IE8 inciampa sul cross-sites scripting

Microsoft ha pianificato una nuova patch per Internet Explorer che corregge una vulnerabilità nel filtro XSS. Un componente che negli scorsi mesi ha già dato a Redmond diversi grattacapi

Roma – Per la terza volta nel giro di pochi mesi Microsoft si appresta a modificare il filtro XSS di Internet Explorer 8, una sorta di setaccio concepito per bloccare i comandi utilizzati nei più comuni attacchi di tipo cross-site scripting (XSS).

La nuova modifica, che farà parte degli aggiornamenti di giugno, dovrebbe correggere una seria vulnerabilità nell’XSS Filter portata alla luce da alcuni ricercatori presso la recente Black Hat Security Conference di Barcellona. Come spiegato in questo post del Microsoft Security Response Center Blog (MSRC), tale debolezza potrebbe essere utilizzata da un aggressore per rendere possibili attacchi cross-site scripting anche contro quei siti che non sarebbero altrimenti vulnerabili.

“In gennaio ( MS10-002 ) e ancora in marzo ( MS10-018 ) abbiamo intrapreso alcuni passi per mitigare questa categoria di minacce, e un altro grande passo in questo senso lo faremo il prossimo giugno” si legge nel succitato post di David Ross, ricercatore presso il MSRC. “Nonostante tutto, continuiamo a sostenere l’importanza di utilizzare un browser con un filtro XSS, questo perché i benefici derivanti da questa forma di protezione superano in molti casi i rischi legati alle vulnerabilità (introdotte dal filtro stesso, ndr)”.

In Firefox una forma di protezione simile a quella offerta dall’XSS Filter di IE8, ma più potente e flessibile, viene fornita dal famoso add-on NoScript . Anche Mozilla si è attivata nella lotta contro i famigerati attacchi XSS implementando, in alcune release sperimentali di Firefox, la specifica Content Security Policy. A differenza di XSS Filter e NoScript, CSP fornisce a sviluppatori web e webmaster la possibilità di definire delle policy che stabiliscano in che modo un sito esterno può interagire con una certa pagina web.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • andrea p scrive:
    non sono angeli
    ok ci vanno di mezzo sempre i più sprovveduti e bisognerebbe alzare il tiro...ma chi gestisce sti siti fa soldi perchè sono STRApieni di annunciquindi scambiare materiale (seppur linkato) piratato è di fatto perseguibile secondo il diritto romano.Se poi si attaccano al linking non-reato mi sta bene ma il confine tra legale-illecito qui è sottile, e un'interpretazione di un procuratore è sufficiente a iniziare un'indagine in italia.prendiamone attomodi per evadere dal regime autoritario di questo aese ce ne sono moltiuno è vivere in germania :D
    • xxx scrive:
      Re: non sono angeli
      Resistere all'XXXXXXXXXtà è come resistere in guerra...Pensa che ridere se la soluzione fosse semplicemente quella di evitarlo continuamente...Atteggiamento maturo...
  • ligia dumitrescu scrive:
    il film
    se tutto va bene mi piace
  • Machiavelli scrive:
    Aerei e Metropolitane...
    Secondo la Legge io, proprietario di casa mi e del terreno su cui giace, sono proprietario "all'infito" dello spazio sopra e sotto il mio terreno.Di fatto quindi avrei il diritto di non volere che gli aerei sorvolino la mia proprietà, come che le metropolitane non passino sotto la mia proprietà. Ora siccome io però sono un "nessuno" qualunque non ho a disposizione milioni di euro per fare Lobby e convincere i politici a fare delle leggi per tutelare il mio legittimo diritto, devo subirmi sia gli aerei che le metropolitane.
    • Machiavelli scrive:
      Re: Aerei e Metropolitane...
      Aggiungo che così come le major possono "valutare" il danno arrecato loro dalla pirateria per "mancati guadagni" allo stesso modo potrei valutare i miei mancati introiti dei pedaggi che vorrei imporre a chi passa sopra e sotto il mio fondo. Solo che ripeto io non ho la forza di fare Lobby per farmi fare delle leggi ad-hoc per tutelare il mio diritto di proprietà.
  • marroman94 scrive:
    Film Streaming
    Ho fondato forum di cui vorrei portarvelo allo sguardo. Forum dedicato a Megaupload, Film, Musica, PSP e tanto altro ancora!Forum: http://marroman94.altervista.org/
  • arturo rossi scrive:
    link streaming
    pezzi di XXXXX cos'è avete paura di non fare soldi come prima ? tanto hanno chiuso linkstreaming ma c'è ne sono ancora parecchi!!!!!!! uno chiude due aprono FORZA NATA SIAMO TUTTI CON TE!!!!!!!!!!!
  • nik giak scrive:
    opinione
    W lo streaming " illegale"
  • Anonimo Anonimo scrive:
    ....
    Credo che quest'azione sia ridicola... possono affondare LinkStreaming, ma ce ne sono moolti altri che offrono lo stesso servizio...e ne continuano a nascere di nuovi in continuazione, così non hanno fatto altro che togliere una risorsa su quasi un'infinità tra quelle presenti in rete...ma vabbè, sarà un tentativo di intimorire ... che poi al giorno d'oggi nessuno si fa più intimorire da queste azioni... .-.
  • Tal Dei Tali scrive:
    Anche no!
    Ero un fruitore del sito web e sinceramente non trovo giusto spendere tutte quelle energie (denaro) in una operazione come questa ke in fin dei conti non nuoce a nessuno e rende un servizio per tutti. ma piuttosto rendere la rete più sicura dal punto di vista XXXXXgrafico o peggio. Inoltre condividere qualcosa di lecito a parte la propria donna credo sia giusto.
  • angros scrive:
    Oggi la manifestazione dei videotecari!
    Risultato:[img]http://3.bp.blogspot.com/_BDMrQRVbs8s/SIXHspdVLrI/AAAAAAAAAB0/mnbWKs8z4DQ/s400/Quattro%2Bgatti%2BAP.JPG[/img]
    • krane scrive:
      Re: Oggi la manifestazione dei videotecari!
      - Scritto da: angros
      Risultato:
      [img]http://3.bp.blogspot.com/_BDMrQRVbs8s/SIXHspdCerchiamo dei filmati sul tubo : che l'ultima volta tentavano di coinvolgere i passanti per fare numero ma questi scappavano schifati (rotfl)
      • angros scrive:
        Re: Oggi la manifestazione dei videotecari!
        Ma erano meno di 50 (http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=23113&view=findpost&p=577846 ) , che filmati vuoi che ci siano...
  • marco pivano scrive:
    domandone
    ma alla fine ci si scalda tutti tanto ma da nessuna parte si parla degli utenti del sito: che rischi corrono??? qualcuno me lo sa dire??? GRAZIE
  • Mare Silvestri scrive:
    Per capire meglio
    per capire meglio leggete http://www.nata100.net/
  • LuNa scrive:
    putroppo
    gagabux autoclickerhttp://sharecash.org/download.php?file=681650
  • antonio cazzigno scrive:
    XXXXXmm
    accireteeeeeeeeeeeee foooooooooooooo
  • Kimmo scrive:
    Perche' Vi sorprendete
    Perche' scrivete un articolo sull' "affondare" che poi e' uguale al censurare , quando voi siete i campioni della censura .Vergognatevi .
  • Marco Girardi scrive:
    Mirror
    ...piu' o meno. Fra tanti siti spammosi, almeno questo e' una fotocopia "quasi esatta".http://megastreamingtv.info
  • stefan cristian scrive:
    film
    e buono
  • stefan cristian scrive:
    film
    e molto buono
  • leo fra scrive:
    dico la mia
    se c'era un film che mi interessava PRIMA lo scaricavo grazie a linkstreaming e POI lo compravo. se era bello. molti film non valeva veramente la pena comprarli (per avere contenuti speciali, qualità migliore ecc.) e non li comprerò sicuramente ora che non posso visionarli.io dico la mia: chi scarica non comprerebbe comunque il film ( o la borsa venduta dai neri, altro esempio di servilismo da parte di istituzioni e arroganza dei produttori). chi compra i film li deve prima visionare, poi per avere degli extra e per gratificare il lavoro fatto dagli artisti e dalla produzione compra l'originale. vietare il download oggi (e sopratutto domani) è sempre più complicato e questo porterà a due possibili conseguenze:1 o censura serrata di internet; 2 cambio di mentalità dei produttori che permettono di scaricare e solo eventualmente comprare.scegliete voi, io me ne vado nelle caverne.
  • lucio scrive:
    chiusura link streaming
    ma sapete quanto costa un dvd,perche' non moderano i prezzi cosi' un ragazzo che studia puo permettersi di comperare,quando le persone diventano illegali e perche' siamo sottoposti ad vere e proprie ingiustizie dove anche in questo chi ha i soldi la vince
  • Miracolo scrive:
    Cosa????
    Ti sembra eccessivo che vadano a prendere gli iscritti a facebook? prima cosa sono tutti dichiarati utilizzatori di materiale scaricato illegalmente e su facebook ci sono nomi e cognomi!Secondo ti ricordo che in italia la legge punisce i deboli perchè ha le mani legate sui reati più grossi, quindi si rifanno su queste cose, la finanza avrebbe altro da fare e invece queste sono le loro grandi opere, sequestrare un sito di streaming... e al nano che ci governa non dovrebbero sequestrare tutto allora???
  • UN UOMO LIBERO scrive:
    ATTENZIONE IMPORTANTE
    IO VI DICO SOLO CHE IN SVEZIA IL PARTITO DEI PIRATI(A FAVORE DELLA PIRATERIA) HA PRESO L'8 PER CENTO E ADDIRITTURA UN SEGGIO ALLA UEQUINDI VIVA LA CULTURA LIBERA,POSSA MORIRE CHI CE LA VUOLE FAR PAGARE
  • Marco Denaro scrive:
    Notizia falsa
    La notizia appare falsa per 2 motivazioni:1) Il link oggi punta direttamente a nata100.net2) Se fosse stato sequestrato, avrebbe avuto in prima pagina l'intestazione della gdfLa cosa più probabile è stata avvisata l'azienda svedese che ha affittato il server della presenza di link di contenuti protetti da copyright in quel server, per cui adesso l'admin dovrà chiedere di affittare il server ad un'altra azienda.
  • Luca luca scrive:
    Facebook
    Ci vogliono poche ore per far prendere alla guardia di finanza la decisione di controllare quanti degli iscritti hanno materiale illegale sul pc scaricato da linkstreaming, ci sono nomi e cognomi, praticamente avete dichiarato che voi scaricate materiale coperto da copyright...IDIOTI!
    • an0nim0 scrive:
      Re: Facebook
      Premesso che se uno si registra a certi forum col proprio nome, cognome e col proprio indirizzo email non e' decisamente un utente furbo ... ad ogni modo la registrazione in quanto tale non e' reato, anche perche' spesso questi siti risultano inaccessibile se non ci si e' registrati, quindi prima ci si registra e poi eventualmente si scopre cosa quel sito/forum ospita.Inoltre siccome questi siti/forum ospitano ANCHE materiale non coperto da copyright (ci sono anche lungometraggi/animazioni distribuiti liberamente, e anche di ottima qualita', sebbene ammetto siano la minoranza) non c'e' prova che l'utente registrato abbia acceduto ai materiale protetti dal diritto d'autore anziche' a quelli liberi, anche in considerazione della natura stessa del download che avviene su server altri e non su file ospitati sullo stesso server.Ancora, essendo in questi casi praticata un'azione di download (ad eccezione dell'operazione di condivisione fatta dagli uploader), il reato eventualmente ascrivibile a chi scarica non e' un reato penale (che e' riservato ai condivisori) per cui mi pare un po' eccessivo richiedere (e ottenere) da un giudice un mandato di perquisizione a casa degli utenti.
  • daniele scrive:
    Sequestriamo Mountain View
    Attraverso una semplice ricerca tramite Google e accedendo alla copia cache si possono tranquillamente recuperare i link ai video in streaming.Sequestriamo Mountain View
  • nata100 scrive:
    Linkstreaming tornera
    Grazie a te di aver pubblicato il mio post.E solo questione di ore, forse giorni (Stiamo aggiustando le ultime cose) e tutto sara nuovamente on-line.Di siti di streaming comunque cè pieno internet.Basta ad esempio cliccare su http://www.streamingfilm.it o su http://guardafilm.net o http://www.linkofilm.org per citarne alcuni e solita cosa.Purtroppo pero tutti questi siti mi copiavano e adesso resteranno senza aggiornamenti. Ma come ho detto ripartiremo presto perche sono nata100 e non mi fermano cosi!
    • nOra scrive:
      Re: Linkstreaming tornera

      Purtroppo pero tutti questi siti mi copiavano e
      adesso resteranno senza aggiornamenti. Ma come ho
      detto ripartiremo presto perche sono nata100 e
      non mi fermano
      cosi!Se tutti gli altri siti ti copiavano, allora la GdF ha fatto bene a colpire il tuo sito, la fonte, anzichè gli altri... o mi sbaglio?
      • SardinianBoy scrive:
        Re: Linkstreaming tornera
        PER NORA: nora caro..sei solo un decrepito e un ignorante!Io mi associo a Nata100 e spero che le cose si sistemino al meglio e in fretta! NATA 100...IN BOCCA AL LUPo!!(linux)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • an0nim0 scrive:
        Re: Linkstreaming tornera
        Ha fatto bene se tu ritieni giusta la legge.In Italia:* prestare un libro o un dvd a un amico e' legale (protetto dal diritto d'autore) * condividere un mp3 o un film (protetto dal diritto d'autore) e' penalmente perseguibile* commettere un reato di falso in bilancio non e' piu' reato penale, l'evasione e' ormai protetta dagli scudi fiscali, il falso in bilancio e' un reato depenalizzato e i parlamentari non sono piu' intercettabiliE' come dire che il terrorismo e' ammesso e mettersi le dita nel naso e' un reato punito con la fucilazione. Sono le leggi di questo governo, forte con i deboli e debole con i forti e questo fa si' che una legge e' percepita come ingiusta dalla popolazione che la subisce.Concordi?
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Linkstreaming tornera
          - Scritto da: an0nim0
          Ha fatto bene se tu ritieni giusta la legge.
          In Italia:
          * prestare un libro o un dvd a un amico e' legale
          (protetto dal diritto d'autore)

          * condividere un mp3 o un film (protetto dal
          diritto d'autore) e' penalmente
          perseguibile
          * commettere un reato di falso in bilancio non e'
          piu' reato penale, l'evasione e' ormai protetta
          dagli scudi fiscali, il falso in bilancio e' un
          reato depenalizzato e i parlamentari non sono
          piu'
          intercettabili

          E' come dire che il terrorismo e' ammesso e
          mettersi le dita nel naso e' un reato punito con
          la fucilazione. Sono le leggi di questo governo,
          forte con i deboli e debole con i forti e questo
          fa si' che una legge e' percepita come ingiusta
          dalla popolazione che la
          subisce.

          Concordi?Non concorderà mai, le tue argomentazioni sono troppo logiche perché uno come lui possa capirle. Continuerà a dire che è un reato e quindi per la sua morale rimarrà sbagliato.A quelli come lui ricordo che i lager e i campi di concentramento erano legali nella Germania nazista, ma questo non vuol dire che fossero anche giusti. Ci mancherebbe altro.Per certa gente basta che una cosa sia legge per diventare anche una cosa moralmente ineccepibile.Il diritto d'autore è profondamente sbagliato, perlomeno per com'è strutturato, a cominciare dagli editori, alla gestione mafiosa della SIAE, l'equo compenso che tassa soltanto ma non concede niente agli utenti che lo pagano (se prendi i miei soldi, io ho il diritto/dovere di mettere su quei supporti il tuo materiale e tu non hai né diritto né dovere di pretendere alcunché, perché TE LI SEI PRESI A MONTE) e non ne permette il rimborso (serve la partita iva), fino all'oscenità degli eredi (nessun altro erede guadagna praticamente a vita per ciò che ha fatto il de cuius, se il morto ha lasciato dei soldi da parte si prenda quelli in eredità e basta, se non li ha lasciati se la prenda con la buonanima)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 aprile 2010 18.12-----------------------------------------------------------
          • nOra scrive:
            Re: Linkstreaming tornera
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: an0nim0

            Ha fatto bene se tu ritieni giusta la legge.

            In Italia:

            * prestare un libro o un dvd a un amico e'
            legale

            (protetto dal diritto d'autore)



            * condividere un mp3 o un film (protetto dal

            diritto d'autore) e' penalmente

            perseguibile

            * commettere un reato di falso in bilancio non
            e'

            piu' reato penale, l'evasione e' ormai protetta

            dagli scudi fiscali, il falso in bilancio e' un

            reato depenalizzato e i parlamentari non sono

            piu'

            intercettabili



            E' come dire che il terrorismo e' ammesso e

            mettersi le dita nel naso e' un reato punito con

            la fucilazione. Sono le leggi di questo governo,

            forte con i deboli e debole con i forti e questo

            fa si' che una legge e' percepita come ingiusta

            dalla popolazione che la

            subisce.



            Concordi?Io sono contro il lucro. Tecnicamente posso accettare che le persone condividano la musica che hanno comprato oppure anche i film... quello che non mi sta è far passare attività che si proclamano pro libera circolazione della cultura quando invece sotto sotto si nasconde un'organizzazione che di cultura non gliene può XXXXXXX una mazza!Signori aprite gli occhi!
            Il diritto d'autore è profondamente sbagliato,
            perlomeno per com'è strutturatoIo sono per la tutela del diritto d'autore e per me le opere dell'ignegno vanno tutelate soprattutto oggi e sopratutto in una società ove l'avanzamento tecnologico ha annullato i confini!E' sicuramente discutibile come oggi il DA è strutturato, soprattutto in Italia, ma in realtà in qualsiasi paese del mondo.Dunque sono contro chi semplicemente, e superficialmente, ritiene che per cambiare le cose basti scaricare aggratis tutto. Cari signori non si fa così, anzi peggiorate solo le cose e favorite un certo tipo di politici/amministratori che vorrebbero vedervi tutti in galera, anche solo per un mp3 scaricato!
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Linkstreaming tornera
      Hai tutta la mia stima e il mio profondo rispetto per tutto ciò che fai. Non mollare!
    • nata100 bimbominki a scrive:
      Re: Linkstreaming tornera
      - Scritto da: nata100
      Grazie a te di aver pubblicato il mio post.
      E solo questione di ore, forse giorni (Stiamo
      aggiustando le ultime cose) e tutto sara
      nuovamente
      on-line.
      Di siti di streaming comunque cè pieno internet.
      Basta ad esempio cliccare su
      http://www.streamingfilm.it o su
      http://guardafilm.net o http://www.linkofilm.org
      per citarne alcuni e solita
      cosa.
      Purtroppo pero tutti questi siti mi copiavano e
      adesso resteranno senza aggiornamenti. Ma come ho
      detto ripartiremo presto perche sono nata100 e
      non mi fermano
      cosi!Il giorno di Natale di sono beccato un rootkit stando sul tuo sito di XXXXX linkstreaming.comSpero proprio che ti prendano e che ti facciano vedere il sole a scacchi.
      • Rinno scrive:
        Re: Linkstreaming tornera
        Sei solu un videotecaro fallito e bugiardo.- Scritto da: nata100 bimbominki a
        - Scritto da: nata100

        Grazie a te di aver pubblicato il mio post.

        E solo questione di ore, forse giorni (Stiamo

        aggiustando le ultime cose) e tutto sara

        nuovamente

        on-line.

        Di siti di streaming comunque cè pieno
        internet.

        Basta ad esempio cliccare su

        http://www.streamingfilm.it o su

        http://guardafilm.net o http://www.linkofilm.org

        per citarne alcuni e solita

        cosa.

        Purtroppo pero tutti questi siti mi copiavano e

        adesso resteranno senza aggiornamenti. Ma come
        ho

        detto ripartiremo presto perche sono nata100 e

        non mi fermano

        cosi!

        Il giorno di Natale di sono beccato un rootkit
        stando sul tuo sito di XXXXX
        linkstreaming.com
        Spero proprio che ti prendano e che ti facciano
        vedere il sole a
        scacchi.
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Me scarico tutto
    [yt]iI6mc46lxFA[/yt]
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    All'infame che ha dato la pw alla gdf
    VERGOGNATIChi collabora con le forze di polizia ha solo una parola per essere definito e tale parola è INFAME.Farai molto bene a nasconderti e fuggire all'estero perché gli utenti che venissero a sapere chi sei, faranno di tutto per fartela pagare.
    • nOra scrive:
      Re: All'infame che ha dato la pw alla gdf
      - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
      VERGOGNATI
      Chi collabora con le forze di polizia ha solo una
      parola per essere definito e tale parola è
      INFAME.
      Farai molto bene a nasconderti e fuggire
      all'estero perché gli utenti che venissero a
      sapere chi sei, faranno di tutto per fartela
      pagare.Collaborare con le FFOO non è da infami, semmai il contrario.Mi vergogno di leggere certe affermazioni e di condividere con l'autore la cittadinanza.Povera Italia!
  • an0nim0 scrive:
    http://www.nata100.net/
    Io che navigo con Relakks (VPN a pagamento svedese) ovviamente non sono soggetto ad alcun filtro (lo stesso vale per chi usa TOR o altri strumenti di navigazione capaci di superare le censure nazionali). Quindi l'acXXXXX al sito in questione, nel mio caso, funziona correttamente.Al momento accedendo al sito si viene rediretti su http://www.nata100.net/ che e' un blog di uno degli amministratori (credo, onestamente non lo so perche' ho conosciuto Linkstreaming per la prima volta dopo aver letto l'articolo su PI). Non so se riuscite con la vostra connessione italiana ad accedere a nata100.net, se non ci riuscite vi riporto l'ultimo post dell'autore:


    Salverispondo qui alle molte email (2723)il sito ritorna online tra qualche giorno con una nuova veste graficapoi se sotto sequestro vuol dire che io entro nel server quando voglio, che il dominio linkstreaming.com resta sempre in Usa, che tutto il database i post la grafica sono sempre rimasti sul server allora si , alcuni blogger molto ma molto più bravi di me hanno scritto che il sito risulta sotto sequestro ok sapete tutto voi io non so niente . Circa 30 minuti fa su Msn mi dicono --- ma non sei in carcere ? qualche grande blogger ha scritto che ci sono stati ben 6 arresti molti altri invece portano una lista di amministratori tra cui anche il nome di mia madre che per fortuna sua non sa usare un cellulare figuriamoci admin di linkstreaming. Nella lista che gira in rete ci sono dei nomi del tutto fuori contesto non ho idea di come tutto questo puo succedere in un paese civile . Naturalmente il mio precedente post mostra tutta la mia rabbia del momento quindi mi scuso per aver usato frasi del tipo ...... quel XXXXXXXX che ha dato le password ..... non era mia intenzione offendere quel grandissimo XXXXXXXX in quanto lui stesso sa quello che ha combinato. In rete trovate centinaia siti di streaming quindi chiudere link non risolve il problema .(mi scuso per la mia scrittura ma sto usando un telefonino con una tastiera molto piccola dove alcuni tasti non funzionano quindi mancano delle lettere lo dico xke qualcuno si lamenta ..... sempre qualche blogger di quelli bravi )
  • Francesco scrive:
    morto un papa se ne fa un altro
    Come si dice, morto un papa se ne fa un altro...Tanto tutta la gente che frequentava il sito finira da un altra parte, quindi non è che ci sia tanto da gioire...
    • SardinianBoy scrive:
      Re: morto un papa se ne fa un altro
      Vero!Morto un papa se ne farà un altro! Ma linkstreaming non è morto...anzi : http://www.nata100.net/
  • Marcellobel lo scrive:
    programma
    Non ci sono solo i sitihttp://megabuster.tk
  • Orlandi Alberti scrive:
    Mia Opinione
    Dovete imparare a distinguere utile pubblico da ROTTURA DI XXXXXXXX ai cittadini, per quanto fosse illegale (che non lo era dato che nessuna legge vieta di scrivere un link, e se c'è fatemela vedere perchè IO NON CI CREDO) esso dava un motivo di resistenza e lasciava godere di un servigio molto più utile di quello del cinema, si poteva godersi un film seduti comodamente a casa senza doversi muovere e si poteva anche rivedere piu volte. Esso poi non era il problema, il vero problema è che non hanno ancora capito che Prima de piglia certe cose vai a togliere i milioni da quelli che non pagano le tasse ( e ce ne sono! non mentiamoci ) e non affondare un sito che era più lecito della fedina penale di un qualsiasi parlamentare! Essuvvia Signori!
    • SardinianBoy scrive:
      Re: Mia Opinione
      Ci avete fatto caso? L'attivita' svolta negli ultimi anni dalle grandi multinazionali all'interno di internet e' principalmente quella di cercare di riportare il concetto di grande distribuzione anche qui'! Nessuna valutazione su diverse NUOVE idee riguardo modalita' di distribuzione dei contenuti. Internet E' un media diverso, tecnologicamente, culturalmente, storicamente diverso dagli altri ma a loro non interessa, le regole devono essere fatte valere comunque! Questo dimostra principalmente che nell'ambito decisionale/strategico di molte major siedono persone la cui formazione culturale ed economica risale probabilemente anche per questioni anagrafiche alla seconda meta' dell'ottocento, con tutto quello che ne consegue ovviamente....
  • Alessandro Faccioli scrive:
    ma...
    ma perché una volta tanto non si concentrano su cose serie, tipo le truffe online che sono sempre di più ogni giorno, invece di venire a rompere i XXXXXXXX a noi che vogliamo solo guardarci i telefilm trasmessi in america in lingua originale?
  • Luigi Hq scrive:
    Onore alla GdF
    Nonostante i soliti commenti che potrebbero essere interpretati da qualche PM con molto tempo libero come apologia di reato... faccio notare che i gagliardi Militari hanno rovistato 6 abitazioni, ovviamente trovando i file multimediali caricati su MegaVideo, ad esempio le serie tv con i sottotitoli e la scritta "linkstreaming" ben visibile.Se non usi la crittografia simmetrica, poi non lamentarti se ti becchi 4 anni di galera!
    • SardinianBoy scrive:
      Re: Onore alla GdF
      Credo che il ragionamento vada ribaltato, chiedendosi quanto i consumatori possono permettersi di spendere, tenendo conto che, comunque spendano i propri soldi, una parte del denaro speso entra nelle casse dello Stato (sia che siano stati comperati film, CD da masterizzare, o connessioni ad Internet). Per quanto riguarda il nero, è un problema che il fisco deve affrontare indipendentemente dalla pirateria.Sul tema della qualità v'è poi molto da dire: in origine le grandi case (cinematografiche, musicali, editrici, etc.) avevano un ruolo sociale importante: non potendo pubblicare tutto e non potendo raggiungere tutti, dovevano operare una selezione, dalla quale emergeva, in generale, il meglio (la Qualità). Oggi invece viene pubblicato tutto, e si cerca di vendere tutto a tutti; la qualità non è più intrinseca del prodotto, ma è legata a quanto e come il prodotto viene pubblicizzato e commercializzato.Ma le ore che una persona può dedicare ogni giorno alla lettura, alla musica ed al video (o cinema) sono sempre le stesse, o forse meno, vista la grande quantità di impegni di cui ci carichiamo.Non ci è proprio possibile fruire di tutto ciò che vorrebbero che comperassimo. Le major pensano che se non ci fosse la pirateria tutto quello che viene scaricato o copiato sarebbe acquistato. Ma siamo proprio sicuri? Con uno stipendio di 900 euro al mese pensano che uno possa permettersi di comprare molte cose originali? Tutti gli studi erroneamente calcolano i danni della pirateria pensando che tutte le cose copiate se non ci fosse la pirateria sarebero acquistate ma è proprio così? Dubito fortemente
      • Viker scrive:
        Re: Onore alla GdF

        Tutti gli studi
        erroneamente calcolano i danni della pirateria
        pensando che tutte le cose copiate se non ci
        fosse la pirateria sarebero acquistate ma è
        proprio così? Dubito
        fortemente Certo che no, io se non trovo sul mulo mica vado a comprare.
        • SardinianBoy scrive:
          Re: Onore alla GdF
          cIAO vIKER.Pensi che io mi tolgo le mutande per dare da mangiare a questi porci delle majors?heheheheheh certo che no! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Marco Girardi scrive:
      Re: Onore alla GdF
      Non mi risulta che in italia sia reato penale scaricare quei files, quindi sull'HD potrei averli pure tutti io.Il reato (penale) si evidenzia solo nel momento in cui viene dimostrato che TU sei l'uploader (condivisione).Se ti trovano solo "roba pirata" in casa, al massimo si configura un reato amministrativo.Nulla toglie che possono incriminarti per tutto il resto.. ma come dicevo, devono provarlo, processarti, ecc.
      • SardinianBoy scrive:
        Re: Onore alla GdF
        ciao,non sono un uploader,ma ho tanta di quella roba scaricata da aprire cmq un negozietto.Ma non lo faccio perchè non è bello farlo.Io scarico solo per mio uso personale,oppure scambio con amici.Tutto quì.Certo,per il reato amministrativo dirai..a casa posseggo quasi 2 mila cd e dvd,musica e film insomma.Ma non vendo..ripeto..solo uso personale.Ciao!
      • i gelati sono buoni ma costano milioni scrive:
        Re: Onore alla GdF
        - Scritto da: Marco Girardi
        Non mi risulta che in italia sia reato penaleUn reato è sempre e solo penale , quindi il "penale" è pleonastico, tautologico, come dire fuoco igneo.
        scaricare quei files, quindi sull'HD potrei
        averli pure tutti
        io.
        Il reato (penale) si evidenzia solo nel momento
        in cui viene dimostrato che TU sei l'uploader
        (condivisione).Appunto, il problema sorge con la condivisione e se metti in streaming, di fatto condividi.
        Se ti trovano solo "roba pirata" in casa, al
        massimo si configura un reato
        amministrativo.Non esistono i reati amministrativi.
        Nulla toglie che possono incriminarti per tutto
        il resto.. ma come dicevo, devono provarlo,
        processarti,
        ecc.Se poi sei furbo al punto di taggare i video in streaming con l'indirizzo del sito e ti trovano a casa i video taggati a casa, se riescono a collegarti alla gestione del sito, praticamente è come mettere il XXXX nelle pedate.
        • Marco Girardi scrive:
          Re: Onore alla GdF
          Sry, in effetti la terminologia e' "illecito amministrativo", ma avvocatese a parte il discorso non cambia.So benissimo che se provano che tu hai condiviso, provano automaticamente il reato.So pure che se fai p2p, anche "inconsapevolmente" (almeno nella maggior parte dei casi), condividi pure.Per LinkStreaming (e molti altri) invece, il discorso e' differente nella quasi totalita' dei casi: tutta la roba era su megaupload, megavideo, youload, ecc. ...ci sono un bel po' di persone che si limitavano a scaricare e basta.In questo caso quelle centinaia di film erano "scaricati e basta", quindi non c'era nessun reato.Resta aperta (argomento del topic) il tizio ("amministratore") che avrebbe originariamente uppato quei files, l'unico modo di verifica e' il controllo con l'host (o con un po' di fortuna l'anilisi del client per dimostrare che upload VERSO quella destinazione c'e' stata, anche se in questo caso la prova e' quantomeno indiziaria), il "problema" (per le forze dell'ordine, almeno Italiane) e' che megaupload/megavideo e' tra quei siti che si e' dimostrato non collaborativo con le forze dell'ordine, tanto che ne e' stato disposto l'oscuramento (tramite il solito DNS) tempo addietro, almeno in Italia.Detto questo, dimostrare chi ha immesso quei files in rete, e' facile da "immaginare", ma un po' meno da provare.
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Onore alla GdF
      - Scritto da: Luigi Hq
      Nonostante i soliti commenti che potrebbero
      essere interpretati da qualche PM con molto tempo
      libero come apologia di reato...A tutti i PM italiani, a tutta la guardia di finanza, la polizia, i carabinieri e i vigili urbani, e più di tutti al fascista Rocco che ha creato i reati di istigazione a delinquere e apologia di reato (che sono contro l'articolo 19 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani):[yt]EFf31xr-dTQ[/yt]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 aprile 2010 13.53-----------------------------------------------------------
    • anonymouse scrive:
      Re: Onore alla GdF
      perchè quella simmetrica e non quella asimmetrica?
  • Libertino scrive:
    Ricordo...
    Ricordo quando il cinema si guadagnava da vivere solo ed esclusivamente dal pubblico che pagava un biglietto... No dalle vendite di VHS, DVD, Blu-ray, Gadget, poster, ecc...Ricordo quando un Cantautore (si Cantautore no cantante di Amici di maria) si guadagnava da vivere riempiendo palazzetti, stadi, no vendendo a caro prezzo cd, dvd, ecc...fino a che l'italia sarà governata da gente vecchia che non può comprendere la tecnologia (vedi le nuove tasse che verranno applicate da gennaio su tutti i materiali di archiviazione HD, pen usb, ipod, cosa che verremo presi in giro da tutta europa), ci ritroveremo sempre peggio, e se l'unica strada per far capire a queste persone sia un male come la pirateria, allora sia cosi... avvolte per debellare un male serve n altro male c'è poco da fare...
  • SardinianBoy scrive:
    PROVATE QUA'
    http://www.streaming-ital.com/film/
  • Zero Tolerance scrive:
    Non potranno
    fermarli tutti! Per uno che ne muore 10000 ne nasceranno. Lunga vita al p2p e allo streaming!! Basta con queste lobby di buffoni. SIAE=MAFIA
  • ein scrive:
    vergogna
    E' ridicolo che in un epoca come la nostra la fruizione dei contenuti siain mano a delle lobby massoniche.Poi chiudere un sito che fornisce link e' doppiamente ridicolo.La mafia della SIAE e delle lobby deve finire.
  • aWilito scrive:
    Semplice raccolta di link
    C'è del marcio in Italia, altroché. Al di là delle considerazioni sull'evento in sé e sull'inutilità/cecità dell'intera operazione (la gente semplicemente si sposterà in massa da altre parti), il succo di tutto è che FIMI, Siae e compagnia bella vogliono solo dare un esempio, mettere paura, intimorire gli utenti e creare una naturale avversione al file sharing. Qualcuno direbbe "educare".La cosa che più mi preoccupa, tuttavia, è un'altra, ed è il fatto che Linkstreaming non ospitava alcun contenuto: si limitava semplicemente a raccogliere in maniera ordinata i link. Ora, soltanto un legislatore pazzo o totalmente digiuno delle cose del Web taccerebbe di crimine un servizio del genere, perché altrimenti c'è da chiudere qualunque motore di ricerca, Google compreso. Dopotutto, 1) tutti i link di Linkstreaming sono ancora tranquillamente consultabili attraverso la cache di google. 2)Senza Linkstreaming non è che cambia poi molto, basta andare su Google e scrivere "streaming" seguito dal titolo del film. DISCLAIMER - non è incitamento all'illegalità. Meglio precisarle, certe cose, in questo paese.Per la semplice ragione che i contenuti sono fisicamente ospitati altrove, sarebbe bastato che FIMI e compagnia bella si fossero passati al setaccio tutti i collegamenti e avessero segnalato ai gestori dei vari Megavideo etc etc. (saranno cinque o sei,mica sei milioni) i filmati da epurare. Con qualche stagista (rigorosamente sottopagato,eh, mai sia) e pochi giorni di lavoro, avrebbero dato una mazzata al sito e fatto un bel repulisti.Ma d'altro canto questo è il paese in cui le bocche scomode si tappano a forza di carte bollate, sequestri e querele, nel disinteresse di media spesso conniventi e soprattutto nell'avvilente distacco dell'opinione pubblica.Lungi da alcuna velleità di competenza giuridica, a me premeva soltanto sottolineare la necessità di comprendere i problemi e fornire una soluzione equa per tutti. E a me, onestamente, pare che da troppi anni a questa parte le soluzioni sono sempre e solo a senso unico. E comunque, mai nel mio.
    • nOra scrive:
      Re: Semplice raccolta di link

