IDC: mercato PC meglio del previsto. A parte Apple

La società di analisi evidenzia trend di mercato molto migliori rispetto a quanto previsto. Ma l'evidente eccezione è Apple, che comincia a essere nei guai, soprattutto perché la crescita continua dei tablet ha gli anni contati

Roma – IDC si unisce a Gartner nel descrivere un mercato informatico in ripresa – o quantomeno molto meno depresso di quanto succedeva appena pochi mesi or sono. I PC tornano a vendere e lo fanno più del previsto, sostiene la società di analisi, anche se Apple si mostra in controtendenza e perde molto più di tutti i maggiori produttori OEM.

I numeri di IDC parlano di un volume totale di 74,4 milioni di PC commercializzati nel secondo trimestre del 2014, un declino dell’1,7 per cento rispetto all’anno scorso ma un risultato comunque molto migliore rispetto al -7,1 per cento inizialmente previsto.

Si tratta, conferma IDC, del declino più esiguo nelle vendite di PC dal secondo trimestre del 2012, e a festeggiare tra i produttori sono soprattutto Lenovo (+20,3 per cento e l’11,5 dell’intero mercato nordamericano), HP e Dell.

Numeri non altrettanto positivi sono quelli registrati da Apple, che scende (negli States) al 10 per cento del mercato contro il 10,9 per cento del 2013 e per l’1,7 per cento anno su anno. La necessità di aggiornare i sistemi ancora basati su Windows XP sembra aiutare l’industria, ma Cupertino ha di che preoccuparsi visto che gli utenti di PC non comprano Mac e soprattutto hanno raffreddato il loro entusiasmo per quel che riguarda i tablet.

A confermare il rallentamento della crescita delle tavolette (marcate Apple o meno) sono le analisi di mercato di NPD , che per il 2014 prevede un -14 per centto rispetto ai ritmi di commercializzazione sin qui sperimentati da questa categoria di dispositivi. La crescita delle tavolette scenderà a ritmi da singola cifra nel 2017, prevede ancora NPD, soprattutto a causa del diminuito interesse dei consumatori per i tablet con schermi di piccole dimensioni (7-8″).

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bubba scrive:
    un legale fa' piu danni di un esercito..
    (come da titolo. c'e' poco da aggiungere :P )
    • Leguleio scrive:
      Re: un legale fa' piu danni di un esercito..

      (come da titolo. c'e' poco da aggiungere :P )Sì, ma è il tuo odio viscerale per gli avvocati a parlare in vece tua. Non sei tu.
      • Sg@bbio scrive:
        Re: un legale fa' piu danni di un esercito..
        - Scritto da: Leguleio

        (come da titolo. c'e' poco da aggiungere :P )

        Sì, ma è il tuo odio viscerale per gli avvocati a
        parlare in vece tua. Non sei
        tu.Non centra nulla con quanto un legale possa fare più danno di un terrorista dinamitardo.
        • bradipao scrive:
          Re: un legale fa' piu danni di un esercito..
          - Scritto da: Sg@bbio
          Non centra nulla con quanto un legale possa fare
          più danno di un terrorista dinamitardo.Ma l'aspetto peggiore è che, più è bravo a fare questi danni e più ha sucXXXXX.
      • ... scrive:
        Re: un legale fa' piu danni di un esercito..
        - Scritto da: Leguleio

        (come da titolo. c'e' poco da aggiungere :P )

        Sì, ma è il tuo odio viscerale per gli avvocati a
        parlare in vece tua. Non sei tu.Io diffido degli avvocati in generale. Tu invece sei una cosa divesa: mi stai proprio sui XXXXXXXX.comunque lo so che non sei tu che parli: e' il fallimento nel privato che ti spinge a cercare un riscatto nel pubblico (e non sto parlando di Diritto).
      • bubba scrive:
        Re: un legale fa' piu danni di un esercito..
        - Scritto da: Leguleio

        (come da titolo. c'e' poco da aggiungere :P )

        Sì, ma è il tuo odio viscerale per gli avvocati a
        parlare in vece tua. Non sei
        tu.non c'e' alcun odio viscerale. "legali" era inteso poi come un leguleio, un giurista, un legislatore, un avvocato... uno di quella razza insomma :PDel resto il pasticcio e' sotto gli occhi di tutti. e magari fosse il primo.Cmq non voglio fare un megapost, anzi.... mi limito a due 'fattispecie'.a) quando un branco di "legulei" si mette insieme, anche con le migliori intenzioni (diciamo sia questo il caso), si butta a pescare principi e norme paleozoiche, valutazioni su sentenze pre-industriali, mediazioni con filosofie della magna grecia ecc e ne esce un risultato giuridicamente ottimo. MA dal pdv pratico totalmente fallimentare. (fattispecie del "l'operazione e' andata benissimo, ma il paziente e' MORTO")b) come sopra, ma con un' elaborazione pesantemente drogata da un fatto contingente. tutti si agitano come scimmie fatte di vinavil, e nella norma ci finisce di tutto e di piu'. Questa poi viene rapidamente rimaneggiata o cassata, in genere fortunatamente, sotto la pressione continua di attori terzi.... e si sfocia in un "tempesta in un bicchier d'acqua" o "lasciamo com'e e rimandiamo tutto". Un es abbastanza plastico e' la "norma salva sallusti/diffamazione/urlo di wikipedia/" eccecc.
        • Leguleio scrive:
          Re: un legale fa' piu danni di un esercito..
          - Scritto da: bubba
          - Scritto da: Leguleio


