Il buco con l'informazione intorno

Un esperto in sicurezza informatica ha reso nota l'intera procedura per leggere gratis le edizioni digitali dei più svariati quotidiani italiani. Tutto partendo dall'aggiramento de i meccanismi di acquisto in-app di Apple

Roma – A lanciare l’allarme era stato un filmato apparso tra le pagine di Over Security , blog italiano specializzato in sicurezza informatica. Poco più di 6 minuti per dimostrare come fosse possibile leggere gratis le edizioni elettroniche dei più svariati quotidiani del Belpaese, aggirando le metodologie di acquisto in-app previste da Apple su iPad o altri dispositivi basati su iOS .

Una dimostrazione piuttosto eloquente – datata 27 novembre 2010 – realizzata dall’esperto Andrea Draghetti per incentivare gli sviluppatori a migliorare le loro applicazioni, progettando “con maggiore accuratezza le infrastrutture di Rete”. Allo scopo di tutelare gli ovvi interessi dei vari editori, lo stesso Draghetti aveva deciso di non mostrare al pubblico l’intera procedura per l’aggiramento dei meccanismi noti come in-app purchase .

“La procedura affligge i principali quotidiani e riviste – ha ora spiegato Draghetti in un recente intervento sul blog Over Security – I soggetti interessati nella full disclosure sono stati preventivamente informati tramite email, tramite i canali online del settore Apple e sui loro canali Twitter”. L’esperto ha infatti rivelato nel dettaglio la procedura da lui stesso adottata per leggere gratuitamente le versioni digitali di La Repubblica o del Corriere della Sera .

“Dopo un’attenta analisi dei pacchetti di rete ricevuti ed inviati ( packet sniffer ) da ogni singola applicazione è possibile determinare la fonte dei quotidiani o riviste – ha spiegato l’esperto nel suo intervento – successivamente è possibile accedere direttamente da Safari o da qualsiasi altro browser al contenuto desiderato, digitando un semplice indirizzo web, evitando il pagamento tramite in-app purchase del contributo richiesto dall’editore”.

Come noto, le pagine dei quotidiani per iPad sono generalmente in formato PDF, spesso non adeguatamente protette con una password a livello di URL. “Per aggirare il pagamento dovremmo pertanto risalire all’URL del nostro contenuto e accederci direttamente da Safari o da un comune browser”, ha aggiunto Draghetti. Quasi una ventina i quotidiani affetti dalla vulnerabilità, tra cui la Gazzetta dello Sport e Il Messaggero .

“La vulnerabilità può essere utilizzata ricorsivamente senza interagire giornalmente con il PC – ha aggiunto l’esperto – in quando vedremo che gli URL utilizzati sono sempre i medesimi con l’unica differenza che cambia la data in esso contenuta. Basterà sostituire ANNO , MESE , GIORNO con i valori interessati per ottenere il quotidiano desiderato, senza l’ausilio di alcun software Proxy o Sniffer”.