      Lungi da alcuna velleità di competenza giuridica,
      a me premeva soltanto sottolineare la necessità
      di comprendere i problemi e fornire una soluzione
      equa per tutti. E a me, onestamente, pare che da
      troppi anni a questa parte le soluzioni sono
      sempre e solo a senso unico. E comunque, mai nel
      mio.Non per provocare, ma solo per capire meglio il senso del tuo post: secondo te qual è la soluzione al problema/fenomeno?
      • aWilito scrive:
        Re: Semplice raccolta di link
        Non esiste una soluzione semplice. Dico solo che il fenomeno esiste, e che il placcaggio cieco degli utenti (prendine uno per educarne 100) è deleterio, inutile e propagandistico (e, soprattutto, contrario alle fondamenta su cui è costruito il Web, che è fatto di condivisione): sarebbe bastato che major, società di tutela degli artisti e così via si fossero sedute ad un tavolo per trovare nuovi modelli di business. Ma il problema è proprio là. Ci sono meccanismi consolidati a cui nessuno sembra voler rinunciare; Steve Jobs stesso ha definito le etichette "avide".Licenze paneuropee sui contenuti audio/ivode, semplificazione dei meccanismi di raccolta dei diritti, trasparenza nelle modalità di attribuzione dei proventi, abbattimento dei monopoli detenuti dalle società di raccolta come SIAE e licenze libere sono solo l'inizio.Il problema è che la politica nostrana è molto distante da questi problemi, e di solito risolve questo tipo di questioni con ignoranza, violenza, scarsa lungimiranza e nessuna attenzione ai dettagli, facendo spesso più danni di quanto non causasse l'assenza di regolamentazione stessa.Come dire, il problema non è fornire soluzioni al fenomeno. Il problema è che noi non abbiano neppure cominciato ad affrontarlo, 'sto benedetto problema.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 aprile 2010 14.48-----------------------------------------------------------
        • nOra scrive:
          Re: Semplice raccolta di link

          Come dire, il problema non è fornire soluzioni al
          fenomeno. Il problema è che noi non abbiano
          neppure cominciato ad affrontarlo, 'sto benedetto
          problema.Sia le major che le istituzioni hanno ignorato nel corso degli anni il significato della "rivoluzione" Internet.Premesso quanto sopra posso dirti che il problema lo si sta affrontando, e anche molto seriamente, sia dalle majore che dalle istituzioni. Il punto è che le posizioni sono ancora troppo frammentate e distanti tra di loro e, sicuramente, in questa "discussione" vi sono anche le ingerenze di altri interessi economico-politici.Ribadisco però il concetto che non può essere considerato legittimo un comporamento che non lo è: scaricare contenuti pirata.
          • aWilito scrive:
            Re: Semplice raccolta di link
            Non dico che sia giusto scaricare gratis, dico che il diritto d'autore va rivisto; nella sua forma attuale è semplicemente obsoleto e mal s'adatta alle mutate condizioni in cui vive l'utenza. Una bella liberalizzazione del settore non farà altro che far abbassare i costi ed ammodernare un po' siae e compagnia cantante.Il fatto che la gente voglia tutto, subito e a un prezzo ragionevole non è una colpa: è soltanto quello che offre Internet. E invece, la gente si scarica filmacci in qualità schifosa, con l'audio del cinema in cui la gente scatarra. Perché? Perché è gratis ed è più comodo delle licenze da acquistare, le complicazioni del DRM, le piattaforme di distribuzione non disponibili in tutti i paesi e per tutte le piattaforme (mac linux e windows), e per di più non devo uscire di casa.Io sono sicuro al 110% che se con 3 euro la gente potesse vedersi il film che danno al cinema in una qualità decente, lo farebbero tutti. E invece no: bisogna dare il contentino ai cinema che si lagnano della scarsa affluenza (sarà mica che i film fanno XXXXXX?), poi a chi produce gadget, al macdonald che fa i pupazzetti, alla panini che fa le figurine etc etc etc.Io dico solo una cosa. Non me ne frega niente dei loro dissidi interni e dei loro interessi. Ripeto, gli utenti pretendono tutto, subito e a prezzi ragionevoli. Tutto ciò che esula da ciò porta alla pirateria, e la pirateria da salotto (gli amici che si scambiano il dvd) non la combatti di sicuro con la repressione della gf.Una cosa è chiara, comunque. Botte piena e moglie ubriaca non si possono ottenere.aW
          • angros scrive:
            Re: Semplice raccolta di link

            Ribadisco però il concetto che non può essere
            considerato legittimo un comporamento che non lo
            è: scaricare contenuti
            pirata.Io dico di sì, invece: proibirlo (oltre a non essere possibile nella pratica) presenta numerosi svantaggi, e praticamente nessun vantaggio.Mi spieghi che vantaggio ne avrebbe l'utente, se la pirateria fosse eliminata? I prezzi dei contenuti salirebbero alle stelle, e non ci sarebbero più alternative se non la rinuncia; non sarebbe affatto un vantaggio per l'utente.
          • nOra scrive:
            Re: Semplice raccolta di link

            Mi spieghi che vantaggio ne avrebbe l'utente, se
            la pirateria fosse eliminata? I prezzi dei
            contenuti salirebbero alle stelle, e non ci
            sarebbero più alternative se non la rinuncia; non
            sarebbe affatto un vantaggio per
            l'utente.Dunque secondo te la pirateria favorisce la concorrenza nel mercato.Allora, seguendo il filo del tuo ragionamento, dovremmo abolire il reato di furto visto che chi ruba, per esempio, autovetture poi le rimette in vendita a prezzi sicuramente molto più bassi del produttore. Tutto, ovviamente, a vantaggio dell'utente finale.Hmmm... cambierei argomentazione.
          • angros scrive:
            Re: Semplice raccolta di link

            Allora, seguendo il filo del tuo ragionamento,
            dovremmo abolire il reato di furto visto che chi
            ruba, per esempio, autovetture poi le rimette in
            vendita a prezzi sicuramente molto più bassi del
            produttore. Tutto, ovviamente, a vantaggio
            dell'utente
            finale.No, perchè all'utente finale viene sottratta l'auto che viene rivenduta.È per questo motivo che scaricarenon significa rubare; peccato che ci sia gente troppo ottusa per capirlo.
          • nOra scrive:
            Re: Semplice raccolta di link

            No, perchè all'utente finale viene
            sottratta l'auto che viene
            rivenduta.
            È per questo motivo che scaricarenon significa
            rubare; peccato che ci sia gente troppo ottusa
            per
            capirlo.Dunque, la differenza sta nella materialità e immaterialità di un bene.Se una cosa è materiale allora si chiama furto, se non lo è no.Sta tutto qui? Biano e nero? Secondo te non esisto, nel mezzo, tonalità di grigio?
          • angros scrive:
            Re: Semplice raccolta di link

            Dunque, la differenza sta nella materialità e
            immaterialità di un
            bene.No.La differenza sta nella replicabilità a costo zero di un bene.Una garanzia, ad esempio, è un bene immateriale, ma non si può replicare a costo zero: quindi si può vendere.Il fuoco è un bene materiale, ma una volta acceso si può replicare: quindi non si può vendere (si può vendere il supporto, vale a dire il combustibile)
            Se una cosa è materiale allora si chiama furto,
            se non lo è
            no.No. Leggi sopra.
            Sta tutto qui? Biano e nero? Secondo te non
            esisto, nel mezzo, tonalità di
            grigio?Se esistono due possibilità, non puoi scegliere la via di mezzo; prova a fare una cosa del genere quando guidi: a un bivio, vai esattamente in mezzo invece di scegliere una delle due strade: ottieni solo di uscire di strada.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Semplice raccolta di link
            - Scritto da: nOra
            Dunque secondo te la pirateria favorisce la
            concorrenza nel mercato.
            Allora, seguendo il filo del tuo ragionamento,
            dovremmo abolire il reato di furto visto che chi
            ruba, per esempio, autovetture poi le rimette in
            vendita a prezzi sicuramente molto più bassi del
            produttore.La settimana enigmistica vi presenta il gioco della settimana:TROVA LE DIFFERENZECaso 1: Io rubo la tua auto, ora io guido la tua auto e tu non puoi più perché io te l'ho rubataCaso 2: Io copio il tuo CD, ora tutti e due ci ascoltiamo il CD, ognuno per proprio conto e quando e dove vogliamo
          • nOra scrive:
            Re: Semplice raccolta di link

            La settimana enigmistica vi presenta il gioco
            della
            settimana:
            TROVA LE DIFFERENZE
            Caso 1: Io rubo la tua auto, ora io guido la tua
            auto e tu non puoi più perché io te l'ho
            rubata
            Caso 2: Io copio il tuo CD, ora tutti e due ci
            ascoltiamo il CD, ognuno per proprio conto e
            quando e doveTROVA IL XXXXXCaso 1: Io rubo l'auto esposta nel concessionario. La rivendo a poco e ci faccio i soldi oppure la regalo. L'aquirente ha fatto un affare oppure è veramente veramente fortunato. Il concessionario ha una macchina in meno da vendere.Caso 2: Non compro il CD da FNAC/Mondadori/ecc... Lo scarico (copio) da internet, tanto lì non lo pago. L'utente ha il CD che voleva comprare da FNAC/Mondadori/ecc. e 10/15 euro in più. FNAC/Mondadori/ecc. hanno perso una vendita.Caso 3: Io compro il CD da FNAC/Mondadori/ecc... Non ci penso a scaricarlo perchè non ho Internet. FNAC/Mondadori/ecc... hanno 10/15 euro in più. Io ho 10/15 euro in meno. Forse sono io il XXXXX?
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Semplice raccolta di link
            - Scritto da: nOra
            Caso 1: Io rubo l'auto esposta nel
            concessionario. La rivendo a poco e ci faccio i
            soldi oppure la regalo. L'aquirente ha fatto un
            affare oppure è veramente veramente fortunato. Il
            concessionario ha una macchina in meno da
            vendere.La copia non impedisce al negoziante di vendere la "copia originale". Che è un ossimoro: l'"originale" per definizione stessa di "originale" è un bene unico e il cui costo di riproduzione è pari al costo di produzione, mentre invece per la "copia originale" il costo di riproduzione è infinitamente inferiore (e tendente a zero, per la copia digitale) a quello di produzione. La Gioconda originale è una ed è al Louvre di Parigi. Poi in giro per il mondo ci sono copie. Ma non sono l'originale. Hanno un valore infinitamente inferiore: in certi casi (fotografia o riproduzione digitale) tendenti a zero.Quando mai s'è visto che uno debba guadagnare anche dopo che il lavoro è stato fatto e venduto (al discografico)? Vuoi altri soldi? Fai un'altra canzone. Non vai certo a vendere la stessa canzone, o meglio, la copia della stessa, per milioni di volte. Vuoi i MIEI soldi? Lavori e vieni a suonare o cantare davanti a me, dove ti vedo suonare o cantare e posso verificare se sei davvero bravo e te li meriti oppure sei l'ennesimo XXXXX le cui stonature o incapacità vengono rifatte in studio al computer.Tu cosa penseresti di uno che mostrando una foto (riproduzione) di una villa cerchi di venderti la foto spacciandotela per la villa? (le case discografiche dicono che ti vendono la canzone, ma in realtà ti vendono la copia della canzone, e non è affatto la stessa cosa) Cosa penseresti arrivando alla villa che hai faticosamente pagato a quella persona tanto gentile che ti ha dato la fotografia della villa dicendo che ti vendeva la villa, e scoprendo che altri 10 milioni di persone ne sono proprietari esattamente come te? Non penseresti che ti hanno truffato?
            Caso 2: Non compro il CD da FNAC/Mondadori/ecc...
            Lo scarico (copio) da internet, tanto lì non lo
            pago. L'utente ha il CD che voleva comprare da
            FNAC/Mondadori/ecc. e 10/15 euro in più.
            FNAC/Mondadori/ecc. hanno perso una
            vendita.Non hanno perso un bel niente, a meno che non dimostri (MA DEVI RIUSCIRE A DIMOSTRARLO IN MODO INEQUIVOCABILE, e non "per convenienza" come fanno le major) che in mancanza della possibilità di download quella copia l'avrei sicuramente comprata. Se non si può copiare semplicemente ne faccio a meno. E come me tantissimi altri. Ste major devono capire che la loro monnezza (perché è di monnezza che si tratta quando spacciano e cercano di rifilarti un cerchio di plastica al posto di una canzone) NON E' INDISPENSABILE PER SOPRAVVIVERE. Io non finanzio i truffatori. Tu evidentemente sì. Problemi tuoi, della tua coscienza incivile. Non pagherei mai un cerchio di plastica come fosse oro. Se vuoi farlo tu, è un tuo problema. Ma né tu né altri avete diritto di impormela. Ma che scherziamo?
            Caso 3: Io compro il CD da FNAC/Mondadori/ecc...
            Non ci penso a scaricarlo perchè non ho Internet.
            FNAC/Mondadori/ecc... hanno 10/15 euro in più. Io
            ho 10/15 euro in meno. Forse sono io il XXXXX?Con due CD ti paghi una connessione flat per un mese e di CD te ne scarichi gratis anche 500 in un mese. Se preferisci pagare 5000 euro quello che puoi avere a 20, evidentemente i soldi ti escono dall'ano, oppure sei uno delle major che campa truffando e vendendo copie di cerchi di plastica alla gente spacciandole per canzoni originali.Oppure sei l'ennesimo videotecaro che capita da queste parti e che si è dimenticato (o meglio fa finta di dimenticare perché così gli fa comodo) cosa faceva la sua stessa categoria all'epoca del Super8 e del VHS. Beh, i lumi a petrolio non si usano più, chi li vende o è passato alle lampadine elettriche o è fallito. Le major che non vogliono passare alle lampadine elettriche, cioè a fare business su internet guadagnando con la pubblicità (quindi senza far pagare gli utenti), hanno fatto, fanno e faranno la fine dei venditori di lumi a petrolio.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 aprile 2010 07.04-----------------------------------------------------------
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Semplice raccolta di link
            - Scritto da: nOra
            Ribadisco però il concetto che non può essere
            considerato legittimo un comporamento che non lo
            è: scaricare contenuti pirata.Non lo è perché le major hanno fatto pressioni per farsi scrivere una legge ad personam (legge Urbani).Beh, sulle leggi ad personam io ci sputo sopra. E trovo sacrosanto farlo e non rispettarle.Che ci provino pure ad impedirmelo, qualche coltellata al cuore di chiunque invada il mio domicilio (indipendentemente se un XXXXXXXX togato gli ha fatto un foglio di carta igienica con su scritto che possa farlo) non la negherò mai.Il download è un furto? E il furto dell'hardware e del software da parte delle forze del disordine nei sequestri che cos'è?Ma fatemi il piacere!!! BUFFONI!!!
  • Viking scrive:
    Little Angel
    Dal nome sembrerebbe più una operazione antipedofilia che antipirateria.Diciamo che dovremmo liberarci una volta per tutte da queste associazioni parassita come Fapav, Siae etc. che premono sulle forze dell'ordine per fare operazioni di oscuramento, anche a livello ip (sequestri li chiamano loro).Operazioni fatte dai sardi poi..
    • krane scrive:
      Re: Little Angel
      - Scritto da: Viking
      Dal nome sembrerebbe più una operazione
      antipedofilia che antipirateria.
      Diciamo che dovremmo liberarci una volta per
      tutte da queste associazioni parassita come
      Fapav, Siae etc. che premono sulle forze
      dell'ordine per fare operazioni di oscuramento,
      anche a livello ip (sequestri li chiamano
      loro).Ok, come ?
    • Bah scrive:
      Re: Little Angel
      Beh chi meglio dei sardi si intende di sequestri ?
    • SardinianBoy scrive:
      Re: Little Angel
      Scusa bello, che cosa vorresti dire con la tua frase " Operazioni fatte dai sardi poi.." ? Concordo col fatto che quei miei paesani sono dei buffoni..ma hai per caso qualche problema??
  • Viker scrive:
    La miglior risposta...
    E' aprire, tutti insieme, il Grande Mulo delle Liberta';Il Mulo deve viaggiare a manetta, senza paura, con mano ferma e sicura 24/24 7/7; fino alla vittoria finale, fino a quando anche l'ultimo bit sara' stato scaricato e uploadato.Inondare la rete di bit pirateschi e affogarci dentro le major... i dischi devono frullare, le schede di rete lampeggiare alla morte e i router devono essere come fuoco. Mai un attimo di tregua.Pirati, ora e sempre.
    • berto scrive:
      Re: La miglior risposta...
      Non dimenticatevi un bell'abbonamento a qualche VPN (costo medio 10 euro/mese) così quando controllano gli ip di chi scarica risultate essere in qualche amena località turistica della russia o della cina così si possono attaccare al ..... tram FAPAV, SIAE e compagnia cantante.
    • krane scrive:
      Re: La miglior risposta...
      - Scritto da: Viker
      E' aprire, tutti insieme, il Grande Mulo delle
      Liberta';
      Il Mulo deve viaggiare a manetta, senza paura,
      con mano ferma e sicura 24/24 7/7; fino alla
      vittoria finale, fino a quando anche l'ultimo bit
      sara' stato scaricato e
      uploadato.
      Inondare la rete di bit pirateschi e affogarci
      dentro le major... i dischi devono frullare, le
      schede di rete lampeggiare alla morte e i router
      devono essere come fuoco. Mai un attimo di
      tregua.
      Pirati, ora e sempre.Criptare tutto...
    • Enry scrive:
      Re: La miglior risposta...
      - Scritto da: Viker
      E' aprire, tutti insieme, il Grande Mulo delle
      Liberta';

      Il Mulo deve viaggiare a manetta, senza paura,
      con mano ferma e sicura 24/24 7/7; fino alla
      vittoria finale, fino a quando anche l'ultimo bit
      sara' stato scaricato e
      uploadato.

      Inondare la rete di bit pirateschi e affogarci
      dentro le major... i dischi devono frullare, le
      schede di rete lampeggiare alla morte e i router
      devono essere come fuoco. Mai un attimo di
      tregua.

      Pirati, ora e sempre.La miglior risposta sarebbe quella di avere rispetto del lavoro e delle opere altrui, chiedere un po' piu' di intelligenza mi rendo conto che siaquasi utopia.
      • angros scrive:
        Re: La miglior risposta...

        La miglior risposta sarebbe quella di avere
        rispetto del lavoro e delle opere altrui,Quando il lavoro altrui consiste nell'offrire servizi inefficienti (un film solo mesi, o anni dopo che è uscito al cinema, ed a prezzi eccessivi)e nell'ostacolare chi offre qualcosa di meglio, non merita rispetto, merita solo di sparire.
        • nOra scrive:
          Re: La miglior risposta...


          Quando il lavoro altrui consiste nell'offrire
          servizi inefficienti (un film solo mesi, o anni
          dopo che è uscito al cinema, ed a prezzi
          eccessivi)e nell'ostacolare chi offre qualcosa di
          meglio, non merita rispetto, merita solo di
          sparire.Questa me la segno!Mi sarà utile al prossimo consiglio d'amministrazione dove proporrò di aprire un account paypal (x chi volesse fare donazioni) e distribuire tutto il nostro catalogo (film, musica, software, libri e videogiochi) tramite P2P/Rapidshare.
          • Sgabbio scrive:
            Re: La miglior risposta...
            capito tutto :D
          • angros scrive:
            Re: La miglior risposta...

            Questa me la segno!
            Mi sarà utile al prossimo consiglio
            d'amministrazione dove proporrò di aprire un
            account paypal (x chi volesse fare donazioni) e
            distribuire tutto il nostro catalogo (film,
            musica, software, libri e videogiochi) tramite
            P2P/Rapidshare.Grazie!Spero che tu lo faccia davvero!Oppure è solo una falsa promessa? Una delle tante che i fornitori di contenuti fanno, e poi non mantengono? Ad esempio, è da 10 anni che si possono distribire i film via internet, continuano a prometterlo, e non lo fanno; è da 20 anni che esiste la possibilità di diffondere libri via internet, e cominciano solo adesso, come se fosse una novità; e così via.E poi, quando i cosiddetti "pirati" realizzano in pratica i servizi che voi promettete, ma che non realizzate mai, vi inca**ate... beh, avete solo da chiudere, in questo caso, non sentiremo la vostra mancanza.
          • nOra scrive:
            Re: La miglior risposta...

            Oppure è solo una falsa promessa? Una delle tante
            che i fornitori di contenuti fanno, e poi non
            mantengono?Io ci provo, ma dubito che i miei capi cambieranno idea dall'oggi al domani. L'importante è iniziare.
            Ad esempio, è da 10 anni che si
            possono distribire i film via internet,
            continuano a prometterlo, e non lo fanno; è da 20
            anni che esiste la possibilità di diffondere
            libri via internet, e cominciano solo adesso,
            come se fosse una novità; e così
            via.Ti dirò che in altri paesi questo già accade (USA, Canada, Gippone, Corea, ecc...).E' anche vero che cmq la pirateria in questi paesi esiste ugualmente, nonostante i servizi alternativi che tu citi.In Italia oggi come oggi non si può proprio fare per le carenze strutturali ben note, ossia la mancaza di banda.
            E poi, quando i cosiddetti "pirati" realizzano in
            pratica i servizi che voi promettete, ma che non
            realizzate mai, vi inca**ate... beh, avete solo
            da chiudere, in questo caso, non sentiremo la
            vostra
            mancanza.A volte mi stupisco delle tue uscite. Sembri equilibrato nell'esporre le tue argomentazioni, ma poi d'un botto passi ad un estremismo che a volte m'inquieta!Ad ogni modo, i servizi che offriremo saranno ben altra cosa rispetto all'offerta pirata!
          • Viker scrive:
            Re: La miglior risposta...

            Ad ogni modo, i servizi che offriremo saranno ben
            altra cosa rispetto all'offerta
            pirata!Vedremo, per il momento ci accontentiamo dell'offerta pirata e tanti saluti
          • nOra scrive:
            Re: La miglior risposta...

            Vedremo, per il momento ci accontentiamo
            dell'offerta pirata e tanti
            salutiA priori, anche se migliori, tu non ti accontenteresti mai.Continua a scaricare e tanti saluti.
          • angros scrive:
            Re: La miglior risposta...

            Io ci provo, ma dubito che i miei capi
            cambieranno idea dall'oggi al domani.
            L'importante è
            iniziare.Finchè non cambieranno idea, la pirateria continuerà: quindi, i casi sono due:- o la pirateria li danneggia, e li sta per portare alla rovina, allora sono degli idioti se non vogliono cambiare sistema.- o la pirateria non li danneggia, quindi possono continuare così, e allora sono dei bugiardi quando si lamentano.In entrambi i casi, non meritano nè rispetto nè comprensione, finchè non cambiano sistema. Faglielo presente.


            Ad esempio, è da 10 anni che si

            possono distribire i film via internet,

            continuano a prometterlo, e non lo fanno; è da
            20

            anni che esiste la possibilità di diffondere

            libri via internet, e cominciano solo adesso,

            come se fosse una novità; e così

            via.

            Ti dirò che in altri paesi questo già accade
            (USA, Canada, Gippone, Corea,
            ecc...).
            E' anche vero che cmq la pirateria in questi
            paesi esiste ugualmente, nonostante i servizi
            alternativi che tu
            citi.
            In Italia oggi come oggi non si può proprio fare
            per le carenze strutturali ben note, ossia la
            mancaza di
            banda.Fammi capire: la banda non basta per i film legali, ma basta per quelli pirata?Se la banda è sufficiente, dovrebbero esistere dei servizi legali e convenienti (con film in streaming sostenuti da pubblicità, ad esempio, in stile youtube)Se ciò non è possibile perchè la banda non basta, allora non è possibile neanche la pirateria, e quindi il problema non si pone.In tutti gli altri casi, i venditori stanno mentendo.


            E poi, quando i cosiddetti "pirati" realizzano
            in

            pratica i servizi che voi promettete, ma che non

            realizzate mai, vi inca**ate... beh, avete solo

            da chiudere, in questo caso, non sentiremo la

            vostra

            mancanza.

            A volte mi stupisco delle tue uscite. Sembri
            equilibrato nell'esporre le tue argomentazioni,
            ma poi d'un botto passi ad un estremismo che a
            volte
            m'inquieta!Se vendi contenuti digitali, fai bene ad essere inquieto, perchè tale mestiere è destinato a sparire.Cambia, finchè sei in tempo!
            Ad ogni modo, i servizi che offriremo saranno ben
            altra cosa rispetto all'offerta
            pirata!Avanti: quali servizi?Noi non abbiamo voglia di aspettare, e prendiamo quello che troviamo: i servizi pirata ci sono, i vostri... dove sono?Qui, forse? http://it.wikipedia.org/wiki/Vaporware
        • shevathas scrive:
          Re: La miglior risposta...
          - Scritto da: angros

          La miglior risposta sarebbe quella di avere

          rispetto del lavoro e delle opere altrui,

          Quando il lavoro altrui consiste nell'offrire
          servizi inefficienti (un film solo mesi, o anni
          dopo che è uscito al cinema, ed a prezzi
          eccessivi)te l'ha ordinato il dottore di comprarti quel film o di ascoltare quel CD? generalmente l'inefficienza colpisce più chi vende che chi acquista.
          e nell'ostacolare chi offre qualcosa di
          meglio, non merita rispetto, merita solo di
          sparire.cosa intendi per "di meglio" ? chi ti permette allegramente di piratare il film/cd ?
          • angros scrive:
            Re: La miglior risposta...


            Quando il lavoro altrui consiste nell'offrire

            servizi inefficienti (un film solo mesi, o anni

            dopo che è uscito al cinema, ed a prezzi

            eccessivi)

            te l'ha ordinato il dottore di comprarti quel
            film o di ascoltare quel CD?E a te cosa importa? Sarò libero, a casa mia, di vedere i film che voglio?
            generalmente
            l'inefficienza colpisce più chi vende che chi
            acquista.In un regime di libera concorrenza, sì, in un regime di monopolio, invece, colpisce solo chi acquista.E per i film non esiste una libera concorrenza.


            e nell'ostacolare chi offre qualcosa di

            meglio, non merita rispetto, merita solo di

            sparire.

            cosa intendi per "di meglio" ? chi ti permette
            allegramente di piratare il film/cd
            ?Chi mi permette di vedere il film quando esce, e non mesi dopo (e di vederlo tutte le volte che voglio, non con un limite di 24 ore): chi mi permette di ascoltarmi lo stesso brano di musica sul supporto che voglio, senza dover chiedere il permesso se voglio sentirmelo sull'autoradio.
          • enry scrive:
            Re: La miglior risposta...
            - Scritto da: angros


            Quando il lavoro altrui consiste nell'offrire


            servizi inefficienti (un film solo mesi, o
            anni


            dopo che è uscito al cinema, ed a prezzi


            eccessivi)



            te l'ha ordinato il dottore di comprarti quel

            film o di ascoltare quel CD?

            E a te cosa importa? Sarò libero, a casa mia, di
            vedere i film che
            voglio?
            NO. Sei libero di vedere i film che hai regolarmente acquistato.Mi sa che hai le idee un po' confuse.



            generalmente

            l'inefficienza colpisce più chi vende che chi

            acquista.

            In un regime di libera concorrenza, sì, in un
            regime di monopolio, invece, colpisce solo chi
            acquista.

            E per i film non esiste una libera concorrenza.





            e nell'ostacolare chi offre qualcosa di


            meglio, non merita rispetto, merita solo di


            sparire.



            cosa intendi per "di meglio" ? chi ti permette

            allegramente di piratare il film/cd

            ?

            Chi mi permette di vedere il film quando esce, e
            non mesi dopo (e di vederlo tutte le volte che
            voglio, non con un limite di 24 ore): chi mi
            permette di ascoltarmi lo stesso brano di musica
            sul supporto che voglio, senza dover chiedere il
            permesso se voglio sentirmelo
            sull'autoradio.tradotto, chi ti permette di fare quello che ti pare a te?Dalle mie parti sai dove si fa "tutto quello che mi pare"? ..in gabinetto....... li puoi fare tutto quello che ti pare.E ricordati di tirare l'acqua. ;-)
          • angros scrive:
            Re: La miglior risposta...

