo installato sul mio vecchio 486 con 4mb di ram... bè, dico solo che è un miracolo che non mi sia fuso l'hd a forza di swapponi... O__oho usato felicemente linux per tre anni e ora vivo benissimo con il mio fiammante BeOS e non tornerei a windows per nulla al mondo! :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi si ricorda Win95 con 4Mb?
      E' verissimo, assolutamente. Ma per dirla tutta bisognerebbe ricordare che 4 Mb di allora costavano quanto, e forse più, di 128 adesso.Spero di non ricordare male.Ovviamente. questo non giustifica i programmatori che, avendo tanto ben di Dio, se ne fregano di ottimizzare.- Scritto da: l
      Se qualcuno si ricorda, il primo W95 poteva
      girare con 4Mb, in versione ridotta.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi si ricorda Win95 con 4Mb?
        - Scritto da: ZX
        E' verissimo, assolutamente. Ma per dirla
        tutta bisognerebbe ricordare che 4 Mb di
        allora costavano quanto, e forse più, di 128
        adesso.
        Spero di non ricordare male.Sei stato fin troppo ottimista :)Costavano 3 volte di più.(ottobre 1995 - 4 Mb = 250.000+iva)(marzo 2001 - 128 Mb = 90.000+iva) *prezzo odierno di Essedi Shop
        Ovviamente. questo non giustifica i
        programmatori che, avendo tanto ben di Dio,
        se ne fregano di ottimizzare.Già...ByeeZeross
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi si ricorda Win95 con 4Mb?
      - Scritto da: l
      Se qualcuno si ricorda, il primo W95 poteva
      girare con 4Mb, in versione ridotta.
      Gia con 8Mb avevi una versione definitiva.
      Mi ricordo che a scuola avevamo i 486 dx33
      con 8Mb equipaggiati con W95.
      Ma dov'e' tutta 'sta innovazione tra w95 e
      winXp da richiedere tutta questa memoria?
      Ovvio che se basi la richiesta di cotanta
      RAM sulla base delle appliance che ti danno
      su con il S.O. allora è diverso.
      Mi piacerebbe sapere i requisiti minimi per
      far girare il solo SO, escluso i sw "di
      serie" come windows Media player o Explorer!
      Ed eventualemnte che i vari "beta tester"
      così entusiasti e così saputelli mi dessero
      una spiegazione di quali innovazioni nel SO
      hanno richiesto un abuso di tutta questa
      RAM!Proviamoci:Prima di tutto WinXP è sostanzialmente un WinNT:Questo implica:- codice a 32bit (che in memoria occupa quasi il doppio rispetto a quello a 16 bit, ed un buon 30% in più dell'ibrido 16/32 di Win9x)(vi ricordo che in Win9x l' 80% di GDI è ancora a 16 bit).- Unicode (2 byte per carattere), quindi il solo Registry (che viene in gran parte caricato all'avvio) occupa già il doppio rispetto i vari Win9x.- i Servizi. Sono applicazioni sempre attive in background, che come suggerisce la parola, rendono disponibili dei servizi (Es: lo spooler di stampa). Vengono caricati ad un livello di privilegi superiore alle normali applicazioni, ed il solo fatto di caricarli all'avvio, li rende immediatamente disponibili quando un'applicazione ne fa richiesta.Le applicazioni integrate quale il Windows Media Player) non portano via molta memoria. Giusto quella occupata nel Registry. (ovviamente solo finchè non le carichi).Le cose miglioreranno un po' quando .NET avrà sostituito COM, dato che caleranno le dimensioni del Registry (I componenti .NET, al contrario di quelli COM, non necessitano di essere registrati).Sono stato necessariamente sbrigativo (non è una domanda da poco), se hai altre domande posta pure.ByeeZerossPS: Già WinNT 3.51, ai tempi in cui Win3.1 girava su macchine da 2 Mb, richiedeva 8-12 Mb.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi si ricorda Win95 con 4Mb?


        Sono stato necessariamente sbrigativo (non è
        una domanda da poco), se hai altre domande
        posta pure.

        Byee
        ZerossTanx per la spiegazione, non sapevo dell'unicode.Però anche a raddoppiare, in un'applicazione i 32bit al posto dei 16 sono solamente a livello di codice operativo. La parte riguardante i dati è ancora "normale".Char *buf[16] penso che occupi in memoria 16byte sia nel caso di compilazione a 16bit, sia nel caso della compilazione a 32 o 64bit. (nel caso sbagliassi correggetemi)Quindi l'incremento a 32bit "puro" dovrebbe essere minore di quanto detto.Il discorso però era generale:Da win95, il quale richiedeva 8Mb nella versione non limitata, si passa ad una richiesa minima di 128Mb.A parte i bachi di 95, e supponendo XP bugfree(eheh) calcolando che 95 è monoutente e semimonotask e XP no, in sostanza, Basta la multiutenza e la correzione dei bachi per giustificare l'incremento di 120Mb?Ricordiamci che il Kernel di NT è grosso "ben" 64KIn sostanza:Quali prestazioni da' in più XP che richiedono 16 volte tanto la RAM richiesta da 95?Le finestre c'erano già. le icone pure.Insomma, cos'è in XP che occupa così tanta RAM?
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi si ricorda Win95 con 4Mb?
          - Scritto da: l