Sul blog Over Security è dunque stata pubblicata una serie di link che permettono la visualizzazione gratuita delle edizioni digitali per iPad. Pare che i gruppi editoriali in questione abbiano subito provveduto a risolvere la falla, dal momento che molti dei collegamenti proposti da Over Security rimandano a messaggi d’errore o di blocco. Di certo un sistema con le URL in chiaro è meno tecnologico di quanto ci si potrebbe attendere da un paywall dell’anno domini 2011.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • gianfuffa scrive:
    Materiali e garanzia Asus
    Ciao PI forum,ho una cosa da dire a proposito della qualita' costruttiva degli eeePC Asus.Prima di considerare l'acquisto vi suggerisco di leggere questo thread:http://forum.eeeuser.com/viewtopic.php?id=89555Io sono un (soddisfatto, per ora) possessore di un eeepc 1215N (quello con l'atom dual core e l'nvidia ion).Su questa serie, e sembra non sia l'unica, Asus ha montato un adattatore DC che e' semplicemente ridicolo - ha un pin troppo fragile, identico a quello che avevo sul telefonino Nokia qualche anno fa.Collegare il cavo di alimentazione richiede precisione chirurgica, e una volta connesso occorre tenere la macchina immobile. Se il pin si rompe (ed e' davvero facile/inevitabile, a quanto sembra) occorre mettere mano alla scheda madre.Sembra poi che il servizio clienti Asus tenda a rimbalzare la responsabilita' sull'utente, quando il difetto di progettazione e' abbastanza evidente.Spero di avervi dato un'informazione utile.Perdonate l'uso degli apostrofi al posto degli accenti, son sulla tastiera inglese.Ciao
    • ruppolo scrive:
      Re: Materiali e garanzia Asus
      - Scritto da: gianfuffa
      Collegare il cavo di alimentazione richiede
      precisione chirurgica, e una volta connesso
      occorre tenere la macchina immobile. Se il pin si
      rompe (ed e' davvero facile/inevitabile, a quanto
      sembra) occorre mettere mano alla scheda
      madre.Scusa se mi intrometto, ma mi è venuto da ridere leggendo della precisione chirurgica per inserire lo spinotto: io sul MacBook mi diverto a lanciare lo spinotto per vedere che si attacca da solo :D
  • ruppolo scrive:
    Intanto una cosa l'ha cambiata, Asus
    Le previsioni di vendita fatte 3 mesi fa, -13%, dopo aver ricevuto una "dose iniziale di realtà":http://www.appleinsider.com/articles/11/06/01/jp_morgan_apples_ipad_rivals_reduce_build_plans_after_early_dose_of_reality.htmlNaturalmente non è la sola.
  • ruppolo scrive:
    Asus, Asus...
    Se il mondo non fosse stato guastato da Microsoft, oggi tu faresti anche software e potresti dare vita ad ogni tua creatura, ognuna col suo carattere.Invece saranno tanti piccoli cloni.Peccato :(
    • Jolly Roger scrive:
      Re: Asus, Asus...
      - Scritto da: ruppolo
      Se il mondo non fosse stato guastato da
      Microsoft, oggi tu faresti anche software e
      potresti dare vita ad ogni tua creatura, ognuna
      col suo
      carattere.

      Invece saranno tanti piccoli cloni.

      Peccato :(Perchè, tutti gli ipad non sono tutti cloni fra loro? tutti gli iphone non sono cloni fra loro?Ruttolo ma che stai a dì?anzi, ti dirò di più, apple fa addirittura cloni fra loro i telefoni e i tablet.....-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 maggio 2011 19.49-----------------------------------------------------------
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: Asus, Asus...
      - Scritto da: ruppolo
      Se il mondo non fosse stato guastato da
      Microsoft, oggi tu faresti anche software e
      potresti dare vita ad ogni tua creatura, ognuna
      col suo
      carattere.

      Invece saranno tanti piccoli cloni.

      Peccato :(Quale sublime poesia...Ruppolo, ascolta un cretino: la via di Apple NON è percorribile da tutte le aziende, che del resto non sono molto interessate ad avere a che fare con lo sviluppo software! Non è ti è ancora chiaro il motivo del sucXXXXX di Windows ed dei pc ai danni dei Mac?HP sta puntando tutto su WebOS...ma, per quanto sia buono, ha forse qualche speranza? Perchè Asus dovrebbe rischiare con un SO "fatto in casa", quando può tranquillamente utilizzare Android: tu parli in maniera dispregiativa di cloni, ma sinceramente non ci vedo nulla di male!
      • ruppolo scrive:
        Re: Asus, Asus...
        - Scritto da: Mela avvelenata
        - Scritto da: ruppolo

        Se il mondo non fosse stato guastato da

        Microsoft, oggi tu faresti anche software e

        potresti dare vita ad ogni tua creatura, ognuna

        col suo

        carattere.



        Invece saranno tanti piccoli cloni.



