Il giorno delle Creative Commons

Le celeberrime licenze sono state adattate all'ordinamento italiano e vengono ufficialmente presentate nei prossimi giorni. Parlano Ricolfi e Lessig. Il profilo di una e-voluzione che avanza


Torino – Il 16 dicembre sarà un giorno memorabile per i sostenitori delle Creative Commons, le licenze che in Internet hanno trovato un fertile terreno di sviluppo e che sono ormai sinonimo di libera diffusione della conoscenza e dell’informazione. A Torino, infatti, verranno presentate le Creative Commons per l’Italia, adattate all’ordinamento giuridico del nostro paese. Un appuntamento che sarà seguito in diretta con un webcast del CNR .

In un evento (vedi il sito ufficiale ) dotato di sponsor ( Questar ) i promotori italiani delle licenze CC spiegheranno come autori ed editori anche in Italia possono ora scegliere un modo nuovo per tutelare il proprio lavoro, una scelta già adottata anche da Punto Informatico.

Le “CC”, pensate per musica, film, fotografie, testi ed altri contenuti, sono state adattate all’Italia grazie al lavoro svolto in collaborazione con lo staff americano e tedesco di Creative Commons dal team italiano, coordinato dal professore Marco Ricolfi del dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Torino. Il suo ruolo, quale esperto di proprietà intellettuale, è stato anche quello di coinvolgere tanti colleghi e volontari, come i numerosi contributori della lista dedicata CC-it e i promotori di CreativeCommons.it .

“Il nostro obiettivo – ha spiegato Ricolfi – è stato quello di portare in Italia lo spirito delle licenze Creative Commons. In questo modo abbiamo cercato di conservare gli elementi chiave delle licenze originali degli Stati Uniti facendo attenzione alle specifiche della legge italiana. La discussione pubblica relativa a questi argomenti, così come l’aiuto che ci è arrivato da più fronti ci hanno permesso di fornire delle soluzioni che ponderano le esigenze giuridiche pur introducendo un nuovo metodo di condivisione”.

A tradurre e adattare i contratti delle licenze CC al nostro ordinamento ha anche lavorato in qualità di Affiliate Institution l’Istituto di Elettronica e di Ingegneria dell’Informazione e delle Telecomunicazioni (IEIIT-CNR).

“Negli ultimi mesi – ha dichiarato Lawrence Lessig , professore di Stanford e presidente di Creative Commons – abbiamo collaborato strettamente con l’Università di Torino e lo IEIIT-CNR. Ci tengo a complimentarmi in prima persona con il professor Ricolfi per l’eccellente lavoro”.

Secondo Lessig, “l’espansione a livello mondiale del progetto Creative Commons è una delle priorità principali della nostra organizzazione quest’anno, il professor Ricolfi e l’Università di Torino sono stati un’ispirazione importante per la diffusione delle licenze Creative Commons in tutta Europa, siamo perciò desiderosi di continuare il lavoro che hanno contribuito ad ispirare”. Già oggi le CC sono operative in Austria, Belgio, Brasile, Olanda, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Stati Uniti, Taiwan, Canada e Spagna.

La prossima tappa europea delle CC sarà il Regno Unito, dove da tempo si lavora sulla localizzazione. Info in italiano sul funzionamento e le caratteristiche delle CC sono disponibili qui .

L’appuntamento per la presentazione del 16 dicembre è come detto a Torino presso la Sala Conferenze Fondazione “Giovanni Agnelli” (Via Giacosa 38 – primo piano). Ulteriori info qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: I brevetti sulle idee.
    illuminante!v- Scritto da: Anonimo
    Se io ho una mela e tu hai una mela e ce le
    scambiamo, ognuno di noi andrà via
    con una mela, ma se io ho un'idea e tu hai
    un'idea e ce le scambiamo, ognuno di noi
    andrà via con due idee... e poi ti
    faccio causa!
  • rpsoft scrive:
    Re: Basta con la boiata dei Brevetti
    Probabilmente sei ancora nella fase evolutiva in cui il tuo ego non ti consente di capire che anche altri esseri umani dotati di cervello ne possono far uso.Un po'meno ego e un po' più di propensione algli altri. Tanto guarda che il brevetto migliore è quello che non depositi ma ti fa fare i soldi.(win)
  • rpsoft scrive:
    Re: Non possono permettersi di rifiutarli.
    La cosa importante è che qualcuno come il Ministro Polacco, che detto fra noi non lo avrà fatto solo per spirito di libertà, introduca lo stesso concetto che anni addietro aveva fatto dichiarare che non si sarebbero piùpotuti depositare brevetti sull'elettronica tant'è che i produttori di componenti comprese le CPU sono costretti a depositare l'immagine fotografica del loro nuovo prodotto anzichè brevettare lo schema.Poniamoci il quesito alternativo "Perchè solo gli hacers che fottono le big company sono perseguiti?" Perchè di fatto i creatori e diffusori di virus con cui tutti quanti combattiamo nel quotidiano come singoli/e, come studenti/esse, e come aziende medio piccole, questi non vengono mai presi? Però c'e sempre l'aggiornamento antivirus che puo risolvere il problema ........... a pagamento!Ultima riflessione se noi tutti acquistiamo un motorino un registratore, un qualsiasi oggetto, lo acquistiamo completo e finito ed anche funzionante, non è che un motorino od un automobile possono andare colo su certe strade mentre su altre non sono compatibili; se vi dovessero vendere un auto senza ruote perchè dovete attendere la nuova release magari a pagamento, l'acquistereste mai?Prchè farlo con il software?Se noi tutti facciamo un lavoro fatto male o incompleto cosa riceviamo complimenti o calci nel sedere? E queste Big Company, che hanno fatto del loro lavoro mediocre una virtù di Continuo Sviluppo non dovrebbero essere così riverite proprio da noi utenti. Buone Feste a tutti
  • Anonimo scrive:
    Firmate lettera aperta contro i brevetti
    Chi fosse contrario all'introduzione della brevettabilità del software in Europa può sottoscrivere questa lettera aperta rivolta ai ministri presenti alla votazione di questo pomeriggio:http://demo.ffii.org/support.phpGrazie
  • Anonimo scrive:
    Re: Appello dell'ultimo minuto (!!!)

    Infatti ricordo che il testo sta per essere
    approvato senza alcuna ulteriore discussioneApprovazione prevista per il pomeriggio...
  • Anonimo scrive:
    Appello dell'ultimo minuto (!!!)
    Il movimento contro i brevetti ci chiede di fare pressione sui nostri ministri alle UE perchè chiedano di rimettere in discussione l'approvazione del nuovo famigerato testo.Infatti ricordo che il testo sta per essere approvato senza alcuna ulteriore discussione e reintrodurre gli emendamenti diventa molto difficile dato che sarà necessario il favore della maggioranza assoluta del Parlamento.Io ho trovato questo sito dove dovrebbero esserci gli indirizzi E-mail dei nostri rappresentanti:www.italiaue.itLa notizia della FFII:http://kwiki.ffii.org/Cons041220En(ne va del futuro dell'informatica e confido nella comprensione dei moderatori dell'ottimo PI)
  • Anonimo scrive:
    Re: ... e negli Stati Uniti ?

    Preferirei fosse almeno una botte. Non mi fraintendere...Non voleva essere un cattivo augurio, per carità... :oDicevo questo soltanto perchè le persone pro-brevetti sostengono che le corporations non toccano i programmatori quando sanno che non possono ricavarci nulla.In realtà l'esperienza USA dimostra che chi fa causa nella maggioranza dei casi riesce ad appropriarsi dell'applicazione incriminata.In pratica come fanno certi usurai con le attività... :@
    Se mi mandano a ramengo l'applicazione
    dovrò inventarmi un'altra fonte di
    reddito, ad esempio fondare un partito.Su un newsgroup una persona porta l'esempio di un suo amico abile programmatore che si è messo a vendere piadine. :DIo invece spero tanto di continuare a fare questo mestiere e non escludo l'opzione di cambiare nazione...Ciao
  • Gatto Selvaggio scrive:
    Re: ... e negli Stati Uniti ?

    Seriamente... se la tua applicazione
    sarà un fiasco non avrai alcun
    problema. ;)Preferirei fosse almeno una botte. Senza dovermi veder piombare addosso gli avvocati perché usa qualche fesseria coperta da brevetto come "il link" o "la barra di scorrimento" o "l'idea generale di applicazione".Se mi mandano a ramengo l'applicazione dovrò inventarmi un'altra fonte di reddito, ad esempio fondare un partito.
  • Anonimo scrive:
    Re: ... e negli Stati Uniti ?

    Anche peggio. L'IO in questione è un
    io impersonale. Poi, nella fattispecie,
    io-io sto effettivamente sviluppando
    un'applicazione, che non penso di vendere ma
    di usare come motore per certi miei siti; ma
    se passano i brevetti all'americana non
    sarebbe possibile neppure quello e mi
    avranno carbonizzato cinque anni di lavoro.Seriamente... se la tua applicazione sarà un fiasco non avrai alcun problema. ;)Se invece fai qualche soldino allora arrivano gli avvoltoi "patentati".Vedi il caso Acacia negli USA.Una società dove non si è mai scritta una riga di codice che sta estorcendo il pizzo perfino alle università.
    Vedasi webshop.ffii.org : un esempio di
    negozio Web dotato di caratteristiche
    generiche d'uso comune che chiunque
    implementerebbe nel proprio negozio Web...
    tutte coperte da brevetti.Di parecchie cose si può facilmente dimostrare l'"ovvietà".Lo sai che sono brevettati anche operatori logici come l'OR esclusivo o stupidaggini come il doppio-click del mouse...Il problema è che quelli hanno gli avvocati a libro paga, mentre molti di noi si devono vendere casa o poco ci manca per fronteggiare un eventuale causa.Anche avendo ragione. :@
    È facile capire perché gli
    informatici siano in fibrillazione.Informatici, ricercatori, insegnanti, ecc. ecc.Ma le multinazionali sono di gran lunga più convincenti ($$$).:D
  • Gatto Selvaggio scrive:
    Re: ... e negli Stati Uniti ?


    sono IO!

    finchè non sei nessuno e non vai a
    vendere il tuo prodotto ti lasciano in
    pace...Anche peggio. L'IO in questione è un io impersonale. Poi, nella fattispecie, io-io sto effettivamente sviluppando un'applicazione, che non penso di vendere ma di usare come motore per certi miei siti; ma se passano i brevetti all'americana non sarebbe possibile neppure quello e mi avranno carbonizzato cinque anni di lavoro.Vedasi http://webshop.ffii.org: un esempio di negozio Web dotato di caratteristiche generiche d'uso comune che chiunque implementerebbe nel proprio negozio Web... tutte coperte da brevetti.E' facile capire perché gli informatici siano in fibrillazione.
  • Anonimo scrive:
    Re: ... e negli Stati Uniti ?
    [snip]
    Qui in pericolo non è il freelancer:
    sono IO!Gatto Selvaggio non è così tragica...finchè non sei nessuno e non vai a vendere il tuo prodotto ti lasciano in pace...:$Rimane ancora la speranza che la maggioranza assoluta del Parlamento Europeo voti per reitrodurre gli emendamenti dello scorso anno.Una speranza microscopica ma presente...Una seconda speranza è che un governo nazionale si doti di una propria normativa contro i brevetti.Ovviamente non parlo della nostra nazione visto che sinistra e destra hanno dimostrato di essere altrettanto "sensibili" agli interessi delle multinazionali.Ciao
  • rodolfo67 scrive:
    Re: Per chi non avesse mai programmato....
    - Scritto da: Anonimo

    Per far capire a chi non ha mai programmato,
    quanto sia grave la questione, ecco in
    sostanza
    di cosa si tratta:

    Supponiamo che voi impariate a programmare,
    e decidiate di fare un bel programma di
    conferenza via internet, perche' in giro ce
    ne sono pochi, e comunque costano
    tantissimo,
    e a voi serve perche' dovete fare un sistema
    per fare le ricerche con altri studenti via
    internet,
    e volete guardarli in faccia mentre ci
    parlate.