            NO. Sei libero di vedere i film che hai
            regolarmente
            acquistato.
            Mi sa che hai le idee un po' confuse.Sei tu che hai le idee confuse: se acquisto un film, poi il film di chi è?I casi sono due: o il film è mio (e allora ne faccio cosa voglio: posso vederlo, posso metterlo sul P2P, posso masterizzarmi i dvd e rivendermeli); oppure non è mio, e allora non ha senso comprarlo o venderlo: lo vedo, e basta (senza comprarlo).
            tradotto, chi ti permette di fare quello che ti
            pare a
            te?Esatto.
            Dalle mie parti sai dove si fa "tutto quello che
            mi pare"?
            ..
            in gabinetto....... li puoi fare tutto quello che
            ti
            pare.
            E ricordati di tirare l'acqua. ;-)Ok... quindi se mi metto il computer in bagno non mi puoi dire niente, se poi scarico centinaia di film?
          • shevathas scrive:
            Re: La miglior risposta...

            Sei tu che hai le idee confuse: se acquisto un
            film, poi il film di chi
            è?
            se acquisti il film, nel senso che acquisti i pieni diritti sull'opera, il film è tuo e ne puoi fare ciò che vuoi, ma quello che acquisti non è in realtà il film ma bensì il diritto di guardarlo a casa tua per quante volte ti pare e piace, farlo vedere agli amici, prestarlo a chi ti pare purché non a fini di lucro.L'ambiguità nasce proprio dall'espressione acquistare il film che sembra implichi un passaggio di proprietà di tutti i diritti sull'opera.
            I casi sono due: o il film è mio (e allora ne
            faccio cosa voglio: posso vederlo, posso metterlo
            sul P2P, posso masterizzarmi i dvd e
            rivendermeli); oppure non è mio, e allora non ha
            senso comprarlo o venderlo: lo vedo, e basta
            (senza
            comprarlo).infatti non lo compri, paghi il "biglietto" per vederlo a casa tua quante volte vuoi. Allo stesso modo in cui l'acquisto di un abbonamento al cinema ti consente di vedere quello che ti pare al cinema ma non ti rende proprietario della poltroncina.
          • angros scrive:
            Re: La miglior risposta...

            L'ambiguità nasce proprio dall'espressione
            acquistare il film che sembra implichi un
            passaggio di proprietà di tutti i diritti
            sull'opera.Vedi? Quindi, già in partenza chi dice di "vendere" i film sta imbrogliando.
            infatti non lo compri, paghi il "biglietto" per
            vederlo a casa tua quante volte vuoi. Allo stesso
            modo in cui l'acquisto di un abbonamento al
            cinema ti consente di vedere quello che ti pare
            al cinema ma non ti rende proprietario della
            poltroncina.No: in casa mia, mi rifiuto di pagare qualsiasi biglietto. Tu accetteresti di pagare un biglietto alla Bosch ogni volta che apri il frigorifero?A casa mia, faccio cosa voglio: il biglietto lo pago se entro nel tuo cinema, ma non hai il diritto di chiedermi conto di cosa faccio in casa mia (e se lo fai, meriti di fallire)
          • shevathas scrive:
            Re: La miglior risposta...

            Vedi? Quindi, già in partenza chi dice di
            "vendere" i film sta
            imbrogliando.
            è un termine usato impropriamente ma non lo vedo come imbroglio, visto anche che le condizioni di utilizzo sono indicate chiaramente nella confezione. Se non ti piacciono lo lasci lì.
            No: in casa mia, mi rifiuto di pagare qualsiasi
            biglietto. Tu accetteresti di pagare un biglietto
            alla Bosch ogni volta che apri il
            frigorifero?se noleggio il frigorifero a 1 centesimo ad apertura si, soprattutto se il frigo lo uso molto poco.
          • angros scrive:
            Re: La miglior risposta...

            è un termine usato impropriamente ma non lo vedo
            come imbroglio, visto anche che le condizioni di
            utilizzo sono indicate chiaramente nella
            confezione. Se non ti piacciono lo lasci
            lì.Certo, e lo prendo altrove, in un posto dove non ci siano scritte condizioni così vessatorie: ad esempio da un sito di streaming.


            No: in casa mia, mi rifiuto di pagare qualsiasi

            biglietto. Tu accetteresti di pagare un
            biglietto

            alla Bosch ogni volta che apri il

            frigorifero?

            se noleggio il frigorifero a 1 centesimo ad
            apertura si, soprattutto se il frigo lo uso molto
            poco.Un film ti sembra che costi "molto poco"? E comunque, non ha senso parlare di noleggio per i beni digitali: noleggiare un bene significa che il padrone, se lo rivuole indietro, può venire a riprenderlo; e non può venire a riprendere un film (non è nemmeno previsto, oltre a non essere realizzabile nè in teoria nè in pratica)
          • shevathas scrive:
            Re: La miglior risposta...

            Certo, e lo prendo altrove, in un posto dove non
            ci siano scritte condizioni così vessatorie: ad
            esempio da un sito di
            streaming.
            il che vuol dire: siccome il frigorifero a noleggio non lo voglio pagare chiedo a gino il ricettatore di vendermene uno.

            Un film ti sembra che costi "molto poco"? Emi compri avatar, intendo i diritti completi sul film non un pezzo di plastica con una copia...
            e non può venire a riprendere un
            film (non è nemmeno previsto, oltre a non essere
            realizzabile nè in teoria nè in
            pratica)ciò non toglie che possa tranquillamente decidere di non concederti il diritto di divulgare il prodotto via p2p o di usarlo per realizzare proiezioni a fini di lucro.
          • angros scrive:
            Re: La miglior risposta...

            il che vuol dire: siccome il frigorifero a
            noleggio non lo voglio pagare chiedo a gino il
            ricettatore di vendermene
            uno.Il concetto di "ricettatore" implica roba rubata, piratare non è rubare, quindi il tuo ragionamento è errato.



            Un film ti sembra che costi "molto poco"? E

            mi compri avatar, intendo i diritti completi sul
            film non un pezzo di plastica con una
            copia...Puoi procurarti una copia gratis, c'è su tutti i siti di streaming


            e non può venire a riprendere un

            film (non è nemmeno previsto, oltre a non essere

            realizzabile nè in teoria nè in

            pratica)

            ciò non toglie che possa tranquillamente decidere
            di non concederti il diritto di divulgare il
            prodotto via p2p o di usarlo per realizzare
            proiezioni a fini di
            lucro.E io posso decidere di "non concederti il diritto" di passare davanti a casa mia: ma dal momento che non ho modo di impedirtelo, tu te ne freghi e passi lo stesso. Idem per il "diritto" di usare il film.
          • shevathas scrive:
            Re: La miglior risposta...

            Il concetto di "ricettatore" implica roba rubata,
            piratare non è rubare, quindi il tuo ragionamento
            è
            errato.
            non è rubare, è violare le norme contrattuali. Peccato che anche la violazione di norme contrattuali sia sanzionata dalla legge.
            Puoi procurarti una copia gratis, c'è su tutti i
            siti di
            streaming

            voglio la pienezza dei diritti di sfruttamento economico dell'opera. Di una copia non so che farmene.
            E io posso decidere di "non concederti il
            diritto" di passare davanti a casa mia: se la strada davanti a casa tua è tua personale invece puoi. se io passo 20 volte per ora per spaccarti le @@ puoi chiedere alle FFOO che mi convincano a cambiare itinerario.
            ma dal
            momento che non ho modo di impedirtelo, tu te ne
            freghi e passi lo stesso. Idem per il "diritto"
            di usare il
            film.se nonostante diffida passo davanti a casa tua pago, e salato. Idem per i film quando si viene pescati. Vuoi rischiare ? rischia.
          • angros scrive:
            Re: La miglior risposta...

            non è rubare, è violare le norme contrattuali.
            Peccato che anche la violazione di norme
            contrattuali sia sanzionata dalla
            legge.Giusto: è vietato infrangere le norme contrattuali... se hai stipulato un contratto.Se compro un film da te, ho stipulato un contratto con te, e magari ho accettato alcune clausole in cui mi impegnavo a non dare il film ad altri.Se scarico il film, con te non ho stipulato nessun contratto: e non posso venire meno ai miei impegni, se non ho preso nessun impegno.

            Puoi procurarti una copia gratis, c'è su tutti i

            siti di

            streaming



            voglio la pienezza dei diritti di sfruttamento
            economico dell'opera.Non esistono, perchè non si può sfruttare economicamente un'opera riproducibile a costo zero.
            Di una copia non so che
            farmene.Puoi farne altre copie.

            E io posso decidere di "non concederti il

            diritto" di passare davanti a casa mia:

            se la strada davanti a casa tua è tua personale
            invece puoi.La strada non è personale, e non c'è modo di chiuderla.
            se io passo 20 volte per ora per
            spaccarti le @@ puoi chiedere alle FFOO che mi
            convincano a cambiare
            itinerario.E se invece passano 20 persone diverse per ora?(il film viene scaricato da persone diverse, non viene scaricato 20 volte dallo stesso)
          • shevathas scrive:
            Re: La miglior risposta...

            Se scarico il film, con te non ho stipulato
            nessun contratto: e non posso venire meno ai miei
            impegni, se non ho preso nessun
            impegno.
            il che equivale a dire: se compro l'auto dal concessionario stipulo un contratto e devo pagarlo, se invece la rubo dalla vetrina non stipulo alcun contratto e quindi è giusto che non debba pagarla.
            Non esistono, perchè non si può sfruttare
            economicamente un'opera riproducibile a costo
            zero.ancora con la fantaeconomia ? quanto scrivi significherebbe:-
            non si può scaricare il prezzo di ricerca, sviluppo e progettazione di un oggetto industriale, es: automobile o scheda grafica, sul prodotto in quanto il progetto è infinitamente copiabile.-
            il prezzo dei libri dovrebbe dipendere, a parità di rilegatura e carta, solo dal numero delle pagine.-
            il prezzo di un capo di abbigliamento dovrebbe dipendere solamente dal materiale e dalla qualità della lavorazione e non dalla "marca" del produttore.Peccato che il mondo reale sia all'opposto.Un altra cosa, se il valore dell'opera infinitamente copiabile è zero allora da dove salterebbero fuori i soldi per pagare regista e personale che ha partecipato alla realizzazione dell'opera ? intendo anche chi ha montato le scenografie o le sarte che hanno cucito i costumi ? da dove dovrebbero ricavare i soldi ? Da dove la fiat dovrebbe ricavare i soldi spesi per la ricerca e sviluppo su motori e carrozzerie ?
          • angros scrive:
            Re: La miglior risposta...

            il che equivale a dire: se compro l'auto dal
            concessionario stipulo un contratto e devo
            pagarlo, se invece la rubo dalla vetrina non
            stipulo alcun contratto e quindi è giusto che non
            debba
            pagarla.No, perchè scaricare non è rubare.Io non mi avvicino neanche alla vetrina dove sono esposti i film, lo scarico altrove (anzi, anche se il venditore di film chiudesse i battenti e sparisse dalla faccia della terra, potrei scaricare il film comunque)Il tuo esempio non sta in piedi.


            Non esistono, perchè non si può sfruttare

            economicamente un'opera riproducibile a costo

            zero.

            ancora con la fantaeconomia ? quanto scrivi
            significherebbe:

            -
            non si può scaricare il prezzo di ricerca,
            sviluppo e progettazione di un oggetto
            industriale, es: automobile o scheda grafica, sul
            prodotto in quanto il progetto è infinitamente
            copiabile.Copia un'automobile, allora, o una scheda grafica. Quando ci sei riuscito, ne riparliamo.

            -
            il prezzo dei libri dovrebbe dipendere, a
            parità di rilegatura e carta, solo dal numero
            delle
            pagine.Infatti le copisterie li vendono così... e comunque, adesso anche i libri si possono scaricare.

            -
            il prezzo di un capo di abbigliamento dovrebbe
            dipendere solamente dal materiale e dalla qualità
            della lavorazione e non dalla "marca" del
            produttore.Qui tu confondi trademark e design. Due capi di abbigliamento possono essere assolutamente identici, ma uno ha un certo trademark e l'altro no. Il trademark implica i servizi acXXXXXri (ad esempio, la garanzia).

            Peccato che il mondo reale sia all'opposto.Nei tuoi sogni...

            Un altra cosa, se il valore dell'opera
            infinitamente copiabile è zero allora da dove
            salterebbero fuori i soldi per pagare regista e
            personale che ha partecipato alla realizzazione
            dell'opera ?Peccato che quando il regista lavora i soldi da dove vengono? Il film non ha ancora venduto nemmeno un biglietto (e come potrebbe? Non esiste ancora) intendo anche chi ha montato le
            scenografie o le sarte che hanno cucito i costumi
            ? da dove dovrebbero ricavare i soldi ?

            Da dove la fiat dovrebbe ricavare i soldi spesi
            per la ricerca e sviluppo su motori e carrozzerie
            ?Dai normali margini di guadagno della vendita di automobili (che sono un bene materiale) in un regime di libera concorrenza.
          • shevathas scrive:
            Re: La miglior risposta...

            No, perchè scaricare non è rubare.mi spiace ma su questo non sono d'accordo.

            -
            non si può scaricare il prezzo di ricerca,

            sviluppo e progettazione di un oggetto

            industriale, es: automobile o scheda grafica,
            sul

            prodotto in quanto il progetto è infinitamente

            copiabile.

            Copia un'automobile, allora, o una scheda
            grafica. Quando ci sei riuscito, ne
            riparliamo.
            Mi sembra una solenne arrampicata sui vetri. Cioè copiare diventa lecito solo quando è facile e la tecnologia per la copia è alla portata di tutti. Copiare una sheda grafica è estremamente facile, tutti gli schemi della GPU etc. etc. sono semplicemente dei file verilog e dei disegni CAD. Quello che però ti costa molto è il creare, partendo da quel progetto, una scheda grafica. Idem per le auto, se teoricamente io avessi una fabbrichetta di auto e "copiassi" i progetti, anche qui disegni cad ed altro, di una ferrari potrei vendere macchine identiche, salvo il marchio della ferrari. Peccato che non sia così, alla prima macchina messa in vendita mi beccherei solenni multoni e denuncie fondate di plagio e spionaggio industriale.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 aprile 2010 11.58-----------------------------------------------------------
          • angros scrive:
            Re: La miglior risposta...
            - Scritto da: shevathas

            No, perchè scaricare non è rubare.

            mi spiace ma su questo non sono d'accordo.[img]http://www.rationalargumentator.com/art_bateman/Bateman_Piracy_Not_Theft.png[/img]



            -
            non si può scaricare il prezzo di ricerca,


            sviluppo e progettazione di un oggetto


            industriale, es: automobile o scheda grafica,

            sul


            prodotto in quanto il progetto è infinitamente


            copiabile.



            Copia un'automobile, allora, o una scheda

            grafica. Quando ci sei riuscito, ne

            riparliamo.



            Mi sembra una solenne arrampicata sui vetri. Cioè
            copiare diventa lecito solo quando è facile e la
            tecnologia per la copia è alla portata di tutti.
            Copiare una sheda grafica è estremamente facile,
            tutti gli schemi della GPU etc. etc. sono
            semplicemente dei file verilog e dei disegni CAD.Allora copiala: producine una.Il punto è: non ti basta lo schema, devi avere anche gli impianti di fabbricazione (e i costi di ricerca e sviluppo in buona parte sono proprio questo: realizzare tali impianti).Chi ha ideato una nuova tecnologia per un bel po' è l'unico che è in grado di produrla, perchè per copiarla ci vuole tempo.
            Quello che però ti costa molto è il creare,
            partendo da quel progetto, una scheda grafica.Appunto.Mentre questo non si verifica quando si duplica un software: in pochi minuti hai una copia nuova, funzionante.
            Idem per le auto, se teoricamente io avessi una
            fabbrichetta di auto e "copiassi" i progetti,
            anche qui disegni cad ed altro, di una ferrari
            potrei vendere macchine identiche, salvo il
            marchio della ferrari. Peccato che non sia così,
            alla prima macchina messa in vendita mi beccherei
            solenni multoni e denuncie fondate di plagio e
            spionaggio
            industriale.Sei tu che ti stai arrampicando sui vetri, facendo esempi inappropriati.La "pirateria" da cui era partito il discorso era quella di chi faceva le copie per usarle, non per venderle.Ipotizziamo che io abbia il replicatore, e che possa duplicare le auto a costo zero: non comprerei più auto. Ora, ipotizziamo che tutti abbiano il replicatore: nessuno comprerebbe più auto, tutti se le copierebbero; e l'industria automobilistica fallirebbe; ma del resto, non sarebbe un problema, perchè non ci sarebbe più bisogno di produrre le auto in serie, basta produrne una, e copiarla, e quindi l'industria diventerebbe obsoleta.Questa sarebbe la realtà, se si applicasse ai beni materiali ciò che accade ai beni digitali.Ora, dal momento che il "replicatore" non esiste per le auto, mentre esiste per i beni digitali, lo capisci che le situazioni sono completamente diverse, e che non ha senso paragonarle?
          • shevathas scrive:
            Re: La miglior risposta...

            Allora copiala: producine una.

            Il punto è: non ti basta lo schema, devi avere
            anche gli impianti di fabbricazione (e i costi di
            ricerca e sviluppo in buona parte sono proprio
            questo: realizzare tali
            impianti).peccato che i costi di R&S servano per studiare nuove soluzioni e progettare nuovi prodotti, non per realizzare nuove fabbriche.
            Chi ha ideato una nuova tecnologia per un bel po'
            è l'unico che è in grado di produrla, perchè per
            copiarla ci vuole
            tempo.o perché è protetta da brevetti e l'uso "pirata" di quella tecnologia si tradurrebbe in multoni da paura ?
            Mentre questo non si verifica quando si duplica
            un software: in pochi minuti hai una copia nuova,
            funzionante.
            quindi la liceità della "pirateria" alla fine è data semplicemente dalla facilità di copia ?
            Ipotizziamo che io abbia il replicatore, e che
            possa duplicare le auto a costo zero: non
            comprerei più auto. Ora, ipotizziamo che tutti
            abbiano il replicatore: nessuno comprerebbe più
            auto, tutti se le copierebbero; e l'industria
            automobilistica fallirebbe; e nessuno investirebbe più grosse cifre nello sviluppo di nuove tecnologie per le auto perché certo di non avere alcun ritorno economico.

            Ora, dal momento che il "replicatore" non esiste
            per le auto, mentre esiste per i beni digitali,
            lo capisci che le situazioni sono completamente
            diverse, e che non ha senso
            paragonarle?ha invece senso paragonarle visto che io non ti parlavo di un'auto ma bensì del progetto dell'auto. Che è un bene digitale infinitamente duplicabile.
          • angros scrive:
            Re: La miglior risposta...

            quindi la liceità della "pirateria" alla fine è
            data semplicemente dalla facilità di copia
            ?Fondamentalmente, sì: è talmente facile che non ha senso proibirla.


            Ipotizziamo che io abbia il replicatore, e che

            possa duplicare le auto a costo zero: non

            comprerei più auto. Ora, ipotizziamo che tutti

            abbiano il replicatore: nessuno comprerebbe più

            auto, tutti se le copierebbero; e l'industria

            automobilistica fallirebbe;

            e nessuno investirebbe più grosse cifre nello
            sviluppo di nuove tecnologie per le auto perché
            certo di non avere alcun ritorno
            economico.Non sarebbe più necessario: si duplicano le auto esistenti, si fanno delle modifiche, e si ri-duplicano quelle che vanno meglio, prendendole come base per i modelli nuovi.Non sarebbero più necessari enormi investimenti, ma si seguirebbe un modello più simile all'evoluzione.E, comunque, a me interesserebbe di più poter avere le auto a costo zero, prodotte dal replicatore, piuttosto che essere costretto a pagare per finanziare lo sviluppo di nuove funzioni che magari nemmeno mi interessano.Se tu vuoi un modello nuovo, ti paghi tu lo sviluppo, ma non puoi pretendere che anche io partecipi alla spesa.




            Ora, dal momento che il "replicatore" non esiste

            per le auto, mentre esiste per i beni digitali,

            lo capisci che le situazioni sono completamente

            diverse, e che non ha senso

            paragonarle?

            ha invece senso paragonarle visto che io non ti
            parlavo di un'auto ma bensì del progetto
            dell'auto. Che è un bene digitale infinitamente
            duplicabile.Ed è anche un bene del tutto inutile, se non hai un modo per costruire l'auto da quel progetto. Per andare al lavoro ti serve l'auto, non il progetto.
          • Enry scrive:
            Re: La miglior risposta...
            - Scritto da: angros

            NO. Sei libero di vedere i film che hai

            regolarmente

            acquistato.

            Mi sa che hai le idee un po' confuse.

            Sei tu che hai le idee confuse: se acquisto un
            film, poi il film di chi
            è?Sempre di chi lo produce non certo tuo. Tu acquistiil diritto alla visione, e tra l'altro privata. Ma ancora a sto punto siamo messi? E poi volete commentare,ma non sarebbe meglio prima farsi un corso e imparare qualcosa?O pensi veramente che i film che fanno vedere nelle sale sono delle sale? Mah.... non è meglio che lasci perdere internete ti dai un po' da fare magari? Prova a farti assumere come proiezionista, magari impari qualcosa. Poi ne riparliamo.

            I casi sono due: o il film è mio (e allora ne
            faccio cosa voglio: posso vederlo, posso metterlo
            sul P2P, posso masterizzarmi i dvd e
            rivendermeli); oppure non è mio, e allora non ha
            senso comprarlo o venderlo: lo vedo, e basta
            (senza
            comprarlo).



            tradotto, chi ti permette di fare quello che ti

            pare a

            te?

            Esatto.


            Dalle mie parti sai dove si fa "tutto quello che

            mi pare"?

            ..

            in gabinetto....... li puoi fare tutto quello
            che

            ti

            pare.

            E ricordati di tirare l'acqua. ;-)

            Ok... quindi se mi metto il computer in bagno non
            mi puoi dire niente, se poi scarico centinaia di
            film?Ti rinnovo l'invito. Invece di rimbambirti davanti al monitor,esci.
          • angros scrive:
            Re: La miglior risposta...

            Sempre di chi lo produce non certo tuo.Quindi tu vuoi farti pagare, dicendo che mi vendi un film, e poi dire che il film continua a essere tuo: questa è truffa, e chi lavora così merita di fallire.
            Tu
            acquisti
            il diritto alla visione, e tra l'altro privata. Non esiste: il diritto di vedere qualcosa è inalienabile (e, in pratica, non me lo puoi togliere, perchè... come fai?). Quindi, nessuno lo possiede, e non puoi venderlo.
            Ma ancora a sto punto siamo messi? E poi volete
            commentare,
            ma non sarebbe meglio prima farsi un corso e
            imparare
            qualcosa?Tu non hai imparato nulla, visto che parli di cose irrealizzabili. NON PUOI, NÈ IN TEORIA, NÈ IN PRATICA, CONTROLLARE UNA COPIA DIGITALE!
            O pensi veramente che i film che fanno vedere
            nelle sale sono

            delle sale? Mah.... non è meglio che lasci
            perdere
            internet
            e ti dai un po' da fare magari? Prova a farti
            assumere come proiezionista, magari impari
            qualcosa. Poi ne
            riparliamo.
            Tu l'hai fatto?

            Ti rinnovo l'invito. Invece di rimbambirti
            davanti al
            monitor,
            esci.Ti faccio un invito io: tornatene sul tuo videotecheforum, dove tu e gli altri esseri fuori dal mondo continuate a lamentarvi del fatto che state per estinguervi.
          • lordream scrive:
            Re: La miglior risposta...
            chi ti permette
            allegramente di piratare il film/cd
            ?humm.. ho il dvd regolarmente acquistato.. il computer nel quale inserisco il supporto mi PERMETTE di ripparlo e comprimerlo in xvid e piratarlo nella rete di internet..commenti legati al fatto che uso un programma e non il computer per rippare prego astenersi.. era per far capire il concetto.. ps. leggi inutili ed insulse contro la convenzione imposta dal popolo difficilmente troveranno consensi
          • shevathas scrive:
            Re: La miglior risposta...

            humm.. ho il dvd regolarmente acquistato.. il
            computer nel quale inserisco il supporto mi
            PERMETTE di ripparlo e comprimerlo in xvid e
            piratarlo nella rete di
            internet..
            anche il martello che ho regolarmente comperato dal ferramenta mi consente, oltre che di piantar chiodi nel muro di casa mia, di rompere agevolmente i vetri delle auto in sosta.Ma ciò non significa che sia un uso lecito del martello.
          • lordream scrive:
            Re: La miglior risposta...

            Ma ciò non significa che sia un uso lecito del
            martello.che sia lecito o meno nn lo discuto.. hai ragione.. il fatto che posso farlo è un altro paio di maniche.. non è una sottile differenza.. è solo una diversità di vedere le cose.. o si ragiona seguendo le leggi alla lettera o si ragiona secondo canoni diversi..
          • ma va la scrive:
            Re: La miglior risposta...
            - Scritto da: lordream

            Ma ciò non significa che sia un uso lecito del

            martello.

            che sia lecito o meno nn lo discuto.. hai
            ragione.. il fatto che posso farlo è un altro
            paio di maniche..hai preso la manica sbagliata eh
            non è una sottile differenza..no è una XXXXXXX dato che non ci si riferiva a questo
            è solo una diversità di vedere le cose.. o si
            ragiona seguendo le leggi alla lettera o si
            ragiona secondo canoni
            diversi..o non si capisce ciò che si legge e si replica a caxxo come fai tu
          • ma va la scrive:
            Re: La miglior risposta...
            e dalla tua risposta si capisce benissimo che non hai capito di che parlava.fai apposta a fare lo stupido, dai ammettilo.
          • lordream scrive:
            Re: La miglior risposta...
            ok mi stai odiando seriamente.. mi vorresti morto lo sento ^^o almeno fuori dal forum in modo che non ti possa prendere piu in giro.. dillo alla mamma o a tuo cuggino che ti prendo in giro va..
          • ma va la scrive:
            Re: La miglior risposta...
            - Scritto da: lordream
            ok mi stai odiando seriamente.. mi vorresti morto
            lo sentomacché ci stai pensando da solo.
            ^^
            o almeno fuori dal forum in modo che non ti possa
            prendere piu in giro.. dillo alla mamma o a tuo
            cuggino che ti prendo in giro
            va..quando sarai in grado di farlo potrò anche dirlo, per ora ti lascio nella tua convinzione.
      • Viker scrive:
        Re: La miglior risposta...

        La miglior risposta sarebbe quella di avere
        rispetto del lavoro e delle opere altrui,
        chiedere un po' piu' di intelligenza mi rendo
        conto che
        sia
        quasi utopia.Quel che si semina, si raccoglie.I cosiddetti "dententori dei diritti" si comportano con arroganza assoluta, trascinano in tribunale anche le vecchiette.Bene, noi risponderemo con la stessa arroganza.Saremo sempre più numerosi. E alla fine vinceremo.Era il 1998 e la pirateria era data per spacciatahttp://www.repubblica.it/online/musica/pirateria/pirateria/pirateria.html?ref=search12 anni dopo siamo ancora qui, più forti e più numerosi che mai.
        • enry scrive:
          Re: La miglior risposta...
          - Scritto da: Viker

          La miglior risposta sarebbe quella di avere

          rispetto del lavoro e delle opere altrui,

          chiedere un po' piu' di intelligenza mi rendo

          conto che

          sia

          quasi utopia.

          Quel che si semina, si raccoglie.E' una frase che dovresti rivolgere a chi ti ha educato.
          I cosiddetti "dententori dei diritti" si
          comportano con arroganza assoluta, trascinano in
          tribunale anche le
          vecchiette.
          Bene, noi risponderemo con la stessa arroganza.
          Saremo sempre più numerosi. E alla fine vinceremo.

          Era il 1998 e la pirateria era data per spacciata

          http://www.repubblica.it/online/musica/pirateria/p

          12 anni dopo siamo ancora qui, più forti e più
          numerosi che
          mai.si, e con sempre meno film e musica da ascoltare, bravo.
          • Viker scrive:
            Re: La miglior risposta...

            si, e con sempre meno film e musica da ascoltare,
            bravo.Meglio, pochi ma buoni.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 aprile 2010 08.37-----------------------------------------------------------
          • Enry scrive:
            Re: La miglior risposta...
            Modificato dall' autore il 23 aprile 2010 08.37
            --------------------------------------------------
          • angros scrive:
            Re: La miglior risposta...


            Meglio, pochi ma buoni.


            No, solo pochi. Chi stabilisce se son buoni?Cosa cambia? Per averne di più dovremmo smettere di scaricare, e visto che non compreremmo di certo tutto quello che scarichiamo (quanto ci costerebbe?) avremmo comunque pochi brani di musica nuovi ogni mese... e dovremmo pagarli.Se piratiamo, in futuro avremo meno brani di musica, ma gratuiti.Quindi, in ogni caso avremo meno brani nuovi: la sola differenza è che nel primo caso accadrebbe subito, nel secondo caso accadrebbe tra anni (e i brani sarebbero comunque ancora gratuiti)Se le alternative sono queste, perchè dovremmo scegliere il primo caso e non il secondo?
          • krane scrive:
            Re: La miglior risposta...
            - Scritto da: enry
            - Scritto da: Viker

            12 anni dopo siamo ancora qui, più forti e più

            numerosi che mai.
            si, e con sempre meno film e musica da ascoltare,
            bravo.Quest'affermazione puoi supportarla con delle statistiche ?
          • angros scrive:
            Re: La miglior risposta...


            Quel che si semina, si raccoglie.

            E' una frase che dovresti rivolgere a chi ti ha
            educato.I produttori ci hanno sempre preso in giro, e ora ne subiscono le conseguenze.Se non rispetti i tuoi clienti, non puoi aspettarti che qualcuno rispetti te.

            12 anni dopo siamo ancora qui, più forti e più

            numerosi che

            mai.


            si, e con sempre meno film e musica da ascoltare,
            bravo. MA TI RENDI CONTO DELL'ASSURDITA' CHE HAI SCRITTO? La musica prodotta in passato c'è ancora tutta, ad essa si aggiunge la musica prodotta adesso (poca o tanta, non fa differenza), e questo significa piu' musica da ascoltare, in ogni caso; se anche venisse prodotto un brano solo di musica all'anno, avremmo comunque un brano in piu' ogni anno, quindi sempre piu' musica.È matematica elementare: aggiungendo, non puoi ritrovarti di meno.Anche se, per assurdo, non venisse piu' prodotto nemmeno un brano, i brani vecchi non sparirebbero, e ci troveremo con la stessa musica da ascoltare, non con meno.
          • Enry scrive:
            Re: La miglior risposta...
            - Scritto da: angros


            Quel che si semina, si raccoglie.



            E' una frase che dovresti rivolgere a chi ti ha

            educato.

            I produttori ci hanno sempre preso in giro, e ora
            ne subiscono le
            conseguenze.

            Se non rispetti i tuoi clienti, non puoi
            aspettarti che qualcuno rispetti
            te.




            12 anni dopo siamo ancora qui, più forti e più


            numerosi che


            mai.





            si, e con sempre meno film e musica da
            ascoltare,

            bravo.

            MA TI RENDI CONTO DELL'ASSURDITA' CHE HAI
            SCRITTO? no, mi rendo conto che non ci arrivi ma non è che la cosastupisca piu' di tanto.

            La musica prodotta in passato c'è ancora tutta,
            ad essa si aggiunge la musica prodotta
            adesso (poca o tanta, non fa differenza), e
            questo significa piu' musica da ascoltare,
            in ogni caso; se anche venisse prodotto un brano
            solo di musica all'anno, avremmo comunque un
            brano in piu' ogni anno, quindi sempre piu'
            musica.
            È matematica elementare: aggiungendo, non puoi
            ritrovarti di
            meno.