          Tanx per la spiegazione, non sapevo
          dell'unicode.
          Però anche a raddoppiare, in un'applicazione
          i 32bit al posto dei 16 sono solamente a
          livello di codice operativo. La parte
          riguardante i dati è ancora "normale".
          Char *buf[16] penso che occupi in memoria
          16byte sia nel caso di compilazione a 16bit,
          sia nel caso della compilazione a 32 o
          64bit. (nel caso sbagliassi correggetemi)Char *buf[16], sotto Unicode, in memoria occupa 32 byte.Ci sono certi tipi di variabile che sono legati direttamente al sistema operativo. :)
          Quindi l'incremento a 32bit "puro" dovrebbe
          essere minore di quanto detto.
          Il discorso però era generale:
          Da win95, il quale richiedeva 8Mb nella
          versione non limitata, si passa ad una
          richiesa minima di 128Mb.Beh 128 non è la richiesta minima.E cmq quelli resi noti finora sono i requisiti di una versione beta, ricordiamolo.Da quanto ne so io la versione finale non richiederà molto di più di quanto non voglia Win2000 oggi.Se consideriamo poi che nella Home Edition, probabilmente verrà tolto il codice per la gestione di multi-processori, beh... credo proprio che i requisiti minimi non supereranno certo quelli di Win2000.
          A parte i bachi di 95, e supponendo XP
          bugfree(eheh) calcolando che 95 è monoutente
          e semimonotask e XP no, in sostanza,
          Basta la multiutenza e la correzione dei
          bachi per giustificare l'incremento di
          120Mb?
          Ricordiamci che il Kernel di NT è grosso
          "ben" 64K
          In sostanza:
          Quali prestazioni da' in più XP che
          richiedono 16 volte tanto la RAM richiesta
          da 95?Dire 16 volte è tanto.Il mio Win2000, appena avviato occupa in memoria circa 70 Mb, non 120.In compenso devo dire che la partizione con WinMe (che ahimè devo tenere per via di una scheda TV ATI di cui i driver per Win2000 sono ancora in beta), parte prendendosi 65 Mb... su di un sistema che è praticamente vergine (c'è solo il programma per la scheda TV).Ecco, questo sì che è uno schifo.ByeeZeross
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi si ricorda Win95 con 4Mb?

        ..

        una spiegazione di quali innovazioni nel
        SO

        hanno richiesto un abuso di tutta questa

        RAM!


        Proviamoci:
        Prima di tutto WinXP è sostanzialmente un
        WinNT:Pero' NT richiede meno RAM ...
        Questo implica:
        - codice a 32bit (che in memoria occupa
        quasi il doppio rispetto a quello a 16 bit,????32bit si riferisce alla modalita' di indirizzamento della memoria. Non alle dimensionidelle istruzioni, che variano a seconda della singola istruzione ma sono le stesse sia a 16 bit che a 32 bit tranne quando nell'istruzione e' presente un indirizzo di memoria (appunto 16 o 32 bit).
        ed un buon 30% in più dell'ibrido 16/32 di
        Win9x)(vi ricordo che in Win9x l' 80% di GDI
        è ancora a 16 bit).COn XP sara' la volta buona che questo vecchio codice delle balle verra' finalmente buttato ?Speriamo !!!Nel mondo open-source si parla spesso della riutilizzabilita' del codice, ma si parla del sorgente, non del compilato !!!
        ...
        - i Servizi. Sono applicazioni sempre attive
        in background, che come suggerisce la
        parola, rendono disponibili dei servizi (Es:
        lo spooler di stampa). Vengono caricati ad
        un livello di privilegi superiore alle
        normali applicazioni, ed il solo fatto di
        caricarli all'avvio, li rende immediatamente
        disponibili quando un'applicazione ne fa
        richiesta.Pero' se io non ho bisogno di questi servizi ?Se, ad esempio. non ho la stampante, perche' devo sprecare RAM per lo spooler ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi si ricorda Win95 con 4Mb?


          Pero' se io non ho bisogno di questi servizi
          ?
          Se, ad esempio. non ho la stampante, perche'
          devo sprecare RAM per lo spooler ?
          Sotto win2000 vai sotto servizi e lo metti in manuale... o lo disattivi proprio. In questo modo risparmi memoria e risorse.Ciao.
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi si ricorda Win95 con 4Mb?
          - Scritto da: TeX

          Pero' NT richiede meno RAM ...WinNT 4 sì, ma mancano molte cose già rispetto a Win2000. Basta solo pensare alla possibilità di eseguire i giochi sotto Win2000.Con WinNT 4 questo non lo puoi fare (tranne per i giochi che utilizzano al massimo le DirectX 3.0... preistoria insomma.)
          32bit si riferisce alla modalita' di
          indirizzamento della memoria. Non alle
          dimensioni
          delle istruzioni, che variano a seconda
          della singola istruzione ma sono le stesse
          sia a 16 bit che a 32 bit tranne quando
          nell'istruzione e' presente un indirizzo di
          memoria (appunto 16 o 32 bit).Sì, mi riferivo a quello. Sono stato troppo sbrigativo nella descrizione ^_^;;
          COn XP sara' la volta buona che questo
          vecchio codice delle balle verra' finalmente
          buttato ?
          Speriamo !!!Essì, come ho già detto non ci sarà codice legacy in WinXP. Nemmeno nella Home Edition. (non si sa mai che qualcuno pensi alla Home Edition come ad una nuova versione di WinMe).
          Pero' se io non ho bisogno di questi servizi
          ?
          Se, ad esempio. non ho la stampante, perche'
          devo sprecare RAM per lo spooler ?Beh, non mi è mai capitato, ma immagino che se non hai la stampante, il servizio non venga nemmeno avviato.In tutti casi, come ti hanno risposto sopra puoi decidere quali servizi avviare e quali no.ByeeZeross
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi si ricorda Win95 con 4Mb?