    Non ci vuole molto a fare un programma del
    genere, in due tre mesi potreste tirare
    fuori
    un software da distribuire sulla vostra home
    page, magari shareware cosi' ci guadagnare
    pure qualcosa.

    Nonostante la semplicita' del progetto,
    pero',
    scoprirte che:

    A) tutti i principali meccanismi per creare
         software di
    videoconferenza sono
         stati brevettati,
    comprese cose generiche
         tipo "...ogni
    sistema che visualizza immagini
         e video in un
    riquadro ridimensionabile dall'utente
         e' soggetto al
    brevetto n.837982/d".etc.
    B) tutti i principali codec di codifica
    video sono
         gia' stati coperti
    da brevetti proprietari, e
         quei pochi che
    sono liberi non vanno bene
         per la
    trasmissione senza ritardi di 10-12 secondi
       C) cigliegina sulla torta, lo stesso
    concetto di
         software di
    videoconferenza via web e'
         stato brevettato
    da una azienda USA, e
         rischiate di
    essere citati in giudizio non appena
         mettete piede sul
    suolo americano se solo
         provate a scrivere
    il vostro programmino.

    Questa cosa qua sopra diventa sempre piu'
    reale per qualsiasi campo dell'informatica.
    Cosa significa? Che in sostanza ogni giorno
    che passa saper programmare diventa inutile,
    poiche' ai programmatori viene vietato di
    realizzare non specifiche versioni, ma
    intere categorie di software, letteralmente
    monopolio di chi si e' acquistato i
    brevetti
    relativi.

    Perfino la BBC si e' trovata costretta ad
    introdurre un codec wavelet totalmente
    diverso da quelli normali perche' tutti
    i sistemi di trasmissione normali dei video
    per lo streaming dei suoi documentari via
    internet
    (che farebbero comodo a tutti) sono stati
    brevettati. E la brutta notizia e' che pare
    che questo sistema wavelet non funzioni
    bene, e che quindi non vedremo mai
    la bbc trasmettere via web, nonostante
    abbia TUTTI i programmatori necessari
    (tra l'altro bravissimi) per farlo da ANNI.

    Il monopolio sulle idee e' la piu' assurda
    delle forme di tirannia, l'unica che Orwell
    non aveva previsto in 1984. Ora che
    anche il teorema di pitagora sta per
    essere brevettato, l'umanita' ha raggiunto
    il suo ultimo e finale stadio di
    commercializzazione.
    TUTTO, anche le idee astratte, e' ora
    proprieta'
    privata.

    La verita' e' che Marx era un ottimista.Caro Anonimo mi permetto di dissentire su qualche punto e precisare.
    Supponiamo che voi impariate a programmare,
    e decidiate di fare un bel programma di
    conferenza via internet, perche' in giro ce
    ne sono pochi, e comunque costano
    tantissimo,
    e a voi serve perche' dovete fare un sistema
    per fare le ricerche con altri studenti via
    internet,
    e volete guardarli in faccia mentre ci
    parlate.

    Non ci vuole molto a fare un programma del
    genere, in due tre mesi potreste tirare
    fuori
    un software da distribuire sulla vostra home
    page, magari shareware cosi' ci guadagnare
    pure qualcosa.
    Beh intanto imparare a programmare ad un certo livello non significa essere degli smanettoni da cantina con il pallino del multimedia. Per sviluppare una piattaforma di Videoconferenza con caratteristiche professionali e vendibile non è così semplice. Di solito ci sono aziende che investono qualche milione di euro, decine di programmatori, risorse in R&S ecc. Insomma non è proprio quel genere di applicazioni che può scaturire da un estro e qualche anno di programmazione. Certo si possono prendere alcune librerie shareware e fare delle simpatiche videochat o dei videotelefoni punto-punto ma è un'altra cosa. Poi non ci sono in giro pochi programmi, in Italia di software italiani professionali ce ne sono pochi ma non costano "tantissimo". Quelli americani certo non sono così economici.In ogni caso per fare videoconferenza professionale multipunto e quindi lasciando da parte il vecchio Netmeetingqualche soldino bisogna investirlo.Per il resto ci sono molte inesattezze sui codecs video e la brevettabilità ma ci vorrebbe troppo tempo per approfondire e mi premeva solo che non venisse banalizzato un segmento di sviluppo del software così complesso.Grazie==================================Modificato dall'autore il 16/12/2004 12.18.11
  • Anonimo scrive:
    Sembra che passeranno...
    http://kwiki.ffii.org/Cons041215EnSembra che il nuovo testo sui brevetti sarà approvato senza ulteriori discussioni.L'informatica è stata un opportunità per le persone meritevoli di elevarsi sopra chi nella vita si fa strada soltanto con spregiudicatezza e denaro.Così come una volta il calcio era soltanto un bellissimo sport e niente altro...E' stato bello finchè è durato...Saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi non avesse mai programmato..

    Per far capire a chi non ha mai programmato,
    quanto sia grave la questione, ecco in
    sostanza
    di cosa si tratta: [snip]Ottimo esempio fin troppo prolisso... ;)Basta scrivere il programmino di rito che stampa sullo schermo "Hello World" per violare qualche brevetto.:(
  • Gatto Selvaggio scrive:
    Re: Ma l'UE da che parte sta?

    Il Parlamento (cioè la rappresentanza
    politica dei cittadini europei!) ha VOTATO
    CONTRO la direttiva.
    Il Consiglio (rappresentate gli interessi
    degli Stati in Europa) ha VOTATO A FAVORE in
    contrasto con il voto espresso dal
    Parlamento.
    Dalla decisione emerge come dato che se ci
    fosse stata più EuropaPiù parlamento intendevi dire.
  • Gatto Selvaggio scrive:
    Re: ... e negli Stati Uniti ?

    negli USA
    esistono piccole aziende o programmatori
    freelance?In pericolo non è chi, azienda o programmatore freelance, lavora per altre aziende: è quello che sta preparando una sua applicazione, e rischia di venire sopraffatto perché qualcuno ha brevettato, che so, la barra di scorrimento, o l'idea alla base di tale applicazione o, perché no, l'idea generale di applicazione, e decide di iniziare a colpire proprio da quel programmatore.Gli fa scrivere dallo studio legale Arraffa, Sgraffigna & Sniffa e il programmatore si affretta a sparire dalla faccia della terra perché non può permettersi di gettare 100.000 euro e dannarsi l'anima in una causa per i dieci anni a venire, anche dovesse vincere.Qui in pericolo non è il freelancer: sono IO!==================================Modificato dall'autore il 15/12/2004 0.41.51
  • Gatto Selvaggio scrive:
    Re: UE e brevetti e sviluppo sostenibile
    Interessante ma ho l'impressione che tu confonda troppa erba in un fascio, che rischia di sfuggirti di mano. Che c'entra lo sviluppo sostenibile? C'entra nella misura in cui ne fanno uso (e scudo) i politicanti nei loro discorsi, ma l'Europa delle Banche che si sta delineando non ha nulla a che vedere con tale concetto.Il concetto risale agli anni 50 per indicare un tipo di economia compatibile con le funzioni del pianeta, basato sul non consumare più di quanto è disponibile. Il modello economico e sociale "democratico" delle grandi potenze, delle banche, delle multinazionali, del consenso di massa fabbricato tramite panem et televisiones non c'entra niente con lo sviluppo sostenibile.In bocca ai politici è un parolone e basta. Viene di moda lo sviluppo sostenibile, il federalismo, la par condicio? I politici si rotolano in bocca sviluppo sostenibile, federalismo e par condicio, perché trovano sempre qualche ingenuo che crede a quello che dicono.==================================Modificato dall'autore il 15/12/2004 0.29.32
  • Anonimo scrive:
    Re: Non possono permettersi di rifiutarl
    Hmf... e` talmente deprimente che mi son scordato anche di firmare... ero io, ero io...
  • Anonimo scrive:
    Non possono permettersi di rifiutarli.
    Siamo sul patetico: i brevetti sul software non possono essere rifiutati, punto e basta. Sembra che in sintesi il discorso sia questo, non e` piu` una questione di giustizia o meno. Li devono approvare, in base a uno stabilito ordine mondiale, e non c'e` scampo. A questo punto, quasi certamente la direttiva passera`, e una volta passata forse non restera` che sperare nella disobbedienza civile: qualcuno ha un'idea migliore? D'altronde anche disobbedendo probabilmente non otterremmo l'annullamento della direttiva: probabilmente ci lascerebbero stare, tanto ormai l'arma da usare ce l'avrebbero comunque, e la tirerebbero fuori sono quando opportuno. E allora che si fa? Un pezzo per volta ci stanno legando e imbavagliando. I media tradizionali sono sempre tragicamente silenziosi quando si tratta di queste cose. Poi dicono che la storia insegna: un cavolo, insegna, dal ciclo non si esce, maledetta umanita` irrimediabilmente schiava dei propri egoismi. No, niente da fare, siamo modelli difettosi, ripiombiamo di continuo negli insulsi cicli storici. Mah... chi vivra` vedra`, anche ammazzarsi a che serve, dopotutto?Sissi` sopravviveremo anche a questa legge, certo, come no?Tanto chi se ne frega, intorno?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma l'UE da che parte sta?
    - Scritto da: Anonimo
    In pratica la decisione dei rappresentanti
    dei cittadini non conta nulla. Quelli che
    decidono sono altri.

    Bella democrazia, non c'è che dire.Scusa, ma chi ti ha detto che in Europa c'è la democrazia?
  • Anonimo scrive:
    Re: Aspetto sottovalutato: tutto + caro
    Centrato e già vissuto ....Lavoro per una azienda che è stata obbligata a rendere più caro il proprio prodotto in vendita negli Stati Uniti rispetto che in Europa perchè deve pagare una percentuale per un brevetto che non c'entra nulla con il prodotto.Una tangente di 8000$ al mese (concordati con studi legali), per ogni quantità significativa di merce venduta.Questi soldi naturalmente vanno in tasca ad uno studio legale.Il brevetto violato non posso dirtelo però posso fati un esempio esplicativo da applicare a tua scelta all'hardware :Immagina di inventare una nuova forma di tazza del water ergonomica per anziani, venderla negli Stati Uniti e in Europa e un giorno essere contattato da una azienda che in realtà ha il centralino coincidente con lo studio legale e che detiene un brevetto tipo : sistema per scaricare l'acqua. Questo ... con le opportune distanze ... è esattamente quello che è successo.Non c'è stato modo di evitare di pagare pur sapendo che gli altri più grossi non pagavano lo stesso brevetto perchè avevano avvocati in grado di vincere la causa.
  • matteo.moro scrive:
    Re: NON BLOCCATE L’INNOVAZIONE EUR


    Speriamo anche nella sensibilità del
    ministro per l'innovazione e le tecnologie
    Lucio Stanca, che ha sollecitato
    l'opposizione dell'Italia alla scorsa
    votazione del nuovo testo.
    Quella in cui gli italiani si sono astenuti? :-)ciao.Matteo
  • Anonimo scrive:
    Re: Scriviamo al parlamento polacco!

