Il punto debole di Windows 7? L'installazione

E' quanto emerge da un sondaggio indipendente effettuato su un campione di oltre 100mila utenti

Roma – Di coloro che hanno sperimentato problemi con Windows 7, quasi un terzo afferma che le grane sono nate in fase d’installazione del sistema operativo, e in particolar modo nell’aggiornamento di una precedente versione di Windows. A riportarlo è Ars Technica , che ha tratto i suoi dati dal sondaggio realizzato da una società indiana di supporto tecnico, iYogi , su un campione di oltre 100mila clienti.

“Questi numeri mostrano che la maggior parte dei problemi in cui si imbattono i clienti di iYogi hanno a che fare con l’installazione di Windows 7 o la relativa migrazione di dati e applicazioni”, scrive Emil Protalinski di Ars . “Sebbene si tratti di problemi correggibili, questi non danno una buona prima impressione del sistema operativo”.

Protalinski sottolinea però che, secondo i dati di mercato, il 95% degli utenti di Windows 7 entra in possesso di questo sistema operativo con l’acquisto di un nuovo PC. Ciò significa che la stragrande maggioranza degli utenti di Seven non deve scontrarsi con i problemi derivanti dall’aggiornamento di una copia precedente di Windows: problemi che, come noto, vanno dal blocco dell’installazione alla non corretta importazione di impostazioni e programmi.

Dal rilascio del sistema operativo ad oggi BigM ha rilasciato molti fix per le problematiche relative alla migrazione a Windows 7, tra le quali una soluzione al noto difetto che causava il blocco dell’installazione al 62%.
Microsoft sostiene però che la maggior parte dei problemi che sorgono nell’aggiornamento a Seven sono dati da driver e applicazioni di terze parti, specie quelli non certificati.

Nella classifica dei problemi più segnalati dai clienti di iYogi c’è poi la mancanza, in Seven, di alcune delle applicazioni integrate in Vista, come Windows Mail, Windows Movie Maker e Windows Photo Gallery: applicazioni che ora vanno scaricate e installate manualmente nelle rispettive versioni Live. Tra le cose che disorientano chi proviene da Vista c’è anche l’assenza della sidebar, che in W7 ora è disattivata di default: il motivo è che i widget possono essere posizionati su qualunque parte dello schermo.

Il 14% degli utenti lamenta poi la mancata attivazione dell’interfaccia grafica avanzata Aero: nella maggior parte dei casi ciò avviene perché l’adattatore video del PC è troppo vecchio o perché i relativi driver non sono aggiornati. Tra gli altri inghippi vi sono poi il mancato riconoscimento del drive DVD e le difficoltà nel sincronizzare iPhone.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • aid85 scrive:
    arriverà anche a Milano ... !!
    nella zona tra duomo e san babila entro il 2050...Ci si potrà abbonare a soli 700€ al mese + iva Sarà gestito da telecom e le prime 10 ore di conessione saranno gratis (escluso il prezzo dell'abonamento)
  • DarkOne scrive:
    Circa le connessioni in italia
    http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/tecnologia/banda-larga/banda-stretta/banda-stretta.html?ref=hpspr1Ecco i vostri numeri.Avete ragione, l'italia è all'avanguardia!!! Siamo primi in europa!
  • markoer scrive:
    Un sacco di confusione nei commenti
    Come sempre iniziano a piovere i commenti sulla invidia, al nord si spinge su Internet, in Italia non si fa nulla, e così via.Qualcuno fa pure una grossa confusione, confondendo le iniziative di operatori mobili privati con gli investimenti statali. LTE non ha nulla a che fare con lo stato, cerchiamo di non fare confusione.In Italia c'è l'HSPA e verrà sicuramente potenziato fino a 16Mb/s di download. Per esempio Vodafone sta già facendo il roll-out in Spagna. Non mi pare che sia così male. L'LTE invece - che ricordo è ancora DRAFT e non è una tecnologia consolidata - è in test in USA e lo installerà tra il 2012 e il 2014. Non mi sembra che comunque 16Mb/s su un dispositivo mobile siano così schifosi e possano bastare fino al 2012. O no?Cordiali saluti-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 dicembre 2009 10.20-----------------------------------------------------------
    • DarkOne scrive:
      Re: Un sacco di confusione nei commenti
      - Scritto da: markoer
      Come sempre iniziano a piovere i commenti sulla
      invidia, al nord si spinge su Internet, in Italia
      non si fa nulla, e così
      via.
      Perchè, non è così? Vorresti forse negare questo fatto?
      Qualcuno fa pure una grossa confusione,
      confondendo le iniziative di operatori mobili
      privati con gli investimenti statali. LTE non ha
      nulla a che fare con lo stato, cerchiamo di non
      fare
      confusione.
      Non so se ti rendi conto di quanto sia grave il fatto che tu sottolinei. All'estero sono gli operatori che si fanno l'infrastruttura. In italia, invece, l'infrastruttura la deve pagare lo stato e le compagnie la utilizzano, facendola pagare di nuovo molto probabilmente.Quindi in sostanza non solo i cittadini pagano il rifacimento della infrastruttura con le tasse, ma saranno costretti a pagarla di nuovo tramite aumenti e balzelli vari.
      In Italia c'è l'HSPA e verrà sicuramente
      potenziato fino a 16Mb/s di download.In italia NOMINALMENTE c'è l'HSDPA che PRATICAMENTE funziona solo nelle grandi città (e bisogna anche vedere COME funziona), senza parlare dei prezzi poi...che anche lì ci sarebbe da spezzare le gambe.
      • Giorgio scrive:
        Re: Un sacco di confusione nei commenti
        - Scritto da: DarkOne
        - Scritto da: markoer