      Se qualcuno si ricorda, il primo W95 poteva
      girare con 4Mb, in versione ridotta.Non me lo ricordare, quello è la causa di buona parte dei blue screen of death.I progettisti di Win 95 sono stati costretti a mantenere 1 Mb di memoria condivisa tra tutte le applicazioni che giravano sotto Windows per metterci il Kernel, i puntatori alle finestre e le risorse in generale perchè commercialmente Win95 DOVEVA girare con 4Mb. Per evitare questo problema sarebbe stato necessario avere almeno 5Mb (ovvero 8, visto che i tagli erano di 4M per volta) e questo avrebbe ridotto il mercato drasticamente.Siccome questo Mb è condiviso, qualunque processo può erroneamente scriverci dentro mandando tutto il sistema a nascondersi dietro uno schermo blu.Insomma, un po' come la storia dei 640K del Dos che sarebbero dovuti bastare per chiunque, solo che questa dei 4Mb di Win95 non la sa quasi nessuno.La maledizione in generale di tutti i sistemi operativi è quella di limitare le risorse in partenza. Win95 lo dovevano vendere per 8Mb minimo, Win98 per 64Mb, Win2000 per 256Mb e Win ME non dovevano venderlo proprio. Ad esempio, ti sei mai chiesto perchè Win98 se hai tanta RAM ne dedica la maggior parte alla cache del disco? Perchè è ottimizzato per girare con 32Mb. Se ne hai di più non sa bene come gestire la memoria e la spreca.Come al solito i tecnici sarebbero anche competenti, ma è il commerciale che rovina tutto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi si ricorda Win95 con 4Mb?
        - Scritto da: Hardwarista Dubbioso

        Se qualcuno si ricorda, il primo W95
        poteva

        girare con 4Mb, in versione ridotta.

        Non me lo ricordare, quello è la causa di
        buona parte dei blue screen of death.

        I progettisti di Win 95 sono stati costretti
        a mantenere 1 Mb di memoria condivisa tra
        tutte le applicazioni che giravano sotto
        Windows per metterci il Kernel, i puntatori
        alle finestre e le risorse in generaleVeramente la storia è un po' diversa :)Questo si applicava ai 4 Gb (sì Gigabyte, non è un errore) di spazio di indirizzamento virtuale.Sotto ai 4 Mb era riservato al sottosistema DOS e a i driver in Real Mode.Da 4 Mb a 1 Gb era riservato al sistema operativo (handle, risorse, heap).Da 1 Gb a 1,5 Gb per i driver virtuali.Dai 2 Gb in poi per le applicazioni.Il discorso non interessa la RAM di sistema, ma esclusivamente lo spazio di indirizzamento virtuale.ByeeZeross
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi si ricorda Win95 con 4Mb?

      Ma dov'e' tutta 'sta innovazione tra w95 e
      winXp da richiedere tutta questa memoria?l'innovazione sta nel fatto che prima non ti dicevano nulla, adesso invece ti prendono anche in giro e ti dicono che per farlo funzionare senza un "giga" pc non lo fai andare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi si ricorda Win95 con 4Mb?
      xp fa schifo! La beta 2 su pIII 700 mhz 65Mb ram gira bene parte in fretta, ma va tutto in errore di protezione generale appena si fa qualsiasi cosa! Ce n'è ancora da lavorare!!!- Scritto da: l
      Se qualcuno si ricorda, il primo W95 poteva
      girare con 4Mb, in versione ridotta.
      Gia con 8Mb avevi una versione definitiva.
      Mi ricordo che a scuola avevamo i 486 dx33
      con 8Mb equipaggiati con W95.
      Ma dov'e' tutta 'sta innovazione tra w95 e
      winXp da richiedere tutta questa memoria?
      Ovvio che se basi la richiesta di cotanta
      RAM sulla base delle appliance che ti danno
      su con il S.O. allora è diverso.
      Mi piacerebbe sapere i requisiti minimi per
      far girare il solo SO, escluso i sw "di
      serie" come windows Media player o Explorer!
      Ed eventualemnte che i vari "beta tester"
      così entusiasti e così saputelli mi dessero
      una spiegazione di quali innovazioni nel SO
      hanno richiesto un abuso di tutta questa
      RAM!
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi si ricorda Win95 con 4Mb?
        - Scritto da: Zeross
        Oddio... ahahhaa...
        NON esiste il Global Protection Fault sotto
        WinNT.Rettifico, dato che si potrebbe fraintendere.Quello che non esiste, è la finestra con il messaggio di "Errore di protezione generale".In caso di GPF appare solo una finestra che informa che il programma ha provocato errori e sarà chiuso.ByeeZeross
  • Anonimo scrive:
    E CHI SE LO CO(PIA)MPRA???
    Vorrei sapere chi sarà l'idiota che comprerà un sistema così pesante...Probabilmente non vale nemmeno il prezzo del CDR per copiarlo...Lorenzo TAD
    • Anonimo scrive:
      Re: E CHI SE LO CO(PIA)MPRA???
      Scommettiamo?- Scritto da: Lorenzo TAD
      Vorrei sapere chi sarà l'idiota che comprerà
      un sistema così pesante...

      Probabilmente non vale nemmeno il prezzo del
      CDR per copiarlo...

      Lorenzo TAD
      • Anonimo scrive:
        Re: E CHI SE LO CO(PIA)MPRA???
        - Scritto da: Darth Vader
        Scommettiamo?

        - Scritto da: Lorenzo TAD

        Vorrei sapere chi sarà l'idiota che
        comprerà

        un sistema così pesante...



        Probabilmente non vale nemmeno il prezzo
        del

        CDR per copiarlo...