    Italiani, sveglia!http://makeashorterlink.com/?U33E1660AIo ho spedito da qui, tentar non nuoce...
  • Anonimo scrive:
    ... e negli Stati Uniti ?
    Poichè ormai si è capito che questa "cosa" dei brevetti prima o poi verrà approvata, mi chiedo com'è la situazione dove esistono da anni. Cioè mi chiedo se negli USA esistono piccole aziende o programmatori freelance? E se ci sono in quali condizioni lavorano ? Devono stare continuamente al telefono con il loro avvocato?L'open source cosa rischia visto che negli stati uniti non mi pare abbia avuto grossi problemi?ho fatto troppe domande? :)
  • Anonimo scrive:
    Re: grazie per "l'intelligente"

    peccato che non basti, credo che comunque
    sarebbe una buona arringa per un Avvocato
    difensore del Diritto e mi piacerebbe
    davvero sentire l'Avvocato che difende i
    proprietari dei copyright, a quale gancio si
    attaccherebbe per controbattere visto che
    non gliene ho lasciato alcuno;)Per favore non confondiamo il Copyright con i brevetti... :Trovo sacrosanto che un autore tuteli la sua opera, costata magari anni di lavoro, attraverso il (c).I brevetti stanno al Copyright come la bomba atomica ad uno scappellotto. ;)
  • ryoga scrive:
    Re: NON BLOCCATE L’INNOVAZIONE EUROPEA
    Sembra la copia dell'iniziativa contro la Urbani.....e poi sappiamo tutti come se ne usci'..... :'(
  • Anonimo scrive:
    Re: una zappa sui piedi per le aziende e

    una zappa sui piedi per le aziende europee !
    I brevettiportano al monopolio e quindi un
    male!Quelli a favore dei brevetti ti raccontano la storiella di Pinco Pallino che brevetta l'invenzione e diventa ricco facendo pagare la licenza alle multinazionali.Peccato che per ogni Pinco Pallino che diventa ricco ce ne saranno un milione che finiranno schiacciati come mosche e non riusciranno nemmeno a portare a casa la pagnotta.Tra parentesi... non dicono quanto cosa registrare un brevetto.Se non sbaglio una cifra che si avvicina ai 50.000 Euro.:)
  • Sandro kensan scrive:
    Re: "L'Europa nasce con..."
    - Scritto da: Anonimo
    "... una carenza STRUTTURALE di democrazia"

    lo disse Pannella, che starà
    antipatico a molti ma raramente si sbaglia.

    L'europa è in mano alle burocrazie,
    non alle democrazie.Ciao tinto,forse nel contesto del discorso che faceva Pannella la frase aveva un significato ma qui è fuori luogo. E il maiuscolo che hai usato dimostra forse che Pannella non c'ha visto giusto.Ricordo che stiamo parlando di importare una regola a stelle e strisce e che i metodi di importazione sono quelle delle pressioni lobbistiche e dei paesi amici degli usa pressati se non intimati dalla prima democrazia del mondo.Poi posso convenire con Pannella sul fatto che la democrazia per funzionare richieda di essere il N.1 al mondo, per nostra sfortuna l'Europa è al secondo o terzo posto, quindi qui non si può "fare" democrazia ma solo burocrazia (passacarte delle decisioni americane).A me pare che la democrazia (reale) per funzionare necessiti di essere i primi della classe (capobranco) e di avere molti passacarte (il branco), in tal senso l'EU ha un deficit di democrazia strutturale (non è capobranco). Quindi, tanto per contaddirmi, Pannella aveva ragione.
  • Anonimo scrive:
    Re: UE ?
    - Scritto da: vince65
    - Scritto da: Anonimo



    NO, voglio dire proprio quello che ho

    scritto: LEGGILO.

    Ho provato a metterla sullo scherzoso, ma
    ora mi pare proprio che tu ci sia e non ci
    faccia...

    Ma da quando in qua la destra è
    contraria all'Europa? Poco o nulla importa
    che all'epoca ci fosse Prodi, ci fosse stato
    Berlusconi il risultato sarebbe stato lo
    stesso...

    Il fatto è che quando si tratta di
    abbassare le mutande per far felici le
    potentissime lobby delle multinazionali
    fanno tutti a gara, niente importa se di
    destra o di sinistra. E questo è
    anche dimostrato dal fatto che l'attuale
    governo italiano (tanto per citarne uno, ma
    potremmo citarne anche altri), pur essendo
    di centro-destra, non ha fatto e non sta
    facendo nulla per bloccare questa porcheria,
    pur se ne avrebbe tutti i mezzi... e lo
    stesso discorso vale anche per i governi di
    centro-sinistra come Germania e Spagna...

    Ora è un po' più chiaro?
    Svegliati, bimbo, che mica tutto ciò
    che arriva da destra è bello...Di sicuro un governo di destra non farà mai nulla per contrastare le lobby dell'industria. La principale caratteristica della destra è proprio quella di avantaggiare l'industria e le grandi multinazionali.Quello che più stupisce è l'atteggiamento della sinistra che per sua natura dovrebbe essere più sensibile ai bisogni della popolazione.Comunque destra o sinistra, basta pagarli bene e votano quello che vuoi tu. Forse è questo il segreto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma l'UE da che parte sta?
    - Scritto da: Anonimo



    L'UE sta dalla parte giusta, infatti in

    parlamento ha votato contro i brevetti.
    Il

    problema sono i governi nazionali che
    se ne

    fregano del voto e sono molto piu'
    sensibili

    alle pressioni dei potentati economici

    (americani).

    Tanto poi c'e' sempre l'idiota che
    pensa che

    il problema sia in Europa e non nel
    nostro

    paese benche' il nostro governo non
    abbia

    mosso un dito contro questi orrendi

    brevetti.



    Ho letto tante chiacchiere da bar che
    cominciavo a disperare.
    Grazie di aver scritto l'unico commento
    sensato!
    Il Parlamento (cioè la rappresentanza
    politica dei cittadini europei!) ha VOTATO
    CONTRO la direttiva.
    Il Consiglio (rappresentate gli interessi
    degli Stati in Europa) ha VOTATO A FAVORE in
    contrasto con il voto espresso dal
    Parlamento.
    Non è l'Europa a volere i brevetti,
    ma sono i rappresentanti degli stati!
    Dalla decisione emerge come dato che se ci
    fosse stata più Europa, nel senso che
    la decisione del Parlamento europeo avesse
    potuto prevalere su quella degli stati, non
    saremmo qua a discutere ancora di questa
    triste questione.In pratica la decisione dei rappresentanti dei cittadini non conta nulla. Quelli che decidono sono altri.Bella democrazia, non c'è che dire.
  • Anonimo scrive:
    Re: Possibile che non si faccia
    - Scritto da: Anonimo
    [...]
    Be, Prodi era il presidente dell'Unione
    Europea, quando anche tu avrai le carte in
    regola per diventarlo allora potrai parlarne
    con un po' più di coscienza in causa.[...]Con Prodi presidente della UE volevano far passare leggi deleterie verso qualsiasi prodotto tipico e a esclusivo favore delle multinazionali dell'alimentazione, se non c'erano i Francesi a salvare i loro e di riflesso anche i nostri, sul mortadellone non si poteva proprio contare.Fortuna che sia Pecoraro Scanio che Alemanno alle Politiche Agricole sono molto meglio di lui nel difendere i nostri prodotti, ma mi meraviglio davvero che il capo del centro-sinistra (va bene così o senza trattino o tutto attaccato? No, eh, non vorrei toppare su una cosa così essenziale) faccia così tanti favori alle multinazionali.
  • Anonimo scrive:
    Dittatura
    Da quello che mi pare di capire non si può più parlare di democrazia parlamentare, ma piuttosto di una dittatura.Credo che stia avvicinandosi il momento di reagire altrimenti ci schiacceranno.
  • Anonimo scrive:
    Re: il vizio delle leggi traverse
    Sarebbe ora...
  • Anonimo scrive:
    Re: M$ si lecca le labbra...

    Non è proprio così nera,
    l'open source non viola brevetti più
    di quanti ne possa violare un qualsiasi
    programma commerciale.1 - I membri della BSA da soli detengono già il 40% dei brevetti europei e molti altri sono in mano giapponese.In pratica per l'Europa introdurre i brevetti è come darsi la zappa sui pedi... ma ne soffriranno solo le PMI per il motivo al punto 4.2 - Microsoft ha il capitale necessario per pagare qualsiasi licenza o se necessario acquistare direttamente i brevetti.Non si può dire altrettanto delle organizzazioni open-source...3 - Soltanto nel 2005 Microsoft prevede di raddoppiare i brevetti in suo possesso.Purtroppo non spenderanno milioni di $ per niente e le minacce di Ballmer la dicono lunga...4 - Gira voce che le 30-35 più grosse corporations sigleranno accordi di cross-licensing.Così taglieranno fuori la concorrenza senza spendere un $ per le licenze...L'accordo fra Microsoft e Siemens è già realtà.Non è nera ma nerissima... :( :( :(
  • Anonimo scrive:
    grazie per "l'intelligente"
    peccato che non basti, credo che comunque sarebbe una buona arringa per un Avvocato difensore del Diritto e mi piacerebbe davvero sentire l'Avvocato che difende i proprietari dei copyright, a quale gancio si attaccherebbe per controbattere visto che non gliene ho lasciato alcuno;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Possibile che non si faccia
    - Scritto da: dilbert68


    La posizione dell'italia, che non
    è

    che si sia fatta sentire più di

    tanta(pur dichiarandosi contro), poi

    è ridicola, avendo noi quasi solo

    piccole medie imprese, che coi giganti

    mondiali sembrano formiche.

    hai letto il documento di Confindustria, che
    afferma che i brevetti software fanno bene
    alle PMI? o sono in totale malafede, o sono
    degli idioti.Sono dei miserabili nani che si sentono al sicuro arruffianandosi le multinazionali e sperano che venga lasciata loro una fettina della torta e che i veri big mondiali concedano loro il pagamento di royalties meno esose di quelle che pagheranno le PMI.



    I brevetti, i copyright fanno comodo
    solo

    alle grandi corporation e
    multinazionali,

    attenzione: brevetti e copyright non sono da
    mettere sullo stesso piano. I copyright
    possono fare comodo anche al poveraccio che
    sviluppa software nel garage.
    Qui sono d'accordo al 100%, l'importante però sarebbe mettere al centro delle leggi sul copyright l'autore e il fruitore, non l'editore e le lobby e le mafie tipo SIAE, RIAA, BSA, corleonesi, marsigliesi etc. come avviene adesso.
  • Anonimo scrive:
    Re: Il futuro prossimo venturo

    Gia vedo gli slogan: "Cosa c'è di +
    democratico di un'azione ?
    Chiunque può acquistarla ed avere il
    suo PESO".Citazione da Robocop (non ricordo quale dei tre) di un frase del presidente dell'OCP?
  • Anonimo scrive:
    Re: UE ?
    - Scritto da: Anonimo
    Tanto lo facciamo lo stesso.Non è vero, non hanno fatto un decreto salvacalcio proprio perché è intervenuta la commissione europea.

    aumentare il debito pubblico

    Aumenta da solo!
    certo che aumenta, ci mancherebbe, ma non come nel periodo pre-entrata in europa, dove il governo per fare cassa dava titoli di stato a interessi alti

    l'inflazione

    I prezzi raddoppiati con l'euro, come la
    chiami?
    Ma quella non è colpa dell'europa, ma dell'industria italiana e della nostra classe politica compiacente. Non l'hanno mica deciso in europa che i nostri prodotti dovessero raddoppiare con l'entrata dell'Euro. In altri paesi non è successo perché hanno usato misure preventive
    Ed esportare con l'euro è una
    superfigata!!!Certo, ma per esportare devi produrre e per produrre in un paese dove non ci sono risorse energetiche come fai? Per non parlare poi dei materiali. L'acciaio lo importiamo dalla Germania, così come il carbone, l'energia la compriamo dalla Francia, il petrolio lo paghiamo in dollari e con la moneta debole costa di pià
    Perché, ora come siamo messi,
    nonostante il cambio ?/$ sia favorevole?In teoria siamo messi bene proprio grazie all'euro, se la benzina la fanno pagare più cara è perché il nostro governo ci mette delle tasse con la scusa proprio della moneta forte e le compagnie che portano il prodotto finale ci speculano.
    Non è che qualcuno è d'accordo
    a fare una società per comprare un
    pezzo di albania (stanno venendo tutti qui,
    fra un po' ci saranno vaste aree depopolate)
    e fondare uno stato fuori da EU/ONU/NATO
    ecc.?Secondo me quando si inizia un processo nuovo non si può pretendere che all'inizio siano rose e fiori. Guardate gli Stati Uniti che prima di diventare una grande democrazia hanno dovuto affrontare una terribile guerra civile. Bisogna cercare di migliorare l'Europa non di dividerla appena si sente di qualcosa che non ci piace.
  • Anonimo scrive:
    Re: Io non ho capito una cosa:
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    ma in USA, dove i brevetti software sono

    già consolidati da tempo,
    esistono

    solo poche grandi software house che
    dettano

    cartello? Esistono piccole
    società o

    professionisti che vivono sviluppando

    software senza andare in conflitto con

    migliaia di brevetti già
    operativi in

    quel paese? Linux è sconosciuto

    oppure viene utilizzato normalmente?
    Secondo me lì le software houses
    hanno tanto organico legale quanto quello
    tecnico, se non più...
    Chi sopravvive? Chi innova o chi ha i
    migliori avvocati?:Chi ha la mano e la colt più veloce.....:(
  • Anonimo scrive:
    Re: POSSONO FAR PASSARE ..
    - Scritto da: Anonimo