        Come sempre iniziano a piovere i commenti sulla

        invidia, al nord si spinge su Internet, in
        Italia

        non si fa nulla, e così

        via.



        Perchè, non è così? Vorresti forse negare questo
        fatto?
        Se puoi argomentare e motivare con cifre e documenti allora ha senso discuterne. I processi alle intenzioni non servono a nessuno

        Qualcuno fa pure una grossa confusione,

        confondendo le iniziative di operatori mobili

        privati con gli investimenti statali. LTE non ha

        nulla a che fare con lo stato, cerchiamo di non

        fare

        confusione.



        Non so se ti rendi conto di quanto sia grave il
        fatto che tu sottolinei.Ha sottolineato tutto ciò che avviene nei paesi. Senza andare nel dettaglio se la compagnia telefonica ha anche partecipazione statale oppure era una ex regia, rimane il fatto che è la compagnia stessa a dover procedere alla realizzazione dell'infrastruttura. All'estero sono gli
        operatori che si fanno l'infrastruttura. In
        italia, invece, l'infrastruttura la deve pagare
        lo stato e le compagnie la utilizzano, facendola
        pagare di nuovo molto
        probabilmente.Non mi pare abbia scritto questo. Lo stai scrivendo tu.Domanda dato che sembri essere molto informato e quindi è utile chiedere a te queste informazioni: è vero in assoluto che in Italia non sono le compagnie "private" a realizzare l'infrastruttura ma è lo Stato ad occuparsene in modo esclusivo?
        Quindi in sostanza non solo i cittadini pagano il
        rifacimento della infrastruttura con le tasse, ma
        saranno costretti a pagarla di nuovo tramite
        aumenti e balzelli
        vari.
        Se è lo Stato ad occuparsi dell'infrastruttura in modoe sclusivo come sostieni tu, mi spieghi come possano poi sostenere (le compagnie) che i balzelli tariffari servono alla copertura dei costi infrastrutturali?

        In Italia c'è l'HSPA e verrà sicuramente

        potenziato fino a 16Mb/s di download.

        In italia NOMINALMENTE c'è l'HSDPA che
        PRATICAMENTE funziona solo nelle grandi città (e
        bisogna anche vedere COME funziona),E come funziona? Ci sono delle verifiche in merito e delle analisi? senza
        parlare dei prezzi poi...che anche lì ci sarebbe
        da spezzare le
        gambe.Senza dimenticare che ci sono paesi che hanno anche prezzi maggiori di quelli che ci sono in Italia.
        • DarkOne scrive:
          Re: Un sacco di confusione nei commenti
          - Scritto da: Giorgio
          Se puoi argomentare e motivare con cifre e
          documenti allora ha senso discuterne. I processi
          alle intenzioni non servono a
          nessuno
          Se non leggi i giornali con i rapporti ufficiali delle commissioni sullo stato attuale della banda larga in italia io non posso farci nulla.Sono usciti anche su PI articoli a riguardo, cercateli e avrai i tuoi numeri.
          Non mi pare abbia scritto questo. Lo stai
          scrivendo
          tu.
          Domanda dato che sembri essere molto informato e
          quindi è utile chiedere a te queste informazioni:
          è vero in assoluto che in Italia non sono le
          compagnie "private" a realizzare l'infrastruttura
          ma è lo Stato ad occuparsene in modo
          esclusivo?
          Tralasciando il tuo sarcasmo trolleggiante, mi sembra che tu sia abbastanza cieco se pensi che il doppino telefonico te l'ha portato telecom sotto casa tua.Se è vero quel che dici tu (e su cui io sono d'accordo), che le società devono farsi carico dei costi infrastrutturali...allora dimmi, perchè in italia è lo stato che deve fare i progetti per la banda larga e non le società di telco?
          Se è lo Stato ad occuparsi dell'infrastruttura in
          modoe sclusivo come sostieni tu, mi spieghi come
          possano poi sostenere (le compagnie) che i
          balzelli tariffari servono alla copertura dei
          costi
          infrastrutturali?
          Loro li chiamano "costi di esercizio" ;)
          E come funziona? Ci sono delle verifiche in
          merito e delle
          analisi?
          E non ti chiedi come mai non ci sono dei report ufficiali circa la rete UMTS e HSDPA? E' evidente che no, tu credi ad ogni baggianata che ti viene detta.Io ho potuto verificare con mano che in zone non centrali, ovvero non nei pressi di grandi città, HSDPA non esiste nemmeno, a volte nemmeno UMTS. Laddove HSDPA è presente non solo la velocità di navigazione è MOLTO altalenante, ma raggiunge picchi massimi di 600kbs. Questo testato a SALERNO, che non è proprio la cittadina sperduta sulle montagne.
          Senza dimenticare che ci sono paesi che hanno
          anche prezzi maggiori di quelli che ci sono in
          Italia.Beh certo...invece di guardare a come fare meglio, guardiamo a chi sta peggio e consoliamoci. Bravo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 dicembre 2009 15.11-----------------------------------------------------------
          • Giorgio scrive:
            Re: Un sacco di confusione nei commenti
            - Scritto da: DarkOne
            Se non leggi i giornali con i rapporti ufficiali
            delle commissioni sullo stato attuale della banda
            larga in italia io non posso farci
            nulla.
            Sono usciti anche su PI articoli a riguardo,
            cercateli e avrai i tuoi
            numeri.
            Li chiedo a te che sventoli competenza in materia. Ma se non sai produrli, dillo subito e non perdiamo tempo.