            Anche se, per assurdo, non venisse piu' prodotto
            nemmeno un brano, i brani vecchi non
            sparirebbero, e ci troveremo con la stessa musica
            da ascoltare, non con
            meno.Ecco bravo continua a pensarla così.
          • angros scrive:
            Re: La miglior risposta...

            Ecco bravo continua a pensarla così.E tu continua a non pensare, mi raccomando, troppo faticoso.
      • krane scrive:
        Re: La miglior risposta...
        - Scritto da: Enry
        - Scritto da: Viker

        E' aprire, tutti insieme, il Grande Mulo delle

        Liberta';

        Il Mulo deve viaggiare a manetta, senza paura,

        con mano ferma e sicura 24/24 7/7; fino alla

        vittoria finale, fino a quando anche l'ultimo

        bit sara' stato scaricato e uploadato.

        Inondare la rete di bit pirateschi e affogarci

        dentro le major... i dischi devono frullare, le

        schede di rete lampeggiare alla morte e i router

        devono essere come fuoco. Mai un attimo di

        tregua.

        Pirati, ora e sempre.
        La miglior risposta sarebbe quella di avere
        rispetto del lavoro e delle opere altrui,
        chiedere un po' piu' di intelligenza mi rendo
        conto che sia quasi utopia.Quoto : hai ragione, le mayor dovrebbero avere piu' rispetto per i soldi faticosamente guadagnati dai contribuienti, non essendo cosi' e' giusto non finanziarli anzi fare di tutto per mandarli in fallimento.
  • Shiba scrive:
    Whatever works
    Ho guardato Whatever works al cinema poco lontano casa mia perché ispirato dalla regia (e non osate darmi torto). Qualche giorno dopo l'ho guardato in streaming in lingua originale e devo dire che meritava molto di più.Ora, secondo le solite talpe ottuse (evidenziando le caratteristiche comuni delle quali, non si rimane affatto sorpresi del risultato), avrei dovuto comprare un biglietto aereo per New York e andarmelo a vedere in un cinema americano?
    • Valeren scrive:
      Re: Whatever works
      Certo, e ricorda di viaggiare Alitalia che non l'hai ancora sovvenzionata abbastanza.
    • berto scrive:
      Re: Whatever works
      Naturalmente, non mi spiego perchè lo hai visto in streaming, devi capire che, secondo il partito dell'amore e dell'ottimismo, la crisi economica è bella che finita e tu DEVI spendere i tuoi soldi quindi, per far girare l'economia devi:1)pagare 10 euro per vedere il film in italiano al cinema2)comprare un biglietto aereo dall'alitalia (e solo questa compagnia) per volare negli usa3)andare a vedere al cinema lo stesso film in lingua originale e senza sottotitoli4)riprendere l'aereo di alitalia e tornare a casa5)aspettare che mettano a noleggio il dvd del film, affittarlo e vederlo nella lingua e con i sottotitoli che vuoi (dicono che il cinese mandarino sia la lingua migliore per molti film)6)comprare il dvd quando esce alla vendita per far girare l'economia dei poveri 50 milioni di lavoratori che SOLO in italia lavorano nell'home video (stime fatte da videotecariforum e non mie)7)comprare un dvd vergine pagando sopra l'equo discompenso alla siae per poterti fare una copia di backup ma prima lettera alla SIAE per l'autorizzazione alla duplicazione perchè come ben sai è un tuo diritto fare una copia privata ma è un reato federale (anticipo i tempi tanto tra BOSSI e trote tra un pò ci siamo pure su questa cagata) aggirare le protezioni8)ricordarti, come scritto su tutti i dvd, di non essere neanche autorizzato a prestare il film che hai regolarmente acquistato perchè corrisponde ad una mancata vendita da parte delle major e rischi di mandare a puttane tutta l'economia italiana......9) ricordarti alle prossime elezioni politiche, amministrative, del circolo parrocchiale quali sono i signori che hanno votato leggi tanto ridicole ed assurde e poi decidere se riconfermali o meno......10) vai in biblioteca e prendi in prestito un buon libro, non vedrai il film ma almeno è gratuito, legale, e boicotti persino questa banda di magna magna senza rischiare nulla, se poi conti che molte biblioteche sono diventate mediateche e danno in prestito gratuito i film avanzi anche di foraggiare i videotechini e ne accelleri l'estinzione.....
    • nOra scrive:
      Re: Whatever works
      - Scritto da: Shiba
      Ho guardato Whatever works al cinema poco lontano
      casa mia perché ispirato dalla regia (e non osate
      darmi torto). Qualche giorno dopo l'ho guardato
      in streaming in lingua originale e devo dire che
      meritava molto di
      più.Se non l'avessi trovato disponibile sulla rete (in qualsiasi forma, s'intende non autorizzata), cosa avresti fatto?Secondo me dovremmo fermarci a riflettere anche su questo punto (che ovviamente non è l'unico)
      • Shiba scrive:
        Re: Whatever works
        - Scritto da: nOra
        - Scritto da: Shiba

        Ho guardato Whatever works al cinema poco
        lontano

        casa mia perché ispirato dalla regia (e non
        osate

        darmi torto). Qualche giorno dopo l'ho guardato

        in streaming in lingua originale e devo dire che

        meritava molto di

        più.

        Se non l'avessi trovato disponibile sulla rete
        (in qualsiasi forma, s'intende non autorizzata),
        cosa avresti
        fatto?

        Secondo me dovremmo fermarci a riflettere anche
        su questo punto (che ovviamente non è
        l'unico)Non avrei potuto guardarlo, ovviamente. E ovviamente non avrei pagato una seconda volta la visione dello stesso film di cui ho già pagato i diritti una volta.
        • nOra scrive:
          Re: Whatever works

          Non avrei potuto guardarlo, ovviamente. E
          ovviamente non avrei pagato una seconda volta la
          visione dello stesso film di cui ho già pagato i
          diritti una
          volta.Aggiungerei anche che non saresti potuto rientrare con lo stesso biglietto del cinema il giorno seguente a rivederlo, giusto?Cmq non nascondo, anche se sono favorevole alle major, che le abitudini dei consumatori siano decisamente cambiate negli ultimi 10 anni e pertanto è necessario che le major capiscano e recepiscano questo cambiamento e adattando i loro modelli di business a queste nuove condizioni.L'aspetto che però mi preme rimarcare, e lo farò ogni momento che posso, è che non si può far passare come legittimo un comportamento che di fatto non lo è!
      • angros scrive:
        Re: Whatever works

        Se non l'avessi trovato disponibile sulla rete
        (in qualsiasi forma, s'intende non autorizzata),
        cosa avresti
        fatto?L'ho trovato sulla rete; non mi interessa quindi il discorso "cosa sarebbe sucXXXXX se..."È possibile avere i film gratis, grazie alla rete: quindi, è giusto averli (perchè mai dovremmo rinunciarci, solo per tutelare gli interessi di pochi?)
        • Shiba scrive:
          Re: Whatever works
          - Scritto da: angros

          Se non l'avessi trovato disponibile sulla rete

          (in qualsiasi forma, s'intende non autorizzata),

          cosa avresti

          fatto?

          L'ho trovato sulla rete; non mi interessa quindi
          il discorso "cosa sarebbe sucXXXXX
          se..."

          È possibile avere i film gratis, grazie alla
          rete: quindi, è giusto averli (perchè mai
          dovremmo rinunciarci, solo per tutelare gli
          interessi di
          pochi?)Se tra quei pochi ci fosse solamente chi lucra sul film, allora sarei perfettamente d'accordo. Ricorda però che hanno diritto ad uno stipendio sia il regista che quello che gli porta i panini.
          • angros scrive:
            Re: Whatever works

            Se tra quei pochi ci fosse solamente chi lucra
            sul film, allora sarei perfettamente d'accordo.
            Ricorda però che hanno diritto ad uno stipendio
            sia il regista che quello che gli porta i
            panini.No: nessuno ha "diritto" a uno stipendio. Ti paga lo stipendio chi ha interesse che tu continui a lavorare: lui può smettere di pagarti, e tu sei libero di smettere di lavorare.
          • Shiba scrive:
            Re: Whatever works
            - Scritto da: angros

            Se tra quei pochi ci fosse solamente chi lucra

            sul film, allora sarei perfettamente d'accordo.

            Ricorda però che hanno diritto ad uno stipendio

            sia il regista che quello che gli porta i

            panini.

            No: nessuno ha "diritto" a uno stipendio. Ti paga
            lo stipendio chi ha interesse che tu continui a
            lavorare: lui può smettere di pagarti, e tu sei
            libero di smettere di
            lavorare.Se la metti su questo piano, nessuno, neppure tu, ha diritto alla vita. Ti aggrada? :)Fortunatamente il mondo è andato civilizzandoci ed esistono leggi che tutelano la persona, garantendogli diritti che per natura non esistono. Certo, come dici tu chi ha interesse al tuo lavoro può decidere di non pagarti, ma a questo punto non può permettersi di godere del frutto del tuo lavoro (= furto), come dicevi qualche post sopra.
          • angros scrive:
            Re: Whatever works

            Se la metti su questo piano, nessuno, neppure tu,
            ha diritto alla vita. Ti aggrada?
            :)Infatti non ce l'ho, come non ce l'hai tu: se hai un tumore incurabile, devi guarire per forza per il tuo diritto alla vita? E denuncerai l'ospedale, se non possono salvarti, per averti negato tale diritto? Se hai un infarto, e l'unico modo per salvarti è un trapianto di cuore, a chi lo devi espiantare per proteggere il tuo diritto alla vita?
            Fortunatamente il mondo è andato civilizzandoci
            ed esistono leggi che tutelano la persona,
            garantendogli diritti che per natura non
            esistono.La legge non può garantirti ciò che non è in grado di darti.
            Certo, come dici tu chi ha interesse al
            tuo lavoro può decidere di non pagarti, ma a
            questo punto non può permettersi di godere del
            frutto del tuo lavoroSe il tuo lavoro consiste nel fare delle copie, io non godrò del tuo lavoro: me lo faccio da solo (mi faccio io le copie)
            (= furto)No, non è furto.
            , come dicevi qualche post sopra.Io ho detto solo che se non sono pagato non lavoro piu'; tu non potrai godere dei frutti del mio lavoro perchè io non lo farò (ma i lavori che avevo fatto prima rimangono a tua disposizione).
          • Shiba scrive:
            Re: Whatever works
            - Scritto da: angros

            Se la metti su questo piano, nessuno, neppure
            tu,

            ha diritto alla vita. Ti aggrada?

            :)

            Infatti non ce l'ho, come non ce l'hai tu: se hai
            un tumore incurabile, devi guarire per forza per
            il tuo diritto alla vita? E denuncerai
            l'ospedale, se non possono salvarti, per averti
            negato tale diritto? Se hai un infarto, e l'unico
            modo per salvarti è un trapianto di cuore, a chi
            lo devi espiantare per proteggere il tuo diritto
            alla
            vita?Quindi domani posso passare a piantarti un coltello nel cuore? Non hai diritto alla vita, tanto.

            Fortunatamente il mondo è andato civilizzandoci

            ed esistono leggi che tutelano la persona,

            garantendogli diritti che per natura non

            esistono.

            La legge non può garantirti ciò che non è in
            grado di
            darti.Esistono sistemi giuridici e tutto l'ambaradan apposta (o almeno quello dovrebbe essere lo scopo).

            Certo, come dici tu chi ha interesse al

            tuo lavoro può decidere di non pagarti, ma a

            questo punto non può permettersi di godere del

            frutto del tuo lavoro

            Se il tuo lavoro consiste nel fare delle copie,
            io non godrò del tuo lavoro: me lo faccio da solo
            (mi faccio io le
            copie)Se questo non è legale, no.

            (= furto)

            No, non è furto.Il furto è definito per legge, non da te.

            , come dicevi qualche post sopra.

            Io ho detto solo che se non sono pagato non
            lavoro piu'; tu non potrai godere dei frutti del
            mio lavoro perchè io non lo farò (ma i lavori che
            avevo fatto prima rimangono a tua
            disposizione).Se non lavori, muori. E gli altri continuano a godersi i frutti del tuo lavoro comunque. Ironica la vita, no?
          • angros scrive:
            Re: Whatever works



            Fortunatamente il mondo è andato
            civilizzandoci


            ed esistono leggi che tutelano la persona,


            garantendogli diritti che per natura non


            esistono.



            La legge non può garantirti ciò che non è in

            grado di

            darti.

            Esistono sistemi giuridici e tutto l'ambaradan
            apposta (o almeno quello dovrebbe essere lo
            scopo).Ok: e non possono eliminare la pirateria (e i fatti lo dimostrano)



            Certo, come dici tu chi ha interesse al


            tuo lavoro può decidere di non pagarti, ma a


            questo punto non può permettersi di godere del


            frutto del tuo lavoro



            Se il tuo lavoro consiste nel fare delle copie,

            io non godrò del tuo lavoro: me lo faccio da
            solo

            (mi faccio io le

            copie)

            Se questo non è legale, no.E lo stabiliresti tu?Il tuo non è lavoro, è parassitismo.



            (= furto)



            No, non è furto.

            Il furto è definito per legge, non da te.Guardati la definizione sul codice penale, prima di blaterare chiunque si impossessa della cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene La copia non sottrae, quindi non è furto.

            Se non lavori, muori.Già: e se tu vuoi campare di rendita sulle copie, non stai lavorando. E quindi?
            E gli altri continuano a
            godersi i frutti del tuo lavoro comunque.Lo scopo è quello: che tali frutti restino disponibili anche dopo la morte. Compreresti una casa che crollerà nell'istante in cui l'architetto muore?
          • krane scrive:
            Re: Whatever works
            - Scritto da: Shiba
            - Scritto da: angros
            Se tra quei pochi ci fosse solamente chi lucra
            sul film, allora sarei perfettamente d'accordo.
            Ricorda però che hanno diritto ad uno stipendio
            sia il regista che quello che gli porta i
            panini.E anche io che vendo ghiaccioli al polo voglio lo stipendio allora, e anche mio cugGgino che ferra cavalli e l'altro che fabbrica candele !!
          • Shiba scrive:
            Re: Whatever works
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Shiba

            - Scritto da: angros


            Se tra quei pochi ci fosse solamente chi lucra

            sul film, allora sarei perfettamente d'accordo.

            Ricorda però che hanno diritto ad uno stipendio

            sia il regista che quello che gli porta i

            panini.

            E anche io che vendo ghiaccioli al polo voglio lo
            stipendio allora, e anche mio cugGgino che ferra
            cavalli e l'altro che fabbrica candele
            !!Se qualcuno usufruisce del loro servizio, avranno uno stipendio, alto o basso che sia.
          • angros scrive:
            Re: Whatever works

            Se qualcuno usufruisce del loro servizio ed è disposto
            a pagare per averlo , avranno uno stipendio
            , alto o basso che sia.fixed
          • krane scrive:
            Re: Whatever works
            - Scritto da: angros

            Se qualcuno usufruisce del loro servizio ed
            è disposto
            a pagare per averlo , avranno uno
            stipendio, alto o basso che sia.
            fixedAh, ok cosi' quoto :)
          • shevathas scrive:
            Re: Whatever works
            - Scritto da: angros

            Se qualcuno usufruisce del loro servizio ed
            è disposto


            a pagare per averlo , avranno uno
            stipendio

            , alto o basso che sia.

            fixede se qualcuno usufruisce dei loro servizi ma non è disposto a pagare per averli che si fa ?
          • angros scrive:
            Re: Whatever works

            e se qualcuno usufruisce dei loro servizi ma non
            è disposto a pagare per averli che si fa
            ?Ci sono due possibilità:1) Smetti di erogare il servizio (se non ti pagherebbero comunque, vuol dire che il tuo servizio non interessava poi così tanto)2) Te ne freghi, e li ignori: se ci sono comunque altri che ti pagano, a te in fondo cosa importa? Non devi mica lavorare di più, per soddisfare anche quelli che non pagano: il tuo lavoro è lo stesso.A te la scelta; ma l'opzione di far pagare anche loro non esiste, perchè non è attuabile nella pratica.
          • shevathas scrive:
            Re: Whatever works

            Ci sono due possibilità:
            1) Smetti di erogare il servizio (se non ti
            pagherebbero comunque, vuol dire che il tuo
            servizio non interessava poi così
            tanto)ok
            2) Te ne freghi, e li ignori: se ci sono comunque
            altri che ti pagano, a te in fondo cosa importa?mi importa in quanto è ingiusto che i parassiti vivano alle spalle di chi paga per sfruttare certi servizi. Come dire che una volta che parte l'autobus se c'è ancora spazio si può salire anche senza pagare il biglietto, tanto l'autobus è già stato pagato da chi, fesso, il biglietto se l'è preso. O che una volta iniziato il film si può entrare a gratis in sala. Tanto la proiezione è già iniziata sia che io abbia pagato sia che io non abbia pagato.Mi spiace ma questi ragionamenti sono da una parte infantilmente egoistici, visto che se tutti ragionassero in tal modo: qualcun altro pagherà, nessuno paga, e dall'altra poni un limite a quanto una persona possa ricavare dal suo lavoro.
            Non devi mica lavorare di più, per soddisfare
            anche quelli che non pagano: il tuo lavoro è lo
            stesso.
            ma il ricavato economico del mio lavoro non è lo stesso.
            A te la scelta; ma l'opzione di far pagare anche
            loro non esiste, perchè non è attuabile nella
            pratica.un minimo di evasione è tollerata, teoricamente non potresti neppure invitare gli amici per vedere il film chiedendo in cambio che portino la roba da mangiare ma all'atto pratico si chiude un occhio. Diverso il caso se trasformassi casa tua in un cinema. In tal caso se arriva la multa son dolori.
          • angros scrive:
            Re: Whatever works

            mi importa in quanto è ingiusto che i parassiti
            vivano alle spalle di chi paga per sfruttare
            certi servizi. Come dire che una volta che parte
            l'autobus se c'è ancora spazio si può salire
            anche senza pagare il biglietto, tanto l'autobus
            è già stato pagato da chi, fesso, il biglietto se
            l'è preso.Se tu sei l'autista dell'autobus, puoi decidere di non partire.
            O che una volta iniziato il film si
            può entrare a gratis in sala. Tanto la proiezione
            è già iniziata sia che io abbia pagato sia che io
            non abbia
            pagato.Se sei il gestore del cinema, puoi sospendere la proiezione.
            Mi spiace ma questi ragionamenti sono da una
            parte infantilmente egoistici, visto che se tutti
            ragionassero in tal modo: qualcun altro pagherà,
            nessuno paga, e dall'altra poni un limite a
            quanto una persona possa ricavare dal suo
            lavoro.EHHHH? Quindi, tu vorresti poter guadagnare senza limiti? Farti pagare infinite volte? Allora, meriti di essere pagato zero, così si ristabilisce un equilibrio.


            Non devi mica lavorare di più, per soddisfare

            anche quelli che non pagano: il tuo lavoro è lo

            stesso.


            ma il ricavato economico del mio lavoro non è lo
            stesso.Lo stesso di cosa? Guarda che non esiste una legge che ti dice quanto devi guadagnare, tu non hai "diritto" a un guadagno; hai diritto a cambiare lavoro se non sei soddisfatto dei guadagni. Come ti ho detto, io mi rifiuto di pagarti, e se non ti va di lavorare a queste condizioni, non lavorare.


            A te la scelta; ma l'opzione di far pagare anche

            loro non esiste, perchè non è attuabile nella

            pratica.

            un minimo di evasione è tollerata, teoricamente
            non potresti neppure invitare gli amici per
            vedere il film chiedendo in cambio che portino la
            roba da mangiare ma all'atto pratico si chiude un
            occhio.Come sei magnanimo... guarda, anche io sono magnanimo, e ti permetto di lavorare (ma non pretendere anche di guadagnare, è già tanto che ti abbia dato il permesso di girare il film)Vedi l'assurdità? Non puoi dire "ti do il permesso", su una cosa che non ti compete (vale a dire, ad esempio, il modo in cui io uso il mio computer e il mio televisore a casa mia)
          • shevathas scrive:
            Re: Whatever works

            Se tu sei l'autista dell'autobus, puoi decidere
            di non
            partire.
            penalizzando chi ha pagato ?

            Se sei il gestore del cinema, puoi sospendere la
            proiezione.
            e a chi ha pagato cosa racconto ? il film è sospeso perché in sala c'è il sig. Tizio entrato senza biglietto. ?

            EHHHH? Quindi, tu vorresti poter guadagnare senza
            limiti? si
            Farti pagare infinite volte? cosa c'è di male ?
            Allora,
            meriti di essere pagato zero, così si
            ristabilisce un
            equilibrio.
            accetteresti

            Lo stesso di cosa? Guarda che non esiste una
            legge che ti dice quanto devi guadagnare, ma neppure una legge che dice che dopo aver guadagnato tot devi smetterla di guadagnare.
            tu non
            hai "diritto" a un guadagno; hai diritto a
            cambiare lavoro se non sei soddisfatto dei
            guadagni. io faccio un prezzo, ti va bene ? compri. Non ti va bene ? non compri e ne fai a meno. Semplicemente.
            Come ti ho detto, io mi rifiuto di
            pagarti, e se non ti va di lavorare a queste
            condizioni, non
            lavorare.Liberissimo di non comprare i miei servizi/prodotti, ma non di certo di rubarli.
            Come sei magnanimo... guarda, anche io sono
            magnanimo, e ti permetto di lavorare (ma non
            pretendere anche di guadagnare, è già tanto che
            ti abbia dato il permesso di girare il
            film)
            una curiosità che lavoro fai ?
            Vedi l'assurdità? Non puoi dire "ti do il
            permesso", su una cosa che non ti compete (vale a
            dire, ad esempio, il modo in cui io uso il mio
            computer e il mio televisore a casa
            mia)purtroppo se li usi su un prodotto di cui i detengo i diritti di sfruttamento economico, per metterlo nel p2p, posso metterci il becco. Allo stesso modo in cui il proprietario di un auto che hai noleggiato può venire a sindacare, e chiederti conto, su cosa c'hai fatto sopra nel tuo garage con i tuoi attrezzi.
          • angros scrive:
            Re: Whatever works
            - Scritto da: shevathas

            Se tu sei l'autista dell'autobus, puoi decidere

            di non

            partire.


            penalizzando chi ha pagato ?O ridandogli i soldi.



            Se sei il gestore del cinema, puoi sospendere la

            proiezione.


            e a chi ha pagato cosa racconto ? il film è
            sospeso perché in sala c'è il sig. Tizio entrato
            senza biglietto.
            ?E allora non sospenderlo, dove è il problema? La prossima volta ti metti alla porta, e la apri solo per chi ha il biglietto.

            Allora,

            meriti di essere pagato zero, così si

            ristabilisce un

            equilibrio.


            accetteresti Accetterei cosa?




            Lo stesso di cosa? Guarda che non esiste una

            legge che ti dice quanto devi guadagnare,

            ma neppure una legge che dice che dopo aver
            guadagnato tot devi smetterla di
            guadagnare.E neppure una legge che dice che io ti devo pagare.


            tu non

            hai "diritto" a un guadagno; hai diritto a

            cambiare lavoro se non sei soddisfatto dei

            guadagni.

            io faccio un prezzo, ti va bene ? compri.
            Non ti va bene ? non compri Infatti non compro
            e ne fai a meno.No: lo cerco altrove.Tu non puoi impedire ad altri di fornire il prodotto a condizioni diverse. Cosa pretendi, il monopolio? Perchè se è così, io pretendo l'eliminazione del tuo giro d'affari.
            Semplicemente.Il problema ormai si sta capovolgendo:Noi vogliamo poter fare cosa ci pare dei film che realizzi, e lo faremo: ti va bene? produci il film. Non ti va bene? Non lo produci. Semplicemente.


            Come ti ho detto, io mi rifiuto di

            pagarti, e se non ti va di lavorare a queste

            condizioni, non

            lavorare.

            Liberissimo di non comprare i miei
            servizi/prodotti, ma non di certo di
            rubarli.Infatti non li rubo, perchè scaricare non è rubare.E se tu sostieni il contrario, io sostengo che vendere a quelle condizioni è truffare, e perciò rubare a un truffatore è moralmente giusto.Quindi, evita di continuare a ripetere la parola "rubare", che in questo contesto non c'entra.


            Come sei magnanimo... guarda, anche io sono

            magnanimo, e ti permetto di lavorare (ma non

            pretendere anche di guadagnare, è già tanto che

            ti abbia dato il permesso di girare il

            film)



            una curiosità che lavoro fai ?Credo che ti terrai la curiosità.


            Vedi l'assurdità? Non puoi dire "ti do il

            permesso", su una cosa che non ti compete (vale
            a

            dire, ad esempio, il modo in cui io uso il mio

            computer e il mio televisore a casa

            mia)

            purtroppo se li usi su un prodotto di cui i
            detengo i diritti di sfruttamento economico, per
            metterlo nel p2p, posso metterci il becco. No, non puoi, tanto è vero che se ci provi non ci riesci (non riesci nemmeno a sapere chi l'ha scaricato, e se tenti di scoprire altro sei tu a rischiare la denuncia per violazione di privacy)
            Allo
            stesso modo in cui il proprietario di un auto che
            hai noleggiato può venire a sindacare, e
            chiederti conto, su cosa c'hai fatto sopra nel
            tuo garage con i tuoi
            attrezzi.Ma il film non è noleggiato, non devo restituirlo; non è possibile restituire una copia... oppure ragioni come quello che, prima di spedire un fax, chiedeva al destinatario di rimandarglielo indietro quando aveva finito, perchè quel documento gli serviva?
          • shevathas scrive:
            Re: Whatever works
            - Scritto da: angros
            - Scritto da: shevathas


            Se tu sei l'autista dell'autobus, puoi
            decidere


            di non


            partire.




            penalizzando chi ha pagato ?

            O ridandogli i soldi.
            certo e al mio panettiere cosa racconto ?

            E allora non sospenderlo, dove è il problema? La
            prossima volta ti metti alla porta, e la apri
            solo per chi ha il
            biglietto.
            Ta - daaaan, quindi chi non ha biglietto è giusto non entri, anche se il film è già partito.
            E neppure una legge che dice che io ti devo
            pagare.
            legge sul diritto d'autore, legge contro lo spionaggio industriale, legge di tutela dei brevetti.
            No: lo cerco altrove.
            Tu non puoi impedire ad altri di fornire il
            prodotto a condizioni diverse. dipende dal prodotto. Se io sono il produttore del detersivo Blip!, solo io posso venderlo. Tu sei liberissimo di cercare ed usare altri prodotti equivalenti. Ma non il detersivo Blip!.Io sono il produttore dei dischi degli "skassamaroni", se vuoi il CD di quei tipi o paghi, o ti ascolti altri gruppi.
            Cosa pretendi, il
            monopolio? definisci monopolio. Il monopolio si ha quando c'è un solo produttore per "classe" di prodotto. In termini semplici: chiunque può vendere detersivi per lavatrice ma solo io posso vendere il detersivo Blip!. Non c'è alcun monopolio.
            Perchè se è così, io pretendo
            l'eliminazione del tuo giro
            d'affari. il che equivale a chiedere che la mazda possa produrre e vendere ferrari.
            Noi vogliamo poter fare cosa ci pare dei film che
            realizzi, e lo faremo: ti va bene? produci il
            film. Non ti va bene? Non lo produci.
            Semplicemente.






            Come ti ho detto, io mi rifiuto di


            pagarti, e se non ti va di lavorare a queste


            condizioni, non


            lavorare.



            Liberissimo di non comprare i miei

            servizi/prodotti, ma non di certo di

            rubarli.

            Infatti non li rubo, perchè scaricare non è
            rubare.
            E se tu sostieni il contrario, io sostengo che
            vendere a quelle condizioni è truffare, e perciò
            rubare a un truffatore è moralmente
            giusto.tu puoi ritenere quello che ti pare, anche di essere il vincitore morale di tutte le edizioni di miss italia, di sanremo dal 1960 e della corsa dei sacchi della sagra del carciofo di roccafritta inferiore ad oggi. Peccato che la realtà sia diversa.
            No, non puoi, tanto è vero che se ci provi non ci
            riesci (non riesci nemmeno a sapere chi l'ha
            scaricato, e se tenti di scoprire altro sei tu a
            rischiare la denuncia per violazione di
            privacy)
            quindi i gestori di LS possono opporre la legge sulla privacy alla GdF ?
          • angros scrive:
            Re: Whatever works


            O ridandogli i soldi.


            certo e al mio panettiere cosa racconto ?Se non ti pagano, tu vivi con i soldi che hai da parte e intanto non muovi l'autobus: e lasci che chi non paga scenda, finchè non resta solo chi è disposto a pagare, perchè vuole che l'autobus parta.Finchè non ti pagano, tu aspetti; come? Non hai soldi da parte e non puoi aspttare? Allora sei nella m..



            E allora non sospenderlo, dove è il problema? La

            prossima volta ti metti alla porta, e la apri

            solo per chi ha il

            biglietto.


            Ta - daaaan, quindi chi non ha biglietto è giusto
            non entri, anche se il film è già
            partito.La porta della sala cinematografica è tua, e tu puoi decidere quando aprirla e quando chiuderla.Il televisore a casa mia è mio, e tu non puoi decidere nulla.

            dipende dal prodotto. Se io sono il produttore
            del detersivo Blip!, solo io posso venderlo. Tu
            sei liberissimo di cercare ed usare altri
            prodotti equivalenti. Ma non il detersivo
            Blip!.Posso produrre un detersivo identico, ma non chiamarlo Blip! (altrimenti si confonderebbe con il tuo).Tu confondi trademark e copyright.
            Io sono il produttore dei dischi degli
            "skassamaroni", se vuoi il CD di quei tipi o
            paghi, o ti ascolti altri
            gruppi.Esistono musiche identiche (o equivalenti)? Altrimenti siamo in un regime di monopolio.


            Cosa pretendi, il

            monopolio?

            definisci monopolio. Mancanza di alternative equivalenti, e quindi di libera concorrenza.
            Il monopolio si ha quando
            c'è un solo produttore per "classe" di prodotto.
            In termini semplici: chiunque può vendere
            detersivi per lavatrice ma solo io posso vendere
            il detersivo Blip!. Non c'è alcun
            monopolio.Per i beni digitali, prendiamo il software: chiunque può produrre una distro linux, ma solo Canonical può produrre Ubuntu (io devo usare un altro nome).C'è libera concorrenza.Se invece non permetti di produrre prodotti equivalenti, e obblighi a riscrivere gli stessi pezzi di codice da zero, più e più volte, perchè non puoi usare quelli già fatti, realizzi solo uno spreco di tempo, di soldi e di ore-uomo.


            Perchè se è così, io pretendo

            l'eliminazione del tuo giro

            d'affari.

            il che equivale a chiedere che la mazda possa
            produrre e vendere
            ferrari.Non può chiamarle ferrari, semplicemente.

            tu puoi ritenere quello che ti pare, anche di
            essere il vincitore morale di tutte le edizioni
            di miss italia, di sanremo dal 1960 e della corsa
            dei sacchi della sagra del carciofo di
            roccafritta inferiore ad oggi. Peccato che la
            realtà sia
            diversa.La realtà è che i film si copiano e i siti di streaming esistono, ti piaccia o no. Il resto sono solo chiacchiere.
          • Shiba scrive:
            Re: Whatever works
            Supponiamo che tu faccia il meccanico. Io ti porto la mia macchina da aggiustare e al momento del pagamento ti do una ginocchiata nel naso e non ti pago. Ora, mi corri dietro con una marmitta in mano o mi lasci andare?Sarei curioso di sapere in cosa consiste il tuo lavoro, giusto per provare l'ebrezza di farti fallire :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 aprile 2010 17.34-----------------------------------------------------------
          • angros scrive:
            Re: Whatever works
            - Scritto da: Shiba
            Supponiamo che tu faccia il meccanico. Io ti
            porto la mia macchina da aggiustare e al momento
            del pagamento ti do una ginocchiata nel naso e
            non ti pago.Se ho il dubbio che tu possa farlo, mi faccio pagare in anticipo (e se non vuoi pagare, vai altrove)
            Ora, mi corri dietro con una
            marmitta in mano o mi lasci
            andare?Sarei uno stupido a correrti dietro, visto che in macchina tu sei più veloce.Semplicemente, la prossima volta che porti la macchina a riparare ti presento il conto, e se prima non lo paghi io non apro neanche il cofano della tua auto.

