iGoogle è la sandbox per gli sviluppatori

La homepage personalizzata del motore di ricerca come ambiente per creare applicazioni web. Cloud computing con un pizzico di social network

Roma – Mettere a proprio agio i coder web, coccolarli e fornire loro ampie possibilità di sviluppo che li trattengano quanto più possibile sulla piattaforma tecnologica di BigG. I pezzi grossi di Microsoft saranno anche capaci di urlare “Developers! Developers! Developers!”, ma Mountain View dimostra con i fatti di aver capito meglio di tanti altri l’importanza del coding distribuito, se si vuole che il concetto di cloud computing produca effetti reali.

BigG ha aperto le danze con Google App Engine , e ora dal Googleplex rilancia con una sandbox per sviluppatori grazie alla quale poter sfruttare le peculiarità interattive di iGoogle , la homepage del motore di ricerca personalizzabile, per creare applicazioni ricche di funzionalità e con la capacità di interfacciarsi alle API OpenSocial .

Supporto a OpenSocial significa la possibilità , per le appliance web, di visualizzare informazioni sui profili utente , aggiornamento sulle attività à la Twitter , invio di messaggi agli “amici” e quant’altro. Un adeguato spazio “social” a disposizione dei coder verrà inoltre garantito dal supporto della tecnologia Canvas View .

Com’è tradizione Google, le applicazioni custom potranno essere usate per monetizzare il traffico con la pubblicazione dei banner pubblicitari dei circuiti di Mountain View. Non è d’altronde la prima volta che iGoogle viene adoperato come piattaforma di sviluppo per soluzioni di terze parti e di social networking: BigG aveva già tracciato la strada in tal senso, grazie all’accordo con l’ operatore di telefonia indiano Airtel e la condivisione dei gadget .

Per trarre vantaggio dagli strumenti della sandbox occorre registrarsi al servizio , disponibile esclusivamente agli sviluppatori. È stato inoltre aperto un blog per tenersi aggiornati sui progressi della piattaforma ed è disponibile un video su YouTube in cui un software engineer di BigG dà una prima idea di come si programma sulla nuova sandbox.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Christian scrive:
    Re: In giro per il mondo forse, in Italia no
    Gnutella si usava tantissimo circa 10 anni fa, quando andavano anche molto imesh e kazaa, subito dopo alla fine del primo mitico napster. Io li ho provati un po' tutti fino a quando sono finito sul mulo che da più di 6 anni è ormai il mio compagno fedele.
  • agg3r scrive:
    Classifica clients Bittorrent CNET
    Sul sito www.download.com, la classifica dei clients bittorrent (in base al numero di scaricamenti della versione più recente) è questa:Bitcomet 240.861Torrent Swapper 62.093uTorrent 38.233Bittorrent 23.974Azureus 12.671
    • Fabiano scrive:
      Re: Classifica clients Bittorrent CNET
      Ah me questa storia del Limewire mi pare strana.Avevo sentito che andava forte in america.Di nuovo temo che dato USA siano stati spacciati come globali.
  • Ricky scrive:
    Notizia utile
    Volete darci notizie utili sul P2P?Diteci quale rete e' la MENO vessata dalle major... o quella che da meno possibilita' di trintracciare l'utente... :)Escludendo reti TOR,darknet et simila...GRazie.. :)
    • Reolix scrive:
      Re: Notizia utile
      - Scritto da: Ricky
      Volete darci notizie utili sul P2P?
      Diteci quale rete e' la MENO vessata dalle
      major... o quella che da meno possibilita' di
      trintracciare l'utente...
      :)
      Escludendo reti TOR,darknet et simila...
      GRazie.. :)Nessuna, visto che l'anonimato su quelle reti (ed2k, Kad, Gnutella et similia) è pressochè impossibile proprio per come sono strutturate e per le major (o chi per loro) è come andare a pesca in un lago pieno di pesci, speriamo solo che affondino con tutta la barca prima o poi p)
      • Lallo splendo scrive:
        Re: Notizia utile
        Tra le reti criptate gratuite Stealthnet funziona benino e si inizia a trovarci diversa robetta.....se vuoi passare ad una rete anonima suggerisco questa.
Chiudi i commenti