            Tralasciando il tuo sarcasmo trolleggiante, mi
            sembra che tu sia abbastanza cieco se pensi che
            il doppino telefonico te l'ha portato telecom
            sotto casa
            tua.Tralasciando le stupidate, quindi secondo te la telefonia è solo il doppino eh.
            Se è vero quel che dici tu (e su cui io sono
            d'accordo), che le società devono farsi carico
            dei costi infrastrutturali...allora dimmi, perchè
            in italia è lo stato che deve fare i progetti per
            la banda larga e non le società di
            telco?
            Stato fesso o paese arretrato?
            Loro li chiamano "costi di esercizio" ;)Certo, peccato che l'infrastruttura è un cespite attivato a bilancio e non è un costo.
            E non ti chiedi come mai non ci sono dei report
            ufficiali circa la rete UMTS e HSDPA? E' evidente
            che no, tu credi ad ogni baggianata che ti viene
            detta.Se fosse vero crederei a tutte le tue baggianate, ma purtroppo per te non ci credo.
            Io ho potuto verificare con mano che in zone non
            centrali, ovvero non nei pressi di grandi città,
            HSDPA non esiste nemmeno, a volte nemmeno UMTS.Anche mio cuggino mio cuggino è un tester.
            Laddove HSDPA è presente non solo la velocità di
            navigazione è MOLTO altalenante, ma raggiunge
            picchi massimi di 600kbs. Questo testato a
            SALERNO, che non è proprio la cittadina sperduta
            sulle
            montagne.
            Si ma cifre ufficiali o tuoi test che son fatti come quelli di mio cuggino mio cuggino
            Beh certo...invece di guardare a come fare
            meglio, guardiamo a chi sta peggio e
            consoliamoci.
            Bravo.O evidentemente non vedi oltre il tuo paesello. Ma continua pure a girare col tuo cellulare a fare i test.Non ti lamentare se non credo a tutte le baggianate soprattutto le tue.
          • markoer scrive:
            Re: Un sacco di confusione nei commenti
            - Scritto da: DarkOne[...]
            Se non leggi i giornali con i rapporti ufficiali
            delle commissioni sullo stato attuale della banda
            larga in italia io non posso farci
            nulla.
            Sono usciti anche su PI articoli a riguardo,
            cercateli e avrai i tuoi numeri.Io ho trovato soltanto riferimenti a costi di SMS e di traffico voce in Europa. Ed infatti le tariffe di entrambi sono state regolate e tutti gli operatori le hanno abbassate. Ma non trovo nulla circa il traffico dati. Quindi se puoi illuminarmi... :-)[...]
            Tralasciando il tuo sarcasmo trolleggiante, mi
            sembra che tu sia abbastanza cieco se pensi che
            il doppino telefonico te l'ha portato telecom
            sotto casa tua.Ma qua si parla di telefonia mobile. LOL.
            Se è vero quel che dici tu (e su cui io sono
            d'accordo), che le società devono farsi carico
            dei costi infrastrutturali...allora dimmi, perchè
            in italia è lo stato che deve fare i progetti per
            la banda larga e non le società di telco?Ma di cosa vanveri? lo stato non ha e non avrà mai questo compito, e non succederà in alcun paese del mondo.Al massimo, darà incentivi o faciliterà politicamente che questo avvenga. Ma le società di telco, ti assicuro, pagano profumatamente le loro backbone e la tua possibilità di accedere ad Internet.