    Tutto quello che vogliono .. non ce la
    faranno a imbrigliare e a ingessare il
    mercato ..

    non hanno ancora capito che un'era geologica
    e' finita ..

    mi brevettano un'algoritmo ?

    bene, trovo una maniera per rendere l'uso di
    quell'algoritmo inidentificabile , e uso
    cmq l'algoritmo in questione .. ci sono
    mille modi ..

    insistono, insistono .. ma sbatteranno la
    testa contro un muro durissimo ..
    Basterebbe cominciare a divulgare l'idea che un buon 90% delle cose che gli americani considerano ovvie sono idee della madrepatria inglese e dell'europa in genere:l'idea della barca, anche se di uso comune, NON è statunitense, bensi europea.(lo so che potrebbero cominciare a rompere le scatole con l'areoplano che fu "ideato da loro...ma se ben ricordo un certo Leonardo da Vinci NON era statunitense..)mi fermo qui ma le cose sono veramente tante e sopratutto non brevettate....come idea!
  • Anonimo scrive:
    Re: Scriviamo al parlamento polacco!
    - Scritto da: Anonimo
    Visto che la Polonia sembra essere l'unico
    paese sensibile al grosso problema che si
    stà prospettando, propongo di chedere
    agli organi competenti Polacchi di
    intervenire in sede comunitaria!

    Italiani, sveglia!Scriviamo anche al nostro, che il Berlusca si ricordi che su quella poltrona è più facile ci si sia seduto coi voti dei piccoli imprenditori che dei grandi ( che anzi non perdono occasione per prenderne le distanze, non per convinzione, ma per estorcergli il più possibile dando l'aria di opporsi a lui, in modo da saltare più agevolmente nel carro del prossimo vincitore se il nano verrà trombato, in fondo la grande industria negli ultimi 82 anni è stata filo-fascista, filo-democristiana, filo-comunista e chi più ne ha più ne metta, se andava al potere un odontotecnico sarebbe stata anche filo-interdentale :D )
  • Anonimo scrive:
    Re: Aspetto sottovalutato: tutto + caro

    Alla gente bisogna anche far capire che il
    primo effetto tangibile sara' un aumento dei
    prezzi di hardware e software. [snip]Aggiungo anche: tutto meno sicuroCome confermato da una ricerca della Deutsche Bank il software non diventerà solo più caro ma anche meno sicuro.Grazie ai brevetti infatti le grosse aziende non saranno più costrette a competere sul piano qualitativo per avere la meglio sulla concorrenza.Senza questa "selezione naturale" i software saranno inevitabilmente peggiori...
  • Anonimo scrive:
    Re: Possibile che non si faccia
    - Scritto da: Anonimo[...]
    Se non si comincia ad avere indipendenza ,
    paesi come CIna e India ci sistemerenno per
    bene, e un po' ci sta bene, soprattutto a
    chi vota alla cazzo.

    Ad esempio gli elettori tedeschi, il cui rappresentante in Consiglio d'Europa avrebbe potuto bloccare la schifezza sul nascere, ma non lo ha fatto, lasciando soli Italia , Spagna e non ricordo quale altro paese. Un no o un'astensione della Germania era giusto giusto quanto mancava per bocciare il papocchio.Speriamo che stavolta non si facciano infinocchiare (*), ma ricordiamoci che sulla questione brevetti SW i partiti europei più compromessi sono PPE e PSE e ben gli sta della batosta che hanno preso alle ultime europee, se la sono cercata.(*) dato che non ricordo se il rappresentante crucco era verde ( nel qual caso, pur non piacendomi, non faticherei ad ammetterne la buona fede ) o socialdemocratico ( in questo caso, pur preferendolo politicamente su altri temi, non metterei la mano sul fuoco sulla buona fede ), voglio essere buono e fino a prova contraria pensare che si sono fatti turlupinare dalla presidenza irlandese e dagli altri della cosca euromafiosa pro-multinazionali (non europee, tanto per aggiungere stupidità a disonestà, che se almeno il danno ai piccoli e medi recasse almeno vantaggi a qualche parte europea, non sarebbe giustificabile lo stesso, ma almeno comprensibile).
  • Anonimo scrive:
    Re: NON BLOCCATE L’INNOVAZIONE EUR

    Vi allego una inziativa prevista per domani
    sul tema:[snip]Speriamo anche nella sensibilità del ministro per l'innovazione e le tecnologie Lucio Stanca, che ha sollecitato l'opposizione dell'Italia alla scorsa votazione del nuovo testo.:
  • Solvalou scrive:
    Aspetto sottovalutato: tutto + caro
    Coll'introduzione dei brevetti lo sviluppo del software diventera' un incubo burocratico affrontabile solo dalle grosse aziende, non ci sono alternative.Si e' parlato dell'ingiustizia del brevetto su cose triviali, ed e' vero, del probabile assassinio dell' open source ed e' vero, del fatto che in questo modo paesi che dei brevetti giustamente se ne fregano ci potranno noleggiare tranquillamente servizi informatici concorrenziali ed e' vero. Ma sono cose che la maggioranza degli indifferenti ritiene argomenti tecnici. Alla gente bisogna anche far capire che il primo effetto tangibile sara' un aumento dei prezzi di hardware e software. Pochi grandi gruppi senza concorrenza e con spese aumentate per brevetti e per cause legali faranno lievitare i costi sicuramente. Inoltre la mancanza dell'alternativa free tornera' a rendere i pacchetti software quei mostri della seconda meta' anni novanta, quando ogni nuova release era il 30% piu' grossa e il 50% piu' lenta della precedente.L'hardware ha bisogno di drivers (e sui drivers voglio vedere quante implementazioni sono possibili senza violare brevetti triviali) e quindi salira' di conseguenza.==================================Modificato dall'autore il 14/12/2004 15.57.21
  • Anonimo scrive:
    Re: il vizio delle leggi traverse
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: ishitawa

    non è solo italiano, una volta
    tanto,

    un vizio che hanno molti governanti di

    infilare leggi che si vogliono far
    passare

    dentro tutt'altro (vedi Urbani etc)

    dovremo ricordarcene bene quando e se

    torneremo a votare

    Come puoi notare da questo forum ci sono
    gia' diversi dementi che riescono a dare la
    colpa a Prodi... cosa vuoi che ricordino
    questi? :)
    Questo è niente! Scommetto che ce n'è almeno altrettanti che lo votano! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: M$ si lecca le labbra...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Le grandi aziende come la M$ spera

    tantissimo di arginare il fenomeno open

    source attraverso l'uso dei brevetti.



    Se questa legge passa probabilmente la
    M$

    continuera' a prosperare e, superato il

    pericolo open source, si concentrera' a

    cercare e multare, con l'aiuto degli

    ufficiali dei vari governi, chi
    utilizza i

    programmi M$ senza aver sganciato
    l'obolo ed

    ovviamente aumentera' il prezzo delle

    licenze visto che nessuno potra' piu'
    farli

    un minimo di concorrenza.

    ottimo FUD ... peccato che sei solo un
    (troll)Già... un'azienda così seria, onesta e rispettosa della concorrenza come Microsoft...
  • Anonimo scrive:
    Re: M$ si lecca le labbra...
    - Scritto da: Anonimo
    Le grandi aziende come la M$ spera
    tantissimo di arginare il fenomeno open
    source attraverso l'uso dei brevetti.

    Se questa legge passa probabilmente la M$
    continuera' a prosperare e, superato il
    pericolo open source, si concentrera' a
    cercare e multare, con l'aiuto degli
    ufficiali dei vari governi, chi utilizza i
    programmi M$ senza aver sganciato l'obolo ed
    ovviamente aumentera' il prezzo delle
    licenze visto che nessuno potra' piu' farli
    un minimo di concorrenza.ottimo FUD ... peccato che sei solo un (troll)
  • Anonimo scrive:
    Per chi non avesse mai programmato....
    Per far capire a chi non ha mai programmato, quanto sia grave la questione, ecco in sostanza di cosa si tratta: Supponiamo che voi impariate a programmare, e decidiate di fare un bel programma di conferenza via internet, perche' in giro ce ne sono pochi, e comunque costano tantissimo, e a voi serve perche' dovete fare un sistema per fare le ricerche con altri studenti via internet, e volete guardarli in faccia mentre ci parlate. Non ci vuole molto a fare un programma del genere, in due tre mesi potreste tirare fuori un software da distribuire sulla vostra home page, magari shareware cosi' ci guadagnare pure qualcosa. Nonostante la semplicita' del progetto, pero', scoprirte che: A) tutti i principali meccanismi per creare software di videoconferenza sono stati brevettati, comprese cose generiche tipo "...ogni sistema che visualizza immagini e video in un riquadro ridimensionabile dall'utente e' soggetto al brevetto n.837982/d".etc. B) tutti i principali codec di codifica video sono gia' stati coperti da brevetti proprietari, e quei pochi che sono liberi non vanno bene per la trasmissione senza ritardi di 10-12 secondi C) cigliegina sulla torta, lo stesso concetto di software di videoconferenza via web e' stato brevettato da una azienda USA, e rischiate di essere citati in giudizio non appena mettete piede sul suolo americano se solo provate a scrivere il vostro programmino. Questa cosa qua sopra diventa sempre piu' reale per qualsiasi campo dell'informatica. Cosa significa? Che in sostanza ogni giorno che passa saper programmare diventa inutile, poiche' ai programmatori viene vietato di realizzare non specifiche versioni, ma intere categorie di software, letteralmente monopolio di chi si e' acquistato i brevetti relativi. Perfino la BBC si e' trovata costretta ad introdurre un codec wavelet totalmente diverso da quelli normali perche' tutti i sistemi di trasmissione normali dei video per lo streaming dei suoi documentari via internet (che farebbero comodo a tutti) sono stati brevettati. E la brutta notizia e' che pare che questo sistema wavelet non funzioni bene, e che quindi non vedremo mai la bbc trasmettere via web, nonostante abbia TUTTI i programmatori necessari (tra l'altro bravissimi) per farlo da ANNI. Il monopolio sulle idee e' la piu' assurda delle forme di tirannia, l'unica che Orwell non aveva previsto in 1984. Ora che anche il teorema di pitagora sta per essere brevettato, l'umanita' ha raggiunto il suo ultimo e finale stadio di commercializzazione. TUTTO, anche le idee astratte, e' ora proprieta' privata. La verita' e' che Marx era un ottimista.
  • Anonimo scrive:
    Re: Paura per il pinguino?
    Ti potrei dire quello che penso di quello che hai scritto ... ma se lo facessi la redazione mi censurerebbe .D'altra parte essendo una persona educata e intelligente non ti direi mai le cose che ti dvrei dire.Ma visto che tu non sei nè la redazione nè una persona educata e intelligente, l'avrai già capito.
  • Anonimo scrive:
    Re: Passerà!
    - Scritto da: clg

    Almeno i mafiosi hanno un loro onore.