            Sarei curioso di sapere in cosa consiste il tuo
            lavoro, giusto per provare l'ebrezza di farti
            fallire
            :)Bravo, fai lo spiritoso... ti assicuro che fai bene a sperare di non richiedere mai il mio lavoro.Penso che tutti sarebbero contenti di vivere in un mondo in cui la gente che fa il mio lavoro fosse disoccupata... peccato che la realtà sia diversa.
          • Machiavelli scrive:
            Re: Whatever works
            Allora fai il becchino!;)
        • nOra scrive:
          Re: Whatever works

          L'ho trovato sulla rete; non mi interessa quindi
          il discorso "cosa sarebbe sucXXXXX
          se..."Risponde così chi non sa cosa rispondere.
          È possibile avere i film gratis, grazie alla
          rete: quindi, è giusto averli (perchè mai
          dovremmo rinunciarci, solo per tutelare gli
          interessi di
          pochi?)Sempre per il tuo ragionamento, quasi tutti si può ottenre gratis e non solo i film.Sicuramente cambiano i modi, ma di fatto tutto si potrebbe avere gratis.Ti si è aperto un nuovo mondo, vero?
          • angros scrive:
            Re: Whatever works
            - Scritto da: nOra

            L'ho trovato sulla rete; non mi interessa quindi

            il discorso "cosa sarebbe sucXXXXX

            se..."

            Risponde così chi non sa cosa rispondere.Ok: cosa sarebbe sucXXXXX se questa notte un meteorite fosse caduto sulla tua casa?Cosa sarebbe sucXXXXX se Napoleone non fosse stato sconfitto a Waterloo?Cosa sarebbe sucXXXXX se i maiali avessero avuto le ali?Non sono capitate queste cose; parliamo di cosa è sucXXXXX.Comunque, parliamo pure di cosa sarebbe sucXXXXX se vuoi un film e non lo trovi sulla rete: ti metti d'accordo con altre persone, ne comprate una copia sola, fate una copia per tutti (così lo pagate un decimo); e poi lo mettete in rete, e lo scambiate con altri dieci film.


            È possibile avere i film gratis, grazie alla

            rete: quindi, è giusto averli (perchè mai

            dovremmo rinunciarci, solo per tutelare gli

            interessi di

            pochi?)

            Sempre per il tuo ragionamento, quasi tutti si
            può ottenre gratis e non solo i
            film.Cosa altro si può ottenere? (a parte film, musica, e software)Puoi ottenere gratis la birra?
          • nOra scrive:
            Re: Whatever works

            Ok: cosa sarebbe sucXXXXX se questa notte un
            meteorite fosse caduto sulla tua
            casa?Avrei conosciuto Superman!
            Cosa sarebbe sucXXXXX se Napoleone non fosse
            stato sconfitto a
            Waterloo?Sarebbe stato sconfitto nella battaglia successiva? Oppure ci sarebbe un'altra Europa?
            Cosa sarebbe sucXXXXX se i maiali avessero avuto
            le
            ali?Superman li avrebbe catturati per fare gli hot-dog!
            Non sono capitate queste cose; parliamo di cosa
            è
            sucXXXXX.Le ipotesi servono per capire le conseguenze di certi avvenimenti!Tesi, antitesi e sintesi!
            Comunque, parliamo pure di cosa sarebbe sucXXXXX
            se vuoi un film e non lo trovi sulla rete: ti
            metti d'accordo con altre persone, ne comprate
            una copia sola, fate una copia per tutti (così lo
            pagate un decimo); e poi lo mettete in rete, e lo
            scambiate con altri dieci
            film.Eh no! Non cambiare le condizioni. Ho detto che internet non c'è!Ad ogni modo qualcuno lo deve comprare. Dunque tu vorresti una società in cui questi beni immateriali vengono condivisi tra tutti, o lo paga in origine solo una persona oppure un gruppo di persone, ovviamente per il bene supremo di tutti.Non vorrei che qualcuno un giorno si svegliasse e sancisse che oltre ai beni immateriali questo va esteso ai pure ai beni materiali... la differenza non si noterebbe!
            Cosa altro si può ottenere? (a parte film,
            musica, e
            software)

            Puoi ottenere gratis la birra?Secondo il tuo ragionamento si.Offerta 2x1: la paga il mio amico e io mi becco quella gratis!
  • shevathas scrive:
    Fenomenologia degli interventi
    In primis il benaltrista che si indigna visto che sono ben altri i problemi che le forze dell'ordine dovrebbero risolvere prima di impedirgli di vedere a gratis l'ultimo film.Seguito dal pirataro che pretende di avere tutto a gratis in nome di un malinteso senso di libertà della cultura e strablatera di libertà e di diritti, ma che invece di sostenere chi decide di divulgare liberamente i propri contenuti autoprodotti e fuori dal circuito delle major preferisce fare il gioco delle major piratando le loro opere.Il complottardo che vede dietro a tutto manovre del governo e conflitti di interessi vari e favori alle major.[img]http://punto-informatico.it/images/emo/noia3.gif[/img]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 aprile 2010 11.55-----------------------------------------------------------
    • krane scrive:
      Re: Fenomenologia degli interventi
      - Scritto da: shevathas
      Seguito dal pirataro che pretende di avere tutto
      a gratis in nome di un malinteso senso di libertà
      della cultura e strablatera di libertà e di
      diritti, ma che invece di sostenere chi decide di
      divulgare liberamente i propri contenuti
      autoprodotti e fuori dal circuito delle major
      preferisce fare il gioco delle major piratando le
      loro opere.Cioe' stai istigando alla pirateria invitando la gente a non passare dalla siae per vendere i propri CD senza bollino ?
    • angros scrive:
      Re: Fenomenologia degli interventi

      ma che invece di sostenere chi decide di
      divulgare liberamente i propri contenuti
      autoprodotti e fuori dal circuito delle major
      preferisce fare il gioco delle major piratando le
      loro
      opere.Cosa vorresti dire? Che se io voglio vedere un film, dovrei al suo posto sceglierne un altro? Guarda che i film (o la musica) non sono come la benzina, non sono intercambiabili, non puoi scegliere una marca in sostituzione di un'altra.
    • fiertel91 scrive:
      Re: Fenomenologia degli interventi
      - Scritto da: shevathas
      Seguito dal pirataro che pretende di avere tutto
      a gratis in nome di un malinteso senso di libertà
      della cultura e strablatera di libertà e di
      diritti, ma che invece di sostenere chi decide di
      divulgare liberamente i propri contenuti
      autoprodotti e fuori dal circuito delle major
      preferisce fare il gioco delle major piratando le
      loro
      opere.Liberamente ma col bollino SIAE, giusto shevathas? ;)E perché non aggiungi anche la categoria dei garantisti?, che magari vorrebbero che non fosse utilizzato il sequestro per anticipare una sentenza non emessa.Ah sì, giusto. Potrebbero aver ragione loro.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 aprile 2010 16.39-----------------------------------------------------------
      • shevathas scrive:
        Re: Fenomenologia degli interventi

        Liberamente ma col bollino SIAE, giusto
        shevathas?
        ;)
        se pubblichi in italia purtroppo devi pagare la tangente alla siae. Se autoproduci e vendi all'estero non so se si debba pagare la siae.E' un po' come l'acquisto di CD dalla germania e dall'austria, se sono per uso personale e si paga l'equivalente dell'iva in germania l'acquisto è perfettamente lecito.Chiariamoci anche io penso che la siae siano una massa di sanguisughe e che 70 anni di tutela per una opera di ingegno siano oggettivamente troppi, per me 20 sarebbero molto più equi e paradossalmente liberando dal copyright renderebbe più facile per gli appassionati recuperare opere di nicchia che per l'oramai scarso interesse i detentori dei diritti non hanno più alcun interesse a ripubblicare.
        E perché non aggiungi anche la categoria dei
        garantisti?, che magari vorrebbero che non fosse
        utilizzato il sequestro per anticipare una
        sentenza non
        emessa.
        il sequestro lo ammetto per motivi eccezionali e tempi ridotti, speriamo, anche se purtroppo si è in italia, che la magistratura sia sollecita a decidere.
    • Marco scrive:
      Re: Fenomenologia degli interventi
      Uno dei migliori commenti letti nell'ultimo annoAnalisi perfetta
    • an0nim0 scrive:
      Re: Fenomenologia degli interventi
      Io non sono d'accordo con chi afferma che le forze dell'ordine dovrebbero occuparsi d'altro. Ogni volta che c'e' un arresto / un accertamento delle forze dell'ordine c'e' sempre qualcuno che si chiede se non sia il caso che le stesse si dedichino ad altro, il che e' onestamente noioso.Ma le critiche nei confronti della legge non le hai inserite nel tuo elenco. Le forze dell'ordine fanno cio' che la legge prescrive, ma la legge e' giusta? In assenza di un'attivita' a fini di lucro siamo davvero davanti ad una legge giusta? La legge e' inserita in un contesto omogeneo/proporzionato, oppure in Italia e' reato penale condividere un mp3 e invece non lo e' falsificare un bilancio di una grande azienda? E, continuando, perche' la privacy del filesharer vale 0 mentre quella del politico e' d'oro e non lo si puo' intercettare se non previa autorizzazione dei suoi colleghi?Le istanze del libero scambio sono prese in considerazione? Perche' possiamo scambiarci dvd, vhs, libri ma non bit? Nel pensare la legge di quali studi ci si e' avvalsi che dimostrano che il file-sharing danneggi anziche' favorire il mercato dell'audio-visivo? Che rapporto c'e' tra la tassa che gia' si paga sui supporti fisici (dvd vuoti, etc.) e le case produttrici?
  • sshhhhh scrive:
    parliamo sul serio
    ora, parlando seriamente, io credo che queste siano semplici azioni di un governo buffone e teso solamente a colpire un sito per far vedere a tuti quanto sono bravi e belli... un esempio? avete notate che da google man mano vanno sparendo dalla prima pagina di ricerca i link al sito tpb? ma ce ne sono molti altri che ospitano link a programmi video e musica. però google non hanno il coraggio di chiuderlo... e in più che fanno? fanno il doppio gioco:da un lato il governo chiude siti che contengono link a motori di ricerca e mette nella XXXXX (chi lo dice che quei gestori del sito siano ricchi?) delle persone che volevano aiutare gli utenti a vedere dei film in rete, dall altro non solo non fa chiudere il sito google.it che contiene migliaia di link, se non milioni, a siti torrent, am fa un accordo con google books ad es. ora voi direte si ma google non c'entra ecc ecc e avete perfettamente ragione, ma infatti è il governo che accuso...
    • fai il login o registrati scrive:
      Re: parliamo sul serio
      strappano sempre un sorriso le tesi complottiste.Vedere film senza pagare senza autorizzazione dell'autore è legale?Avere la Creative Suite 4 completa senza pagare senza autorizzazione di adobe è legale?Scaricare musica senza pagare senza autorizzazione dell'autore è legale?No basta. è bello avere le cose gratis ma non si può.
      • Sgabbio scrive:
        Re: parliamo sul serio
        - Scritto da: fai il login o registrati
        Vedere film senza pagare senza autorizzazione
        dell'autore è
        legale?Non sapevo che era illegale guardare un DVD che ha comprato l'amico.
        Avere la Creative Suite 4 completa senza pagare
        senza autorizzazione di adobe è
        legale?
        Scaricare musica senza pagare senza
        autorizzazione dell'autore è
        legale?La creative suite, se la pirata il pinco palla privato non fa nessun danno visto che i professionisti la devano pagare per forza, visto che fanno tanti controlli se hai software licenziato o meno :DPuoi avere il permesso degli autori, ma la siae in italia mette i bastoni tra le ruote. Vedi il sito fan degli 883 che aveva il permesso del gruppo a mettere in download i loro inediti, me vennero denuciati dalla siae :D
        No basta. è bello avere le cose gratis ma non si
        può.Mi spiace il punto della sua discussione non è quello. Se guardi si sprecano un sacco di tempo e risorse per il copyright, mentre per i crimini veramente gravi si fa poco o nulla e pure male....
      • lordream scrive:
        Re: parliamo sul serio

        No basta. è bello avere le cose gratis ma non si
        può.si puo si puo.. non si dovrebbe ma si puo.. poco fa ho finito di scaricare "il signore degli anelli extended edition" per evitare di usare i dvd riposti in libreria.. non avrei dovuto ma posso farlo
        • ma va la scrive:
          Re: parliamo sul serio
          anche stavolta non hai capito cosa intendeva con quel "non si può"...recidivo e gnurant.
          • lordream scrive:
            Re: parliamo sul serio
            tu che sei intelligente adesso mi dimostri come io non posso farlo.. avanti.. lol ^^
          • ma va la scrive:
            Re: parliamo sul serio
            tu che sei più intelligente lo capisci da te che non era quella l'accezione da considerare ?
      • angros scrive:
        Re: parliamo sul serio

        No basta. è bello avere le cose gratis ma non si
        può.Si può, tanto è vero che si fa.
  • Plumbeo scrive:
    Re: Linkstreaming ultimo post
    - Scritto da: Streamer
    Ma dimmi, tu non hai mai visto un film in
    streaming
    vero?
    Perché anche solo se ne hai visto 1 dovresti
    ringraziare persone come
    Nata100No, lui sfrutta un XXXXX.
  • P.M. scrive:
    Go go nata100
    Hai le palle bravo... :DPrendi un buon avvocato, si attaccano alla storia di pirate bay ,ma fidati e' smontabile. Il procedimento e' in corso e molti giuristi non sono affatto d'accordo su una sentenza che puo' lasciare il tempo che trova.Si sta comed'autunnosugli alberile foglie
  • mario rossi scrive:
    sito bloccato in Italia
    www.linkstreaming.com è stato bloccato l'acXXXXX, come thepiratebay.org. il sito è raggiungibile, fuori dall'Italia. per vedere il messaggio dell'amministratore, utilizzate megaproxy.fr
  • Antonio scrive:
    Leggi tristissime
    Negli states basta collegarsi al sito del canale televisivo (vedi ABC) per guardare le serie gratis, persino in HD, mentre da noi non è possibile a causa del copyright... alla faccia della globalizzazione.
    • axil scrive:
      Re: Leggi tristissime
      In Italia ne approfittano non poco, tassa Siae su qualsiasi supporto, obbligo di bollino Siae per qualsiai cd anche se ti stampi la tua roba, l'intero panorama Internet senza possibilità anche pagando di poter usufruire di servizi decenti per la visione di film o serie tv.semplicemente unpaese ridicolo.Ma se già pago la Siae su qualsiasi cosa per quale motivo non potrei scaricarmi unfilm?
      • Anche peggio scrive:
        Re: Leggi tristissime
        Il sito di mrda rai non puo essere visto da noi italiani che abitiamo a 10 km dal confine....
    • Daniele Mura scrive:
      Re: Leggi tristissime
      questo perchè sono i nostri distributori italiani che vivono nel medioevo.... non le leggi che lo impediscono.la chiusura di linkstreaming non è difendibile da nessuno... il sito era chiaramente ed esplicitamente illegale, non è come youtube dove potevano dire "non siamo noi che pubblichiamo il materiale".... gli admin del sito gestivano tutto e avevano la possibilità di eliminare i contenuti molto più semplicemente.di solito difendo la libertà in rete... ma questa volta è linkstreaming che ha sbagliato.
      • axil scrive:
        Re: Leggi tristissime
        Che sia indifendibile non ci sono dubbi in quanto sito di upper, chi fa upload di materiale coperto da copyright è evidente che compia un reato, ma in italia si cerca di punire anche solo chi li diffonde, ovvero i copiers. Se io trovo un bel video (pubblico) su megavideo o su youtube e decido di linkarlo dal mio blog in teoria compio un reato. A google invece è permesso farlo, a chiunque cominci a scrivere un titolo di un film su un qualsiasi motore di ricerca gli viene immediatamente suggerito di aggiungere "streaming" e subito dopo appaiono centinaia di migliaia di pagine contenenti link di ogni genere, perché non vanno a colpire google o lo stesso megavideo che permette e lucra parecchio sul traffico generato dall'illecita distribuzione di film'
        • nOra scrive:
          Re: Leggi tristissime
          - Scritto da: axil
          Che sia indifendibile non ci sono dubbi in quanto
          sito di upper, chi fa upload di materiale coperto
          da copyright è evidente che compia un reato, ma
          in italia si cerca di punire anche solo chi li
          diffonde, ovvero i copiers. Se io trovo un bel
          video (pubblico) su megavideo o su youtube e
          decido di linkarlo dal mio blog in teoria compio
          un reato. Non è esatto. Se il video non è tutelato dal copyright allora lo puoi tranquillamente fare. Se invece il copyright c'è, allora contribuisci al reato di diffusione facilitandone l'acXXXXX (appuntro attraverso la pubblicazione da parte tua dei link).
          A google invece è permesso farloAnche Google verrebbe chiusa se offrisse solo o prevalentemente link a questi contenuti protetti dal copyright.
          genere, perché non vanno a colpire google o lo
          stesso megavideo che permette e lucra parecchio
          sul traffico generato dall'illecita distribuzione
          di
          film'Su Google ho già risposto. Megavideo invece mi sa che rischia.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Leggi tristissime
            come per piratebay e megavideo Oo
          • axil scrive:
            Re: Leggi tristissime
            Anche Google verrebbe chiusa se offrisse solo o prevalentemente link a questi contenuti protetti dal copyright.Infatti Google linka molte altre cose illegali, e comunque rimane un fatto che i link e i siti di streaming gli utenti li trovano grazie a google che addirittura suggerisce all'utente di aggiungere "streaming" come prima opzione dopo aver inserito il nome del film.
          • axil scrive:
            Re: Leggi tristissime
            Megavideo addirittura incentiva in modo spudorato il diffondersi di filmati coperti da copyright, se un film è già presente sulla piattaforma l'utente può fare l'upload istantaneo, se viene rimosso per violazione del copyright chi l'ha messo la prima volta può rimetterlo in meno di due secondi, propone premi in denaro a seconda dei punti raccolti per le visualizzazioni e quando ti rimuove il video illegale non ti toglie i punti. Fa pagare abbonamenti che nessuno al mondo pagherebbe se non hostasse materiale illegale.Prima di chiudere i siti che inseriscono i link farebbero meglio ad occuparsi di chi ci lucra sul serio.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Leggi tristissime
        Hmm il sito in questione non aveva i film in streming nel loro spazio web....
        • axil scrive:
          Re: Leggi tristissime
          Il sito linkava e basta, ma gli stessi gestori del sito erano quelli che uppavano il materiale su Megavideo
          • Sgabbio scrive:
            Re: Leggi tristissime
            Fatto sta che i film non erano presenti nel loro sito comunque.
          • fiertel91 scrive:
            Re: Leggi tristissime
            - Scritto da: axil
            Il sito linkava e basta, ma gli stessi gestori
            del sito erano quelli che uppavano il materiale
            su
            MegavideoE allora sequestrano Linkstreaming? :s
          • axil scrive:
            Re: Leggi tristissime
            assolutamente no, punire chi ordina link pubblici è una follia, dovrebbero chiudere tutti i motori di ricerca.chi fa upload di materiale coperto da copyright non è nella stessa posizione se beccato
          • fiertel91 scrive:
            Re: Leggi tristissime
            - Scritto da: axil
            chi fa upload di materiale coperto da copyright
            non è nella stessa posizione se
            beccatoRipeto: e quindi che c'entra linkstreaming?
          • ma va la scrive:
            Re: Leggi tristissime
            Questa domanda devi girarla a chi ha proceduto al blocco, perché qui nessuno, giustamente, lo ha ancora capito da ieri.
    • vday scrive:
      Re: Leggi tristissime
      - Scritto da: Antonio
      Negli states basta collegarsi al sito del canale
      televisivo (vedi ABC) per guardare le serie
      gratis, persino in HD, mentre da noi non è
      possibile a causa del copyright... alla faccia
      della
      globalizzazione.Negli states non hanno il NANO...... :(
  • pinco pallino scrive:
    linkstreaming di nuovo online
    linkstreaming di nuovo online, con trucchetto pero'.Ci avevo gia' provato ieri a collegarmi a linstreaming tramite anonymouse, e non si vedeva una mazza, ma oggi miracolo è riapparso.ecco qui:http://anonymouse.org/cgi-bin/anon-www.cgi/http://www.nata100.net/
    • Enry scrive:
      Re: linkstreaming di nuovo online
      - Scritto da: pinco pallino
      linkstreaming di nuovo online, con trucchetto
      pero'.
      Ci avevo gia' provato ieri a collegarmi a
      linstreaming tramite anonymouse, e non si vedeva
      una mazza, ma oggi miracolo è
      riapparso.
      ecco qui:

      http://anonymouse.org/cgi-bin/anon-www.cgi/http://ed ecco l'altro sveglione, che magari si lamenta dell'illegalitàdilagante o del politico di turno o se gli rubano il portafoglio e poi non si fa remore a fare lo stesso alla prima occasione. Bravo.
      • angros scrive:
        Re: linkstreaming di nuovo online

        ed ecco l'altro sveglione, che magari si lamenta
        dell'illegalità
        dilagante o del politico di turno o se gli rubano
        il portafoglio e poi non si fa remore a fare lo
        stesso alla prima occasione.
        Bravo.Da quando in qua è illegale vedere un sito?Non fa male a nessuno, tranne che a voi videotecari. E se devo scegliere tra la mia libertà e il vostro lavoro, cominciate pure a far domanda per il sussidio di disoccupazione.
    • rutger scrive:
      Re: linkstreaming di nuovo online
      mi sa che il XXXXXXXX è lui...
  • Buddy Abuse scrive:
    GdF di Cagliari
    il Comando Provinciale di Cagliari della Guardia di Finanza fa sapere che il sequestro di Linkstreaming.com è il frutto ultimo di indagini condotte sin da febbraio 2010 sotto la coordinazione del Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari Giangiacomo Pilia. CAVOLO INDAGINI SVOLTE SIN DAL FEBBRAIO 2010 (manco 2 mesi che lavoro, scrivere film streaming su google e scoprire linksreaming...solo dei geni ci potevano riuscire)....ma alla guardia di finanza di Cagliari non passa proprio una fava. Perchè non indagano sulle evasioni fiscali e i sotterfugi di qualche nano che ha la villa là in Sardegna invece di rompere a quelli che faticano ad arrivare a fine mese e non possono permettersi di pagare per vedersi una puntata di un telefilm; quelli di link streaming andrebbero premiati per il servizio che offrivano alla comunità.
    • Ubunto scrive:
      Re: GdF di Cagliari
      - Scritto da: Buddy Abuse
      il Comando Provinciale di Cagliari della Guardia
      di Finanza fa sapere che il sequestro di
      Linkstreaming.com è il frutto ultimo di indagini
      condotte sin da febbraio 2010 sotto la
      coordinazione del Sostituto Procuratore della
      Repubblica presso il Tribunale di Cagliari
      Giangiacomo Pilia.

      CAVOLO INDAGINI SVOLTE SIN DAL FEBBRAIO 2010
      (manco 2 mesi che lavoro, scrivere film streaming
      su google e scoprire linksreaming...solo dei geni
      ci potevano riuscire)....ma alla guardia di
      finanza di Cagliari non passa proprio una fava.
      Perchè non indagano sulle evasioni fiscali e i
      sotterfugi di qualche nano che ha la villa là in
      Sardegna invece di rompere a quelli che faticano
      ad arrivare a fine mese e non possono permettersi
      di pagare per vedersi una puntata di un telefilm;
      quelli di link streaming andrebbero premiati per
      il servizio che offrivano alla
      comunità.Ovvio che prima di passare ai fatti dovevano verificare! Quindi è da Febbraio che si ammazzano a guardare i films.
      • Buddy Abuse scrive:
        Re: GdF di Cagliari
        hahaahhhahhhahah....meglio ridere per non piangere!!
      • vday scrive:
        Re: GdF di Cagliari
        - Scritto da: Ubunto
        - Scritto da: Buddy Abuse

        il Comando Provinciale di Cagliari della Guardia

        di Finanza fa sapere che il sequestro di

        Linkstreaming.com è il frutto ultimo di indagini

        condotte sin da febbraio 2010 sotto la

        coordinazione del Sostituto Procuratore della

        Repubblica presso il Tribunale di Cagliari

        Giangiacomo Pilia.



        CAVOLO INDAGINI SVOLTE SIN DAL FEBBRAIO 2010

        (manco 2 mesi che lavoro, scrivere film
        streaming

        su google e scoprire linksreaming...solo dei
        geni

        ci potevano riuscire)....ma alla guardia di

        finanza di Cagliari non passa proprio una fava.

        Perchè non indagano sulle evasioni fiscali e i

        sotterfugi di qualche nano che ha la villa là in

        Sardegna invece di rompere a quelli che faticano

        ad arrivare a fine mese e non possono
        permettersi

        di pagare per vedersi una puntata di un
        telefilm;

        quelli di link streaming andrebbero premiati per

        il servizio che offrivano alla

        comunità.

        Ovvio che prima di passare ai fatti dovevano
        verificare! Quindi è da Febbraio che si ammazzano
        a guardare i
        films.Magari anche dei bei pornazzi..... :D
  • Albert scrive:
    Server svedesi?
    Il sito sta su server svedesi E come han potuto sequestrarlo allora? So che se ne puo impedire la visualizzazione tramite filtri. Ma che le autorità italiane possano sequestrare una cosa che sta in un altro paese questa mi è nuovaIo non so se da voi il sito sia visibile, ma per me che sto all'estero riesco a vederlo. Sulla home page ci sta scritto che torneranno presto on line
    • ma va la scrive:
      Re: Server svedesi?
      se hai la password di acXXXXX.................
    • Joshthemajor scrive:
      Re: Server svedesi?
      Non è che lo sequestrano, spesso bloccano gli accessi degli ip italiani!
    • Sgabbio scrive:
      Re: Server svedesi?
      In italia oscurano l'acXXXXX se il sito non si trova in italia. Si faceva cosi solo per due tipologie di siti, pedoXXXXXgrafici e quelli che non pagano il pizzo alla AAMS.Ma poi ci hanno presto la mano.
    • Teone scrive:
      Re: Server svedesi?
      veramente ora linkstreaming ha un nuovo indirizzo IP ed è americanoLinkstreaming IP:209.249.222.18Linkstreaming server location:Oak Brook in United StatesLinkstreaming ISP:ABOVENET COMMUNICATIONScome del resto lo era anche il precedente, non mi sembra che sia mai stato su server svedesi
    • accento svedese scrive:
      Re: Server svedesi?
      - Scritto da: Albert
      Il sito sta su server svedesi E come han potuto
      sequestrarlo allora? So che se ne puo impedire la
      visualizzazione tramite filtri. Ma che le
      autorità italiane possano sequestrare una cosa
      che sta in un altro paese questa mi è
      nuova
      Io non so se da voi il sito sia visibile, ma per
      me che sto all'estero riesco a vederlo. Sulla
      home page ci sta scritto che torneranno presto on
      lineCurioso che pero' non blocchino mai (tramite filtri o meno) le migliaia di server che installano trojan e schifezze varie.
      • lordream scrive:
        Re: Server svedesi?
        da cio che ho capito non è stato bloccato ma semplicemente eliminato il sito dal server.. procedura non proprio "normale" per un sito che ancora non ha subito un proXXXXX..
  • Pacifist scrive:
    Linkstreaming ultimo post
    Linkstreaming è raggiungibile (con un po' di sbattimento)....Non ne conoscevo nemmeno l'esistenza fino a quando non è stato pubblicato l'articolo su p.i. Odio le censure, ma mi chiedo se si può essere più co***ioni di così a mettere su un servizio del genere e sperarla di farla franca. Comunque no alla censura, ma anche no alla pirateria.Un prodotto costa troppo? non acquistatelo, ma nemmeno non piratatelo...saranno obbligati ad offrirlo prima o poi a prezzo "onesto" se vogliono vendere...(l'altro giorno mi sono portato a casa F.E.A.R. + Extraction Point + Perseus Mandate a 4,90!!!!)Sul sito di linkstreaming si legge:Ciao a tuttivoglio ricordare che il sito linkstreaming.com ha server esteri , in svezia precisamente . Un grande XXXXXXXX ha dato le password del sito alla finanza quindi il problema mi sembra visibile a tutti. Il sito ritornera presto online per tutti i film o seritv se posso aggiorno questo blogVoglio precisare ancora una volta che io non mollo, possono mollare le persone che mi aiutano ma io nata100 non mollo /////// quindi essendo in italia paese di XXXXX ,puo anche essere che tra un po finisca in carcere , ma come ben sanno mi fanno solo un favore appena esco saro piu forte di prima.Ricordade LinkStreaming.com /// stop gli altri sanno solo copiare i linkby nata100
    • simbian scrive:
      Re: Linkstreaming ultimo post
      mi sa tanto che XXXXXXXX è sto nata100
      • Streamer scrive:
        Re: Linkstreaming ultimo post
        Ma dimmi, tu non hai mai visto un film in streaming vero?Perché anche solo se ne hai visto 1 dovresti ringraziare persone come Nata100.
        • Streamer scrive:
          Re: Linkstreaming ultimo post
          - Scritto da: Streamer
          Ma dimmi, tu non hai mai visto un film in
          streaming
          vero?
          Perché anche solo se ne hai visto 1 dovresti
          ringraziare persone come
          Nata100.(Il vero Streamer sono io. Ma se vuoi ti vendo il nick)
  • Bravi scrive:
    Bravissimi
    Fatevi due conti, chi in italia ha il monopolio per la distribuzione cinematografica? lo stesso che si fa le leggi a suo favore, quindi non stupitevi se non pensano ne alla mafia ne alla delinquenza ne ai posti di lavoro ne agli evasori ne alle truffe ma solo a quello che fa perdere soldi a loro, tanto se lo stato spende soldi inutili per questi processi mica ci rimettono loro, l'importante è tutelare i propri interessi prima di quelli dei cittadini, quindi ricordate le prostitute e la droga si possono portare anche in parlamento così come si può fare falso in bilancio o portarsi mafiosi in casa ma guai se guardi anche mezzo secondo di un film in streaming di pessima qualità... quello è reato.Viva l'Italia.
    • nemo230775 scrive:
      Re: Bravissimi
      - Scritto da: Bravi
      Fatevi due conti, chi in italia ha il monopolio
      per la distribuzione cinematografica? lo stesso
      che si fa le leggi a suo favore, quindi non
      stupitevi se non pensano ne alla mafia ne alla
      delinquenza ne ai posti di lavoro ne agli evasori
      ne alle truffe ma solo a quello che fa perdere
      soldi a loro, tanto se lo stato spende soldi
      inutili per questi processi mica ci rimettono
      loro, l'importante è tutelare i propri interessi
      prima di quelli dei cittadini, quindi ricordate
      le prostitute e la droga si possono portare anche
      in parlamento così come si può fare falso in
      bilancio o portarsi mafiosi in casa ma guai se
      guardi anche mezzo secondo di un film in
      streaming di pessima qualità... quello è
      reato.