            Se è lo Stato ad occuparsi dell'infrastruttura

            in

            modoe sclusivo come sostieni tu, mi spieghi come

            possano poi sostenere (le compagnie) che i

            balzelli tariffari servono alla copertura dei

            costi

            infrastrutturali?



            Loro li chiamano "costi di esercizio" ;)Chiaro, la sua risposta era ironica.

            E come funziona? Ci sono delle verifiche in

            merito e delle

            analisi?



            E non ti chiedi come mai non ci sono dei report
            ufficiali circa la rete UMTS e HSDPA? E' evidente
            che no, tu credi ad ogni baggianata che ti viene
            detta.
            Io ho potuto verificare con manoEcco, basta così. La tua verifica non ha alcuna base concreta o scientifica. Quindi vale zero.
            che in zone non
            centrali, ovvero non nei pressi di grandi città,
            HSDPA non esiste nemmeno, a volte nemmeno UMTS.Cioè te hai girato tutte le periferie delle città d'Italia per verificarlo? io a 35 Km da Firenze vado piuttosto velocino con la mia HSPA...
            Laddove HSDPA è presente non solo la velocità di
            navigazione è MOLTO altalenante, ma raggiunge
            picchi massimi di 600kbs.E come li misuri? sentiamo sono molto curioso.
            Questo testato a
            SALERNO, che non è proprio la cittadina sperduta
            sulle montagne.Ma nemmeno questa grande metropoli proiettata in Europa, scusa se mi permetto...

            Senza dimenticare che ci sono paesi che hanno

            anche prezzi maggiori di quelli che ci sono in

            Italia.

            Beh certo...invece di guardare a come fare
            meglio, guardiamo a chi sta peggio e
            consoliamoci.Beh, forse ti sei perso qualcosa, ma questo era l'argomento del thread. "Al nord hanno l'LTE ma in Italia non abbiamo mai nulla...". Questo è falso, non siamo messi peggio del resto d'Europa.Forse dovresti provare a connetterti da una campagna della Ruhr - stiamo parlando della zona al centro della dorsale tra Francoforte ed Amsterdam, che ha il 60% delle AS BGP in Europa. A malapena ho EDGE in moltissimi casi.Cordiali saluti
          • Giorgio scrive:
            Re: Un sacco di confusione nei commenti
            - Scritto da: markoer
            Forse dovresti provare a connetterti da una
            campagna della Ruhr - stiamo parlando della zona
            al centro della dorsale tra Francoforte ed
            Amsterdam, che ha il 60% delle AS BGP in Europa.
            A malapena ho EDGE in moltissimi
            casi.
            Ma è colpa dell'inquinamento atmosferico dovuto al pulviscolo di metallo ;-D

            Cordiali saluti
      • markoer scrive:
        Re: Un sacco di confusione nei commenti
        - Scritto da: DarkOne
        - Scritto da: markoer

        Come sempre iniziano a piovere i commenti sulla

        invidia, al nord si spinge su Internet, in
        Italia

        non si fa nulla, e così

        via.



        Perchè, non è così? Vorresti forse negare questo
        fatto?Sì. In ambito mobile l'Italia non ha nulla di significativamente inferiore al nord Europa, per esempio.
        Non so se ti rendi conto di quanto sia grave il
        fatto che tu sottolinei. All'estero sono gli
        operatori che si fanno l'infrastruttura. In
        italia, invece, l'infrastruttura la deve pagare
        lo stato e le compagnie la utilizzano, facendola
        pagare di nuovo molto probabilmente.Non so se ti rendi conto di che baggianate vai dicendo :-)Quando mai l'infrastruttura mobile in Italia è stata pagata dallo stato? forse quella di Telecom, all'inizio quando era TACS... ma secondo te Vodafone, Wind o 3 prendono sussidi statali?!? e ad oggi è lo stesso cn Tim!HELLO?!?! sveglia! buon giorno!!!

        In Italia c'è l'HSPA e verrà sicuramente

        potenziato fino a 16Mb/s di download.

        In italia NOMINALMENTE c'è l'HSDPA che
        PRATICAMENTE funziona solo nelle grandi città (e
        bisogna anche vedere COME funziona), senza
        parlare dei prezzi poi...che anche lì ci sarebbe
        da spezzare le gambe.E secondo te è così diverso altrove? ma tu hai girato l'Europa, o gli Stati Uniti?Questo è qualunquismo bello e buono. Siamo al "piove governo ladro"...Cordiali saluti
    • albertobs88 scrive:
      Re: Un sacco di confusione nei commenti
      - Scritto da: markoer
      In Italia c'è l'HSPA e verrà sicuramente
      potenziato fino a 16Mb/s di download. Per esempio
      Vodafone sta già facendo il roll-out in Spagna.Purtroppo siamo in Italia, non in Spagna ;)
      • markoer scrive:
        Re: Un sacco di confusione nei commenti
        - Scritto da: albertobs88
        - Scritto da: markoer

        In Italia c'è l'HSPA e verrà sicuramente

        potenziato fino a 16Mb/s di download. Per
        esempio

        Vodafone sta già facendo il roll-out in Spagna.

