Il Computer-On-a-Stick parla Linux

Una giovanissima società americana ha lanciato una chiavetta USB biometrica con sistema operativo Linux auto avviante
Una giovanissima società americana ha lanciato una chiavetta USB biometrica con sistema operativo Linux auto avviante


Mountain View (USA) – Una chiavetta USB dotata di display LCD, un sistema operativo leggero basato su Linux, una suite di applicazioni open source per la produttività, e un lettore di impronte digitali integrato. Questo il mix di elementi alla base del Bio Computer On-a-Stick (COS) di FingerGear , un piccolo dispositivo portatile che consente di portare sempre con sé il proprio ambiente di lavoro digitale.

Dotato di 256 MB di memoria, Bio COS contiene un sistema operativo basato sulla celebre distribuzione Debian Linux e ottimizzato per occupare poca memoria e avviarsi dalla memory stick in meno di 40 secondi. L’ambiente desktop include alcune fra le più celebri applicazioni open source per la produttività e la comunicazione, tra cui Firefox, Evolution, OpenOffice, un tool per la lettura e la creazione di file PDF, il client di instant messaging GAIM e alcune utility per la compressione.

Il lettore biometrico d’impronte fa sì che l’accesso ai dati memorizzati sulla chiavetta possa essere garantito solo ad un massimo di 6 persone autorizzate, incluso un amministratore. Bookmark, password, e-mail e altri dati sensibili vengono invece archiviati dalla chiavetta in modalità cifrata per mezzo delle funzionalità crittografiche incluse nel kernel di Linux.

Bio COS verrà commercializzato a breve ad un prezzo di 199 dollari. La versione priva di sistema operativo embedded, già disponibile, costa invece 149 dollari.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 07 2005
Link copiato negli appunti