        Peccato :(

        Quale sublime poesia...Ruppolo, ascolta un
        cretino: la via di Apple NON è percorribile da
        tutte le aziende,E allora quelle che non vogliono o non possono, che chiudano la baracca.
        che del resto non sono molto
        interessate ad avere a che fare con lo sviluppo
        software!Troppo comodo.
        Non è ti è ancora chiaro il motivo del
        sucXXXXX di Windows ed dei pc ai danni dei
        Mac?Il motivo lo conosco fin troppo bene, ma i danni non sono andati al Mac (o alle decine di aziende valide e chiuse), ma al mondo intero.
        HP sta puntando tutto su WebOS...ma, per quanto
        sia buono, ha forse qualche speranza?Certo che ce l'ha! E molto più di Android.
        Perchè Asus
        dovrebbe rischiare con un SO "fatto in casa",
        quando può tranquillamente utilizzare Android: tu
        parli in maniera dispregiativa di cloni, ma
        sinceramente non ci vedo nulla di
        male!Non ci vedi nulla di male? A te andrebbe bene avere sullo scaffale dell'olio di oliva 50 marche tutte con lo stesso identico olio? Ah certo, tutti quei produttori saranno felici di non dover coltivare olive per vendere olio, ma noi clienti? Che razza di scelta è la nostra? La forma e il colore della bottiglia?
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Asus, Asus...
          Il modello che descrivi tu è esistito, in passato, ed è caduto: prima a causa del commodore 64, e, quando è stato ricostruito di nuovo, è caduto di nuovo a causa del pc.
        • lroby scrive:
          Re: Asus, Asus...
          - Scritto da: ruppolo
          Non ci vedi nulla di male? A te andrebbe bene
          avere sullo scaffale dell'olio di oliva 50 marche
          tutte con lo stesso identico olio? Ah certo,
          tutti quei produttori saranno felici di non dover
          coltivare olive per vendere olio, ma noi clienti?
          Che razza di scelta è la nostra? La forma e il
          colore della
          bottiglia?E se ogni marca di automobile avesse SOLAMENTE il suo tipo di carburante compatibile e non uno qualunque? Dovresti per forza cercare il carburante fiat, peugeot, ford etc.etc.Nel caso di Android, quello che è in comune sono la qualità e la provenienza delle olive, ma ogni casa le produce a modo suo (aggiungendo il piccante, o facendolo l'olio più o corposo o più leggero in base al tipo di utilizzo che interessa al cliente)
          • ruppolo scrive:
            Re: Asus, Asus...
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: ruppolo

            Non ci vedi nulla di male? A te andrebbe bene

            avere sullo scaffale dell'olio di oliva 50
            marche

            tutte con lo stesso identico olio? Ah certo,

            tutti quei produttori saranno felici di non
            dover

            coltivare olive per vendere olio, ma noi
            clienti?

            Che razza di scelta è la nostra? La forma e il

            colore della

            bottiglia?
            E se ogni marca di automobile avesse SOLAMENTE il
            suo tipo di carburante compatibile e non uno
            qualunque? Dovresti per forza cercare il
            carburante fiat, peugeot, ford
            etc.etc.Non è un problema, visto che tutti i carburanti sono disponibili ovunque: App Store, Android Market, Ovi Store...
            Nel caso di Android, quello che è in comune sono
            la qualità e la provenienza delle olive, ma ogni
            casa le produce a modo suo (aggiungendo il
            piccante, o facendolo l'olio più o corposo o più
            leggero in base al tipo di utilizzo che interessa
            al
            cliente)Un intervento, quello dei produttori, che fa solo danno, perché mette i bastoni tra le ruote degli utenti in merito agli aggiornamenti.
        • Mela avvelenata scrive:
          Re: Asus, Asus...
          - Scritto da: ruppolo


          HP sta puntando tutto su WebOS...ma, per quanto

          sia buono, ha forse qualche speranza?

          Certo che ce l'ha! E molto più di Android.
          Mi segno questa affermazione...attento che io non critico la bontà di WebOS, ma la sua capacità di ritagliarsi uno spazio nel mercato mobile!
          • ruppolo scrive:
            Re: Asus, Asus...
            - Scritto da: Mela avvelenata
            - Scritto da: ruppolo




            HP sta puntando tutto su WebOS...ma, per
            quanto


            sia buono, ha forse qualche speranza?



            Certo che ce l'ha! E molto più di Android.



            Mi segno questa affermazione...attento che io non
            critico la bontà di WebOS, ma la sua capacità di
            ritagliarsi uno spazio nel mercato
            mobile!Hai dimenticato chi è HP?È nel mercato dal 1939, ovvero da 72 anni!http://en.wikipedia.org/wiki/Hewlett-PackardQuesti sanno fare di tutto, hardware, software, server, apparati di rete, prodotti di largo consumo. Senza parlare del settore della strumentazione.Non a caso sono il più grosso produttore di PC al mondo.Asus è il chiosco degli hamburger, a confronto.
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: Asus, Asus...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Mela avvelenata

            - Scritto da: ruppolo






            HP sta puntando tutto su WebOS...ma, per

            quanto



            sia buono, ha forse qualche speranza?





            Certo che ce l'ha! E molto più di Android.