    Su questo avrei molti dubbi. Dopo aver sentito di bambini sciolti nell'acido e ragazzine uccise per vendetta trasversale ci penserei due volte prima di fare affermazioni gratuite e fantasiose. E' per questo che la mafia esiste ancora: c'è gente che pensa che abbia un "onore". Ma ti prego....
  • Anonimo scrive:
    Re: Possibile che non si faccia

    Be, Prodi era il presidente dell'Unione
    Europea, quando anche tu avrai le carte in
    regola per diventarlo allora potrai parlarne
    con un po' più di coscienza in causa.
    Per ora non sparare a caso, è inutile
    guardare ai presunti soldi che intascano
    Prodi e D'Alema e non accorgersi dei
    centinaia di milioni di euro che il nostro
    caro presidente Silvio si fa passare tra le
    mani ogni giorno.....Il Silvio imprenditore ha creato tanti posti di lavoro con le sue aziende .........ma Prodi e D'Alema che hanno fatto di buono?Come anche Silvio Politico non ha fatto grandi cose....:
  • Anonimo scrive:
    Re: il vizio delle leggi traverse
  • Anonimo scrive:
    Re: il vizio delle leggi traverse
    - Scritto da: ishitawa
    non è solo italiano, una volta tanto,
    un vizio che hanno molti governanti di
    infilare leggi che si vogliono far passare
    dentro tutt'altro (vedi Urbani etc)
    dovremo ricordarcene bene quando e se
    torneremo a votareCome puoi notare da questo forum ci sono gia' diversi dementi che riescono a dare la colpa a Prodi... cosa vuoi che ricordino questi? :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Paura per il pinguino?
  • Anonimo scrive:
    Re: il vizio delle leggi traverse

    dovremo ricordarcene bene quando e se
    torneremo a votare
    Si, ma guarda che ci sono 11 milioni di persone che guardano striscia solo per vedere le chiappe delle sorelle Lecciso. Secondo te questi sanno minimamente cos'è un brevetto? Gliene frega qualche cosa?
  • Anonimo scrive:
    Re: Possibile che non si faccia

    ricordo d'aver letto sul vernacoliere (che
    mi e' pure parso un pochino di sinistra) che
    d'alema s'era comprato uno yacht da uno o
    due miliardi di lire. non mi pare che pure
    lui possa considerarsi un poveretto. Basta con sta storiella dello Yacht e di D'Alema. E' una barca a vela comprata in 7-8 persone. Solo che lui ha fatto le cose in regola e se la è intestata, gli altri (vedi Castelli, Lunardi, Dell'utri, Previti e compagnia cantanti) le intestano a qualche prestanome e risulta sempre che non hanno un belino.
    prodi
    poi, dopo tutto il tempo che se ne e' stato
    nel parlamento europeo non penso avra'
    intascato poco (anche in questo caso ricordo
    di aver letto un paio di storielle su quanto
    intascano gli europarlamentari italiani
    oltre a tutti i loro soliti stipendi).
    Be, Prodi era il presidente dell'Unione Europea, quando anche tu avrai le carte in regola per diventarlo allora potrai parlarne con un po' più di coscienza in causa. Per ora non sparare a caso, è inutile guardare ai presunti soldi che intascano Prodi e D'Alema e non accorgersi dei centinaia di milioni di euro che il nostro caro presidente Silvio si fa passare tra le mani ogni giorno.....
  • Anonimo scrive:
    Re: M$ si lecca le labbra...
    Non è proprio così nera, l'open source non viola brevetti più di quanti ne possa violare un qualsiasi programma commerciale.
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta con la boiata dei Brevetti
    Come mai è bollato come Divertente? A me sembra molto sensato e "intelligente"!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Possibile che non si faccia

    d'alema non ha tre televisione , una squadra
    di calcio e dio sa cos'altro ...e' pur sempre uno che si e' arricchito andando a scaldare una sedia e a parlare male degli avversari. piu' o meno quello che fanno tutti i politici.
  • Anonimo scrive:
    Re: Money
    - Scritto da: Anonimo
    Il miracolo dei soldi e del capitalismo,
    della falsa democrazia e del dominio delle
    multinazionali.puzza di tangenti.
  • Anonimo scrive:
    NON BLOCCATE L’INNOVAZIONE EUROPEA
    Vi allego una inziativa prevista per domani sul tema:I Verdi promuovono un atto parlamentare perché il Governo si opponga alla direttiva per la brevettazione del software“Come siamo in prima fila perché in Europa non passi l’idea che tutta la sfera della vita è brevettabile e mercificale, così anche rispetto al software riteniamo che sia necessaria una presa di posizione del Parlamento Italiano coerente con ciò che il Parlamento Europeo ha deciso e che il Consiglio dei Ministri Europeo vuole stravolgere. Non ci arrendiamo all’idea di bloccare l’intero comparto dell’innovazione tecnologica del continente per favorire solo qualche grande gruppo multinazionale.” Dichiara il sen. Fiorello Cortiana, presidente dell’intergruppo Bicamerale per l’Innovazione Tecnologica.La conferenza è il primo momento di confronto anche in vista del Convegno internazionale "Condividi la Conoscenza" organizzato per Sabato 18 Dicembre a Milano, presso lo IULM, Via Finargo 22,, ore 9.30 dove con Stefano Rodotà ,presidente dell'Autorita' sulla privacy, Lawrence Lessing, professore alla Stanford University, e Claudio Prado, portavoce del ministro brasiliano Gilberto Gil, si discutera' di questi temi.Conferenza StampaMercoledì 15 Dicembre 2004, Ore 11,00Sala Stampa della Camera dei DeputatiPartecipanoSen. Fiorello CortianaOn. Marco LionConcludeOn. Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente dei Verdi
  • Anonimo scrive:
    M$ si lecca le labbra...
    Le grandi aziende come la M$ spera tantissimo di arginare il fenomeno open source attraverso l'uso dei brevetti.Se questa legge passa probabilmente la M$ continuera' a prosperare e, superato il pericolo open source, si concentrera' a cercare e multare, con l'aiuto degli ufficiali dei vari governi, chi utilizza i programmi M$ senza aver sganciato l'obolo ed ovviamente aumentera' il prezzo delle licenze visto che nessuno potra' piu' farli un minimo di concorrenza.
  • Anonimo scrive:
    Re: POSSONO FAR PASSARE ..
    - Scritto da: Anonimo
    [...]
    insistono, insistono .. ma sbatteranno la
    testa contro un muro durissimo .. Brevetti subdoli e basati sui concetti non possono essere scavalcati...Come libero questo shop sul web dai brevetti?http://webshop.ffii.org/
  • Anonimo scrive:
    Re: Unione Europea!
    - Scritto da: Ilruz
    Perche'? in europa da tempo di credono una
    via di mezzo tra la tunisia e la romania; se
    non ci fosse stato l'euro avremo una valuta
    che stava proprio li in mezzo. Be' dai anche geograficamente più o meno siamo lì...
  • Anonimo scrive:
    Re: UE PI / 2 E' la prima cosa che mi e' venuta in
    mente... :sall'equazione manca (+vasellina)tristemente vero:(
  • Anonimo scrive:
    Re: Io non ho capito una cosa:
    - Scritto da: Anonimo
    ma in USA, dove i brevetti software sono
    già consolidati da tempo, esistono
    solo poche grandi software house che dettano
    cartello? Esistono piccole società o
    professionisti che vivono sviluppando
    software senza andare in conflitto con
    migliaia di brevetti già operativi in
    quel paese? Linux è sconosciuto
    oppure viene utilizzato normalmente?Secondo me lì le software houses hanno tanto organico legale quanto quello tecnico, se non più...Chi sopravvive? Chi innova o chi ha i migliori avvocati?:
  • Anonimo scrive:
    Re: UE ?
    - Scritto da: Anonimo
    Come se ne esce?Emigrando in Tibet
  • Anonimo scrive:
    Scriviamo al parlamento polacco!
    Visto che la Polonia sembra essere l'unico paese sensibile al grosso problema che si stà prospettando, propongo di chedere agli organi competenti Polacchi di intervenire in sede comunitaria!Italiani, sveglia!
  • Anonimo scrive:
    Money
    Il miracolo dei soldi e del capitalismo, della falsa democrazia e del dominio delle multinazionali.Il potere dell'umanità nelle mani di pochi uomini assettati di potere. E' questo il futuro?
  • Anonimo scrive:
    Re: UE ?

    Non è che qualcuno è d'accordo
    a fare una società per comprare un
    pezzo di albania (stanno venendo tutti qui,
    fra un po' ci saranno vaste aree depopolate)
    e fondare uno stato fuori da EU/ONU/NATO
    ecc.? ECCOMI! Dove devo firmare?
  • Anonimo scrive:
    Re: UE ?


    Ora è un po' più chiaro?
    Svegliati, bimbo, che mica tutto ciò
    che arriva da destra è bello...Sopratutto se è un camion carico di scarti organici... e c'ha pure la precedenza cavolo!
  • FDG scrive:
    Re: "L'Europa nasce con..."
    - Scritto da: Anonimo
    L'europa è in mano alle burocrazie,
    non alle democrazie.Diciamo che quì più che un problema di burocrazia è un problema di interessi economici, a cui chiaramente fa comodo avere un sistema burocratico che quando se ne presenta l'occasione funziona male. Fossimo solo noi europei ad avere questo problema!
  • Anonimo scrive:
    Re: Paura per il pinguino?
    Paura per ogni piccola e media impresa europea.Ma il patriottismo e l'amore per la propria economia sono cose fuori moda, adesso é di moda far guadagnare i cinesi e gli americani.- Scritto da: Anonimo
    Certo che tanto accanimento contro i
    brevetti mi fa sorgere solo un dubbio,
    eccolo:

    linux e l'open source satellite è
    tutta un'accozzaglia di codice copiato senza
    pietà e senza rispetto di alcun
    copyright... figuriamoci dei brevetti

    Vi brucia il c... eh?Ti brucia il cervello, eh?Il copyright e i brevetti sono due cose diverse e l'open source fa uso abbondante di copyright.
  • Anonimo scrive:
    Re: Paura per il pinguino?
    - Scritto da: Anonimo
    Certo che tanto accanimento contro i
    brevetti mi fa sorgere solo un dubbio,
    eccolo:

    linux e l'open source satellite è
    tutta un'accozzaglia di codice copiato senza
    pietà e senza rispetto di alcun
    copyright... figuriamoci dei brevetti

    Vi brucia il c... eh? Non male come hai concentrato tanto veleno in poche righe, ma è ancora troppo gratuitamente becera, impegnati di più.Ti do un 6 per l'inventiva.
  • Anonimo scrive:
    Re: Paura per il pinguino?
    Albert Einstein diceva: "Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma non sono sicuro della prima".Tu comunque sei la prova della seconda.
  • Anonimo scrive:
    Re: Possibile che non si faccia
    - Scritto da: Anonimo

    ricordo d'aver letto sul vernacoliere (che
    mi e' pure parso un pochino di sinistra) che
    d'alema s'era comprato uno yacht da uno o
    due miliardi di lire. non mi pare che pure
    lui possa considerarsi un poveretto.d'alema non ha tre televisione , una squadra di calcio e dio sa cos'altro ...
  • Anonimo scrive:
    Re: POSSONO FAR PASSARE ..
    - Scritto da: Anonimo
    [snip]

    bene, trovo una maniera per rendere
    l'uso di

    quell'algoritmo inidentificabile , e
    uso

    cmq l'algoritmo in questione .. ci
    sono

    mille modi ..

    Questo può forse funzionare con il
    Copyright ma non con i brevetti.
    I brevetti coprono l'idea in modo
    descrittivo e spesso generico.

