Il laser che annusa le bombe

Ricercatori militari statunitensi stanno sviluppando una tecnica interessante. Nei primi test sembra essersi dimostrata efficiente, e sarebbe quasi pronta per lo sbarco sul mercato

Roma – Individuare sostanze esplosive nei bagagli di un aeroporto o in una stazione, senza dover aprire le valigie e senza cani che annusano i viaggiatori. Sarà possibile grazie al naso elettronico laser sviluppato dal laboratorio di ricerca dell’Esercito USA del Maryland, che sfrutta una tecnica nota come Laser Induced Breakdown Spectroscopy (LIBS).

Secondo quanto illustrato da Jennifer Gottfried, uno degli scienziati coinvolti nel progetto, il sistema garantirebbe ottimi risultati nel raggio di 20 metri : con un semplice, e poco costoso, scanner laser è possibile rilevare con successo sostanze esplosive o agenti patogeni.

“Attualmente non ci sono tecnologie affermate in grado di individuare esplosivi a distanza in uno scenario di vita quotidiana” spiega Jennifer: la tecnologia sviluppata dal suo team non è ancora perfetta, e necessita di un certo lavoro per essere perfezionata, ma “ci aspettiamo sia disponibile al pubblico in poco tempo”.

Esistono già altre sperimentazioni di “naso elettronico” per la rilevazione di sostanze pericolose, nessuna delle quali, tuttavia, ha fino ad oggi trovato applicazione su vasta scala . ( L.A. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Mauro scrive:
    india...
    Dobbiamo copiare da loro....Ma i politici che ci guadagnano ??
  • freeeak scrive:
    dovrebbe essere cosi dappertutto...
    infrastruttura separata da gestione ed offerte.in italia abbiamo 3 antenne per coprire lo stesso posto. pensate ai risparmi di installazione componenti e upgrade.
  • gino scrive:
    non mi tornano i conti
    42%+42%+26% quanto fa? ihihih
  • billy scrive:
    a roma...
    lo sapevamo già da un pezzo che la telefonia mobile è una sola...;)
  • sksk scrive:
    qualcosa mi dice...
    che aumenteranno le tariffe per gli utenti....
    • brosyo scrive:
      Re: qualcosa mi dice...
      - Scritto da: sksk
      che aumenteranno le tariffe per gli utenti....si infatti, 2 centesimi a minuto mi sembrano un po' pochini . Il guadagno dove sta ?
      • ruppolo scrive:
        Re: qualcosa mi dice...
        - Scritto da: brosyo
        - Scritto da: sksk

        che aumenteranno le tariffe per gli utenti....

        si infatti, 2 centesimi a minuto mi sembrano un
        po' pochini . Il guadagno dove sta
        ?Credo che i 2 centesimi al minuto, un decimo delle nostre tariffe, sia abbastanza normale: negli USA, in Cina e in Australia, ad esempio, e' quella la tariffa. Anzi, e' minore. Per rendersene conto basta osservare le tariffe degli operatori VoIP italiani per chiamare cellulari in quei paesi, intorno ai 1,5-1,6 centesimi al minuto (senza gli italioti scatti alla risposta), IVA compresa.
        • brosyo scrive:
          Re: qualcosa mi dice...
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: brosyo

          - Scritto da: sksk


          che aumenteranno le tariffe per gli utenti....



          si infatti, 2 centesimi a minuto mi sembrano un

          po' pochini . Il guadagno dove sta

          ?
          Credo che i 2 centesimi al minuto, un decimo
          delle nostre tariffe, sia abbastanza normale:
          negli USA, in Cina e in Australia, ad esempio, e'
          quella la tariffa. Anzi, e' minore. Per
          rendersene conto basta osservare le tariffe degli
          operatori VoIP italiani per chiamare cellulari in
          quei paesi, intorno ai 1,5-1,6 centesimi al
          minuto (senza gli italioti scatti alla risposta),
          IVA
          compresa.beh allora dovete decidervi, o le tarife aumentano o diminuiscono.
      • Luca scrive:
        Re: qualcosa mi dice...
        - Scritto da: brosyo
        - Scritto da: sksk

        che aumenteranno le tariffe per gli utenti....

        si infatti, 2 centesimi a minuto mi sembrano un
        po' pochini . Il guadagno dove sta
        ?Il guadagno sta anche nella mano d'opera a bassisimo costo (chi conosce l'India sa bene di cosa parlo).E ti assicuro che per un impegato di banca prende 100 euro al mese, anche 2 eurocent/min per telefonare sono tanti.... Non parliamo poi per chi abita nelle zone rurali del sud dell'India... PSLa mia scheda Airtel che uso quando sono lì prende anche in mezzo alla jungla del karnataka (!!!), ma ci sono zone della provincia di Pisa dove la Wind mi fa ciao ciao.... mah.... heheheheh....
        • brosyo scrive:
          Re: qualcosa mi dice...
          - Scritto da: Luca
          - Scritto da: brosyo

          - Scritto da: sksk


          che aumenteranno le tariffe per gli utenti....



          si infatti, 2 centesimi a minuto mi sembrano un

          po' pochini . Il guadagno dove sta

          ?

          Il guadagno sta anche nella mano d'opera a
          bassisimo costo (chi conosce l'India sa bene di
          cosa
          parlo).
          E ti assicuro che per un impegato di banca prende
          100 euro al mese, anche 2 eurocent/min per
          telefonare sono tanti.... Non parliamo poi per
          chi abita nelle zone rurali del sud dell'India...


          PS
          La mia scheda Airtel che uso quando sono lì
          prende anche in mezzo alla jungla del karnataka
          (!!!), ma ci sono zone della provincia di Pisa
          dove la Wind mi fa ciao ciao.... mah....
          heheheheh....beh in effetti la mia era una risposta ironica all'autore del thread , uno di quelli che se non ha qualcosa da criticare non si diverte abbastanza.
    • Guido La Vespa scrive:
      Re: qualcosa mi dice...
      - Scritto da: sksk
      che aumenteranno le tariffe per gli utenti....Si perché invece quando ci stanno tre operatori è molto difficile fare cartello....
Chiudi i commenti