Il giorno più caldo della storia: 3 luglio 2023

Il giorno più caldo della storia: 3 luglio 2023

Lunedì 3 luglio 2023, secondo le rilevazioni effettuate, è stato il giorno più caldo nella storia del pianeta: superata la soglia dei 17 °C.
Il giorno più caldo della storia: 3 luglio 2023
Lunedì 3 luglio 2023, secondo le rilevazioni effettuate, è stato il giorno più caldo nella storia del pianeta: superata la soglia dei 17 °C.

17 gradi centigradi (17,01 °C per la precisione): buttata lì così, la temperatura, potrebbe far pensare al microclima di una stanza con un condizionatore spinto al limite o a una piacevole serata di inizio primavera. A segnarla, però, non è il termometro che abbiamo in casa né tantomeno quello appeso fuori dalle nostre mura, ma quello del pianeta. Secondo i ricercatori all’opera nello U.S. National Centers for Environmental Prediction, il 3 luglio 2023 è stato il giorno più caldo della storia.

Mai così caldo: nuovo record (negativo)

La misurazione è relativa alla media globale e ha superato di quasi 0,1 °C quella registrata nell’agosto 2016 (16,92 °C). Potrebbe sembrare cosa di poco conto, una differenza impercettibile, ma così non è considerando la portata dell’evento. Il calcolo ha tenuto conto di ogni latitudine. Lunedì, le ondate di calore negli Stati Uniti hanno portato la colonnina di mercurio a superare la soglia dei 40 °C, in Cina sopra i 35 °C e nel nord del continente africano si è arrivati a sfiorare i 50 °C. Persino nella regione antartica, che al momento attraversa la stagione invernale, i valori sono parecchio elevati rispetto alla norma del periodo.

È doveroso sottolineare che il riferimento è ai dati raccolti dal 1979 a oggi ovvero da quando ha preso il via il monitoraggio della temperatura attraverso l’impiego dei satelliti. Ad ogni modo, alcuni scienziati ritengono che si sia andati oltre a tutti i record precedenti, inclusi quelli documentati con l’ausilio di altri metodi, più rudimentali, a partire dalla fine del XIX secolo.

Questa è la notizia, un dato di fatto, anzi numerico, al netto delle considerazioni e delle valutazioni in merito all’eccezionalità del fenomeno, ai suoi legami con il cambiamento climatico e alle responsabilità che è possibile attribuire al genere umano e alla sua attività. Ci sono poi le discussioni che inevitabilmente solleva la discussione sul tema, ma è cosa che lasciamo ad altri.

Fonte: Reuters
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 5 lug 2023
Link copiato negli appunti