Il rinvio della Web Tax

Tutto rimandato all'estate. Anche per garantire il rispetto delle norme comunitarie. Ma la faccenda è tutt'altro che chiarita: ora c'è anche la Francia a meditare un cambio al proprio regime fiscale

Roma – Per ora la Web Tax è solo un progetto su carta: nel classico decreto di fine anno, il cosiddetto milleproroghe , sono contenute le disposizioni per rimandare l’applicazione della norma al 1 luglio 2014, in modo tale da effettuare le dovute comunicazioni all’Unione Europea (obbligatorie in questa materia) ed evitare l’avvio automatico e immediato di una procedura d’infrazione nei confronti dell’Italia. Ma soprattutto, ci sarà il tempo per rivedere e rivalutare le ragioni che hanno condotto alla stesura della norma . Ragioni che in seno alla stessa maggioranza lasciano perplessi alcuni esponenti, mentre il partito dell’abrogazione completa non demorde.

Non mancano le voci che si sono levate a sostegno dell’idea di un regime fiscale alternativo per le web-company: è il caso di Carlo De Benedetti, l’imprenditore che controlla tra l’altro il gruppo L’Espresso, che sul proprio blog sull’ Huffington Post italiano ribadisce l’idea che la Web Tax possa servire da base per ripensare l’intero sistema fiscale del Vecchio Continente . Il rinvio insomma sarebbe una buona idea per riuscire a creare attorno all’idea un consenso internazionale, magari a partire dalla Francia che nell’ultima comunicazione del Conseil supérieur de l’audiovisuel (CSA) ventila l’ipotesi di rivedere il fisco d’Oltralpe proprio per tenere in conto le nuove forme di business internazionali che si infilano nelle pieghe dei regimi di tassazione comunitari e internazionali.

L’idea francese, al contrario di quella italiana che si focalizza sull’advertising, pare più che altro mirata a prendersi cura di portali come YouTube, ovvero quelli che distribuiscono contenuti: l’ obiettivo , come nel caso della precedente formulazione del decreto 1379 del 2010, è di garantire un ritorno economico per finanziare le produzioni transalpine . Al momento si tratta solo d’una ipotesi, e vista la baruffa in sede UE scaturita dopo l’annuncio della Web Tax italiana ci sarà senz’altro da discutere in sede continentale per chiarire se si tratti o meno di una misura protezionistica compatibile con l’impostazione delle norme del Vecchio Continente. ( L.A. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MSS scrive:
    Fidarsi ancora della tecnologia?
    Certo da tutto questo apparato tecnologico modificato hard disk e chiavette usb con sensori radio nascosti per intercettare cellulari computer con virus ben celati nei S.O e nei BIOS per rubare dati back door ecc ecc ci sta da chiedersi quanto le persone si fideranno ancora della tecnologia negli anni a venire...
  • prova scrive:
    Meglio il firewall cinese
    Se la Rete Internet è cos' allora è meglio una rete Internet in ogni paese con un bel firewall a proteggerci e a incatenarci.
  • baraniello scrive:
    Pensieri in libertà
    Leggendo questa notizia mi impressiona non tanto il fatto in sè (penso che ogni paese che voglia mantenere un primato mondiale pensi di fare una cosa simile), ma il metodo minuzioso e metodico del portare avanti un'operazione del genere.Inoltre, altra riflessione, è quella di pensare di riuscire a mantenere nascosta la cosa stessa; da quello che si legge, oltre che ad una rete parallela, ad attrezzature super, sono movimentati anche e soprattutto uomini.E' possibile pensare e credere di non avere mai una falla? Quanto conosceva al massimo ognuno? Ognuno è sempre e solo mosso da un nazionalismo convinto e dogmatico?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 dicembre 2013 22.33----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 dicembre 2013 19.20-----------------------------------------------------------
    • collione scrive:
      Re: Pensieri in libertà
      soldi, è questa la parola chiaveormai i patrioti e gli eroi si contano sulle dita di una mano, gli altri sono mercenari che pensano solo al profitto, anche se per guadagnare devono compiere azioni ignobili
      • Ingnorante scrive:
        Re: Pensieri in libertà
        - Scritto da: collione
        ormai i patrioti e gli eroi si contano sulle dita
        di una mano, gli altri sono mercenari che pensano
        solo al profitto, anche se per guadagnare devono
        compiere azioni
        ignobiliIgnobili per te! Per loro è la normalità spirare le persone, un po' come i kamikaze che per loro è la normalità togliersi la vita saltando in aria.A questo mondo non siamo tutti uguali....
        • collione scrive:
          Re: Pensieri in libertà
          - Scritto da: Ingnorante
          Ignobili per te! Per loro è la normalità spirare
          le persone, un po' come i kamikaze che per loro è
          la normalità togliersi la vita saltando in
          aria.
          A questo mondo non siamo tutti uguali....è male ciò che è ritenuto tale dalla maggioranzaaltrimenti perchè diciamo che i terroristi sono brutti e cattivi?sono millenni che terroristi, criminali, ladri e spioni, vengono considerati fecciae come dicevano i latini "vox populi, vox dei"
    • tucumcari scrive:
      Re: Pensieri in libertà
      - Scritto da: baraniello
      Leggendo questa notizia mi impressiona non tanto
      il fatto in sè (penso che ogni paese che voglia
      mantenere un primato mondiale pensi di fare una
      cosa simile), ma il metodo minuzioso e metodico
      del portare avanti un'operazione del
      genere.

      Inoltre, altra riflessione è quella di pensare a
      come nascondere abbiano pensato di riuscire a
      mantenere nascosta la cosa stessa; da quello che
      si legge, oltre che ad una rete parallela, ad
      attrezzature super, sono movimentati anche e
      soprattutto
      uomini.
      E' possibile pensare e credere di non avere mai
      una falla? Quanto conosceva al massimo ognuno?
      Ognuno è sempre e solo mosso da un nazionalismo
      convinto e
      dogmatico?Una bella popolazione di boccaloni (a piacere) un kilo di segreti di pulcinella 2 cucchiai di interessi economici e commesse di stato o militari 1/4 di litro di campagna antiterrorismo 8 o 9 etti di religione integralista (in qualunque forma da quella di bush a quella di komeini) 10 fette di generale pluristellato spargere e spolverare di fud (Q.B.)Passare in forno a 180 gradi per 35 minuti.è fatta! ;)
Chiudi i commenti