Il Play Store finisce sullo smartwatch

Google ha rilasciato la Developer Preview 3 di Android Wear 2.0, la prossima versione del suo sistema operativo per dispositivi wearable, contenente alcune novità interessanti. La release viene però rimandata al 2017

Roma – Archiviato il capitolo di Android Nougat 7.0 , Google torna alla carica sugli smartwatch e lo fa con il rilascio della Developer Preview 3 di Android Wear 2.0, ovvero l’ultima versione aggiornata, destinata ai soli sviluppatori, del suo OS per smartwatch.

Oltre ad avere sistemato diversi problemi che affliggevano il sistema operativo per dispositivi indossabili, Google ha introdotto alcune novità molto interessanti, partendo dal supporto per la piattaforma Play Store, grazie ad un client installato direttamente all’interno degli smartwatch che consente di eseguire ricerche, reperire e installare le app senza che sia più necessario passare attraverso lo smartphone.
Il team di sviluppo ha introdotto alcuni miglioramenti che riguardano la gestione dei dati visualizzati nelle watchface , oltre ad avere aggiunto funzionalità che concernono prevalentemente gli sviluppatori di app per l’OS, il tutto all’interno di un percorso che tende ad arricchire gli smartwatch di nuove funzionalità, rendendoli sempre più indipendenti dagli smartphone.

Android Wear 2

Con il rilascio della nuova Developer Preview, Google ha anche rimandato il lancio della versione definitiva, cioè quella destinata agli utenti, all’inizio del 2017, decisione scaturita dagli esiti non troppo positivi dei feedback raccolti relativi ai beta test . In pratica, Mountain View necessita di più tempo per ottimizzare funzionalità e prestazioni della nuova versione del suo OS wearable.

Thomas Zaffino

Fonte immagini

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • rico scrive:
    Ma certo...
    ...fra poco Trump accuserà mio zio di aver messo le ruote alla carriola. Un atto anti-americano, senza dubbio.
  • Noeco scrive:
    In italia funziona
    cercate "matteo renzi cri"
  • Noeco scrive:
    In italia funziona
    cercate "matteo renzi cri"
  • si pero scrive:
    20 anni di tasse non pagate
    se non le paga il riccastro le tasse, chi le paga per lui? il tassinaro di new york!è risaputo che il tassinaro è più ricco del vecchio trombone.
  • Il fuddaro scrive:
    l'amica del diavolo!
    Quella donna sarebbe da renderla fuorilegge quanto bin laden se non di più.E quanto di più malvagio si possa trovare in una donna.
  • Whooooommmm scrive:
    ...
    È un GOMBLOTTO dei poteri fort ... cioè deboli ... cioè dei poteri in genere insomma !
  • iRoby scrive:
    Morti sospette aiutano Clinton
    Uuuhhh ma chissà perché Google appoggia Hilary?Anche La Morte fa il tifo per lei...https://aurorasito.wordpress.com/2016/08/08/provvidenziali-morti-presidenziali-5-morti-in-4-settimane-salvano-hillary-clinton/http://www.libreidee.org/2016/08/quelle-strane-morti-nella-campagna-elettorale-della-clinton/-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 ottobre 2016 09.35-----------------------------------------------------------
    • panda rossa scrive:
      Re: Morti sospette aiutano Clinton
      - Scritto da: iRoby
      Uuuhhh ma chissà perché Google appoggia Hilary?

      Anche La Morte fa il tifo per lei...

      https://aurorasito.wordpress.com/2016/08/08/provvi

      http://www.libreidee.org/2016/08/quelle-strane-mor
      --------------------------------------------------
      Modificato dall' autore il 04 ottobre 2016 09.35
      --------------------------------------------------Anche in inghilterra c'e' stato il morto prima del referendum.Vediamo un po' che cosa succedera' qua da noi e fino a che punto arriveranno quelli del Bomba per stravolgere la volonta' popolare.
Chiudi i commenti