    Ergo... siamo nella M... :$troveremo altre forme ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Paura per il pinguino?
    - Scritto da: Anonimo
    Certo che tanto accanimento contro i
    brevetti mi fa sorgere solo un dubbio,
    eccolo:
    ma dai?e io che pensavo che per dubitare fosse necessario un cervello... tu pensa com'è vario il mondo
    linux e l'open source satellite è
    tutta un'accozzaglia di codice copiato senza
    pietà e senza rispetto di alcun
    copyright...se il codice è copiato bastano le leggi sul copyright i brevetti non c'entrano una cippa, mi sembra ci abbiano provato ma non è andata molto bene (spero che tu abbia venduto in tempo le tue azioni sco e non le hai tenutwe finora....va beh al max ci risparmi in kleenex)
    figuriamoci dei brevetti
    se il brevetto è il doppio click stiamo freschi
    Vi brucia il c... eh?a me no perchè uso la carta a 4 strati extra morbida, a te invece che lo pulisci con le azioni sco?
  • Riot scrive:
    Re: UE ?

    Come se ne esce?Se fossimo fuori dall'UE entreremmo automaticamente in Sud America.Con i casini Cirio, Alitalia, Fiat e Parmalat ormai la lira non varrebbe più nulla, avremmo la benzina a 20.000 lire al litro.Inoltre pagheremmo interessi enormi per il nostro debito pubblico e questo portebbe ad un continuo ed inarrestabile incremento dello stesso.Le nostre importazioni sarebbero bloccate e quindi saremmo tagliati fuori da qualsiasi cosa di vagamente tecnologico, il costo della sola elettricità sarebbe alle stelle, non riusciremmo comunque ad avere aziende competitive.La qualità dei nostri prodotti scenderebbe e del prezzo più basso se ne fregherebbero tutti visto che quella fetta di merato è già in mano ai cinesi.In pratica non potremo nè esportare nè importare, bello vero?
  • Anonimo scrive:
    Re: Possibile che non si faccia
    -
    D'altra parte non mi spiego come mai la
    maggioranza degli italiani, che non mi
    sembra siano nababbi, sceglie come
    governante, quello che dovrebbe tutelarne
    gli interessi, proprio il più ricco.ricordo d'aver letto sul vernacoliere (che mi e' pure parso un pochino di sinistra) che d'alema s'era comprato uno yacht da uno o due miliardi di lire. non mi pare che pure lui possa considerarsi un poveretto. prodi poi, dopo tutto il tempo che se ne e' stato nel parlamento europeo non penso avra' intascato poco (anche in questo caso ricordo di aver letto un paio di storielle su quanto intascano gli europarlamentari italiani oltre a tutti i loro soliti stipendi).quindi a destra o sinistra che sia non penso esista un solo politico italiano che possa considerarsi "povero".
  • Anonimo scrive:
    Re: il vizio delle leggi traverse

    Tant'è che io, se vince di nuovo *il
    perseguitato* emigro!Sì, ci credo eccome. Magari è la terza volta in dieci anni che esprimi questo proposito...
  • Riot scrive:
    Re: Paura per il pinguino?

    Vi brucia il c... eh?Dovrebbe bruciare anche a te, quando verrai portato in tribunale perchè il tuo software viola 134 brevetti idioti anche la tua impresina diventerà come il tuo codice sorgente: closed.
  • Anonimo scrive:
    Re: Vampiri

    Si possono conoscere i nomi dei vampiri che
    hanno inserito la direttiva nascosta? Magari
    scopro una nuova piazzola ecologica dove
    andare a buttare i miei rifiuti.Sarebbe bello fare in modo che non si possano godere il frutto della loro corruzione.Però purtroppo loro agiscono legalmente, mentre tu o chi altro saresti immediatamente sanzionato.Questo è il bello del potere... :@
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma è logico che finisse così!
    quello era molto meno peggio.E' ben più grave inguaiare milioni di persone che salvare qualche centinaio di ladri.--tinto
  • Anonimo scrive:
    Paura per il pinguino?
    Certo che tanto accanimento contro i brevetti mi fa sorgere solo un dubbio, eccolo:linux e l'open source satellite è tutta un'accozzaglia di codice copiato senza pietà e senza rispetto di alcun copyright... figuriamoci dei brevettiVi brucia il c... eh?
  • Anonimo scrive:
    Vampiri
    Si possono conoscere i nomi dei vampiri che hanno inserito la direttiva nascosta? Magari scopro una nuova piazzola ecologica dove andare a buttare i miei rifiuti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma l'UE da che parte sta?
    - Scritto da: Anonimo
    Da una parte multa MS e dall'altra di
    nascosto la favorisce?:semplicemente imparziale... peccato vero?ammetti che ti piacerebbe una europa "cina-mode"...
  • Anonimo scrive:
    una zappa sui piedi per le aziende euro
    una zappa sui piedi per le aziende europee !I brevettiportano al monopolio e quindi un male!
  • Azagga scrive:
    Re: il vizio delle leggi traverse

    Guardati intorno e se
    trovi un solo Stato in cui la politica fa
    felice i cittadini, potrai ancora postare
    quello che hai affermato.la Spagna. Lì hanno sonoramente trom*ato il baffetto (tra l'altro amicone di Ilvio) quando questo ha cercato di fregarli e strumentalizzarli.Tant'è che io, se vince di nuovo *il perseguitato* emigro!
  • dilbert68 scrive:
    Re: Il futuro prossimo venturo
    - Scritto da: Anonimo
    Pian piano.....il governo effettivo delle
    multinazionali sta diventando realtà
    :|
    Mancano pochissimi anni alla realizzazione
    delle "Corporation Governative" con piena
    autonomia Esecutiva e Legislativa; io credo che il vero passo verso questo baratro sarà quando i governi cominceranno a subappaltare l'amministrazione della giustizia a compagnie private.Prima cominceranno con le cause civili, e sarà facoltà del cittadino scegliere se affidarsi a un tribunale pubblico o privato (con incentivi tipo: nel tribunale privato risolvi prima la tua causa); poi pian piano smantelleranno la giustizia pubblica, fino a quando si dovrà andare dai tribunali privati anche per le cause penali. Sembra fantascienza, intanto negli u.s.a. però hanno già cominciato a farlo con il welfare: col risultato di produrre una nuova tratta degli schiavi, gente che per ricevere il "sussidio di disoccupazione", viene mandata a lavorare a 4.5 dollari l'ora, naturalmente con un cospicuo ricarico da parte del subappaltatore del welfare di turno (vedi il film Bowling for Columbine)
  • Anonimo scrive:
    Re: POSSONO FAR PASSARE ..
    [snip]
    bene, trovo una maniera per rendere l'uso di
    quell'algoritmo inidentificabile , e uso
    cmq l'algoritmo in questione .. ci sono
    mille modi .. Questo può forse funzionare con il Copyright ma non con i brevetti.I brevetti coprono l'idea in modo descrittivo e spesso generico.Ergo... siamo nella M... :$
  • Anonimo scrive:
    "L'Europa nasce con..."
    "... una carenza STRUTTURALE di democrazia"lo disse Pannella, che starà antipatico a molti ma raramente si sbaglia.L'europa è in mano alle burocrazie, non alle democrazie.--tinto
  • Anonimo scrive:
    Re: Possibile che non si faccia
    E' quello che mi chiedo sempre anch'io.D'altra parte non mi spiego come mai la maggioranza degli italiani, che non mi sembra siano nababbi, sceglie come governante, quello che dovrebbe tutelarne gli interessi, proprio il più ricco.Poi si stupisce se questi pensa di più ai propri affari e a quelli dei suoi colleghi in denaro.E pensarci prima?Evidentemente, come diceva qualcuno, chi è pecora tale resta.
  • Anonimo scrive:
    Re: Possibile che non si faccia

    La posizione dell'italia, che non è
    che si sia fatta sentire più di
    tanta(pur dichiarandosi contro), poi
    è ridicola, avendo noi quasi solo
    piccole medie imprese, che coi giganti
    mondiali sembrano formiche.Bisogna vedere la posizione del governo italiano adesso che Microsoft ha iniziato ad "ungere le ruote".Hai sentito dei recenti accordi con la regione Lombardia e per le poste?
    Non si capisce bene se la presidenza
    olandese (no comment) abbia ricevuto
    pressioni (e magari anche altro, i soldi
    fanno una pressione..) da multinazionali
    oppure dai soliti Stati Uniti (Che avendo
    numerose maga aziende ci guadagnano).E' già noto che la presidenza olandese risponde alle volontà della Philips.Infatti sia gli addetti ai lavori che il Parlamento olandese hanno espresso parere contrario sui brevetti.Ciao
  • dilbert68 scrive:
    Re: Possibile che non si faccia

    La posizione dell'italia, che non è
    che si sia fatta sentire più di
    tanta(pur dichiarandosi contro), poi
    è ridicola, avendo noi quasi solo
    piccole medie imprese, che coi giganti
    mondiali sembrano formiche.hai letto il documento di Confindustria, che afferma che i brevetti software fanno bene alle PMI? o sono in totale malafede, o sono degli idioti.
    I brevetti, i copyright fanno comodo solo
    alle grandi corporation e multinazionali,attenzione: brevetti e copyright non sono da mettere sullo stesso piano. I copyright possono fare comodo anche al poveraccio che sviluppa software nel garage.
  • Anonimo scrive:
    Re: il vizio delle leggi traverse
    - Scritto da: Anonimo
    ...dovremo ricordarcene bene quando e se
    torneremo a votare