        Lorenzo TADTenato anche se lo copi lo devi registrare entro 30 giorni!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: E CHI SE LO CO(PIA)MPRA???
        Carissimo, finche la gente continuera' ad inseguire il mito del computer con il sotware di moda e non quello del software produttivo e valido, zio Bill continuera' a propinarci i suoi costanti aggiornamenti di spese.Si, dico aggoirnamenti di spese perche' non riesco a capire quale sia la necessita' di fare uscire a ritmo cosi' serrato dei SO. Non sarebbe meglio lavorare bene su un prodotto e ortarlo alla stabilita' piuttosto che continuare a scrivere codice inutile che alloca sempre piu' memoria?Io davvero non capisco come sia possibile che con winME, appena avviato, 128 mega di ram siano PRESSOCHE' tutti occupati e perfino l'apertura di un programmino banale imponga uno swap da paura. Con Linux, su un K6 166 e 64 mega di ram riesco a fare girare applicazioni grosse come GRASS (-
        se sapete cos'e' capite cosa intendo...), diversi terminali, un web browser e, ovviamente, il server X e tutti i server che di norma un utilizzatore fa partire all'avvio di Linux. E NON SWAPPA quasi per nulla.Inoltre spiegami come mai quando chiudo una applicazione sotto winME (e win9x tanbien) la memoria non viene liberata? Non e' che lo fanno per costringermi a comprare nuova RAM?Mah.Io di sicuro non usero' mai XP. Ormai uso Linux per tutto. E ti assicuro che NON MI MANCA NULLA. Ti sfido a nominare un genere di applicazione che non c'e' per linux... Ciao,Wish
        • Anonimo scrive:
          Re: E CHI SE LO CO(PIA)MPRA??? (esempio office)

          Con Linux, su un
          K6 166 e 64 mega di ram riesco a fare girare
          applicazioni grosse come GRASS (-
          se sapete
          cos'e' capite cosa intendo...), diversi
          terminali, un web browser e, ovviamente, il
          server X e tutti i server che di norma un
          utilizzatore fa partire all'avvio di Linux.
          E NON SWAPPA quasi per nulla.con un 200 e 32Mb swappava. Eccome. Con 128 faccio girare kernel2.4, demoni di rete, Xwindows con gnome e IceWm, The Gimp (ovviamente con immagine aperta) e devo dire che non swappa.L'unico è StarOffice che nonostante tutto mi accende la lucina rossa.Nulla in conffronto al lancio di Explorere sotto windows.In merito al "mangiarisorse" vi propongo un esempio:Su win98 aprire office2000.Aprire Access.Creare un qualsiasi maschera con più record e con lo sfondo con qualsiasi immagine, anche piccola.Aprire il misuratore di risorse di windows.Scrollare con il mouse a rotellina (non so perchè non va lo scroll "normale") e vedere come ad ogni scroll vengano allocate risorse di memoria video senza mai liberarsene. Tutto fino a quando il PC vi dice "Poche risorse disponibili: chiudere una o più applicazioni"Tu docilmente chiudi Access ormai impallato e.....dulcis in fundo.... sim sala bim.... la ram rimane allocata. Impossibile disallocarla.Ho guardato se esisteva un'utility di garbage collector per la ram video ma nulla.Pazienza che un'applicazione si comporti "male" e non disallochi le risorse (anche se stiamo parlando di una cosa che costa quasi un milione).Ma che alla chiusura dell'applicazione rimangano risorse allocate vuol dire che il SO è proprio uno schifo.Ma non ho detto nulla di nuovo con questo
          • Anonimo scrive:
            Re: E CHI SE LO CO(PIA)MPRA??? (esempio office)
            - Scritto da: l


            Con Linux, su un

            K6 166 e 64 mega di ram riesco a fare
            girare

            applicazioni grosse come GRASS (-
            se
            sapete

            cos'e' capite cosa intendo...), diversi

            terminali, un web browser e, ovviamente,
            Tu docilmente chiudi Access ormai impallato
            e.....
            dulcis in fundo.... sim sala bim.... la ram
            rimane allocata. Impossibile disallocarla.
            Ho guardato se esisteva un'utility di
            garbage collector per la ram video ma nulla.
            Pazienza che un'applicazione si comporti
            "male" e non disallochi le risorse (anche se
            stiamo parlando di una cosa che costa quasi
            un milione).
            Ma che alla chiusura dell'applicazione
            rimangano risorse allocate vuol dire che il
            SO è proprio uno schifo.
            Ma non ho detto nulla di nuovo con questoCon WIN 98 SE, in 1 giornata media di lavoro devo rebottare almeno 6/10 volte; 10 min a rebotto compreso il tempo x riaprire le applicazioni; = 1h/1.40 di tempo perso. (quando va bene.Stessa menata anche a me x l'occupazione permanebte di memoria/risorse. (boh?!).
          • Anonimo scrive:
            Re: E CHI SE LO CO(PIA)MPRA??? (esempio office)

            Con WIN 98 SE, in 1 giornata media di lavoro
            devo rebottare almeno 6/10 volte; 10 min a
            rebotto compreso il tempo x riaprire le
            applicazioni; = 1h/1.40 di tempo perso.
            (quando va bene.
            Stessa menata anche a me x l'occupazione
            permanebte di memoria/risorse. (boh?!).Non steno a crederlo. Ma io stavo parlando non di errori di applicazione "sporadici"... ma di un bug su Office, che OGNIQUALVOLTA facevo quell'operazione, e soprattutto, cosa gravissima, il sistema non riusciva a disallocare la memoria di un applicazione!!!!!!!!Il SO della più GRANDE (in senso di dimensione) software house non era in grado di gestire la memoria usata dalle applicazioni!!!!!!!La cosa brutta è che non c'era un errore nell'apllicazione, invatti era costretto a chiudere perchè a causa delle risorse finite mi sparivano icone, testi, le finestre non mi si refreshavano più, tutto diventava inutilizzabile.
          • Anonimo scrive:
            Re: E CHI SE LO CO(PIA)MPRA??? (esempio office)
            - Scritto da: l