      Viva l'Italia.Si... rimane solo da dire Italia amore mioooooooo!!!!
      • infame scrive:
        Re: Bravissimi
        ma come, prima li avete eletti e rieletti e ora vi lamentate?chi è causa del suo male, pianga se stesso, cari italioti beoti...
        • Buddy Abuse scrive:
          Re: Bravissimi
          Ma secondo te quelli che scrivono qui ...e cioè quelli abituati a usare internet per informarsi votano certa gente??? non penso sai..la colpa è dei milioni di rinXXXXXXXXti che accende ancora la tv e guarda i tg e i programmi di varietà del piffero che trasmettono
        • vday scrive:
          Re: Bravissimi
          - Scritto da: infame
          ma come, prima li avete eletti e rieletti e ora
          vi
          lamentate?

          chi è causa del suo male, pianga se stesso, cari
          italioti
          beoti...Il problema è ce s'è l'e presa in c... anche CHI NON LI HA ELETTI/RIELETTI!!! :(
  • vavava scrive:
    fiani
    cvcvcvcvcvc
  • fhgthr scrive:
    dinamica fatti
    http://www.nata100.net/
  • pino floris scrive:
    ma io pago sempre la siae
    volevo sapere siccome pago già la tassa sulla pirateria nei dvd e cd e qualsiasi supporto di storage che cosa vogliono questi. se ho già pagato una tassa per un diritto d' autore che sarà violato in un futuro ho già scontato la pena.come se uno va in carcere preventivamente per scontare un eventuale furto in un futuro , nel caso si verifichi ho già scontato la pena . grandi leggi italiane.viva l italia
  • marco scrive:
    Bisogna decidersi
    O si fa' una legge che vieta i motori di ricerca , oppure si consente a tutti di indicizzare cio' che piu' aggrada.I sito in questione non hostava materiale coperto da copyright , quindi non capisco perche' se la prendano con loro e non coi veri contenitori.Se prendiamo Google , li ci troviamo di tutto e di piu' , ma non mi pare che se la prendano con loro.E' giusto pero' che i proprietari delle opere vengano tutelati , altrimenti e' chiaro che si fermi la produzione . Il problema è un altro semmai , questi da tutela sono passati ad essere dei privilegiati , e questo non va' bene.E' necessario trovare un nuovo modello in tempi brevi , credo .
    • pino floris scrive:
      Re: Bisogna decidersi
      quale non producono più.hai mai visto gli incassi del cinema anche con la pirateria, cavolo per un bel film si va al cinema anche con la pirateria, sempre che ne valga la pena, le case cinematografiche non sono mai andate mai sotto guadagno, tranne per i film inguardabili.per non parlare dei telefilm sono già sovvenzionati dalle pubblicità.gli amministratori non verranno puniti grazie a berlusconi con i processi brevi. in più se sono furbi quando andranno davanti al giudice se ci andranno, potranno mettere in mezzo google dicendo che è lui il fornitore principale di indirizzi. quindi se puniscono loro sarà inevitabilmente accusato google e censurato pure il motore di ricerca. allora si che sene vedranno delle belle. con gli zerbini italiani che si mettono a 90 davanti agli usa.
      • ma va la scrive:
        Re: Bisogna decidersi
        - Scritto da: pino floris
        quale non producono più.
        hai mai visto gli incassi del cinema anche con la
        pirateria, cavolo per un bel film si va al cinema
        anche con la pirateria, sempre che ne valga la
        pena, le case cinematografiche non sono mai
        andate mai sotto guadagno, tranne per i film
        inguardabili.
        il problema dei cinema non è il prezzo del biglietto, ma il maleducato di turno che telefona, parla, mangia ecc e che non dovrebbe essere compreso nel costo dell'entrata ma che sistematicamente ti trovi a fianco, davanti o dietro.
        • Legione scrive:
          Re: Bisogna decidersi
          - Scritto da: ma va la
          - Scritto da: pino floris

          quale non producono più.

          hai mai visto gli incassi del cinema anche con
          la

          pirateria, cavolo per un bel film si va al
          cinema

          anche con la pirateria, sempre che ne valga la

          pena, le case cinematografiche non sono mai

          andate mai sotto guadagno, tranne per i film

          inguardabili.



          il problema dei cinema non è il prezzo del
          biglietto, ma il maleducato di turno che
          telefona, parla, mangia ecc e che non dovrebbe
          essere compreso nel costo dell'entrata ma che
          sistematicamente ti trovi a fianco, davanti o
          dietro.Non confondere il tuo baretto sotto casa con i cinema. Oooppps, scusa, tu non sai neanche cos'è un cinema
          • ma va la scrive:
            Re: Bisogna decidersi
            - Scritto da: Legione
            Non confondere il tuo baretto sotto casa con i
            cinema. Oooppps, scusa, tu non sai neanche cos'è
            un
            cinemae per fortuna che è arrivato l'acefalo a spiegarmi certe cose, per fortuna.che ne hai bevute troppe al baretto e sei già ubriaco di prima mattina?
          • ma va la scrive:
            Re: Bisogna decidersi
            già ubriaco di prima mattina?
          • ma va la scrive:
            Re: Bisogna decidersi
            certo cantastorie, certo
        • Sgabbio scrive:
          Re: Bisogna decidersi
          Sinceramente io tutti questi maleducati al cinema non li ho mai visti, poi non vedo cosa ci sia di male di gente che mangia mentre guarda un film....Ma mangiano tutti con la bocca aperta e ruttano liberamente mentre il film è in esecuzione ?
          • vday scrive:
            Re: Bisogna decidersi
            - Scritto da: Sgabbio
            Sinceramente io tutti questi maleducati al cinema
            non li ho mai visti, poi non vedo cosa ci sia di
            male di gente che mangia mentre guarda un
            film....

            Ma mangiano tutti con la bocca aperta e ruttano
            liberamente mentre il film è in esecuzione
            ?No, oltre a questo si sente un croc croc di popcorn oltre ad un olezzo di olio marcio proveniente dal megamastellone, lo squillo di cellulari e se sei fortunato e non sei vicino anche il rumore dello scarico del XXXXX!!!!Ci manca solo che XXXXXXXXXXno e siamo al completo, al modico prezzo di 7 euro!!!!(rotfl)
          • ma va la scrive:
            Re: Bisogna decidersi
            o il genio di turno che risponde al cellulare dicendo "ma non sai dove sono, al cinema"
          • Rigo Martin scrive:
            Re: Bisogna decidersi
            ma in che cinema andate... nel cinema dove vado io c'è l'audio talmente forte che se suona il cellulare nemmeno lo senti :DCmq al cinema continuerò andarci sempre ovviamente non vado a vedere tutti i film alcuni li scarico, altri vado al cinema
          • ma va la scrive:
            Re: Bisogna decidersi
            - Scritto da: Rigo Martin
            ma in che cinema andate... nel cinema dove vado
            io c'è l'audio talmente forte che se suona il
            cellulare nemmeno lo senti
            :D
            oppure hai problemi di udito e di vista dato che ho scritto che mi disturba chi risponde al telefono, non il telefono che suona perché almeno il vibra uno ci dovrebbe arrivare a metterlo.leggere e capire per te sono sinonimi vero?
            Cmq al cinema continuerò andarci sempre
            ovviamente non vado a vedere tutti i film alcuni
            li scarico, altri vado al
            cinema
          • Sgabbio scrive:
            Re: Bisogna decidersi
            Ma che cinema andate ? In tutti i cinema delle mie parti, non ci sono questi problemi, a parte il rumore dei popcorn che sono tutto forchè insopportabili Oo
          • ma va la scrive:
            Re: Bisogna decidersi
            - Scritto da: Sgabbio
            Sinceramente io tutti questi maleducati al cinema
            non li ho mai visti, poi non vedo cosa ci sia di
            male di gente che mangia mentre guarda un
            film....
            disturba.per mangiare ci sono i ristoranti.
            Ma mangiano tutti con la bocca aperta e ruttano
            liberamente mentre il film è in esecuzione
            ?una domanda meno stupida non ce l'hai?
        • vday scrive:
          Re: Bisogna decidersi
          - Scritto da: ma va la
          - Scritto da: pino floris

          quale non producono più.

          hai mai visto gli incassi del cinema anche con
          la

          pirateria, cavolo per un bel film si va al
          cinema

          anche con la pirateria, sempre che ne valga la

          pena, le case cinematografiche non sono mai

          andate mai sotto guadagno, tranne per i film

          inguardabili.



          il problema dei cinema non è il prezzo del
          biglietto, ma il maleducato di turno che
          telefona, parla, mangia ecc e che non dovrebbe
          essere compreso nel costo dell'entrata ma che
          sistematicamente ti trovi a fianco, davanti o
          dietro.E' anche la pubblicità che c'è in capo ed in mezzo al film CHE PAGHI per vedere, è anche LO SPOT antipirateria in mezzo alla pubblicità che c'è in capo film CHE PAGHI per vedere!!!!!Ma mi FACESSERO IL PIACERE!!!!(rotfl)
          • ma va la scrive:
            Re: Bisogna decidersi
            - Scritto da: vday

            E' anche la pubblicità che c'è in capo ed in
            mezzo al film CHE PAGHI per vedere, è anche LO
            SPOT antipirateria in mezzo alla pubblicità che
            c'è in capo film CHE PAGHI per
            vedere!!!!!se per questo "pago" anche l'ammortamento dell'infrastruttura e la cassieraGENIO!
            Ma mi FACESSERO IL PIACERE!!!!(rotfl)appunto, taci invece di scrivere cacchiate!
          • lordream scrive:
            Re: Bisogna decidersi
            - Scritto da: ma va la
            - Scritto da: vday



            E' anche la pubblicità che c'è in capo ed in

            mezzo al film CHE PAGHI per vedere, è anche LO

            SPOT antipirateria in mezzo alla pubblicità che

            c'è in capo film CHE PAGHI per

            vedere!!!!!

            se per questo "pago" anche l'ammortamento
            dell'infrastruttura e la
            cassiera
            GENIO!



            Ma mi FACESSERO IL PIACERE!!!!(rotfl)

            appunto, taci invece di scrivere cacchiate!mica l'ho capita se sei pro o contro la pirateria.. o sei contro tutti indistintamente?.. scava scava..
          • ma va la scrive:
            Re: Bisogna decidersi
            che tu non capisca una cippa è normale, ma almeno caXXXXX di non smarronare per far passare il tempo non è complicato.
          • lordream scrive:
            Re: Bisogna decidersi
            ma mi odi?
          • ma va la scrive:
            Re: Bisogna decidersi
            e perché mai, la tua tragicomicità è indispensabile.
          • vday scrive:
            Re: Bisogna decidersi
            - Scritto da: ma va la
            - Scritto da: vday



            E' anche la pubblicità che c'è in capo ed in

            mezzo al film CHE PAGHI per vedere, è anche LO

            SPOT antipirateria in mezzo alla pubblicità che

            c'è in capo film CHE PAGHI per

            vedere!!!!!

            se per questo "pago" anche l'ammortamento
            dell'infrastruttura e la
            cassiera
            GENIO!



            Ma mi FACESSERO IL PIACERE!!!!(rotfl)

            appunto, taci invece di scrivere cacchiate!Si, la CASSIERA LA PAGO se è BONA e mi fa una P......!!!!Non pago INVECE l'ammortamento DE LI MORT.... LORA!!!!!!!GENIO!!!!!! (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
        • lordream scrive:
          Re: Bisogna decidersi
          XXXXX stavolta mi tocca dare ragione a mavala.. sigh.. è la prima che dice buona da mesi e mi tocca pure dargli ragione :(
  • grande fardello scrive:
    ma perchè...
    Ma perchè la gdf non pensa ad acchiappare chi porta i soldi a San Marino??? anzichè difendere le major, che hanno rotto le scatole, con i prezzi alti???? e penalizzare i ragazzini...
    • gffdh dhghdf scrive:
      Re: ma perchè...
      la gdf ha le mani legate e le avrà sempre di più visto che i grandi evasori ci governano... c'è da citare il caso Mills.. c'è il vaticano... ci sono i casinò... Mentre noi poveri mortali dobbiamo aprire un conto bancario per poter incassare un assegno...
  • steve81 scrive:
    Per la redazione (Internet Privacy Act)
    Nel disclamer non viene citata la legislazione vigente negli USA, viene citata una legge inesistente.http://en.wikipedia.org/wiki/Internet_Privacy_Act-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 aprile 2010 21.27-----------------------------------------------------------
  • elciano scrive:
    BUFFONI
    Ma perchè non pensano a combattere la criminalità vera!!!!!!!!!!DROGA PROSTITUZIONE LADRI ecc...............Perchè non pensano a ripulire le strade da tutto questoTroppo difficile è!BUFFONI siamo veramente un paese di BUFONI
    • enry scrive:
      Re: BUFFONI
      - Scritto da: elciano
      Ma perchè non pensano a combattere la criminalità
      vera!!!!!!!!!!
      DROGA PROSTITUZIONE LADRI ecc...............perchè chi mette in circolo opere non proprie e chi le scarica facendo poi altrettanto come li chiami, benefattori?
      Perchè non pensano a ripulire le strade da tutto
      questo
      Troppo difficile è!
      BUFFONI siamo veramente un paese di BUFONI
      • Shiba scrive:
        Re: BUFFONI
        - Scritto da: enry
        - Scritto da: elciano

        Ma perchè non pensano a combattere la
        criminalità

        vera!!!!!!!!!!

        DROGA PROSTITUZIONE LADRI ecc...............

        perchè chi mette in circolo opere non proprie e
        chi le scarica

        facendo poi altrettanto come li chiami,
        benefattori?Hai proprio ragione, ma... chi le ha messe in circolo? E chi le ha scaricate?
      • berto scrive:
        Re: BUFFONI
        ed ecco l'altro videotecaro di videoteche forum erni67, complimenti siete coalizzati proprio bene peccato che dite tante di quelle XXXXXXX che ormai siete riconoscibili tutti.Ma vi capisco con i negozi vuoti e nulla da fare ci si annoia e si cerca di occupoare il tempo, se volete vi do la mia ricette: trovatevi un lavoro perchè il videotecaro tra un pò verrà esposto in qualche museo dei lavori d'altri tempi.
    • Bah scrive:
      Re: BUFFONI
      - Scritto da: elciano
      Ma perchè non pensano a combattere la criminalità
      vera!!!!!!!!!!
      DROGA PROSTITUZIONE LADRI ecc...............Troppo difficile... per farlo bisogna alzare il cuxo dalla sedia dell'ufficio e andare ingiro per strada mettere benzina nella macchina accendere la sirena, sapere usare l'arma e rischiare lo stesso cuxo alzato dalla sedia... meglio prendersela con chi non può spararti in testa... meglio fare come i bulli a scuola... prendersela col piu debole.
  • fico scrive:
    molto fiche queste stats
    TOP 40 in Italia su Alexa:Ma questo sito era un'autentica bomba, e io neanche lo conoscevo!! Peccato per loro, c'era effettivamente un bel giro di quattrini dietro, non so se quei numeri sono verosimili ma che si stessero intascando parecchi soldi non ci piove, io con il mio misero blog top 5000 (legalissimo) faccio scarsi 200 euro al mese (e ci lavoriamo in due oltre 3 ore al giorno), con un top 40 fai TANTI soldi !Quel che mi chiedo è, se il sito era hostato in Svezia come ha fatto la GDF ad arrivare ai nomi degli admin? Ragazzi, se siete ancora in circolazione..... PRENDETE UN BEL BACKUP DI TUTTO IL LAVORO, I SOLDI E UN BELL'AEREO PER IL SUD AMERICA!!! :) :) :)
    • lordream scrive:
      Re: molto fiche queste stats
      imo non gli faranno nulla e finirà in una bolla di sapone
      • Regur Mortis scrive:
        Re: molto fiche queste stats
        anche xke affrontare un proXXXXX non si sa mai come va a finire, il sito lo hanno chiuso il messaggio è stato recepito (mica tnato visto che era sucXXXXX lo stesso per finalsqualo, e linkstreaming ha ereditato la sua utenza), in questi giorni sono tantissimi i forum/blog che si stanno facendo pubblicità dove si parla di linkstreaming :DIl mercato non si può fermare se i consumatori richiedono certe cose è meglio che si sveglino le case di produzione...
    • Kawai scrive:
      Re: molto fiche queste stats
      In svezia ma pare che l'intestatario fosse italiano, dei geni tali ^^
      • Sgabbio scrive:
        Re: molto fiche queste stats
        Non puoi inventarti un nome quando registi un dominio, in teoria.
        • joshua 72 scrive:
          Re: molto fiche queste stats
          ... ma soltanto in teoria (ma ti pare che per registrami mi chiedi un fax con firma, e cosa ci vuole a inventarsi uno scarabocchio!), comunque se metti delle pubblicità arrivano a te semplicemente chiedendo ai gestori dei banner tutti i tuoi dati, conto corrente o indirizzo paypal compreso, e ripeto è una balla fenomenale che si guadagnano molti solti con siti di quel tipo, differentemente dai blog leciti è un mercato scansato da chi offre soldi per inserire i propri banner. Sicuramente qualche soldo lo hanno tirato su ma se ne andranno via in spese lagali.
          • Sgabbio scrive:
            Re: molto fiche queste stats
            A malapena per coprire le spese di hosting.Al massimo avranno banner XXXXX, che sono gli unici che vede in siti del genere.
  • pinco pallino scrive:
    neanke nello Zimbawe?
    azz,chiuso link streaming?corro subito a farmi un abbonamento a mediaset premium!!!che schifo di Paese, sempre peggio.ki disse " neanke nello Zimbawe"?Ah si un certo direttore rai ...riferendosi alle pressioni di un certo ....nanerottolo.
    • stupidi scrive:
      Re: neanke nello Zimbawe?
      che inizino a pagare meno gli attori e a buttar via meno soldi
      • vday scrive:
        Re: neanke nello Zimbawe?
        - Scritto da: stupidi
        che inizino a pagare meno gli attori e a buttar
        via meno
        soldiQuoto e aggiungo:... meno soldi in XXXXXXXte!!!!
      • pino scrive:
        Re: neanke nello Zimbawe?
        - Scritto da: stupidi
        che inizino a pagare meno gli attori e a buttar
        via meno
        soldiConcordo.. i tempi cambiano. Perchè non torniamo indietro di 20 anni e non utilizziamo più internet?
    • angros scrive:
      Re: neanke nello Zimbawe?

      voi state uccidendo il cinema.

      http://news.google.it/news/more?hl=it&q=nuovo+film
      Sei parente di questo qui? http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2861202&m=2861933#p2861933
      20 Apr 2010
      Sospeso 007

      Problemi finanziari alla MGM, in stand-by il
      23esimo film su James BondOk, ipotizziamo che sia colpa della pirateria (anche se non c'è nessuna prova di ciò): noi utenti cosa dovremmo fare? Se smettessimo di scaricare, non compreremmo comunque la maggior parte dei film che scarichiamo, e quindi vedremmo meno film; se continuiamo a scaricare, realizzeranno meno film nuovi in futuro, e quindi vedremo meno film.In sostanza: comunque vada, in futuro avremo meno film nuovi da vedere: con la pirateria, almeno potremo continuare a vedere i film vecchi, mentre rinunciando, perderemmo anche quelli.Quindi, la scelta più logica è di continuare comunque con la pirateria.
    • Regur Mortis scrive:
      Re: neanke nello Zimbawe?
      è tutta pubblicità, un film come 007 che appena uscirà incasserà il quadruplo di quello speso, non trova fondi? stiamo scherzando?questa è pubblcità al film (che alla fine verrà fatto statene certi) e alla lotta alla pirateria.
      • Sgabbio scrive:
        Re: neanke nello Zimbawe?
        Infatti sapendo quando incassa un film di quel calibro, punterei tutto su questa produzione per salvarmi le chiappe.... Di certo non fermerei il progetto.
    • berto scrive:
      Re: neanke nello Zimbawe?
      Ed ecco una XXXXXXX stratosferica.... la mgm è in crisi perchè produce schifezze e flop e non per colpa della pirateria, anni fa era sul fallimento la paramount ed internet lo usavano solo i militari di chi era la colpa allora? dei marocchini che vendevano le vhs per strada.Ma cambia lavoro nickname, ormai il videotechino è morto e sepolto e la disney lo ha capito bene, il mondo dei replicanti subito su pay-tv con buona pace di tutti voi infami.
    • Grunta scrive:
      Re: neanke nello Zimbawe?
      - Scritto da: nik
      voi state uccidendo il cinema.Non mi risulta che Cameron sia morto di fame con Avatar.
    • Joe Tornado scrive:
      Re: neanke nello Zimbawe?
      - Scritto da: nik
      voi state uccidendo il cinema.
      Prima di noi (ma noi chi ?? Io vado al cinema abbastanza spesso, non scarico e non mai visto nulla - causa la qualità orrida - in streaming) c'erano i tuoi colleghi, che noleggiavano e vendevano supporti masterizzati, e, per quanto ne sappiamo noi, forse lo facevi anche tu !
    • xWolverinex scrive:
      Re: neanke nello Zimbawe?
      - Scritto da: nik
      voi state uccidendo il cinema. Vista la "roba di qualità" che il "cinema" produce, visto il costo dei biglietti al cinema, BEN VENGA la morte del cinema.Sto' per darteli 12 euro per un film treddi... si si.. CREDICI .
    • Enry scrive:
      Re: neanke nello Zimbawe?
      - Scritto da: pinco pallino
      azz,chiuso link streaming?
      corro subito a farmi un abbonamento a mediaset
      premium!!!Puoi sempre andare al cinema, o affittarti un bel dvd.Oppure comprartelo.
      che schifo di Paese, sempre peggio.Il paese che fa schifo è fatto da gente che fa schifo.E spesso non c'è bisogno di guardare piu' in alto di noi,basta guardarsi l'un l'altro.

      ki disse " neanke nello Zimbawe"?
      Ah si un certo direttore rai ...riferendosi alle
      pressioni di un certo
      ....nanerottolo.
      • gffdh dhghdf scrive:
        Re: neanke nello Zimbawe?
        Ma in tutto il mondo in tutti i settori c'è crisi... perchè il cinema dovrebbe esser diverso? Non è che se non ho soldi x mangiare vado a vedermi le cag... di natale al cinema.
      • angros scrive:
        Re: neanke nello Zimbawe?

        Puoi sempre andare al cinema, o affittarti un bel
        dvd.
        Oppure comprartelo. Cioè, pagare per avere in cambio che cosa? Un film che non posso fruire per il tempo che voglio, ma solo per un tempo limitato, e non sugli apparecchi che voglio io, ma su quelli decisi da un'altro?Cioè, pagando avrei meno di quello che posso avere gratis?



        che schifo di Paese, sempre peggio.

        Il paese che fa schifo è fatto da gente che fa
        schifo.
        E spesso non c'è bisogno di guardare piu' in alto
        di
        noi,
        basta guardarsi l'un l'altro.Guardare te, ad esempio?
      • Viker scrive:
        Re: neanke nello Zimbawe?

        Puoi sempre andare al cinema, o affittarti un bel
        dvd.
        Oppure comprartelo. Neanche per sogno! I film e la musica non si pagano. Si scaricano.
    • angros scrive:
      Re: neanke nello Zimbawe?

      L'unica soluzione sai qual'è? Che TV come la RAI
      e Mediatette invece di buttare soldi a XXXXXXXte
      di reality comincino a comprare LORO i film da
      far vedere non dopo 2-4 o più anni IN TV film che
      dovrebbero uscire al cinema e che la gente non
      pagherebbe 7-10 euro per vederli! Ormai i cinema
      sono destinati a chiudere come le fabbriche in
      crisi!!!!
      (oltre alle VIDEOTECHE che sono ormai utili come
      un cxlo senza il
      buco!!!!)
      p)Quoto.
      • berto scrive:
        Re: neanke nello Zimbawe?
        (oltre alle VIDEOTECHE che sono ormai utili comeun cxlo senza ilbuco!!!!)Questa è da incorniciare :D
    • Sgabbio scrive:
      Re: neanke nello Zimbawe?
      Il Cinema è anche un luogo sociale, non chiuderà cosi facilmente.
    • fiertel91 scrive:
      Re: neanke nello Zimbawe?
      - Scritto da: nik
      voi state uccidendo il cinema.Il cinema d'autore sopravvive lo stesso senza enormi budget. Curino meglio la qualità e razionalizzino le spese. Che ti devo dire.
      • lordream scrive:
        Re: neanke nello Zimbawe?
        il cinema d'autore campa grazie ai soldi che il governo elargisce a piene mani.. non certo per gli spettatori al cinema
        • angros scrive:
          Re: neanke nello Zimbawe?
          Mi fai un esempio?
          • ma va la scrive:
            Re: neanke nello Zimbawe?
            Magari ti risponde entro natale.
          • lordream scrive:
            Re: neanke nello Zimbawe?
            - Scritto da: ma va la
            Magari ti risponde entro natale.rosicone.. Aumenta anche l'intervento statale sugli interessi per i finanziamenti: coprira' il 100 % dell'investimento contro l'attuale 70 % . + Per i film italiani il limite massimo dell'intervento statale passera' da 8 a 12 miliardi. + Sui film di particolare valore culturale (solo opere prime o seconde dei registi) lo Stato potra' contribuire fino a 2 miliardi e mezzo, un miliardo in piu' rispetto al passato. + Il fondo di sostegno per i film di valore culturale sara' utilizzato anche per i cortometraggi (massimo di 100 milioni). + Aumenteranno i premi di qualita'. Da 4 a 500 milioni per i lungometraggi; per i corti 20 premi da 25 milioni ciascuno. + Piu' sostegno alle sale d'essai (3 - 6 miliardi). + Incentivi alla costruzione e ristrutturazione dei locali, ma le multisale con piu' di 2.000 posti dovranno riservare il 20 % della programmazione ai film italiani ed europei. + Eliminata ogni burocrazia per la dichiarazione di nazionalita' italiana dei film, bastera' l'autocertificazione. + Le domande di finanziamento dei film potranno essere presentate quattro volte l'anno, a distanza di tre mesi. Si potranno riesaminare anche domande gia' bocciate. + La scuola nazionale di cinema, l'ex centro sperimentale di cinematografia a Cinecitta', avra' finanziamenti annuali. + Per musica, teatro e danza contributi in conto interesse sui mutui bancari.
          • ma va la scrive:
            Re: neanke nello Zimbawe?
            TI ha chiesto esempi concreti non copy paste da documenti trovati qua e la.cannato anche qui eh
          • lordream scrive:
            Re: neanke nello Zimbawe?
            lol credevi avessi scritto io un decreto ministeriale?.. logico che ho fatto copia incolla.. poverino.. non sai a che aggrapparti ok ma dopo aver scavato tanto come risalirai?..
          • angros scrive:
            Re: neanke nello Zimbawe?
            Veramente, io chiedevo qualche titolo.
          • lordream scrive:
            Re: neanke nello Zimbawe?
            il primo che mi viene in mente è vacanze di natale numero 3000 (in realtà non so a quale siano arrivati ma è stato finanziato integralmente)
        • fiertel91 scrive:
          Re: neanke nello Zimbawe?
          - Scritto da: lordream
          il cinema d'autore campa grazie ai soldi che il
          governo elargisce a piene mani.. non certo per
          gli spettatori al
          cinemaChi ti dice che parlassi dell'Italia?
    • michiedo scrive:
      Re: neanke nello Zimbawe?
      ah ma di soldi ne prendono già va.. e guarda caso dalla libertà di decisione e giudizio..perché devo pagare la tassa sui supporti? quando poi devo pagare anche il cd originale? perché un biglietto di un concerto pago sopra la siae per esempio? sulla tv/radio e sulla libertà di informazione? perché devono prendermi almeno un terzo dello stipendio senza renderne conto di cosa ci fanno (voglio la fattura di quei soldi spesi dalla stato)? ad esempio volete risolvere i XXXXXX del P2P ? semplice..chiudi megavideo.. veoh.. google (che basta questo per trovare il più sulal rete).. etc e vedi come tutti i siti stile questo affondano. La verità? è che nel futuro non ci sono marchiatori.. ma qui in pochi capiranno.La verità è che secondo me fa bene chi ha "coraggio" di lucrare chi sopra a chi ci lucra già.. alla fine è che chi ci lucra alla luce del sole ha solo paura di perderci qualcosina, altro che giustizia.. diritti.. intenti..
  • Jack scrive:
    mah
    Bah.. a parte che dovrebbero mettere in carcere chi linka il sito www.italia.it invece dei contenuti protetti da copyright. Ma non hanno ancora capito che più combattono il fenomeno del file sharing, più siti cloni usciranno fuori e più aumenteranno il numero di utenti coinvolti in azioni illegali su Internet. Invece di dare un'alternativa agli utenti che preferiscono guardarsi i film in casa (ordinandoli con un click, non buttando mezza giornata tra registrazioni e marchingegni vari), reprimono con violenza e danno ascolto ai vecchi "fossili" che lavorano in case discografiche e cinematografiche, assetati di guadagni illimitati.Ma siamo comandati da una classe dirigente del medioevo, è inutile fare certi discorsi, si farà tira e molla sempre per questa storia finché la corda non si spezza e o ci mettono tutti in carcere o finiranno di esistere film, canzoni, programmi e tutto ciò che è creato dall'ingegno umano. Grazie per questo futuro, sanguisughe.
  • anonimo scrive:
    le vere piaghe
    È bello vedere come certe cose vengano risolte alla svelta. Devo ammetterlo, anche io ero un fruitore dei "servizi" messi a disposizione dal sito in questione. Ed è lodevole la tempestività con qui tale manovra è stata effettuata. Vorrei tanto però che la persecuzione dei reati fosse qualcosa di concreto. Abito in provincia di Napoli e qualche giorno fa, in tarda serata ho udito un immenso boato, merito di un ordigno esplosivo. Sebbene sia questa sede di ben altre discussioni, mi domando, quand'è che ci si concentrerà sulle vere piaghe che affliggono la nostra società?
    • infame scrive:
      Re: le vere piaghe
      mai, fino a quando non la smetterete di votare quelle persone...
      • gffdh dhghdf scrive:
        Re: le vere piaghe
        tempestiva? Sarà stato attivo da almeno 2 anni...Si può dire che gli admin son stati tempestivi a far fagotto...Un pò come gli ambulanti in centro... riapriranno sotto altro nome
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: le vere piaghe
        - Scritto da: infame
        mai, fino a quando non la smetterete di votare
        quelle persone...Premesso che non ho mai votato chi sta ora al governo e mai lo farò, ma non mi pare che durante il governo dell'attuale opposizione le cose per la rete siano migliorate, anzi, un noto senatore le cui iniziali erano F.C. disse pubblicamente che avrebbe abolito la legge Urbani e non avendolo fatto ha fatto perdere il mio voto (e quello di chissà quanti altri) per il suo partito.Senza contare che hanno fatto altre XXXXXte legislative e censorie, legge Gentiloni in primis.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 aprile 2010 18.02-----------------------------------------------------------
  • Luia Smile scrive:
    ne siamo proprio sicuri??
    Preparatevi a scrivere un altro articolo su linkstreaming.. vedrete xD
  • simone scrive:
    Re:
    Pensassero a come gira l'italia invece che a levare questi siti.
  • streaming film scrive:
    ma quanto guadagnano?
    Bello l'articolo, bello tutto ma se è vero che aveva circa 600.000 visite al giorno e con un sito da 20.000 visite al giorno si ricavano circa 1000/1200 euro mensili di pubblicita il lucro era tutto li ed evidente!40.000 euro sara stata un entrata sicuramente fissa.
    • Asaro scrive:
      Re: ma quanto guadagnano?
      non so questo, ma vi posso dire di andare a fare un salto sul milgiore.HTTP://STREAMINGFILM.IT
      • angros scrive:
        Re: ma quanto guadagnano?
        Ciao, Roger Pagini!http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=23676&view=findpost&p=571702Certo che i videotecari sono proprio ridotti alla disperazione, per tentare trucchi patetici come questo.
        • Sgabbio scrive:
          Re: ma quanto guadagnano?
          Fammi capire vai sui siti che linkano megavideo per i film facendo copia incolla per attirare visitatori ?
          • angros scrive:
            Re: ma quanto guadagnano?
            No: imita i siti che linkano megavideo, ma invece di linkare megavideo linka videoalfa, un sito di streaming a pagamento.Il servizio videoalfa doveva essere qualcosa tipo the pay bay: una risposta ai siti pirata; e come the pay bay, non è mai partito (anche se i videotecari ancora ci sperano: e per attirare gente, lo camuffano da sito gratuito)È incredibile vedere come sono caduti in basso.
          • Sgabbio scrive:
            Re: ma quanto guadagnano?
            Mi sono espresso male :D Comunque era quello che avevo capito :D
        • tatutati66 scrive:
          Re: ma quanto guadagnano?
          ciao agros vai a leggerti la legge che hanno approvato ieri ma no su punto informatico su altri siti .sulla pirateria mondiale .buona giornata
      • enry scrive:
        Re: ma quanto guadagnano?
        - Scritto da: Asaro
        non so questo, ma vi posso dire di andare a fare
        un salto sul
        milgiore.