    :o ma è la cantilena che ti cantava
    la mamma da piccolo o la cecità che
    da grande non ti ha permesso ancora di
    sviluppare la ragione che chiunque voti
    esistenzialmente ti lascierà comunque
    vivere nella merda? allora lasciamo che facciano tutti quello che voglionoLo so che chi è sulla poltrona tende ad uniformarsi, ma sesa di avere un minimo di controllo da parte di quelli che sono stati o potranno essere ancora suoi elettori, forse qualcosamigliora
  • Anonimo scrive:
    Re: Io non ho capito una cosa:
    - Scritto da: Anonimo
    ma in USA, dove i brevetti software sono
    già consolidati da tempo, esistono
    solo poche grandi software house che dettano
    cartello? Esistono piccole società o
    professionisti che vivono sviluppando
    software senza andare in conflitto con
    migliaia di brevetti già operativi in
    quel paese? Linux è sconosciuto
    oppure viene utilizzato normalmente?Linux è conosciuto e va alla grande, guarda RedHat e Novell/SUSE che sono americane. In effetti il male dei brevetti è il meno per Linux, in realtà mira a colpire proprio lo sviluppo stesso delle applicazioni...
  • Anonimo scrive:
    Io non ho capito una cosa:
    ma in USA, dove i brevetti software sono già consolidati da tempo, esistono solo poche grandi software house che dettano cartello? Esistono piccole società o professionisti che vivono sviluppando software senza andare in conflitto con migliaia di brevetti già operativi in quel paese? Linux è sconosciuto oppure viene utilizzato normalmente?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma l'UE da che parte sta?
    Le lobby americane e giapponesi vogliono i brevetti allora corrompono, pagano e sperperano denaro nel parlamento europeo.Sentivo che ogni sera un rappresentante della Microsoft si porta a cena un parlamentare europeo... Non so se la cosa è vera, ma cmq mi ha fatto pensare...
  • Anonimo scrive:
    E' un classico
    Questo modo di fare le cose quasi di nascosto e in "fretta e furia" è tipico della politica, accade spesso in tutti i consigli comunali o di circoscrizione e spesso proprio nella prossimità dei periodi di vacanza, natale, agosto, quando magari molti parlamentari hanno altre cose da fare.... Non bisogna mai abbassare la guardia fino alla fine.ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: il vizio delle leggi traverse
    ...dovremo ricordarcene bene quando e se torneremo a votare:o ma è la cantilena che ti cantava la mamma da piccolo o la cecità che da grande non ti ha permesso ancora di sviluppare la ragione che chiunque voti esistenzialmente ti lascierà comunque vivere nella merda? Guardati intorno e se trovi un solo Stato in cui la politica fa felice i cittadini, potrai ancora postare quello che hai affermato.
  • Anonimo scrive:
    Il futuro prossimo venturo
    Pian piano.....il governo effettivo delle multinazionali sta diventando realtà :| Mancano pochissimi anni alla realizzazione delle "Corporation Governative" con piena autonomia Esecutiva e Legislativa; la Democrazia come la conosciamo oggi, sarà presto sostituita da un'altra forma "democratica" ovvero il "peso azionistico" .Gia vedo gli slogan: "Cosa c'è di + democratico di un'azione ?Chiunque può acquistarla ed avere il suo PESO".Sembra una follia ma vedrete che ci cascheranno in tanti :|:'(e allora......."BONANOTTE"
  • Anonimo scrive:
    Devono riformare la UE
    Questo gravissimo episodio dei brevetti dovrebbe essere la dimostrazione di come nella UE sia facile far prevalere gli interessi di pochi su quelli dei cittadini di un intero continente.E' semplicemente pazzesco che stiano attirando sempre più nazioni nella UE mentre non si preoccupano minimamente di garantirne i principi democratici.Parole al vento...:(
  • clg scrive:
    Re: Passerà!
    - Scritto da: Anonimo
    Stanno facendo di tutto pur di approvare sta
    merdata, e in un modo o nell'altro ci
    riusciranno.
    Hanno corrotto per benino chi doveva essere
    corrotto ed ora, chi ha riscosso, non
    può più tirarsi indietro.
    Questi politici sono peggio dei mafiosi.Almeno i mafiosi hanno un loro onore.Per questi onore e' solo una parola senza senso.C'e' solo sul vocabolario.Finche' non la toglieranno anche da li.
  • Anonimo scrive:
    Possibile che non si faccia
    mai una cosa a favore della maggior parte dei cittadini, ma solo della piccola parte più influente?Lo so, è sempre stato cosi con poche eccezioni, e parlarne per questa cosa, quando se ne sono viste di ben più gravi (a cominciare dalle stragi senza colpevoli), sembra quasi fuori luogo, anche se la questione è cruciale.La posizione dell'italia, che non è che si sia fatta sentire più di tanta(pur dichiarandosi contro), poi è ridicola, avendo noi quasi solo piccole medie imprese, che coi giganti mondiali sembrano formiche.I brevetti, i copyright fanno comodo solo alle grandi corporation e multinazionali, mentre sono negative per i restanti miliardi di persone.E' ovvio che la ricerca va tutelata, ma qua c'è gente che ci mangia troppo (non si spiegherebbero differenze abissali di prezzi dei prodotti in paesi vicini), e che non esita a fare pressioni politiche che poi si riflettono negativamente su tutti (come la disney che ha fatto aumentare la durata del copyright per non vedere Topolino libero da royalties).Non si capisce bene se la presidenza olandese (no comment) abbia ricevuto pressioni (e magari anche altro, i soldi fanno una pressione..) da multinazionali oppure dai soliti Stati Uniti (Che avendo numerose maga aziende ci guadagnano).QUando l'Europa uscirà da questa sudditanza dagli USA sarà un bene per tutti, per noi loro e tutti gli altri.Se non si comincia ad avere indipendenza , paesi come CIna e India ci sistemerenno per bene, e un po' ci sta bene, soprattutto a chi vota alla cazzo.
  • Anonimo scrive:
    il vizio delle leggi traverse
    non è solo italiano, una volta tanto, un vizio che hanno molti governanti di infilare leggi che si vogliono far passare dentro tutt'altro (vedi Urbani etc)dovremo ricordarcene bene quando e se torneremo a votare
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma l'UE da che parte sta?

    L'UE sta dalla parte giusta, infatti in
    parlamento ha votato contro i brevetti. Il
    problema sono i governi nazionali che se ne
    fregano del voto e sono molto piu' sensibili
    alle pressioni dei potentati economici
    (americani).
    Tanto poi c'e' sempre l'idiota che pensa che
    il problema sia in Europa e non nel nostro
    paese benche' il nostro governo non abbia
    mosso un dito contro questi orrendi
    brevetti.
    Ho letto tante chiacchiere da bar che cominciavo a disperare.Grazie di aver scritto l'unico commento sensato!Il Parlamento (cioè la rappresentanza politica dei cittadini europei!) ha VOTATO CONTRO la direttiva.Il Consiglio (rappresentate gli interessi degli Stati in Europa) ha VOTATO A FAVORE in contrasto con il voto espresso dal Parlamento.Non è l'Europa a volere i brevetti, ma sono i rappresentanti degli stati!Dalla decisione emerge come dato che se ci fosse stata più Europa, nel senso che la decisione del Parlamento europeo avesse potuto prevalere su quella degli stati, non saremmo qua a discutere ancora di questa triste questione.
  • Anonimo scrive:
    Basta con la boiata dei Brevetti
    ho sentito che in Australia il canguro chiederà al mondo risarcimenti multimiliardari per avergli sottratto lo sfruttamento del marsupio di cui è escusivista per natura, per non parlare di Adamo ed Eva che dopo un quarto d'ora di efusioni, si sono visti replicare dopo nove mesi da tanti altri esserini che hanno generato a lungo termine l'Umanità...A parte gli scherzi, vengo ad esporvi la mia personale interpretazione sulla questione brevetti e del perchè li ritengo una risorsa non sfruttabile ne da terzi tanto meno da primi.Ora qualsiasi genio per realizzare qualsivoglia espressione, sia letteraria, software, ecc. ha sicuramente adoperato oltre l'intelligenza materiale di uso comune, per rendere lampante l'espressione è come se il martello dovesse pagare diritti al chiodo per batterlo o il cacciavite dovesse pagare diritti alla vite per fargli fare un giro, come potete notare questo è un paradosso essendo l'intell'igenza relegatata a tutti chi più chi meno, quindi non dovrebbe esserci fruibilità perchè quello che potrebbe oggi essere inventato da me, nello stesso momento potrebbe essere anche inventato da un altro dall'altra parte del pianeta in quanto tutti e due potremmo aver bisogno dello stesso oggetto, che facciamo guardiamo i minuti o se è notte o giorno? No, semplicemente abbiamo realizzato quello che ci abbisognava e ne abbiamo usufruito, le idee sono come le lancette dell'orologio, girano girano ma tornano sempre al punto di partenza, ovvero mettiamo che all'ora di pranzo (ipotesi) in un paese dove si mangia con le mani, si trovi una persona con una infezzione alle mani si trovi a realizzare una forchetta per non portare l'infezione alla bocca, che fa, prima va a pagare i diritti nei paesi dove la forchetta è già utilizzata? Non credo! Il bisogno di un determinato oggetto da il diritto di avvalersi dell'oggetto creato, possiamo star più che sicuri che se non lo inventiamo noi qualcun'altro per bisogno lo farà, al massimo bisognerebbe essere soddisfatti che la realizzazione di un bisogno privato diventi utile per i bisogni comuni, quindi è il BISOGNO che porta alla realizzazione di idee e non l'intelligenza perchè non sa che fare, prova ne siano le repliche che si sviluppano perchè tutti prima o poi abbiamo il BISOGNO di adoperarle, punto e BASTA.
  • Anonimo scrive:
    Re: Unione Europea!
    Cazzo, ma ci vuole molto a capire che non si tratta di Ue IT o USA, ma di scelte politiche di governi eletti con i nostri voti.Pensate che se non fossimo in Europa (tralasciando le derive illegalitarie, incivili e mafiose che da sempre ci caratterizzano) il nostro :s Governo non provvederebbe comunque a far approvare una bella leggina analoga?
  • Anonimo scrive:
    Re: Unione Europea!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma l'UE da che parte sta?
    - Scritto da: Anonimo
    Da una parte multa MS e dall'altra di
    nascosto la favorisce?:L'UE sta dalla parte giusta, infatti in parlamento ha votato contro i brevetti. Il problema sono i governi nazionali che se ne fregano del voto e sono molto piu' sensibili alle pressioni dei potentati economici (americani).Tanto poi c'e' sempre l'idiota che pensa che il problema sia in Europa e non nel nostro paese benche' il nostro governo non abbia mosso un dito contro questi orrendi brevetti.
  • rumenta scrive:
    di sicuro NON dalla nostra.....
    CVD
  • Anonimo scrive:
    Re: Unione Europea e brevetti?
    Gli stati non avranno più potere in futuro. Il mondo sarà diviso in multinazionali
  • Anonimo scrive:
    Re: Non hai capito....

    è un furto come tanti, niente di
    nuovo sotto il sole, sempliemente ancora una
    volta la classe politica è stata
    pagata per vendere il nostro culo.E siccome sono tempi magri si sono fatti ancora piu' ingordi.
  • Anonimo scrive:
    Non hai capito....
    A nessuno frega niente che tu usi o meno un brevetto.Nessuno pensa di proteggere le proprie idee o di denunciarti perchè fai qualcosa usando un algoritmo, è esattamente il contrario.Il fatto è che se tu ti inventi qualcosa e qualcuno te la vuole rubare, cerca qualche brevetto che hai violato ( e stai tranquillo che se hai fatto qualcosa hai sicuramente violato almeno un brevetto, basta mettere un JPEG in un sito ... ) e ti denuncia.Così ti coinvolge in una controversia e se non sei in grado di sostenere le spese, ti fa chiudere bottega oppure ti obbliga a cedergli l'idea. Se proprio non ci riesce, alla fine hai speso così tanto che sei obbligato a vendergliela e a chiudere, come è successo per Staker e Microsoft, per esempio.È un furto come tanti, niente di nuovo sotto il sole, sempliemente ancora una volta la classe politica è stata pagata per vendere il nostro culo.
  • Anonimo scrive:
    Re: UE ?
    - Scritto da: Anonimo

    Forse sarebbe meglio chiederlo a Prodi,

    visto che ci ha portati lui "in

    Europa"......terra dell'abbondanza e
    della

    vita bucolica!
    Sì ma se non c'era PRODI e l'EURO
    caro il mio disinformato dell'ultim'ora, a
    quest'ora l'Italietta era STRANGOLATA dagli
    interessi sul debito pubblico!!!!CHE SFIGA !!!SOLO ORA SCOPRO CHE I MIEI RISPARMI CHE HO INVESTITO IN BOT NON MI VERRANNO MAI RESTITUITI !!!
    Ed eravamo tutti nella MER*A, altro che come
    adesso!!!
    Questo a causa della gente che probabilmente
    (vista la sparata) anche tu hai votato fino
    agli anni '90...
    E invece no, ci siamo salvati il c*lo:
    chiedine conferma a un economista che ti
    pare (magari estero così evitiamo le
    cose di parte) e ringrazia il
    centrosinistra!...Contento te, contenti tutti...
  • Anonimo scrive:
    Re: UE ?

    Forse sarebbe meglio chiederlo a Prodi,
    visto che ci ha portati lui "in
    Europa"......terra dell'abbondanza e della
    vita bucolica! Sì ma se non c'era PRODI e l'EURO caro il mio disinformato dell'ultim'ora, a quest'ora l'Italietta era STRANGOLATA dagli interessi sul debito pubblico!!!!Ed eravamo tutti nella MER*A, altro che come adesso!!!Questo a causa della gente che probabilmente (vista la sparata) anche tu hai votato fino agli anni '90...E invece no, ci siamo salvati il c*lo: chiedine conferma a un economista che ti pare (magari estero così evitiamo le cose di parte) e ringrazia il centrosinistra!...
  • Anonimo scrive:
    Re: POSSONO FAR PASSARE ..
    - Scritto da: Anonimo

    Tutto quello che vogliono .. non ce la
    faranno a imbrigliare e a ingessare il
    mercato .. Sigh... sicuro?
    non hanno ancora capito che un'era geologica
    e' finita ..

    mi brevettano un'algoritmo ?

    bene, trovo una maniera per rendere l'uso di
    quell'algoritmo inidentificabile , e uso
    cmq l'algoritmo in questione .. ci sono
    mille modi ..

    insistono, insistono .. ma sbatteranno la
    testa contro un muro durissimo .. Si ma qui non si parla solo di algoritmi (che cmq nell'open source non potrebbero essere nascosti) ma di *idee*... qualsiasi software potrebbe ritrovarsi alle prese con una causa legale!In breve: siamo nelle mani degli avvocati :|
  • TPK scrive:
    UE PI / 2
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma l'UE da che parte sta?