            Mi segno questa affermazione...attento che io
            non

            critico la bontà di WebOS, ma la sua capacità di

            ritagliarsi uno spazio nel mercato

            mobile!

            Hai dimenticato chi è HP?
            È nel mercato dal 1939, ovvero da 72 anni!
            http://en.wikipedia.org/wiki/Hewlett-Packard

            Questi sanno fare di tutto, hardware, software,
            server, apparati di rete, prodotti di largo
            consumo. Senza parlare del settore della
            strumentazione.
            Non a caso sono il più grosso produttore di PC al
            mondo.

            Asus è il chiosco degli hamburger, a confronto.Non ho dubbi sulle capacità ed i meriti di HP...ho dubbi sulla possibilità di HP di far breccia nel mercato con un suo tablet!
          • ruppolo scrive:
            Re: Asus, Asus...
            - Scritto da: Mela avvelenata
            Non ho dubbi sulle capacità ed i meriti di
            HP...ho dubbi sulla possibilità di HP di far
            breccia nel mercato con un suo
            tablet!È come chiedersi se i pomodori cresceranno su un terreno fertile. Certo, potrebbero non crescere per qualche ragione, ma le premesse ci sono. Dico solo questo.
          • LOL scrive:
            Re: Asus, Asus...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Mela avvelenata

            Non ho dubbi sulle capacità ed i meriti di

            HP...ho dubbi sulla possibilità di HP di far

            breccia nel mercato con un suo

            tablet!

            È come chiedersi se i pomodori cresceranno su un
            terreno fertile. Certo, potrebbero non crescere
            per qualche ragione, ma le premesse ci sono. Dico
            solo
            questo.Non ce ne facciamo niente delle premesse! OS2 aveva OTTIME premesse, poi è finita come sappiamo...Non vince quasi mai il sistema miglore, vince quello più competitivo!!
    • Gippi scrive:
      Re: Asus, Asus...
      - Scritto da: ruppolo
      Se il mondo non fosse stato guastato da
      Microsoft, oggi tu faresti anche software e
      potresti dare vita ad ogni tua creatura, ognuna
      col suo carattere.
      Invece saranno tanti piccoli cloni.
      Peccato :(Ah Ruzzolo! E' la Apple che e' infognata nel suo microcosmodi aranesi blindati, ingiustificatamente costosi e che hanno sucXXXXXsolo per la massiva pubblicita' che fa presa sulle menti debolie modaiole dei fighetti macachi che abboccano.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Asus, Asus...
        Ecco iniziare la sagra della gente povera con il posteriore che brucia. :(
        • Gippi scrive:
          Re: Asus, Asus...
          - Scritto da: Nome e cognome
          Ecco iniziare la sagra della gente povera con il
          posteriore che brucia.
          :(Ma cosa vuoi che rosichi, se voglio me ne compro 1000 di iCosima mi fanno proprio schifo.
          • ruppolo scrive:
            Re: Asus, Asus...
            - Scritto da: Gippi
            - Scritto da: Nome e cognome

            Ecco iniziare la sagra della gente povera con il

            posteriore che brucia.

            :(

            Ma cosa vuoi che rosichi, se voglio me ne compro
            1000 di
            iCosi
            ma mi fanno proprio schifo.ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ...... Zzzzzzzz....zzzzzz.... (giornata pesante)
      • ciccio pasticcio quello vero scrive:
        Re: Asus, Asus...
        - Scritto da: Gippi
        - Scritto da: ruppolo

        Se il mondo non fosse stato guastato da

        Microsoft, oggi tu faresti anche software e

        potresti dare vita ad ogni tua creatura, ognuna

        col suo carattere.

        Invece saranno tanti piccoli cloni.

        Peccato :(

        Ah Ruzzolo! E' la Apple che e' infognata nel suo
        microcosmo
        di aranesi blindati, ingiustificatamente costosi
        e che hanno
        sucXXXXX
        solo per la massiva pubblicita' che fa presa
        sulle menti
        deboli
        e modaiole dei fighetti macachi che abboccano.ruppolo ha già dimostrato ampiamente di non avere un cervello, ma di usare quello da alveare (o meglio, gregge) apple. ora attaccherà con la solita manfrina da sfigato che "se sei povero e non te lo puoi permettere sono affari tuoi", quasi che i non-succubi apple fossero tutti straccioni. di solito mi fa ridere, ma ammetto che ogni tanto un po' mi spiace per lui..
Chiudi i commenti