Il codice genetico diventa low cost

23andMe lancia un nuovo kit. La mappatura del proprio DNA è garantita e si può anche indirizzare la ricerca

Roma – Costerà solo 99 dollari il kit lanciato in questi giorni da 23andMe che permetterà di scoprire il proprio patrimonio genetico .

Con l’intenzione di rendere più accessibile i test sul DNA, da un primo prezzo di 1.000 dollari, la società aveva già deciso di ridurre a 399 la cifra richiesta. Ma, evidentemente, era ancora troppo per permettere la diffusione di massa di questi test, disponibili anche per i clienti europei.

Si è arrivati, dunque, alla decisione di abbattere i costi, richiedendo una spesa di soli 99 dollari. Inserito nella Research Revolution appena presentata al pubblico, il kit ha l’intento di raccogliere fondi per iniziare un progetto di ricerca che analizzi alcune malattie genetiche.

La società ha selezionato 10 diverse patologie da studiare e chiunque potrà, tramite il sito web , selezionarne una a cui contribuire. Una volta che si raggiungono 1.000 “voti”(ciascuno dei quali costa i suddetti 99 dollari), 23andMe inizierà la ricerca specifica. Un do ut des : chi vuole conoscere il proprio patrimonio genetico e scoprire quali malattie rischia di contrarre può richiedere il servizio: in cambio, però, supporta la ricerca scegliendo quale tra le dieci patologie indicate ritiene debba avere la priorità.

Se si vuole però avere il quadro davvero completo del proprio DNA, la 23andMe propone ugualmente il pacchetto a 399 dollari.

La società, fondata da Linda Avey e Anne Wojcicki, vive un momento di grande sviluppo, anche grazie ai nuovi fondi ricevuti da Google. Il mese scorso , infatti, era stato annunciato un investimento di 2,6 milioni di dollari a favore di 23andMe, oltre ai 3,9 milioni già partiti da Mountain View. Dopo Google Health, questo finanziamento è stata un’ulteriore dimostrazione di interesse di Google nel campo sanitario.

Federica Ricca

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MeX scrive:
    marketing fuffa...
    davvero non capisco a che servano queste cose in una DSLR:"la D3000 avrà un sensore da 12 megapixel, l'ormai immancabile funzione Live View, la tecnologia Face Detection e probabilmente tutte le modalità di scatto preimpostate (19)"se mi compro una reflex non ho bisogno del face detection, sapró ben mettere a fuoco da me una faccia no? anzi cosí rischi di impazzire a far capire alla camera che il volto lo vuoi sfocatoLive View? perhcé? a che serve??? risparmiate sul live view e fate un viewfinder piú grande!19 modalitá di scatto preimpostate??? datemi A, P, Auto, M e sono a posto... bah...
    • franco scrive:
      Re: marketing fuffa...
      La maggior parte di chi compra una reflex entry-level scatta fotto in automatico e in jpeg.Il livewiev per alcuni tipi di foto,penso alle macro su cavalletto,è qualcosa di oramai fondamentale: tutto comunque dipende sempre dall'uso che uno ne fa.Non tutti comprarno reflex per "scattare foto".Molti scattano solo "immagini" e si comprano una reflex per moda.
      • franco scrive:
        Re: marketing fuffa...
        - Scritto da: franco
        La maggior parte di chi compra una reflex
        entry-level scatta fotto in automatico e in
        jpeg.
        Il livewiev per alcuni tipi di foto,penso alle
        macro su cavalletto,è qualcosa di oramai
        fondamentale: tutto comunque dipende sempre
        dall'uso che uno ne
        fa.
        Non tutti comprarno reflex per "scattare
        foto".Molti scattano solo "immagini" e si
        comprano una reflex per
        moda.Scatta foto* :D
      • MeX scrive:
        Re: marketing fuffa...

        Molti scattano solo "immagini" e si
        comprano una reflex per
        moda.si infatti come ho scritto nel titolo "marketing fuffa" :)
    • Logan.iii scrive:
      Re: marketing fuffa...
      - Scritto da: MeX
      se mi compro una reflex non ho bisogno del face
      detection, sapró ben mettere a fuoco da me una
      faccia no? anzi cosí rischi di impazzire a far
      capire alla camera che il volto lo vuoi
      sfocatoIn effetti il face detection proprio non lo capisco!!Io la uso completamente manuale, anche la messa a fuoco, in genere me ne frego della messa a fuoco automatica.
      Live View? perhcé? a che serve??? risparmiate sul
      live view e fate un viewfinder piú
      grande!Concordo pienamente per il viewfinder piu' grande!!!Non concordo invece sul Live View.Benchè sia difficile da utilizzare in maniera manuale (la messa a fuoco non è così accurata come guardando sul viewfinder quindi ci si adegua a quella automatica) è comodissimo almeno in un paio di situazioni testate:1) Fare foto ai concerti.. portare la macchina sopra la testa in una folla e riprendere esattamente i volti dei cantanti è utile senza dover mirare a caso...2) Macro a fiori/api su cavalletto... dato che la messa a fuoco la preimposti, e che chinarsi in mezzo all'erba per fotografare un ape che ti vola a 2 cm dal naso non e' sempre conveniente.. Io la imposto, ci attacco il mio bel telecomando a filo, e mi tengo a distanza (anche per non disturbare l'insetto) e poi scatto quando vedo nel liveview una bella posa.. Ho fatto da poco delle foto ad una Vespa Sceliphron Spirifex mentre appallottolava del fango per costruirsi il nido in questo modo!
      19 modalitá di scatto preimpostate??? datemi A,
      P, Auto, M e sono a posto...Io non credo di aver mai spostato la rotella della mia reflex da "M" in vita mia... Ma c'e' chi non può fare a meno delle 19 modalità di scatto.. dipende dall'abitudine e dall'utilizzo che se ne fa di una reflex!
      • Guybrush scrive:
        Re: marketing fuffa...
        - Scritto da: Logan.iii
        - Scritto da: MeX[...]
        In effetti il face detection proprio non lo
        capisco!!
        Io la uso completamente manuale, anche la messa a
        fuoco, in genere me ne frego della messa a fuoco
        automatica.[...]
        Io non credo di aver mai spostato la rotella
        della mia reflex da "M" in vita mia... Ma c'e'
        chi non può fare a meno delle 19 modalità di
        scatto.. dipende dall'abitudine e dall'utilizzo
        che se ne fa di una
        reflex!Io si... sono un principiante e avere un po' di esempi su apertura, fuoco, esposizione ecc... per capire come muovermi e' utilissimo.Piano pianino sto passando a M, ma se non avessi avuto le modalita' preimpostate avrei creato degli obrobri.-- GT
        • maroo scrive:
          Re: marketing fuffa...
          ...mbe scusate ma anche io faccio foto da tanto e ho anche macchine manuali, ma spesso, spessissimo uso modalita A (apertura) o S, che mi danno l'opportunita di pensare a quello che voglio fare della foto, e poi scattare e avere quello per cui ho pensato!!Sulla DSRL M lo uso poco!!Ma non e' per fare polemica!!
  • Larry scrive:
    FAKE TOTALE
    la tempistica è folle, tutta quella roba descritta potrebbe uscire in non meno di 3 anni, uno e mezzo è fuori discussione.[a parte che mancano all'appello obiettivi come il 50 mm f/1.2 e 17-35 f/2.8 (nuovo) che sono già confermati presso i "migliori clienti"]Molti dei sistemi AF descritti sono irragionevoli.è uno scherzo. punto
Chiudi i commenti