            In merito al "mangiarisorse" vi propongo un
            esempio:
            Su win98 aprire office2000.
            Aprire Access.
            Creare un qualsiasi maschera con più record
            e con lo sfondo con qualsiasi immagine,
            anche piccola.
            Aprire il misuratore di risorse di windows.
            Scrollare con il mouse a rotellina (non so
            perchè non va lo scroll "normale") e vedere
            come ad ogni scroll vengano allocate risorse
            di memoria video senza mai liberarsene.
            Tutto fino a quando il PC vi dice
            "Poche risorse disponibili: chiudere una o
            più applicazioni"
            Tu docilmente chiudi Access ormai impallato
            e.....
            dulcis in fundo.... sim sala bim.... la ram
            rimane allocata. Impossibile disallocarla.
            Ho guardato se esisteva un'utility di
            garbage collector per la ram video ma nulla.
            Pazienza che un'applicazione si comporti
            "male" e non disallochi le risorse (anche se
            stiamo parlando di una cosa che costa quasi
            un milione).
            Ma che alla chiusura dell'applicazione
            rimangano risorse allocate vuol dire che il
            SO è proprio uno schifo.
            Ma non ho detto nulla di nuovo con questoQui si porta a confronto sempre Win9x, ma WinXP non è un Win9x, punto.ByeeZeross
          • Anonimo scrive:
            Re: E CHI SE LO CO(PIA)MPRA??? (esempio office)


            Qui si porta a confronto sempre Win9x, ma
            WinXP non è un Win9x, punto.
            Allora perche' XP ha cosi' tanto bisogno di RAM? probabilemnte se la gestisse bene gliene basterebbe meno. Ovvio che piu' ne hai meglio e', ma la quantita' spropositata di ram necessaria per fare andare il sistema non e' una cosa buona...Wish
          • Anonimo scrive:
            Re: E CHI SE LO CO(PIA)MPRA??? (esempio office)
            - Scritto da: wishmerhill

            Allora perche' XP ha cosi' tanto bisogno di
            RAM? probabilemnte se la gestisse bene
            gliene basterebbe meno. Ovvio che piu' ne
            hai meglio e', ma la quantita' spropositata
            di ram necessaria per fare andare il sistema
            non e' una cosa buona...L'ho spiegato sopra. :)Cmq la RAM attualmente non costa veramente niente (256 Mb a 150.000... cavolo, quando uscì Win95, 4 Mb costavano quasi il doppio O_O ).Fate scorta adesso :)ByeeZeross
          • Anonimo scrive:
            Re: E CHI SE LO CO(PIA)MPRA??? (esempio office)

            Cmq la RAM attualmente non costa veramente
            niente (256 Mb a 150.000... cavolo, quando
            uscì Win95, 4 Mb costavano quasi il doppio
            O_O ).
            Fate scorta adesso :)


            Byee
            ZerossBah, non mi sembra un buon ragionamento e' come se chi ha programmato XP abbia detto "visto che la RAM costa poco e' inutile che cerchi di ottimizzare il codice,". Bye
          • Anonimo scrive:
            Re: E CHI SE LO CO(PIA)MPRA??? (esempio office)
            Verissimo che costa poco, ma la ram non deve servire per il sistema operativo!!!! o meglio, il sistema la deve gestire al meglio perche' sia disponibile in maniera sicura alle applicazioni!Ma credo che a volte microsoft dimentichi quetso fattore...Wish
          • Anonimo scrive:
            Re: E CHI SE LO CO(PIA)MPRA??? (esempio office)


            Cmq la RAM attualmente non costa veramente
            niente (256 Mb a 150.000... cavolo, quando
            uscì Win95, 4 Mb costavano quasi il doppio
            O_O ).
            Fate scorta adesso :)


            Byee
            ZerossCerto che se le applicazioni, compreso il SO, fossero più leggere il computer sarebbe anche più veloce.........IMHO
          • Anonimo scrive:
            Re: E CHI SE LO CO(PIA)MPRA??? (esempio office)
            - Scritto da: Zeross
            Qui si porta a confronto sempre Win9x, ma
            WinXP non è un Win9x, punto.Ma non credere che NT sia molto meglio... sono passato a malincuore da un NT 4 che tutto sommato andava bene ad un 2000 che ancora si fa fatica a trovare driver decenti solo perche' mi serviva l'USB.comunque, se il windos non libera la RAM, NT a volte non riesce a terminare un'applicazione bloccata e mi da' un bel "impossibile terminare il processo". ma si puo' sapere che problemi ha? l'ha creato lui, il processo!(e l'unico modo di riavviare e' quello di premere reset)
        • Anonimo scrive:
          Re: E CHI SE LO CO(PIA)MPRA???
          - Scritto da: wishmerhill
          Carissimo, finche la gente continuera' ad
          inseguire il mito del computer con il
          sotware di moda e non quello del software
          produttivo e valido, zio Bill continuera' a
          propinarci i suoi costanti aggiornamenti di
          spese......Wish..Secondo te la MS composta da migliaia di padri e madri di famiglia dovrebbe smettere di produrre?I produttori di RAM DISCHI PROCESSORI e AFFINI dovrebbero fare la stessa cosa?Secondo te la gente campa di aria ?Bye
          • Anonimo scrive:
            Re: E CHI SE LO CO(PIA)MPRA???
            Che vadano a zappare tutti!sulla terra siamo in troppi e si tende a consumare troppo (ram in questo caso) anche se ne si potrebbe fare a meno... che vadano a zappare che ci serve da mangiare.- Scritto da: Alex


            - Scritto da: wishmerhill

            Carissimo, finche la gente continuera' ad

            inseguire il mito del computer con il

            sotware di moda e non quello del software

            produttivo e valido, zio Bill continuera'
            a

            propinarci i suoi costanti aggiornamenti
            di

            spese......


