Il metallo è trasparente

Ricercatori di un laboratorio tedesco hanno reso invisibile ai raggi-X un foglio di alluminio
Ricercatori di un laboratorio tedesco hanno reso invisibile ai raggi-X un foglio di alluminio

Alcuni scienziati del Hasylab di Amburgo avrebbero effettuato un esperimento volto a verificare la possibilità di rendere invisibile ai raggi-X una sottile lastra di alluminio. Un’idea che ricorda da vicino quanto visto in svariati episodi di serie fantascientifiche: una su tutte, Star Trek.

Il pezzo di metallo è stato bombardato con un laser ai raggi-X, applicando sulla sua superficie l’equivalente energetico di circa 10 milioni di Gigawatt per centimetro quadrato : in queste condizioni ad ogni ione verrebbe strappato un elettrone che invece di essere subito rimpiazzato, come accade normalmente, viene invece liberato .

Per effetto di questo processo i restanti elettroni assumono una diversa configurazione che non permetterebbe l’assorbimento dei fotoni , rendendo quindi la struttura non rilevabile (e quindi “trasparente”) ai raggi-X.

Creare queste condizioni richiede un notevole dispendio di energie e il processo non dura a lungo: dopo neanche un nanosecondo l’alluminio si liquefà. Tuttavia gli scienziati ritengono di aver ottenuto un grande successo perché nel corso dell’esperimento per un istante la materia assume uno stato sconosciuto sulla Terra : “È uno stato della materia che si trova nel nucleo di pianeti giganti come Giove – ha spiegato Justin Wark dell’Università di Oxford – il nostro obiettivo adesso è andare oltre questo step, servendoci di laser più potenti”. ( G.P. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

28 07 2009
Link copiato negli appunti