        HTTP://STREAMINGFILM.ITe il bello è che magari pensi anche di essere furbo...
        • lavos scrive:
          Re: ma quanto guadagnano?

          e il bello è che magari pensi anche di essere
          furbo...Credo che il responsabile di questo scherzo sia lui:http://www.facebook.com/video.streaming
    • joshua 72 scrive:
      Re: ma quanto guadagnano?
      - Scritto da: streaming film
      Bello l'articolo, bello tutto ma se è vero che
      aveva circa 600.000 visite al giorno e con un
      sito da 20.000 visite al giorno si ricavano circa
      1000/1200 euro mensili di pubblicita il lucro era
      tutto li ed
      evidente!
      40.000 euro sara stata un entrata sicuramente
      fissa.incredibile fesseria, io campo (legalmente) con internet, il target meno cercato è proprio quella dei siti warez e moltissimi merchant nemmeno ti permettono di fare pubblicità per non legare il loro nome ad atti illeciti. Se tiravano su 1000 euro al mese si possono dire fortunati.
  • thename scrive:
    GENI
    Ma scusate.. in un periodo in cui l'economia va a puttane, la gente non va al cinema, e le paytv costano interi stipendi, questa gente ha trovato il modo di proporre contenuti multimediali film, serie ecc.. facendo pagare tramite megavideo e altri.. un piccolissimo quid mensile per vedere quello che vuoi.... MA QUESTI SONO GENIIIIII!!!!!!! In Italia siamo proprio rinXXXXXXXXti tutti cacchio ma le major potevano trovare un accordo no? Fa pagare POCO per vedere quello che vuoi... la gente paga! Ve l'assicuro.
    • pomata scrive:
      Re: GENI
      Infatti quel che non comprendo e che la maggior parte del materiale è ospitato su siti di uploading, inutili fare nomi ve ne due principalmente che vanno per la maggiore, i quali, per usufruire di codesto materiale, richiedono un tot. di di abbonamento, ora sarebbe molto più facile per le major pretendere una piccolissima percentuale da questi signori, ogni tot. di Mb scaricati e tutti sarebbero contenti, sia gli utenti fruitori che i detentori dei diritti. Ma forse la faccio troppo facile!
    • tatutati66 scrive:
      Re: GENI
      questo amico lo dici te ,quelli che frequentano questo sito non pagano niente e non vogliono pagare niente come la maggior parte che frequenta il web . vedrai quanti ti risponderanno a favore.....di quello che hai detto.
      • angros scrive:
        Re: GENI
        Appunto: e proprio perchè non pagherebbero comunque, la visione dei film da parte loro non si può considerare "mancato guadagno", perchè non li avrebbero mai pagati in ogni caso.
        • tatutati66 scrive:
          Re: GENI
          va be te la giri come vuoi tu e inutile parlare con te .addio
          • angros scrive:
            Re: GENI

            va be te la giri come vuoi tu e inutile parlare
            con teA parte il fatto che ti contraddici da solo, metà dei tuoi post sono stati cancellati perchè offensivi; quindi hai poco da dire a me.Qual è il tuo problema?
          • Sgabbio scrive:
            Re: GENI
            Guarda che è vero.La storia del "1 download = 1 mancano guadagno" è sempre stato scricchiolante.
          • Viker scrive:
            Re: GENI
            - Scritto da: Sgabbio
            Guarda che è vero.

            La storia del "1 download = 1 mancano guadagno" è
            sempre stato
            scricchiolante.Anche perché se fosse vero io sarei finito sul lastrico a causa dei MegaTeraGigga scarricati.Ma non illudetevi care major, non pago comunque. IO NON PAGO E MAI PAGHERO'. AH AH AH AH AH! (troll2)(troll3)
        • berto scrive:
          Re: GENI
          e con questo tiro, gol e palla al centro 1-0 :D
  • simbian scrive:
    un peccato
    tanta gente senza più film novità, che cattiveria, ora la sera dovranno trombarsi la moglie
  • stupidi scrive:
    ignoranti
    con tutti i problemi e gente che ruba o non paga tasse in questo paese ve la prendete con un sito che aveva il semplice scopo di proporre al pubblico le puntate di programmi o film che erano andati in onda in tv...senza scopo di lucro.VERGOGNATEVI PAGLIACCI!!! ELIMINATE PRIMA LA MAFIA E POI PENSATE A QUESTE FACCENDE SE PROPRIO NON SAPETE COSA FARE.PATETICI PAGLIACCI
    • gurus scrive:
      Re: ignoranti
      dai banner che avevano non credo che fossero senza scopo di lucro. E'un idiota chi mette su una cosa così senza guadagnarci...
      • nemo230775 scrive:
        Re: ignoranti
        Magari loro lo facevan con scopo di lucro e va bene.....ma ci andrei piano a dare dell'idiota a chiunque faccia qualcosa(anche a proprio rischio,) senza fine di lucro...si chiaman idealisti quelli...
      • stupidi scrive:
        Re: ignoranti
        hai mai pagato per vedere qualcosa su linkstreaming?Non credo proprio.Potevi vedere gratuitamente tutto quello che c'era...mica mettevano in rete film per venderli....
        • Grunta scrive:
          Re: ignoranti
          Guarda che la pubblicità non la mettono per addobbare il sito, eh?Molti siti che visiti, anche se non paghi nulla, secondo te sono lì solo per la gloria e per regalare al mondo il proprio lavoro?
          • stupidi scrive:
            Re: ignoranti
            la pubblicità c'è ovunque...nessun sito al mondo è in perdita,chi sarebbe l'idiota che fa un sito senza pensare a come rientrare delle spese del server e altro??anche su questo sito c'è la pubblicità, e allora anche questo è un sito che ruba???
        • Enry scrive:
          Re: ignoranti
          - Scritto da: stupidi
          hai mai pagato per vedere qualcosa su
          linkstreaming?
          Non credo proprio.Guarda che la domanda giusta sarebbe:Linkstreaming ha l'autorizzazione a diffondere qualcosa che non è suo?Non credo proprio.
          Potevi vedere gratuitamente tutto quello che
          c'era...mica mettevano in rete film per
          venderli....
      • Iperpshera. blogspot.c om scrive:
        Re: ignoranti
        - Scritto da: gurus
        dai banner che avevano non credo che fossero
        senza scopo di lucro. E'un idiota chi mette su
        una cosa così senza
        guadagnarci...io lo faccio senza scopo di lucro chissà perchè però non mi sento un idiota.ipersphera.blogspot.com
    • ruppolo scrive:
      Re: ignoranti
      - Scritto da: stupidi
      con tutti i problemi e gente che ruba o non paga
      tasse in questo paese ve la prendete con un sito
      che aveva il semplice scopo di proporre al
      pubblico le puntate di programmi o film che erano
      andati in onda in tv...senza scopo di
      lucro.
      VERGOGNATEVI PAGLIACCI!!! ELIMINATE PRIMA LA
      MAFIA E POI PENSATE A QUESTE FACCENDE SE PROPRIO
      NON SAPETE COSA
      FARE.
      PATETICI PAGLIACCIL'unico pagliaccio qui sei tu. Il sito era a scopo di lucro e il materiale era quello attualmente in proiezione nei cinema. Lo so perché conosco una persona che scaricava a manetta proprio da questo sito.
      • stupidi scrive:
        Re: ignoranti
        .....scaricava da megavideo, non da linkstreaming.....
        • lordream scrive:
          Re: ignoranti
          lascialo perdere.. lavora alla eppol.. non ci arriva a ste differenze..
          • Fragy scrive:
            Re: ignoranti
            - Scritto da: lordream
            lascialo perdere.. lavora alla eppol.. non ci
            arriva a ste
            differenze..Ma sei sicuro che lavori li? a me sembra che publicizzi i prodotti e faccia assistenza ... forse desidererebbe lavorarci, ma per me non ci arriva
          • lordream scrive:
            Re: ignoranti
            a me ha detto che ci lavora e che scrive apps.. boh.. magari è un poraccio che non si puo comprare l'aifon ma lo vorrebbe tanto tanto tanto..
          • ma va la scrive:
            Re: ignoranti
            Eppure qui l'unico che fa la figura del poraccio preso sistematicamente a pesci in faccia sei tu e chissà come mai.
          • Fragy scrive:
            Re: ignoranti
            - Scritto da: ma va la
            Eppure qui l'unico che fa la figura del poraccio
            preso sistematicamente a pesci in faccia sei tu e
            chissà come
            mai.In realtà a me sembra sia tu quello che si ricava sempre queste belle figure ... poi ognuno la pensi come vuole
          • ma va la scrive:
            Re: ignoranti
            eccone un altro, quindi mi correggo siente in 2.ti sarai mica registrato un altro nick per fare il trolletto eh
          • Shiba scrive:
            Re: ignoranti
            Un poraccio che da del poraccio ad altre 3 persone (suppongo che dopo questo post aggiungerai anche me). Non ti suona un campanello d'allarme in testa?
          • Fragy scrive:
            Re: ignoranti
            - Scritto da: lordream
            a me ha detto che ci lavora e che scrive apps..
            boh.. magari è un poraccio che non si puo
            comprare l'aifon ma lo vorrebbe tanto tanto
            tanto..Potrebbe anche essere corretta la tua, le mie info risultano da una "ricerchina" fatta con papà google. Quello che ho trovato io non è detto sia riferito a lui o sia aggiornato. Certo che se è lui e lavora come costruisce pagine web ... meglio un maniscalco (senza offesa alla nobile professione dei maniscalchi) :-)
          • ma va la scrive:
            Re: ignoranti
            Avendo lui un sito anche un poppante trovava più informazioni di te, espertone.
          • Buddy Abuse scrive:
            Re: ignoranti
            Be se scrive applicazioni per Iphone come minimo ce lo deve avere e deve possedere le SDK per programmare e scrivere applicazioni...
          • ma va la scrive:
            Re: ignoranti
            e se ce lo dice mr patttume!
          • Legione scrive:
            Re: ignoranti
            - Scritto da: ma va la
            e se ce lo dice mr patttume!Vale sicuramente di più di un i..ta come te
          • ma va la scrive:
            Re: ignoranti
            è arrivato il collione cambia-nick.ma perché sei cosi fesso da farti sgamare al primo post?
      • Alessio scrive:
        Re: ignoranti
        - Scritto da: ruppolo"..lo so perchè conosco una persona che..."(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Shiba scrive:
        Re: ignoranti
        - Scritto da: ruppolo
        L'unico pagliaccio qui sei tu. Il sito era a
        scopo di lucro e il materiale era quello
        attualmente in proiezione nei cinema. Lo so
        perché conosco una persona che scaricava a
        manetta proprio da questo
        sito.Scaricava da quel sito? Mostrami che quei file sono su quel server e poi ne riparliamo.
    • giacomo scrive:
      Re: ignoranti
      Ascoltando te, come qualcun altro, sembra che poichè ci stano altri problemi in Italia, allora tutto il resto dei reati non devono essere puniti... Quindi sarebbe giusto anche che poichè in Italia esistono le mafie nessuno dovrebbe pagare le tasse?
      • stupidi scrive:
        Re: ignoranti
        ci sono milioni di maggiori problemi in italia che cercare siti con una lista di link....se poi te preferisci lasciare in circolazione falsari, usurai, evasori, ecc....per far chiudere un sito che propone link dove vedere video che sono caricati su un ALTRO sito, allora sei libero di pensarla come vuoi...del tipo: facciamo togliere una casetta di legno di 2x3 metri da un giardino perche non condonata e lasciamo che esistano colline colme di abitazioni abusive...ed in effetti è così che va....
        • Fragy scrive:
          Re: ignoranti
          - Scritto da: stupidi
          ci sono milioni di maggiori problemi in italia
          che cercare siti con una lista di
          link....
          se poi te preferisci lasciare in circolazione
          falsari, usurai, evasori, ecc....per far chiudere
          un sito che propone link dove vedere video che
          sono caricati su un ALTRO sito, allora sei libero
          di pensarla come
          vuoi...
          del tipo: facciamo togliere una casetta di legno
          di 2x3 metri da un giardino perche non condonata
          e lasciamo che esistano colline colme di
          abitazioni
          abusive...
          ed in effetti è così che va....E ci mancherebbe altro che non andasse così, altrimenti non saremmo in ... ITALIADove bisogna legnare chi ruba una mela e premiare chi ruba miliardi. Qualcuno in alto ha detto che chi ruba è furbo.
        • sshhhhh scrive:
          Re: ignoranti
          - Scritto da: stupidi
          ci sono milioni di maggiori problemi in italia
          che cercare siti con una lista di
          link....
          se poi te preferisci lasciare in circolazione
          falsari, usurai, evasori, ecc....per far chiudere
          un sito che propone link dove vedere video che
          sono caricati su un ALTRO sito, allora sei libero
          di pensarla come
          vuoi...
          del tipo: facciamo togliere una casetta di legno
          di 2x3 metri da un giardino perche non condonata
          e lasciamo che esistano colline colme di
          abitazioni
          abusive...
          ed in effetti è così che va....ed è esattamente così che è andata a me m hanno fatto levare un gabbiotto di plastica che avevo in giardino mentre a 100 meri da me ci sta un condominio absivo... vabe scusate l'ot
      • firminlanuit scrive:
        Re: ignoranti
        le Mafie in Italia? ma va là! non esistono, al massimo sono un gruppetto di birbantelli... sono frutto di un'invenzione letteraria, di filmetti ( tipo la Piovra)che hanno discreditato la nostra bella Italia, di libri che narrano vicende che nulla hanno a che vedere con la realtà del nostro paese( tipo Gomorra), guarda... se vuoi ti posso accontentare... un po di mafia forse c'è, ma siamo al sesto posto nel Mondo!
        • ggiannico scrive:
          Re: ignoranti
          Spero tu sia ironico..
        • Albert scrive:
          Re: ignoranti
          - Scritto da: firminlanuit
          le Mafie in Italia? ma va là! non esistono, al
          massimo sono un gruppetto di birbantelli... sono
          frutto di un'invenzione letteraria, di filmetti (
          tipo la Piovra)che hanno discreditato la nostra
          bella Italia, di libri che narrano vicende che
          nulla hanno a che vedere con la realtà del nostro
          paese( tipo Gomorra), guarda... se vuoi ti posso
          accontentare... un po di mafia forse c'è, ma
          siamo al sesto posto nel
          Mondo!E' vero, bisogna farla finita con questi creduloni che pensano che esista ancora la mafia. E la crisi economica? Ma quando mai?! E chi l'ha vista. I lavoratori licenziati? E dove sono? Ma va là ; la disoccupazione è un invenzione dei catastrofisti.Continuate pure (non riferito ai membri di questa comunità) a votare per il nanerottolo arriverete pure a negare la luce del sole a mezzogiorno.
          • Caratteri non permessi nel nome scrive:
            Re: ignoranti
            - Scritto da: Albert
            - Scritto da: firminlanuit

            le Mafie in Italia? ma va là! non esistono, al

            massimo sono un gruppetto di birbantelli... sono

            frutto di un'invenzione letteraria, di filmetti
            (

            tipo la Piovra)che hanno discreditato la nostra

            bella Italia, di libri che narrano vicende che

            nulla hanno a che vedere con la realtà del
            nostro

            paese( tipo Gomorra), guarda... se vuoi ti posso

            accontentare... un po di mafia forse c'è, ma

            siamo al sesto posto nel

            Mondo!
            E' vero, bisogna farla finita con questi
            creduloni che pensano che esista ancora la mafia.
            E la crisi economica? Ma quando mai?! E chi l'ha
            vista. I lavoratori licenziati? E dove sono? Ma
            va là ; la disoccupazione è un invenzione dei
            catastrofisti.
            Continuate pure (non riferito ai membri di questa
            comunità) a votare per il nanerottolo arriverete
            pure a negare la luce del sole a
            mezzogiornoStai zitto! In Italia va tutto bene capito? TUTTO! :@ L'Italia ha meno crisi di tutti, la mafia non esiste, e il governo italiano e' stimato da tutti! Capito?! :@ I giornali come il Financial Times e il Wall Street Journal dicono il contrario perche' sono pagati dalla sinistra italiana! :@
          • Caratteri non permessi nel nome scrive:
            Re: ignoranti
            - Scritto da: Caratteri non permessi nel nome
            - Scritto da: Albert

            - Scritto da: firminlanuit


            le Mafie in Italia? ma va là! non esistono, al


            massimo sono un gruppetto di birbantelli...
            sono


            frutto di un'invenzione letteraria, di
            filmetti

            (


            tipo la Piovra)che hanno discreditato la
            nostra


            bella Italia, di libri che narrano vicende che


            nulla hanno a che vedere con la realtà del

            nostro


            paese( tipo Gomorra), guarda... se vuoi ti
            posso


            accontentare... un po di mafia forse c'è, ma


            siamo al sesto posto nel


            Mondo!

            E' vero, bisogna farla finita con questi

            creduloni che pensano che esista ancora la
            mafia.

            E la crisi economica? Ma quando mai?! E chi
            l'ha

            vista. I lavoratori licenziati? E dove sono? Ma

            va là ; la disoccupazione è un invenzione dei

            catastrofisti.

            Continuate pure (non riferito ai membri di
            questa

            comunità) a votare per il nanerottolo arriverete

            pure a negare la luce del sole a

            mezzogiorno

            Stai zitto! In Italia va tutto bene capito?
            TUTTO! :@ L'Italia ha meno crisi di tutti, la
            mafia non esiste, e il governo italiano e'
            stimato da tutti! Capito?! :@ I giornali come il
            Financial Times e il Wall Street Journal dicono
            il contrario perche' sono pagati dalla sinistra
            italiana!
            :@Aggiungo che l'informazione in Italia e' tutta in mano ai comunisti! E' quasi un regime! Meno male che ci sono ancora voci libere come Il Giornale! :D
          • firminlanuit scrive:
            Re: ignoranti
            Credo che Desyrio abbia capito perfettamente, la citazione e ovviamente ironica, qualcuno tenta oggi di spacciare la realtà in questo modo, e spiritosamente, sotto rispondendo ad un post, ne ho riproposto il testo. Tuttavia, anche per chi non ha vissuto il triste periodo, mi auguro che nessuno pensi veramente che, personaggi come Borsellino, Falcone o Dallachiesa, siamo tristemente morti, per dei colpi... di tosse.
    • Luia Smile scrive:
      Re: ignoranti
      senza scopo di lucroo? bella questa!! la gente rischia la gabbia aggratis?? sai cosa sono i circuiti pubblicitari? illusi che la gente vi offra il suo tempo, le sue forze e la sua pelle senza qualcosa in cambio...
      • lordream scrive:
        Re: ignoranti
        illusi che la gente vi
        offra il suo tempo, le sue forze e la sua pelle
        senza qualcosa in
        cambio...XXXXX.. fortuna che nessuno del mondo open source legge sti commenti
        • ma va la scrive:
          Re: ignoranti
          purtroppo leggono i tuoi e se ne vergognano profondamente
          • Legione scrive:
            Re: ignoranti
            - Scritto da: ma va la
            purtroppo leggono i tuoi e se ne vergognano
            profondamenteI tuoi commenti invece gli ignorano completamente come le merde di cane. Le vedi e le eviti, non ci pensi neanche a guardarle un attimo di più di quento serva per schivarle
          • ma va la scrive:
            Re: ignoranti
            l'hai memorizzata per via che te la sei sentita dire troppe volte eh
          • lordream scrive:
            Re: ignoranti
            vedi che non sono l'unico a prenderti per il XXXX.. e vedi di calmarti.. mica ti sto trombando la moglie.. ti piglio solo per il XXXX per la tua fede eppolmaledetto t1000
          • ma va la scrive:
            Re: ignoranti
            uno come te se lo filano solo le tue 5 dita.quando tu sarai in grado di prendere in giro qualcuno sarai dipartito, per ora prendi solo pesci in faccia e banane altrove.
      • stupidi scrive:
        Re: ignoranti
        hai mai pagato 1 centesimo per esserti connesso a linkstreaming?se poi per ogni 100000 visite prendono 1000 euro non me ne frega niente...come pensi stiano in piedi i forum?
    • nik scrive:
      Re: ignoranti
      vergognati tu...e nonaggiungo altro.
      • stupidi scrive:
        Re: ignoranti
        grazie bifolco
        • nik scrive:
          Re: ignoranti
          io i film li pago tu li rubi...vergognatevi.il 7 comandamento dice "non rubare"qui tutti ladri?se vedi un film non pagato e rubare.
          • Sgabbio scrive:
            Re: ignoranti
            Quindi se vedo un film in un dvd da un amico che se le comprato, io RUBO perchè non ho pagato il film ?
          • Wolf01 scrive:
            Re: ignoranti
            Certo!Cattivo Sgabbio, cattivo, andrai all'inferno.[ironicmode]Io se fossi nelle Major obbligherei i produttori di lettori DVD/BRD a mettere una gettoniera o un lettore di biglietti/codice a barre sui dispositivi di riproduzione, così devi fare il biglietto ogni volta per vedere un film che hai comprato, e un rilevatore per contare quante persone stanno guardando in quel momento, così se per caso passa dietro la nonna che sta facendo le pulizie si blocca la visione... e perchè no anche un modem che chiama direttamente la finanza?[/ironicmode]
          • Anonimo Veneziano scrive:
            Re: ignoranti
            Ma dove vivi, sulla Luna, guardati attorno, guarda a chi ci governa e poi parla!
          • stupidi scrive:
            Re: ignoranti
            se io registro un film su una videocassetta o su un dvd perche non posso vederlo in diretta tv e lo guardo il giorno dopo...rubo??se lo salvo sul mio disco fisso rubo???se lo condivido su internet rubo??mica lo vendo....lo metto solo in rete e do la possibilità di vederlo a chi non ha avuto la possibilità di vederlo...masterizzare dvd è rubare, registrare un film al cinema è rubare!!ma condividere film e serie tv che sono andate in onda in tv non penso proprio che sia rubare.
          • Grunta scrive:
            Re: ignoranti
            - Scritto da: stupidi
            se io registro un film su una videocassetta o su
            un dvd perche non posso vederlo in diretta tv e
            lo guardo il giorno
            dopo...rubo??è illegale registrare anche la musica alla radio.
            se lo salvo sul mio disco fisso rubo???con qualunque supporto...
            se lo condivido su internet rubo??pubblicazione e diffusione illecita di contenuti protetti da diritto d'autore
            mica lo vendo....lo metto solo in rete e do la
            possibilità di vederlo a chi non ha avuto la
            possibilità di
            vederlo...certo, Robin Hood
            masterizzare dvd è rubare, registrare un film al
            cinema è
            rubare!!anche alla TV. Le TV pagano per poter trasmettere un film.
            ma condividere film e serie tv che sono andate in
            onda in tv non penso proprio che sia
            rubare.sì, lo è.
          • gerry scrive:
            Re: ignoranti
            - Scritto da: Grunta
            è illegale registrare anche la musica alla radio.Non è vero
            con qualunque supporto...Non è vero-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 aprile 2010 09.15-----------------------------------------------------------
          • krane scrive:
            Re: ignoranti
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: Grunta

            è illegale registrare anche la musica

            alla radio.
            Non è vero

            con qualunque supporto...
            Non è veroLe vostre opinioni sono molto interessanti, ma vogliate supportarle con link ad articoli di legge. Grazie
          • gerry scrive:
            Re: ignoranti
            - Scritto da: krane


            con qualunque supporto...

            Non è vero

            Le vostre opinioni sono molto interessanti, ma
            vogliate supportarle con link ad articoli di
            legge.
            GrazieLegge sul diritto d'autore, copia privata. Se possiedi i diritti di fruizione hai anche il diritto alla copia privata, siccome la radio e la tv li fruisci legalmente puoi anche fare la copia ( privata naturalmente).L'unica cosa che non puoi fare, è bypassare i meccanismi anticopia, se ci sono (es: canali TV criptati).http://it.wikipedia.org/wiki/Copia_privata_(Italia)
          • krane scrive:
            Re: ignoranti
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: krane



            con qualunque supporto...


            Non è vero

            Le vostre opinioni sono molto interessanti, ma

            vogliate supportarle con link ad articoli di

            legge.

            Grazie
            Legge sul diritto d'autore, copia privata.
            Se possiedi i diritti di fruizione hai anche il
            diritto alla copia privata, siccome la radio e la
            tv li fruisci legalmente puoi anche fare la copia
            ( privata naturalmente).Quindi anche youtube e le radio su internet tematiche.
            L'unica cosa che non puoi fare, è bypassare i
            meccanismi anticopia, se ci sono (es: canali TV
            criptati).Ed i CD, che attualmente hanno tutti qualche piccolo sistema di protezione che i programmi bypassano automaticamente.
            http://it.wikipedia.org/wiki/Copia_privata_(Italia
          • gerry scrive:
            Re: ignoranti
            - Scritto da: krane
            Quindi anche youtube e le radio su internet
            tematiche.Se sono legali, si.
            Ed i CD, che attualmente hanno tutti qualche
            piccolo sistema di protezione che i programmi
            bypassano
            automaticamente.Mah, a me sembra che i sistemi anticopia sui CD siano ormai in ampiamente disuso, mi pare che sul fatto di bypassarli automaticamente ci sono stati casi piuttosto fumosi.
          • krane scrive:
            Re: ignoranti
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: krane

            Quindi anche youtube e le radio su internet

            tematiche.
            Se sono legali, si. Non hanno protezioni, in base a quanto hai detto tu per me lo sono, al massimo e' un problema di chi li ha uploadati o di youtube; stessa cosa vale per le cose che scarico dalla rete, meglio se criptata.

            Ed i CD, che attualmente hanno tutti qualche

            piccolo sistema di protezione che i programmi

            bypassano automaticamente.
            Mah, a me sembra che i sistemi anticopia sui CD
            siano ormai in ampiamente disuso, mi pare che sul
            fatto di bypassarli automaticamente ci sono stati
            casi piuttosto fumosi.Non sono affatto in disuso un Disk Guard non lo si nega anche ai piu' pezzenti se non sono autoprodotti, solo che se fai un copy copi ache loro :DCome quando si usava l'amiga per copiare i floppy da pc.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: ignoranti
            - Scritto da: krane
            Non sono affatto in disuso un Disk Guard non lo
            si nega anche ai piu' pezzenti se non sono
            autoprodotti, solo che se fai un copy copi ache
            loro
            :DCopia analogica e via.[img]http://www.digi.to.it/public/image/musicassetta1.jpg[/img]
          • Sgabbio scrive:
            Re: ignoranti
            Masterizzare un DVD che hai comprato con i TUOI SOLDI non è rubare, ma salvare quello che hai acquistato.Poi abbiamo leggi in materia molto sbilanciate in favore di pochi..ma è un'altro discorso.
          • shevathas scrive:
            Re: ignoranti
            - Scritto da: stupidi
            se io registro un film su una videocassetta o su
            un dvd perche non posso vederlo in diretta tv e
            lo guardo il giorno
            dopo...rubo??assolutamente no. La registrazione per uso personale di opere audiovisive è sempre lecita.
            se lo salvo sul mio disco fisso rubo???vedi sopra.
            se lo condivido su internet rubo??violi i diritti sulla distribuzione dell'opera di chi li detiene. Tanto per fare un esempio: finquando registri dalla televisione ed inviti a casa qualche amico per vedere quanto registrato sei perfettamente in regola. violi i diritti quando inizi a copiare il film e a distribuirlo a tutto il quartiere.
            mica lo vendo....lo metto solo in rete e do la
            possibilità di vederlo a chi non ha avuto la
            possibilità di
            vederlo...questo non significa niente. Il diritto di distribuirlo e di mostrarlo ad un numero imprecisato di persone, dietro corrispettivo economico o meno è del titolare dei diritti sull'opera.
            masterizzare dvd è rubare, registrare un film al
            cinema è
            rubare!!se il dvd è per uso personale no.
            ma condividere film e serie tv che sono andate in
            onda in tv non penso proprio che sia
            rubare.non è rubare, è violazione dei diritti sull'opera.
          • stupidi scrive:
            Re: ignoranti
            grazie dei chiarimenti...ma, allora linkstreaming in che cosa è colpevole? da quanto ne so io non aveva materiale nei propri server, proponeva solo una lista di link ad un altro sito dove c'era tutto il materiale...cioe non era linkstreaming che teneva in rete i film, erano caricati su MV e venivano proposti i link.che senso ha chiudere linkstreaming se ancora adesso su MV c'è ancora tutto???
          • shevathas scrive:
            Re: ignoranti
            - Scritto da: stupidi
            grazie dei chiarimenti...
            ma, allora linkstreaming in che cosa è colpevole?non sono un tecnico ma a spanne credo una sorta di favoreggiamento. Più o meno come chi "consiglia" dove si possono trovare le sigarette in "offerta speciale" o rolex a prezzi "fortemente scontati".
            che senso ha chiudere linkstreaming se ancora
            adesso su MV c'è ancora
            tutto???sarei curioso di avere le motivazioni degli atti. Per il resto i tipi di linkstreaming erano in italia e quindi soggetti anche alla legislazione italiana. Cosa che non si può dire di MV. Il capire dove vengano commessi i reati in internet e a quale giuristizione si debba far riferimento è una questione abbastanza rognosa.
          • stupidi scrive:
            Re: ignoranti
            grazie!!anche perche ci sono online ancora moltissimi siti identici a linkstreaming...mah, misteri....
          • gerry scrive:
            Re: ignoranti
            - Scritto da: shevathas
            - Scritto da: stupidi

            se io registro un film su una videocassetta o su

            un dvd perche non posso vederlo in diretta tv e

            lo guardo il giorno

            dopo...rubo??

            assolutamente no. La registrazione per uso
            personale di opere audiovisive è sempre
            lecita.Non è del tutto vero, innanzitutto la legge Urbani ha introdotto la proibizione di bypassare le protezioni, per cui tecnicamente una Tv criptata non la puoi registrare.In secondo devi sempre tenere conto che non può essere fatta conto terzi, devi essere tu in prima persona a farlo. Per cui siti tipo vcr-on-demand non sono ammissibili.
          • shevathas scrive:
            Re: ignoranti

            Non è del tutto vero, innanzitutto la legge
            Urbani ha introdotto la proibizione di bypassare
            le protezioni, per cui tecnicamente una Tv
            criptata non la puoi
            registrare.
            Per niente, se io metto il videoregistratore a cascata fra il decoder che decripta in maniera lecita e il televisore non sto bypassando alcun tipo di protezione, a meno di non voler considerare il decoder di sky con la scheda un metodo per bypassare le protezioni.
            In secondo devi sempre tenere conto che non può
            essere fatta conto terzi, devi essere tu in prima
            persona a farlo. Per cui siti tipo vcr-on-demand
            non sono
            ammissibili.questo è vero.
          • gerry scrive:
            Re: ignoranti
            - Scritto da: shevathas
            Per niente, se io metto il videoregistratore a
            cascata fra il decoder che decripta in maniera
            lecita e il televisore non sto bypassando alcun
            tipo di protezione, a meno di non voler
            considerare il decoder di sky con la scheda un
            metodo per bypassare le
            protezioni.Se il decoder Sky non è XXXXX, mette Macrovision all'out. :)
          • angros scrive:
            Re: ignoranti