            Wish..
            Secondo te la MS composta da migliaia di
            padri e madri di famiglia dovrebbe smettere
            di produrre?
            I produttori di RAM DISCHI PROCESSORI e
            AFFINI dovrebbero fare la stessa cosa?
            Secondo te la gente campa di aria ?

            Bye
          • Anonimo scrive:
            Re: E CHI SE LO CO(PIA)MPRA???
            - Scritto da: aLi0Sha22
            Che vadano a zappare tutti!
            sulla terra siamo in troppi e si tende a
            consumare troppo (ram in questo caso) anche
            se ne si potrebbe fare a meno... che vadano
            a zappare che ci serve da mangiare.Predichi bene e razzoli male. Quelli come te non dovrebbero possedere un computer. Una volte lo avevano solo gli appassionati e professionisti.
        • Anonimo scrive:
          Re: E CHI SE LO CO(PIA)MPRA???

          Con Linux, su un
          K6 166 e 64 mega di ram riesco a fare girare
          applicazioni grosse come GRASS (-
          se sapete
          cos'e' capite cosa intendo...),GRASS?????????e... dici che riuscirei a farlo girare su un P133, 48Mb + 96swap, s.o. Mandrake 7.2 ?
          Ti sfido a nominare un genere di
          applicazione che non c'e' per linux... No, non manca nulla. Ma in molti casi c'è 1 ( e solo 1 ) applicazione decente X tipo.....
    • Anonimo scrive:
      Re: E CHI SE LO CO(PIA)MPRA???
      - Scritto da: Lorenzo TAD
      Vorrei sapere chi sarà l'idiota che comprerà
      un sistema così pesante...Io non ho in previsione di comprarlo, ma perchè non dovrei? Tra qualche anno, quando il mio Pentium II 333 con 192 MB non ce la farà più, comprerò una macchina con Windows XP che costerà meno di quella che ho comprato tre anni fa.
  • Anonimo scrive:
    Le solite panzane di PI
    Ho un Pentium III 500 Mhz, 256 MB RAM e 9 GB di HD e Windows XP e VA DA DIO.Caro PI perché non la smetti di dare notizie tendenziose?
    • Anonimo scrive:
      Re: Le solite panzane di PI
      - Scritto da: Darth Vader
      Ho un Pentium III 500 Mhz, 256 MB RAM e 9 GB
      di HD e Windows XP e VA DA DIO.

      Caro PI perché non la smetti di dare notizie
      tendenziose?Chi si risente. Ciao Darth, come ti va?
      • Anonimo scrive:
        Re: Le solite panzane di PI
        Si sopravvive.- Scritto da: Alien


        - Scritto da: Darth Vader

        Ho un Pentium III 500 Mhz, 256 MB RAM e 9
        GB

        di HD e Windows XP e VA DA DIO.



        Caro PI perché non la smetti di dare
        notizie

        tendenziose?
        Chi si risente. Ciao Darth, come ti va?
        • Anonimo scrive:
          Re: Le solite panzane di PI
          - Scritto da: Darth Vader
          Si sopravvive.beh, meno male.

          - Scritto da: Alien





          - Scritto da: Darth Vader


          Ho un Pentium III 500 Mhz, 256 MB RAM
          e 9

          GB


          di HD e Windows XP e VA DA DIO.





          Caro PI perché non la smetti di dare

          notizie


          tendenziose?

          Chi si risente. Ciao Darth, come ti va?

    • Anonimo scrive:
      Re: Le solite panzane di PI
      - Scritto da: Darth Vader
      Ho un Pentium III 500 Mhz, 256 MB RAM e 9 GB
      di HD e Windows XP e VA DA DIO.

      Caro PI perché non la smetti di dare notizie
      tendenziose?Ho 3 pc, il meno potente dei quali è un Pentium 100mhz, 128mb di ram e hd da 10giga, Linux _VA DA DIO_
      • Anonimo scrive:
        Re: Le solite panzane di PI
        Non lo metto in dubbio. Per ciò che Linux ha dentro probabilmente funziona anche con un VIC 20.- Scritto da: 1000/100


        - Scritto da: Darth Vader

        Ho un Pentium III 500 Mhz, 256 MB RAM e 9
        GB

        di HD e Windows XP e VA DA DIO.



        Caro PI perché non la smetti di dare
        notizie

        tendenziose?

        Ho 3 pc, il meno potente dei quali è un
        Pentium 100mhz, 128mb di ram e hd da 10giga,
        Linux _VA DA DIO_
        • Anonimo scrive:
          Re: Le solite panzane di PI
          - Scritto da: Darth Vader
          Non lo metto in dubbio. Per ciò che Linux ha
          dentro probabilmente funziona anche con un
          VIC 20.
          è vero linux non ha quella meraviglia di software che risponde al nome di outlook express tanto per fare un esempio..è prprio una sfiga..ma te sei peggio del vecchio michelone...
        • Anonimo scrive:
          Re: Le solite panzane di PI
          - Scritto da: Darth Vader
          Non lo metto in dubbio. Per ciò che Linux ha
          dentro probabilmente funziona anche con un
          VIC 20.
          Bene, se qualcuno avesse qualche dubbio sul fatto che tu parli di cose che non conosci, ora lo hai smentito completamente. 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Le solite panzane di PI