        Purtroppo siamo in Italia, non in Spagna ;)È un trial di un upgrade firmware. Fatto in Spagna, lo puoi fare pure in Italia.Cordiali saluti
  • Alberto Scapin scrive:
    che invidia
    Che invidia mi fanno questi stati che sanno e vogliono investire nelle tecnologie e quindi nel futuro, mentre noi sul tema della banda larga non spingiamo a sufficienza.
  • cursore scrive:
    e l'upload ?
    sempre a 256K ? o si sprecano fino a 1Mb ?
    • markoer scrive:
      Re: e l'upload ?
      - Scritto da: cursore
      sempre a 256K ? o si sprecano fino a 1Mb ?LOL. Dipende dal deployment ovviamente, e dai fattori "logistici" contingenti (posizione, movimento...).Come picco, LTE potrebbe permettere 173 Mbit/sec in download. Nella vita reale, dai test si vede che probabilmente permetterà 34 Mbit/sec in download e 7.3 Mbit/sec in upload.Comunque, anche HSPA già permette circa 7 Mbit/sec in download 2.6 Mbit/sec in upload... che francamente non mi sembra così terribile! soprattutto considerato che in certe zone non funzionano bene nemmeno le ADSL da 1 Mbit/sec!Cordiali saluti
      • DarkOne scrive:
        Re: e l'upload ?
        - Scritto da: markoer
        Comunque, anche HSPA già permette circa 7
        Mbit/sec in download 2.6 Mbit/sec in upload...
        che francamente non mi sembra così terribile!
        soprattutto considerato che in certe zone non
        funzionano bene nemmeno le ADSL da 1
        Mbit/sec!
        Peccato che sia tutto in teoria però... ;)
        • Giorgio scrive:
          Re: e l'upload ?
          E in pratica come si sta messi? Ci sono dati, cifre, analisi ecc consultabili?- Scritto da: DarkOne
          - Scritto da: markoer

          Comunque, anche HSPA già permette circa 7

          Mbit/sec in download 2.6 Mbit/sec in upload...

          che francamente non mi sembra così terribile!

          soprattutto considerato che in certe zone non

          funzionano bene nemmeno le ADSL da 1

          Mbit/sec!



          Peccato che sia tutto in teoria però... ;)
          • Mettiuz scrive:
            Re: e l'upload ?
            Test effettuato a Firenze con rete Vodafone 3G da uno smartphone:DL medio 430 kbpsUL medio 400 kbps
          • Giorgio scrive:
            Re: e l'upload ?
            Mi riferivo a test ufficiali su tutto il territorio italiano e con tutti i carrier non di tuoi test puntuali che seppur validi hanno valenza appunto solo puntuale.- Scritto da: Mettiuz
            Test effettuato a Firenze con rete Vodafone 3G da
            uno
            smartphone:
            DL medio 430 kbps
            UL medio 400 kbps
          • albertobs88 scrive:
            Re: e l'upload ?
            - Scritto da: Giorgio
            Mi riferivo a test ufficiali su tutto il
            territorio italiano e con tutti i carrier non di
            tuoi test puntuali che seppur validi hanno
            valenza appunto solo
            puntuale.Non li fanno (o non li pubblicizzano), altrimenti non potrebbero venderti l'HDSPA che "va fino a 7 Mb/s" mentre in realtà non supera 1/5 della sua velocità.Se hai tempo fatti un giro su google: "Test velocità connessione mobile".E leggi cosa dicono ;)
          • Mettiuz scrive:
            Re: e l'upload ?
            Test ufficiali come quelli che vengono fatti sulle batterie dei cellulari dove leggi che con un solo ciclo di carica usi il terminale per centinaia di ore?I test ufficiali vengono fatti in condizioni ideali che i normali utenti non avranno mai modo di sfruttare.
          • Giorgio scrive:
            Re: e l'upload ?
            Test ufficiali non vuol dire forzatamente test effettuati dal carrier, ma anche test effettuati da organismi terzi riconosciuti, cioè non sia tu col tuo cellulare.
          • markoer scrive:
            Re: e l'upload ?
            - Scritto da: Mettiuz
            Test effettuato a Firenze con rete Vodafone 3G da
            uno smartphone:
            DL medio 430 kbps
            UL medio 400 kbpsHo detto chiaramente: "dipende dal deployment" e da molti altri fattori... per esempio, magari il tuo smartphone fa schifo :-)A parte le battute, ho detto cosa puoi raggiungere teoricamente con HSPA+. Dopo i 54Mbit/sec _devi_ passare a LTE. Fino ai 54 Mbit/sec, puoi "spremere" HSPA. Non significa che HSPA non possa essere usata a velocità inferiori :-)Questo è uno dei motivi per cui non è previsto il deploy di LTE fino al 2012. A che pro reinstallare le base stations se le esistenti possono essere ancora usate meglio, tramite un semplice upgrade firmware?in Svezia/Norvegia evidentemente non hanno HSPA, per cui può aver senso saltare direttamente ad LTE. Secondo me è avventato, al massimo essendo un draft, puoi fare un trial.Cosa pensate sia meglio dare ai clienti, una tecnologia provata o vendergli un beta test? tante volte dovremmo riflettere invece di vedere l'erba del giardino del vicino come sempre più verde...Cordiali saluti
          • Giorgio scrive:
            Re: e l'upload ?
            - Scritto da: markoer
            Cosa pensate sia meglio dare ai clienti, una
            tecnologia provata o vendergli un beta test?
            tante volte dovremmo riflettere invece di vedere
            l'erba del giardino del vicino come sempre più
            verde...Vedendo come il mondo si è assuefatto alle beta di Windows si potrebbe anche pensare che l'una vale l'altra ;-)
          • markoer scrive:
            Re: e l'upload ?
            - Scritto da: Giorgio
            - Scritto da: markoer