            Per niente, se io metto il videoregistratore a
            cascata fra il decoder che decripta in maniera
            lecita e il televisore non sto bypassando alcun
            tipo di protezione, a meno di non voler
            considerare il decoder di sky con la scheda un
            metodo per bypassare le
            protezioni.Tutto giusto, peccto che in molti casi il segnale in uscita scart dal decoder di sky contiene la protezione macrovision che ti ostacola la videoregistrazione.
          • berto scrive:
            Re: ignoranti
            è tornato nickname il videotecaro infame aspettiamo con ansia anche idiotmusichouse :D
          • Ubunto scrive:
            Re: ignoranti
            - Scritto da: nik
            io i film li pago tu li rubi...vergognatevi.
            il 7 comandamento dice "non rubare"
            qui tutti ladri?
            se vedi un film non pagato e rubare.Che ore sono?
          • Joe Tornado scrive:
            Re: ignoranti
            - Scritto da: nik
            io i film li pago Ci mancherebbe altro, devi noleggiarli !tu li rubi...rubare film = entrare in un negozio e sottrarre un DVDvergognatevi.ma vergognati tu !
            il 7 comandamento dice "non rubare""scagli la prima pietra" ... vorrei vedere tu quante ne combini !
            qui tutti ladri?Lo sarete tu e i tuoi colleghi, visti i prezzi che praticate per il noleggio !
            se vedi un film non pagato e rubare.Se vedo un film alla TV è rubare ?Se vedo un film prestato da un amico è rubare ?Se vedo un film videoregistrato da me alla TV è rubare ?La verità è che vi rode per ogni euro speso dalla gente per intrattenimento che non finisce nelle vostre tasche !Speriamo che la prossima sia un'estate calda e soleggiata, è la volta buona che chiudete baracca tutti quanti !
          • berto scrive:
            Re: ignoranti
            tu i film li noleggi e ci guadagni, ci mancherebbe altro che non li pagassi. Se non ti va bene cambia lavoro, dalle mie parti c'è tanta terra che aspetta di essere coltivata.......
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: ignoranti
            - Scritto da: nik
            io i film li pago tu li rubi...vergognatevi.
            il 7 comandamento dice "non rubare"
            qui tutti ladri?
            se vedi un film non pagato e rubare.[img]http://anonymouse.org/cgi-bin/anon-www.cgi/http://bayimg.com/image/caaikaacc.jpg[/img][img]http://anonymouse.org/cgi-bin/anon-www.cgi/http://bayimg.com/image/gaddhaacb.jpg[/img][img]http://anonymouse.org/cgi-bin/anon-www.cgi/http://bayimg.com/image/ealabaaci.jpg[/img]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 aprile 2010 14.17-----------------------------------------------------------
    • Kawai scrive:
      Re: ignoranti
      Forse è perchè siti come quello colpivano uno degli affari d'oro della mafia, la pirateria, che l'han chiuso, siamo in italia dopotutto. Loro lucravano spudoratamente, ma ci son diverse realtà in rete molto differenti da Linkstreaming, spero che non paghino tutti per le colpe di pochi
    • Fai il login o Registrati scrive:
      Re: ignoranti

      lucro.
      VERGOGNATEVI PAGLIACCI!!! ELIMINATE PRIMA LA
      MAFIA E POI PENSATE A QUESTE FACCENDE SE PROPRIO
      NON SAPETE COSA
      FARE.
      PATETICI PAGLIACCIGiusto e ci sono cose ancora più importanti! Tipo la fame e la pace nel mondo, quindi lasciamo perdere la mafia, i truffatori, i falsari, gli evasori, gli assassini, i pedofili, e concentriamoci sulla fame nel mondo e la pace nel mondo .... ma per favore i tuoi discorsi son ridicoli. Ogni reato va punito indipenentemente dalla gravità; avessi un po' di sale in zucca capiresti che se ci si concentra troppo in un punto i reati si espandono in un altro
      • stupidi scrive:
        Re: ignoranti
        infatti è per questo che in italia succede di tutto!!!tutti a far caso alle XXXXXXXte e non alle cose che sono realmente importanti!!e allora ecco che chi investe un gatto e non si ferma va in mezzo a dei guai che non finiscono più, se uno in auto investe un ragazzo in motorino allora si fa 10 mesi (quando va bene) e poi è tutto risolto.Oppure, se sospendono le partite di calcio per una domenica si fanno servizi al telegiornale, tutti XXXXXXXti neri...però nessuno muove una foglia quando ti riducono lo stipendio o ti mettono in cassa integrazione...secondo te è più ''dannoso'' un sito come linkstreaming o una vera e propria 'associazione' di falsari che masterizza migliaia di dischi e li rivende?la fame nel mondo? non è un mio problema e non spetta ne a me ne a te risolvero soprattutto perche non ne ho i mezzi...c'è, proprio in italia, una bella cosa chiamata 'chiesa' alla quale viene tanto data una bella immagine e che ha soldi che gli permetterebbero di comprare l'italia intera...dovrebbe risolverla lei la fame nel mondo dato che non mi sembra abbia altro da fare se non tenere nascoste alcune faccende
        • fai il login o registrati scrive:
          Re: ignoranti
          Parlare dei problemi è facile per tutti e questo forum ha molto da insegnare al riguardo :D Però a dover gestire davvero queste cose son due paia di maniche completamente diverse. Gli italiani son bravi a lamentarsi della propria politica, situazione, reddito ecc ma nonostante ciò non cambia mai nulla e alle elezioni nessuno ha il coraggio di fare scelte radicali e ci ritroviamo con gli stessi politici da ambe due le parti da 20 anni: un altro ventennio :DInvece di essere qua a lamentarsi la prossima volta vota qualcuno che credi davvero sia un deus ex machina altrimenti nulla cambierà.Altra cosa i problemi che citi sono veri ... ma non per questo puoi affermare che altri reati non dovrebbero essere perseguiti perché di gravità minore altrimenti viene lanciato un segnale pericoloso
    • xWolverinex scrive:
      Re: ignoranti
      - Scritto da: stupidi
      con tutti i problemi e gente che ruba o non paga
      tasse in questo paese ve la prendete con un sito
      che aveva il semplice scopo di proporre al
      pubblico le puntate di programmi o film che erano
      andati in onda in tv...senza scopo di
      lucro.
      VERGOGNATEVI PAGLIACCI!!! ELIMINATE PRIMA LA
      MAFIA E POI PENSATE A QUESTE FACCENDE SE PROPRIO
      NON SAPETE COSA
      FARE.
      PATETICI PAGLIACCIquotone.si sa', i maggiori problemi in italia sono dati dai siti di streaming.. anzi... di link a siti di streaming... Forti con i deboli, patetici con i forti.
    • tatutati66 scrive:
      Re: ignoranti
      ma tu cosa ne sai questi siti sono illegali e trasmettevano anche film che earano al cinema e non pagavano tasse sulla pubblicita che facevano riuscivano ad incassare fino a 50 mila euro al mese con la pubblicita'.se le cose non le sai stai zitto e vergognati te.
      • angros scrive:
        Re: ignoranti
        - Scritto da: tatutati66
        ma tu cosa ne sai questi siti sono illegali e
        trasmettevano anche film che earano al cinema e
        non pagavano tasse sulla pubblicita che facevano
        riuscivano ad incassare fino a 50 mila euro al
        mese con la
        pubblicita'.Ma pubblicità di cosa, che chi li visita usa spesso adblock, e di certo non compra ciò che viene sponsorizzato.
        se le cose non le sai stai zitto e vergognati te.Sei tu che non sai le cose, e dovresti vergognarti, perchè scrivi solo per insultare.
      • Sgabbio scrive:
        Re: ignoranti
        Trasmettere ? Da quando mettere un link a megavideo è trasmettere in proprio ? :DCaso mai tutti questi guadagni sulla pubblicità dove stanno poi ?
        • berto scrive:
          Re: ignoranti
          L'ignoranza dilaga, questi credono che linkstreaming avesse decine di hd con i film registrati per farli vedere agli utenti...... mammamia che ignoranza :D fammi indovinare..... sei un videotecaro perchè solo loro sono così ignoranti e scemi.
  • luca scrive:
    ma si....
    mi sembrava strano un sito del genere potesse durare.Peccato perche' li rischiavano solo i gestori.E' vietato scaricare e salvare film.Non mi risulta sia vietato guardare in streaming.
    • nemo230775 scrive:
      Re: ma si....
      mmm comunque gli auguro tanta fortuna, ne han bisogno quelli della fapav...di siti simili ce ne' un visibilio....
      • Giulio scrive:
        Re: ma si....
        Ne cancelli uno e ne spuntano a decine.Chiudessero i siti di uploading, magari qualcosa potrebbero ottenere.
        • ruppolo scrive:
          Re: ma si....
          - Scritto da: Giulio
          Ne cancelli uno e ne spuntano a decine.Vedrai che a colpi di anni di galera e migliaia di euro di multa, ne spunteranno meno di quello che credi.
          • lordream scrive:
            Re: ma si....
            errore.. qui si fa anche un bilancio su quanto si spende ad istituire un proXXXXX simile.. anzi è molto probabile che la cosa vada avanti per le lunghe facendo spendere allo stato soldi e tempo.. lungaggini burocratiche.. pochi giudici.. tempo impiegato dalle forze dell'ordine in indagini.. ok.. hanno bloccato un sito.. ma sono decine i siti simili.. quante procure e quanti agenti devono tenere fermi per chiudere i siti dove i ragazzini guardano i film aggratis?.. e poi chiuso uno ne aprono altri.. imo è una guerra persa..
          • ma va la scrive:
            Re: ma si....
            Spiegalo ai commercianti di Palermo che non si arrendono al pizzo.
          • lordream scrive:
            Re: ma si....
            perdonami mavala ma non riesco a capirti.. il cervello umano non è cosi complesso.. (cit.)
          • ma va la scrive:
            Re: ma si....
            da acefalo è ovvio che tu non possa capire nulla, neppure te stesso.
          • lordream scrive:
            Re: ma si....
            :).. eddai che ti sto portando dove voglio io.. sei una preda sin troppo facile.. peggio che sparare sulla croce rossa.. come avrai notato dai post la tua dialettica è poco incisiva.. non sei ironico.. ti inXXXXX troppo e decisamente ti fai prendere per il XXXX troppo spesso.. almeno alza il qi prima di metterti a ribattere ai post ^^maledetto t1000
          • ma va la scrive:
            Re: ma si....
            e si capisce come tu sia totalmente fuori strada. ma l'importante è che tu ne sia convinto lordXXXXX
          • Lallo scrive:
            Re: ma si....
            piazza Tienanmen non ha fermato i dissidenti cinesi, mi pare...
          • trullo scrive:
            Re: ma si....
            perche' ? ti risulta che ne hanno fatte altre di manifestazioni simili ?
          • Fragy scrive:
            Re: ma si....
            - Scritto da: trullo
            perche' ? ti risulta che ne hanno fatte altre di
            manifestazioni simili
            ?Si. Magari non più in piazza Tien..., ma le cose sono cambiate e stanno cambiando parecchio. Non è come da noi ma posso garantirti che essendoci stato 2 anni fa di cambiamenti ne ho visti parecchi
          • ma va la scrive:
            Re: ma si....
            Spiegalo a quelli di google.
          • Fragy scrive:
            Re: ma si....
            - Scritto da: ma va la
            Spiegalo a quelli di google.Preferirei tu spiegassi a me invece la tua frase, perché non mi è molto chiaro cosa centri google nel contesto
          • ma va la scrive:
            Re: ma si....
            A te non sono chiare molte cose e si vede. Bevi meno.
          • ma va la scrive:
            Re: ma si....
            prova a rileggere e se non ci arrivi dei corsi serali ti possono aiutare.
          • fiertel91 scrive:
            Re: ma si....
            - Scritto da: ma va la
            prova a rileggere e se non ci arrivi dei corsi
            serali ti possono
            aiutare.Sempre cortese e lusinghiero.
          • ma va la scrive:
            Re: ma si....
            sempre impiccione e inconcludente.
          • Fragy scrive:
            Re: ma si....
            - Scritto da: fiertel91
            - Scritto da: ma va la

            prova a rileggere e se non ci arrivi dei corsi

            serali ti possono

            aiutare.

            Sempre cortese e lusinghiero.No, solo idiota, avevo ben capito cosa intendesse, ma volevo fosse esplicito. Ma la sua limitatezza non gli consente l'uso di parole valide ma solo offese. Cosa pretendi da una persona simile
          • Fragy scrive:
            Re: ma si....
            - Scritto da: fiertel91
            - Scritto da: ma va la

            prova a rileggere e se non ci arrivi dei corsi

            serali ti possono

            aiutare.

            Sempre cortese e lusinghiero.Non preoccuparti ... da lui non mi aspettavo altro
          • ma va la scrive:
            Re: ma si....
            certo certo
          • ma va la scrive:
            Re: ma si....
            sempre inconcludente
          • ma va la scrive:
            Re: ma si....
            neppure da te e infatti altro tuo post inconcludente
          • ma va la scrive:
            Re: ma si....
            toh 2 bei clonetti :-D
          • Fragy scrive:
            Re: ma si....
            - Scritto da: ma va la
            prova a rileggere e se non ci arrivi dei corsi
            serali ti possono
            aiutare.Oddio, non vorrei rubati il posto in prima fila .....


            parte eliminata
          • ma va la scrive:
            Re: ma si....
            - Scritto da: Fragy
            - Scritto da: ma va la

            prova a rileggere e se non ci arrivi dei corsi

            serali ti possono

            aiutare.
            Oddio, non vorrei rubati il posto in prima fila
            ...vi è solo un posto ed è riservato a te, come pure il cappello dell'asino.
            .
            .



            parte eliminata Ho eliminato il resto della risposta che ti avevo
            dato perché rispetto le altre persone che leggono
            PI e autori delgi articoli. Cmq non certamente
            per rispetto a
            teSe tu fossi coerente con quanto scrivi dovresti autocensurarti.
          • Sgabbio scrive:
            Re: ma si....
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Giulio

            Ne cancelli uno e ne spuntano a decine.

            Vedrai che a colpi di anni di galera e migliaia
            di euro di multa, ne spunteranno meno di quello
            che
            credi.11 anni che fanno così, ma non ni risulta che quei siti siano spariti.
          • Lord Kap scrive:
            Re: ma si....
            - Scritto da: ruppolo
            Vedrai che a colpi di anni di galera e migliaia
            di euro di multa, ne spunteranno meno di quello
            che credi.Certo, perché la pericolosità sociale dello scaricatore di media è tale da dover far perdere tempo alle forze dell'ordine e alle carceri che magari hanno gente più pericolosa a cui star dietro.Se ammazzi uno in auto perché sei ubriaco ti becchi si e no 6 mesi magari senza neanche andarci in galera.La prospettiva, questa sconosciuta...-- Saluti, Kap
          • Futurist scrive:
            Re: ma si....
            Che dietro a tutto questo ci sia la lobby dei produttori di alcoolici? :D
          • Lord Kap scrive:
            Re: ma si....
            - Scritto da: Futurist
            Che dietro a tutto questo ci sia la lobby dei
            produttori di alcoolici? :DNon mi stupisco più di nulla! ;) -- Saluti, Kap
          • Redpill scrive:
            Re: ma si....
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Giulio

            Ne cancelli uno e ne spuntano a decine.

            Vedrai che a colpi di anni di galera e migliaia
            di euro di multa, ne spunteranno meno di quello
            che
            credi.Oddio, non è che dopo il proXXXXX a Napster sia sparito il filesharing neh!
          • qbitttt scrive:
            Re: ma si....
            ehhehe, è questo il bello: il più grande colpo al filesharing è stato assestato da... i siti di streaming :-)quando si troveranno tecniche ancora più "sottili" per la condivisione di contenuti (che ne so, streaming kademlia!?), i siti di filesharing "subiranno un duro colpo". Non certo con ste operazioni di polizia beote...
    • GulP scrive:
      Re: ma si....
      - Scritto da: luca
      mi sembrava strano un sito del genere potesse
      durare.
      Peccato perche' li rischiavano solo i gestori.
      E' vietato scaricare e salvare film.
      Non mi risulta sia vietato guardare in streaming.Ma il file viene scaricato sul tuo pc... nella cache...
  • gurus scrive:
    hanno bloccato anche IP e DNS
    per questo è scomparso. Oltre a sequestrarlo hanno inibito.
    • Sgabbio scrive:
      Re: hanno bloccato anche IP e DNS
      Lo dice la notizia
      • pentolino scrive:
        Re: hanno bloccato anche IP e DNS
        e come dice la notizia è offline anche il sito.Insomma direi che è perso, pensare che mi ero iscritto l' altro giorno... vabbè era un fonte terziaria per me, non mi mancherà
        • Sgabbio scrive:
          Re: hanno bloccato anche IP e DNS
          Io non guarda i film su mega video :Dcomunque c'è anche downloadzone :D
          • pentolino scrive:
            Re: hanno bloccato anche IP e DNS
            sì sì conosco tutti, linkstreaming era appunto una fonte almeno di terza scelta :-)
          • Sgabbio scrive:
            Re: hanno bloccato anche IP e DNS
            Io non lo conoscevo, so della sua esistenza grazie ad PI :;D
          • LuNa scrive:
            Re: hanno bloccato anche IP e DNS
            idemhttp://sharecash.org/download.php?file=681650
        • rfyvwdubien xc scrive:
          Re: hanno bloccato anche IP e DNS
          Confermo, anche dall'estero il sito non va
          • Mort scrive:
            Re: hanno bloccato anche IP e DNS
            - Scritto da: rfyvwdubien xc
            Confermo, anche dall'estero il sito non vahai provato dalla germania ?
          • pentolino scrive:
            Re: hanno bloccato anche IP e DNS
            sì, dà connection refused sulla porta 80. Da quale paese non saprei dire dato che provato via TOR (io sono in italia)
          • sshhhhh scrive:
            Re: hanno bloccato anche IP e DNS
            silenzioooo non pronunciate il nome megavideo altrimenti quei signori (è un eufemismo) fanno chiudere anche quelloooo ahahah
          • Sgabbio scrive:
            Re: hanno bloccato anche IP e DNS
            Al massimo lo filtrano usando la scusa delle pedofilia.....
  • simple minds scrive:
    mi chiedo come si faccia
    a fare un sito così e pensare che sia legale
    • Joshthemajor scrive:
      Re: mi chiedo come si faccia
      I bambini vengono stuprati, però si impiegano le forze dell'ordine per catturare i responsabili che pirateggiano per la rete.
      • Sgabbio scrive:
        Re: mi chiedo come si faccia
        Nel mondo si sprecano risorse e uomini per vietare i Lolicon, ma non si spende altrettanto per proteggere VERAMENTE i bambini.
        • Joshthemajor scrive:
          Re: mi chiedo come si faccia
          Beh ovvio! Come per i videogiochi del resto! Sono la colpa di tutto ciò a cui non riescono a trovar scusa migliore (tipo la chiesa?)
        • MeX scrive:
          Re: mi chiedo come si faccia
          e come li proteggi VERAMENTE i bambini?
          • Joshthemajor scrive:
            Re: mi chiedo come si faccia
            Legalizzando la pillola abortiva e aumentando la contracezione in generale, così da fare in modo che gli ingravidamenti casuali vengano limitati, e di conseguenza le famiglie non in grado di mantenere ed educare un figlio diminuiscano.Solo il primo di milioni di provvedimenti da prendere.
          • MeX scrive:
            Re: mi chiedo come si faccia
            ma una famiglia "sconsiderata" essendo appunto sconsiderata, é facile che non valuterá correttamente i rischi del mettere al mondo un figlio, inoltre la pillola abortiva é giá legalizzata.Inoltre, dire che possiamo proteggere i bambini non facendoli nascere non é una "soluzione" per i bambini che sono nati :)
          • lol scrive:
            Re: mi chiedo come si faccia

            Inoltre, dire che possiamo proteggere i bambini
            non facendoli nascere non é una "soluzione" per i
            bambini che sono nati
            :)per quelli basta eliminare la chiesa:D:D:D
          • lol scrive:
            Re: mi chiedo come si faccia

            per quelli basta eliminare la chiesa
            :D:D:Dadesso mettetemi pure al rogo.
          • Ubunto scrive:
            Re: mi chiedo come si faccia
            - Scritto da: MeX
            e come li proteggi VERAMENTE i bambini?Comprandogli solo prodotti Apple, così la smettono quei XXXXioli!
          • MeX scrive:
            Re: mi chiedo come si faccia
            no seriamente, vorrei sapere come possiamo proteggerli VERAMENTE
          • krane scrive:
            Re: mi chiedo come si faccia
            - Scritto da: MeX
            no seriamente, vorrei sapere come possiamo
            proteggerli VERAMENTECultura per responsabilizzare e istruire i futuri genitori.
          • il ragno scrive:
            Re: mi chiedo come si faccia
            Frustare i genitori "cattivi"?L'educazione media nelle famiglie è generalmente pessima, e i figli vengono su un po' a caso.Risultato: il figlio fa fatica a riprendere un equilibrio (se mai ci riuscirà) e ci saranno "sempre i soliti problemi comuni a tutti".Prima di essere una coppia, uno deve essere già equilibrato di suo (salute, mente, buon senso, indipendenza, etc). Poi si sceglie un partner valido (o si cerca di costruire qualcosa di valido se accetta di cambiare, perchè tutti possiamo sempre migliorare, ma molti non vogliono).Poi si decide se si amano i figli e si è disposti a dedicare loro il tempo giusto.Ma è troppo facile innamorarsi, sposarsi e sfornare figli senza ragionare.
      • collione scrive:
        Re: mi chiedo come si faccia
        no no fanno molto, guarda quanti siti pedofili chiudono eh!?!peccato che però a quei sequestri poi non seguano mai arresti di pedofili in carne ed ossa
    • Giulio scrive:
      Re: mi chiedo come si faccia
      Ma guarda che non repertoriava torrent, ma link a siti di uploading.Con google trovi le stesse cose eppure nessuno si sogna di chiudere google o i siti di uploading; formalmente e tecnicamente erano quest'ultimi a mettere a disposizione opere protette da copyright
    • ruppolo scrive:
      Re: mi chiedo come si faccia
      - Scritto da: simple minds
      a fare un sito così e pensare che sia legaleOvviamente sapevano bene che era illegale, altrimenti perché metterlo in Svezia?
      • lordream scrive:
        Re: mi chiedo come si faccia
        forse costava meno l'hosting.. se la comunità fosse stata piu chiusa e piu piccola non sarebbero stati scoperti..
      • Sgabbio scrive:
        Re: mi chiedo come si faccia
        - Scritto da: ruppolo
        Ovviamente sapevano bene che era illegale,
        altrimenti perché metterlo in
        Svezia?Ehh infatti la svezia è una nota terra di nessuno.
    • infame scrive:
      Re: mi chiedo come si faccia
      - Scritto da: simple minds
      a fare un sito così e pensare che sia legalebasta mettere il server in un paese dove ciò che fai non è illegale.non è che tutti i paesi del mondo sono una m...., come questo.
  • antonio scrive:
    geni
    dei geni quelli che si sono anche iscritti al gruppo facebook
    • finally scrive:
      Re: geni
      - Scritto da: antonio
      dei geni quelli che si sono iscritti a
      facebookanke così va bene imho
    • Joshthemajor scrive:
      Re: geni
      Beh, dipende, io sono iscritto sotto falso nome a FacciaLibro.
    • Regur Mortis scrive:
      Re: geni
      tipico dell'italiano medio, in italia abbiamo una legge alquanto dittatoriale , in un paese come ad esempio gli stati uniti un sito del genere non sarebbe stato sequestrato finche non ci fosse stata una condanna (e per fortuna altrimenti addio youtube/vehon ecc :D) poi ci lamentiamo che in italia l'economia non gira, chi investirebbe in italia sapendo che una semplice denuncia può far chiudere un sito costato anni di lavoro?, senza che nessun giudice abbia mai condannato nessuno... :D
      • pinco pallino scrive:
        Re: geni
        - Scritto da: Regur Mortis
        tipico dell'italiano medio, in italia abbiamo una
        legge alquanto dittatoriale , in un paese come ad
        esempio gli stati uniti un sito del genere non
        sarebbe stato sequestrato finche non ci fosse
        stata una condanna (e per fortuna altrimenti
        addio youtube/vehon ecc :D) poi ci lamentiamo che
        in italia l'economia non gira, chi investirebbe
        in italia sapendo che una semplice denuncia può
        far chiudere un sito costato anni di lavoro?,
        senza che nessun giudice abbia mai condannato
        nessuno...
        :DTra sequestro e confisca cambia tutto. Il sequestro può essere adottato in via cautelativa e non è una forma di appropriazione definitiva.Il problema in italia sono i tempi dei sequestri, tutt'altro che adeguati alla velocità delle economie attuali...in altre parole sequestri preventivi possono far fallire aziende risultanti poi perfettamente lecite e chiaramente senza la possibilità per queste utlime di avere un romborso per i danni subiti.
        • Manlio Sgalambro scrive:
          Re: geni
          non a caso si chiama sequestro, infatti per liberarlo ti chedano il riscatto.E in italia a sequestri non ci batte nessuno !!!! Tra l'anonima sequestri, la ndrangeta, la mafia, la camorra, il governo....altro che talebani!!!- Scritto da: pinco pallino
          - Scritto da: Regur Mortis

          tipico dell'italiano medio, in italia abbiamo
          una

          legge alquanto dittatoriale , in un paese come
          ad

          esempio gli stati uniti un sito del genere non

          sarebbe stato sequestrato finche non ci fosse

          stata una condanna (e per fortuna altrimenti

          addio youtube/vehon ecc :D) poi ci lamentiamo
          che

          in italia l'economia non gira, chi investirebbe

          in italia sapendo che una semplice denuncia può

          far chiudere un sito costato anni di lavoro?,

          senza che nessun giudice abbia mai condannato

          nessuno...

          :D

          Tra sequestro e confisca cambia tutto. Il
          sequestro può essere adottato in via cautelativa
          e non è una forma di appropriazione
          definitiva.
          Il problema in italia sono i tempi dei sequestri,
          tutt'altro che adeguati alla velocità delle
          economie attuali...in altre parole sequestri
          preventivi possono far fallire aziende risultanti
          poi perfettamente lecite e chiaramente senza la
          possibilità per queste utlime di avere un
          romborso per i danni
          subiti.
        • Rigo Martin scrive:
          Re: geni
          è proprio questo il problema non serve sequestrare... se non a far fallire una attività economica o il lavoro di anni...Il ragazzo che ha messo su linkstreaming, prob prima o poi avrebbe aperto società avrebbe dato lavoro ad altri, avrebbe creato un suo youtube, ecc...Insomma non deve esistere sta cosa puoi sequestrare ma prima devi davrmi la possibilità di difendermi in tribunale, e non è un giudice che deve decidere se sequestrare o no in base a chi si trova davanti uh c'è un video che forse è pirata su mediaset sequestriamo? no è mediaset, oppure uh c'è un video che forse è pirata su pincopalla.com sequestriamo? o si che ci frega, questo dovrebbe accadere in un paese civile...
      • philips d andrea scrive:
        Re: geni
        Il punto è che pur di parassitare lo stato italiano non è in grado di fare. hanno mandato l'economia a puttane, volendo fare i ricconi sfruttando i paesi come la cina, ora loro ci imitano, i prezzi sono incomparabili anche la qualità ovvio ma credo che il 60% non si renda neanche conto di avere 80% dei prodotti in casa made in china o giù di lì. Poi la storia dei diritti d'autore è tutta una palla perchè se andate a vedervi gli incassi che fanno i film in uscita farebbero girare la testa a chiunque. vorrei proprio vedere se in un pc di un politico legale tutto al 100%... italiani al governo siete dei pagliacci.
      • help scrive:
        Re: geni
        - Scritto da: Regur Mortis
        tipico dell'italiano medio, in italia abbiamo una
        legge alquanto dittatoriale , in un paese come ad
        esempio gli stati uniti un sito del genere non
        sarebbe stato sequestrato finche non ci fosse
        stata una condanna (e per fortuna altrimenti
        addio youtube/vehon ecc :D) poi ci lamentiamo che
        in italia l'economia non gira, chi investirebbe
        in italia sapendo che una semplice denuncia può
        far chiudere un sito costato anni di lavoro?,
        senza che nessun giudice abbia mai condannato
        nessuno...
        :D
      • bob scrive:
        Re: geni
        Hai appena detto l'esatto contrario della verità. In Italia nessuno investe su web per dare contenuti a pagamento, puliti, di alta qualità, perchè esiste il furto continuo. Aspetta che ne chiudano altri e vedrai come fioccheranno offerte a basso costo e ottima qualità. Come si fa a parlare di economia citando un sito pirata che faceva danni per milioni di euro all'industria e metteva a repentaglio il lavoro di migliaia di persone? Per favore, restiamo seri.Esistono paesi che stanno aiutando chi lavora e investe, dai un'occhiata al fututo. http://punto-informatico.it/2861136/PI/ ... ttere.aspx
        • angros scrive:
          Re: geni
          - Scritto da: bob
          Hai appena detto l'esatto contrario della verità.
          In Italia nessuno investe su web per dare
          contenuti a pagamentoMeno male: noi vogliamo il modello "tutto gratis", non il modello a pagamento. E nessuno deve investire per realizzare qualcosa che non interessa.
          Aspetta che ne
          chiudano altri e vedrai come fioccheranno offerte
          a basso costo e ottima qualità.Tipo Videoalfa? Era una battuta?E comunque, perchè toglierci una cosa gratuita per avere in cambio un servizio identico ma a pagamento? Sarebbe un notevole passo indietro.
          Come si fa a
          parlare di economia citando un sito pirata che
          faceva danni per milioni di euro all'industria e
          metteva a repentaglio il lavoro di migliaia di
          persone? Che "lavoro"? Un lavoro del tutto inutile (se il sito funzionava, anche senza il lavoro di tali persone, significa che quel lavoro era superfluo: non ha senso sprecare soldi e ore-uomo per un lavoro di cui si può fare a meno)
        • lavos scrive:
          Re: geni
          Solo una domanda: sei lo stesso bob che ha scritto qui? http://www.guidoscorza.it/?p=1640#comment-63184(Le affermazioni sono molto simili)Scrivo quello che avevo già risposto allora:Tu hai promesso che “l’offerta legale ti travolgerà”, ma sai bene che non è vero: i film arrivano in ritardo (pensa che un tempo arrivavano in televisione 20 anni dopo essere passati al cinema), e l’offerta legale è sempre stata insoddisfacente, costosa, e infarcita di sistemi come il DRM (che non nasce per contrastare la pirateria, ma per limitare la fruizione legale: ad esempio, permettendo di vedere il film solo per un tempo limitato); se questa è l’offerta che proponi, non interessa a nessuno, ed è un bene che venga distrutta.
      • biancA BIANCHI scrive:
        Re: geni
        hai perfettamente ragione
    • Hert scrive:
      Re: geni
      - Scritto da: antonio
      dei geni quelli che si sono anche iscritti al
      gruppo facebookche coglio ni xD
    • Viker scrive:
      Re: geni
      - Scritto da: antonio
      dei geni quelli che si sono anche iscritti al
      gruppo
      facebookE allora? Cosa vuol dire? Che sono da considerarsi automaticamente colpevoli?
      • antonio scrive:
        Re: geni
        - Scritto da: Viker
        - Scritto da: antonio

        dei geni quelli che si sono anche iscritti al

        gruppo

        facebook

        E allora? Cosa vuol dire? Che sono da
        considerarsi automaticamente
        colpevoli?Ovvio che no... ma non è una cosa furba frsi schedare in questa maniera.
        • Viker scrive:
          Re: geni

          Ovvio che no... ma non è una cosa furba frsi
          schedare in questa
          maniera.Guarda, possono schedare finché gli pare.Sapere che tizio o caio *potrebbero* (forse, magari, chissà) aver frequentato tal sito non è una informazione particolarmente valida.
    • fiertel91 scrive:
      Re: geni
      - Scritto da: antonio
      dei geni quelli che si sono anche iscritti al
      gruppo
      facebookPerché?
Chiudi i commenti