      Ho un Pentium III 500 Mhz, 256 MB RAM e 9 GB
      di HD e Windows XP e VA DA DIO....e speriamo che dopo esserci andato ci rimanga :-))Scherzi a parte, non mi sembra che questa configurazione sia così ridotta: man mano che i sistemi evolvono diventano sì voraci di CPU, ma principalmente di RAM, e i 256 citati sono tutt altro che pochi. L'unico sistema menzionato nell'articolo che è superiore a quello che hai tu è il PC da 320Mb di ram dato in prova, ma non sta scritto da nessuna parte (tranne che nella mente di chi vuole sentirlo dire) che quello è il sistema minimo utilizzabile per avere buone prestazioni.In ogni caso, basta lanciare il Monitor di Sistema a macchina appena avviata (Sempre che su XP non lo abbiano tolto perché applicazione troppo complessa per l'utente medio(basso)), leggere il valore di memoria allocata, confrontarlo con quello di un Windows 98 o 95 'modello base' (il confronto con 95 è più scioccante) e poi tirare le dovute conclusioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Le solite panzane di PI
      - Scritto da: Darth Vader
      Ho un Pentium III 500 Mhz, 256 MB RAM e 9 GB
      di HD e Windows XP e VA DA DIO.Sono contento per te.Tuttavia...
      Caro PI perché non la smetti di dare notizie
      tendenziose?...perchè non la smetti te di inalberarti subito?Nel pezzo c'è solo scritto che:a) i requisiti minimi dati da Microsoft sembrano a molti un po' stringati. Non mi sembra niente di così sconvolgente... In questo giorni, in ufficio, sono costretto su un PIII 600 mhz con soli 64 mb di RAM, e Windows 98 va abbastanza... a male. Fatte le debite proporzioni...A te la beta di XP andrà pure a fiamma, non ne dubito, ma hai un sistema che fra processore e ram è il doppio dei requisiti minimi...b)i produttori di hw aspettano XP a gloria... E anche qui, che c'è di strano? Considera che negli USA 4/5 dei pc installati ha meno di 128 mega di ram.c) Microsoft e vari produttori pc stanno facendo varie fanfare per spingere la gente verso le mirabilie prossime venture dei giga a manetta... E beh? E' così, è il mercato, devono vendere, e se è legittimo da parte loro avere questo atteggiamento, perchè sarebbe tendenzioso parlarne?Tra l'altro, non è che uscira solo Windows XP... aspetta di mettere sul PC della segretaria che non sa smanettare con le configurazioni un bel bouquet Win XP + Office XP + Outlook XP + Explorer XP, e vedrai se non avrà bisogno farsi ordinare un giga-coso per continuare a stampare le fatture...
      • Anonimo scrive:
        Re: Le solite panzane di PI
        Hai pienamente ragione, a questo punto potremmo anche sospettare che XP sia VOLUTAMENTE appesantito per rilanciare il mercato HW... che a sua volta vende pc con XP preinstallato.Se vi sembra una politica onesta questa!!!E avere Giga Pc da £2.500.000 per leggere la posta e scrivere con word (ridurlo quindi ad una macchina da scrivere) è una sonora caz***a.Che si tengano i pentium 200!Io vado avanti col mio K6 400 con 256Mb di ram, Win2000 e RedHat7 vanno come schegge, e in c**o al Giga Pc.Scusate lo sfogo, ciao.- Scritto da: Neuromancer
        - Scritto da: Darth Vader

        Ho un Pentium III 500 Mhz, 256 MB RAM e 9
        GB

        di HD e Windows XP e VA DA DIO.

        Sono contento per te.
        Tuttavia...


        Caro PI perché non la smetti di dare
        notizie

        tendenziose?

        ...perchè non la smetti te di inalberarti
        subito?
        Nel pezzo c'è solo scritto che:

        a) i requisiti minimi dati da Microsoft
        sembrano a molti un po' stringati. Non mi
        sembra niente di così sconvolgente... In
        questo giorni, in ufficio, sono costretto
        su un PIII 600 mhz con soli 64 mb di RAM, e
        Windows 98 va abbastanza... a male. Fatte
        le debite proporzioni...
        A te la beta di XP andrà pure a fiamma, non
        ne dubito, ma hai un sistema che fra
        processore e ram è il doppio dei requisiti
        minimi...

        b)i produttori di hw aspettano XP a
        gloria... E anche qui, che c'è di strano?
        Considera che negli USA 4/5 dei pc
        installati ha meno di 128 mega di ram.

        c) Microsoft e vari produttori pc stanno
        facendo varie fanfare per spingere la gente
        verso le mirabilie prossime venture dei giga
        a manetta... E beh? E' così, è il mercato,
        devono vendere, e se è legittimo da parte
        loro avere questo atteggiamento, perchè
        sarebbe tendenzioso parlarne?
        Tra l'altro, non è che uscira solo Windows
        XP... aspetta di mettere sul PC della
        segretaria che non sa smanettare con le
        configurazioni un bel bouquet Win XP +
        Office XP + Outlook XP + Explorer XP, e
        vedrai se non avrà bisogno farsi ordinare un
        giga-coso per continuare a stampare le
        fatture...
      • Anonimo scrive:
        Re: Le solite panzane di PI
        Scusa, ma l'hai letto il titolo della notizia? Si parla espressamente di GigaPC necessario a Windows XP. E' questo che mi fa inalberare. Sempre titoli tendenziosi. Quando leggo i titoli di PI su Microsoft mi sembra di leggere i titoli de La Repubblica sul Berlusca.- Scritto da: Neuromancer
        Nel pezzo c'è solo scritto che:

        a) i requisiti minimi dati da Microsoft
        sembrano a molti un po' stringati. Non mi
        sembra niente di così sconvolgente... In
        questo giorni, in ufficio, sono costretto
        su un PIII 600 mhz con soli 64 mb di RAM, e
        Windows 98 va abbastanza... a male. Fatte
        le debite proporzioni...
        A te la beta di XP andrà pure a fiamma, non
        ne dubito, ma hai un sistema che fra
        processore e ram è il doppio dei requisiti
        minimi...
        • Anonimo scrive:
          Touché...
          Beccato... :-)E' vero, sul titolo non posso che darti ragione, come sul fatto che i titolacci ad effetto sono uno degli aspetti più deteriori del triste panorama dell'informazione su carta, che sarebbe meglio non imitare in rete.Cmq, i titoli di Repubblica sul Berlusca non toccano le bassezze dei titoli del Giornale o di certi sommari dei TG mediaset :-p- Scritto da: Darth Vader
          Scusa, ma l'hai letto il titolo della
          notizia? Si parla espressamente di GigaPC
          necessario a Windows XP. E' questo che mi fa
          inalberare. Sempre titoli tendenziosi.
          Quando leggo i titoli di PI su Microsoft mi
          sembra di leggere i titoli de La Repubblica
          sul Berlusca.

          - Scritto da: Neuromancer

          Nel pezzo c'è solo scritto che:

          [...]
    • Anonimo scrive:
      Re: Le solite panzane di PI
      - Scritto da: Darth Vader
      Ho un Pentium III 500 Mhz, 256 MB RAM e 9 GB
      di HD e Windows XP e VA DA DIO.

      Caro PI perché non la smetti di dare notizie
      tendenziose?Perche' tendenziose ?PI ha segnalato come requisiti minimi (consigliati e non minimi per fare avviare il sistema), un PII a 300 MHz e 128 Mb di RAM, il tuo sistema e' ben superiore e quindi (ovviamente) XP gira benissimo. Comunque PI non se li e' inventati i numeri, ha semplicemente riportato i dati forniti da MS:http://www.microsoft.com/windowsxp/preview/systemreq.aspMa tu, essendo beta tester di XP, dovresti saperlo meglio di me ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Le solite panzane di PI
      Va da Dio? a far che? Non mi risulta che ora i pc entrino nel regno dei cieli...- Scritto da: Darth Vader
      Ho un Pentium III 500 Mhz, 256 MB RAM e 9 GB
      di HD e Windows XP e VA DA DIO.

      Caro PI perché non la smetti di dare notizie
      tendenziose?
    • Anonimo scrive:
      Re: Le solite panzane di PI
      - Scritto da: Darth Vader
      Caro PI perché non la smetti di dare notizie
      tendenziose?Concordo Darth, le solite notizie scritte per infiammare il forum, sono sicuro che in PI si divertono e inoltre aumentano gli introiti sulla pubblicita'.. non a caso c'e' un banner giusto qui sopra.Io lavoro in 3D e se in tutti questi anni avessero scritto i software con l'idea di non far crescere l'hardware oggi ci ritroveremo con delle applicazioni buone solo a far svolazzare dei loghini sullo schermo.. fortunatamente e' cosa normale per un software 3D essere 10 volte piu' potente di 3 anni fa. Chiaramente bisogna avere le CPU piu' potenti e ram a carrettate (almeno 768 mega). Credo che se si i software e i sistemi operativi si fossero evuluti come richiesto dalle persone che scrivono su questi forum, oggi una Dimm da 128mega costerebbe 1 milione e forse esisterebbero solo i tagli da 8/16/32 MB e un HD da 8 giga (sarebbe il taglio piu' grosso) costerebbe il triplo di un 7200Rpm da 70 Gb.Potrei comunque ripetere le stesse cose, visto che 20 anni fa lo standard era avere 16Kb o 64kb di ram.. e incazzarmi per il fatto che ci hanno costretti a passare a sistemi operativi che necessitavano di cpu superpotenti e macchine da decine di milioni con almeno 640k di memoria.Avevo uno Zx80 da 1K di ram lo avevo pagato 500mila usato e in giro c'erano i supercomputer APPLE 2C con 64mega e costavano diversi milioni.Da quando sono usciti gli assemblati e' diventato finalmente possibile farsi un computer secondo le proprie esigenze senza spendere 4 volte tanto in macchine marchiate.Saluti
  • Anonimo scrive:
    ASPETTA E SPERA........
    Il dragasaccocce di Redmond ha già messo in oto tutti i suoi satelliti HW/SW per svuotare ancora le saccocce alla gente.ASPETTA E SPERA. Che stavolta ti andrà buca.AH AH AH AH AH.
    • Anonimo scrive:
      Re: ASPETTA E SPERA........
      sicuramente Microsoft non aspetterà idioti come te che scrivono solo perché hanno le dita...ma non hai proprio altro da fare che scrivere stronzate?- Scritto da: Alien
      Il dragasaccocce di Redmond ha già messo in
      oto tutti i suoi satelliti HW/SW per
      svuotare ancora le saccocce alla gente.
      ASPETTA E SPERA. Che stavolta ti andrà buca.
      AH AH AH AH AH.
      • Anonimo scrive:
        Re: ASPETTA E SPERA........

        ma non hai proprio altro da fare che
        scrivere stronzate?Saranno anche stronzate, ma l'appesantimento dei vari sistemi operativi con l'andare del tempo non è una stronzata, è pura realtà. Come ho già scritto, confronta la ram accupata dal sistema appena caricato in un 95, un 98, un ME e un XP. Maggiore memoria allocata significa come minimo che al caricamento delle altre applicazioni il sistema andrà in swap molto prima, con conseguenti rallentamenti e/o necessità di maggiore RAM.Saranno anche stronzate, ma è indubbio che l'arrivo di sistemi operativi sempre più grossi 'costringe' all'aggiornamento dell'hardware con conseguente gioia dei produttori, Intel in testa, che temono come la peste la saturazione del mercato.
Chiudi i commenti