IEEE lavora al WiFi del futuro

Promette velocità intorno al gigabit per secondo. Sarà pronto nel 2012, e lavorerà a 5 gigahertz

Roma – Ora che la specifica 802.11n è stata finalmente completata, IEEE si prepara ad imbastire la prossima incarnazione dello standard WiFi. La prossima specifica porterà il nome di 802.11ac e potrebbe fornire velocità di picco di 1 gigabit al secondo.

IEEE prevede di pubblicare una prima bozza nel 2011, e finalizzarla nel corso del 2012. La storia insegna però che tali date vanno prese con le pinze, visto che spesso la gestazione di ogni nuova specifica WiFi è soggetta a contrattempi e ritardi.

Come suggerisce il nome, 802.11ac si baserà sull’attuale specifica 802.11a, e come quest’ultima lavorerà nella banda radio dei 5 GHz. Ma rispetto a 802.11a, che utilizza canali dati con ampiezza di 20 MHz, il futuro standard spingerà la banda passante dei singoli canali a 40, 80 o persino 160 MHz.

L’impiego di canali dati più ampi, insieme a nuove tecniche di modulazione e alla tecnologia MU-MIMO (Multiple User MIMO), dovrebbe consentire a 802.11ac di fornire transfer rate teorici intorno a 1 Gbps, pari a circa 2-3 tre volte il raw data rate fornito da 802.11n.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Unoqualunq e scrive:
    Stessa cosa con Calipari
    Era già sucXXXXX con gli omississ sul rapporto americano sull'uccisione di Calipari. Sotto le pecette digitali del documento pdf c'erano nomi e cognomi dei responsabili. Peccato che nessuno se ne fosse accorto finché Repubblica non aveva pubblicato il documento sul sito. L'informatica è una bella cosa ma bisogna saperla usare.Ma c'è un Napolitano anche al congresso USA?
  • guast scrive:
    E' la seconda volta ...
    ... che fanno questa caxxata.Forse si sono dimenticati di mettere un nota in un manuale per spiegare a quei geni dei loro impiegati pubblici come si cancella da un documento elettronico
    • DarkSchneider scrive:
      Re: E' la seconda volta ...
      - Scritto da: guast
      ... che fanno questa caxxata.

      Forse si sono dimenticati di mettere un nota in
      un manuale per spiegare a quei geni dei loro
      impiegati pubblici come si cancella da un
      documento
      elettronicoBasta mettere il bianchetto sul monitor no?
  • Principe di Valacchia scrive:
    E gli americani....
    hanno avuto il coraggio di chiamarci Repubblica delle banane per la vicenda del proXXXXX ad Amanda Knox, lungi da me dal difendere la disastrata Itaglia ma loro secondo me ci battono.Com'era quella storia del bue e dell'asino?
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: E gli americani....
      Il problema è che noi abbiamo Psicopapi, quindi in quanto a decenza e dignità civile ci battono tutti paesi del mondo dal Burkina Faso alla Finlandia....
      • guast scrive:
        Re: E gli americani....
        Hai ragione.Però in quanto redazione non dovresti scriverlo.
        • Alfonso Maruccia scrive:
          Re: E gli americani....
          E perché mai? Io con la lingua ancora non faccio ricamini a nessuno ;-)
          • ephestione scrive:
            Re: E gli americani....
            Ovviamente no... autocensurarsi è sempre una brutta cosa, salvo ragioni di forza maggiore, purché ci si prenda la responsabilità di quello che si dice... ma probabilmente quello che intendeva guast è che farlo "a nome della redazione", con il "badge" sotto il tuo nick, tende ad estendere a tutta la redazione appunto, le tue visioni personali, e quindi anche la responsabilità di queste ultime ;)Mentre magari ci si aspetta che PI sia ufficialmente politically correct :DEdit: comunque mi aspettavo qualche succoso "excerpt" dal documento trapelato...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 dicembre 2009 22.42-----------------------------------------------------------
          • Alfonso Maruccia scrive:
            Re: E gli americani....
            Uhm si, vero, tendo a dimenticare la dicitura "redazione" sotto al nick... Forse dovrei registrare un nuovo nick per sottolineare il fatto che certi commenti vengono postati "a puro titolo personale" :-P
          • gu..... scrive:
            Re: E gli americani....
            non c'é nulla di piú orrendo del politically correct.W la libertá di parola e di pensiero!
      • xray scrive:
        Re: E gli americani....
        Quando vai a tirare le molotov, insieme al tuo compagno di merende baffino?
Chiudi i commenti