          (come da titolo. c'e' poco da aggiungere
          :P
          )



          Sì, ma è il tuo odio viscerale per gli avvocati
          a

          parlare in vece tua. Non sei

          tu.
          non c'e' alcun odio viscerale. "legali" era
          inteso poi come un leguleio, un giurista, un
          legislatore, un avvocato... uno di quella razza
          insomma
          :P
          Del resto il pasticcio e' sotto gli occhi di
          tutti. e magari fosse il
          primo.Cercando di smentire, confermi. :D
      • bubba scrive:
        Re: un legale fa' piu danni di un esercito..
        - Scritto da: Leguleio

        (come da titolo. c'e' poco da aggiungere :P )

        Sì, ma è il tuo odio viscerale per gli avvocati a
        parlare in vece tua. Non sei
        tu.non c'e' alcun odio viscerale. "legali" era inteso poi come un leguleio, un giurista, un legislatore, un avvocato... uno di quella razza insommaCon la lingua fuoriDel resto il pasticcio e' sotto gli occhi di tutti. e magari fosse il primo.Cmq non voglio fare un megapost, anzi.... mi limito a due 'fattispecie'.a) quando un branco di "legulei" si mette insieme, anche con le migliori intenzioni (diciamo sia questo il caso), si butta a pescare principi e norme paleozoiche, valutazioni su sentenze pre-industriali, mediazioni con filosofie della magna grecia ecc e ne esce un risultato giuridicamente ottimo. MA dal pdv pratico totalmente fallimentare. (fattispecie del "l'operazione e' andata benissimo, ma il paziente e' MORTO")b) come sopra, ma con un' elaborazione pesantemente drogata da un fatto contingente. tutti si agitano come scimmie fatte di vinavil, e nella norma ci finisce di tutto e di piu'. Questa poi viene rapidamente rimaneggiata o cassata, in genere fortunatamente, sotto la pressione continua di attori terzi.... e si sfocia in un "tempesta in un bicchier d'acqua" o "lasciamo com'e e rimandiamo tutto". Un es abbastanza plastico e' la "norma salva sallusti/diffamazione/urlo di wikipedia/" eccecc.
  • giovannifa scrive:
    condivido ma google è motore
    Condivido decisione è giusto che google cancelli, nasceranno pero sistemi altenrativi di ricerca per scovare quelle info che google non puo esporre in europa, primo fra tutti la navigazione su google in proxy con ip non europei, cosi facendo l'utente potra avere fra i risultati anche quelli apparentemente cancellati che in europa non sono visibili.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 luglio 2014 11.58----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 luglio 2014 11.59-----------------------------------------------------------
    • Alessio scrive:
      Re: condivido ma google è motore
      Modificato dall' autore il 14 luglio 2014 11.59
      --------------------------------------------------Ma va? Non sapevo proprio esistessero i proxy! (rotfl)
      • NemoTizen scrive:
        Re: condivido ma google è motore
        guarda che per usare google americano, cinese, russo,africano non serve il proxy basta digitare l'indirizzo :D
        • giovannifa scrive:
          Re: condivido ma google è motore
          - Scritto da: NemoTizen
          guarda che per usare google americano, cinese,
          russo,africano non serve il proxy basta digitare
          l'indirizzo
          :Dguarda che se vai su google americano o cinese e navighi da ip europeo i dati non li vedi perche sei in europa.se usi un proxy con ip cinese vedi i dati malgrado il diritto all'oblio.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 luglio 2014 15.02-----------------------------------------------------------
      • giovannifa scrive:
        Re: condivido ma google è motore
        Ma va? Non sapevo proprio esistessero i proxy!
        (rotfl)nel senso che mia nonna non sà cosa è un proxy, intendevo se si diffondesse un automatismo sul browser per navigare in proxy facile facile solo premendo un bottone senza scaricare instalare niente.comunque nei forum non ci scrivo piu, ogni volta arriva la zanzara.
    • giovannifa scrive:
      Re: condivido ma google è motore
      nel senso che mia nonna non sà cosa è un proxy, intendevo se si diffondesse un automatismo sul browser per navigare in proxy facile facile solo premendo un bottone senza scaricare instalare niente.comunque nei forum non ci scrivo piu, ogni volta arriva la zanzara.
Chiudi i commenti