            Cosa pensate sia meglio dare ai clienti, una

            tecnologia provata o vendergli un beta test?[...]
            Vedendo come il mondo si è assuefatto alle beta
            di Windows si potrebbe anche pensare che l'una
            vale l'altra
            ;-);-)
  • chuckcisco scrive:
    c'è chi assaggia il 4G...
    ...e chi va ancora avanti con la g!!!(da notare la finezza maiuscolo/minuscolo della g!!!)fino a qualche mese fa ero a l'aquila, con una adsl 20M che con i miei coinquilini non riuscivamo ad intasare nemmeno con 4muli accesi...dopo i tragici fatti di cui tutti siamo al corrente sono tornato in paese...in pieno digital divide...e devo condividere una wireless 54Mbps con tutti i concittadini...e ora che nevica la velocità media è in stile 56kbps...lascio trarre a voi le debite conclusioni...solo a quest'ora diventa praticabile!!!parole parole parole...parole parole parole......e pensare che in Svezia ci sono stato...avrei fatto meglio a strappare il biglietto di ritorno e restarci!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: c'è chi assaggia il 4G...
      dettaglio:Svezia 21 abitanti / KmqItalia 200 abitanti / KmqNon che voglio giustificare la situazione italiana, ma non mi sembra neanche giusto affossarla
      • chuckcisco scrive:
        Re: c'è chi assaggia il 4G...
        questo sarebbe sacrosanto in tempi di cablatura...ma in tempi di wireless sembra solo una scusa!!!nessuno chiede una fibra ottica fino sotto casa, ma basterebbe uno sforzo per portare il numero di ripetitori wireless da uno ad almeno 3!il problema è che questa rete è gestita da una societa privata in perenne bilico tra il fallimento e il rilancio dopo ogni incentivo europeo (io sto parlando nel particolare della mia situazione, ma credo che in tutta Italia non siamo i soli...anzi!!!)eppure il canone mensile è stato aumentato due volte negli ultimi2anni...senza incremento ne delle infrastrutture ne delle prestazioni!!!
      • DarkOne scrive:
        Re: c'è chi assaggia il 4G...
        - Scritto da: Anonimo
        dettaglio:
        Svezia 21 abitanti / Kmq
        Italia 200 abitanti / Kmq

        Non che voglio giustificare la situazione
        italiana, ma non mi sembra neanche giusto
        affossarlaSi ma il divario è talmente grande da essere ingiustificabile. In italia la maggior parte delle persone (parlando di mobile) non vede nemmeno l'UMTS (non parliamo nemmeno dell'HSDPA che è una tecnologia futuristica qui in italia) e sono quindi costretti a navigare in GPRS o EDGE nel migliore dei casi.Per le connessioni fisse sappiamo tutti benissimo lo schifo di telecom italia, con infrastrutture superate, un digital divide dichiarato già di per sè inaccettabile alle soglie del 2010, e con problemi REALI con bande non garantite e velocità effettive raggiunte nemmeno di mezzo megabit.E mi vieni a dire che non è da affossare?
      • tDv scrive:
        Re: c'è chi assaggia il 4G...
        - Scritto da: Anonimo
        dettaglio:
        Svezia 21 abitanti / Kmq
        Italia 200 abitanti / Kmq

        Non che voglio giustificare la situazione
        italiana, ma non mi sembra neanche giusto
        affossarlaAppunto in Italia sarebbe economicamente 10 volte più conveniente:per ogni kmq cablato/coperto ci sarebbero 200 potenziali clienti contro i 21 della Svezia.
        • Giorgio scrive:
          Re: c'è chi assaggia il 4G...
          - Scritto da: tDv
          - Scritto da: Anonimo

          dettaglio:

          Svezia 21 abitanti / Kmq

          Italia 200 abitanti / Kmq



          Non che voglio giustificare la situazione

          italiana, ma non mi sembra neanche giusto

          affossarla

          Appunto in Italia sarebbe economicamente 10 volte
          più
          conveniente:
          per ogni kmq cablato/coperto ci sarebbero 200
          potenziali clienti contro i 21 della
          Svezia.Potenziali, ma non automaticamente effettivi. Questo può pesare non poco sulle scelte di un'azienda.
          • albertobs88 scrive:
            Re: c'è chi assaggia il 4G...
            - Scritto da: Giorgio
            Potenziali, ma non automaticamente effettivi.
            Questo può pesare non poco sulle scelte di
            un'azienda.è il gatto che si mangia la coda.Io utente non metto l'ADSL perchè fa schifo o non c'è del tutto.Io telecom non tiro cavi nuovi perchè non ho utenti attivi a sufficenza.Ma io utente.....
          • Giorgio scrive:
            Re: c'è chi assaggia il 4G...
            - Scritto da: albertobs88
            - Scritto da: Giorgio

            Potenziali, ma non automaticamente effettivi.

            Questo può pesare non poco sulle scelte di

            un'azienda.

            è il gatto che si mangia la coda.
            Io utente non metto l'ADSL perchè fa schifo o non
            c'è del
            tutto.
            Io telecom non tiro cavi nuovi perchè non ho
            utenti attivi a
            sufficenza.
            Ma io utente.....Se non è un servizio pubblico è lapalissiano che il privato non investe laddove non ha garanzia di redditività.e indipendentemente da cosa tu utente voglia o non voglia.
        • markoer scrive:
          Re: c'è chi assaggia il 4G...
          - Scritto da: tDv
          - Scritto da: Anonimo

          dettaglio:

          Svezia 21 abitanti / Kmq

          Italia 200 abitanti / Kmq[...]

          Appunto in Italia sarebbe economicamente 10 volte
          più conveniente:
          per ogni kmq cablato/coperto ci sarebbero 200
          potenziali clienti contro i 21 della
          Svezia.Sono d'accordo. E se leggete l'articolo, mica stanno coprendo l'intera Svezia. Stanno facendo un trial in due città... mica sono XXXXXXXXX!È chiaro che il rollout di certe tecnologie lo fai principalmente nei centri urbani. Utile e conveniente, l'LTE al circolo polare artico... :-)Cordiali saluti
    • cursore scrive:
      Re: c'è chi assaggia il 4G...
      di cosa ti lamenti ? a l'Aquila non siete tutti in campeggio ?(parole della santa vittima)
      • John Spartan scrive:
        Re: c'è chi assaggia il 4G...
        - Scritto da: cursore
        di cosa ti lamenti ? a l'Aquila non siete tutti
        in campeggio
        ?