    Da una parte multa MS e dall'altra di
    nascosto la favorisce?:Perchè se da una parte ci sono persone SERIE dall'altra c'è gente che è anche CORROTTA!!!...Più che normale, no?... :(:(
  • Anonimo scrive:
    POSSONO FAR PASSARE ..
    Tutto quello che vogliono .. non ce la faranno a imbrigliare e a ingessare il mercato .. non hanno ancora capito che un'era geologica e' finita .. mi brevettano un'algoritmo ? bene, trovo una maniera per rendere l'uso di quell'algoritmo inidentificabile , e uso cmq l'algoritmo in questione .. ci sono mille modi .. insistono, insistono .. ma sbatteranno la testa contro un muro durissimo ..
  • Anonimo scrive:
    Re: UE ?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Come se ne esce?

    Certo usciamo dall'Europa che bello!
    Così finalmente possiamo dare i
    finanziamenti alle squadre di calcio
    ultrafallite, Tanto lo facciamo lo stesso.
    dare i salvagenti alla Fiat,Forse alla fiat no (almeno non alla luce del sole) ma all'alitalia...
    aumentare il debito pubblicoAumenta da solo!
    l'inflazioneI prezzi raddoppiati con l'euro, come la chiami?
    ole' che bello!
    Importare dall'estero con la lira poi
    è una figata!!! Ed esportare con l'euro è una superfigata!!!
    Per non parlare del
    petrolio, la conversione lira-
    dollaro
    è una manna che cade dal cielo... Perché, ora come siamo messi, nonostante il cambio ?/$ sia favorevole?
    Se questo governo avesse fatto qualcosa per
    evitare che i prezzi raddoppiassero (cosa
    che invece non è successa negli altri
    paesi) ora le cose andrebbero molto meglio.Vero.
    Ringraziamo il cielo che siamo in Europa e
    speriamo di rimanerci che con la gente che
    ci ritroviamo ora al governo non è
    mica detto.Non è che qualcuno è d'accordo a fare una società per comprare un pezzo di albania (stanno venendo tutti qui, fra un po' ci saranno vaste aree depopolate) e fondare uno stato fuori da EU/ONU/NATO ecc.?
  • vince65 scrive:
    Re: Ma l'UE da che parte sta?
    - Scritto da: Anonimo
    Da una parte multa MS e dall'altra di
    nascosto la favorisce?:La multa a M$ è nata dal coraggio di un commissario europeo (Mario Monti, forse l'unico ad avere veramente le palle, negli ultimi anni, a livello di commissari europei), mentre le normative sul brevetto sono il parto della commissione in toto...Scusate, torno subito, mi vien da vomitare... :'(
  • Anonimo scrive:
    Re: Unione Europea e brevetti?
    La III guerra mondiale non si combatterà contro alcuno stato, ma contro il potere che si è sostituito ad ognuno di essi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma è logico che finisse così!
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: vince65

    Mi viene in mente il famoso "Decreto

    Salvaladri" del 1. governo di Sua

    Emittenza... ;)

    Il decreto Biondi! :D Io c'ero in piazza...Non vi preoccupate che i lobbisti vivono di queste cose... qualsiasi schifezza proporranno sapranno di avere praticamente metà dell'elettorato a favore...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma è logico che finisse così!
    - Scritto da: vince65
    Mi viene in mente il famoso "Decreto
    Salvaladri" del 1. governo di Sua
    Emittenza... ;)Il decreto Biondi! :D Io c'ero in piazza...
  • Anonimo scrive:
    Ma l'UE da che parte sta?
    Da una parte multa MS e dall'altra di nascosto la favorisce?:
  • vince65 scrive:
    Re: Ma è logico che finisse così!
    - Scritto da: Anonimo
    Andatevi a vedere *quando* sono state fatte
    passare certe leggi impensabili... a fine
    luglio quando la gente è al mare, la
    sera prima di capodanno...

    Era logico che finisse così, mettono
    tutto in sordina e via, laddove' nessuno
    è mai giunto prima, neanche
    l'Argentina!Mi viene in mente il famoso "Decreto Salvaladri" del 1. governo di Sua Emittenza... ;)
  • Anonimo scrive:
    Ma è logico che finisse così!
    Andatevi a vedere *quando* sono state fatte passare certe leggi impensabili... a fine luglio quando la gente è al mare, la sera prima di capodanno...Era logico che finisse così, mettono tutto in sordina e via, laddove' nessuno è mai giunto prima, neanche l'Argentina!
  • Anonimo scrive:
    Re: UE ?
    - Scritto da: Anonimo
    Come se ne esce?Certo usciamo dall'Europa che bello! Così finalmente possiamo dare i finanziamenti alle squadre di calcio ultrafallite, dare i salvagenti alla Fiat, aumentare il debito pubblico, l'inflazione ole' che bello! Importare dall'estero con la lira poi è una figata!!! Per non parlare del petrolio, la conversione lira-
    dollaro è una manna che cade dal cielo...Se questo governo avesse fatto qualcosa per evitare che i prezzi raddoppiassero (cosa che invece non è successa negli altri paesi) ora le cose andrebbero molto meglio. Invece ho Berlusconi che mi consiglia di andare a fare la spesa nel supermarket dove i prezzi sono più convenienti... Ah grazie bella idea! Tanto lui ci può andare con l'elicottero a far la spesa, lo dica alla pensionata che non arriva a fine mese.Ringraziamo il cielo che siamo in Europa e speriamo di rimanerci che con la gente che ci ritroviamo ora al governo non è mica detto.
  • vince65 scrive:
    Re: UE ?
    - Scritto da: Anonimo

    NO, voglio dire proprio quello che ho
    scritto: LEGGILO.Ho provato a metterla sullo scherzoso, ma ora mi pare proprio che tu ci sia e non ci faccia...Ma da quando in qua la destra è contraria all'Europa? Poco o nulla importa che all'epoca ci fosse Prodi, ci fosse stato Berlusconi il risultato sarebbe stato lo stesso...Il fatto è che quando si tratta di abbassare le mutande per far felici le potentissime lobby delle multinazionali fanno tutti a gara, niente importa se di destra o di sinistra. E questo è anche dimostrato dal fatto che l'attuale governo italiano (tanto per citarne uno, ma potremmo citarne anche altri), pur essendo di centro-destra, non ha fatto e non sta facendo nulla per bloccare questa porcheria, pur se ne avrebbe tutti i mezzi... e lo stesso discorso vale anche per i governi di centro-sinistra come Germania e Spagna...Ora è un po' più chiaro? Svegliati, bimbo, che mica tutto ciò che arriva da destra è bello...
  • Anonimo scrive:
    Re: Unione Europea!
  • Anonimo scrive:
    Re: Unione Europea!
    Perche'? in europa da tempo di credono una via di mezzo tra la tunisia e la romania; se non ci fosse stato l'euro avremo una valuta che stava proprio li in mezzo.
  • vince65 scrive:
    Re: UE ?
    - Scritto da: Anonimo

    Diciamo che è l'unico punto sul quale
    destra e sinistra sono d'accordo...Infatti, è quanto sto cercando di far capire... destra o sinistra, poco importa... son tutti sempre supini, quando si tratta di assecondare le lobby delle multinazionali... :@
  • Anonimo scrive:
    Re: UE ?
    - Scritto da: vince65
    Vuoi dire che Silviuccio era e/o è
    contrario all'Europa?NO, voglio dire proprio quello che ho scritto: LEGGILO.
  • Anonimo scrive:
    Re: Unione Europea!
    Non e' fuso ... fa parte delle Forze Oscure all'opera da qualche tempo in questo paese. Cmq vada, sara' colpa di qualcun'altro.
  • Anonimo scrive:
    Re: Unione Europea!
  • vince65 scrive:
    Re: Unione Europea!
  • Anonimo scrive:
    Re: UE ?
    - Scritto da: vince65
    - Scritto da: Anonimo



    Forse sarebbe meglio chiederlo a Prodi,

    visto che ci ha portati lui "in

    Europa"......terra dell'abbondanza e
    della

    vita bucolica!

    Vuoi dire che Silviuccio era e/o è
    contrario all'Europa?Diciamo che è l'unico punto sul quale destra e sinistra sono d'accordo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Unione Europea!
  • vince65 scrive:
    Re: UE ?
    - Scritto da: Anonimo

    Forse sarebbe meglio chiederlo a Prodi,
    visto che ci ha portati lui "in
    Europa"......terra dell'abbondanza e della
    vita bucolica! Vuoi dire che Silviuccio era e/o è contrario all'Europa?Suvvia... va beh che è tardi, ma mica è una giustificazione valida per fare certe sparate...
  • Anonimo scrive:
    Re: UE ?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Come se ne esce?

    Basta una decisione del governo.
    Chiedi all'Unto cosa aspetta.Forse sarebbe meglio chiederlo a Prodi, visto che ci ha portati lui "in Europa"......terra dell'abbondanza e della vita bucolica!
  • Anonimo scrive:
    I brevetti sulle idee.
    Se io ho una mela e tu hai una mela e ce le scambiamo, ognuno di noi andrà via con una mela, ma se io ho un'idea e tu hai un'idea e ce le scambiamo, ognuno di noi andrà via con due idee... e poi ti faccio causa!
  • vince65 scrive:
    Re: Unione Europea!
    - Scritto da: Anonimo
    Bell'affare!!!

    GRAZIE PRODI !!PSSSTTTT.... Hei... Ehmm.... Non so come dirtelo... Forse non te ne sei accorto, ma non è più Prodi il presidente della Commissione Europea...
    Insieme alla miseria dell'Euro ci regala
    anche la miseria intellettiva e della
    ricerca!!!Prova a chiedere al tuo amico Silvio se si adopera per bloccare questa schifezza... basta il voto contrario di un solo governo, e il premier italiano è lui (e non Prodi...), ricordi?
    Che figata!!!!!!Quasi quanto il tuo messaggio...
  • Anonimo scrive:
    Re: UE ?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Come se ne esce?

    Basta una decisione del governo.
    Chiedi all'Unto cosa aspetta.Non mi sembra che sia stato l'Unto a vantarsi di averci fatto entrare...
  • Anonimo scrive:
    Re: UE ?
    - Scritto da: Anonimo
    Come se ne esce?Basta una decisione del governo.Chiedi all'Unto cosa aspetta.
  • Anonimo scrive:
    Re: Unione Europea!
    - Scritto da: Anonimo
    Bell'affare!!!

    GRAZIE PRODI !!Come hai letto, sempre che tu ne sia in grado, basta un solo voto contrario per declassare questa idiozia. Quindi se proprio vuoi ringraziare qualcuno ringrazia l'Unto.
  • Anonimo scrive:
    Passerà!
    Stanno facendo di tutto pur di approvare sta merdata, e in un modo o nell'altro ci riusciranno.Hanno corrotto per benino chi doveva essere corrotto ed ora, chi ha riscosso, non può più tirarsi indietro. Questi politici sono peggio dei mafiosi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Unione Europea!

    Se fosse per te, invece, saremmo gia'
    nell'Unione Africana...In quella ci andiamo grazie all'Euro, visti gli effetti MIRABOLANTI della moneta sulla nostra economia.Hai la coda di paglia, eh, Prodiano?!
  • Anonimo scrive:
    UE ?
    Come se ne esce?
  • Anonimo scrive:
    Re: Unione Europea!
    - Scritto da: Anonimo
    Bell'affare!!!

    GRAZIE PRODI !!

    Insieme alla miseria dell'Euro ci regala
    anche la miseria intellettiva e della
    ricerca!!!Se fosse per te, invece, saremmo gia' nell'Unione Africana...
  • Anonimo scrive:
    Unione Europea!
    Bell'affare!!! GRAZIE PRODI !!Insieme alla miseria dell'Euro ci regala anche la miseria intellettiva e della ricerca!!!Che figata!!!!!!
Chiudi i commenti