Il GPS civetta controlla il backup

Nastri con dati sensibili che spariscono? Camion che perdono la bussola nel tragitto tra data center e archivio? Non c'è problema, ci pensa Fujifilm
Nastri con dati sensibili che spariscono? Camion che perdono la bussola nel tragitto tra data center e archivio? Non c'è problema, ci pensa Fujifilm

Non ci sono solo i laptop perduti . Un certo numero di dati, più o meno sensibili, sparisce anche quando i nastri contenenti il backup delle aziende si perdono sul percorso che unisce il luogo dove sono stati riempiti e quello in cui dovranno essere conservati. Come fare per tenerli sotto controllo?

Ci ha pensato Fujifilm, che ha sviluppato un sistema di tracciamento GPS per i suoi nastri: mediante un apparecchio nascosto in un package identico a quello di un dispositivo di archiviazione vero e proprio, il carico di dati può essere tenuto sotto controllo durante lo spostamento, verificando che il mezzo di trasporto non effettui deviazioni pericolose ed eventualmente permettendo di rintracciare i carichi sottratti.

Con 150 dollari al mese, gli admin più apprensivi potranno tenere sotto controllo i loro preziosi nastri via web : in una semplice interfaccia si potrà osservare lo spostamento dei camion, oppure fissare dei limiti al percorso da seguire, violati i quali si verrà informati immediatamente del potenziale problema.

Fujifilm Tape Tracker , così si chiama il nuovo programma, è il risultato della collaborazione tra Fujifilm e Supply Chain Integrity ( SCI ): oltre al tracciamento via satellite, il sistema consente anche la verifica della cosiddetta “catena di custodia”, volta a garantire l’integrità dei dati anche in sede legale.

Luca Annunziata

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 03 2008
Link copiato negli appunti