        (parole della santa vittima)Che perla di saggezza che ci tocca sentire.
    • Yoyoyo scrive:
      Re: c'è chi assaggia il 4G...
      Ma ti lamenti anche state in mezzo alle capre alla fine ti va anche di lusso - purtroppo si devono lamentare tutti quelli che abitano nelle zone piu' produttive del paese e vanno a 56K
      • chuckcisco scrive:
        Re: c'è chi assaggia il 4G...
        - Scritto da: Yoyoyo
        Ma ti lamenti anche state in mezzo alle capre
        alla fine ti va anche di lusso - purtroppo si
        devono lamentare tutti quelli che abitano nelle
        zone piu' produttive del paese e vanno a
        56Ke questo mo da dove esce?allora visto che io sono "in mezzo alle capre" vorrei pagare meno tasse di te, vorrei pagare le cose meno di te, vorrei vorrei vorrei...ma visto che io "in mezzo alle capre" ho gli stessi diritti di "quelli che abitano nelle zone+produttive" esigo parita di trattamento...e non mi sembra che stia chiedendo troppo!!!ma tornatene a giocare alla play...e libera la banda a quelli come te che abitano in zone+produttive e non possono produrre perchè tu gliela ciucci per scrivere queste sciocchezze...
  • Massimo scrive:
    Oslo è in Norvegia
    Il titolo doveva essere "Norvegia e Svezia assaggiano il 4G"....
    • . . scrive:
      Re: Oslo è in Norvegia
      L'articolo comincia con: "Un carrier svedese ..." quindi e' incentrato sulla Svezia. Anche se effettivamente il titolo non e' del tutto esatto. Ma non avete nulla da fare che criticare gli autori?
      • Giuseppe Antani scrive:
        Re: Oslo è in Norvegia
        Lo svarione geografico è ripetuto anche alla fine:
        TeliaSonera pensa a espandere ulteriormente la connettività di nuova
        generazione nel resto della Svezia e oltre confineOslo non è in Svezia, quindi il servzio è già offerto oltre confine.Se uno segnala un errore non lo fa per criticare l'autore ma per invitare l'autore a consultare il sussidiarioi delle medie prima di scrivere.
      • abbello scrive:
        Re: Oslo è in Norvegia
        Si, certo, ma l'incipit continua così: "Un carrier svedese avvia la fornitura di servizi wireless di nuova generazione in due delle principali città del paese."Le "due principali città del paese" (della Svezia) sarebbero Stoccolma e... qual è la seconda principale città della Svezia??? La capitale norvegese Oslo forse??? Oppure un'altra città che non riesco a trovare nell'articolo?
      • Giorgio scrive:
        Re: Oslo è in Norvegia
        L'articolo porta questo titolo "La Svezia assaggia il 4G" e subito sotto "in due delle principali città del paese" e nel corpo dell'articolo cita Stoccolma e Oslo.Se non vedi la sbavatura almeno evita di criticare chi solleva il dubbio all'articolista.- Scritto da: . .
        L'articolo comincia con: "Un carrier svedese ..."
        quindi e' incentrato sulla Svezia. Anche se
        effettivamente il titolo non e' del tutto esatto.
        Ma non avete nulla da fare che criticare gli
        autori?
        • fileman scrive:
          Re: Oslo è in Norvegia
          siete voi che pensata antico, ormai dobbiamo pensare global ... tutto il mondo è paese, basta con queste Nazioni :-D
          • Giorgio scrive:
            Re: Oslo è in Norvegia
            Sarà, ma Oslo non è in Svezia.- Scritto da: fileman
            siete voi che pensata antico, ormai dobbiamo
            pensare global ... tutto il mondo è paese, basta
            con queste Nazioni
            :-D
    • Lino scrive:
      Re: Oslo è in Norvegia
      - Scritto da: Massimo
      Il titolo doveva essere "Norvegia e Svezia
      assaggiano il
      4G"....Ma si sa che Maruccia è un mito...
      • chuckcisco scrive:
        Re: Oslo è in Norvegia
        - Scritto da: Lino
        - Scritto da: Massimo

        Il titolo doveva essere "Norvegia e Svezia

        assaggiano il

        4G"....

        Ma si sa che Maruccia è un mito...a parziale scusante...in un articolo di qualche giorno fa era successa una cosa analoga, e il Maruccia di turno si era giustificato dicendo che loro scrivono il pezzo, ma il titolo viene assegnato dalla direzione...alla luce di cio non so se è possibile prendersela con Maruccia...o incentivare la redazione tutta ad un corso di geografia di livello almeno equivalente alla 5 elementare
        • markoer scrive:
          Re: Oslo è in Norvegia
          - Scritto da: chuckcisco[...]
          a parziale scusante...

          in un articolo di qualche giorno fa era successa
          una cosa analoga, e il Maruccia di turno si era
          giustificato dicendo che loro scrivono il pezzo,
          ma il titolo viene assegnato dalla direzione...L'errore c'è anche nell'articolo stesso."[...] la Svezia procede sulla strada della diffusione di infrastrutture telematiche ad alta velocità con il deployment di quelle che vengono definite come le prime reti wireless cittadine di quarta generazione. Il carrier TeliaSonera ha annunciato la disponibilità di nuovi servizi di connettività senza fili nelle città di Stoccolma e Oslo, [...]"Si dà praticamente per implicito che Oslo sia in Svezia. Questo perché probabilmente l'articolo è stato copiato dalle solite news americane, e notoriamente gli americani conoscono molto bene la geografia del nor Europa :-)Comunque, 'sta roba la si sa da Gennaio 2009. Notizia vecchia di 11 mesi :-)Cordiali saluti
        • Giorgio scrive:
          Re: Oslo è in Norvegia
          - Scritto da: chuckcisco
          - Scritto da: Lino

          - Scritto da: Massimo


          Il titolo doveva essere "Norvegia e Svezia


          assaggiano il


          4G"....



          Ma si sa che Maruccia è un mito...

          a parziale scusante...

          in un articolo di qualche giorno fa era successa
          una cosa analoga, e il Maruccia di turno si era
          giustificato dicendo che loro scrivono il pezzo,
          ma il titolo viene assegnato dalla
          direzione...

          alla luce di cio non so se è possibile
          prendersela con Maruccia...o incentivare la
          redazione tutta ad un corso di geografia di
          livello almeno equivalente alla 5
          elementareQuindi accontentiamoci di giornalismo spicciolo?
      • e si scrive:
        Re: Oslo è in Norvegia
        vero qui in italia siamo sempre arretrati ... in fatto di tecnologia .. roba da 4 mondo ...http://vendovarie.blogsite.org/
  • nome cogniome scrive:
    Impressionanti
    ...le velocità che si raggiungono. Impressionanti.
Chiudi i commenti